Articoli religiosi

Varie - Santi E Patroni



Titolo: "Immaginetta plastificata con preghiera "Maria che scioglie i nodi" - dimensioni 6x10 cm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400298932
Prezzo: € .76

Descrizione:Card plastificata dalle linee classiche raffigurante il Maria che scioglie i nodi. Il materiale la rende resistente all'usura.

Sul retro è possibile leggere la preghiera a Maria che scioglie i nodi:

Madre di Gesù e Madre nostra,
Maria, Santissima Madre di Dio,

Tu sai che la nostra vita è piena di nodi, piccoli e grandi.
Ci sentiamo soffocati, schiacciati,
oppressi ed impotenti nel risolvere i nostri problemi.
Ci affidiamo a te, Madonna di Pace e di Misericordia.
Ci rivolgiamo al nostro Dio Padre per Gesù Cristo nello Spirito Santo,

uniti a tutti gli Angeli ed ai Santi.
Maria Incoronata da dodici stelle, 
che schiacci con i tuoi santissimi piedi la testa del serpente
e non ci lasci cadere nella tentazione del maligno.
Donna gloriosa, la luna e il vento sono subordinati al tuo volere:
liberaci da ogni schiavitù, confusione e insicurezza.
Dacci la Tua grazia e la Tua luce,
per vedere nelle tenebre che ci circondano e seguire la giusta strada.
Madre generosa, Ti presentiamo supplichevoli la nostra richiesta d'aiuto.
Ti preghiamo umilmente: sciogli i nodi dei nostri disturbi.

"Maria che scioglie i nodi" è il nome di un dipinto settecentesco realizzato da Schmidtner.
Da esso ha avuto origine una devozione mariana molto ricca nel tempo. Nella rappresentazione, Maria è al centro con indosso una tunica rossa, a simboleggiare la sua dimensione umana, sormontata da un manto blu, che ne indica la natura trascendente e divina. A destra un angelo le porge un filo pieno di nodi intrecciati, a sinistra un altro angelo lo raccoglie sciolto.
I nodi sciolti da Maria rappresentano le preghiere dei fedeli esaudite da Dio per intercessione della Vergine.

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Bracciale decina di San Benedetto in legno nero - grani tondi 1 cm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400210750
Prezzo: € 6.30

Descrizione:

Decina di San Benedetto di grandi dimensioni con legatura in corda e grani in legno nero di 1 cm di diametro.
I grani sono lucidi e la corda che funge da legatura è anch'essa di colore nero. Al posto della crocera una medaglia di San Benedetto raffigurante da un lato l'effigie del santo in un ciondolo argentato a sua volta circondato da una rondella in legno nero. Sul retro la classica medaglia.

Le origini della medaglia di San Benedetto sono antichissime e risalgono a Papa Benedetto XIV. 
Sul diritto della medaglia San Benedetto tiene nella mano destra una croce elevata verso il cielo e nella sinistra il libro aperto della santa Regola. Lungo il perimetro sono coniate queste parole: “EIUS IN OBITU NOSTRO PRESENTIA MUNIAMUR”, ovvero “Possiamo essere protetti dalla Sua presenza nell'ora della nostra morte”.

Sul rovescio della medaglia figura la croce di San Benedetto e le iniziali C, S, P, BLa devozione della Medaglia o Croce di San Benedetto divenne popolare intorno al 1050 dopo la guarigione miracolosa del giovane Brunone, figlio del conte Ugo di Eginsheim in Alsazia. La sua diffusione cominciò a seguito di un processo per stregoneria tenutosi in Baviera nel 1647 e che portò, negli anni successivi, alla trascrizione delle iniziali che ancora oggi si trovano impresse sulla medaglia.

Acronimi presenti sul retro della Medaglia:

C.S.S.M.L.: Che la Croce Santa sia la mia Luce
N.D.S.M.D.: Che il demonio non sia il mio capo
V.R.S.: Allontanati, Satana!
N.S.M.V.: Non mi persuaderai di cose malvagie
S.M.Q.L.: Ciò che mi presenti è cattivo
I.V.B.: Bevi tu stesso i tuoi veleni

Il bracciale è confezionato in una raffinata scatolina in cartone componibile che sul fronte ha disegnata la medaglia di San Benedetto e sul retro ha l'immagine del santo.

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Rosario di San Benedetto in legno nero - grani tondi 1 cm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400210491
Prezzo: € 12.05

Descrizione:

Rosario di San Benedetto di grandi dimensioni con legatura in corda e grani in legno nero di 1 cm di diametro.
I grani sono lucidi e la corda che funge da legatura è anch'essa di colore nero. Al posto della crocera una medaglia di San Benedetto raffigurante da un lato l'effigie del santo in un ciondolo argentato a sua volta circondato da una rondella in legno nero. Sul retro la classica medaglia. 

Le origini della medaglia di San Benedetto sono antichissime e risalgono a Papa Benedetto XIV. 
Sul diritto della medaglia San Benedetto tiene nella mano destra una croce elevata verso il cielo e nella sinistra il libro aperto della santa Regola. Lungo il perimetro sono coniate queste parole: “EIUS IN OBITU NOSTRO PRESENTIA MUNIAMUR”, ovvero “Possiamo essere protetti dalla Sua presenza nell'ora della nostra morte”.

Sul rovescio della medaglia figura la croce di San Benedetto e le iniziali C, S, P, BLa devozione della Medaglia o Croce di San Benedetto divenne popolare intorno al 1050 dopo la guarigione miracolosa del giovane Brunone, figlio del conte Ugo di Eginsheim in Alsazia. La sua diffusione cominciò a seguito di un processo per stregoneria tenutosi in Baviera nel 1647 e che portò, negli anni successivi, alla trascrizione delle iniziali che ancora oggi si trovano impresse sulla medaglia.

Acronimi presenti sul retro della Medaglia:

C.S.S.M.L.: Che la Croce Santa sia la mia Luce
N.D.S.M.D.: Che il demonio non sia il mio capo
V.R.S.: Allontanati, Satana!
N.S.M.V.: Non mi persuaderai di cose malvagie
S.M.Q.L.: Ciò che mi presenti è cattivo
I.V.B.: Bevi tu stesso i tuoi veleni

La croce all'estremità del rosario è una classica croce di San Benedetto di colore nero.

La croce di San Benedetto presenta la famosa Medaglia all'incrocio delle braccia. Le origini della medaglia di San Benedetto sono antichissime e risalgono a Papa Benedetto XIV.

Sul diritto della medaglia San Benedetto tiene nella mano destra una croce elevata verso il cielo e nella sinistra il libro aperto della santa Regola. Lungo il perimetro sono coniate queste parole: “EIUS IN OBITU NOSTRO PRESENTIA MUNIAMUR”, ovvero “Possiamo essere protetti dalla Sua presenza nell'ora della nostra morte”.

Sul rovescio della medaglia figura la croce di San Benedetto e le iniziali C, S, P, BLa devozione della Medaglia, o Croce di San Benedetto, divenne popolare intorno al 1050, dopo la guarigione miracolosa del giovane Brunone, figlio del conte Ugo di Eginsheim in Alsazia. La sua diffusione cominciò a seguito di un processo per stregoneria tenutosi in Baviera nel 1647 e che portò, negli anni successivi, alla trascrizione delle iniziali che ancora oggi si trovano impresse sulla medaglia.

Acronimi presenti sul retro della Medaglia:
C.S.S.M.L.: Che la Croce Santa sia la mia Luce
N.D.S.M.D.: Che il demonio non sia il mio capo
V.R.S.: Allontanati, Satana!
N.S.M.V.: Non mi persuaderai di cose malvagie
S.M.Q.L.: Ciò che mi presenti è cattivo
I.V.B.: Bevi tu stesso i tuoi veleni

Il rosario è confezionato in una raffinata scatolina in cartone componibile che sul fronte ha disegnata la medaglia di San Benedetto e sul retro ha l'immagine del santo.

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Card "Beato Carlo Acutis" con preghiera e medaglia - (10 pezzi)"
Editore: Egim
Autore:
Pagine:
Ean: 8018859050604
Prezzo: € 9.80

Descrizione:

Card in polimero con medaglietta e preghiera sul retro, dedicata alla figura del Beato Carlo Acutis, esempio straordinario per i giovani.

Articolo ideato e prodotto in Italia da un’azienda milanese leader nella realizzazione di articoli religiosi dal 1914, rinomata a livello mondiale per la qualità dei materiali e la cura nei dettagli e nella lavorazione.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Card "Angelo custode" con preghiera e medaglia - (10 pezzi)"
Editore: Egim
Autore:
Pagine:
Ean: 8018859027750
Prezzo: € 9.80

Descrizione:

Graziosa card in polimero con medaglietta raffigurante l'Angelo custode.

Il cartoncino è incapsulato con film pvc, la medaglietta è realizzata in zama mediante pressofusione.

Sulla parte frontale una cornice color sabbia racchiude l'immagine dell'angelo custode che veglia su due bimbi piccoli, mentre sul retro è possibile leggere la Preghiera all'Angelo custode in pigmento blu su sfondo bianco.

La stampa propone un angelo materno vestito di bianco con capelli lunghi e bellissime ali dal folto piumaggio che guarda con fare protettivo due bimbi intenti ad attraversare un ponte fatiscente. Il torrente in piena, i rami caduti, il legno a tratti marcio e i colori cupi del paesaggio incutono timore nei due piccoli, che si stringono ed abbracciano per farsi forza ed attraversare uniti il tratto difficile di strada che si presenta innanzi a loro.

L'immagine a rilievo proposta sul fronte della medaglietta a fianco della scritta "Guardian Angel" è quella canonica di un angelo protettore. Sul retro della medaglia la scritta "Ora Pro Nobis" accompagna due mani giunte in preghiera rappresentate a rilievo.

L'angelo custode è una figura ricorrente a partire dall’Antico Testamento, in cui funge da protettore del popolo, e quindi di ciascun essere umano. Solitamente viene raffigurato assieme ad un bambino da proteggere contro il male e da indirizzare sulla retta via.

Nel calendario liturgico cattolico si festeggia il 2 ottobre.

Articolo ideato e prodotto in Italia da un’azienda milanese leader nella realizzazione di articoli religiosi dal 1914, rinomata a livello mondiale per la qualità dei materiali e la cura nei dettagli e nella lavorazione.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Card "San Cristoforo" con preghiera e medaglia - (10 pezzi)"
Editore: Egim
Autore:
Pagine:
Ean: 8018859027682
Prezzo: € 9.80

Descrizione:

Graziosa card in polimero con medaglietta raffigurante San Cristoforo.

Il cartoncino è incapsulato con film pvc, la medaglietta è realizzata in zama mediante pressofusione.

Sulla parte frontale una cornice color sabbia racchiude l'immagine del santo, mentre sul retro è possibile leggere la Preghiera dell'automobilista in pigmento blu su sfondo bianco.

L’iconografia canonica rappresenta San Cristoforo tra le acque mentre porta Gesù sulla spalla sinistra e mentre tiene saldo nella mano destra un bastone in legno di palma. I colori delle vesti di San Cristoforo sono simbolici: il rosso esprime la regalità della natura divina di Gesù, il blu la sua trascendenza divina. La muscolatura accentuata delle gambe del santo e la necessità di ricorrere ad un sostegno quale è il bastone fanno intendere la difficoltà ed il peso del compito assegnato a Cristoforo: sulle spalle sta tenendo, di fatto, l’umanità intera. Il Bambinello indossa una veste bianca, simbolo di purezza, e porta nella mano sinistra un uovo azzurro, simbolo della Risurrezione. Anche la scelta del legno di palma è legato alla simbolistica della Risurrezione.

L'immagine a rilievo proposta sul fronte della medaglietta a fianco della scritta "St. Cristopher" è quella classica di San Cristoforo. Sul retro della medaglia la scritta "Ora Pro Nobis" accompagna due mani giunte in preghiera rappresentate a rilievo.

San Cristoforo martire è stato uno dei santi più venerati durante il Medioevo, soprattutto dai pellegrini e dai viandanti. La diffusione della sua figura come santo ausiliatore è dovuta a Jacopo da Varagine nel XIII secolo. Secondo l’autore, Cristoforo venne educato alla carità e per mettere in pratica questa virtù il santo decise di abitare in riva ad un fiume, per aiutare le persone a passare da una sponda all’altra. Aiutò anche il Bambinello ad attraversare il corso d’acqua portandoselo a spalle: qui starebbe il significato del nome Cristoforo, ovvero ‘portatore di Cristo.

La festa di Cristoforo varia tra Occidente - il 25 luglio - e Oriente - il 9 maggio.

Articolo ideato e prodotto in Italia da un’azienda milanese leader nella realizzazione di articoli religiosi dal 1914, rinomata a livello mondiale per la qualità dei materiali e la cura nei dettagli e nella lavorazione.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Card "San Francesco" con preghiera e medaglia - (10 pezzi)"
Editore: Egim
Autore:
Pagine:
Ean: 8018859027699
Prezzo: € 9.80

Descrizione:

Graziosa card in polimero con medaglietta raffigurante San Francesco d'Assisi.

Il cartoncino è incapsulato con film pvc, la medaglietta è realizzata in zama mediante pressofusione.

Sulla parte frontale una cornice color sabbia racchiude l'immagine del santo, mentre sul retro è possibile leggere la Preghiera semplice in pigmento blu su sfondo bianco.

Nell'immagine, il santo indossa dei sandali e il canonico saio francescano con cappuccio marrone cinto in vita da un cordiglio dorato, che sulla parte destra ha allacciata la corona dei sette gaudi, in segno di devozione a Maria. San Francesco è avvicinato da una colomba e circondato da alcune rondini che volano alte, mentre ai piedi è circondato da alcune rose e sullo sfondo è visibile la Basilica. Il capo è circonfuso da un nimbo di luce che cattura l'attenzione e mette in luce il volto del santo, lasciando il resto del paesaggio in penombra.

L'immagine a rilievo proposta sul fronte della medaglietta sotto la scritta "St. Francis" è quella classica del santo che tiene tra le mani la Bibbia e la croce. Sul retro della medaglia la scritta "Ora Pro Nobis" accompagna due mani giunte in preghiera rappresentate a rilievo.

Leggenda vuole che, durante il viaggio a Bevagna con altri frati, San Francesco si fermò in un campo per predicare agli uccelli e gli animali si riunirono attorno a lui ascoltando le sue parole.

Secondo una tradizione che risale alla fine del Duecento, nel roseto vicino alla Porziuncola una notte San Francesco si dimenò per vincere le tentazioni: i rovi, a contatto col corpo del santo, si sono trasformati in rose senza spine. Nasce qui la Rosa Canina Assisiensis.

Articolo ideato e prodotto in Italia da un’azienda milanese leader nella realizzazione di articoli religiosi dal 1914, rinomata a livello mondiale per la qualità dei materiali e la cura nei dettagli e nella lavorazione.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Card medaglia Sant'Antonio di Padova (10 pezzi)"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400004595
Prezzo: € 5.40

Descrizione:

Card tascabile con l'immagine di Sant'Antonio di Padova e medaglia in metallo.
Sul retro della card c'è la seguente frase: "Tutte le persone che porteranno questa Medaglia riceveranno grandi grazie. Le grazie saranno abbondanti per quelle che la porteranno con fiducia". Sotto c'è la preghiera: "O Sant'Antonio, vieni in soccorso della mia debolezza, tenendo lontane le malattie e i pericoli dell'anima e del corpo; aiutami a riporre sempre la fiducia in Dio, specialmente nei momenti della prova e del dolore. Benedici il mio lavoro, la mia famiglia, i tuoi devoti sparsi nel mondo e qui spiritualmente presenti: ottieni a tutti la bontà del cuore verso i poveri, e i sofferenti".



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Statua sacra in legno naturale "Sant'Antonio di Padova" - altezza 30 cm"
Editore: Distribuzione Liturgica
Autore:
Pagine:
Ean: 2480525004994
Prezzo: € 164.50

Descrizione:

Bellissima statua in legno naturale alta 30 cm e raffigurante Sant'Antonio di Padova.

In questa rappresentazione, Sant'Antonio guarda il Bambinello con fare protettivo. Gesù tocca il mento del Santo con la dolcezza che solo un fanciullo sa trasmettere.

Il santo indossa il canonico saio francescano con cappuccio, cinto in vita da un cordiglio che presenta tre nodi e che ha appesa la corona dei sette gaudi sul fianco sinistro. Il giglio rappresenta la purezza del santo e la lotta contro il male, mentre la presenza di Gesù Bambino ricorda la visione che Antonio ebbe a Camposampiero, oltre al suo attaccamento all'umanità del Cristo e all'intimità con Dio.
Il libro simboleggia la sua scienza, la sua dottrina, la sua predicazione e il suo insegnamento sempre ispirato al Libro per eccellenza, la Bibbia.

Fernando di Buglione nasce a Lisbona. A 15 anni è novizio nel monastero di San Vincenzo, tra i Canonici Regolari di Sant'Agostino. Nel 1219, a 24 anni, viene ordinato prete. Nel 1220 giungono a Coimbra i corpi di cinque frati francescani decapitati in Marocco, dove si erano recati a predicare per ordine di Francesco d'Assisi. Ottenuto il permesso dal provinciale francescano di Spagna e dal priore agostiniano, Fernando entra nel romitorio dei Minori mutando il nome in Antonio. Invitato al Capitolo generale di Assisi, arriva con altri francescani a Santa Maria degli Angeli dove ha modo di ascoltare Francesco, ma non di conoscerlo personalmente. Per circa un anno e mezzo vive nell'eremo di Montepaolo. Su mandato dello stesso Francesco, inizierà poi a predicare in Romagna e poi nell'Italia settentrionale e in Francia. Nel 1227 diventa provinciale dell'Italia settentrionale proseguendo nell'opera di predicazione. Il 13 giugno 1231 si trova a Camposampiero e, sentondosi male, chiede di rientrare a Padova, dove vuole morire: spirerà nel convento dell'Arcella.

Il suo culto è tra i più diffusi nella fede cattolica e la sua festività cade il 13 giugno.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Medaglia di San Benedetto a forma di goccia in acciaio inox con catenina - diametro 1,7 cm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400206289
Prezzo: € 6.50

Descrizione:

Medaglia di San Benedetto (diam. 17 mm) in acciaio inox con catenina e confezione a cassetto.

Le origini della medaglia di San Benedetto sono antichissime e risalgono a Papa Benedetto XIV. 
Sul diritto della medaglia San Benedetto tiene nella mano destra una croce elevata verso il cielo e nella sinistra il libro aperto della santa Regola. Lungo il perimetro sono coniate queste parole: “EIUS IN OBITU NOSTRO PRESENTIA MUNIAMUR”, ovvero “Possiamo essere protetti dalla Sua presenza nell'ora della nostra morte”.

Sul rovescio della medaglia figura la croce di San Benedetto e le iniziali C, S, P, BLa devozione della Medaglia o Croce di San Benedetto divenne popolare intorno al 1050 dopo la guarigione miracolosa del giovane Brunone, figlio del conte Ugo di Eginsheim in Alsazia. La sua diffusione cominciò a seguito di un processo per stregoneria tenutosi in Baviera nel 1647 e che portò, negli anni successivi, alla trascrizione delle iniziali che ancora oggi si trovano impresse sulla medaglia.

Acronimi presenti sul retro della Medaglia:

C.S.S.M.L.: Che la Croce Santa sia la mia Luce
N.D.S.M.D.: Che il demonio non sia il mio capo
V.R.S.: Allontanati, Satana!
N.S.M.V.: Non mi persuaderai di cose malvagie
S.M.Q.L.: Ciò che mi presenti è cattivo
I.V.B.: Bevi tu stesso i tuoi veleni

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Medaglietta di San Benedetto in nikel - diametro 1,7 cm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400103243
Prezzo: € .25

Descrizione:

Piccola medaglietta di San Benedetto dal diametro di 1,7 cm in nikel. 

Le origini della medaglia di San Benedetto sono antichissime e risalgono a Papa Benedetto XIV. 
Sul diritto della medaglia San Benedetto tiene nella mano destra una croce elevata verso il cielo e nella sinistra il libro aperto della santa Regola. Lungo il perimetro sono coniate queste parole: “EIUS IN OBITU NOSTRO PRESENTIA MUNIAMUR”, ovvero “Possiamo essere protetti dalla Sua presenza nell'ora della nostra morte”.

Sul rovescio della medaglia figura la croce di San Benedetto e le iniziali C, S, P, BLa devozione della Medaglia o Croce di San Benedetto divenne popolare intorno al 1050 dopo la guarigione miracolosa del giovane Brunone, figlio del conte Ugo di Eginsheim in Alsazia. La sua diffusione cominciò a seguito di un processo per stregoneria tenutosi in Baviera nel 1647 e che portò, negli anni successivi, alla trascrizione delle iniziali che ancora oggi si trovano impresse sulla medaglia.

Acronimi presenti sul retro della Medaglia:

C.S.S.M.L.: Che la Croce Santa sia la mia Luce
N.D.S.M.D.: Che il demonio non sia il mio capo
V.R.S.: Allontanati, Satana!
N.S.M.V.: Non mi persuaderai di cose malvagie
S.M.Q.L.: Ciò che mi presenti è cattivo
I.V.B.: Bevi tu stesso i tuoi veleni

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Medaglia di san Benedetto in argento - diametro 1,5 cm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400220780
Prezzo: € 10.65

Descrizione:

Medaglia di san Benedetto (diametro 1,5 cm) con gancetto (utilizzabile quindi come ciondolo).

Le origini della medaglia di San Benedetto sono antichissime e risalgono a Papa Benedetto XIV. 
Sul diritto della medaglia San Benedetto tiene nella mano destra una croce elevata verso il cielo e nella sinistra il libro aperto della santa Regola. Lungo il perimetro sono coniate queste parole: “EIUS IN OBITU NOSTRO PRESENTIA MUNIAMUR”, ovvero “Possiamo essere protetti dalla Sua presenza nell'ora della nostra morte”.

Sul rovescio della medaglia figura la croce di San Benedetto e le iniziali C, S, P, BLa devozione della Medaglia o Croce di San Benedetto divenne popolare intorno al 1050 dopo la guarigione miracolosa del giovane Brunone, figlio del conte Ugo di Eginsheim in Alsazia. La sua diffusione cominciò a seguito di un processo per stregoneria tenutosi in Baviera nel 1647 e che portò, negli anni successivi, alla trascrizione delle iniziali che ancora oggi si trovano impresse sulla medaglia.

Acronimi presenti sul retro della Medaglia:

C.S.S.M.L.: Che la Croce Santa sia la mia Luce
N.D.S.M.D.: Che il demonio non sia il mio capo
V.R.S.: Allontanati, Satana!
N.S.M.V.: Non mi persuaderai di cose malvagie
S.M.Q.L.: Ciò che mi presenti è cattivo
I.V.B.: Bevi tu stesso i tuoi veleni

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Card "Vergine di Guadalupe" con preghiera e medaglia - (10 pezzi)"
Editore: Egim
Autore:
Pagine:
Ean: 8018859027767
Prezzo: € 9.80

Descrizione:

Graziosa card in polimero con medaglietta raffigurante la Vergine di Guadalupe.

Il cartoncino è incapsulato con film pvc, la medaglietta è realizzata in zama mediante pressofusione.

Sulla parte frontale una cornice color sabbia racchiude l'immagine della Madonna trasmessa secondo i canoni, mentre sul retro è possibile leggere la Preghiera alla Vergine di Guadalupe in pigmento blu su sfondo bianco.

L’immagine è quella di una Madonna dal volto nobile e dall’incarnato scuro. Le mani sono giunte in preghiera, la veste rosa è arricchita da fiori e il manto verde coperto di stelle dorate le cinge il capo e scende fino a terra, dove si trova una luna a falce. Sotto la luna un angelo con i colori della bandiera messicana sorregge la Madonna. Sullo sfondo risplendono cento piccoli raggi solari nei toni dell’arancione.

L'immagine a rilievo proposta sul fronte della medaglietta a fianco della scritta in spagnolo "Nostra Signora di Guadalupe" è quella canonica della Vergine. Sul retro della medaglia la scritta "Ora Pro Nobis" accompagna due mani giunte in preghiera rappresentate a rilievo.

L’icona non è di origine umana: non si tratta di un dipinto, di un disegno o di un prodotto umano, ecco perché i fedeli di tutto il mondo la venerano e si interrogano sulla sua origine, demandando alla scienza delle spiegazioni.

Nostra Signora di Guadalupe è l'appellativo con cui la Chiesa cattolica venera Maria in seguito all'apparizione del 9 dicembre 1531 a Juan Diego sulla collina di Tepeyac, in Messico. Si narra che l’indio avesse raccolto dei fiori di Castiglia nel suo mantello e che li volesse portare al vescovo come segno tangibile delle sue apparizioni: nel momento in cui Juan Diego aprì il manto, sul tessuto comparve impressa l’immagine della Madonna, lasciando tutti i presenti senza parole.

Articolo ideato e prodotto in Italia da un’azienda milanese leader nella realizzazione di articoli religiosi dal 1914, rinomata a livello mondiale per la qualità dei materiali e la cura nei dettagli e nella lavorazione.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Statua in resina colorata "San Giuseppe dormiente" - lunghezza 20 cm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400296556
Prezzo: € 14.64

Descrizione:

Statua in resina dipinta a mano raffigurante San Giuseppe dormiente.

L'articolo viene spedito in una confezione di cartoncino robusto che riporta l'immagine del santo sui lati della scatola. 
All'interno uno strato di polistirolo è posto a riparazione della statua.

San Giuseppe dormiente è un'immagine non molto comune e conosciuta in Europa, ma molto nota ai fedeli sudamericani. Si tratta di una rappresentazione molto cara a papa Francesco che ne ha diffuso la devozione negli ultimi anni.
San Giuseppe compare poche volte nei Vangeli e parte degli episodi più salienti li vive in sogno. Nel sonno riceve i messaggi di Dio, che lo avverte del pericolo rappresentato da Re Erode e lo raccomanda di amare e proteggere Maria e il Bambino. Nel sogno Giuseppe assume il suo ruolo di Padre putativo di Gesù e di tutti gli uomini.
Giuseppe è l’attento e tenero custode della Famiglia, l'uomo giusto, che accoglie e custodisce i misteri di Dio, come ha scelto consapevolmente di accettare e proteggere Maria, la donna che Dio ha voluto come madre santissima e immacolata del suo unico Figlio.

 

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Immaginetta plastificata con preghiera "Sacro Cuore di Maria" - dimensioni 6x10 cm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400299267
Prezzo: € .76

Descrizione:Card plastificata dalle linee classiche raffigurante il Sacro Cuore di Maria. Il materiale la rende resistente all'usura.

Sul retro è possibile leggere la preghiera di consacrazione al Cuore di Maria:

O Maria, Madre mia amabilissima,
io figlio tuo mi offro oggi a Te,
e consacro per sempre al Tuo Cuore Immacolato
tutto quanto mi resta di vita,
il mio corpo con tutte le sue miserie,
la mia anima con tutte le sue debolezze,
il mio cuore con tutti i suoi affetti e desideri,
tutte le preghiere, fatiche, amori, sofferenze e lotte,
in special modo la mia morte con tutto ciò che la accompagnerà,
i miei estremi dolori e la mia ultima agonia.
Tutto questo, Madre mia,
lo unisco per sempre e irrevocabilmente al Tuo amore,
alle Tue lacrime, alle Tue sofferenze!
Madre mia dolcissima,
ricordati di questo Tuo figlio
e della consacrazione che fa di se stesso
al Tuo cuore Immacolato,

e se io, vinto dallo sconforto e dalla tristezza,
dal turbamento o dall'angoscia,
arrivassi qualche volta a dimenticarmi di Te,
allora Madre mia, Ti chiedo e Ti supplico,
per l'amore che porti a Gesù,
per le Sue Piaghe e per il Suo Sangue,
di proteggermi come figlio Tuo
e di non abbandonarmi fino a quando io non sia con Te nella gloria.
Amen

La devozione cattolica al Cuore Immacolato di Maria si deve a Giovanni Eudes e risale alla metà del 1600 circa.
Soltanto dopo l’introduzione della festa del Sacro Cuore di Gesù nel 1765 fu concessa da Roma la possibilità di celebrare il Sacro Cuore di Maria.
Nel 1805 ne è stata istituita la festività e il Culto del Cuore Immacolato di Maria ha ricevuto un forte impulso dopo le apparizioni di Fatima del 1917.
Tuttavia è a papa Pio XII che se ne deve la diffusione su larga scala durante la Seconda guerra mondiale.
Il Cuore Immacolato di Maria è solitamente rappresentato circondato da una corona di fiori, simbolo di purezza.
Il cuore di Maria è depositario delle parole di Dio, che vanno ascoltate, conservate, vissute e meditate: Maria ci indica come la meditazione, la preghiera ed il silenzio siano le strade maestre per la comprensione di Dio.

Questo l’atto di consacrazione al Cuore Immacolato di Maria:

Cuore Immacolato di Maria,
Modello perfetto di santità, prendici, trasformaci a tua immagine.
Purifica e libera il nostro cuore da ogni ostacolo alla santità.
Che, liberato da noi stessi e da ogni altra seduzione,
Tu ci possa rendere ricchi di Te, delle virtù del Tuo Cuore Immacolato.
E guidaci a quella intimità divina che Tu solo conosci,
e che sola può colmare l'immenso bisogno d'amoree d'unione che Dio ci ha messo nel cuore.
Attendiamo da Te, con fiducia, questa grazia di santità...
e affidiamo il nostro destino eterno al Tuo Cuore Immacolato.
Amen.

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU