Michele Rua [beato]

immagine Michele Rua

Nasce a Torino il 9 giugno 1837, da Giovanna Ferrero e Giovanni Rua. Ancora bambino si incontra con don Bosco, il quale gli predice che sarebbe stato di molto aiuto nella congregazione.
Veste l'abito ai Becchi di Castelnuovo, nel 1852. è di salute precaria. Nel 1854 partecipa all'inaugurazione della congregazione salesiana.
Fa la professione religiosa, il giorno dell'Annuziata del 1855, nelle mani di don Bosco. Studia teologia: aiuta il fondatore come presidente della Compagnia dell'Immacolata, fondata da san Domenico Savio; e fa il catechista. Ancora suddiacono, è nominato assistente spirituale della congregazione.
È ordinato sacerdote a Caselle nel 1860. viene nominato direttore del seminario di Mirabello, poi prefetto a Valdocco. Diventa diretto collaboratore di don Bosco per la parte disciplinare e organizzativa. Nel 1884 viene eletto da papa Leone XIII vicario di don Bosco, e nel 1888 suo successore. Governa la congregazione per ventidue anni. Sotto il suo mandato le case salesiane passano da sessantaquattro a trecentocinquantuno e si aprono anche in nuovi stati: Svizzera, Colombia, Belgio, Algeria; Palestina, Mesico, Portogallo, Venezuela; Perù; Austria, Nord America, Cina…
Si spegne il 6 aprile 1910, mentre già si stanno preparando i festeggiamenti per la sua Messa d'oro. I funerali sono un trionfo; giungono a Torino le condoglianze da tutte le parti del mondo.
Viene beatificato da Paolo VI, il 29 ottobre 1972.
Festa: 29 ottobre - Casale, Torino







Libro degli ospiti

 
TORNA SU