Santuario Santa Maria Immacolata (Sizzano)

I documenti più antichi relativi alla chiesa risalgono al 1485, tuttavia sulla base di un'analisi stilistica si direbbe che sia stata edificata tra la fine del XIV secolo e gli inizi di quello successivo sui resti di un precedente edificio del XII secolo. Tuttavia solo nel 1649 è annotata, per la prima volta, la presenza sull'altare di una statua in legno dipinto e colorato della Madonna con il Bambino.
Nel resoconto di una visita pastorale la chiesa è definita antica (potrebbe trattarsi della struttura originaria) e abbastanza ampia, con pavimento uniforme, ma senza volta né soffitto. L'altare maggiore era dentro una piccola abside decorata da pitture. Alle pareti laterali si trovavano due piccoli altari. Le dimensioni della navata erano di braccia 28 di lunghezza e di braccia 12 di larghezza, equivalenti a circa 17 metri per 7 metri. Nell'absidiola si trovavano due finestre oblunghe e di forma antica; sopra la porta della facciata si vedeva una bifora. Presso l'abside sorgeva una piccola sacrestia, con soffitto a volta, sormontata dall'alto campanile con due campane. Nel 1792 sono stati restaurati il tetto e le pareti.
Tra l'anno 1866 e l'anno 1875 la chiesa viene demolita e ricostruita sempre a una sola navata su disegno dell'architetto e sacerdote Ercole Marietti di Galliate. La statua della Madonna viene collocata all'interno dello scurolo sopraelevato, dentro all'altare, collegato alla navata da due scalinate. Nel 1875 il Marietti completava la ricostruzione aggiungendo un deambulatorio semicircolare attorno allo scurolo.

Oggetti del culto:
- Statua della Madonna con intorno al capo una corona di stelle e sotto i piedi una mezza luna. La tradizione la vuole scolpita a Vienna nel 1653.
- Statua della Madonna col Bambino in legno dipinto e dorato

Festività principale: 8 dicembre; 15 agosto
Coincidenza liturgica: Immacolata Concezione della Vergine; Assunzione di Maria Vergine

Fonte: http://www.santuaricristiani.iccd.beniculturali.it







Libro degli ospiti

 
TORNA SU