Santuario Madonna di Serra (San Paolo Solbrito)

Il santuario si trova a 2 Km da San Paolo, verso Buttigliera.

Ancora oralmente si racconta che, sul luogo dove sorge l'attuale edificio, esisteva un pilone in mattoni con sopra dipinta un'immagine della Vergine. Per ignote ragioni, la comunità di San Paolo aveva disposto di farlo abbattere e così fu fatto, ma i buoi che avrebbero dovuto portar via le macerie non vollero muoversi e in ciò fu visto un segno dell'ira divina in seguito al quale si deliberò di costruire il santuario la cui edificazione avvenne nell'anno 1754. Bell'edificio in stile barocco piemontese, con pianta a croce latina. I lati più lunghi dell'edificio sono costituiti dalla profonda abside e dalle due cappelle laterali, piuttosto prominenti. Esternamente, sia queste ultime sia l'abside sono in mattoni a vista, mentre la sobria facciata è intonacata. L'edificio è sormontato da un tozzo tiburio di forma ottagonale. Il santuario è dedicato anche a san Luigi Gonzaga e a san Francesco da Paola (la statua di quest'ultimo, che si trovava all'interno dell'edificio, è stata rubata). Oggetti del culto:
- Dipinto raffigurante la Madonna con Bambino, vestita di celeste, secondo l'iconografia della Madonna di Vicoforte, commissionata verso la metà dell'800 dalla contessa La Marmora, feudataria di San Paolo e residente in località Ciocchero. Dipinto della Madonna con Bambino, con la stessa iconografia di quello ottocentesco presente nel santuario. Questo dipinto seicentesco è ispirato alla Madonna di Vicoforte, infatti nei pressi dell'attuale santuario in passato sorgeva un convento di Cistercensi, provenienti da Vicoforte; per questo motivo l'immagine qui venerata è la stessa della Madonna di Vicoforte.

Festività principale: Seconda domenica di settembre
Coincidenza liturgica: Natività di Maria Vergine

Note sulla liturgia:
A maggio, messa tutte le domeniche pomeriggio; a settembre, festa della seconda domenica del mese; si celebrano, ma assai raramente, alcuni matrimoni.

Note sulle pratiche rituali particolari:
A partire dal 1948 (in un clima post-bellico e in vista delle imminenti elezioni politiche) si organizzò un pellegrinaggio alla Madonna di Serra da svolgersi tra maggio e giugno. La cerimonia prevedeva anche il trasporto di una statua raffigurante la Madonna di Vicoforte che durante il resto dell'anno dimora nella cappella a sinistra dell'altare maggiore della parrocchiale di San Paolo. Dal '49 si aggiunse anche una fiaccolata in accompagnamento alla processione. Quest'ultima, però, è caduta in disuso alla fine degli anni '60.

Fonte: http://www.santuaricristiani.iccd.beniculturali.it







LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti



Libro degli ospiti

 
TORNA SU