Santuario della Madonna Assunta - Gottasecca

Gottasecca. Santuario della Madonna Assunta. Facciata
Il Santuario dell’Assunta di Gottasecca, si trova nelle vicinanze del Brich della Croce (m. 787).
A lato dell’edificio, si può ancora notare un orologio solare, oggi ristrutturato.
Il campanile, alto 20 metri, ha due ordini di arcate e termina con una cuspide a cipolla di 3,5 metri. Quest’ultima è ricoperta da squame di lavagna a grandezze scalari.
Il Santuario di Gottasecca è raggiungibile percorrendo per un paio di chilometri una stradina panoramica tra i boschi e la vista che si gode dal suo sagrato è molto ampia: spazia dal colle di Cadibona fino al Monviso con in primo piano le langhe di Mombarcaro e di Murazzano oltre la vallata della Bormida di Millesimo.
Nasce come Pieve nel IV o V secolo, con il nome di Santa Maria Degudega, quando i presbiteri itineranti iniziarono la penetrazione cristiana in questa zona, dando vita alle "Plebes", ossia i primi nuclei di cristiani che si ritrovano appositamente per il culto.
Fino al 1602 è sede di Vicaria e da lei dipendono le chiese della zona, mentre nel 1649 risulta annessa alla Vicaria di Cortemilia. In questo periodo la pieve viene ingrandita e rimaneggiata nell’attuale stile barocco e diventa un Santuario erappresenta uno dei più interessanti esempi di architettura barocca della Langa.
Prima dell’anno mille, secondo, la tradizione, dalla pietra murata a lato dell’altare anticamente scaturiva una goccia d’olio che aveva il potere guarire da qualsiasi malattia. Ma quando una vecchia porto il suo maialino malato a baciare la goccia miracolosa questa si seccò. Da questo evento il paese che prima si chiamava Lavaniola (per i suoi tetti di pietra) cambio il nome il Gottasecca (Gotta sicca).
Un’altra caratteristica che attesta l’antica origine di questo santuario è l’altare dedicato ai martiri della Legione Tebea: S. Candido Senator Militum, S. Maurizio Primicerius e S. Esuperio Campidoctor, martirizzati nel 286 con tutta la Legione per essersi rifiutati di compiere una spedizione punitiva contro civili, a testimonianza che il cristianesimo è arrivato in Langa tramite loro.
Accanto al Santuario dell’Assunta di Gottasecca, è stata costruita la “Casa del Pellegrino”.

Gottasecca. Santuario della Madonna Assunta Scorcio Gottasecca.Il Santuario della Madonna Assunta. Dietro Gottasecca.La merdiana sul lato sud est del Santuario Gottasecca. Santuario della Madonna Assunta Interno1 Santuario di Gottasecca. Altare. Gottasecca. Santuario della Madonna Assunta Interno2 Gottasecca. Santuario Della Madonna Assunta Interno3

Fonte: http://www.santuaricristiani.iccd.beniculturali.it







LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti



Libro degli ospiti

 
TORNA SU