Il Digiuno ortodosso

In cosa consiste
Il digiuno consiste nell’escludere vino (e alcolici), olio e proteine animali (carne, pesce, uova, burro, latticini…) e nel consumare solo pane, pasta, riso, olive, ortaggi e verdure (cotte o crude), frutta fresca o conservata, ecc. Sono consentiti anche i crostacei: i molluschi – come si dice - non sono considerati carne né pesce.

Quando si digiuna
In linea di principio, si digiuna ogni mercoledì e venerdì dell’anno; non si digiuna di sabato-domenica.

Digiuno eucaristico
E’ proporzionato alla vita spirituale del singolo: c’è differenza, infatti, tra chi fa la comunione spesso e chi di rado; sarà opportuno, perciò, consultarsi con il proprio Padre spirituale. In genere, la sera avanti si fa una parca cena "quaresimale" e poi si resta a totale digiuno sino alla fine della Liturgia.

Digiuni principali
Inizio della Grande Quaresima (Lunedì puro); Grande Venerdì (prolungato al Grande Sabato); 14 settembre (esaltazione della Croce); 29 agosto (martirio del Precursore). Se questi due giorni capitano di sabato o domenica, si può fare uso d’olio e vino.

Digiuno delle Teofanie
15 novembre - 17 dicembre: digiuno con licenza (tranne mercoledì / venerdì) di pesce, olio e vino;
18 - 24 dicembre: digiuno con licenza d’olio e vino di sabato / domenica
25 dicembre - 4 gennaio: nessun digiuno, neppure mercoledì / venerdì
5 gennaio: digiuno con licenza d’olio e vino di sabato / domenica
6 gennaio: nessun digiuno, neppure mercoledì o venerdì
In questo periodo c’è licenza d’olio e vino (anche se mercoledì / venerdì): in novembre, il 16 (san Matteo), 25 (santa Caterina), 30 (sant’Andrea); in dicembre, il 4 (santa Barbara), 5 (san Sabba), 6 (san Nicola), 9 (sant’Anna), 12 (san Spiridione), 15 (sant’Eleuterio), 17 (san Daniele), 20 (sant’Ignazio). Il 21 novembre, Ingresso della Madre di Dio, c’è licenza di pesce, olio e vino anche se mercoledì / venerdì.

Digiuno pasquale
Settimana del Fariseo: non si digiuna, neanche mercoledì / venerdì.
Settimana del Dissoluto: solito digiuno del mercoledì / venerdì.
Domenica di Carnevale: da domani, esclusione di proteine animali; tranne che mercoledì / venerdì, licenza d’uova e latticini.
Domenica dei Latticini: da domani, esclusione anche di uova e latticini
Lunedì Puro: digiuno. Negli altri giorni di quaresima, tranne che mercoledì / venerdì, licenza d’olio e vino.
Domenica delle Palme: licenza di pesce, olio e vino.
Settimana Grande: digiuno, con licenza d’olio al Grande Giovedì.
Pasqua: nessun digiuno per tutta la settimana.
Mercoledì avanti l’Ascensione: licenza d’olio e vino.
Pentecoste: nessun digiuno per tutta la settimana

Digiuno degli Apostoli
Comprende il periodo tra la domenica di Tutti i Santi e il 28 giugno; tranne che mercoledì / venerdì c’è ogni giorno licenza di pesce, olio e vino.

Digiuno del Transito
Rivive gli ultimi giorni della vita terrena della Madre di Dio (1/14 agosto); licenza d’olio e vino solo sabato / domenica. In questo periodo c’è licenza di pesce, olio e vino il 6 (Metamorfosi del Salvatore) e il 15 (Transito della Madre di Dio), anche se cadono mercoledì / venerdì







Libro degli ospiti

 
TORNA SU