Santuario San Costanzo a Monte (Villar San Costanzo)

Villar san costanzo 1
Secondo la tradizione, non documentata, il santuario medievale sarebbe sorto nel V secolo quando il corpo di san Costanzo venne depositato all'interno di un sacellum precedente. Sull'area di codesto sacellum sorgerà l'edificio medievale.

Oggetto del culto
Tomba contenente le ossa di san Costanzo con una lapide che riporta il giorno del martirio (18 settembre) sotto gli imperatori Diocleziano e Massimiano.

Tipologia Architettonica
L'attuale edificio, di origine medievale, è sorto su una primitiva cappella del V secolo, ampliata alla fine dell'XI secolo (1091 ca.) grazie al sostegno della contessa Adelaide di Torino. L'attuale santuario è costituito da due chiese sovrapposte: la chiesa inferiore - cripta - è a tre navate con tre absidi; la navata centrale è coperta da tre volte a crociera come le navate laterali. La chiesa superiore è divisa anch'essa in tre navate, sfocianti in tre absidi a base semicircolare; alle absidi seguono i presbiteri coperti da volte a botte; manca il transetto, tuttavia sulla seconda campata s'innalza una cupola a tiburio, costituito da un tamburo ottagonale. La chiesa è tutta voltata a crociere. La chiesa attualmente è in stato di abbandono.

Altri elementi notevoli nell'edificio del Santuario:
Ventisei capitelli in stile romanico-lombardo con svariati motivi: animali singoli o accoppiati, sirene, ornati geometrici, alberi e foglie stilizzati. Gallerie in stile romanico del XII secolo, costruite sulle tre absidi, si distinguono per avere capitelli di tipo corinzio che portano scolpiti caulicoli, foglie, palmette, uccelli, croci patenti e un nodo di Salomone.

Santuario in disuso

Festività principale: 18 settembre
Coincidenza liturgica: San Costanzo

Villar san costanzo 2 Villar san costanzo 3 Villar san costanzo 4
San Costanzo martire (en:Saint Constantius), dipinto del XII sec., sulla facciata del Santuario di San Costanzo al Monte San costanzo

Fonte: http://www.santuaricristiani.iccd.beniculturali.it







LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti



Libro degli ospiti

 
TORNA SU