Articoli religiosi

Varie - Croci E Crocifissi



Titolo: "Croce azzurra "Angioletto sulla nuvola" - altezza 13 cm"
Editore: Egim
Autore:
Pagine:
Ean: 8018859050055
Prezzo: € 1.90

Descrizione:

Graziosa croce dalla sagoma moderna, con un pratico foro in apice che la rende ideale per essere appesa nella cameretta di un bambino.

Sul corpo della croce è raffigurato un angioletto con le ali e l'aureola, vestito in azzurro. Gli occhi socchiusi e il volto tondeggiante rendono questo disegno estremamente tenero e adatto ai bambini.

Ai piedi della croce è disegnata una nuvoletta su cui poggia un piccolo passerotto.

E' un'idea originale per un regalo in occasione del Battesimo, ma può essere anche una valida proposta come bomboniera in occasione di questo sacramento.

L'angelo custode è una figura ricorrente a partire dall’Antico Testamento in cui funge da protettore del popolo, e quindi di ciascun essere umano. Secondo i testi sacri, l’angelo è un intermediario tra l’uomo e Dio, un messaggero divino che deve distinguersi sia dalla Trinità sia dall’uomo, motivo per cui la sua entità eterea viene ben rappresentata dalle ali.

Nel calendario liturgico cattolico l’angelo custode si festeggia il 2 ottobre.

 

Articolo ideato e prodotto in Italia da un’azienda milanese leader nella realizzazione di articoli religiosi dal 1914, rinomata a livello mondiale per la qualità dei materiali e la cura nei dettagli e nella lavorazione.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Croce in legno "Gesù e il bambino" - altezza 13 cm"
Editore: Egim
Autore:
Pagine:
Ean: 8018859010127
Prezzo: € 2.00

Descrizione:

Graziosa croce in legno con bordatura blu e pratico gancetto per l'affissione.

Al centro della croce si staglia un disegno dai tratti dolci e colori vivaci che rappresenta l'abbraccio di perdono e di accoglienza tra Gesù e un bimbo che si accosta per la prima volta al sacramento della Confessione.
L'ascolto, il conforto, il calore e l'amore che Gesù offre al bimbo che abbraccia sono tangibili in questa scenetta inserita in un contesto agreste e bucolico.

Questo oggetto ben si presta per essere offerto come simbolo per condividere la gioia della Prima Confessione. Potrebbe anche essere un'ottima idea regalo per le catechiste che desiderano lasciare un ricordo del percorso vissuto assieme ai bambini.

Articolo ideato e prodotto in Italia da un’azienda milanese leader nella realizzazione di articoli religiosi dal 1914, rinomata a livello mondiale per la qualità dei materiali e la cura nei dettagli e nella lavorazione.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Croce in legno con laccio "Buon pastore" - dimensioni 4x25 cm"
Editore: Distribuzione Liturgica
Autore:
Pagine:
Ean: 2480515001736
Prezzo: € 2.60

Descrizione:

Croce in legno con laccio da collo. Vi è incisa l'immagine di Gesù che porta sulle spalle una pecorella.
Sulla parte superiore è incisa la frase di Papa Francesco "Gesù ci porta sulle spalle".

La figura del Buon Pastore è il primo simbolo del sacrificio di Cristo per l'uomo, quando ancora la rappresentazione della crocifissione era vietata. La simbologia del pastore è già presente nell'Antico Testamento [Ez.34]. Nei vangeli troviamo i rimandi alla pecorella smarrita [Luca 15,3-7] e al Pastore Buono [Giovanni 10,11-16] - un simbolo che Gesù stesso ha scelto per esprimere l'amore di Dio manifestato agli uomini.
Solitamente sia nella pittura che nella scultura del cristianesimo delle origini, il Buon Pastore è stato presentato, secondo il modulo classico, nello splendore della giovinezza. Il capo è leggermente volto da un lato, vestito di una corta tunica che gli scende sino alle ginocchia, stretta ai fianchi da una cintura; la spalla destra completamente nuda mentre i piedi sono coperti da alti calzari. Porta a tracolla la bisaccia per le provviste e regge sulle spalle la pecora che tiene ben salda per le gambe; ai lati due agnelli alzano fiduciosi lo sguardo verso di lui. Sono presenti anche altre rappresentazioni, più articolate e con dettagli differenti, ma il simbolismo è chiaro: nella figura del Buon pastore viene rappresentato Gesù salvatore e con la pecora si allude all'anima salvata dall'amore.

Jorge Mario Bergoglio (Buenos Aires, 17 dicembre 1936) è il 266º papa della Chiesa Cattolica e vescovo di Roma. Il suo pontificato è iniziato nel 2013. Appartiene all'ordine dei chierici regolari della Compagnia di Gesù ed è il primo papa sudamericano nella storia. 
La scelta del nome papale è da ricondursi al momento dell'elezione, in cui papa Francesco conferma di aver pensato a Francesco d'Assisi.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Croce in metallo di San Benedetto - altezza 19,5 cm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400008562
Prezzo: € 26.90

Descrizione:

Riproduzione della croce di san Banedetto in metallo e realizzata a stampa.

La croce di San Benedetto presenta la famosa Medaglia all'incrocio delle braccia. Le origini della medaglia di San Benedetto sono antichissime e risalgono a Papa Benedetto XIV.

Sul diritto della medaglia San Benedetto tiene nella mano destra una croce elevata verso il cielo e nella sinistra il libro aperto della santa Regola. Lungo il perimetro sono coniate queste parole: “EIUS IN OBITU NOSTRO PRESENTIA MUNIAMUR”, ovvero “Possiamo essere protetti dalla Sua presenza nell'ora della nostra morte”.

Sul rovescio della medaglia figura la croce di San Benedetto e le iniziali C, S, P, BLa devozione della Medaglia, o Croce di San Benedetto, divenne popolare intorno al 1050, dopo la guarigione miracolosa del giovane Brunone, figlio del conte Ugo di Eginsheim in Alsazia. La sua diffusione cominciò a seguito di un processo per stregoneria tenutosi in Baviera nel 1647 e che portò, negli anni successivi, alla trascrizione delle iniziali che ancora oggi si trovano impresse sulla medaglia.

Acronimi presenti sul retro della Medaglia:
C.S.S.M.L.: Che la Croce Santa sia la mia Luce
N.D.S.M.D.: Che il demonio non sia il mio capo
V.R.S.: Allontanati, Satana!
N.S.M.V.: Non mi persuaderai di cose malvagie
S.M.Q.L.: Ciò che mi presenti è cattivo
I.V.B.: Bevi tu stesso i tuoi veleni

 

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Croce San Benedetto in metallo nichelato con smalto blu - 3,5 cm"
Editore: F&A
Autore:
Pagine:
Ean: 8020052223501
Prezzo: € 2.12

Descrizione:

Croce di San Benedetto in metallo nichelato di cm. 3,5 con sfondo in smalto blu.Sulla croce sono presenti le seguenti iniziali:
C.S.P.B. Crux San cti Patris Benedicti Croce da San Padre Benedetto
C.S.S.M.L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Che la Croce San ta sia la mia Luce
N.D.S.M.D. Non Draco Sit Mihi Dux Che il demonio non sia il mio capo
V.R.S. Vade Retro satana! Allontanati Satana
N.S.M.V Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose malvagie
S.M.Q.L Sunt Mala Quae Libas Cio' che mi presenti è cattivo
I.V.B Ipse Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni


Il prodotto è completamenterealizzato in Italia.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Medaglia San Benedetto da Norcia in metallo argentato ossidato - diametro/altezza 1,7 cm"
Editore: F&A
Autore:
Pagine:
Ean: 8020052220807
Prezzo: € .41

Descrizione:

Medaglia San Benedetto in metallo argentato ox cm 1,8



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tau in legno con corpo di Cristo in rilievo e laccio - altezza 4 cm"
Editore: Distribuzione Liturgica
Autore:
Pagine:
Ean: 2480515004607
Prezzo: € 2.50

Descrizione:

Graziosa croce tau in legno con cordoncino.
Il corpo di Cristo è realizzato in rilievo, completamente stilizzato nelle forme.

Il Tau o "T" era già presente nelle catacombe romane e fu caro ai primi cristiani per la somiglianza con la croce.
Le descrizioni paleocristiane della croce utilizzata come pena capitale e quelle dei loro contemporanei pagani testimoniano che, nonostante le idee proposte da certi moderni, la forma più comune della croce romana da esecuzione era quella stessa della lettera tau.
Il tau è stato definitivamente adottato da San Francesco, che tracciava su di sé questo segno per consacrare il suo operato al Signore e ricordare l'amore per il crocifisso.

La crocetta si presenta confezionata in una bustina con un cartoncino colorato su cui sono riportate le parole "Dio è amore".

L'articolo è spendibile come idea regalo o bomboniera per la Prima Confessione.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Croce di San Benedetto in legno d'ulivo con Gesù argentato - altezza 20 cm"
Editore: Distribuzione Liturgica
Autore:
Pagine:
Ean: 2480513005934
Prezzo: € 12.50

Descrizione:

Croce di San Benedetto in legno d'ulivo e contorni in metallo. All'incrocio tra i bracci spicca la medaglia di San Benedetto argentata.

Viene spedita all'interno di una busta con cartoncino dove è riportata la descrizione propria.

Le origini della medaglia di San Benedetto sono antichissime e risalgono a Papa Benedetto XIV. 
Sul diritto della medaglia San Benedetto tiene nella mano destra una croce elevata verso il cielo e nella sinistra il libro aperto della santa Regola. Lungo il perimetro sono coniate queste parole: “EIUS IN OBITU NOSTRO PRESENTIA MUNIAMUR”, ovvero “Possiamo essere protetti dalla Sua presenza nell'ora della nostra morte”.

Sul rovescio della medaglia figura la croce di San Benedetto e le iniziali C, S, P, BLa devozione della Medaglia o Croce di San Benedetto divenne popolare intorno al 1050 dopo la guarigione miracolosa del giovane Brunone, figlio del conte Ugo di Eginsheim in Alsazia. La sua diffusione cominciò a seguito di un processo per stregoneria tenutosi in Baviera nel 1647 e che portò, negli anni successivi, alla trascrizione delle iniziali che ancora oggi si trovano impresse sulla medaglia.

Acronimi presenti sul retro della Medaglia:

C.S.S.M.L.: Che la Croce Santa sia la mia Luce
N.D.S.M.D.: Che il demonio non sia il mio capo
V.R.S.: Allontanati, Satana!
N.S.M.V.: Non mi persuaderai di cose malvagie
S.M.Q.L.: Ciò che mi presenti è cattivo
I.V.B.: Bevi tu stesso i tuoi veleni

La croce di San Benedetto presenta la famosa Medaglia all'incrocio delle braccia. Le origini della medaglia di San Benedetto sono antichissime e risalgono a Papa Benedetto XIV.

Sul diritto della medaglia San Benedetto tiene nella mano destra una croce elevata verso il cielo e nella sinistra il libro aperto della santa Regola. Lungo il perimetro sono coniate queste parole: “EIUS IN OBITU NOSTRO PRESENTIA MUNIAMUR”, ovvero “Possiamo essere protetti dalla Sua presenza nell'ora della nostra morte”.

Sul rovescio della medaglia figura la croce di San Benedetto e le iniziali C, S, P, BLa devozione della Medaglia, o Croce di San Benedetto, divenne popolare intorno al 1050, dopo la guarigione miracolosa del giovane Brunone, figlio del conte Ugo di Eginsheim in Alsazia. La sua diffusione cominciò a seguito di un processo per stregoneria tenutosi in Baviera nel 1647 e che portò, negli anni successivi, alla trascrizione delle iniziali che ancora oggi si trovano impresse sulla medaglia.

Acronimi presenti sul retro della Medaglia:
C.S.S.M.L.: Che la Croce Santa sia la mia Luce
N.D.S.M.D.: Che il demonio non sia il mio capo
V.R.S.: Allontanati, Satana!
N.S.M.V.: Non mi persuaderai di cose malvagie
S.M.Q.L.: Ciò che mi presenti è cattivo
I.V.B.: Bevi tu stesso i tuoi veleni



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Croce tau liscia in legno d'ulivo - altezza 2 cm"
Editore: Distribuzione Liturgica
Autore:
Pagine:
Ean: 2480513005392
Prezzo: € 1.20

Descrizione:

Tau in legno d'ulivo con superfice liscia.

Il Tau o "T" era già presente nelle catacombe romane e fu caro ai primi cristiani per la somiglianza con la croce.
Le descrizioni paleocristiane della croce utilizzata come pena capitale e quelle dei loro contemporanei pagani testimoniano che, nonostante le idee proposte da certi moderni, la forma più comune della croce romana da esecuzione era quella stessa della lettera tau.
Il tau è stato definitivamente adottato da San Francesco, che tracciava su di sé questo segno per consacrare il suo operato al Signore e ricordare l'amore per il crocifisso.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Croce San Benedetto in metallo nichelato con smalto rosso - 8 cm"
Editore: F&A
Autore:
Pagine:
Ean: 8020052223570
Prezzo: € 5.90

Descrizione:

Croce di San Benedetto in metallo nichelato di cm. 8 con sfondo in smalto rosso.Sulla croce sono presenti le seguenti iniziali:
C.S.P.B. Crux San cti Patris Benedicti Croce da San Padre Benedetto
C.S.S.M.L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Che la Croce San ta sia la mia Luce
N.D.S.M.D. Non Draco Sit Mihi Dux Che il demonio non sia il mio capo
V.R.S. Vade Retro satana! Allontanati Satana
N.S.M.V Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose malvagie
S.M.Q.L Sunt Mala Quae Libas Cio' che mi presenti è cattivo
I.V.B Ipse Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni


Il prodotto è completamenterealizzato in Italia.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tau con Cristo in rilievo con laccio - dimensioni 3,5x3,2 cm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400043570
Prezzo: € 1.50

Descrizione:

Tau in legno d'ulivo con Cristo in rilievo. 

Il Tau o "T" era già presente nelle catacombe romane e fu caro ai primi cristiani per la somiglianza con la croce.
Le descrizioni paleocristiane della croce utilizzata come pena capitale e quelle dei loro contemporanei pagani testimoniano che, nonostante le idee proposte da certi moderni, la forma più comune della croce romana da esecuzione era quella stessa della lettera tau.
Il tau è stato definitivamente adottato da San Francesco, che tracciava su di sé questo segno per consacrare il suo operato al Signore e ricordare l'amore per il crocifisso.

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Croce in legno d'ulivo con laccio - altezza 10 cm"
Editore: SPLogg
Autore:
Pagine:
Ean: 8032551432292
Prezzo: € 1.45

Descrizione:

Croce in legno d'ulivo con legaccio. Tutti gli oggetti "Artigianato di Betlemme" sono prodotti e lavorati a mano. Sono tutti prodotti equosolidali ed importati da Betlemme.

La croce cristiana è il simbolo cristiano più diffuso, riconosciuto in tutto il mondo. È una rappresentazione stilizzata dello strumento usato dai romani per l'esecuzione capitale tramite crocifissione, il supplizio che secondo i vangeli e la tradizione cristiana è stato inflitto a Gesù Cristo; è il simbolo di redenzione degli uomini. Per i cristiani la croce costituisce un ricordo della passione, morte e risurrezione di Gesù, fasi inseparabili di una sola vicenda. Perciò la croce: è principalmente un simbolo di speranza e di "negazione delle immagini sbagliate di Dio"; è un ricordo dell'invito evangelico ad imitare Gesù in tutto e per tutto, accettando pazientemente anche la sofferenza per amore.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Croce astile in legno con Crocifisso e base - altezza 215 cm"
Editore: Distribuzione Liturgica
Autore:
Pagine:
Ean: 2480513000458
Prezzo: € 345.00

Descrizione:

Croce astile con Crocifisso e base di legno.


La croce cristiana è il simbolo cristiano più diffuso, riconosciuto in tutto il mondo. È una rappresentazione stilizzata dello strumento usato dai romani per l'esecuzione capitale tramite crocifissione, il supplizio che secondo i vangeli e la tradizione cristiana è stato inflitto a Gesù Cristo; è il simbolo di redenzione degli uomini. Per i cristiani la croce costituisce un ricordo della passione, morte e risurrezione di Gesù, fasi inseparabili di una sola vicenda. Perciò la croce: è principalmente un simbolo di speranza e di "negazione delle immagini sbagliate di Dio"; è un ricordo dell'invito evangelico ad imitare Gesù in tutto e per tutto, accettando pazientemente anche la sofferenza per amore.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Crocifisso in legno massello con Cristo in resina colorata - altezza 28 cm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400044591
Prezzo: € 30.00

Descrizione:

Classico crocifisso in legno massello scuro di 28 cm.

Sul retro non lucidato è presente un piccolo gancio dorato utile per l'affissione a parete.

Nella sua semplicità il crocifisso è di forte impatto, complice il colore marrone scuro della lucidatura che contrasta con il pallore del corpo di Cristo, che misura 15 cm. La stilizzazione dei tratti del volto, l'anatomia ben definita delle braccia, del busto e delle gambe di Gesù e il sangue che sgorga dalle ferite rendono questo crocifisso "vivo" e capace di trasmettere la sofferenza patita da Cristo sulla croce.

Il corpo di Cristo è in resina e presenta la particolare forma ad Y - iniziale di "Yeshùa", il vero nome di Gesù che significa “Yah [Dio] è salvezza”.
La lettera ricorda una croce con le braccia levate verso il cielo, non soltanto, quindi, un tradizionale richiamo simbolico alla morte di Gesù (croce), ma anche un gioioso ed esultante segno della sua Resurrezione (braccia levate al cielo).

Il titulus crucis dorato è intagliato nella croce e riporta le tradizionali quattro lettere evangeliche INRI, iniziali dell'espressione latina "Iesus Nazarenus Rex Iudaeorum", ovvero "Gesù il Nazareno, Re dei Giudei".

Il crocifisso viene spedito in una pratica scatola di cartoncino blu notte di 31x19x4,5 cm. All'interno della confezione la croce è assicurata ad un supporto di carta sagomata che ne impedisce movimenti non voluti.

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Croce effetto legno "Ricordo della Santa Cresima" con cartoncino - altezza 13 cm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400262889
Prezzo: € 2.80

Descrizione:

Bellissima croce ad effetto legno a rilievo dal peso di 27 g.

Il crocifisso è liscio e color marrone sul retro, mentre la parte frontale è riccamente decorata con delle scene tematiche. Il bordo è ad effetto mosaico ed i tasselli sono di forma regolare e sfumano nelle tonalità dell'oro, del bronzo e dell'ardesia.

Alle estremità dell'asse orizzontale sono presenti due scene: il battesimo di Gesù a sinistra e l'Annunciazione a destra. Nella parte alta dell'asse verticale è presente Gesù a braccia aperte che veglia su tutti noi, mentre in basso la Vergine è circondata dagli Apostoli in preghiera. 

Lungo l'asse verticale sono elencati i Sette doni dello Spirito Santo: Sapienza, Intelletto, Consiglio, Fortezza, Scienza, Pietà, Timor di Dio.

I doni sono elencati nel Libro del profeta Isaia al capitolo 11. Nell’originale ebraico i doni erano sei - mancava la pietà - introdotta poi con la versione greca.

Una cornice traforata circolare racchiude la parte centrale della croce in cui è raffigurata la colomba dello Spirito Santo, sullo sfondo di molti raggi che vanno ad illuminare le scene poste ai culmini della croce. Il piumaggio bianco delle ali spiegate in volo della colomba è bordato con un sottile tratto dai toni che vanno dal rosso all'arancio. 

La colomba è l'iconografia principale con cui viene rappresentato lo Spirito Santo.
L'utilizzo di questo simbolo per rappresentare lo Spirito Santo, consentito dal concilio di Nicea del 325, dipende forse dall'interpretazione letterale del Vangelo riguardante il battesimo di Cristo. Marco (1,9-11) parla dello Spirito Santo che scende su Cristo «come colomba», il testo di Luca (3,22) riferisce che lo Spirito Santo «discese sopra di lui in forma corporale come una colomba». L'iconografia classica la vuole rappresentata mentre scende dal cielo e di colore bianco, simbolo di purezza.

La croce è dotata di gancetto in metallo e confezionata in una pratica bustina di plastica trasparente assieme ad un cartoncino ricordo della 'Santa Cresima' di 22x12 cm su cui è riportata l'immagine della croce stessa. Sul cartoncino è possibile scrivere il nome del bambino/a che riceve il sacramento e il nome della Chiesa di riferimento.

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Croce di San Damiano con sfondo dorato - dimensioni 13,5x9,8 cm"
Editore: Egim
Autore:
Pagine:
Ean: 2483599007144
Prezzo: € 3.30

Descrizione:

Crocifisso di San Damiano sottile da appendere.

La croce di San Damiano è il crocifisso dinanzi al quale San Francesco pregò nel 1205, ricevendo da esso la chiamata a lavorare per la Chiesa del Signore. Così narra la Leggenda dei tre compagni:
«Mentre passava vicino alla chiesa di San Damiano, fu ispirato a entrarvi. Andatoci prese a fare orazione fervidamente davanti all'immagine del Crocifisso, che gli parlò con commovente bontà: "Francesco, non vedi che la mia casa sta crollando? Va' dunque e restauramela". Tremante e stupefatto, il giovane rispose: "Lo farò volentieri, Signore". Egli aveva però frainteso: pensava si trattasse di quella chiesa che, per la sua antichità, minacciava prossima rovina. Per quelle parole del Cristo egli si fece immensamente lieto e raggiante; sentì nell'anima ch'era stato veramente il Crocifisso a rivolgergli il messaggio.»

Il crocifisso di San Damiano non appartiene ancora al tipo del Christus patiens, del Cristo sofferente, secondo lo stile che si imporrà a partire dal XIII secolo. Il Cristo è vittorioso, con gli occhi aperti. Il Corpo di Cristo è rigido, vincente sulla morte e sulla croce. Il volto ha un'espressione sofferente e seria, ma allo stesso tempo composta e serena.  L'aureola è d'oro come la croce all'interno della stessa aureola che vuole significare un Crocifisso Glorioso.

La vittoria è chiaramente espressa dall'Ascensione di Cristo verso la mano del Padre che lo accoglie in cielo. Una scena tutta in movimento che simboleggia la vita e la vittoria. All'estremità superiore della croce, racchiusa in un semicerchio aperto all'infinito verso l'alto, appare la mano benedicente del Padre. Dieci angeli sono in cima alla croce e fanno corona all'Ascensione muovendosi con gioiosa agitazione. Sotto è la dicitura, con abbreviazioni: IHS NAZARE REX IUDEORU (GESÙ NAZARENO RE DEI GIUDEI).

Alla destra e alla sinistra di Gesù, all'altezza delle braccia ci sono degli angeli che ammirano le stimmate addolorati, ma sereni.

A destra sotto la Croce di Gesù si trovano San Giovanni, la Madonna e Longino. Maria, piena di grazia e benedetta fra tutte le donne, sta in luogo privilegiato, un posto d'onore. Accanto a lei Giovanni, il discepolo che Gesù amava e che rappresenta tutti noi. Più piccolo, sotto la figura della Madonna, appare Longino, un soldato romano con nella mano la lancia con la quale squarcia il Costato di Cristo, a rappresentare il popolo pagano.

Alla sinistra di Gesù, vicinissima a Lui, Maria Maddalena: peccatrice convertita da Gesù, lo ha seguito nella Dolorosa Passione e al mattino di Pasqua sarà la prima a vedere il Signore Risorto. Dal volto si evidenzia il suo stupore e la sua ammirazione per i privilegi avuti. Accanto a lei Maria madre di Giacomo il minore che resterà sempre vicino a Gesù ed infine il centurione che sarà il primo a confessare: "Veramente quest'uomo è Figlio di Dio" (Mc 15,39). Si tratta dello stesso centurione di Cafarnao a cui Gesù aveva guarito il figlio e del quale Gesù aveva detto: "In verità vi dico che in Israele non ho trovato nessuno con una fede così grande" (Mt 8,10). Alle sue spalle appare il ragazzo miracolato.

Vicino alla gamba sinistra di Gesù l'artista ha disegnato un gallo con il becco aperto ed il collo teso intento a cantare. Il sangue bagna alcuni Santi tra i quali si riconoscono i Santi Cosma e Damiano. A destra alcuni Apostoli non più identificabili perchè le mani che baciavano il crocifisso hanno logorato il dipinto. Tra questi spii riconoscono Pietro e Paolo, due colonne della Chiesa, per cui Francesco aveva una venerazione particolare.

Il crocifisso è tuttora ammirabile nel Protomonastero di Santa Chiara in Assisi, dove le clarisse lo portarono quando si trasferirono dalla chiesetta di San Damiano.

Articolo ideato e prodotto in Italia da un’azienda milanese leader nella realizzazione di articoli religiosi dal 1914, rinomata a livello mondiale per la qualità dei materiali e la cura nei dettagli e nella lavorazione.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Crocifisso da parete in legno di mogano con Cristo in metallo - 30 cm"
Editore: F&A
Autore:
Pagine:
Ean: 8020052239922
Prezzo: € 17.35

Descrizione:

La croce è realizzata in legno di mogano, mentre il corpo di Cristo riportato è in metallo argentato. Il crocifisso puo eseere appeso grazie ad un gancio sul retro.

Questo prodotto, realizzato in Italia, è disponibile in diverse misure:

- 15 cm (articolo 161015)

- 20 cm (articolo 161020)

- 25 cm (articolo 161025)

- 30 cm (articolo 161030)

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Croce arancione "Angioletto sulla nuvola" - altezza 13 cm"
Editore: Egim
Autore:
Pagine:
Ean: 8018859050062
Prezzo: € 1.90

Descrizione:

Graziosa croce dalla sagoma moderna, con un pratico foro in apice che la rende ideale per essere appesa nella cameretta di un bambino o di una bambina.

Sul corpo della croce è raffigurato un angioletto con le ali e l'aureola, vestito con i toni dell'arancio. Gli occhi socchiusi e il volto tondeggiante rendono questo disegno estremamente tenero e adatto ai bambini.

Ai piedi della croce è disegnata una nuvoletta su cui poggia un piccolo passerotto.

E' un'idea originale per un regalo in occasione del Battesimo, ma può essere anche una valida proposta come bomboniera in occasione di questo sacramento. Ben si presta ad essere offerto anche in occasione di nascite.

L'angelo custode è una figura ricorrente a partire dall’Antico Testamento in cui funge da protettore del popolo, e quindi di ciascun essere umano. Secondo i testi sacri, l’angelo è un intermediario tra l’uomo e Dio, un messaggero divino che deve distinguersi sia dalla Trinità sia dall’uomo, motivo per cui la sua entità eterea viene ben rappresentata dalle ali.

Nel calendario liturgico cattolico l’angelo custode si festeggia il 2 ottobre.

 

Articolo ideato e prodotto in Italia da un’azienda milanese leader nella realizzazione di articoli religiosi dal 1914, rinomata a livello mondiale per la qualità dei materiali e la cura nei dettagli e nella lavorazione.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Croce in legno d'ulivo con crocifisso traforato e laccio - altezza 3,5 cm"
Editore: SPLogg
Autore:
Pagine:
Ean: 8032551431554
Prezzo: € 1.80

Descrizione:

Realizzazione artigianale  di una croce in legno d'ulivo con Crocifisso traforato e legaccio.

La croce cristiana è il simbolo cristiano più diffuso, riconosciuto in tutto il mondo. È una rappresentazione stilizzata dello strumento usato dai romani per l'esecuzione capitale tramite crocifissione, il supplizio che secondo i vangeli e la tradizione cristiana è stato inflitto a Gesù Cristo; è il simbolo di redenzione degli uomini. Per i cristiani la croce costituisce un ricordo della passione, morte e risurrezione di Gesù, fasi inseparabili di una sola vicenda. Perciò la croce: è principalmente un simbolo di speranza e di "negazione delle immagini sbagliate di Dio"; è un ricordo dell'invito evangelico ad imitare Gesù in tutto e per tutto, accettando pazientemente anche la sofferenza per amore.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Crocifisso in legno d'ulivo scolpito a mano - altezza 32 cm"
Editore: SPLogg
Autore:
Pagine:
Ean: 8032551432407
Prezzo: € 89.00

Descrizione:

Crocifisso artiglianale in legno d'ulivo. La sagoma di Cristo è scolpita a mano da un tronco di legno d'ulivo, così come anche l'asta verticale mostra le venature originali del materiale ligneo.

La croce cristiana è il simbolo cristiano più diffuso, riconosciuto in tutto il mondo. È una rappresentazione stilizzata dello strumento usato dai romani per l'esecuzione capitale tramite crocifissione, il supplizio che secondo i vangeli e la tradizione cristiana è stato inflitto a Gesù Cristo; è il simbolo di redenzione degli uomini. Per i cristiani la croce costituisce un ricordo della passione, morte e risurrezione di Gesù, fasi inseparabili di una sola vicenda. Perciò la croce: è principalmente un simbolo di speranza e di "negazione delle immagini sbagliate di Dio"; è un ricordo dell'invito evangelico ad imitare Gesù in tutto e per tutto, accettando pazientemente anche la sofferenza per amore.

 

Tutti gli oggetti "Artigianato di Betlemme" sono prodotti e lavorati a mano. Il materiale utilizzato è esclusivamente il legno d'ulivo.
Tutti gli articoli sono prodotti ed importati da Betlemme.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Crocifisso in legno d'ulivo scolpito a mano - altezza 43 cm"
Editore: SPLogg
Autore:
Pagine:
Ean: 8032551432414
Prezzo: € 109.15

Descrizione:

Crocifisso artiglianale in legno d'ulivo. La sagoma di Cristo è scolpita a mano da un tronco di legno d'ulivo, così come anche l'asta verticale mostra le venature originali del materiale ligneo.

La croce cristiana è il simbolo cristiano più diffuso, riconosciuto in tutto il mondo. È una rappresentazione stilizzata dello strumento usato dai romani per l'esecuzione capitale tramite crocifissione, il supplizio che secondo i vangeli e la tradizione cristiana è stato inflitto a Gesù Cristo; è il simbolo di redenzione degli uomini. Per i cristiani la croce costituisce un ricordo della passione, morte e risurrezione di Gesù, fasi inseparabili di una sola vicenda. Perciò la croce: è principalmente un simbolo di speranza e di "negazione delle immagini sbagliate di Dio"; è un ricordo dell'invito evangelico ad imitare Gesù in tutto e per tutto, accettando pazientemente anche la sofferenza per amore.

 

Tutti gli oggetti "Artigianato di Betlemme" sono prodotti e lavorati a mano. Il materiale utilizzato è esclusivamente il legno d'ulivo.
Tutti gli articoli sono prodotti ed importati da Betlemme.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tau in legno d'ulivo e plexiglass - dimensioni 9x6,5 cm"
Editore: SPLogg
Autore:
Pagine:
Ean: 8032551432278
Prezzo: € 7.50

Descrizione:

Tau inciso su legno d'ulivo e plexiglass. L'articolo è completo di pagellina descrittiva.

Il Tau o "T" era già presente nelle catacombe romane e fu caro ai primi cristiani per la somiglianza con la croce.
Le descrizioni paleocristiane della croce utilizzata come pena capitale e quelle dei loro contemporanei pagani testimoniano che, nonostante le idee proposte da certi moderni, la forma più comune della croce romana da esecuzione era quella stessa della lettera tau.
Il tau è stato definitivamente adottato da San Francesco, che tracciava su di sé questo segno per consacrare il suo operato al Signore e ricordare l'amore per il crocifisso.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Crocifisso dipinto su croce in legno e sfondo blu - altezza 25 cm"
Editore: SPLogg
Autore:
Pagine:
Ean: 8052400817650
Prezzo: € 48.90

Descrizione:

Crocifisso dipinto su croce in legno. L'iconografia è quella tipica dei crocifissi trecenteschi, lo sfondo blu lo arricchisce di significato: tale colore è, infatti, quello della calma, della tranquillità e dell'equilibrio, della maestà del cielo, della divinità.

La croce può essere utilizzata in due modi: o da tavolo/altare inserendola nella base in dotazione o da appendere sfruttando il laccetto in cuoio presente sul retro.

La croce cristiana è il simbolo cristiano più diffuso, riconosciuto in tutto il mondo. È una rappresentazione stilizzata dello strumento usato dai romani per l'esecuzione capitale tramite crocifissione, il supplizio che secondo i vangeli e la tradizione cristiana è stato inflitto a Gesù Cristo; è il simbolo di redenzione degli uomini. Per i cristiani la croce costituisce un ricordo della passione, morte e risurrezione di Gesù, fasi inseparabili di una sola vicenda. Perciò la croce: è principalmente un simbolo di speranza e di "negazione delle immagini sbagliate di Dio"; è un ricordo dell'invito evangelico ad imitare Gesù in tutto e per tutto, accettando pazientemente anche la sofferenza per amore.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Croce di San Benedetto in acciaio inox con catenina - altezza 3 cm"
Editore: Fars
Autore:
Pagine:
Ean: 8058400206302
Prezzo: € 7.50

Descrizione:

Graziosa collana in acciaio inox con pratico moschettone d'apertura, sottile catena argentata e crocifisso della misura di 3 cm.

Le dimensioni del Cristo stilizzato ed in rilievo sulla parte frontale sono ridotte rispetto alle dimensioni della croce, su cui compaiono incise in alto la scritta INRI e la medaglia di San Benedetto, quest'ultima all'incrocio della braccia della croce. Sul retro del crocifisso è inciso in miniatura il diritto della medaglia del santo, che non toglie pulizia ed eleganza alla lavorazione in acciaio della croce.

La catenina si presenta confezionata in una simpatica scatolina a cassetto in cartoncino azzurro di 8 x 5 x 1,5 cm che riporta l'immagine della medaglia di San Benedetto come pattern grafico. Sulla parte frontale l'immagine del santo con in mano il libro della Regola è accompagnata dalla stilizzazione della collana e dalla scritta "Croce di San Benedetto ci aiuti con la sua presenza". Sul retro della confezione il simbolo della medaglia è seguito dall'elenco delle iniziali su di essa riportate, con relativa spiegazione.

Le origini della medaglia di San Benedetto sono antichissime e risalgono a Papa Benedetto XIV. Sul diritto della medaglia San Benedetto tiene nella mano destra una croce elevata verso il cielo e nella sinistra il libro aperto della santa Regola. Lungo il perimetro sono coniate queste parole: "EIUS IN OBITU NOSTRO PRESENTIA MUNIAMUR", ovvero "Possiamo essere protetti dalla Sua presenza nell'ora della nostra morte". Sul rovescio della medaglia figurano la croce di San Benedetto e le iniziali C, S, P, B. La devozione della Medaglia o Croce di San Benedetto, divenne popolare intorno al 1050, dopo la guarigione miracolosa del giovane Brunone, figlio del conte Ugo di Eginsheim in Alsazia. La sua diffusione cominciò a causa di un processo per stregoneria in Baviera, nel 1647.

Articolo ideato, studiato e prodotto esclusivamente in Italia da un'azienda leader a livello mondiale nella produzione, realizzazione e commercializzazione di articoli religiosi da oltre 40 anni, che si distingue per la cura nei dettagli e la qualità dei materiali e delle lavorazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Croce di San Benedetto in legno d'ulivo con Gesù argentato - altezza 13 cm"
Editore: Distribuzione Liturgica
Autore:
Pagine:
Ean: 2480513005910
Prezzo: € 8.90

Descrizione:

Croce di San Benedetto in legno d'ulivo e contorni in metallo. All'incrocio tra i bracci spicca la medaglia di San Benedetto argentata.

Viene spedita all'interno di una busta con cartoncino dove è riportata la descrizione propria.

La croce di San Benedetto presenta la famosa Medaglia all'incrocio delle braccia. Le origini della medaglia di San Benedetto sono antichissime e risalgono a Papa Benedetto XIV.

Sul diritto della medaglia San Benedetto tiene nella mano destra una croce elevata verso il cielo e nella sinistra il libro aperto della santa Regola. Lungo il perimetro sono coniate queste parole: “EIUS IN OBITU NOSTRO PRESENTIA MUNIAMUR”, ovvero “Possiamo essere protetti dalla Sua presenza nell'ora della nostra morte”.

Sul rovescio della medaglia figura la croce di San Benedetto e le iniziali C, S, P, BLa devozione della Medaglia, o Croce di San Benedetto, divenne popolare intorno al 1050, dopo la guarigione miracolosa del giovane Brunone, figlio del conte Ugo di Eginsheim in Alsazia. La sua diffusione cominciò a seguito di un processo per stregoneria tenutosi in Baviera nel 1647 e che portò, negli anni successivi, alla trascrizione delle iniziali che ancora oggi si trovano impresse sulla medaglia.

Acronimi presenti sul retro della Medaglia:
C.S.S.M.L.: Che la Croce Santa sia la mia Luce
N.D.S.M.D.: Che il demonio non sia il mio capo
V.R.S.: Allontanati, Satana!
N.S.M.V.: Non mi persuaderai di cose malvagie
S.M.Q.L.: Ciò che mi presenti è cattivo
I.V.B.: Bevi tu stesso i tuoi veleni

Le origini della medaglia di San Benedetto sono antichissime e risalgono a Papa Benedetto XIV. 
Sul diritto della medaglia San Benedetto tiene nella mano destra una croce elevata verso il cielo e nella sinistra il libro aperto della santa Regola. Lungo il perimetro sono coniate queste parole: “EIUS IN OBITU NOSTRO PRESENTIA MUNIAMUR”, ovvero “Possiamo essere protetti dalla Sua presenza nell'ora della nostra morte”.

Sul rovescio della medaglia figura la croce di San Benedetto e le iniziali C, S, P, BLa devozione della Medaglia o Croce di San Benedetto divenne popolare intorno al 1050 dopo la guarigione miracolosa del giovane Brunone, figlio del conte Ugo di Eginsheim in Alsazia. La sua diffusione cominciò a seguito di un processo per stregoneria tenutosi in Baviera nel 1647 e che portò, negli anni successivi, alla trascrizione delle iniziali che ancora oggi si trovano impresse sulla medaglia.

Acronimi presenti sul retro della Medaglia:

C.S.S.M.L.: Che la Croce Santa sia la mia Luce
N.D.S.M.D.: Che il demonio non sia il mio capo
V.R.S.: Allontanati, Satana!
N.S.M.V.: Non mi persuaderai di cose malvagie
S.M.Q.L.: Ciò che mi presenti è cattivo
I.V.B.: Bevi tu stesso i tuoi veleni



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU