Itinerario in Piemonte. Pinerolo – Colletto - Costagrande - Monte Muretto

Itinerario in Piemonte. Pinerolo – Colletto - Costagrande - Monte Muretto

Pietre della Fede. Negozio www.negoziodelsacro.it

Difficoltà: E
Dislivello: 511 m
Tempo: ore 2.45

da Monte Muretto vista della collina di Costagrande e rocca di Cavour

Vista dalla collina di Costagrande su San Maurizio e sulla rocca di Cavour

Accesso: Pinerolo si raggiunge da Torino con autostrada A 55 che entra in città dal suo ingresso est, oppure con linea ferroviaria Chivasso – Pinerolo, transitante dalle stazioni torinesi di Porta Susa e Lingotto. La Stazione ferroviaria si trova in zona centrale.
Dall’ingresso della stazione si procede verso nord in direzione di un vicinissimo semaforo. Qui si volge a destra (via Martiri del XXI) e si percorre la via per circa 1 Km, fino all’ingresso di un grande stabilimento. Qui si volge a sinistra (via della Repubblica) e si prosegue per circa 300 m, svoltando poi a destra in via Giovanni XXIII, fino ad una rotonda. Qui si volge a sinistra e si imbocca Strada Al Colletto, diretta verso la vicina collina. Tra ville e cascinali la via si inerpica verso il modesto rilievo di M.te Oliveto, ove si trova un Istituto Salesiano, per svoltare poi decisamente a sinistra e dividersi in due carrarecce. Trascurata quella di sinistra, in ripida ascesa, si prosegue a destra, pianeggiando tra fitti alberi di latifoglia, con bella vista sul gruppo premontano Freidour-Tre Denti. Si giunge cosi all’antica chiesa del Colletto a 396 m (ore 0.45 dalla partenza).

antica chiesa del Colletto a 396 m - Esterno

antica chiesa del Colletto a 396 m Interno

chiesa del Colletto - Madonna del latte

Passando dietro la chiesa e davanti ad una piccola cappella, a questo punto si entra in un ampio tratturo boschivo, che dopo leggera discesa pianeggia per lungo tra prati aperti al margine del bosco. Quindi, restringendosi in sentiero, volge a sinistra ed inizia a risalire nel bosco, a primavera tra belle fioriture di mughetto. Giunti ad un bivio, si tralascia prima la mulattiera di sinistra, quindi subito dopo quella di destra leggermente discendente. Stessa cosa bisognerà fare poco più avanti quando, trascurata una pista che volge a sinistra, si lascia ancora quella diretta a sinistra in lieve discesa. Ancora alcuni tratti piuttosto ripidi immersi nel fitto del bosco, quindi una curva a gomito a destra, 10 m oltre la quale si procede a sinistra in lieve discesa. Si giunge così ad uno slargo ove si continua, a questo punto su strada sterrata, tralasciando il ramo di sinistra e giungendo sulla strada asfaltata proveniente da Pinerolo, in prossimità di un oratorio votivo (Pilone della Donna morta – ore 1.45 da Pinerolo).

Pilone della Donna morta

Volgendo a destra, lungo la strada si giunge in 1.5 Km alla frazione Gerbido di Costagrande 546 m e si prosegue fino ad incontrarne la chiesetta, posta in un piccolo slargo.

chiesetta a frazione Gerbido di Costagrande 546 m

Di qui, si continua in piano per 50 m, deviando poi a destra per una ripidissima strada asfaltata che, superata una rampa, prosegue fino ad incontrare, sulla destra dopo circa 500 m, un ampio tratturo ricavato in una sorta di canalone, al cui inizio, sulla sinistra, è collocato uno fra i 14 cippi che rappresentano altrettante stazioni di una Via-Crucis recentemente realizzata (2020), culminante sulla cima del rilievo.

Monte Muretto cippo Via Crucis.jpg

Lasciata a sinistra una pista di esbosco, il tracciato si restringe un pochino e, pur mantenendosi ampio e con buon fondo, risale nel fitto del castagneto, effettuando una serie di ampie giravolte destinate a farlo prendere quota.

Via per Monte Muretto

Con alcune ampie curve il tracciato si porta sul versante nord-ovest del M.te Muretto 876 m, per raggiungerne poi la boscosa sommità caratterizzata da una terrazza panoramica e da una cappelletta-oratorio dedicata alla Madonna della Neve (ore 1 dalla partenza).

 M.te Muretto 876 m

Per la discesa si può tenere la traccia che nascendo dalla cima, si sviluppa in direzione esattamente opposta a quella da cui si è giunti e che più in basso si riallaccia alla strada di salita quando questa transita sul versante sud (ore 2.45 complessive).


©PIEMONTESACRO.IT. Tutti i diritti riservati.
Testo e foto di Gian Vittorio Avondo. Pubblicato il 31.03.2021




Porta SEMPRE CON TE
la Pietra della FEDE con Croce incisa


Pietra nera con croce incisa nella mano

SCOPRI DI PIÙ



Ecco come puoi aiutarci: dona 2 euro.


 
TORNA SU