Logo Piemonte Sacro

Il tempio valdese dei Chiotti

Tempio valdese dei Chiotti
Nel ’600 i Valdesi tentarono più volte di costruire templi nelle località di fondovalle, lungo la strada principale: a Trossieri o a Chiotti, nonostante la costante vigilanza dei cappuccini e l‘opposizione delle autorità.
Si dovette attendere fino al 14 luglio 1876, perché si potesse finalmente acquistare, per L. 6.000, una casa con terreno appartenente al sig. Coucourde di Pomaretto, situata proprio al centro dell’abitato.
La cerimonia della posa della prima pietra ebbe luogo il 1° agosto 1881.
L’inaugurazione ebbe luogo il 31 agosto 1882, alla presenza di un folto pubblico. L’anno dopo venne acquistata la campana. Alla fine del XIX secolo fu costruito un locale di servizio prospiciente il sagrato del tempio dal lato nord.
Tempio valdese dei Chiotti
Lavori di una certa entità furono eseguiti solo nel 1982, per il primo centenario, con un completo rifacimento degli intonaci interni ed esterni. Attualmente il tempio viene utilizzato quasi esclusivamente in occasioni particolari, come matrimoni e funerali, o per culti di particolare solennità; negli altri casi si preferisce la vicina sala della «scuola grande».

Come arrivare

Da Pinerolo a Perosa Argentina, lungo la SS 23 del Colle di Sestriere e qui si volge a sinistra per imboccare la Provinciale della val Germanasca che dopo Pomaretto, raggiunge Chiotti, frazione di Perrero, centro principale della valle. (Km 21 da Pinerolo).

©PIEMONTESACRO.IT. Tutti i diritti riservati.
Foto di Gian Vittorio Avondo. Pubblicato il 09.08.2022.

Approfondimento valdesi

Segui piemontesacro.it sui social:

piemontesacro.it su facebook   piemontesacro.it su instagram


Mani in preghiera di Albrecht Dú
Scrivi una preghiera

Aiuta ORA
Sostieni Piemonte Sacro donando ALMENO 2 euro!
Te ne sarò GRATO .



TORNA SU