Articoli religiosi

Libri - Antropologia Teologica



Titolo: "La crescita integrale della persona"
Editore: Armando Editore
Autore: Silvia Anelli
Pagine: 208
Ean: 9788869924668
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Per Padre Barnhard Häring la retta coscienza morale, ricapitolata in Cristo, apporta il valore fondamentale strutturante la formazione dell'identità della persona. Nel considerare la realtà antropologica nel rapporto tra l'ethos personale e il Trascendente, Häring ravvisa l'attuazione della Sequela Christi in quella morale di vocazione che, scaturendo dal dialogo Dio-uomo, chiama alla libertà responsabile e creativa, nella gioia della risposta fedele. Pertanto si può considerare che in questo contesto dialogico di chiamata e risposta si fonda il dinamismo della crescita integrale della persona.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Fine dell'eccezione umana?"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Giacomo Canobbio
Pagine: 208
Ean: 9788837232429
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Confrontarsi con alcuni orientamenti delle neuroscienze significa accettare che siano messe in discussione le acquisizioni della tradizione filosofica e teologica, secondo le quali gli esseri umani si stagliano al di sopra di tutti gli esseri viventi perché, essendo dotati anche di un principio spirituale, costituiscono il confine tra il mondo dello spirito e quello della materia. Ma per comprendere il fenomeno umano basta attenersi all'indagine scientifica? Nessuna demonizzazione dei saperi scientifici, piuttosto un tentativo di comprendere i dati che essi offrono alla teologia, la quale ha la convinzione di dare un contributo per la custodia dell'essere umano da ogni possibile manipolazione cui lo si esporrebbe qualora lo si considerasse soltanto un vivente tra gli altri.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il labirinto di Ermete"
Editore: Ester
Autore: Ezio Albrile
Pagine: 206
Ean: 9788899668297
Prezzo: € 18.00

Descrizione:

Il «conoscere se stessi» è un imperativo della contemporaneità: abbiamo bisogno di ricette tranquillizzanti che restituiscano i nomi alle cose, che disattivino i dispositivi narcotizzanti del potere di turno. Proprio per ritrovare un uso incontaminato delle cose, a migliaia riscoprono l’Oriente dimenticando l’Occidente, verso le profondità dello spirito, ignorando le radici di una cultura. L’Oriente è un anestetico contemplativo, così come il rapporto con il Maestro, anche se si deve ucciderlo. Si tenta l’abolizione dei confini tra veglia e sogno, cielo e terra, uomini e dèi. Il mondo non è solo un teatro, con il nostro io che recita se stesso. Molto di più, è una individualità multipla che non riconosce più se stessa. In 1984, Orwell racconta l’invenzione di una lingua semplificante, utile al potere per ridurre la capacità di espressione della gente. Se uno non sa dire il proprio disagio, non saprà neanche conoscerlo. I twitter della modernità preparano questo nuovo idioma. Il paradosso della stupidità è questo: credere di sapere come stanno le cose, pur di venire a patti con un mondo complesso, rimuovendo la ricchezza che non vogliamo più riconoscere. In tempi non sospetti, fedi «misteriche» come l’ermetismo o lo gnosticismo hanno tentato di dare all’uomo una possibilità per liberarsi da tutto questo. Vogliamo vedere ciò che ci circonda per quello che è, uno spazio intermedio che chiamiamo realtà ma che di fatto è un inganno.

Autore: Ezio Albrile è uno storico e antropologo delle religioni che si è occupato in particolare dei rapporti interattivi fra cultura ellenistica e religioni dell’Iran antico (preislamico).

Numerosi sono i suoi contributi riguardanti le differenti espressioni del dualismo antico (orfismo, gnosticismo, etc.). Si è occupato in particolare delle interazioni tra mondo orientale e fenomeni «misterici» come lo gnosticismo e l’ermetismo. Ha curato e tradotto diverse opere tra cui il De radiis, di al-Kind (1994) e il Commentario di Olimpiodoro all’alchimista Zosimo (2008), e pubblicato numerose opere di saggistica, tra cui La tentazione gnostica (1995), Ermete e la stirpe dei draghi (2010), I Magi estatici (2014), L’illusione infinita. Vie gnostiche di salvezza (2017), Un Karma Occidentale? (2017), Almandal. Trattato ermetico di magia salomonica, in coll. con E. Tortelli (2018), Cos’è lo gnosticismo? (2018).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Coscienza e discenimento. Testo e contesto del capitolo VIII di Amoris laetitia"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Maurizio Chiodi
Pagine: 176
Ean: 9788892216303
Prezzo: € 22.00

Descrizione:L'esortazione apostolica Amoris laetitia ha senza dubbio l'intento di avviare processi di rinnovamento nella prassi pastorale della Chiesa relativa al sacramento del matrimonio. Tutto ciò, su alcuni nodi particolari, sta suscitando nel tessuto ecclesiale forti discussioni e perfino lacerazioni, che tuttavia possono diventare un tempo fecondo di travaglio, nella fedeltà al vangelo di Gesù. Il presente volume si propone di entrare nel vivo di alcune questioni teologiche, con particolare riguardo a quelle di carattere antropologico e morale riguardanti il cap. VIII.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il "Chi della storia""
Editore: Glossa Edizioni
Autore: Vittorio Conti
Pagine: 869
Ean: 9788871054070
Prezzo: € 53.00

Descrizione:Il Volume indica una possibile via per un rilancio della proposta antropologica elaborata da L. M. Rulla nel suo Antropologia della vocazione cristiana. Basi Interdisciplinari. Dopo l'analisi del testo di Rulla secondo l'aspetto filosofico, psicologico e teologico,viene affrontata la questione problematica delle condizioni di esistenza di una psicologia in grado di cogliere l'esperienza vissuta nella sua irriducibile singolarità. Questo nodo problematico, rimettendo in questione la psicologia moderna nel suo statuto ontologico ed epistemologico, guida la seconda parte del lavoro, nella quale è proposto un dialogo con gli studi di G. Arciero e la sua proposta per una Psicologia Fenomenologica che abbia come positum l'esperienza vissuta in quanto storica e incarnata e per suo metodo quello dell'indicazione formale di heideggeriana memoria.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Nelle terre dei (sette) Dormienti"
Editore: Graphe.it Edizioni
Autore: Gianroberto Scarcia
Pagine: 254
Ean: 9788893720526
Prezzo: € 24.50

Descrizione:La leggenda dei «Sette Dormienti di Efeso», insieme con le amplissime tematiche che a essa afferiscono, è notoriamente diffusa sia nel mondo cristiano sia in quello musulmano. La presente opera non costituisce una ripresa della problematica inerente la leggenda, neanche nel suo motivo antropologico di fondo. Aspetti, questi, affrontati a dovere negli studi, fondamentali, di Louis Massignon, prezioso complemento a quanto fornito dalla ricca letteratura esistente in proposito. Si tenta qui semplicemente di individuare alcuni elementi per lo più trascurati, o non adeguatamente segnalati, concernenti aspetti e momenti della vicenda. Formatosi dalla raccolta di appunti occorsi nel tempo, soprattutto nell'occasione di quelli che vengono definiti «Sopralluoghi» dell'Autore in alcuni fra i numerosi siti di ambo i mondi - che ogni tradizione e devozione religiosa vuole, e quasi rivendica, sede per eccellenza dei Dormienti - il presente lavoro diviene, pur ben lungi dall'esaurire le molteplici fattispecie della leggenda, testimonianza della complessa trama intessuta da culture ed esperienze, forse solo in apparenza, distanti tra loro.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Felice colpa"
Editore: Chirico
Autore: Voltaggio Francesco Giosuè
Pagine: 160
Ean: 9788863621815
Prezzo: € 15.00

Descrizione:

Come affermano giustamente gli autori nella loro prefazione, si tenta di eliminare il termine «peccato» e «demonio» dalla predicazione: ciò sarebbe scomodo per la gente o troppo antiquato. Si vorrebbe «abbassare l’asticella» del Cristianesimo per timore che la gente fugga dalla Chiesa. Da cosa, tuttavia, dovrebbe essere liberato o salvato l’uomo se non dalla schiavitù del peccato e dall’inferno? Senza il peccato originale, inoltre, che significato avrebbe la missione evangelizzatrice della Chiesa nel mondo? Questa non si ridurrebbe alla costruzione di un «mondo migliore», a un’opera sociale, o a un moralismo? Il primo compito della Chiesa è evangelizzare e solo in quest’ampia prospettiva si colloca l’attività sociale della Chiesa…

dalla presentazione

Germano LORI, presbitero della Diocesi di Medellín (Colombia), ha conseguito la licenza e il dottorato in Teologia Biblica presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma. Vive in Terra Santa, dove è prefetto degli studi del Seminario Redemptoris Mater di Galilea e vice-prefetto dello Studium Theologicum Galilaeae, sul Monte delle Beatitudini. È autore di varie pubblicazioni scientifiche in campo biblico ed è esperto del metodo di Analisi Retorica Biblica Semitica.

Francesco Giosuè VOLTAGGIO, presbitero della Diocesi di Roma, ha conseguito la licenza in Sacra Scrittura presso il Pontificio Istituto Biblico di Roma e il dottorato in Scienze Bibliche e Archeologia presso lo Studium Biblicum Franciscanum di Gerusalemme. Vive in Terra Santa, dove è rettore del Seminario Redemptoris Mater di Galilea e professore presso lo Studium Theologicum Galilaeae (Korazym Israele), sul Monte delle Beatitudini. È autore di varie pubblicazioni scientifiche in campo biblico e targumico, essendo specialista di aramaico targumico. È autore di varie pubblicazioni in campo biblico e membro dell’Associazione Biblica Italiana. Da vari anni è conduttore a Radio Maria della trasmissione Alle sorgenti della fede in Terra Santa.

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ultime notizie dall'uomo"
Editore: Ares Edizioni
Autore: Fabrice Hadjadj
Pagine: 352
Ean: 9788881557967
Prezzo: € 18.00

Descrizione:«Per quanto mi riguarda non sono progressista ma neanche declinista. Il mondo è ancora fin troppo bello per me. Un lombrico non smette di stupirmi. E so che nessuna tecnologia mi permetterà mai di comprendere mia moglie, né di amarla di più. La mia resistenza al progressismo procede dal mio accogliere il mondo così com'è dato, con tutto il suo dramma. Non ho ancora imparato a costruire una casa, coltivare un orto, pensare come sant'Agostino, poetare come Dante, perché dovrei gettarmi su un casco con realtà aumentata? Non sono ancora abbastanza umano, perché dovrei cercare di diventare cyborg? Sarebbe, con la scusa di essere all'avanguardia, disertare il mio posto. Chi si meraviglia della nascita di un bambino è poco sensibile alla pubblicità dell'ultimo iPhone. Uno che sa ancora gridare per la nostra salvezza non è abbastanza credulone per votarsi all'intelligenza artificiale. A meno che l'intelligenza artificiale non l'aiuti a gridare di più e a stupirsi del lombrico». Novanta testi brillanti e profondi, in cui Fabrice Hadjadj si interroga sul futuro della nostra umanità sottoposta alla crescente influenza della tecnologia e del consumo. Rifiutando ogni discorso moralistico, attraverso il suo linguaggio festoso trasmette un'irresistibile gioia di vivere, mentre allo stesso tempo chiarisce le basi che ci permettono di rifondare la nostra relazione con l'economia e la politica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' uomo nuovo creato da Cristo"
Editore: Cantagalli Edizioni
Autore: Liborio Di Marco
Pagine: 256
Ean: 9788868795146
Prezzo: € 17.00

Descrizione:La prima comunità cristiana, con Paolo e la sua scuola in testa, crede che la redenzione di Dio in Cristo produce nell'uomo un cambiamento radicale, espresso in termini di "generazione da Dio" o "rigenerazione". L'autore ha raggruppato i testi dell'area paolina che testimoniano un forte interesse per il tema della generazione dell'uomo nuovo. Di alcune lettere si propone lo studio delle pericopi dedicate al rinnovamento del corpo e della mente. Molta attenzione è data al lessico e ai vari campi semantici, alla sintassi e al metodo retorico classico. L'autore fa dialogare insieme studiosi moderni, Padri della Chiesa, autorevoli teologi delle diverse confessioni cristiane, nel tentativo di cogliere la dimensione "teologica", cristologica e pneumatologica dell'opera di ricreazione dell'uomo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Miracoli e leggende"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Carlo Lapucci
Pagine: 264
Ean: 9788810560150
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Presepi e fontane meravigliose, reliquie della Passione ed ex voto, enigmi sacri e rogazioni, sacri monti e «parole turchine» sono i protagonisti di questo libro, che recupera una materia trascurata: le forme più elementari, modeste, spesso ingenue di devozione.Pur nella loro semplicità, riti, usi, preghiere e leggende hanno attraversato i secoli consentendo una lettura spirituale del mondo e una considerazione dell'ordine naturale come un codice da comprendere. Tutta l'antica tradizione ha studiato, interpretato, elevato a metafora, esempio, simbolo ciò che miracolosamente appare nel ciclo naturale, nell'ordine celeste, nelle figure della realtà. La liturgia ha costruito un'azione drammatica in cui l'uomo ripercorre tutte le tappe del suo pellegrinaggio vitale mediante le feste, le ricorrenze, le celebrazioni, i riti, le usanze disseminati nel ciclo dei giorni, delle stagioni, dei fenomeni astronomici, integrando e saldando la vita umana individuale e collettiva al coro della creazione divina.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sulla natura umana"
Editore: Vita e Pensiero
Autore: Roger Scruton
Pagine: 136
Ean: 9788834334027
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Una delle affermazioni più note di Kant è che ciò che contraddistingue gli uomini è la «capacità di rappresentarsi il proprio io». Da qui parte il filosofo inglese Roger Scruton nella sua appassionata difesa dell'unicità umana. Confrontandosi con la psicologia evoluzionista e l'utilitarismo e con filosofi materialisti quali Richard Dawkins e Daniel Dennett, Scruton ribatte che non si può ridurre gli esseri umani a semplici realtà biologiche che progrediscono attraverso l'adattamento e la lotteria dei geni: siamo qualcosa di più che animali umani proprio in virtù di quella nostra capacità di vederci come esseri riflessivi consapevoli di sé e profondamente immersi nella relazione con altri soggetti. Questo dato di fatto, che tutti avvertiamo, si manifesta attraverso le nostre emozioni, i nostri interessi, nel dialogo interpersonale. E fonda le nostre esperienze estetiche, il nostro senso morale, le nostre credenze religiose, grazie a cui diamo forma al mondo conferendogli un significato. Scruton sviluppa questa sua concezione della natura umana con un ricco percorso nella storia della cultura, da Platone e Averroè fino a Darwin e Wittgenstein, soffermandosi anche, come suo solito, su opere letterarie, pittoriche, musicali che hanno il dono di attivare e rendere riconoscibile la particolare autoconsapevolezza dell'io. Contro la visione distorta della scienza come 'nuova religione' e le antropologie oggi dominanti che tendono a comprimere l'originalità e l'ampiezza della nostra stessa esperienza, Scruton propone una visione della natura umana definita nella sua essenza più vera dal termine 'persona', storicamente nato per indicare una maschera che nasconde il volto, ma poi divenuto l'appellativo di un'identità che si riconosce nel tempo, un'entità morale responsabile di azioni e promesse, in un mondo condiviso dove interagiscono individui liberi che si ispirano a valori e rispondono l'uno dell'altro.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Che cosa è l'uomo perché te ne ricordi?"
Editore:
Autore: Stella Morra
Pagine: 176
Ean: 9788869292934
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Queste pagine invitano a tornare ai fondamentali dell'esperienza umana, per scoprire chi siamo noi, chi è l'essere umano. Alla luce dell'Alleanza di Dio con l'umanità, cercare la descrizione di noi stessi significa anche ritrovare le condizioni prime per cui possiamo ricevere e dare misericordia. Quest'ultima chiama in causa la nostra ferita, il nostro negativo. Per ricevere misericordia e per accorgersi di averla ricevuta, occorre sapere qualcosa del proprio male. Queste meditazioni sono il tentativo di interpellare le Scritture per tornare a dirci chi siamo, anche e soprattutto dal nostro lato «oscuro». Perché solo a partire da lì possiamo riconoscere la misericordia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Uomini secondo Cristo oggi"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Hünermann, Peter
Pagine: 112
Ean: 9788826600536
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Peter Hünermann riflette sulle caratteristiche fondamentali dell'antropologia teologica negli scritti magisteriali di papa Francesco. L'Autore, partendo dall'idea che i testi magisteriali di Bergoglio si basino su una elaborazione di una moderna teologia, usa l'Antropologia filosófica di Gabriel Amengual come punto generale di paragone. Nella seconda parte del volume egli evidenzia le caratteristiche fondamentali delle argomentazioni catechetico-teologiche del Santo Padre attraverso l'esame dei suoi documenti magisteriali.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Beyond the Limits"
Editore:
Autore: Samuele Sangalli
Pagine: 288
Ean: 9788878393721
Prezzo: € 25.00

Descrizione:The ethical challenges resulting from innovations in intellectual property, the cyborg project, neuroscience, the origins of human life, democracy in a "post truth and fake news" era, the changes in the financial system and, finally, the discoveries for a new cosmology represent some of the challenges of our technical age. In close continuity with the previous volume, the present edition of Sinderesi School (2016-2017) focuses on how technology, in its pervasive influence, has reached and transformed every aspect of the world. In order to address this new reality, what is needed are educated people who are aware of the risks and the benefits. The ideas presented here come primarily from young people. Beyond the limits is the fruit of their study and a demonstration of how it is possible to create active pockets of new thinkers able to offer interesting and inspiring points of view resulting from their willing to be present to the contemporary world in a competent manner

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Montagne sacre"
Editore: Terra Santa
Autore: Massimo Centini
Pagine: 256
Ean: 9788862405133
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Tutte le culture hanno sacralizzato le vette: la storia delle religioni, la teologia, l'arte, la letteratura e anche la psicologia hanno proposto le loro tesi per provare a spiegarci le motivazioni dell'atteggiamento dell'uomo nei confronti dei rilievi. Ogni tesi ha una sua verità, una propria chiave di lettura per dare un senso alle istanze che possono aver spinto gli uomini ad assegnare, ad alcune montagne in particolare, una caratura sacra, avvolta dal soprannaturale. In questo libro l'autore ci introduce al rapporto tra la montagna e le religioni, dagli Indiani d'America agli Aborigeni australiani, dalle società preistoriche all'antichità greco-romana, dai culti orientali alle tradizioni monoteistiche, per poi raccontare la storia delle principali montagne dell'Antico e del Nuovo Testamento che sono state teatro di eventi storici, spirituali e leggendari: Ararat, Moriah, Carmelo, Nebo, Armageddon, Masada, Tabor, Golgota e gli altri monti della Bibbia. Questa è la storia dei luoghi dove l'uomo ha cercato (e sfiorato) il Cielo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il trionfo della fede"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Rodney Stark
Pagine: 336
Ean: 9788867088089
Prezzo: € 26.00

Descrizione:Dio non è morto. Anzi, il mondo non «è mai stato così religioso», scrive Rodney Stark con la consueta incisività. Riunendo un'impressionante quantità di statistiche elaborate da fonti autorevoli quali il Gallup World Poll e il World Values Survey - il network mondiale di sociologi con sede a Vienna le cui pubblicazioni, tradotte in più di venti lingue, sono studiate da governi e istituzioni accademiche -, Rodney Stark smantella uno dei luoghi comuni della modernità più duri a morire: l'idea che le nostre società siano sempre più secolarizzate. In questo suo studio esamina, sondaggio dopo sondaggio, la situazione di ogni angolo del globo, soffermandosi non solo sulle religioni più diffuse (dal cristianesimo all'islam, dal buddhismo all'induismo, dall'ebraismo allo shintoismo), ma anche sulle tradizioni presenti in aree più circoscritte. Le conclusioni sono sorprendenti, provocatorie, radicali e difficilmente eludibili, soprattutto per un lettore occidentale e laico: l'81% della popolazione mondiale dichiara di appartenere a una religione organizzata; il 50% dichiara di partecipare ogni settimana ai riti della propria confessione; i Paesi al mondo con più del 20% della popolazione non credente sono solo tre: Vietnam, Cina e Corea del Sud. Le Chiese, insomma, prosperano, soprattutto là dove propongono una fede «attraente», si prendono cura dei bisogni spirituali dell'uomo, competono tra di loro in un «mercato» aperto (non condizionato dalla politica, come avviene in Europa e, in modo ancora più esteso, in buona parte del mondo musulmano), non si sottraggono al confronto culturale con il sapere scientifico e filosofico, combattono l'idea, così diffusa, che essere religiosi significhi essere irrazionali.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' animale e la macchina"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Massimiliano Padula, Giovanni Iacovitti, Carlo Cirotto, Paolo Benanti, Antonio Mastantuono
Pagine: 80
Ean: 9788810521595
Prezzo: € 8.00

Descrizione:Il cambiamento tecnologico crea non «un uomo nuovo», come prospettavano i manifesti cyborg, ma «del nuovo nell'uomo», poiché non esiste innovazione tecnica a cui non corrisponda una mutazione antropologica. Le tecnologie sono infatti oggetti sociali rivestiti di simbolico, ma soprattutto proiezioni della coscienza dell'uomo, delle sue virtù e dei suoi vizi. I mezzi messi a disposizione dalle biotecnologie - trasferimento  di geni, trapianti di tessuti e organi, interventi di ingegneria molecolare - rischiano tuttavia di oscurare le molteplici risorse animali già presenti in ognuno di noi, eredità dei nostri predecessori non umani e quasi sempre represse perché difficili da inquadrare in una visione intelligente della vita e del mondo. Codificare le istanze che caratterizzano il postumano, che ha un largo impatto nel panorama scientifico e culturale contemporaneo anche se non ancora una definizione univoca, interpella la vita pastorale e consente di riflettere sui tentativi di relegare l'uomo nel sogno - o nell'illusione - di un'immortalità realizzata tecnologicamente.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "A tavola con le religioni"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Massimo Salani
Pagine: 272
Ean: 9788810604724
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Cristianesimo, Ebraismo, Islam, Induismo, Buddhismo, Jainismo: il libro affronta le religioni, le norme alimentari, gli aspetti teologici, le questioni aperte e presenta oltre 50 ricette - dagli antipasti ai dolci - per assaporare tutta la ricchezza delle principali tradizioni gastronomiche. Il primo menu completo che compare nella Bibbia riguarda il cibo che Abramo offre ai suoi ospiti: focacce di fiore di farina, probabilmente impastate con olio; tenera carne di vitello; latte acido che fa pensare allo yogurt; latte fresco come bevanda. L'Ebraismo, che esprime la più corposa legislazione alimentare mai conosciuta in nessun'altra religione, non è vegetariano, anche se distingue animali leciti e proibiti, fissa norme rituali ben precise per l'uccisione e l'eliminazione del sangue e proibisce di cucinare insieme latte e carne. Il Cristianesimo non distingue invece cibi puri e cibi impuri, non classifica gli animali in leciti e proibiti o le bevande in consentite e vietate. Una libertà gastronomica che non impone l'obbedienza alimentare e neppure il vegetarianesimo: è infatti consentito il consumo di ogni tipo di carne senza alcuna limitazione, se non quella legata ad alcuni giorni e a un periodo dell'anno liturgico. La norma alimentare generale dell'Islam proibisce, al contrario, il consumo di carne di maiale, uccelli rapaci, asini, muli, rettili, topi, rane, formiche e pesci privi di scaglie, anche se ogni Paese musulmano propone aspetti gastronomici che lo differenziano dagli altri. Oltre ai divieti che colpiscono i cibi solidi, la tavola non contempla il vino e, più in generale, tutte le bevande alcoliche e superalcoliche, una proibizione che riguarda anche i fedeli induisti, buddhisti e jainisti. Che cosa si mangia, quali alimenti si rifiutano e dalle mani di chi si accetta cibo cotto sono le domande che definiscono nell'Induismo il posto di un uomo o di un gruppo. E mentre l'insegnamento buddhista invita alla moderazione in ogni campo della vita, compreso quello alimentare, ma consente di mangiare carne in determinate circostanze, il fondamento dello Jainismo risiede nel totale rispetto di ogni forma di vita creata, compreso il mondo materiale, in quanto depositaria di un'anima.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'uomo raccontato dalla Bibbia"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Virgilio Pasquetto
Pagine: 512
Ean: 9788826600239
Prezzo: € 35.00

Descrizione:Una ricerca di antropologia biblica che intende offrire alcuni spunti di riflessione su chi è l'uomo raccontato dalla Bibbia secondo il modo in cui la leggono e la presentano sia l'Antico che il Nuovo Testamento. L'Autore presenta in maniera semplice i vari tipi di uomo che emergono, di volta in volta, dallo svolgersi della storia della salvezza, puntualizzando ciò che l'uomo è di fatto e ciò che Dio desidera che lui sia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'esperienza umana"
Editore: Cisu
Autore: Anna Casella Paltrinieri
Pagine: 288
Ean: 9788879756440
Prezzo: € 23.00

Descrizione:

Questo testo, frutto di una ormai lunga esperienza didattica e di ricerca, intende offrire una panoramica articolata dei percorsi e dei temi che la scienza antropologica ha affrontato nella sua storia e affronta oggi, osservando i modi con i quali l’umanità dà senso alla propria esperienza. Si è cercato di mettere in risalto i nodi problematici, teorici e di metodo sui quali si sono misurati gli antropologi e di offrire, nel contempo, una sintesi delle fondamentali acquisizioni del loro pensiero. Il volume vuole, inoltre, offrire spunti di riflessione relativi ai dibattiti in corso. Si propone di essere uno strumento didattico rivolto in particolare a coloro che affrontano lo studio dell’antropologia culturale nella formazione universitaria, all’interno di percorsi professionali di tipo tecnico e umanistico per i quali è richiesta sensibilità e competenza antropologica. 

Anna Casella Paltrinieri, dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, insegna Antropologia culturale ed Etnologia presso la sede di Milano e di Brescia, nelle facoltà di Scienze politiche e sociali e di Scienze della formazione e nella facoltà di Medicina e Chirurgia. Fa parte della Faculty dell’ISPI (Istituto per gli Studi di Politica Internazionale) di Milano e dell’Accademia di Belle Arti di Brescia SantaGiulia. Ha condotto ricerche in Brasile (area di riferimento) in Africa e in Italia orientandosi principalmente su questioni legate alla famiglia, all’assistenza e alla cura, alle dimensioni socio-politiche e ai significati simbolici. Ha pubblicato in Italia e in Brasile.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Per un progetto di sintesi interdisciplinare"
Editore: Lateran University Press
Autore:
Pagine: 44
Ean: 9788846511720
Prezzo: € 3.00

Descrizione:La questione antropologica, come viene illustrata dai nostri Autori, è un invito a tornare a cogliere il senso pieno di che cosa significhi vivere la vita in prima persona e di rendere un servizio al nostro prossimo: ricomporre la dignità del nostro essere creature, in relazione a Dio, Padre e Creatore.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Magda Arnold"
Editore: D'Ettoris
Autore: Stefano Parenti
Pagine: 200
Ean: 9788893280259
Prezzo: € 15.90

Descrizione:La psicologa americana Magda B. Arnold è stata una delle più importanti ricercatrici nel campo delle emozioni. La sua teoria, ancorata agli studi più avanzati nel campo della psicologia e delle neuroscienze, si fonda sulla concezione cristiana dell'uomo, in particolare sull'antropologia tomista. La sua vita è una testimonianza vivente dell'utilizzo pieno della ragione umana che, incontrando il reale, scopre le verità annunciate dalla Fede. Questa è la sua esperienza di conversione, personale e professionale, nonché il resoconto del suo contributo cristiano alla psicologia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cittadini nella Chiesa, cristiani nel mondo"
Editore: LAS Editrice
Autore: Moral José Luis
Pagine: 548
Ean: 9788821312885
Prezzo: € 24.00

Descrizione:

«Chi siamo, da dove veniamo, dove andiamo?»: malgrado titolo e sottotitolo suggeriscano molte altre cose, sono queste le domande essenziali a cui vuole rispondere il libro. Si tratta, dunque, di antropologia o, meglio ancora, di suggerire un’antropologia esperienziale ed ermeneutica in grado di armonizzare i dati riconosciuti dalla comunità scientifica – a livello sia biologico che culturale –, che accolga alcune delle sfide più sconcertanti dell’attuale cambio epocale. In primis, l’«inedito stato di coscienza» delle donne e degli uomini contemporanei, segnato precisamente da un profondo mutamento antropologico che include un concetto di uomo e di mondo interamente nuovo: mondo adesso definito più come evoluzione e storia che come natura; uomo inteso come essere in perpetua creazione di sé stesso. Tale trasformazione ha portato con sé anche la mutazione sia delle strutture di credibilità – spostate verso il valore assoluto della persona, l’autonomia della coscienza, la creatività e l’autenticità, la libertà e il pluralismo di progetti – che il modo di comprendere e avvicinare la realtà, oramai collegato alla secolarizzazione e alla laicizzazione, in quanto espressioni di una razionalità «non dipendente» o semplicemente non deduttiva. L’antropologia è il supporto determinante di ogni cultura. Dando per scontato che le profonde mutazioni antropologiche in corso si riflettono in tutti gli ambiti della vita personale e sociale, in questo testo se ne prendono in considerazione due: l’ambito dell’educazione e quello catechetico. Sicuramente l’identità e la prassi cristiana in genere, così come la riflessione catechetica e l’azione catechistica in particolare, dipendono dalla sottostante immagine di uomo; altrettanto possiamo dire dell’educazione. Infine, la relazione dell’antropologia con la catechetica e con l’educazione porta a concludere che forse è arrivato il momento di trasformare il classico desiderio di formare «buoni cristiani e onesti cittadini» in quello altrettanto impegnativo ma certamente più adeguato ai nostri tempi di «cittadini nella Chiesa e cristiani nel mondo».

José Luis Moral, attualmente professore nella Facoltà di Scienze dell’Educazione dell’Università Pontificia Salesiana di Roma, è stato Direttore dell’Istituto Superiore di Teologia «Don Bosco» di Madrid e della rivista di pastorale giovanile «Misión Joven». Alcune delle sue ultime pubblicazioni: Giovani senza fede? (Leumann, 2007); Giovani, fede e comunicazione (Leumann, 2008); Giovani e Chiesa (Leumann, 2010); Ricostruire l’umanità della religione. L’orizzonte educativo dell’esperienza religiosa (Las, Roma 2014); L’incontro con Gesù di Nazaret. Orizzonte educativo dell’esperienza cristiana (Las, Roma 2016).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'antropologia personalistica di Nunzio Galantino"
Editore: Cantagalli Edizioni
Autore: Pietro Groccia
Pagine: 368
Ean: 9788868794002
Prezzo: € 19.00

Descrizione:L'adulterazione della vita, determinata dagli esiti infausti del post-umano, ci mette dinanzi ad una esclusiva emergenza antropologica. Infatti «intorno all'uomo si pronunziano, oggi più che mai, parole contrastanti, come contrastanti sono le prospettive che lo riguardano» (N. Galantino). La riflessione che viene offerta in questo volume si origina dalla presa di coscienza dei riduzionismi antropologici che hanno caratterizzato la parabola anti-umanistica del Novecento. Nella rivisitazione del vasto e pluriforme panorama delle antropologie del Novecento, referente storico e teorico dell'autore è il filosofo e teologo italiano Nunzio Galantino, il cui percorso - di ispirazione fenomenologico-personalista - si propone, attraverso categorie di pensiero personali -relazione/reciprocità -, di superare le varie forme di anti-umanesimo contemporaneo. Come dimostrano l'ampiezza e la ricchezza dei riferimenti, al centro dell'ampia rassegna di studi che soggiace a quest'opera d'insieme sta, ancora una volta, la "questione persona", centrale nella riflessione di Galantino. L'articolato impianto epistemologico dell'intero volume non nasconde la pretesa, che per certi versi è anche l'obbiettivo, di rivolgersi alla cura dell'uomo, per toglierlo dal vuoto speculativo e dal mutismo esistenziale, indicandogli - contestualizzando la riflessione fatta da Galantino e dipanandone le articolazioni teoretiche in modo da rilevarne la pertinenza in rapporto all'attuale condizione dell'umano - la via per educarsi a diventare Persona. Questo è l'azzardo del saggio: continuare a scommettere sull'uomo rispondendo alla domanda "chi è l'uomo?", nello sforzo continuo di comprenderne il mistero che infinitamente ci supera.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Amaru"
Editore: Verdechiaro Edizioni
Autore: Anton Ponce de Leon Paiva
Pagine: 144
Ean: 9788866233046
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Questo secondo libro di Antón Ponce de León (dopo Nina Soncco Cuore di fuoco) narra del suo incontro con il Maestro kechua Amaru Cusiyupanqui, successore di Nina Soncco alla guida spirituale della Hermandad Solar, scuola mistica Andina le cui origini risalgono agli albori della storia umana, il mitico continente Mu. Questa tradizione, custodita con amore per millenni, è ora a disposizione dell'uomo perché possa riscoprire le proprie origini cosmiche. Antón Ponce de León, attraverso il racconto della sua esperienza iniziatica, ci trasporta nella dimensione divina dell'essere umano, a scoprire quel punto di luce che brilla dentro ognuno di noi e a ricercare la vera natura delle cose per conoscere e vivere l'armonia universale. "In una Terra così bella non si può vivere per morire, siamo venuti per essere felici" dice il Maestro Amaru. "Sta per nascere qualcosa di nuovo e antichissimo che rivoluzionerà totalmente l'uomo. La porta del vero cammino si aprirà quando gli insegnamenti daranno il loro frutto nell'esperienza, nell'azione di chi li dà; senza il servizio non c'è crescita, questa è una Legge, e non è umana". Un altro libro importante per coloro che desiderano comprendere cosa sta alla base della vita umana e qual è il cammino dell'uomo. La comunità Samana Wasi (La casa del riposo) a Urubamba, nella Valle Sacra degli Incas sulle Ande peruviane, dove vengono accolti bambini e anziani abbandonati, è la stupenda concretizzazione di questi insegnamenti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU