Articoli religiosi

Varie - Portarosari



Titolo: "Portarosario bianco a forma di libro "Prima Comunione" - altezza 7 cm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400040692
Prezzo: € 4.10

Descrizione:

Scatolina portarosario a forma di libro, di colore bianco, con decorazioni oro. Si apre proprio come un libro, sollevando la "copertina" decorata sulla parte frontale.

È un articolo molto resistente. Sul dorso c'è la scritta "IL SANTO ROSARIO" e sul fronte è applicato uno smaltino ovale colorato in cui sono raffigurati i simboli dell'Eucarestia: ostia, calice, grano e grappolo d'uva. 

Il calice è il vaso sacro utilizzato dal sacerdote per la consacrazione del vino durante la messa, gesto simile a quello compiuto da Gesù nell'ultima cena. Il calice, quindi, contiene simbolicamente il sangue di Cristo, per mezzo del quale tutta l'umanità è stata redenta.
Viene utilizzato, spesso stilizzato, per simboleggiare la Prima Comunione, in quanto durante questo sacramento i bambini sperimentano per la prima volta il momento più importante della liturgia cristiana.
L'ostia rappresenta lo stesso Gesù Cristo presente come corpo in quello che esteriormente mantiene le caratteristiche del pane. Questo miracolo è chiamato transustanziazione, cioè cambiamento del pane "oltre la sostanza". È uno dei simboli per eccellenza della Prima Comunione, quando per la prima volta si riceve l'Eucaristia, sacramento istituito dallo stesso Gesù durante l'Ultima Cena con i dodici apostoli.
La spiga di grano è uno dei simboli più utilizzati per la comunione. Come il pane e l'ostia, rappresenta il Corpo di Cristo che si è offerto in sacrificio per noi e che ci nutre di vita vera.
Il grappolo d'uva è spesso utilizzato in riferimento all'Eucaristia. Il succo che se ne ottiene con la spremitura è il vino che ogni domenica viene consacrato in sangue di Cristo dal sacerdote, in memoria dell'Ultima Cena di Gesù con i suoi Apostoli.

Idea regalo originale e perfetta per la Prima Comunione. Un ricordo del sacramento e allo stesso tempo un invito alla preghiera quotidiana del rosario, tanto amato da san Giovanni Paolo II.

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Portarosario ovale in metallo "Sacra Famiglia" - dimensioni 6x4 cm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400011685
Prezzo: € 4.35

Descrizione:

Semplice portarosario ovale in metallo dorato con apertura laterale.
Sul fondo della scatolina è inciso un bel fregio floreale, riportato anche sulla parte interna del coperchio e sul fianco curvilineo.
All'interno è presente una piccola scatolina in plastica in cui riporre il rosario, a protezione tanto dei grani.

Il coperchio della scatolina presenta l'immagine in stile bizantino della Sacra Famiglia su sfondo mosaicato.
Le bordature dorate presenti sul trio e sui tasselli del mosaico rendono luminosa e sontuosa l'immagine.

La famiglia di Nazareth rappresenta un soggetto iconografico semplice e complesso al tempo stesso, in cui i tre protagonisti principali sono raffigurati in pose canoniche, a prototipo della famiglia ideale. Maria è una donna giovane e premurosa, Giuseppe è vicino alla Vergine e sorveglia con fare protettivo Gesù Bambino.

 

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Portarosario ovale in metallo "Papa Giovanni Paolo II" - dimensioni 6x4 cm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400018929
Prezzo: € 4.35

Descrizione:

Semplice portarosario ovale in metallo dorato con apertura laterale.
Sul fondo della scatolina è inciso un bel fregio floreale, riportato anche sulla parte interna del coperchio e sul fianco curvilineo.
All'interno è presente una piccola scatolina in plastica in cui riporre il rosario, a protezione tanto dei grani.

Il coperchio della scatolina presenta l'immagine di Papa Giovanni Paolo II su sfondo blu mosaicato di tasselli concentrici.
Le bordature dorate presenti sulla figura del pontefice e sui tasselli del mosaico rendono luminosa e sontuosa l'immagine.

Papa Giovanni Paolo II (in latino: Ioannes Paulus PP. II, Wadowice, 18 maggio 1920 – Città del Vaticano, 2 aprile 2005), nato Karol Józef Wojtyla, è stato il 264º papa della Chiesa cattolica e vescovo di Roma. Il suo papato iniziò nel 1978 ed è, ad oggi, il terzo più lungo della storia della chiesa cattolica.
È stato il primo pontefice proveniente da un Paese slavo e nel 2011 è stato proclamato beato, nel 2014 santo A contraddistinguerlo è stata la passione per lo sport e l’amore per la montagna tanto da essere chiamato "l'atleta di Dio".

 

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Portarosario ovale in metallo "Papa Francesco" - dimensioni 6x4 cm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400059182
Prezzo: € 4.35

Descrizione:

Semplice portarosario ovale in metallo dorato con apertura laterale.
Sul fondo della scatolina è inciso un bel fregio floreale, riportato anche sulla parte interna del coperchio e sul fianco curvilineo.
All'interno è presente una piccola scatolina in plastica in cui riporre il rosario, a protezione tanto dei grani.

Il coperchio della scatolina presenta l'immagine di Papa Francesco su sfondo azzurro mosaicato.
Le bordature dorate presenti sulla figura del pontefice e sui tasselli del mosaico rendono luminosa e sontuosa l'immagine.

Jorge Mario Bergoglio (Buenos Aires, 17 dicembre 1936) è il 266º papa della Chiesa Cattolica e vescovo di Roma. Il suo pontificato è iniziato nel 2013. Appartiene all'ordine dei chierici regolari della Compagnia di Gesù ed è il primo papa sudamericano nella storia. 
La scelta del nome papale è da ricondursi al momento dell'elezione, in cui papa Francesco conferma di aver pensato a Francesco d'Assisi.

 

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Rosario in similperla bianco "Santa Cresima" con sacchettino - grani tondi 4 mm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400173154
Prezzo: € 4.60

Descrizione:

Fine rosario con grani tondi in similperla bianca di diametro 4 mm. La legatura e la croce sono in metallo lucido argentato. La crocera ha una base metallica argentata con uno smaltino applicato sulla parte frontale e sul retro l'incisione "Prega per noi". 

La coroncina è dotata di moschettone, quindi può anche essere indossata come una collana.

Lo smaltino raffigura una colomba ad ali stese che scende dall'alto irradiando fiamme di fuoco, simbolo dei Doni dello Spirito Santo. I doni dello Spirito Santo sono sette - Sapienza, Intelletto, Consiglio, Fortezza, Scienza, Pietà, Timor di Dio.

I doni sono elencati nel Libro del profeta Isaia al capitolo 11. Nell’originale ebraico i doni erano sei - mancava la pietà - introdotta poi con la versione greca.

La colomba è l'iconografia principale con cui viene rappresentato lo Spirito Santo.
L'utilizzo di questo simbolo per rappresentare lo Spirito Santo, consentito dal concilio di Nicea del 325, dipende forse dall'interpretazione letterale del Vangelo riguardante il battesimo di Cristo. Marco (1,9-11) parla dello Spirito Santo che scende su Cristo «come colomba», il testo di Luca (3,22) riferisce che lo Spirito Santo «discese sopra di lui in forma corporale come una colomba». L'iconografia classica la vuole rappresentata mentre scende dal cielo e di colore bianco, simbolo di purezza.

Il rosario è confezionato in un elegante sacchettino vellutato bianco, di dimensioni 8,5x6,5 cm, con chiusura a coulisse in raso. Sul sacchettino è stampato lo stesso disegno dello smaltino.

Idea regalo o bomboniera davvero carina per la Santa Cresima, che coniuga la celebrazione di questo importantissimo sacramento con l'invito per la vita futura a pregare sempre il rosario.

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Portarosario a mezzaluna con zip e simbolo mariano - colore marrone"
Editore: AP
Autore:
Pagine:
Ean: 2483599015781
Prezzo: € 4.80

Descrizione:

Grazioso portarosario in pelle marrone a forma di mezzaluna con zip di chiusura.

Sulla parte frontale è inciso in oro il simbolo mariano.

Il simbolo rappresentato dalla M sormontata dalla croce manifesta la totale partecipazione della Vergine Maria al sacrificio salvifico di Cristo, offerto all'umanità attraverso la sua passione, morte e risurrezione, a cui la madre è unita in modo indissolubile come "corredentrice" del genere umano.

 

Prodotto artigianale realizzato da un'azienda Italiana leader nella lavorazione della pelle. Tutti i prodotti sono made in Italy ed artigianali.
I materiali utilizzati sono interamente naturali.

N.B. Ogni prodotto è unico e può variare nella tonalità del colore e nella porosità della superficie, caratteristica che ne prova la fattura artigianale ed il valore.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Rosario degli sposi in cristallo e legatura argentata con portarosario a forma di libro - grani sfaccettati 8 mm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400213805
Prezzo: € 16.49

Descrizione:

Bellissimo rosario in cristallo con grani trasparenti e sfaccettati dal diametro di 8 mm.
Le 5 decine sono separate da un grano a forma di fedi intrecciate.
La croce, la crociera e i grani a forma di fedi sono argentati, mentre i grani sfaccettati rifrangono la luce da angolazioni diverse, donando una luminosità particolare al rosario.
Chi desidera indossare il rosario può farlo, dato che la sua lunghezza è di 60 cm.
La croce misura 4,5 cm ed ha una particolare forma traforata dal perimetro ondulato. Il corpo di Cristo inciso a rilievo sulla croce è ben definito nei lineamenti.
Il titulus crucis INRI posto nella parte alta del braccio verticale è inciso su una pergamena.
La crociera presenta una particolare forma traforata, con l'immagine della Vergine lavorata a rilievo e circondata dalla corona di 12 stelle.

La parola Rosario significa "Corona di Rose": recitare un'Ave Maria è come donare alla Madonna una bella rosa; recitare un rosario completo è come donarle un'intera corona di rose.
Il Santo Rosario è considerato una preghiera completa: con il Rosario meditiamo i "misteri" della gioia, della luce, del dolore e della gloria di Gesù e Maria. È una preghiera semplice ed umile, nata come alternativa alla recita dei Salmi, per le persone meno colte e che non sapevano leggere.
In più apparizioni la Madonna stessa ha indicato il Rosario come una preghiera necessaria per il bene dell'umanità, come un'arma potente contro il Male, per avere la vera pace. Nell'apparizione a Lourdes del 1858, la Vergine aveva una lunga corona del Rosario al braccio. Nel 1917 a Fatima, così come negli ultimi anni a Medjugorje, la Madonna ha esortato i fedeli a recitare il Rosario tutti i giorni.

Il Rosario si compone di: 5 Misteri Gioiosi, 5 Misteri della Luce, 5 Misteri Dolorosi, 5 Misteri Gloriosi.

Misteri della Gioia:
(Lunedì e Sabato)
1. L'annunciazione della nascita di Gesù a Maria SS.
2. Maria SS. visita S.Elisabetta
3. Gesù Cristo nasce povero a Betlemme
4. Gesù viene presentato al tempio
5. Gesù viene ritrovato al tempio

Misteri della Luce:
(Giovedì)
1. Il Battesimo di Gesù al Giordano
2. La Rivelazione di Gesù alle nozze di Cana
3. L'Annuncio del Regno di Dio con l'invito alla conversione
4. La Trasfigurazione di Nostro Signore Gesù Cristo
5. L'istituzione dell'Eucaristia, espressione Sacramentale del tempo Pasquale.

Misteri del Dolore:
(Martedì e venerdì)
1. Gesù agonizza nel giardino degli ulivi
2. Gesù viene flagellato alla colonna
3. Gesù viene incoronato di spine
4. Gesù viene caricato della croce
5. Gesù muore in croce

Misteri della Gloria:
(Mercoledì e Domenica)
1. Gesù risorge
2. Gesù sale al cielo
3. Lo Spirito Santo discende su Maria e i primi cristiani
4. Maria SS. è assunta in cielo
5. Maria SS. è incoronata Regina dell'universo


La corona è contenuta in un ampio portarosario a forma di libro di 10x6,5 cm con chiusura magnetica.
Sul fronte è riprodotto un dettaglio del famoso Sposalizio della Vergine di Raffaello Sanzio.

Il dettaglio fa parte della pala da altare che Raffaello dipinse, a 21 anni, per la cappella di San Giuseppe nella chiesa di San Francesco a Città di Castello. Dal 1805 si trova presso la Pinacoteca di Brera.

In quest'opera la bellezza ideale si manifesta come amore per i rapporti geometrici ordinati che rimandano alla struttura universale armonica e alla perfezione divina. Le figure hanno un andamento ritmico circolare. La congiunzione delle mani dei due personaggi, la Vergine e San Giuseppe, crea il punto di unione tra le due parti del gruppo, simmetriche, unite al centro dal sacerdote che celebra lo sposalizio.
I personaggi che Raffaello dipinge sono una mediazione tra lo studio della natura e i modelli che il pittore studia nell’antichità classica e nei dipinti dei suoi contemporanei. Le loro posizioni sono particolarmente eleganti come di tradizione per i quadri di Raffaello. Le vesti sono morbide e avvolgono i corpi modellandoli e ricadendo con eleganti panneggi. I volti sono ideali, come in tutti i lavori di Raffaello, e quasi perfettamente ovali.

Oltre a rosario e portarosario vi è anche un piccolo libricino rosso con una piccola introduzione tratta dalla lettera apostolica "Rosarium Virginis Mariae" di San Giovanni Paolo II e alcune indicazioni essenziali per la recita del rosario.

L'articolo è spendibile come originale idea regalo per gli sposi nel Signore o bomboniera per il matrimonio.

 

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Portarosario ovale in metallo "Sant'Antonio di Padova" - dimensioni 6x4 cm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400018936
Prezzo: € 4.35

Descrizione:

Semplice portarosario ovale in metallo dorato con apertura laterale.
Sul fondo della scatolina è inciso un bel fregio floreale, riportato anche sulla parte interna del coperchio e sul fianco curvilineo.
All'interno è presente una piccola scatolina in plastica in cui riporre il rosario, a protezione tanto dei grani.

Il coperchio della scatolina presenta l'immagine del Santo di Padova su sfondo blu mosaicato a tasselli concentrici.
Le bordature dorate presenti sulla figura del santo e sui tasselli del mosaico rendono luminosa e sontuosa l'immagine.

Il santo indossa il canonico saio francescano con cappuccio, cinto in vita da un cordiglio che presenta tre nodi e che ha appesa la corona dei sette gaudi sul fianco sinistro. Il giglio rappresenta la purezza del santo e la lotta contro il male, mentre la presenza di Gesù Bambino ricorda la visione che Antonio ebbe a Camposampiero, oltre al suo attaccamento all'umanità del Cristo e all'intimità con Dio.
Il libro simboleggia la sua scienza, la sua dottrina, la sua predicazione e il suo insegnamento sempre ispirato al Libro per eccellenza, la Bibbia.

Fernando di Buglione nasce a Lisbona. A 15 anni è novizio nel monastero di San Vincenzo, tra i Canonici Regolari di Sant'Agostino. Nel 1219, a 24 anni, viene ordinato prete. Nel 1220 giungono a Coimbra i corpi di cinque frati francescani decapitati in Marocco, dove si erano recati a predicare per ordine di Francesco d'Assisi. Ottenuto il permesso dal provinciale francescano di Spagna e dal priore agostiniano, Fernando entra nel romitorio dei Minori mutando il nome in Antonio. Invitato al Capitolo generale di Assisi, arriva con altri francescani a Santa Maria degli Angeli dove ha modo di ascoltare Francesco, ma non di conoscerlo personalmente. Per circa un anno e mezzo vive nell'eremo di Montepaolo. Su mandato dello stesso Francesco, inizierà poi a predicare in Romagna e poi nell'Italia settentrionale e in Francia. Nel 1227 diventa provinciale dell'Italia settentrionale proseguendo nell'opera di predicazione. Il 13 giugno 1231 si trova a Camposampiero e, sentondosi male, chiede di rientrare a Padova, dove vuole morire: spirerà nel convento dell'Arcella.

Il suo culto è tra i più diffusi nella fede cattolica e la sua festività cade il 13 giugno.

 

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Borsellino portarosario "Immacolata" con coroncina - grani tondi 6 mm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400132960
Prezzo: € 6.00

Descrizione:

Borsellino portarosario in stoffa con chiusura a scatto in metallo. 
La stampa floreale del borsellino è dipinta nelle gradazioni dell'azzurro, colore mariano per eccellenza.

Su di un lato troviamo il simbolo mariano tratteggiato in un delicato rosa peonia. 
Sull'altro lato è presente la dolcissima immagine dell'Immacolata su uno sfondo floreale azzurro.

L'Immacolata Concezione è un dogma cattolico, proclamato da papa Pio IX l'8 dicembre 1854, che sancisce come la Vergine Maria sia stata preservata immune dal peccato originale fin dal primo istante del suo concepimento; tale dogma non va confuso con il concepimento verginale di Gesù da parte di Maria. La Chiesa cattolica celebra la solennità dell'Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria l'8 dicembre. Nella devozione cattolica l'Immacolata è collegata con le apparizioni di Lourdes (1858) e iconograficamente con le precedenti apparizioni di Rue du Bac a Parigi (1830).
Il tema pittorico dell’Immacolata trova nascita nell’Italia meridionale e particolare diffusione in Spagna. Siamo alla fine del Quattrocento.
Ecco l'iconologia attribuita all'Immacolata: 'Signora nel fiore' della sua età, una donna molto giovane con tonaca bianca e manto blu; 'vestita di sole', un sole ovale ocra e bianco, che circondi tutta l’immagine, unito dolcemente con il cielo; una 'corona di stelle', dodici stelle simboliche; serafini e angeli; la presenza di un dragone o di un serpente la cui testa è schiacciata dalla Madonna. Tali segni rappresentativi sono tratti dal libro dell'Apocalisse di san Giovanni apostolo della Bibbia.

All'interno è presente una classica corona con 5 decine. 
Sulla crociera leggermente bombata e bordata da una zigrinatura in metallo è applicato uno smalto colorato che ripropone la dolce immagine della Madonna col Bambino. Sul retro è incisa la scritta "Prega per noi"
La croce trilobata in metallo misura 4 cm e solo la parte frontale è lavorata ad incisione, con il corpo di Cristo in rilievo disposto in modo geometrico e lineare.
Nella parte alta del braccio verticale è posto il titulus crucis INRI.

La parola Rosario significa "Corona di Rose": recitare un'Ave Maria è come donare alla Madonna una bella rosa; recitare un rosario completo è come donarle un'intera corona di rose.
Il Santo Rosario è considerato una preghiera completa: con il Rosario meditiamo i "misteri" della gioia, della luce, del dolore e della gloria di Gesù e Maria. È una preghiera semplice ed umile, nata come alternativa alla recita dei Salmi, per le persone meno colte e che non sapevano leggere.
In più apparizioni la Madonna stessa ha indicato il Rosario come una preghiera necessaria per il bene dell'umanità, come un'arma potente contro il Male, per avere la vera pace. Nell'apparizione a Lourdes del 1858, la Vergine aveva una lunga corona del Rosario al braccio. Nel 1917 a Fatima, così come negli ultimi anni a Medjugorje, la Madonna ha esortato i fedeli a recitare il Rosario tutti i giorni.

Il Rosario si compone di: 5 Misteri Gioiosi, 5 Misteri della Luce, 5 Misteri Dolorosi, 5 Misteri Gloriosi.

Misteri della Gioia:
(Lunedì e Sabato)
1. L'annunciazione della nascita di Gesù a Maria SS.
2. Maria SS. visita S.Elisabetta
3. Gesù Cristo nasce povero a Betlemme
4. Gesù viene presentato al tempio
5. Gesù viene ritrovato al tempio

Misteri della Luce:
(Giovedì)
1. Il Battesimo di Gesù al Giordano
2. La Rivelazione di Gesù alle nozze di Cana
3. L'Annuncio del Regno di Dio con l'invito alla conversione
4. La Trasfigurazione di Nostro Signore Gesù Cristo
5. L'istituzione dell'Eucaristia, espressione Sacramentale del tempo Pasquale.

Misteri del Dolore:
(Martedì e venerdì)
1. Gesù agonizza nel giardino degli ulivi
2. Gesù viene flagellato alla colonna
3. Gesù viene incoronato di spine
4. Gesù viene caricato della croce
5. Gesù muore in croce

Misteri della Gloria:
(Mercoledì e Domenica)
1. Gesù risorge
2. Gesù sale al cielo
3. Lo Spirito Santo discende su Maria e i primi cristiani
4. Maria SS. è assunta in cielo
5. Maria SS. è incoronata Regina dell'universo



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Portarosario in polimero e bilaminato d'argento "Madonna col Bambino" - diametro 6 cm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400030785
Prezzo: € 9.00

Descrizione:

Piccolo portarosario in polimero bianco dal diametro di 6 cm.
Un bordo dorato abbellisce la chiusura a scorrimento laterale della scatolina.
Una sottile lastra circolare in bilaminato d'argento arricchisce il coperchio del portarosario e riporta in rilievo l'immagine della Madonna col Bambino, soggetto tipico dell'arte sacra cristiana.

La Madonna col Bambino è un soggetto tradizionale dell'arte sacra cristiana. Le opere ispirate a questo soggetto raffigurano la Vergine Maria con Gesù bambino, solitamente tenuto in braccio.
Il tema della Madonna col Bambino è tra i più antichi dell'iconografia cristiana e venne codificato nel medioevo.

In epoca bizantina la Madonna rappresentava la Chiesa, e Gesù, vestito come un piccolo filosofo antico, il suo fondatore. I vari rapporti tra madre e figlio non erano quindi legati all'intento di rappresentare una scena realistica, ma simbolica.
In Italia i modelli bizantini vennero gradualmente stemperati, nel corso del Due e Trecento, in scene più naturalistiche e moderne. Importante fu il contributo degli ordini mendicanti, desiderosi di immagini in cui il fedele potesse identificarsi, riconoscere il proprio mondo e i propri sentimenti, pregando così con maggior fervore, secondo le pratiche dottrinali da essi promosse.
La grande devozione attorno alle figure di Maria e di Gesù Bambino fecero sì che il tema venisse sempre trattato con deferenza e mai con realismo acuto, almeno fino allo spirito dissacrante di Caravaggio.

L'affetto tra Maria e il Bambinello è ben visibile nel modo in cui Gesù si aggrappa alla madre e riposa serenamente tra le sue braccia. La Vergine china il capo verso il Figlio e questa particolare disposizione iconografica ha dato a Maria l'appellativo di “Eleousa”, ovvero “la Misericordiosa” o "Madre di Dio della Tenerezza".

 

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Rosario Divina Misericordia con portarosario - grani 6 mm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400041668
Prezzo: € 5.85

Descrizione:

Rosario della Divina Misericordia con grani tondi di 6 mm di diametro.
Le decine dei grani sono di colore rosso e trasparente.

A sostituire la croce c'è la Medagilia Miracolosa, che sul retro riporta a rilievo l'immagine di Gesù Misericordioso.
La famosa Medaglia fu coniata nel 1832 e denominata dal popolo stesso "Medaglia Miracolosa" per il gran numero di grazie ottenute per intercessione della Vergine.
Sulla parte frontale troviamo la figura della Madonna, la data del 1830 e 
la frase rituale della novena della Medaglia Miracolosa, a cui vengono fatti seguire dei moniti che la Vergine espresse durante le apparizioni del 1830 a Parigi, Rue du Bac, a suor Caterina Labourè, canonizzata da papa Pio XII nel 1947.
Sul retro le dodici stelle rappresentano le dodici tribù d'Israele e i dodici apostoli; il cuore coronato di spine è il Sacro Cuore di Gesù; il cuore trafitto da una spada è il Cuore Immacolato di Maria, inseparabile da quello di Gesù; la M, ovvero Maria, sostiene una traversa che regge la Croce, che rappresenta la prova.
Questo simbolismo indica lo stretto rapporto di Maria e di Gesù nella storia della salvezza.

Sulla crociera del rosario è presente l'immagine di Santa Faustina Kowalska e sul retro è scritto il suo nome.

Il rosario è contenuto in un portarosario ottagonale di plastica trasparente su cui è presente l'adesivo di Gesù Misericordioso, accompagnato dalla frase Gesù confido in te.

L’immagine di Cristo è dipinta secondo i canoni trasmessi da Suor Faustina Kowalska. Gesù indossa una tunica bianca cinta in vita da una fusciacca azzurra. La mano destra alzata è benedicente e la sinistra tocca il petto, da cui escono due fasci luminosi - uno rosso e l’altro celeste - a rappresentare rispettivamente il sangue e l’acqua.
Secondo la visione che Suor Faustina ebbe nella sua cella il 22 febbraio 1931, Gesù disse queste parole: "Entrambi i raggi uscirono dall’intimo della mia misericordia, quando sulla croce il mio cuore, già in agonia, venne squarciato con la lancia". Le ultime parole rivelate da Gesù a Suor Faustina sono scritte nel Diario della religiosa: "Attraverso questa immagine concederò molte grazie".

La parola Rosario significa "Corona di Rose": recitare un'Ave Maria è come donare alla Madonna una bella rosa; recitare un rosario completo è come donarle un'intera corona di rose.
Il Santo Rosario è considerato una preghiera completa: con il Rosario meditiamo i "misteri" della gioia, della luce, del dolore e della gloria di Gesù e Maria. È una preghiera semplice ed umile, nata come alternativa alla recita dei Salmi, per le persone meno colte e che non sapevano leggere.
In più apparizioni la Madonna stessa ha indicato il Rosario come una preghiera necessaria per il bene dell'umanità, come un'arma potente contro il Male, per avere la vera pace. Nell'apparizione a Lourdes del 1858, la Vergine aveva una lunga corona del Rosario al braccio. Nel 1917 a Fatima, così come negli ultimi anni a Medjugorje, la Madonna ha esortato i fedeli a recitare il Rosario tutti i giorni.

Il Rosario si compone di: 5 Misteri Gioiosi, 5 Misteri della Luce, 5 Misteri Dolorosi, 5 Misteri Gloriosi.

Misteri della Gioia:
(Lunedì e Sabato)
1. L'annunciazione della nascita di Gesù a Maria SS.
2. Maria SS. visita S.Elisabetta
3. Gesù Cristo nasce povero a Betlemme
4. Gesù viene presentato al tempio
5. Gesù viene ritrovato al tempio

Misteri della Luce:
(Giovedì)
1. Il Battesimo di Gesù al Giordano
2. La Rivelazione di Gesù alle nozze di Cana
3. L'Annuncio del Regno di Dio con l'invito alla conversione
4. La Trasfigurazione di Nostro Signore Gesù Cristo
5. L'istituzione dell'Eucaristia, espressione Sacramentale del tempo Pasquale.

Misteri del Dolore:
(Martedì e venerdì)
1. Gesù agonizza nel giardino degli ulivi
2. Gesù viene flagellato alla colonna
3. Gesù viene incoronato di spine
4. Gesù viene caricato della croce
5. Gesù muore in croce

Misteri della Gloria:
(Mercoledì e Domenica)
1. Gesù risorge
2. Gesù sale al cielo
3. Lo Spirito Santo discende su Maria e i primi cristiani
4. Maria SS. è assunta in cielo
5. Maria SS. è incoronata Regina dell'universo

 

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Portarosario ovale in metallo "Madonnina del Ferruzzi" - dimensioni 6x4 cm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400030983
Prezzo: € 4.35

Descrizione:

Semplice portarosario ovale in metallo dorato con apertura laterale.
Sul fondo della scatolina è inciso un bel fregio floreale, riportato anche sulla parte interna del coperchio e sul fianco curvilineo.
All'interno è presente una piccola scatolina in plastica in cui riporre il rosario, a protezione tanto dei grani.

Il coperchio della scatolina presenta l'immagine della Madonnina del Ferruzzi su sfondo azzurro mosaicato.
Le bordature dorate presenti sulla figura della Madonna e sui tasselli del mosaico rendono luminosa e sontuosa l'immagine.

La Madonnina è un dipinto su tavola di Roberto Ferruzzi del 1897.
Inizialmente l’opera non aveva carattere religioso, ma voleva semplicemente rappresentare la maternità. Tuttavia con questo dipinto Ferruzzi vinse la seconda Biennale di Venezia e la fama che ne seguì lo fece entrare, di diritto, nell’iconografia religiosa mariana.
L’opera nel tempo è entrata nella tradizione popolare ed è conosciuta anche con altri appellativi, come Madonna del Riposo, Madonna delle Vie e Madonna della Tenerezza.
Ad oggi non si conosce l’esatta collocazione del dipinto originale: forse è andato smarrito o, nella migliore delle ipotesi, è entrato a far parte di qualche collezione privata.

 

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Borsellino portarosario "Madonna col Bambino" con coroncina - grani tondi 6 mm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400133929
Prezzo: € 6.00

Descrizione:

Borsellino portarosario in stoffa con chiusura a scatto in metallo. 
La stampa floreale del borsellino è dipinta nelle gradazioni dell'azzurro, colore mariano per eccellenza.

Su di un lato troviamo il simbolo mariano tratteggiato in un delicato rosa peonia. 
Sull'altro lato è presente la dolcissima immagine della Madonna e del Bambino teneramente abbracciati su uno sfondo floreale azzurro.
In questa particolare immagine, il Bambinello tocca il mento della Madre, motivo per cui è possibile attribuire l'appellativo di Glykophilousa alla Vergine.

 Il simbolo rappresentato dalla M sormontata dalla croce manifesta la totale partecipazione della Vergine Maria al sacrificio salvifico di Cristo, offerto all'umanità attraverso la sua passione, morte e risurrezione, a cui la madre è unita in modo indissolubile come "corredentrice" del genere umano.

La Madonna col Bambino è un soggetto tipico dell'arte sacra cristiana e raffigura la Vergine con Gesù bambino in braccio. Nella tradizione bizantina la Madonna rappresentava simbolicamente la Chiesa e Gesù il suo fondatore.
La tradizione pittorica italiana del Trecento rende meno evidente il simbolismo voluto dai bizantini e ritrae realisticamente madre e figlio abbracciati teneramente, immagine in cui i fedeli possono identificarsi con più facilità.

All'interno è presente una classica corona con 5 decine. 
Sulla crociera leggermente bombata e bordata da una zigrinatura in metallo è applicato uno smalto colorato che ripropone la dolce immagine della Madonna col Bambino. Sul retro è incisa la scritta "Prega per noi"
La croce trilobata in metallo misura 4 cm e solo la parte frontale è lavorata ad incisione, con il corpo di Cristo in rilievo disposto in modo geometrico e lineare.
Nella parte alta del braccio verticale è posto il titulus crucis INRI.

La parola Rosario significa "Corona di Rose": recitare un'Ave Maria è come donare alla Madonna una bella rosa; recitare un rosario completo è come donarle un'intera corona di rose.
Il Santo Rosario è considerato una preghiera completa: con il Rosario meditiamo i "misteri" della gioia, della luce, del dolore e della gloria di Gesù e Maria. È una preghiera semplice ed umile, nata come alternativa alla recita dei Salmi, per le persone meno colte e che non sapevano leggere.
In più apparizioni la Madonna stessa ha indicato il Rosario come una preghiera necessaria per il bene dell'umanità, come un'arma potente contro il Male, per avere la vera pace. Nell'apparizione a Lourdes del 1858, la Vergine aveva una lunga corona del Rosario al braccio. Nel 1917 a Fatima, così come negli ultimi anni a Medjugorje, la Madonna ha esortato i fedeli a recitare il Rosario tutti i giorni.

Il Rosario si compone di: 5 Misteri Gioiosi, 5 Misteri della Luce, 5 Misteri Dolorosi, 5 Misteri Gloriosi.

Misteri della Gioia:
(Lunedì e Sabato)
1. L'annunciazione della nascita di Gesù a Maria SS.
2. Maria SS. visita S.Elisabetta
3. Gesù Cristo nasce povero a Betlemme
4. Gesù viene presentato al tempio
5. Gesù viene ritrovato al tempio

Misteri della Luce:
(Giovedì)
1. Il Battesimo di Gesù al Giordano
2. La Rivelazione di Gesù alle nozze di Cana
3. L'Annuncio del Regno di Dio con l'invito alla conversione
4. La Trasfigurazione di Nostro Signore Gesù Cristo
5. L'istituzione dell'Eucaristia, espressione Sacramentale del tempo Pasquale.

Misteri del Dolore:
(Martedì e venerdì)
1. Gesù agonizza nel giardino degli ulivi
2. Gesù viene flagellato alla colonna
3. Gesù viene incoronato di spine
4. Gesù viene caricato della croce
5. Gesù muore in croce

Misteri della Gloria:
(Mercoledì e Domenica)
1. Gesù risorge
2. Gesù sale al cielo
3. Lo Spirito Santo discende su Maria e i primi cristiani
4. Maria SS. è assunta in cielo
5. Maria SS. è incoronata Regina dell'universo

 

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.

N.B. Il colore della coroncina è variabile (rosso, blu, azzurro, verde...) e non è possibile sceglierlo.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Borsellino portarosario "Madonna di Medjugorje" con coroncina - grani tondi 6 mm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400131819
Prezzo: € 6.70

Descrizione:

Borsellino portarosario in stoffa con chiusura a scatto in metallo.
La stampa floreale del borsellino è dipinta nelle gradazioni del celeste, colore mariano per eccellenza.

Su di un lato troviamo il simbolo mariano tratteggiato in un delicato rosa peonia.
Sull'altro lato è presente il volto serafico della Madonna di Medjugorje che sfuma in basso lungo i bordi fino a confondersi con il campo fiorito d'azzurro.

Il simbolo rappresentato dalla M sormontata dalla croce manifesta la totale partecipazione della Vergine Maria al sacrificio salvifico di Cristo, offerto all'umanità attraverso la sua passione, morte e risurrezione, a cui la madre è unita in modo indissolubile come "corredentrice" del genere umano.

Medjugorje è una cittadina dell'attuale Bosnia-Erzegovina, diventata meta dei pellegrinaggi di fedeli provenienti da tutto il mondo in seguito alle apparizioni mariane iniziate il 24 giugno 1981 e tuttora in corso.
Tra il 1984 e il 1985 la Madonna avrebbe rivelato dieci segreti, ovvero rivelazioni sul futuro, e da allora il messaggio di pace della Vergine si è diffuso in tutto il mondo tramite i suoi veggenti.

All'interno è presente una classica corona con 5 decine.
Sulla crociera leggermente bombata e bordata da una zigrinatura in metallo è applicato uno smalto colorato che ripropone l'immagine della Madonna di Medjugorje. Sul retro è incisa la scritta "Prega per noi".
La croce trilobata in metallo misura 4 cm e solo la parte frontale è lavorata ad incisione, con il corpo di Cristo in rilievo disposto in modo geometrico e lineare.
Nella parte alta del braccio verticale è posto il titulus crucis INRI.

La parola Rosario significa "Corona di Rose": recitare un'Ave Maria è come donare alla Madonna una bella rosa; recitare un rosario completo è come donarle un'intera corona di rose.
Il Santo Rosario è considerato una preghiera completa: con il Rosario meditiamo i "misteri" della gioia, della luce, del dolore e della gloria di Gesù e Maria. È una preghiera semplice ed umile, nata come alternativa alla recita dei Salmi, per le persone meno colte e che non sapevano leggere.
In più apparizioni la Madonna stessa ha indicato il Rosario come una preghiera necessaria per il bene dell'umanità, come un'arma potente contro il Male, per avere la vera pace. Nell'apparizione a Lourdes del 1858, la Vergine aveva una lunga corona del Rosario al braccio. Nel 1917 a Fatima, così come negli ultimi anni a Medjugorje, la Madonna ha esortato i fedeli a recitare il Rosario tutti i giorni.

Il Rosario si compone di: 5 Misteri Gioiosi, 5 Misteri della Luce, 5 Misteri Dolorosi, 5 Misteri Gloriosi.

Misteri della Gioia:
(Lunedì e Sabato)
1. L'annunciazione della nascita di Gesù a Maria SS.
2. Maria SS. visita S.Elisabetta
3. Gesù Cristo nasce povero a Betlemme
4. Gesù viene presentato al tempio
5. Gesù viene ritrovato al tempio

Misteri della Luce:
(Giovedì)
1. Il Battesimo di Gesù al Giordano
2. La Rivelazione di Gesù alle nozze di Cana
3. L'Annuncio del Regno di Dio con l'invito alla conversione
4. La Trasfigurazione di Nostro Signore Gesù Cristo
5. L'istituzione dell'Eucaristia, espressione Sacramentale del tempo Pasquale.

Misteri del Dolore:
(Martedì e venerdì)
1. Gesù agonizza nel giardino degli ulivi
2. Gesù viene flagellato alla colonna
3. Gesù viene incoronato di spine
4. Gesù viene caricato della croce
5. Gesù muore in croce

Misteri della Gloria:
(Mercoledì e Domenica)
1. Gesù risorge
2. Gesù sale al cielo
3. Lo Spirito Santo discende su Maria e i primi cristiani
4. Maria SS. è assunta in cielo
5. Maria SS. è incoronata Regina dell'universo

 

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.

N.B. Il colore della coroncina è variabile (rosso, blu, azzurro, verde...) e non è possibile sceglierlo.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Portarosario rettangolare in pelle con bottoncino e scritta dorata "Ave Maria" - colore azzurro"
Editore: AP
Autore:
Pagine:
Ean: 2483599015729
Prezzo: € 3.60

Descrizione:

Grazioso portarosario in pelle azzurra con chiusura a bottone e prezioso bordo dorato sulla parte frontale.

L'azzurro è il colore mariano per eccellenza e ben incornicia la scritta dorata "Ave Maria".

L'Ave Maria è la preghiera mariana più diffusa e conosciuta nella tradizione cristiana. In poche e semplici parole viene riassunta la storia della salvezza dell'uomo grazie a Maria e a Gesù.
Viene recitata ripetutamente durante il rosario come protezione contro il male e come segno di gratitudine a Maria.

 

Prodotto artigianale realizzato da un'azienda Italiana leader nella lavorazione della pelle. Tutti i prodotti sono made in Italy ed artigianali.
I materiali utilizzati sono interamente naturali.

N.B. Ogni prodotto è unico e può variare nella tonalità del colore e nella porosità della superficie, caratteristica che ne prova la fattura artigianale ed il valore.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Portarosario rettangolare in pelle con bottoncino e scritta dorata "Ave Maria" - colore rosso"
Editore: AP
Autore:
Pagine:
Ean: 2483599015743
Prezzo: € 3.60

Descrizione:

Grazioso portarosario in pelle rossa con chiusura a bottone e prezioso bordo dorato sulla parte frontale.

Lo sfondo rosso ben incornicia la scritta dorata "Ave Maria".

L'Ave Maria è la preghiera mariana più diffusa e conosciuta nella tradizione cristiana. In poche e semplici parole viene riassunta la storia della salvezza dell'uomo grazie a Maria e a Gesù.
Viene recitata ripetutamente durante il rosario come protezione contro il male e come segno di gratitudine a Maria.

 

Prodotto artigianale realizzato da un'azienda Italiana leader nella lavorazione della pelle. Tutti i prodotti sono made in Italy ed artigianali.
I materiali utilizzati sono interamente naturali.

N.B. Ogni prodotto è unico e può variare nella tonalità del colore e nella porosità della superficie, caratteristica che ne prova la fattura artigianale ed il valore.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Portarosario rettangolare in pelle con bottoncino e scritta dorata "Ave Maria" - colore bianco"
Editore: AP
Autore:
Pagine:
Ean: 2483599015736
Prezzo: € 3.60

Descrizione:

Grazioso portarosario in pelle bianca con chiusura a bottone e prezioso bordo dorato sulla parte frontale.

Il bianco è il colore della purezza e ben incornicia la scritta dorata "Ave Maria".

L'Ave Maria è la preghiera mariana più diffusa e conosciuta nella tradizione cristiana. In poche e semplici parole viene riassunta la storia della salvezza dell'uomo grazie a Maria e a Gesù.
Viene recitata ripetutamente durante il rosario come protezione contro il male e come segno di gratitudine a Maria.

 

Prodotto artigianale realizzato da un'azienda Italiana leader nella lavorazione della pelle. Tutti i prodotti sono made in Italy ed artigianali.
I materiali utilizzati sono interamente naturali.

N.B. Ogni prodotto è unico e può variare nella tonalità del colore e nella porosità della superficie, caratteristica che ne prova la fattura artigianale ed il valore.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Rosario in filigrana d'argento con portarosario - grani tondi forati 4 mm"
Editore: Distribuzione Liturgica
Autore:
Pagine:
Ean: 2480501000033
Prezzo: € 126.50

Descrizione:

Prezioso ed elegante rosario in filigrana d'argento con custodia di forma circolare.
Fattura artigianale. Ideale come regalo.

I grani tondi forati sono 50.
La crocetta di piccole dimensioni misura 2 cm e la parte finale degli assi è svasata e curvilinea.
La crociera di forma triangolare riporta l'immagine di Sant'Antonio sulla parte frontale e del giglio sul retro.

La filigrana è una tecnica utilizzata in oreficeria che consiste nella lavorazione di sottili fili d'argento o d'oro, i quali vengono accostati, ritorti o intrecciati. Ogni articolo frutto di questo tipo di lavorazione risulta essere una piccola opera d'arte dalla struttura traforata, leggera ed estremamente elegante.

La parola Rosario significa "Corona di Rose": recitare un'Ave Maria è come donare alla Madonna una bella rosa; recitare un rosario completo è come donarle un'intera corona di rose.
Il Santo Rosario è considerato una preghiera completa: con il Rosario meditiamo i "misteri" della gioia, della luce, del dolore e della gloria di Gesù e Maria. È una preghiera semplice ed umile, nata come alternativa alla recita dei Salmi, per le persone meno colte e che non sapevano leggere.
In più apparizioni la Madonna stessa ha indicato il Rosario come una preghiera necessaria per il bene dell'umanità, come un'arma potente contro il Male, per avere la vera pace. Nell'apparizione a Lourdes del 1858, la Vergine aveva una lunga corona del Rosario al braccio. Nel 1917 a Fatima, così come negli ultimi anni a Medjugorje, la Madonna ha esortato i fedeli a recitare il Rosario tutti i giorni.

Il Rosario si compone di: 5 Misteri Gioiosi, 5 Misteri della Luce, 5 Misteri Dolorosi, 5 Misteri Gloriosi.

Misteri della Gioia:
(Lunedì e Sabato)
1. L'annunciazione della nascita di Gesù a Maria SS.
2. Maria SS. visita S.Elisabetta
3. Gesù Cristo nasce povero a Betlemme
4. Gesù viene presentato al tempio
5. Gesù viene ritrovato al tempio

Misteri della Luce:
(Giovedì)
1. Il Battesimo di Gesù al Giordano
2. La Rivelazione di Gesù alle nozze di Cana
3. L'Annuncio del Regno di Dio con l'invito alla conversione
4. La Trasfigurazione di Nostro Signore Gesù Cristo
5. L'istituzione dell'Eucaristia, espressione Sacramentale del tempo Pasquale.

Misteri del Dolore:
(Martedì e venerdì)
1. Gesù agonizza nel giardino degli ulivi
2. Gesù viene flagellato alla colonna
3. Gesù viene incoronato di spine
4. Gesù viene caricato della croce
5. Gesù muore in croce

Misteri della Gloria:
(Mercoledì e Domenica)
1. Gesù risorge
2. Gesù sale al cielo
3. Lo Spirito Santo discende su Maria e i primi cristiani
4. Maria SS. è assunta in cielo
5. Maria SS. è incoronata Regina dell'universo

Antonio di Padova, noto in Portogallo come Antonio da Lisbona (in portoghese António de Lisboa), al secolo Fernando Martins de Bulhões (Lisbona, 15 agosto 1195 – Padova, 13 giugno 1231), è stato un religioso e presbitero portoghese appartenente all'Ordine francescano, proclamato santo da papa Gregorio IX nel 1232 e dichiarato dottore della Chiesa nel 1946.
Entrò a 15 anni in monastero nell'ordine degli agostiniani. Dopo aver visto tornare a Coimbra i cinque corpi dei frati francescani decapitati in Marocco, dove si erano recati a predicare, decise di entrare nell'ordine dei Minori mutando il suo nome in Antonio, per diffondere la fede tra i popoli dell'Africa.
Abile oratore, su indicazione di Francesco predicò molto anche in Romagna, in Italia settentrionale e in Francia, finché non approdò a Padova, dove morì il 13 giugno 1231, all'età di soli 36 anni. Rapidamente canonizzato (in meno di un anno), il suo culto è ancora oggi fra i più diffusi del cattolicesimo.

Il giglio è simbolo di purezza, bellezza, innocenza e fragilità.
Nell'Antico Testamento viene citato nel libro di Osea: «Sarò come rugiada per Israele; [il popolo di Israele] fiorirà come un giglio e metterà radici come un albero del Libano» (Os 14,6). Nel Cantico dei cantici il "giglio delle valli", cioè cresciuto spontaneamente, è simbolo della bellezza dell'amore fedele, unico e gratuito: «Io sono un narciso della pianura di Saron, un giglio delle valli. Come un giglio fra i rovi, così l'amica mia tra le ragazze» (2, 1-2).
Nel Nuovo Testamento il giglio viene citato in questo passo di Matteo: «Osservate come crescono i gigli del campo: non faticano e non filano. Eppure io vi dico che neanche Salomone, con tutta la sua gloria, vestiva come uno di loro» (Mt 6, 28-29). Tramite la metafora del giglio, Gesù invita a non affannarsi per il domani e ad avere fiducia in Dio che ha cura di tutte le sue creature, soprattutto delle più fragili e deboli.

Nell'iconografia cristiana il giglio, simbolo di innocenza e candore, è un attributo spesso associato alla Madonna, definita "giglio tra i cardi", e ai santi, dei quali esprime la nobiltà, la purezza, e il loro affidamento a Dio.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Portarosario a mezzaluna con zip e simbolo mariano - colore rosso"
Editore: AP
Autore:
Pagine:
Ean: 2483599015750
Prezzo: € 4.80

Descrizione:

Grazioso portarosario in pelle rossa a forma di mezzaluna con zip di chiusura.

Sulla parte frontale è inciso in oro il simbolo mariano.

Il simbolo rappresentato dalla M sormontata dalla croce manifesta la totale partecipazione della Vergine Maria al sacrificio salvifico di Cristo, offerto all'umanità attraverso la sua passione, morte e risurrezione, a cui la madre è unita in modo indissolubile come "corredentrice" del genere umano.

 

Prodotto artigianale realizzato da un'azienda Italiana leader nella lavorazione della pelle. Tutti i prodotti sono made in Italy ed artigianali.
I materiali utilizzati sono interamente naturali.

N.B. Ogni prodotto è unico e può variare nella tonalità del colore e nella porosità della superficie, caratteristica che ne prova la fattura artigianale ed il valore.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Scatola in madreperla Prima Comunione"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400006285
Prezzo: € 7.50

Descrizione:

Scatoletta in madreperla con placca Prima Comunione in bilaminato d'argento. La scatola è un ideale portarosario, leggero e non molto grande. La madreperla è un materiale molto pregiato e la sua colorazione iridescente conferisce lucentezza all'oggetto. La placchetta d'argento raffigura i simboli tipice dell'Eucarestia. In primo piano c'è infatti il calice con sopra l'ostia. Ai lati ci sono il pane e un grappolo d'uva. Quest'oggetto può essere usato come bomboniera o come regalo "ricordo" della Prima Comunione. E' un oggettino molto originale che piace ai bambini.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Rosario in similperla bianco "Prima Comunione" con sacchettino - grani tondi 4 mm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400173161
Prezzo: € 4.60

Descrizione:

Fine rosario con grani tondi in similperla bianca di diametro 4 mm. La legatura e la croce sono in metallo lucido argentato. La crocera ha una base metallica argentata con uno smaltino applicato sulla parte frontale e sul retro l'incisione "Prega per noi". 

La coroncina è dotata di moschettone, quindi può anche essere indossata come una collana.

Lo smaltino raffigura un calice in primo piano e sullo sfondo un grappolo d'uva e delle spighe di grano.
Il calice è il vaso sacro utilizzato dal sacerdote per la consacrazione del vino durante la messa, gesto simile a quello compiuto da Gesù nell'ultima cena. Il calice, quindi, contiene simbolicamente il sangue di Cristo, per mezzo del quale tutta l'umanità è stata redenta.
Viene utilizzato, spesso stilizzato, per simboleggiare la Prima Comunione, in quanto durante questo sacramento i bambini sperimentano per la prima volta il momento più importante della liturgia cristiana.

La spiga di grano è uno dei simboli più utilizzati per la comunione. Come il pane e l'ostia, rappresenta il Corpo di Cristo che si è offerto in sacrificio per noi e che ci nutre di vita vera.

Il grappolo d'uva è spesso utilizzato in riferimento all'Eucaristia. Il succo che se ne ottiene con la spremitura è il vino che ogni domenica viene consacrato in sangue di Cristo dal sacerdote, in memoria dell'Ultima Cena di Gesù con i suoi Apostoli.

Il rosario è confezionato in un elegante sacchettino vellutato bianco, di dimensioni 8,5x6,5 cm, con chiusura a coulisse in raso. Sul sacchettino è stampato lo stesso disegno dello smaltino.

Idea regalo o bomboniera davvero carina per la Prima Comunione, che coniuga la celebrazione di questo importantissimo sacramento con l'invito per la vita futura a pregare sempre il rosario.

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Portarosario a libro rosso - dimensioni 7x5 cm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400015447
Prezzo: € 2.55

Descrizione:

Piccolo e grazioso portarosario rosso a forma di libro. 
La superficie interna ed esterna della scatolina presenta la lavorazione tipica della pelle, il che rende questo oggetto importante e sontuoso alla vista.

Sulla parte apribile del portarosario è presente la scritta Il santo rosario a caratteri grandi in pigmento dorato.
La frase è inscritta in un ovale dorato circondato da decori floreali stilizzati.

L'articolo è spendibile come idea regalo o bomboniera per la Santa Cresima.

 

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Portarosario ovale dorato "Santa Cresima" - altezza 6,5 cm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400055054
Prezzo: € 4.35

Descrizione:

Scatolina portarosario ovale in metallo dorato. La scatolina non è molto capiente, è idonea a rosari di piccole dimensioni.

Sul coperchio è applicata una placca colorata blu su cui risalta il disegno di una croce latina color avorio. All'altezza dell'incrocio degli assi è raffigurata una colomba in volo da cui scendono fiamme di fuoco, simbolo dei Doni dello Spirito Santo. Le fiamme cadono verso il basso dove risalta l'immagine imponente di una Sacra Bibbia aperta.

I doni dello Spirito Santo sono sette - Sapienza, Intelletto, Consiglio, Fortezza, Scienza, Pietà, Timor di Dio.

I doni sono elencati nel Libro del profeta Isaia al capitolo 11. Nell’originale ebraico i doni erano sei - mancava la pietà - introdotta poi con la versione greca.

La colomba è l'iconografia principale con cui viene rappresentato lo Spirito Santo.
L'utilizzo di questo simbolo per rappresentare lo Spirito Santo, consentito dal concilio di Nicea del 325, dipende forse dall'interpretazione letterale del Vangelo riguardante il battesimo di Cristo. Marco (1,9-11) parla dello Spirito Santo che scende su Cristo «come colomba», il testo di Luca (3,22) riferisce che lo Spirito Santo «discese sopra di lui in forma corporale come una colomba». L'iconografia classica la vuole rappresentata mentre scende dal cielo e di colore bianco, simbolo di purezza.

Idea regalo perfetta per Sante Cresime.

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU