La Chiesa del Pilone

La chiesa venne chiamata del "Pilone" perchè antecedentemente alla sua costruzione avvenuta nel 1571 esisteva un "pilone" situato in mezzo alla campagna dedicato a San Giorgio e questa piccola costruzione ha dato anche il nome al cantone.
Venne perciò dedicato a questo Santo noto protettore degli umili ed alla Madonna della Neve.
Infatti la facciata reca due affreschi, uno raffigurante S.Giorgio nell'atto di uccidere un drago e nell'altro la Madonna con il Bambino Gesù in braccio ed in una mano un fiore bianco.
All'interno l'altare è sovrastato da un dipinto su legno raffigurante la "Madonna della Neve" mentre ai lati vi sono due affreschi del pittore Borri dedicati uno a San Giorgio nell'atto di guardare il paese e l'altro a San Rocco intento a guarire un ammalato affetto da piaghe.
La volta è decorata con disegni vari, mentre sopra la porta si trova il palco per il coro comunicante con il campanile che si erge per circa una ventina di metri.
La chiesa viene aperta in occasione della festa del Cantone che si svolge ogni anno all'inizio del mese di agosto.

Pier Luigi Cornaro

<== ::::::: ==>



Libro degli ospiti

 
TORNA SU