Utilizza la nuova versione del negozio



RICERCA PRODOTTI

Seleziona la categoria di interesse dal menù principale,
in questo modo le tipologie associate saranno subito visibili.


Categoria


Tipologia


Num. Prodotti x Pagina


Ordina Per

Libri - Antropologia Teologica



Titolo: "L' animale e la macchina"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Massimiliano Padula, Giovanni Iacovitti, Carlo Cirotto, Paolo Benanti, Antonio Mastantuono
Pagine: 80
Ean: 9788810521595
Prezzo: € 8.00

Descrizione:Il cambiamento tecnologico crea non «un uomo nuovo», come prospettavano i manifesti cyborg, ma «del nuovo nell'uomo», poiché non esiste innovazione tecnica a cui non corrisponda una mutazione antropologica. Le tecnologie sono infatti oggetti sociali rivestiti di simbolico, ma soprattutto proiezioni della coscienza dell'uomo, delle sue virtù e dei suoi vizi. I mezzi messi a disposizione dalle biotecnologie - trasferimento  di geni, trapianti di tessuti e organi, interventi di ingegneria molecolare - rischiano tuttavia di oscurare le molteplici risorse animali già presenti in ognuno di noi, eredità dei nostri predecessori non umani e quasi sempre represse perché difficili da inquadrare in una visione intelligente della vita e del mondo. Codificare le istanze che caratterizzano il postumano, che ha un largo impatto nel panorama scientifico e culturale contemporaneo anche se non ancora una definizione univoca, interpella la vita pastorale e consente di riflettere sui tentativi di relegare l'uomo nel sogno - o nell'illusione - di un'immortalità realizzata tecnologicamente.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "A tavola con le religioni"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Massimo Salani
Pagine: 272
Ean: 9788810604724
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Cristianesimo, Ebraismo, Islam, Induismo, Buddhismo, Jainismo: il libro affronta le religioni, le norme alimentari, gli aspetti teologici, le questioni aperte e presenta oltre 50 ricette - dagli antipasti ai dolci - per assaporare tutta la ricchezza delle principali tradizioni gastronomiche.Il primo menu completo che compare nella Bibbia riguarda il cibo che Abramo offre ai suoi ospiti: focacce di fiore di farina, probabilmente impastate con olio; tenera carne di vitello; latte acido che fa pensare allo yogurt; latte fresco come bevanda. L'Ebraismo, che esprime la più corposa legislazione alimentare mai conosciuta in nessun'altra religione, non è vegetariano, anche se distingue animali leciti e proibiti, fissa norme rituali ben precise per l'uccisione e l'eliminazione del sangue e proibisce di cucinare insieme latte e carne. Il Cristianesimo non distingue invece cibi puri e cibi impuri, non classifica gli animali in leciti e proibiti o le bevande in consentite e vietate. Una libertà gastronomica che non impone l'obbedienza alimentare e neppure il vegetarianesimo: è infatti consentito il consumo di ogni tipo di carne senza alcuna limitazione, se non quella legata ad alcuni giorni e a un periodo dell'anno liturgico.La norma alimentare generale dell'Islam proibisce, al contrario, il consumo di carne di maiale, uccelli rapaci, asini, muli, rettili, topi, rane, formiche e pesci privi di scaglie, anche se ogni Paese musulmano propone aspetti gastronomici che lo differenziano dagli altri. Oltre ai divieti che colpiscono i cibi solidi, la tavola non contempla il vino e, più in generale, tutte le bevande alcoliche e superalcoliche, una proibizione che riguarda anche i fedeli induisti, buddhisti e jainisti.Che cosa si mangia, quali alimenti si rifiutano e dalle mani di chi si accetta cibo cotto sono le domande che definiscono nell'Induismo il posto di un uomo o di un gruppo. E mentre l'insegnamento buddhista invita alla moderazione in ogni campo della vita, compreso quello alimentare, ma consente di mangiare carne in determinate circostanze, il fondamento dello Jainismo risiede nel totale rispetto di ogni forma di vita creata, compreso il mondo materiale, in quanto depositaria di un'anima.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il dramma dell'inizio"
Editore: Jaca Book
Autore: Petrosino Silvano
Pagine: 192
Ean: 9788816305885
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Il volume raccoglie i contributi relativi al settimo Seminario internazionale organizzato nel novembre 2016 dall’Archivio «Julien Ries» per l’antropologia simbolica presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore, dedicato al tema Il dramma dell’inizio. L’origine dell’uomo nelle religioni. La comparsa dell’uomo nel mondo è stata spesso descritta dalle diverse religioni come un evento drammatico (o almeno problematico) legato a una frattura e a una separazione rispetto a un’unità originaria. A partire dalla distinzione essenziale tra i concetti di inizio e di origine, il volume presenterà il tema della comparsa dell’uomo esplorando differenti contesti religiosi e culturali: l’antica Grecia, l’Ebraismo, il Cristianesimo, lo gnosticismo, il vicino Oriente, la Cina, il mondo andino e quello degli Indiani d’America, cercando di offrire una riflessione il più possibile articolata sulla questione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'uomo raccontato dalla Bibbia"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Virgilio Pasquetto
Pagine: 512
Ean: 9788826600239
Prezzo: € 35.00

Descrizione:Una ricerca di antropologia biblica che intende offrire alcuni spunti di riflessione su chi è l'uomo raccontato dalla Bibbia secondo il modo in cui la leggono e la presentano sia l'Antico che il Nuovo Testamento. L'Autore presenta in maniera semplice i vari tipi di uomo che emergono, di volta in volta, dallo svolgersi della storia della salvezza, puntualizzando ciò che l'uomo è di fatto e ciò che Dio desidera che lui sia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cittadini nella Chiesa, cristiani nel mondo"
Editore: LAS Editrice
Autore: Moral José Luis
Pagine: 548
Ean: 9788821312885
Prezzo: € 24.00

Descrizione:

«Chi siamo, da dove veniamo, dove andiamo?»: malgrado titolo e sottotitolo suggeriscano molte altre cose, sono queste le domande essenziali a cui vuole rispondere il libro. Si tratta, dunque, di antropologia o, meglio ancora, di suggerire un’antropologia esperienziale ed ermeneutica in grado di armonizzare i dati riconosciuti dalla comunità scientifica – a livello sia biologico che culturale –, che accolga alcune delle sfide più sconcertanti dell’attuale cambio epocale. In primis, l’«inedito stato di coscienza» delle donne e degli uomini contemporanei, segnato precisamente da un profondo mutamento antropologico che include un concetto di uomo e di mondo interamente nuovo: mondo adesso definito più come evoluzione e storia che come natura; uomo inteso come essere in perpetua creazione di sé stesso. Tale trasformazione ha portato con sé anche la mutazione sia delle strutture di credibilità – spostate verso il valore assoluto della persona, l’autonomia della coscienza, la creatività e l’autenticità, la libertà e il pluralismo di progetti – che il modo di comprendere e avvicinare la realtà, oramai collegato alla secolarizzazione e alla laicizzazione, in quanto espressioni di una razionalità «non dipendente» o semplicemente non deduttiva. L’antropologia è il supporto determinante di ogni cultura. Dando per scontato che le profonde mutazioni antropologiche in corso si riflettono in tutti gli ambiti della vita personale e sociale, in questo testo se ne prendono in considerazione due: l’ambito dell’educazione e quello catechetico. Sicuramente l’identità e la prassi cristiana in genere, così come la riflessione catechetica e l’azione catechistica in particolare, dipendono dalla sottostante immagine di uomo; altrettanto possiamo dire dell’educazione. Infine, la relazione dell’antropologia con la catechetica e con l’educazione porta a concludere che forse è arrivato il momento di trasformare il classico desiderio di formare «buoni cristiani e onesti cittadini» in quello altrettanto impegnativo ma certamente più adeguato ai nostri tempi di «cittadini nella Chiesa e cristiani nel mondo».

José Luis Moral, attualmente professore nella Facoltà di Scienze dell’Educazione dell’Università Pontificia Salesiana di Roma, è stato Direttore dell’Istituto Superiore di Teologia «Don Bosco» di Madrid e della rivista di pastorale giovanile «Misión Joven». Alcune delle sue ultime pubblicazioni: Giovani senza fede? (Leumann, 2007); Giovani, fede e comunicazione (Leumann, 2008); Giovani e Chiesa (Leumann, 2010); Ricostruire l’umanità della religione. L’orizzonte educativo dell’esperienza religiosa (Las, Roma 2014); L’incontro con Gesù di Nazaret. Orizzonte educativo dell’esperienza cristiana (Las, Roma 2016).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'esperienza umana"
Editore: Cisu
Autore: Anna Casella Paltrinieri
Pagine: 288
Ean: 9788879756440
Prezzo: € 23.00

Descrizione:

Questo testo, frutto di una ormai lunga esperienza didattica e di ricerca, intende offrire una panoramica articolata dei percorsi e dei temi che la scienza antropologica ha affrontato nella sua storia e affronta oggi, osservando i modi con i quali l’umanità dà senso alla propria esperienza. Si è cercato di mettere in risalto i nodi problematici, teorici e di metodo sui quali si sono misurati gli antropologi e di offrire, nel contempo, una sintesi delle fondamentali acquisizioni del loro pensiero. Il volume vuole, inoltre, offrire spunti di riflessione relativi ai dibattiti in corso. Si propone di essere uno strumento didattico rivolto in particolare a coloro che affrontano lo studio dell’antropologia culturale nella formazione universitaria, all’interno di percorsi professionali di tipo tecnico e umanistico per i quali è richiesta sensibilità e competenza antropologica. 

Anna Casella Paltrinieri, dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, insegna Antropologia culturale ed Etnologia presso la sede di Milano e di Brescia, nelle facoltà di Scienze politiche e sociali e di Scienze della formazione e nella facoltà di Medicina e Chirurgia. Fa parte della Faculty dell’ISPI (Istituto per gli Studi di Politica Internazionale) di Milano e dell’Accademia di Belle Arti di Brescia SantaGiulia. Ha condotto ricerche in Brasile (area di riferimento) in Africa e in Italia orientandosi principalmente su questioni legate alla famiglia, all’assistenza e alla cura, alle dimensioni socio-politiche e ai significati simbolici. Ha pubblicato in Italia e in Brasile.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Per un progetto di sintesi interdisciplinare"
Editore: Lateran University Press
Autore:
Pagine: 44
Ean: 9788846511720
Prezzo: € 3.00

Descrizione:La questione antropologica, come viene illustrata dai nostri Autori, è un invito a tornare a cogliere il senso pieno di che cosa significhi vivere la vita in prima persona e di rendere un servizio al nostro prossimo: ricomporre la dignità del nostro essere creature, in relazione a Dio, Padre e Creatore.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Magda Arnold"
Editore: D'Ettoris
Autore: Stefano Parenti
Pagine: 200
Ean: 9788893280259
Prezzo: € 15.90

Descrizione:La psicologa americana Magda B. Arnold è stata una delle più importanti ricercatrici nel campo delle emozioni. La sua teoria, ancorata agli studi più avanzati nel campo della psicologia e delle neuroscienze, si fonda sulla concezione cristiana dell'uomo, in particolare sull'antropologia tomista. La sua vita è una testimonianza vivente dell'utilizzo pieno della ragione umana che, incontrando il reale, scopre le verità annunciate dalla Fede. Questa è la sua esperienza di conversione, personale e professionale, nonché il resoconto del suo contributo cristiano alla psicologia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'antropologia personalistica di Nunzio Galantino"
Editore: Cantagalli Edizioni
Autore: Pietro Groccia
Pagine: 368
Ean: 9788868794002
Prezzo: € 19.00

Descrizione:L'adulterazione della vita, determinata dagli esiti infausti del post-umano, ci mette dinanzi ad una esclusiva emergenza antropologica. Infatti «intorno all'uomo si pronunziano, oggi più che mai, parole contrastanti, come contrastanti sono le prospettive che lo riguardano» (N. Galantino). La riflessione che viene offerta in questo volume si origina dalla presa di coscienza dei riduzionismi antropologici che hanno caratterizzato la parabola anti-umanistica del Novecento. Nella rivisitazione del vasto e pluriforme panorama delle antropologie del Novecento, referente storico e teorico dell'autore è il filosofo e teologo italiano Nunzio Galantino, il cui percorso - di ispirazione fenomenologico-personalista - si propone, attraverso categorie di pensiero personali -relazione/reciprocità -, di superare le varie forme di anti-umanesimo contemporaneo. Come dimostrano l'ampiezza e la ricchezza dei riferimenti, al centro dell'ampia rassegna di studi che soggiace a quest'opera d'insieme sta, ancora una volta, la "questione persona", centrale nella riflessione di Galantino. L'articolato impianto epistemologico dell'intero volume non nasconde la pretesa, che per certi versi è anche l'obbiettivo, di rivolgersi alla cura dell'uomo, per toglierlo dal vuoto speculativo e dal mutismo esistenziale, indicandogli - contestualizzando la riflessione fatta da Galantino e dipanandone le articolazioni teoretiche in modo da rilevarne la pertinenza in rapporto all'attuale condizione dell'umano - la via per educarsi a diventare Persona. Questo è l'azzardo del saggio: continuare a scommettere sull'uomo rispondendo alla domanda "chi è l'uomo?", nello sforzo continuo di comprenderne il mistero che infinitamente ci supera.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Amaru"
Editore: Verdechiaro Edizioni
Autore: Anton Ponce de Leon Paiva
Pagine: 144
Ean: 9788866233046
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Questo secondo libro di Antón Ponce de León (dopo Nina Soncco Cuore di fuoco) narra del suo incontro con il Maestro kechua Amaru Cusiyupanqui, successore di Nina Soncco alla guida spirituale della Hermandad Solar, scuola mistica Andina le cui origini risalgono agli albori della storia umana, il mitico continente Mu. Questa tradizione, custodita con amore per millenni, è ora a disposizione dell'uomo perché possa riscoprire le proprie origini cosmiche. Antón Ponce de León, attraverso il racconto della sua esperienza iniziatica, ci trasporta nella dimensione divina dell'essere umano, a scoprire quel punto di luce che brilla dentro ognuno di noi e a ricercare la vera natura delle cose per conoscere e vivere l'armonia universale. "In una Terra così bella non si può vivere per morire, siamo venuti per essere felici" dice il Maestro Amaru. "Sta per nascere qualcosa di nuovo e antichissimo che rivoluzionerà totalmente l'uomo. La porta del vero cammino si aprirà quando gli insegnamenti daranno il loro frutto nell'esperienza, nell'azione di chi li dà; senza il servizio non c'è crescita, questa è una Legge, e non è umana". Un altro libro importante per coloro che desiderano comprendere cosa sta alla base della vita umana e qual è il cammino dell'uomo. La comunità Samana Wasi (La casa del riposo) a Urubamba, nella Valle Sacra degli Incas sulle Ande peruviane, dove vengono accolti bambini e anziani abbandonati, è la stupenda concretizzazione di questi insegnamenti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dar testimonio de la verdad"
Editore:
Autore: Marcelo Raul Zubia
Pagine: 408
Ean: 9788878393639
Prezzo: € 20.00

Descrizione:El objetivo de nuestra investigacion busca una comprension amplia de las condiciones para producir un conocimiento teologico firme, mas alla de saber responder adecuadamente a los cambios que el movimiento de la historia impone. El ambito para desarrollar esta busqueda sera el de la epistemologia teologica, teniendo al centro el metodo de Gioacchino Ventura di Raulica (Palermo, 1792 - Versailles , 1861), sacerdote de la Orden de los Clerigos Regulares Teatinos, que tuvo un amplio campo de accion en la filosofia, la teologia y la ciencia politica. El metodo de Ventura es el que al mismo llama "metodo tradicional". Esta clasificacion nos llevara a analizar la cuestion del tradicionalismo al que podemos adscribir a este autor teatino, aludiendo tambien al contacto con el pensamientode autores como De Bonald, De Maistre y Lamennais, si bien la referencia mas clara que ha tenido Ventura ha sido Santo Tomas de Aquino. La estructura resultante implica que consideremos tres ejes: criteriologia, antropologia y teologia politica. Por otra parte, desde el trabajo realizado se vislumbra la pasion de Ventura por el saber autentico , cuya experiencia cientifica y politica se cifra en "dar testimonio de la verdad" (Jn 18,37).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sciamane. Donne che si risvegliano"
Editore: Verdechiaro Edizioni
Autore: Giovanna Lombardi
Pagine: 208
Ean: 9788866233039
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Gli archeologi e gli antropologi moderni hanno trovato innumerevoli reperti che dimostrano come da 25.000 fino a 5.000 anni fa esistesse una società pacifica, matriarcale e matrilineare, che venerava una Dea. Alle donne era permesso esprimere se stesse, occupavano posizioni di rilievo nella società e avevano la completa gestione del proprio corpo e della propria sessualità. Nessun ruolo le schiacciava e le confinava in alienanti gabbie sociali: non esisteva il concetto di coppia, né il matrimonio, né il possesso dell'altro, né, di conseguenza, l'adulterio e le relative penalizzazioni. I figli nascevano spontaneamente e tutta la comunità si faceva carico della loro educazione. In particolare, uomini e donne veneravano la Dea, una sorta di utero primordiale da cui tutto si è originato e che in ogni singola donna s'incarna. Si riteneva che la donna fosse il legame tra il microcosmo e il macrocosmo, si rispettava e si onorava come espressione della Dea. Cos'è successo? Come si è potuti arrivare a una società in cui gli uomini dettano legge, una legge fatta di sessismo, sopraffazione e guerra? Ci hanno fatto credere che l'unica responsabile della "caduta" sia stata una donna, Eva, che ha osato cogliere il frutto proibito della Conoscenza. Dalle più recenti ricerche emerge invece che i responsabili del cambio di paradigma sono stati proprio quegli uomini che hanno inventato la storia di Adamo ed Eva.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lezioni cinesi"
Editore: Urbaniana University Press
Autore:
Pagine: 240
Ean: 9788840150437
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Le Lezioni cinesi contribuiscono alla conoscenza del complesso universo culturale e religioso cinese. Rinomati studiosi si confrontano con la delicata questione della comparazione e della traduzione culturale e offrono importanti considerazioni sul rapporto tra Cina e cristianesimo. Le sette Lezioni cinesi sono presentate nell'ordine cronologico in cui sono state organizzate, dal 2008 al 2015, dal Centro Studi Cinesi della Pontificia Università Urbaniana.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Impazziti di luce"
Editore: Ares Edizioni
Autore: Giambattista Torelló
Pagine: 232
Ean: 9788881557226
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Giambattista Torelló (1920-2011) è stato uno dei più efficaci assertori dell'unità della persona umana davanti alle indagini e alle terapie di qualsiasi genere. Psicoterapeuta e poi sacerdote, amico e interlocutore di Viktor E. Frankl, ha girato l'Europa per ragioni professionali e pastorali difendendo la necessità di guardare all'uomo sofferente in una dimensione unitaria che comprende corpo, psiche, anima. «Che importa curare un'ipertensione, se l'esistenza dell'iperteso non viene modificata, distesa, tramite la maturazione di una personalità troppo convulsa, troppo tesa o avida di successo? A che serve fornire sedativi, tranquillanti, a un'infinità di malati gastrointestinali se la loro personalità non è toccata, il loro modello di vita rimane sbagliato, infantile, l'affettività repressa, e profondamente alterato il rapporto con sé stessi e con gli altri?». Questa raccolta di saggi, a cura dello psicoterapeuta Massimo Bettetini, attraversa l'arco di oltre un quarantennio e, quasi a modo di testamento, affianca un ventaglio di temi forti della cultura e dell'ascetica cristiana a un itinerario nelle evoluzioni recenti del pensiero antropologico, dello studio e del dibattito in campo psicologico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tutta colpa di Eva"
Editore: Castelvecchi
Autore: Angela Ales Bello
Pagine: 192
Ean: 9788869448874
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Gli ultimi secoli della storia occidentale sono stati attraversati da una crescente influenza del pensiero femminista, dalle sue origini cristiane nelle comunità calviniste del Settecento fino all'elaborazione, in anni più recenti, della gender theory. Da Edith Stein a Judith Butler, il ruolo del femminile e del rapporto uomo-donna nell'antropologia femminista, nella religione cristiana, nella teologia queer e in altre teorie filosofiche sono oggi al centro di una rivoluzione che sembra ancora agli inizi. La filosofa Angela Ales Bello ne ripercorre qui la genesi, il fondo antropologico, le origini nelle culture arcaiche e nella cultura occidentale cristiana. Ed è proprio nel Magistero della Chiesa che, negli ultimi decenni, la questione del femminile è stata trattata più che in ogni altra epoca: nella lettera apostolica Mulieris dignitatem di Giovanni Paolo II e nell'esortazione apostolica Amoris laetitia di Papa Francesco, nelle posizioni pastorali di Bergoglio sull'universo Lgbt e nei teologi che si confrontano sulla questione del gender.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La consulenza filosofica, l'accompagnamento spirituale e gli esercizi ignaziani"
Editore: Chirico
Autore: Giorgia Salatiello
Pagine: 112
Ean: 9788863621181
Prezzo: € 10.00

Descrizione:La consulenza filosofica, l'accompagnamento spirituale e gli esercizi ignaziani sono tre pratiche tra loro differenti che, a prima vista, è difficile accostare. Tuttavia, e questo è il primo obiettivo di queste pagine, è possibile individuare un comune fondamento antropologico che, pur senza annullare le diversità, consenta di effettuare un raffronto. Il secondo obiettivo, poi, è quello, di poter fornire, muovendo dalle considerazioni precedenti, un contributo all'individuazione di una peculiare visione della consulenza filosofica, delineando uno specifico orientamento che è insieme spirituale e filosofico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Antropologia filosofica ed esperienza religiosa"
Editore: OCD
Autore: Shahid Mobeen
Pagine: 124
Ean: 9788872296516
Prezzo: € 9.00

Descrizione:Il presente studio intende indagare sul senso dell'essere umano attraverso un metodo sviluppato principalmente da E. Husserl, e poi approfondito dalle sue discepole E. Stein, Conrad Martius e Gerda Walther. Tale metodo d'indagine filosofica, definito fenomenologia, analizza in primis il senso dell'oggetto che si manifesta alla percezione umana e successivamente individua il terreno degli Erlebnisse (ciò che dall'io è vissuto, "vivenzia") permettendo così di cogliere l'essenza della coscienza del soggetto stesso. Il vissuto religioso, in particolare, è studiato da E. Stein, qui anche a confronto con C. Fabro, Gerda Walther e A. Ales Bello che, riprendendo la coscienza dell'essere limitato in quanto essere umano, sviluppano l'analisi dell'Alterità dell'Illimitato come Trascendente ma di cui noi possiamo parlare in quanto ne abbiamo le tracce.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Fare strada con le scritture"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Lidia Maggi
Pagine: 200
Ean: 9788831546867
Prezzo: € 15.00

Descrizione:La Bibbia è un libro plurale, un mondo con più punti di accesso. È un libro ospitale, che entra in dialogo con le domande di chi legge. Questo testo ripercorre le scritture a partire dalla dimensione antropologica (e teologica) del cammino. La fede biblica, infatti, è cammino. Ma noi, oggi, viviamo in un contesto depressivo, che taglia le gambe e scoraggia il cammino: abbiamo smarrito la via. Il testo non insegue quei brani in cui compaiono i termini appartenenti all'area semantica del camminare. Segue, invece, l'intero filo del racconto biblico, interrogandolo su quanto possa contribuire a dare forma a una sapienza della fede come cammino. E scoprendo che la narrazione biblica ci consegna parole in cammino, in grado di riaprire i sentieri interrotti, di rialzare le gambe vacillanti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Abramo e l'educazione divina"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: André Wénin
Pagine: 280
Ean: 9788810206713
Prezzo: € 36.50

Descrizione:La tradizione ebraica presenta la storia di Abramo come una serie di dieci prove divine che gli consentono di apprendere l'obbedienza e di diventare un uomo di fede. Questo disegno, che non emerge direttamente dal testo della Genesi, ma prende forma nel midrash, indica un elemento fondamentale della narrazione biblica: la presenza di YHWH in tutto il percorso del patriarca, da quando lascia la sua terra fino all'incontro sulla montagna del sacrificio. L'esegesi classica non avrebbe mai colto questa costante dal momento che affida gli elementi unificanti della storia di Abramo al filo rosso delle due grandi promesse divine che riguardano la discendenza e la terra. In realtà, ciò che unisce profondamente gli episodi a volte diversi di questa storia è il rapporto che YHWH intesse pazientemente con Abramo; è al cuore di questa relazione che il patriarca acquisisce gradualmente la sua consistenza umana e spirituale apprendendo il significato della spoliazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cani di paglia"
Editore: Ponte alle Grazie
Autore:
Pagine:
Ean: 9788868337087
Prezzo: € 16.00

Descrizione:L’uomo è un animale come tutti gli altri, questa è la difficile eredità di Darwin, un’eredità che risulta ingombrante non solo per gli umanisti o i cristiani ma anche per tutti coloro che non rinunciano all’idea di poter governare razionalmente, consapevolmente il cammino evolutivo dell’umanità. Cadute le illusioni delle utopie politiche, svanita la fede in un aldilà ultraterreno, l’antico slancio prometeico alimenta oggi i sogni della tecnologia e della scienza. Scegliere il proprio patrimonio genetico, aspirare all’immortalità criogenica, rinunciare al corpo per entrare nella realtà virtuale: i miti sono in fondo gli stessi, segnati dall’inevitabile fede nella libertà e dall’aspirazione al controllo totale di sé e del mondo. Ma libertà e controllo sono per Gray due fatali illusioni, radicate nell’illusione più grande di essere noi umani diversi dagli animali, che non hanno bisogno di scopi, finalità, progetti per stare al mondo. In compagnia dei grandi maestri dello scetticismo e del pessimismo occidentali, il viaggio letterario di Gray attraverso le stazioni della cultura moderna e contemporanea approda all’antica sapienza taoista, che ci apre le porte dell’accettazione del limite come possibilità di godimento pieno, ci insegna la natura dell’agire morale come gesto esatto e distaccato, ci mostra l’inconsistenza della nostra idea di realtà. Uno sguardo poetico come unico antidoto all'illusione più pericolosa, quella di poterci mai liberare dalle illusioni; un invito a guardare, con quieta vertigine, allo spettacolo della vita e a sentire in questo il compiersi del suo unico scopo possibile. «Una vera rarità, un’opera di filosofia contemporanea priva di gergo filosofico, accessibile e di importanza fondamentale per il mondo in rapida evoluzione nel quale viviamo». Will Self «Cani di paglia sfida tutte le nostre convinzioni su cosa voglia dire essere uomini, e ci mostra che tutte ci deluderanno. Chi siamo e perché siamo qui? Le risposte di Gray lasceranno la maggior parte di noi profondamente scossi. Una guida essenziale al nuovo millennio». J.G. Ballard «Il notevole libro di John Gray ci mostra cosa sarebbe la nostra vita senza la distrazione delle consolazioni». Adam Phillips

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il genere di Dio"
Editore: La Meridiana
Autore: Selene Zorzi
Pagine: 106
Ean: 9788861535695
Prezzo: € 14.50

Descrizione:Di fronte al risveglio degli studi di genere, il tema talvolta è di che genere sia Dio padre. Ma Dio non ha sesso. La sua immagine va identificata piuttosto nella relazione. Nella persona umana l'energia affettiva (eros) è primaria. E Dio è Amore. Questo libro nasce dalla consapevolezza che quando l'Italia un giorno sgomenta svegliandosi ha scoperto che tutti parlavano del Gender, la Chiesa e la teologia si sono ritrovate spesso appiattite o ricondotte a posizioni di gruppi fondamentalisti. Il bisogno che ha generato queste pagine, seguite a confronti e dibattiti pubblici, è che la chiarezza dommatica, la spiegazione dei testi biblici, il rendere chiara la dottrina della Chiesa sia un servizio necessario per evitare che l'ignoranza, il non sapere cioè di questioni importanti che attingono all'umano come immagine del divino che è in ognuno, degeneri al punto da proclamare verità ciò che è invece solo confusamente ci viene dato di conoscere. Le questioni principali degli studi di genere a cui la teologia può offrire un contributo prezioso, sono in questo volume affrontate con un linguaggio semplice perché chiaro, supportato da studi sedimentati nell'autrice che ha il coraggio di sostare quando le risposte indicano il bisogno di una ricerca ancora aperta. Pagine che lette fino alla fine ci apriranno il cuore e la mente a una più corretta interpretazione di quell'essere, come creature, immagine del Creatore che sì ci fece maschi e femmine, ma soprattutto ci fece a sua immagine.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Un corpo per la comunione"
Editore: Lipa
Autore: Giulio Cesareo
Pagine:
Ean: 9788889667736
Prezzo: € 18.00

Descrizione:"In quanto mistero, l'essere umano non può mai essere 'definito'. Eppure c'è una via che ci permette di dire l'uomo, la via che Dio stesso ha preso per rivelarci chi siamo: il Figlio, Gesù Cristo, vero Dio e vero uomo. Questo libro ha dunque scelto la via migliore per parlarci dell'uomo: partire da Cristo, dalla risurrezione per parlare dell'uomo, del corpo risorto. C'è un'antropologia che non parte da Cristo, ma dal fenomeno umano, e che per questo, senza rendere conto della fede nella risurrezione, inciampa nella questione del corpo, e dunque non garantisce l'unità di tutto ciò che è l'uomo" (dalla Presentazione).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Papa Francesco quale teologia?"
Editore: Cittadella
Autore: Piana Giannino
Pagine: 200
Ean: 9788830815575
Prezzo: € 13.90

Descrizione:Il volume propone un contributo all'approfondimento degli aspetti più significativi della visione teologica di papa Francesco. Risalendo alle matrici originali del pensiero del pontefice, gli autori intendono offrire gli strumenti per una comprensione più articolata dei documenti promulgati in questi primi anni di pontificato. I tre saggi che costituiscono il libro sono dedicati, rispettivamente, alla cristologia e all'antropologia, all'ecclesiologia e e all'etica: le discipline teologiche (e i plessi problematici) di maggiore rilievo nella riflessione di Francesco.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il conflitto delle pragmatiche nell'epoca del disincanto e delle multietnie"
Editore: Cittadella
Autore: Roberto Tagliaferri
Pagine: 186
Ean: 9788830815551
Prezzo: € 16.89

Descrizione:Nel terzo Millennio si sta consumando una terza svolta epocale nella storia del cristianesimo e una nuova risposta pastorale assume il carattere di urgenza. La prima svolta in epoca apostolica è stata la rinnovata coscienza della cattolicità per cui il Vangelo riguardava non solo gli Ebrei ma anche i pagani; la seconda è stata la torsione dall'escatologia imminente all'escatologia rimandata in cui, tra i tempi, la cristianità ecclesiale ha tentato di gestire la Gerusalemme della Terra con i criteri della Gerusalemme del Cielo. La terza svolta è in atto oggi, dopo il Vaticano II, e non riguarda solo la Chiesa ma anche il mondo laico secolarizzato, entrambi alle prese con la crisi della loro identità e con le altre culture che premono ai confini. Il libro tenta di dirimere il rapporto tra le principali pratiche laico-ecclesiali (la morale, il diritto, la religione, l'estetica artistica), mettendo in evidenza le loro interferenze. In questo "conflitto di pratiche", il rito può riservare sorprese positive per un'accettazione pubblica di valori condivisi. Nella crisi dell'Occidente, con le divisioni tra credenti e non credenti, tra occidentali e islamici, che tradiscono lo smarrimento di una deframmentazione senza fine di valori, memorie, autorità, credenze, il rito può davvero rivelarsi come una risorsa dimenticata da riproporre per pragmatiche condivise?

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sciamane"
Editore: Verdechiaro Edizioni
Autore: Giovanna Lombardi
Pagine: 201
Ean: 9788866232773
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Gli archeologi e gli antropologi moderni hanno trovato innumerevoli reperti che dimostrano come da 25.000 fino a 5.000 anni fa esistesse una società pacifica, matriarcale e matrilineare, che venerava una Dea. Alle donne era permesso esprimere se stesse, occupavano posizioni di rilievo nella società e avevano la completa gestione del proprio corpo e della propria sessualità. Nessun ruolo le schiacciava e le confinava in alienanti gabbie sociali: non esisteva il concetto di coppia, né il matrimonio, né il possesso dell'altro, né, di conseguenza, l'adulterio e le relative penalizzazioni. I figli nascevano spontaneamente e tutta la comunità si faceva carico della loro educazione. In particolare, uomini e donne veneravano la Dea, una sorta di utero primordiale da cui tutto si è originato e che in ogni singola donna s'incarna. Si riteneva che la donna fosse il legame tra il microcosmo e il macrocosmo, si rispettava e si onorava come espressione della Dea. Cos'è successo? Come si è potuti arrivare a una società in cui gli uomini dettano legge, una legge fatta di sessismo, sopraffazione e guerra? Ci hanno fatto credere che l'unica responsabile della "caduta" sia stata una donna, Eva, che ha osato cogliere il frutto proibito della Conoscenza. Dalle più recenti ricerche emerge invece che i responsabili del cambio di paradigma sono stati proprio quegli uomini che hanno inventato la storia di Adamo ed Eva.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU