Logo Piemonte Sacro

Agnello al forno

Altro piatto tipico pasquale è l’agnello, simbolo di sacrificio in quanto proprio gli agnelli (in subordine i capretti) erano le vittime dei sacrifici fatti dai patriarchi; da Mosé e da Abramo, ma soprattutto in memoria di Cristo, che come un agnello è stato sacrificato dal Padre per redimere il genere umano.
Al di là dell’ovvia considerazione legata all’opportunità discutibile di sacrificare questi poveri animali per nutrirsene, in un tempo in cui il cibo abbonda quasi per tutti, ci dobbiamo attenere alla tradizione, quindi a quelli che erano un tempo i piatti tipici di questi giorni. In ogni cascina questi animali non mancavano quindi, dopo aver scelto il più opportuno in base al suo peso, lo si sgozzava e riduceva in parti e lo si preparava per il pranzo. Spesso lo si cucinava stufato, ridotto in piccoli pezzi, ma la preparazione più classica prevedeva la cottura in forno e richiedeva, oltre la carne d’agnello, una cipolla, aglio, burro, una carota, una costa di sedano, alloro, rosmarino, burro, un bicchiere di grappa, uno di olio ed uno di brodo.
Ricetta: Agnello al forno. Tritati gli aromi li si rosola in una teglia da forno, con uno spicchio d’aglio, olio e burro.
Quando il tutto imbiondisce vi si unisce l’agnello ridotto a pezzi, con rosmarino ed alloro.
Il tutto poi va sfumato con la grappa, ricoperto con il brodo e messo a cuocere in forno a 200° per 40 minuti.

©PIEMONTESACRO.IT. Tutti i diritti riservati.
Testo e foto di Gian Vittorio Avondo. Pubblicato il 29.07.2022



Segui piemontesacro.it sui social:

piemontesacro.it su facebook   piemontesacro.it su instagram


Mani in preghiera di Albrecht Dú
Scrivi una preghiera

Aiuta ORA
Sostieni Piemonte Sacro donando ALMENO 2 euro!
Te ne sarò GRATO .



TORNA SU