Logo Piemonte Sacro

Perché la bandiera del Vaticano è bianca e gialla?

Tutto risale al 1808. Fino ad allora, i colori “ufficiali” dello Stato Pontificio erano stati quelli tradizionali di Roma, ovvero il rosso e il giallo, colori che contrassegnavano anche i distintivi sulle divise delle truppe pontificie. In quell’anno, le truppe francesi di Napoleone occuparono Roma e incorporarono i soldati pontifici fra quelli imperiali. Come primo atto di tale unificazione, in un impeto di falsa fraternitè, il generale comandante francese Miollis ordinò che anche i suoi soldati adottassero i colori pontifici per le coccarde fissate sul proprio cappello.
Pio VII, il pontefice regnante, volle prendere le distanze da qualsiasi legame, anche simbolico, che legasse lo Stato della Chiesa con gli invasori francesi, e decise di adottare dei nuovi colori che lo contraddistinguessero.
La scelta cadde sul bianco e sul giallo, che araldicamente rappresentano rispettivamente l’argento e l’oro, ed è probabile che Pio VII abbia preso ispirazione dai colori con i quali ormai da antico tempo venivano raffigurate le due Chiavi di San Pietro – appunto una d’oro e l’altra d’argento -, simbolo dell’autorità papale.

Leggi gli altri perché

Fonte Specchio La Stampa: I perchè del 2004

Segui piemontesacro.it sui social:

piemontesacro.it su facebook   piemontesacro.it su instagram


Mani in preghiera di Albrecht Dú
Scrivi una preghiera

Aiuta ORA
Sostieni Piemonte Sacro donando ALMENO 2 euro!
Te ne sarò GRATO .



TORNA SU