Libreria cattolica

Varie - Articoli Per La Liturgia



Titolo: "Lampada di Aladino in porcellana color terracotta - lunghezza 20 cm"
Editore: Distribuzione Liturgica
Autore:
Pagine:
Ean: 2480551000038
Prezzo: € 21.90

Descrizione:

Lampada di Aladino grande per cera liquida con stoppino, in porcellana color terracotta.
Idonea anche per arredo casa.

La luce è un simbolo molto rincorrente nella religione cristiana. Ci si avvale di questa simbologia per riferirsi direttamente alla figura di Dio.

LUCE E TENEBRE: fin da tempi assai remoti, la luce viene indicata come l'arma cui affidarsi per proteggersi dalla minaccia delle tenebre, sempre in agguato dietro l'angolo. Nell'immaginario collettivo la luce è vita, amore e verità, mentre la controparte rappresentata dal buio sta ad indicare l'abominio, l'oscurità e la solitudine.

LUCE E LITURGIA: non è un caso che la chiesa cristiana ricorra spesso e volentieri all'uso delle candele. I concetti alla base del simbolismo, in questo caso, sono tre: indirizzare il cristiano verso la luce della propria fede, indicare al cristiano di essere egli stesso la luce che rompe il buio nel mondo, preparare il cristiano perché, attraverso la propria testimonianza, riesca ad illuminare le menti dei suoi simili. La festa della Candelora, le candele presenti sugli altari, il cero pasquale o la candela usata durante il Battesimo ne sono testimonianza.

LUCE E DEVOZIONE CRISTIANA: nel gesto della candela accesa vi è un omaggio a Dio e ai Santi, ma anche una preghiera per i defunti. Sono esempio di devozione cristiana la lampada rossa votiva presso il tabernacolo, la candela votiva nel culto dei santi, oppure il lumino presso il cimitero. 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lampada di Aladino in ottone lucido - lunghezza 20 cm"
Editore: Distribuzione Liturgica
Autore:
Pagine:
Ean: 2480551000069
Prezzo: € 57.00

Descrizione:

Lampada di Aladino per cera liquida in lucido ottone dorato con stoppino.

La luce è un simbolo molto rincorrente nella religione cristiana. Ci si avvale di questa simbologia per riferirsi direttamente alla figura di Dio.

LUCE E TENEBRE: fin da tempi assai remoti, la luce viene indicata come l'arma cui affidarsi per proteggersi dalla minaccia delle tenebre, sempre in agguato dietro l'angolo. Nell'immaginario collettivo la luce è vita, amore e verità, mentre la controparte rappresentata dal buio sta ad indicare l'abominio, l'oscurità e la solitudine.

LUCE E LITURGIA: non è un caso che la chiesa cristiana ricorra spesso e volentieri all'uso delle candele. I concetti alla base del simbolismo, in questo caso, sono tre: indirizzare il cristiano verso la luce della propria fede, indicare al cristiano di essere egli stesso la luce che rompe il buio nel mondo, preparare il cristiano perché, attraverso la propria testimonianza, riesca ad illuminare le menti dei suoi simili. La festa della Candelora, le candele presenti sugli altari, il cero pasquale o la candela usata durante il Battesimo ne sono testimonianza.

LUCE E DEVOZIONE CRISTIANA: nel gesto della candela accesa vi è un omaggio a Dio e ai Santi, ma anche una preghiera per i defunti. Sono esempio di devozione cristiana la lampada rossa votiva presso il tabernacolo, la candela votiva nel culto dei santi, oppure il lumino presso il cimitero. 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lampada di Aladino in ottone lucido con parafiamma - lunghezza 28 cm"
Editore: Distribuzione Liturgica
Autore:
Pagine:
Ean: 2480551000076
Prezzo: € 98.90

Descrizione:

Lampada di Aladino per cera liquida in lucido ottone dorato con stoppino e parafiamma.

La luce è un simbolo molto rincorrente nella religione cristiana. Ci si avvale di questa simbologia per riferirsi direttamente alla figura di Dio.

LUCE E TENEBRE: fin da tempi assai remoti, la luce viene indicata come l'arma cui affidarsi per proteggersi dalla minaccia delle tenebre, sempre in agguato dietro l'angolo. Nell'immaginario collettivo la luce è vita, amore e verità, mentre la controparte rappresentata dal buio sta ad indicare l'abominio, l'oscurità e la solitudine.

LUCE E LITURGIA: non è un caso che la chiesa cristiana ricorra spesso e volentieri all'uso delle candele. I concetti alla base del simbolismo, in questo caso, sono tre: indirizzare il cristiano verso la luce della propria fede, indicare al cristiano di essere egli stesso la luce che rompe il buio nel mondo, preparare il cristiano perché, attraverso la propria testimonianza, riesca ad illuminare le menti dei suoi simili. La festa della Candelora, le candele presenti sugli altari, il cero pasquale o la candela usata durante il Battesimo ne sono testimonianza.

LUCE E DEVOZIONE CRISTIANA: nel gesto della candela accesa vi è un omaggio a Dio e ai Santi, ma anche una preghiera per i defunti. Sono esempio di devozione cristiana la lampada rossa votiva presso il tabernacolo, la candela votiva nel culto dei santi, oppure il lumino presso il cimitero. 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Portalampada con base fusa e decoro "Santissimo Sacramento""
Editore: Distribuzione Liturgica
Autore:
Pagine:
Ean: 2480551000151
Prezzo: € 45.70

Descrizione:

Portalampada con base fusa dorata e parafiamma con decoro dorato rappresentante un'ostia con cristogrmma IHS.

L'ostia rappresenta lo stesso Gesù Cristo presente come corpo in quello che esteriormente mantiene le caratteristiche del pane. Questo miracolo è chiamato transustanziazione, cioè cambiamento del pane "oltre la sostanza". 

IHS è un nomen sacrum che fin dal Medioevo ha un uso amplissimo nell'arte figurativa della Chiesa cattolica come Cristogramma.
La sigla IHS si configura come una trascrizione latina delle prime tre lettere che in greco compongono il nome di Gesù - Yesous (ΙΗΣΟΥΣ). Il fatto che la lettera eta assomigliasse ad una H ha dato avvio all'errata interpretazione che portò poi San Bernardino a vedere nelle tre lettere l'acronimo di Jesus Hominum Salvator.
La sigla, nella forma latina, compare per la prima volta nel III secolo fra le abbreviazioni utilizzate nei manoscritti greci del Nuovo Testamento, abbreviazioni chiamate oggi Nomina sacra. Oggi compare sempre associata alla croce e a raggi di luce. Molto spesso è rappresentata nelle ostie sacre o attribuita alle specie eucaristiche.

La luce è un simbolo molto rincorrente nella religione cristiana. Ci si avvale di questa simbologia per riferirsi direttamente alla figura di Dio.

LUCE E TENEBRE: fin da tempi assai remoti, la luce viene indicata come l'arma cui affidarsi per proteggersi dalla minaccia delle tenebre, sempre in agguato dietro l'angolo. Nell'immaginario collettivo la luce è vita, amore e verità, mentre la controparte rappresentata dal buio sta ad indicare l'abominio, l'oscurità e la solitudine.

LUCE E LITURGIA: non è un caso che la chiesa cristiana ricorra spesso e volentieri all'uso delle candele. I concetti alla base del simbolismo, in questo caso, sono tre: indirizzare il cristiano verso la luce della propria fede, indicare al cristiano di essere egli stesso la luce che rompe il buio nel mondo, preparare il cristiano perché, attraverso la propria testimonianza, riesca ad illuminare le menti dei suoi simili. La festa della Candelora, le candele presenti sugli altari, il cero pasquale o la candela usata durante il Battesimo ne sono testimonianza.

LUCE E DEVOZIONE CRISTIANA: nel gesto della candela accesa vi è un omaggio a Dio e ai Santi, ma anche una preghiera per i defunti. Sono esempio di devozione cristiana la lampada rossa votiva presso il tabernacolo, la candela votiva nel culto dei santi, oppure il lumino presso il cimitero. 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Candeliere per finta candela in ottone dorato lucido "Pax e spighe" - diametro 4 cm"
Editore: Distribuzione Liturgica
Autore:
Pagine:
Ean: 2480551000182
Prezzo: € 185.20

Descrizione:

Maestoso candeliere in ottone dorato dallo stile moderno, idoneo per finte candele dal diametro di 4 cm.
La base è costituita da tre gambe decorate con la scritta Pax e delle spighe.

La spiga di grano è uno dei simboli più utilizzati per la comunione. Come il pane e l'ostia, rappresenta il Corpo di Cristo che si è offerto in sacrificio per noi e che ci nutre di vita vera.

La luce è un simbolo molto rincorrente nella religione cristiana. Ci si avvale di questa simbologia per riferirsi direttamente alla figura di Dio.

LUCE E TENEBRE: fin da tempi assai remoti, la luce viene indicata come l'arma cui affidarsi per proteggersi dalla minaccia delle tenebre, sempre in agguato dietro l'angolo. Nell'immaginario collettivo la luce è vita, amore e verità, mentre la controparte rappresentata dal buio sta ad indicare l'abominio, l'oscurità e la solitudine.

LUCE E LITURGIA: non è un caso che la chiesa cristiana ricorra spesso e volentieri all'uso delle candele. I concetti alla base del simbolismo, in questo caso, sono tre: indirizzare il cristiano verso la luce della propria fede, indicare al cristiano di essere egli stesso la luce che rompe il buio nel mondo, preparare il cristiano perché, attraverso la propria testimonianza, riesca ad illuminare le menti dei suoi simili. La festa della Candelora, le candele presenti sugli altari, il cero pasquale o la candela usata durante il Battesimo ne sono testimonianza.

LUCE E DEVOZIONE CRISTIANA: nel gesto della candela accesa vi è un omaggio a Dio e ai Santi, ma anche una preghiera per i defunti. Sono esempio di devozione cristiana la lampada rossa votiva presso il tabernacolo, la candela votiva nel culto dei santi, oppure il lumino presso il cimitero. 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Candeliere per finta candela in ottone dorato lucido "quattro croci" - diametro 4 cm"
Editore: Distribuzione Liturgica
Autore:
Pagine:
Ean: 2480551000199
Prezzo: € 248.40

Descrizione:

Maestoso candeliere in ottone dorato lucido costituito da quattro croci greche, una per ogni lato della base.
Idoneo per finte candele dal diametro di 4 cm.

La croce cristiana è il simbolo cristiano più diffuso, riconosciuto in tutto il mondo. È una rappresentazione stilizzata dello strumento usato dai romani per l'esecuzione capitale tramite crocifissione, il supplizio che secondo i vangeli e la tradizione cristiana è stato inflitto a Gesù Cristo; è il simbolo di redenzione degli uomini. Per i cristiani la croce costituisce un ricordo della passione, morte e risurrezione di Gesù, fasi inseparabili di una sola vicenda. Perciò la croce: è principalmente un simbolo di speranza e di "negazione delle immagini sbagliate di Dio"; è un ricordo dell'invito evangelico ad imitare Gesù in tutto e per tutto, accettando pazientemente anche la sofferenza per amore.

La luce è un simbolo molto rincorrente nella religione cristiana. Ci si avvale di questa simbologia per riferirsi direttamente alla figura di Dio.

LUCE E TENEBRE: fin da tempi assai remoti, la luce viene indicata come l'arma cui affidarsi per proteggersi dalla minaccia delle tenebre, sempre in agguato dietro l'angolo. Nell'immaginario collettivo la luce è vita, amore e verità, mentre la controparte rappresentata dal buio sta ad indicare l'abominio, l'oscurità e la solitudine.

LUCE E LITURGIA: non è un caso che la chiesa cristiana ricorra spesso e volentieri all'uso delle candele. I concetti alla base del simbolismo, in questo caso, sono tre: indirizzare il cristiano verso la luce della propria fede, indicare al cristiano di essere egli stesso la luce che rompe il buio nel mondo, preparare il cristiano perché, attraverso la propria testimonianza, riesca ad illuminare le menti dei suoi simili. La festa della Candelora, le candele presenti sugli altari, il cero pasquale o la candela usata durante il Battesimo ne sono testimonianza.

LUCE E DEVOZIONE CRISTIANA: nel gesto della candela accesa vi è un omaggio a Dio e ai Santi, ma anche una preghiera per i defunti. Sono esempio di devozione cristiana la lampada rossa votiva presso il tabernacolo, la candela votiva nel culto dei santi, oppure il lumino presso il cimitero. 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Candela in cera gialla "Ultima Cena" - altezza 11,5 cm"
Editore: Distribuzione Liturgica
Autore:
Pagine:
Ean: 2480535000337
Prezzo: € 27.40

Descrizione:

Candela in cera gialla con decoro a rilievo raffigurante l'Ultima Cena.
Il decoro è ricco e molto dettagliato e il soggetto rende questo articolo perfetto per essere donato in occasione di Prime Comunioni.

Ultima Cena è il nome con il quale nella religione cristiana si indica solitamente la cena di Gesù con gli apostoli durante la Pasqua ebraica, precedente la sua morte. Si tenne nel luogo detto Cenacolo.

La raffigurazione del Cenacolo così come è stata trasmessa dalla tradizione iconografica bizantina vuole Cristo seduto ad una tavola imbandita e circondato dagli apostoli.
Gesù, dopo aver istituito il grande comandamento dell'amore, annuncia l’imminente tradimento che lo porterà sulla croce e celebra per l'ultima volta la Pasqua secondo le prescrizioni ebraiche. Spezzando il pane e bevendo il vino istituisce il sacramento dell'Eucaristia.

La luce è un simbolo molto rincorrente nella religione cristiana. Ci si avvale di questa simbologia per riferirsi direttamente alla figura di Dio.

LUCE E TENEBRE: fin da tempi assai remoti, la luce viene indicata come l'arma cui affidarsi per proteggersi dalla minaccia delle tenebre, sempre in agguato dietro l'angolo. Nell'immaginario collettivo la luce è vita, amore e verità, mentre la controparte rappresentata dal buio sta ad indicare l'abominio, l'oscurità e la solitudine.

LUCE E LITURGIA: non è un caso che la chiesa cristiana ricorra spesso e volentieri all'uso delle candele. I concetti alla base del simbolismo, in questo caso, sono tre: indirizzare il cristiano verso la luce della propria fede, indicare al cristiano di essere egli stesso la luce che rompe il buio nel mondo, preparare il cristiano perché, attraverso la propria testimonianza, riesca ad illuminare le menti dei suoi simili. La festa della Candelora, le candele presenti sugli altari, il cero pasquale o la candela usata durante il Battesimo ne sono testimonianza.

LUCE E DEVOZIONE CRISTIANA: nel gesto della candela accesa vi è un omaggio a Dio e ai Santi, ma anche una preghiera per i defunti. Sono esempio di devozione cristiana la lampada rossa votiva presso il tabernacolo, la candela votiva nel culto dei santi, oppure il lumino presso il cimitero. 
 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lampada di Aladino in ottone lucido dorato - lunghezza 29 cm"
Editore: Salv
Autore:
Pagine:
Ean: 2480551001776
Prezzo: € 169.10

Descrizione:

Lampada di Aladino lunga 29 cm realizzata in ottone con finitura dorato antico. Completa di stoppino in cotone e lana di vetro, materie prime di altissima qualità. Dotata di coperchietto ergonomico che consente di versare la cera liquida all'interno con facilità senza fuoriuscite. 

Articolo prodotto totalmente in Italia da un'azienda con centenaria e consolidata esperienza nella realizzazione di articoli religiosi e liturgici.

La luce è un simbolo molto rincorrente nella religione cristiana. Ci si avvale di questa simbologia per riferirsi direttamente alla figura di Dio.

LUCE E TENEBRE: fin da tempi assai remoti, la luce viene indicata come l'arma cui affidarsi per proteggersi dalla minaccia delle tenebre, sempre in agguato dietro l'angolo. Nell'immaginario collettivo la luce è vita, amore e verità, mentre la controparte rappresentata dal buio sta ad indicare l'abominio, l'oscurità e la solitudine.

LUCE E LITURGIA: non è un caso che la chiesa cristiana ricorra spesso e volentieri all'uso delle candele. I concetti alla base del simbolismo, in questo caso, sono tre: indirizzare il cristiano verso la luce della propria fede, indicare al cristiano di essere egli stesso la luce che rompe il buio nel mondo, preparare il cristiano perché, attraverso la propria testimonianza, riesca ad illuminare le menti dei suoi simili. La festa della Candelora, le candele presenti sugli altari, il cero pasquale o la candela usata durante il Battesimo ne sono testimonianza.

LUCE E DEVOZIONE CRISTIANA: nel gesto della candela accesa vi è un omaggio a Dio e ai Santi, ma anche una preghiera per i defunti. Sono esempio di devozione cristiana la lampada rossa votiva presso il tabernacolo, la candela votiva nel culto dei santi, oppure il lumino presso il cimitero. 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lampada di Aladino in ottone lucido dorato - lunghezza 20 cm"
Editore: Salv
Autore:
Pagine:
Ean: 2480551001783
Prezzo: € 93.20

Descrizione:

Lampada di Aladino lunga 20 cm realizzata in ottone con finitura dorato antico. Completa di stoppino in cotone e lana di vetro, materie prime di altissima qualità. Dotata di coperchietto ergonomico che consente di versare la cera liquida all'interno con facilità senza fuoriuscite. 

Articolo prodotto totalmente in Italia da un'azienda con centenaria e consolidata esperienza nella realizzazione di articoli religiosi e liturgici.

La luce è un simbolo molto rincorrente nella religione cristiana. Ci si avvale di questa simbologia per riferirsi direttamente alla figura di Dio.

LUCE E TENEBRE: fin da tempi assai remoti, la luce viene indicata come l'arma cui affidarsi per proteggersi dalla minaccia delle tenebre, sempre in agguato dietro l'angolo. Nell'immaginario collettivo la luce è vita, amore e verità, mentre la controparte rappresentata dal buio sta ad indicare l'abominio, l'oscurità e la solitudine.

LUCE E LITURGIA: non è un caso che la chiesa cristiana ricorra spesso e volentieri all'uso delle candele. I concetti alla base del simbolismo, in questo caso, sono tre: indirizzare il cristiano verso la luce della propria fede, indicare al cristiano di essere egli stesso la luce che rompe il buio nel mondo, preparare il cristiano perché, attraverso la propria testimonianza, riesca ad illuminare le menti dei suoi simili. La festa della Candelora, le candele presenti sugli altari, il cero pasquale o la candela usata durante il Battesimo ne sono testimonianza.

LUCE E DEVOZIONE CRISTIANA: nel gesto della candela accesa vi è un omaggio a Dio e ai Santi, ma anche una preghiera per i defunti. Sono esempio di devozione cristiana la lampada rossa votiva presso il tabernacolo, la candela votiva nel culto dei santi, oppure il lumino presso il cimitero. 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Candela a cera liquida con cartuccia diam. 3,2 cm per candela alta 25 cm"
Editore: F&A
Autore:
Pagine:
Ean: 8020052257346
Prezzo: € 23.62

Descrizione:

Finta candela completa di cartuccia, dimensioni 3,2x25 cm.
La cartuccia va riempita con cera liquida.

La luce è un simbolo molto rincorrente nella religione cristiana. Ci si avvale di questa simbologia per riferirsi direttamente alla figura di Dio.

LUCE E TENEBRE: fin da tempi assai remoti, la luce viene indicata come l'arma cui affidarsi per proteggersi dalla minaccia delle tenebre, sempre in agguato dietro l'angolo. Nell'immaginario collettivo la luce è vita, amore e verità, mentre la controparte rappresentata dal buio sta ad indicare l'abominio, l'oscurità e la solitudine.

LUCE E LITURGIA: non è un caso che la chiesa cristiana ricorra spesso e volentieri all'uso delle candele. I concetti alla base del simbolismo, in questo caso, sono tre: indirizzare il cristiano verso la luce della propria fede, indicare al cristiano di essere egli stesso la luce che rompe il buio nel mondo, preparare il cristiano perché, attraverso la propria testimonianza, riesca ad illuminare le menti dei suoi simili. La festa della Candelora, le candele presenti sugli altari, il cero pasquale o la candela usata durante il Battesimo ne sono testimonianza.

LUCE E DEVOZIONE CRISTIANA: nel gesto della candela accesa vi è un omaggio a Dio e ai Santi, ma anche una preghiera per i defunti. Sono esempio di devozione cristiana la lampada rossa votiva presso il tabernacolo, la candela votiva nel culto dei santi, oppure il lumino presso il cimitero. 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Turibolo in ottone nichelato stile classico - altezza 26 cm"
Editore: Distribuzione Liturgica
Autore:
Pagine:
Ean: 2480553000487
Prezzo: € 419.80

Descrizione:

Turibolo dallo stile classico in ottone nichelato. La nichelatura è una particolare lavorazione galvanica che rende il turibolo più resistente all'ossidazione e all'uso nel tempo.
Lo stile è rigoroso, l'unica decorazione, la traforatura da dove uscirà l'incenso, ricorda la forma di una stella. L'interno asportabile ne garantisce una maggiore praticità nell'uso e permette di eseguire una pulizia più efficiente.

Il turibolo, dal latino thus, incenso, è un recipiente di metallo contenente un piccolo braciere ove porre dei carboni ardenti su cui vanno messi i grani di incenso. Il coperchio è intagliato per permettere il circolo d'aria e la fuoriuscita del fumo profumanto. È sostenuto da quattro catenelle: tre ne permettono l'ondulazione, la quarta collega l'impugnatura al coperchio consentendone il sollevamento.

L'incenso è uno dei tanti segni usati in liturgia e simboleggia la preghiera e la venerazione verso Dio.
Il Catechismo insegna che “nella vita umana segni e simboli occupano un posto importante. In quanto essere corporale e spirituale insieme, l’uomo esprime e percepisce le realtà spirituali attraverso segni e simboli materiali. In quanto essere sociale, l’uomo ha bisogno di segni e di simboli per comunicare con gli altri per mezzo del linguaggio, di gesti, di azioni. La stessa cosa avviene nella sua relazione con Dio”(CCC 1146). Per aiutare a coinvolgere tutti i sensi dell'uomo nella celebrazione della Messa ed elevare il corpo e la anima a Dio, la Chiesa usa da secoli l’incenso come importante segno esteriore.
Nella Santa Messa l'incenso si usa durante la processione d'ingresso, per incensare l'altare all'inizio, nell'offertorio, alla proclamazione del Vangelo, all'elevazione delle Specie Consacrate. Si incensa il celebrante come rappresentante di Cristo e tutta l'assemblea come partecipante al sacerdozio regale e profetico di Cristo.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Catena figarò in argento 925 cm 80 di gr 44 circa"
Editore: F&A
Autore:
Pagine:
Ean: 8020052305313
Prezzo: € 158.72

Descrizione:

La catena con lavorazione tipo "figaro'", aperta misura 80 cm.

Il peso è di 44 gr circa.

Realizzato in Italia.

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lampada ad olio in terracotta smaltata"
Editore: F&A
Autore:
Pagine:
Ean: 8020052226908
Prezzo: € 63.44

Descrizione:

Lucerna in terracotta smaltata cm. 15



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lucerna in terracotta smaltata"
Editore: F&A
Autore:
Pagine:
Ean: 8020052226915
Prezzo: € 42.90

Descrizione:

Lucerna in terracotta smaltata cm. 10



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Teca eucaristica ostie con placca in peltro Agnello - Ø 5,4 cm"
Editore: F&A
Autore:
Pagine:
Ean: 8020052251252
Prezzo: € 42.41

Descrizione:

Teca con placca in peltro Agnello - Ø 5,4 cm. E' completa di anello per portarla al collo.

Altezza: 1,5 cm Diametro interno: 5 cm Capacità: 7 ostie 

Peso totale con scatola gr. 83 senza scatola gr. 56

Realizato in Italia



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lucerna in porcellana color avorio - 11 cm"
Editore: F&A
Autore:
Pagine:
Ean: 8020052252396
Prezzo: € 8.37

Descrizione:

Lucerna in percellana color avorio da 11 cm. Realizzata in Italia.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lucerna in porcellana color avorio - 12 cm"
Editore: F&A
Autore:
Pagine:
Ean: 8020052252440
Prezzo: € 8.88

Descrizione:

Lucerna in porcellana color avorio, da 12 cm. Realizzata in Italia.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "lumino a pila da appoggio"
Editore: F&A
Autore:
Pagine:
Ean: 8020052252488
Prezzo: € 86.77

Descrizione:lumino a pila da appoggio

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Campanello classico in ottone - 14x6 cm"
Editore: F&A
Autore:
Pagine:
Ean: 8020052253188
Prezzo: € 22.96

Descrizione:

Campanello classico in ottone argentato da 14 x 6,5 cm. Realizzato in Italia.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Campanello classico in ottone argentato - 11x5 cm"
Editore: F&A
Autore:
Pagine:
Ean: 8020052253195
Prezzo: € 18.45

Descrizione:

Misure del Campanello: diametro 5,2 cm, altezza 11 cm. Realizzato in Italia.

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lume elettrico da tavolo - Ø 8 x 16,5 cm"
Editore: F&A
Autore:
Pagine:
Ean: 8020052253478
Prezzo: € 92.31

Descrizione:

Lume elettrico da tavolo da 220 V 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Calice bicolore cesellato a macchina - 20x9 cm"
Editore: F&A
Autore:
Pagine:
Ean: 8020052253836
Prezzo: € 209.43

Descrizione:

Calice cesellato a macchina, misura 20x9 cm. Realizzato in Italia.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Navetta per turibolo classico in metallo nichelato - 18 x 6 cm"
Editore: F&A
Autore:
Pagine:
Ean: 8020052253881
Prezzo: € 77.57

Descrizione:

Navetta in metallo nichelato per turibolo classico. Realizzata in Italia.

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Navetta in fusione finitura nikel - 18 x 12 cm"
Editore: F&A
Autore:
Pagine:
Ean: 8020052254116
Prezzo: € 49.41

Descrizione:

Navetta in fusione finitura nikel. Realizzata in Italia.

 

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Teca eucaristica ostie modello Colomba - Ø 5 cm"
Editore: F&A
Autore:
Pagine:
Ean: 8020052254659
Prezzo: € 44.41

Descrizione:

Teca eucaristica in metallo dorato, all'interno come all'esterno, con decorazioni di simboli eucaristici colomba e olivo, colorati e smaltati sul coperchio.

E' completa di anello per portarla al collo.

Altezza: 1,5 cm Diametro interno: 5 cm Capacità: 7 ostie 

Peso totale con scatola gr. 91 senza scatola gr. 64

Realizzato in Italia

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU