Logo Piemonte Sacro

Perché distinguiamo il duomo dalla cattedrale?

Cattedrale è propriamente un aggettivo, derivante dal latino tardo cathedralis, che significa “della cattedra”.
Con la locuzione chiesa cattedrale o, più comunemente, con l’aggettivo sostantivato cattedrale s’intende la chiesa gerarchicamente principale di una diocesi (“chiesa madre” o “maggiore”), quella nella quale si trova la cattedra, o trono, del vescovo, che in essa celebra per i fedeli. Nella cattedrale hanno luogo le funzioni più solenni, come le ordinazioni sacerdotali, le consacrazioni degli oli santi, la lavanda dei piedi il Giovedì Santo e la benedizione papale data dal vescovo a Pasqua.
Più generico è invece il significato del termine duomo: dal latino domus, “casa” o, più esattamente, domus Dei “casa di Dio”, o, anche, domus ecclesiae “casa della chiesa”, questo termine indica semplicemente la chiesa principale di una città.
Molti duomi sono sedi di cattedra vescovile e molte cattedrali sono le chiese più importanti delle città in cui si trovano: così, i significati dei due termini tendono spesso a sovrapporsi nella lingua comune e, quindi, non sempre si distingue tra duomo e cattedrale. Resta comunque il fatto che molte chiese hanno conservato l’appellativo tradizionale di “duomo” pur essendo in pratica delle cattedrali (esempio: il duomo di Milano).

Leggi gli altri perché

Fonte Specchio La Stampa: I perchè del 2004

Segui piemontesacro.it sui social:

piemontesacro.it su facebook   piemontesacro.it su instagram


Mani in preghiera di Albrecht Dú
Scrivi una preghiera

Aiuta ORA
Sostieni Piemonte Sacro donando ALMENO 2 euro!
Te ne sarò GRATO .



TORNA SU