Articoli religiosi

Varie - Eventi Speciali



Titolo: "Presepe in stile contemporaneo - altezza 23 cm"
Editore: Distribuzione Liturgica
Autore:
Pagine:
Ean: 2480525001559
Prezzo: € 163.30

Descrizione:

Un'idea regalo assolutamente originale, diversa dai soliti stereotipi. Un modo nuovo di esprimere un sentimento, una emozione, di fare un augurio. Un oggetto che esprime un'intima spiritualità, un intimo sentire.

È una linea personale, intima, di sculture realizzate da modelli originali intagliati interamente a mano.

Ciascuna rappresenta una qualità o un sentimento che ci aiuta a sentirci vicini agli altri, a guarire le ferite e ad apprezzare notevolmente il rapporto con la natura. L’espressione viene mostrata solo attraverso i gesti... l’inclinazione del capo, la postura delle mani, il voltarsi del corpo. Il volto, infatti, è appena abbozzato.

Ciascun pezzo è ricavato da sculture originali scolpite a mano e poi riprodotte in resina e dipinte a mano. La creazione dell'artista dona grazia ed espressione, mentre il processo di riproduzione rende questi piccoli capolavori accessibili a tutti.

Il nome presepe deriva dal latino praesaepe, prae/saepire, cingere con siepi, recinto per animali chiuso con siepi, e, per traslato, mangiatoia.
Sebbene le prime rappresentazioni siano comparse nelle catacombe, il presepe, così come lo conosciamo, iniziò ad affermarsi dopo il XIII secolo, quando i francescani ne diffusero l'uso nelle chiese in memoria dell'episodio di Greccio.
Nel 1223 san Francesco decise di preparare la messa di Natale in una grotta in mezzo al bosco, con mangiatoia, asino e bue, a ricordo della grotta della nascita che aveva da poco veduto in Terra Santa. Si narra che quella notte in molti ebbero la visione di un Bambino dormiente tra le braccia di san Francesco, che lo svegliava con i suoi baci.

Due sono i tipi fondamentali di presepe: quello contemplativo che si concentra sul gruppo nella grotta e quello partecipativo, dove i numerosi personaggi sottolineano la partecipazione di tutti gli uomini, rappresentati nella varietà di condizioni e opere.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gesù Bambino su greppia di legno - altezza 9 cm"
Editore: Distribuzione Liturgica
Autore:
Pagine:
Ean: 2480583011774
Prezzo: € 9.10

Descrizione:

Graziosa decorazione natalizia con il Bambinello adagiato in una culla originale: una greppia di legno.
Sulla base marrone sono presenti degli intagli dalla forma irregolare e sinuosa, a rappresentare la paglia presente nella canonica mangiatoia della Natività.
Sul retro un sottile piedistallo in legno pemette di appoggiare la greppia sul tavolo, sul comodino o sulla mensola di casa predisposta ad ospitare le decorazioni natalizie.

Il Bambinello è cinto in vita da un drappo bianco, colore della purezza.
Lo sguardo amorevole verso l'alto e le mani giunte in preghiera rendono dolcissima questa rappresentazione di Gesù.

Il Gesù Bambino, paradosso di un Dio incarnato, è un tema che ha affascinato artisti di tutti i tempi. Benché i Vangeli scrivano poco dell'infanzia di Gesù, ne sono nate molte raffigurazioni. Forse la più famosa e la più utilizzata in natività e presepi è quella del Bambinello in fasce deposto sulla mangiatoia.
Il Gesù Bambino in fasce sottolinea lo sconvolgente sacrificio di un Dio Onnipotente che si fa uomo tra gli uomini, povero tra i poveri, inerme tra i più deboli.
Tale rappresentazione iniziò ad affermarsi dopo il XIII secolo, quando i francescani ne diffusero l'uso nelle chiese in memoria dell'episodio di Greccio.
Nel 1223 san Francesco decise di preparare la messa di Natale in una grotta in mezzo al bosco, con mangiatoia, asino e bue, a ricordo della grotta della nascita che aveva da poco veduto in Terra Santa. Si narra che quella notte in molti ebbero la visione di un Bambino dormiente tra le braccia di san Francesco, che lo svegliava con i suoi baci.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Statua in resina "Angelo con bambino in braccio" - altezza 14 cm"
Editore: Distribuzione Liturgica
Autore:
Pagine:
Ean: 2480525001894
Prezzo: € 32.80

Descrizione:

Statuetta in resina raffigurante un angelo che culla un bambino tra le braccia. I tratti moderni ed essenziali conferiscono alla composizione un aspetto elegante che non trascura la tenerezza di questo abbraccio.

L'angelo custode è una figura ricorrente a partire dall’Antico Testamento in cui funge da protettore del popolo, e quindi di ciascun essere umano. Secondo i testi sacri, l’angelo è un intermediario tra l’uomo e Dio, un messaggero divino che deve distinguersi sia dalla Trinità sia dall’uomo, motivo per cui la sua entità eterea viene ben rappresentata dalle ali.

Nel calendario liturgico cattolico l’angelo custode si festeggia il 2 ottobre.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Iconcina in resina "Presepe con san Francesco""
Editore: Distribuzione Liturgica
Autore:
Pagine:
Ean: 8027846097850
Prezzo: € 4.60

Descrizione:

L'iconcina è ispirata ad un dipinto di Dudu Gabriela. Grazie al fiocchetto dorato, può essere facilmente appesa, ed è adatta a qualsiasi ambiente.

L'immagine ripropone un'intima Natività, dove ai classici personaggi del presepe, Maria, Giuseppe, Gesù, il bue e l'asinello, si aggiunge san Francesco in adorazione del Bambinello appena nato.

Il nome presepe deriva dal latino praesaepe, prae/saepire, cingere con siepi, recinto per animali chiuso con siepi, e, per traslato, mangiatoia.
Sebbene le prime rappresentazioni siano comparse nelle catacombe, il presepe, così come lo conosciamo, iniziò ad affermarsi dopo il XIII secolo, quando i francescani ne diffusero l'uso nelle chiese in memoria dell'episodio di Greccio.
Nel 1223 san Francesco decise di preparare la messa di Natale in una grotta in mezzo al bosco, con mangiatoia, asino e bue, a ricordo della grotta della nascita che aveva da poco veduto in Terra Santa. Si narra che quella notte in molti ebbero la visione di un Bambino dormiente tra le braccia di san Francesco, che lo svegliava con i suoi baci.

Due sono i tipi fondamentali di presepe: quello contemplativo che si concentra sul gruppo nella grotta e quello partecipativo, dove i numerosi personaggi sottolineano la partecipazione di tutti gli uomini, rappresentati nella varietà di condizioni e opere.


Questa piccola decorazione natalizia è lavorata a mano e prodotta in Italia. 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sacra Famiglia con asinello - altezza 7 cm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400152548
Prezzo: € 6.10

Descrizione:

Piccola Sacra Famiglia in resina dipinta a mano. Il soggetto è particolare e si differenzia dalle solite Natività.
Davvero simpatica questa piccola statuina, con Maria in groppa all'asinello che tiene stretto Gesù in fasce.
Sicuramente i più piccoli l'ameranno a prima vista.

La statuina è confezionata in una simpatica scatolina di cartone natalizia.

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Calamita sagomata "Sacra Famiglia" - dimensioni 4,5x6 cm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400009620
Prezzo: € 2.40

Descrizione:

Calamita in legno sintetico con sagoma della Sacra Famiglia.
Articolo sicuramente gradito ai bambini per i colori pieni e vivaci e le linee infantili dello stampo. Si può attaccare sulle superfici metalliche grazie al magnete presente sul retro. 

La famiglia di Nazareth rappresenta un soggetto iconografico semplice e complesso al tempo stesso, in cui i tre protagonisti principali sono raffigurati in pose canoniche, a prototipo della famiglia ideale. Maria è una donna giovane e premurosa, Giuseppe è vicino alla Vergine e sorveglia con fare protettivo Gesù Bambino.

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Icona sagomata in polimero con presepe - dimensioni 12x16 cm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400287608
Prezzo: € 4.70

Descrizione:

Icona sagomata in polimero rappresentante la Natività.
Sul retro è presente un gancio in metallo per l'affissione a parete. È inoltre possibile appoggiare il quadretto grazie al piccolo supporto in metallo da infilare alla base.

Maria, Giuseppe e Gesù Bambino - i protagonisti della Sacra Famiglia - sono qui accompagnati da un angelo benedicente e dai Re magi, venuti a salutare ed accogliere l'arrivo del Bambinello.
Gesù è adagiato in una culla di paglia e protetto da un panno bianco. Un nimbo stilizzato a formare dei raggi circonda il capo di Cristo.
La Vergine è inginocchiata ai piedi della culla, con una mano si tiene il petto, con l'altra si muove protettiva verso Gesù. Maria indossa un velo bianco, una veste rossa e un manto blu, i colori simbolici della doppia natura di Cristo.
Giuseppe è in preghiera vicino alla culla e dietro di lui i Re magi portano tra le mani i doni.
Il colore dominante è l'oro, arricchito dai dettagli impressi a caldo a sottolineare i panneggi e le azioni dei protagonisti del quadretto.

Sono i Vangeli di Matteo [2,1-12] e di Luca [2,1-20] a fornirci le prime informazioni sulla natività di Gesù, di cui i Vangeli apocrifi daranno poi ulteriori dettagli.
Le rappresentazioni della natività scarseggiano fino al 431 d.C, anno del Concilio di Efeso che proclama la maternità divina di Maria. Questo evento, unito a quello dell'istituzione del 25 dicembre come festività del Natale, dà il via libera all'arte per cimentarsi sul soggetto della natività, che dal XV secolo in poi privilegia il momento dell'adorazione di Gesù rispetto a quello della nascita.

Il Vangelo di Matteo [2,1-12] è l'unico a riportare l'episodio dell'adorazione dei Magi, che tuttavia non vengono qui qualificati come "re". La presenza dei Magi nelle rappresentazioni liturgiche occidentali inizia nel X secolo, anche se i nomi dei tre si incontrano a partire dal IX secolo.
La parola Mag significa dono e fa riferimento all'incenso, all'oro e alla mirra portati rispettivamente da Gaspare, Melchiorre e Baldassarre.
Secondo i Vangeli apocrifi, i tre rappresentano le stirpi di Sem, Caf e Jafet, ovvero le tre parti del mondo allora conosciute - Asia, Europa ed Africa.
Un'altra interpretazione vede i Magi simboleggiare le tre età dell'uomo.
Sempre secondo i Vangeli apocrifi, i Magi furono avvisati della nascita di Gesù da un angelo e, una volta giunti presso il Golgota, iniziarono il loro viaggio insieme verso Betlemme.

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Presepe a campana in legno d'ulivo per albero di Natale - altezza 8,5 cm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400306972
Prezzo: € 6.00

Descrizione:

Grazioso addobbo natalizio in legno d'ulivo raffigurante la Natività.
Un pratico nastrino in lurex dorato permette di appendere l'addobbo all'albero di Natale o a parete.

La sagoma di una campana traforata fa da sfondo alla mangiatoia, in cui Giuseppe, Maria, una capretta e la stella cometa salutano l'avvento di Gesù.

I protagonisti della scena sono bidimensionali. I tratti dei volti e delle vesti sono incisi nel legno, dando vita e dinamismo alle figure.

La decorazione è confezionata in un box di cartoncino e pvc.
Sulla parte frontale della confezione compare la scritta Bethlehm, mentre ai lati è scritta in più lingue la certificazione di provenienza del materiale do fabbrcazione.
Sul coperchio compare in pigmento rosso la Croce di Gerusalemme, disegnata su uno sfondo di decorazioni floreali stilizzate.

Il nome presepe deriva dal latino praesaepe, prae/saepire, cingere con siepi, recinto per animali chiuso con siepi, e, per traslato, mangiatoia.
Sebbene le prime rappresentazioni siano comparse nelle catacombe, il presepe, così come lo conosciamo, iniziò ad affermarsi dopo il XIII secolo, quando i francescani ne diffusero l'uso nelle chiese in memoria dell'episodio di Greccio.
Nel 1223 san Francesco decise di preparare la messa di Natale in una grotta in mezzo al bosco, con mangiatoia, asino e bue, a ricordo della grotta della nascita che aveva da poco veduto in Terra Santa. Si narra che quella notte in molti ebbero la visione di un Bambino dormiente tra le braccia di san Francesco, che lo svegliava con i suoi baci.

Due sono i tipi fondamentali di presepe: quello contemplativo che si concentra sul gruppo nella grotta e quello partecipativo, dove i numerosi personaggi sottolineano la partecipazione di tutti gli uomini, rappresentati nella varietà di condizioni e opere.

Nato Gesù a Betlemme di Giudea, al tempo del re Erode, ecco, alcuni Magi vennero da oriente a Gerusalemme e dicevano: «Dov’è colui che è nato, il re dei Giudei? Abbiamo visto spuntare la sua stella e siamo venuti ad adorarlo». (Mt, 2,1-2)

Secondo le sacre scritture, come riportato nel brano del Vangelo di Matteo appena citato, la stella cometa guidò i Re Magi alla grotta di Betlemme.
L'immagine,  già di per sé molto suggestiva, è carica di significati simbolici e spirituali. Gli astri con la loro luce illuminano l'oscurità e sono per questo simbolo della lotta eterna tra bene e male. Quella vista dai Re Magi è una cometa, un vero e proprio segno del cielo, simbolo della speranza, della luce che viene dall'alto; stella che con la sua luce conduce a Colui che è fonte della luce stessa.

La croce di Gerusalemme o di Terra Santa è una croce greca, cioè una croce con i quattro bracci di egual misura, contornata da quattro croci più piccole.
Molto probabilmente le cinque croci rappresentano le cinque piaghe della Passione di Gesù: le ferite ai piedi, alle mani e al costato. Le prime quattro furono provocate dai chiodi, l’ultima dalla lancia di un soldato romano, come si legge nel Vangelo di Giovanni. La croce, da sempre simbolo del cosmo (il numero quattro rimanda ai quattro punti cardinali) e dell’infinito, sta a significare la presenza cosmica della potenza divina.
Molto probabilmente la croce di Gerusalemme è l'evoluzione di una croce greca con dei puntini al posto delle crocette usata dalla primissima comunità cristiana del Medio Oriente in epoca romana. Tanti dei segni ritrovati in diverse località della Terra Santa rimandano alla croce di Gerusalemme, per questo i francescani di Terra Santa l'hanno adottata come simbolo.

 

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lanterna blu da appendere con presepe per bambini - altezza 14 cm"
Editore: Egim
Autore:
Pagine:
Ean: 8018859024087
Prezzo: € 2.40

Descrizione:

Grazioso addobbo a forma di lanterna. Vi è rappresentata la scena dell'adorazione dei Magi: Gesù, Giuseppe e Maria al centro della scena, sulla sinistra due pecorelle e da destra arrivano i Re Magi con i loro doni per adorare Gesù. Lo stile fumettistico del disegno renderà gradito l'articolo ai più piccoli di casa.
La lanterna è confezionata in una semplice bustina trasparente e accompagnata da una pagellina con la preghiera "Bambino Gesù".

Può essere appeso all'albero di Natale al posto della classica sfera, ma anche al muro o ad una finestra.

Il nome presepe deriva dal latino praesaepe, prae/saepire, cingere con siepi, recinto per animali chiuso con siepi, e, per traslato, mangiatoia.
Sebbene le prime rappresentazioni siano comparse nelle catacombe, il presepe, così come lo conosciamo, iniziò ad affermarsi dopo il XIII secolo, quando i francescani ne diffusero l'uso nelle chiese in memoria dell'episodio di Greccio.
Nel 1223 san Francesco decise di preparare la messa di Natale in una grotta in mezzo al bosco, con mangiatoia, asino e bue, a ricordo della grotta della nascita che aveva da poco veduto in Terra Santa. Si narra che quella notte in molti ebbero la visione di un Bambino dormiente tra le braccia di san Francesco, che lo svegliava con i suoi baci.

Due sono i tipi fondamentali di presepe: quello contemplativo che si concentra sul gruppo nella grotta e quello partecipativo, dove i numerosi personaggi sottolineano la partecipazione di tutti gli uomini, rappresentati nella varietà di condizioni e opere.

Articolo ideato e prodotto in Italia da un’azienda milanese leader nella realizzazione di articoli religiosi dal 1914, rinomata a livello mondiale per la qualità dei materiali e la cura nei dettagli e nella lavorazione.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Presepe in resina dipinta a mano - altezza 7 cm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400305043
Prezzo: € 5.10

Descrizione:

Piccolo presepe realizzato in resina e dipinto a mano.
L'avorio è il colore dominante di questa statuetta. Gli unici dettagli colorati riguardano la stella cometa, la palma, il bastone di Giuseppe, alcuni dettagli delle vesti dei tre protagonisti ed i volti di Maria, Giuseppe e Gesù.

Lo stile moderno e graficamente accattivamente rende questo articolo adatto al Natale dei più piccoli.
I volti sorridenti di Giuseppe e Maria trasmettono serenità e i loro occhi socchiusi rivolti verso il Bambinello rimandano alla dolcezza che solo la nascita di un bambino comporta.

Sono i Vangeli di Matteo [2,1-12] e di Luca [2,1-20] a fornirci le prime informazioni sulla natività di Gesù, di cui i Vangeli apocrifi daranno poi ulteriori dettagli.
Le rappresentazioni della natività scarseggiano fino al 431 d.C, anno del Concilio di Efeso che proclama la maternità divina di Maria. Questo evento, unito a quello dell'istituzione del 25 dicembre come festività del Natale, dà il via libera all'arte per cimentarsi sul soggetto della natività, che dal XV secolo in poi privilegia il momento dell'adorazione di Gesù rispetto a quello della nascita.

Nato Gesù a Betlemme di Giudea, al tempo del re Erode, ecco, alcuni Magi vennero da oriente a Gerusalemme e dicevano: «Dov’è colui che è nato, il re dei Giudei? Abbiamo visto spuntare la sua stella e siamo venuti ad adorarlo». (Mt, 2,1-2)

Secondo le sacre scritture, come riportato nel brano del Vangelo di Matteo appena citato, la stella cometa guidò i Re Magi alla grotta di Betlemme.
L'immagine,  già di per sé molto suggestiva, è carica di significati simbolici e spirituali. Gli astri con la loro luce illuminano l'oscurità e sono per questo simbolo della lotta eterna tra bene e male. Quella vista dai Re Magi è una cometa, un vero e proprio segno del cielo, simbolo della speranza, della luce che viene dall'alto; stella che con la sua luce conduce a Colui che è fonte della luce stessa.

 

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Mousepad "Non avrai altro Dio all'infuori di me" - Sfondo blu"
Editore: LibreriadelSanto.it
Autore:
Pagine:
Ean: 2483599005560
Prezzo: € 7.90

Descrizione:

Un modo simpatico di presentare i dieci comandamenti su un oggetto vicino ai bambini e ai ragazzi di oggi, il mousepad.
Questo modello esalta la centralità del I comandamento, "Non avrai altro Dio all'infuori di me", da cui si irradiano tutti gli altri 9 comandamenti.

Un dono utile per aiutare i ragazzi ad imparare i dieci comandamenti in vista della Prima Confessione o un bel ricordo da regalare il giorno del sacramento.

Caratteristiche tecniche
Tappetino per mouse realizzato in materiale impermeabile, resistente allo sfregamento e all'abrasione. Non stinge. Non si sposta dal tavolo grazie al basamento in gomma antisdruciolo di elevata qualità.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Quadretto colorato "Sacra Famiglia e Albero della Vita" - dimensioni 10x10 cm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400283907
Prezzo: € 8.00

Descrizione:

Piccolo e grazioso quadretto in pvc rappresentante la Sacra Famiglia e l'Albero della Vita.
Sul retro è presente un gancetto per l'affissione a parete. Sono inoltre presenti due forellini nella parte centrale in basso: inserendo il sottile supporto in metallo, il quadretto si può appoggiare su qualsiasi superficie e rimane leggermente inclinata all'indietro.

La bellezza di questo quadro sta nella resa pittorica del soggetto.
Su una base liscia e bianca risalta al centro la composizione della Santa Famiglia, che sembra sostituire il tronco dell'Albero della Vita. 
Alcune incisioni argentate dal tratto ondulato sottolineano le forme stilizzate del paessaggio, dell'albero e dei protagonisti della Famiglia di Nazareth, mentre le tinte pastello stese con effetto acquerello rendono vivo il paesaggio collinare nei toni del verde e del grigio.

Le linee sinuose che compongono le figure di Maria e Giuseppe avvolti in lunghi veli drappeggiati si chiudono in un unico abbraccio attorno a Gesù Bambino. L'elemento che distingue questa Sacra Famiglia è l'Albero della Vita, più volte nominato nelle Sacre Scritture, simbolo dell'immortalità. Il trio sembra incastonato come un gioiello nel tronco dell'albero, sui cui rami spuntano le foglie argentate.

L'Albero della Vita, più volte nominato nelle Sacre Scritture, è simbolo dell'immortalità e della croce di Cristo.

Nella prefazione della liturgia dell'Esaltazione della Santa Croce si dice: "Nell'albero della Croce tu hai stabilito la salvezza dell'uomo, perché donde sorgeva la morte di là risorgesse la vita, e chi dell'albero traeva vittoria, dall'albero venisse sconfitto, per Cristo nostro Signore".

 

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Natività in resina opaca con lanterna - altezza 4 cm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400305180
Prezzo: € 2.10

Descrizione:

Graziosa statuina in resina colorata con finitura opaca raffigurante la Natività.

Lo stile fumettistico con cui sono rappresentati i volti si discosta dai canoni rappresentativi classici cari all'iconografia sacra.
Maria tiene il Bambinello tra le braccia, Giuseppe le cinge la vita con un braccio e con l'altro tiene una lanterna.
Gli occhi sono socchiusi, ma trasmettono amore e felicità per l'avvento del Salvatore.

L'articolo è pensato per i più piccoli, affinché apprezzino il tempo natalizio e comprendano l'autentico senso del Natale.

Sono i Vangeli di Matteo [2,1-12] e di Luca [2,1-20] a fornirci le prime informazioni sulla natività di Gesù, di cui i Vangeli apocrifi daranno poi ulteriori dettagli.
Le rappresentazioni della natività scarseggiano fino al 431 d.C, anno del Concilio di Efeso che proclama la maternità divina di Maria. Questo evento, unito a quello dell'istituzione del 25 dicembre come festività del Natale, dà il via libera all'arte per cimentarsi sul soggetto della natività, che dal XV secolo in poi privilegia il momento dell'adorazione di Gesù rispetto a quello della nascita.

 

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Croce in legno "Il presepe" - altezza 13 cm"
Editore: Egim
Autore:
Pagine:
Ean: 2483599010922
Prezzo: € 2.50

Descrizione:

Coloratissima croce in legno su cui è stampata la rappresentazione del presepe in toni vivaci e intensi.
Lo stile fumettistico, la dolcezza e la simpatia del disegno, che nemmeno i grandi disdegnano, attraggono sicuramente l'attenzione dei più piccoli. 

Il nome presepe deriva dal latino praesaepe, prae/saepire, cingere con siepi, recinto per animali chiuso con siepi, e, per traslato, mangiatoia.
Sebbene le prime rappresentazioni siano comparse nelle catacombe, il presepe, così come lo conosciamo, iniziò ad affermarsi dopo il XIII secolo, quando i francescani ne diffusero l'uso nelle chiese in memoria dell'episodio di Greccio.
Nel 1223 san Francesco decise di preparare la messa di Natale in una grotta in mezzo al bosco, con mangiatoia, asino e bue, a ricordo della grotta della nascita che aveva da poco veduto in Terra Santa. Si narra che quella notte in molti ebbero la visione di un Bambino dormiente tra le braccia di san Francesco, che lo svegliava con i suoi baci.

Due sono i tipi fondamentali di presepe: quello contemplativo che si concentra sul gruppo nella grotta e quello partecipativo, dove i numerosi personaggi sottolineano la partecipazione di tutti gli uomini, rappresentati nella varietà di condizioni e opere.

Articolo ideato e prodotto in Italia da un’azienda milanese leader nella realizzazione di articoli religiosi dal 1914, rinomata a livello mondiale per la qualità dei materiali e la cura nei dettagli e nella lavorazione.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Palla di Natale rossa con Natività per bambini - dimensioni 11x10 cm"
Editore: Egim
Autore:
Pagine:
Ean: 8018859029815
Prezzo: € 2.50

Descrizione:

Grazioso addobbo a forma di palla di Natale appiattita.
Vi è rappresentata la scena della natività: Gesù, Giuseppe e Maria al centro della scena e sulla sinistra il bue e l'asinello. I bordi dorati conferiscono all'articolo un senso di luminosità e di gioia.
Il disegno in stile fumettistico piacerà sicuramente ai più piccoli.

L'addobbo è confezionato in una semplice bustina di nylon trasparente ed è accompagnato da un cartoncino decorato su cui è riportata la preghiera al Bambin Gesù.

Può essere appeso all'albero di Natale al posto della classica sfera, ma anche al muro, oppure al fiocco di un pacco regalo per abbellirne la confezione.

Il nome presepe deriva dal latino praesaepe, prae/saepire, cingere con siepi, recinto per animali chiuso con siepi, e, per traslato, mangiatoia.
Sebbene le prime rappresentazioni siano comparse nelle catacombe, il presepe, così come lo conosciamo, iniziò ad affermarsi dopo il XIII secolo, quando i francescani ne diffusero l'uso nelle chiese in memoria dell'episodio di Greccio.
Nel 1223 san Francesco decise di preparare la messa di Natale in una grotta in mezzo al bosco, con mangiatoia, asino e bue, a ricordo della grotta della nascita che aveva da poco veduto in Terra Santa. Si narra che quella notte in molti ebbero la visione di un Bambino dormiente tra le braccia di san Francesco, che lo svegliava con i suoi baci.

Due sono i tipi fondamentali di presepe: quello contemplativo che si concentra sul gruppo nella grotta e quello partecipativo, dove i numerosi personaggi sottolineano la partecipazione di tutti gli uomini, rappresentati nella varietà di condizioni e opere.

Articolo ideato e prodotto in Italia da un’azienda milanese leader nella realizzazione di articoli religiosi dal 1914, rinomata a livello mondiale per la qualità dei materiali e la cura nei dettagli e nella lavorazione.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Croce in legno "Presepe" stile classico - altezza 13 cm"
Editore: Egim
Autore:
Pagine:
Ean: 8018859024612
Prezzo: € 2.50

Descrizione:

Croce in legno da appendere con bordo e contorni dorati che conferiscono all'oggetto luminosità e calore.
Il presepe viene rappresentato in modo semplice e gioioso, i colori sono accesi e luminosi.

Il nome presepe deriva dal latino praesaepe, prae/saepire, cingere con siepi, recinto per animali chiuso con siepi, e, per traslato, mangiatoia.
Sebbene le prime rappresentazioni siano comparse nelle catacombe, il presepe, così come lo conosciamo, iniziò ad affermarsi dopo il XIII secolo, quando i francescani ne diffusero l'uso nelle chiese in memoria dell'episodio di Greccio.
Nel 1223 san Francesco decise di preparare la messa di Natale in una grotta in mezzo al bosco, con mangiatoia, asino e bue, a ricordo della grotta della nascita che aveva da poco veduto in Terra Santa. Si narra che quella notte in molti ebbero la visione di un Bambino dormiente tra le braccia di san Francesco, che lo svegliava con i suoi baci.

Due sono i tipi fondamentali di presepe: quello contemplativo che si concentra sul gruppo nella grotta e quello partecipativo, dove i numerosi personaggi sottolineano la partecipazione di tutti gli uomini, rappresentati nella varietà di condizioni e opere.

Splendido pensiero da regalare a Natale, come invito a pregare con gli occhi rivolti alla croce.

Articolo ideato e prodotto in Italia da un’azienda milanese leader nella realizzazione di articoli religiosi dal 1914, rinomata a livello mondiale per la qualità dei materiali e la cura nei dettagli e nella lavorazione.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Matita con Sacra Famiglia e cometa"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 2483599007311
Prezzo: € 3.50

Descrizione:

Un'idea regalo nuova ed originale per il Natale, economicamente poco impegnativa, ma di grande impatto grazie alla cura nei dettagli.
Colorata, divertente, simpatica, questa matita in legno è un nuovo modo per augurare un Buon Natale di cuore a tutti coloro a cui vogliamo bene.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Confezione componibile in cartoncino con corona e candele dell'Avvento"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400281941
Prezzo: € 1.50

Descrizione:

Simpatico gioco per accompagnare i bambini durante le settimane dell'Avvento.
L'articolo è composto da una stella tridimensionale in cartoncino colorato e da quattro card, ciascuna dedicata ad una delle quattro domeniche di Avvento.
Da ciascuna card va estratta la candela, da inserire poi nel rispettivo foro triangolare del supporto a stella.

Su ogni card è riportato il significato specifico di ciascuna domenica di Avvento.

L'articolo è pensato per i più piccoli, affinché apprezzino il tempo natalizio e comprendano l'auntentico senso del Natale.

La corona dell'Avvento è un'usanza nata nel XIX secolo nella città di Amburgo. In Italia iniziò lentamente a diffondersi solo dopo il concilio Vaticano II. 
Solitamente la corona dell'Avvento è una struttura di forma circolare formata da rami di piante sempreverdi, vegetali ed altre decorazioni, all'interno della quale sono inserite quattro candele. Può essere strutturata anche diversamente ed alcune versioni prevedono la presenza di una quinta candela posta al centro del cerchio o della struttura.
La corona dell'Avvento scandisce le settimane che mancano al Natale: le quattro candele vanno accese ciascuna in una domenica di Avvento.
Ognuna delle candele ha una denominazione ed un significato peculiari:
La prima candela è detta "del Profeta", poiché ricorda le profezie sulla venuta del Messia;
La seconda candela è detta "di Betlemme", per ricordare la città in cui è nato il Messia;
La terza candela è detta "dei pastori", i primi che videro ed adorarono il Messia.  Poiché nella terza domenica d'Avvento la Liturgia permette al sacerdote di utilizzare i paramenti rosacei al posto di quelli viola tale candela può avere un colore diverso dalle altre tre;
La quarta candela è detta "degli Angeli", i primi ad annunciare al mondo la nascita del Messia.

Secondo un'altra tradizione assai diffusa le quattro candele rappresentano la Speranza, la Pace, la Gioia e l'Amore. La quinta candela, eventualmente, Gesù stesso.

L'accensione di ciascuna candela indica la progressiva vittoria della Luce sulle tenebre dovuta alla sempre più prossima venuta del Messia. La forma circolare della Corona dell'Avvento è simbolo di unità e di eternità. I rami sempreverdi rappresentano la speranza.

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tegolina comunione effetto perlato"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400135978
Prezzo: € 4.50

Descrizione:

Tegolina in polimero con piedino da appoggio color avorio. La superficie frontale ha un effetto opalescente molto particolare.
Articolo nuovo, originale ed elegante che si presta ad essere regalato in occasione della celebrazione della Prima Comunione, poiché vi sono stampati i simboli della Comunione: grappolo d'uva, pane, calice e particola con incisione JHS.
La tegolina è contenuta in una scatolina di plastica trasparente.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Magnete rettangolare "Il presepe" - dimensioni 6x4 cm"
Editore: Egim
Autore:
Pagine:
Ean: 2483599010946
Prezzo: € 1.30

Descrizione:

Magnete rettangolare piatto su cui è raffigurato un piccolo presepe, con Maria, Giuseppe, Gesù Bambino sulla greppia, il bue e l'asinello.
Simpatico pensierino da regalare a Natale, questo articolo sarà gradito soprattutto ai più piccoli grazie alla particolarità del materiale e alla simpatia del disegno.

Il nome presepe deriva dal latino praesaepe, prae/saepire, cingere con siepi, recinto per animali chiuso con siepi, e, per traslato, mangiatoia.
Sebbene le prime rappresentazioni siano comparse nelle catacombe, il presepe, così come lo conosciamo, iniziò ad affermarsi dopo il XIII secolo, quando i francescani ne diffusero l'uso nelle chiese in memoria dell'episodio di Greccio.
Nel 1223 san Francesco decise di preparare la messa di Natale in una grotta in mezzo al bosco, con mangiatoia, asino e bue, a ricordo della grotta della nascita che aveva da poco veduto in Terra Santa. Si narra che quella notte in molti ebbero la visione di un Bambino dormiente tra le braccia di san Francesco, che lo svegliava con i suoi baci.

Due sono i tipi fondamentali di presepe: quello contemplativo che si concentra sul gruppo nella grotta e quello partecipativo, dove i numerosi personaggi sottolineano la partecipazione di tutti gli uomini, rappresentati nella varietà di condizioni e opere.

Articolo ideato e prodotto in Italia da un’azienda milanese leader nella realizzazione di articoli religiosi dal 1914, rinomata a livello mondiale per la qualità dei materiali e la cura nei dettagli e nella lavorazione.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Magnete resinato a forma di candela "Presepe"- dimensioni 8x5 cm"
Editore: Egim
Autore:
Pagine:
Ean: 8018859035151
Prezzo: € 2.50

Descrizione:

Simpatico magnete a forma di candela su cui è rappresentata la scena del presepe su sfondo rosso. Particolare la sensazione tattile data dall'utilizzo della resina. Il disegno dolce dai tratti semplici lo rende particolarmente apprezzato dai più piccoli.
Sul retro è riportata l'invocazione:

Bambino Gesù vieni nelle famiglie,
vieni nei nostri cuori,
vieni a proteggere la vita nascente,
vieni nei cuori dei bambini.

Il nome presepe deriva dal latino praesaepe, prae/saepire, cingere con siepi, recinto per animali chiuso con siepi, e, per traslato, mangiatoia.
Sebbene le prime rappresentazioni siano comparse nelle catacombe, il presepe, così come lo conosciamo, iniziò ad affermarsi dopo il XIII secolo, quando i francescani ne diffusero l'uso nelle chiese in memoria dell'episodio di Greccio.
Nel 1223 san Francesco decise di preparare la messa di Natale in una grotta in mezzo al bosco, con mangiatoia, asino e bue, a ricordo della grotta della nascita che aveva da poco veduto in Terra Santa. Si narra che quella notte in molti ebbero la visione di un Bambino dormiente tra le braccia di san Francesco, che lo svegliava con i suoi baci.

Due sono i tipi fondamentali di presepe: quello contemplativo che si concentra sul gruppo nella grotta e quello partecipativo, dove i numerosi personaggi sottolineano la partecipazione di tutti gli uomini, rappresentati nella varietà di condizioni e opere.

Questo articolo sarà gradito soprattutto ai più piccoli grazie alla particolarità del materiale e alla simpatia del disegno.

Articolo ideato e prodotto in Italia da un’azienda milanese leader nella realizzazione di articoli religiosi dal 1914, rinomata a livello mondiale per la qualità dei materiali e la cura nei dettagli e nella lavorazione.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Magnete blu a forma di palla di Natale "Il presepe" - dimensioni 6x5,5 cm"
Editore: Egim
Autore:
Pagine:
Ean: 8018859030606
Prezzo: € 2.50

Descrizione:

Simpatico magnete resinato a forma di palla di Natale, raffigurante una scintillante Natività su sfondo blu.
I bordi dei disegni e del magnete sono dorati, come anche le stelle sullo sfondo, e conferiscono alla calamita luminosità e calore.
Sul retro è riportata l'invocazione:

Bambino Gesù vieni nelle famiglie, 
vieni nei nostri cuori, 
vieni a proteggere la vita nascente, 
vieni nei cuori dei bambini.

Questo articolo sarà gradito soprattutto ai più piccoli grazie alla particolarità del materiale e alla simpatia del disegno.

Il nome presepe deriva dal latino praesaepe, prae/saepire, cingere con siepi, recinto per animali chiuso con siepi, e, per traslato, mangiatoia.
Sebbene le prime rappresentazioni siano comparse nelle catacombe, il presepe, così come lo conosciamo, iniziò ad affermarsi dopo il XIII secolo, quando i francescani ne diffusero l'uso nelle chiese in memoria dell'episodio di Greccio.
Nel 1223 san Francesco decise di preparare la messa di Natale in una grotta in mezzo al bosco, con mangiatoia, asino e bue, a ricordo della grotta della nascita che aveva da poco veduto in Terra Santa. Si narra che quella notte in molti ebbero la visione di un Bambino dormiente tra le braccia di san Francesco, che lo svegliava con i suoi baci.

Due sono i tipi fondamentali di presepe: quello contemplativo che si concentra sul gruppo nella grotta e quello partecipativo, dove i numerosi personaggi sottolineano la partecipazione di tutti gli uomini, rappresentati nella varietà di condizioni e opere.

Articolo ideato e prodotto in Italia da un’azienda milanese leader nella realizzazione di articoli religiosi dal 1914, rinomata a livello mondiale per la qualità dei materiali e la cura nei dettagli e nella lavorazione.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Magnete rosso a forma di palla di Natale "Il presepe" - dimensioni 5,5x6 cm"
Editore: Egim
Autore:
Pagine:
Ean: 8018859030613
Prezzo: € 2.50

Descrizione:

Simpatico magnete resinato a forma di palla di Natale, raffigurante una scintillante Natività su sfondo rosso.
I bordi dei disegni e del magnete sono dorati, come anche le stelle sullo sfondo, e conferiscono alla calamita luminosità e calore.
Sul retro è riportata l'invocazione:

Bambino Gesù vieni nelle famiglie,
vieni nei nostri cuori,
vieni a proteggere la vita nascente,
vieni nei cuori dei bambini.

Questo articolo sarà gradito soprattutto ai più piccoli grazie alla particolarità del materiale e alla simpatia del disegno.

Il nome presepe deriva dal latino praesaepe, prae/saepire, cingere con siepi, recinto per animali chiuso con siepi, e, per traslato, mangiatoia.
Sebbene le prime rappresentazioni siano comparse nelle catacombe, il presepe, così come lo conosciamo, iniziò ad affermarsi dopo il XIII secolo, quando i francescani ne diffusero l'uso nelle chiese in memoria dell'episodio di Greccio.
Nel 1223 san Francesco decise di preparare la messa di Natale in una grotta in mezzo al bosco, con mangiatoia, asino e bue, a ricordo della grotta della nascita che aveva da poco veduto in Terra Santa. Si narra che quella notte in molti ebbero la visione di un Bambino dormiente tra le braccia di san Francesco, che lo svegliava con i suoi baci.

Due sono i tipi fondamentali di presepe: quello contemplativo che si concentra sul gruppo nella grotta e quello partecipativo, dove i numerosi personaggi sottolineano la partecipazione di tutti gli uomini, rappresentati nella varietà di condizioni e opere.

Articolo ideato e prodotto in Italia da un’azienda milanese leader nella realizzazione di articoli religiosi dal 1914, rinomata a livello mondiale per la qualità dei materiali e la cura nei dettagli e nella lavorazione.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Presepe componibile per l'Avvento - dimensioni 7x9 cm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400079074
Prezzo: € 3.40

Descrizione:

Presepe in polimero componibile per l'Avvento.
Contiene un pezzo per ogni domenica dell'Avvento.

Sul cartoncino che accompagna i pezzi del presepe è possibile vedere la versione finale del presepe.
Lo stile grafico delle componenti del presepe è quello tipico delle illustrazioni e dei cartoni animati, quindi l'articolo è adatto al Natale dei più piccoli.
Assieme ai protagonisti sorridenti della Sacra Famiglia ci sono l'asinello, il bue e la stella cometa che salutano l'avvento del Salvatore.

Il nome presepe deriva dal latino praesaepe, prae/saepire, cingere con siepi, recinto per animali chiuso con siepi, e, per traslato, mangiatoia.
Sebbene le prime rappresentazioni siano comparse nelle catacombe, il presepe, così come lo conosciamo, iniziò ad affermarsi dopo il XIII secolo, quando i francescani ne diffusero l'uso nelle chiese in memoria dell'episodio di Greccio.
Nel 1223 san Francesco decise di preparare la messa di Natale in una grotta in mezzo al bosco, con mangiatoia, asino e bue, a ricordo della grotta della nascita che aveva da poco veduto in Terra Santa. Si narra che quella notte in molti ebbero la visione di un Bambino dormiente tra le braccia di san Francesco, che lo svegliava con i suoi baci.

Due sono i tipi fondamentali di presepe: quello contemplativo che si concentra sul gruppo nella grotta e quello partecipativo, dove i numerosi personaggi sottolineano la partecipazione di tutti gli uomini, rappresentati nella varietà di condizioni e opere.

Sono i Vangeli di Matteo [2,1-12] e di Luca [2,1-20] a fornirci le prime informazioni sulla natività di Gesù, di cui i Vangeli apocrifi daranno poi ulteriori dettagli.
Le rappresentazioni della natività scarseggiano fino al 431 d.C, anno del Concilio di Efeso che proclama la maternità divina di Maria. Questo evento, unito a quello dell'istituzione del 25 dicembre come festività del Natale, dà il via libera all'arte per cimentarsi sul soggetto della natività, che dal XV secolo in poi privilegia il momento dell'adorazione di Gesù rispetto a quello della nascita.

Nato Gesù a Betlemme di Giudea, al tempo del re Erode, ecco, alcuni Magi vennero da oriente a Gerusalemme e dicevano: «Dov’è colui che è nato, il re dei Giudei? Abbiamo visto spuntare la sua stella e siamo venuti ad adorarlo». (Mt, 2,1-2)

Secondo le sacre scritture, come riportato nel brano del Vangelo di Matteo appena citato, la stella cometa guidò i Re Magi alla grotta di Betlemme.
L'immagine,  già di per sé molto suggestiva, è carica di significati simbolici e spirituali. Gli astri con la loro luce illuminano l'oscurità e sono per questo simbolo della lotta eterna tra bene e male. Quella vista dai Re Magi è una cometa, un vero e proprio segno del cielo, simbolo della speranza, della luce che viene dall'alto; stella che con la sua luce conduce a Colui che è fonte della luce stessa.

 

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Alberello tridimensionale in cartoncino con Gesù bambino fosforescente"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058451160196
Prezzo: € 1.50

Descrizione:

Alberello tridimensionale in cartoncino da montare. Ai piedi dell'albero sono disegnati Maria e Giuseppe che vegliano e adoranto il piccolo Gesù Bambino costituito da un bambinello fluorescente. 

La famiglia di Nazareth rappresenta un soggetto iconografico semplice e complesso al tempo stesso, in cui i tre protagonisti principali sono raffigurati in pose canoniche, a prototipo della famiglia ideale. Maria è una donna giovane e premurosa, Giuseppe è vicino alla Vergine e sorveglia con fare protettivo Gesù Bambino.

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU