Ho'Oponopono



l’Ho'oponopono (pronuncia [ɔʔɔpɔno'pɔːno]) è un'antica pratica hawaiana per la riconciliazione, il perdono interiore (inteso come trasmutazione energetica), la cancellazione di memorie e pensieri negativi e la risoluzione dei conflitti. Simili pratiche di armonizzazione erano attuate nella zona insulare dell’Oceania (nella regione meridionale dell’oceano Pacifico), comprese Samoa, Tahiti e la Nuova Zelanda.
Tradizionalmente l’Ho'oponopono è praticato da sacerdoti guaritori (kahuna lapa'au) presso i familiari di una persona malata o in presenza di una disarmonia familiare. Versioni moderne di questa tecnica sono messe in pratica in famiglia da un familiare più anziano o dall’individuo singolo. Morrnah Nalamaku Simeona ideò la formula moderna dell’Ho'oponopono, individualizzando il processo e rendendolo usufruibile ad ogni persona singola senza l’ausilio della comunità. Simeona non ha mai utilizzato il mantra che è poi diventato noto in Occidente. Il suo processo si basava sull’utilizzo dei 12 passi di Ho'oponopono per rilasciare gradualmente ogni memoria dolorosa, ripulendo la percezione dell’errore in pensieri, parole e azioni negative.
Il mantra Ho'oponopono giunto in occidente è “Mi dispiace, ti prego perdonami, ti amo, grazie” ed è stato codificato per la prima volta nel libro "Zero Limits" di Joe Vitale e Ihaleakala Hew Len, edito in italiano da Il Punto d’Incontro.

Fonte: https://it.wikipedia.org/wiki/Ho%27oponopono


 
TORNA SU