Articoli religiosi

Libri - Politica E Scienze Politiche



Titolo: "Cognomi valdesi nel casellario politico centrale"
Editore: Prospettiva Editrice
Autore: Bascetto Giuliano
Pagine: 84
Ean: 9788894995220
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Le vicende esistenziali e giudiziarie di sei acattolici della prima metà del Novecento - cinque evangelici e un testimone di Geova, tutti di originaria estrazione valdese - come raccontate dai relativi fascicoli, qui pubblicati, appartenenti al Casellario politico centrale: Edoardo Rostan e la sua invettiva contro «colui che ha venduto Roma al Papa»; Mario Cignoni Penella, predicatore nella Catalogna franchista; Giosuè Vittorio Paschetto, traduttore della rivista "Watch Tower"; Paolo Rostagno, l'anarchico; Matteo Gay e Augusto Tron, i socialisti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Alimentare i diritti culturali"
Editore: Aracne
Autore:
Pagine: 456
Ean: 9788825519044
Prezzo: € 24.00

Descrizione:La trasversalità del cosiddetto diritto al cibo offre l'occasione per una trattazione diffusa del diritto alimentare rispetto alla dicotomia diritto privato diritto pubblico e rispetto al triangolo della giustizia civile, amministrativa e penale; interessando per fonti e competenze, in particolare, il diritto internazionale e dell'Unione Europea, per contenuti il diritto agrario, commerciale, dell'economia e del lavoro, il tributario e il diritto delle religioni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sistemi di welfare per nuovi stili di vita. Innovazione sociale, diritti e competenze"
Editore: Franco Angeli
Autore: Fanizza Fiammetta
Pagine: 128
Ean: 9788891779786
Prezzo: € 16.50

Descrizione:Il saggio propone l'innovazione sociale come processo in grado di connettere questioni anche apparentemente distanti e realizzare la coesistenza tra bisogni, desideri e diritti sia degli individui che dei gruppi sociali. In questa chiave il welfare diventa lo strumento ma al tempo stesso il metodo che annulla le diversità e consente di superare molte delle criticità legate soprattutto alla organizzazione o riorganizzazione delle pratiche di partecipazione democratica. Il volume indaga le modalità tramite le quali le comunità organizzano le proprie attività, regolano i loro interessi e pianificano il futuro con l'obiettivo di pervenire a un'interpretazione costruttiva della realtà. In particolare, attraverso l'analisi della relazione tra solidarietà, resilienza e difesa dei diritti delle popolazioni così come dei territori, l'obiettivo del libro è quello di distinguere un confine dialettico per approfondire i caratteri generativi della rigenerazione sociale, della difesa del territorio e della promozione degli stili di vita, soprattutto in chiave multiculturale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Siena. 1968. Fu vero Sessantotto"
Editore: Betti
Autore: Luchini Luca
Pagine:
Ean: 9788875765873
Prezzo: € 30.00

Descrizione:Com'era Siena in quel fatidico 1968 che con la sua rivolta generazionale infiammava il mondo? Quali furono gli eventi più importanti, politici, economici e culturali che caratterizzarono la vita di un piccolo, ma ambizioso, centro di provincia? L'autore, grazie anche a quasi 300 foto d'epoca, ricostruisce fedelmente gli eventi cittadini, analizzando anche le trasformazioni edilizie, i problemi legati alla sanità, gli scandali, i momenti ludici, sportivi e palieschi. Influirono positivamente o negativamente sul futuro della città le proteste studentesche? I pareri continuano a essere discordi, ma di certo anche a Siena, dopo il Sessantotto, nulla sarà più come prima.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "E tutto sembrava possibile. Il '68 in Italia fra realtà e utopie. Catalogo della mostra (Firenze, 8 novembre 2018-9 febbraio 2019). Ediz. illustrata"
Editore: Nerbini Edizioni
Autore:
Pagine: 256
Ean: 9788864342931
Prezzo: € 25.00

Descrizione:In occasione del 50° anniversario del 1968, la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze ha pensato a una mostra per celebrare quel movimento che con tutte le sue contraddizioni e i suoi entusiasmi ha rappresentato un momento fondamentale di crescita per un'intera generazione e per quelle a venire. Questo volume, catalogo della mostra, raccoglie i saggi di un gruppo di studiosi che forniscono una rappresentazione di come era l'Italia in quegli anni e di cosa il Sessantotto abbia rappresentato per la storia recente. I saggi sono accompagnati da un interessante materiale fotografico, parte dell'immenso patrimonio documentario conservato alla Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Crisi della rappresentanza politica nella democrazia contemporanea"
Editore: Giappichelli
Autore: Bilancia Paola
Pagine: XIV-368
Ean: 9788892118065
Prezzo: € 45.00

Descrizione:La raccolta di saggi prende le mosse da un Convegno svoltosi nell'Università degli studi di Milano nel marzo 2017, organizzato in collaborazione con il Centro Studi sul Federalismo di Torino, dal titolo "Democrazia rappresentativa versus democrazia diretta". Il titolo, volutamente provocatorio, con la contrapposizione esplicitata dalla preposizione "versus", intende stimolare la riflessione sull'evoluzione, per certi versi turbolenta, che la dinamica del rapporto tra democrazia rappresentativa e democrazia diretta sta vivendo nel momento storico attuale. La democrazia diretta, nella concezione contemporanea dello Stato democratico, non può infatti sostituirsi alla democrazia rappresentativa, della quale deve essere integrazione e completamento. Eppure, si fanno sempre più incalzanti le voci che invocano maggiori spazi per la democrazia diretta, a fronte di una crescente sfiducia nella democrazia rappresentativa. La crisi della democrazia rappresentativa sta portando ad una distorsione nei modi e nei tempi con cui si fa ricorso alla democrazia diretta, portando a risultati a volte inaspettati, a volte finanche dannosi. In questo scenario si stanno facendo strada anche nuove concezioni di democrazia, egualmente volte a rispondere ai limiti che la democrazia rappresentativa ha evidenziato nella sua evoluzione. Ed ecco dunque che nel dibattito costituzionalistico si sentono sempre più frequentemente termini quali "democrazia deliberativa" o "democrazia partecipativa". I saggi raccolti nel volume si interrogano sul futuro della democrazia rappresentativa, cercando di comprendere se la crisi che essa sta attualmente vivendo sia un fenomeno contingente, o se invece sia sintomatica di una crisi strutturale, e sia quindi necessario un radicale ripensamento del sistema della rappresentanza tradizionalmente inteso.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Royer-Collard. Il governo attraverso la Charte"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Petrone Alessandra
Pagine: 121
Ean: 9788849852301
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Il libro ricostruisce le riflessioni politiche di Royer-Collard, capo del piccolo partito dei dottrinari durante la Restaurazione. Un itinerario teorico e di pratica politica che si dipana fra temi quali il concetto di governo rappresentativo, la libertà di stampa, il ruolo assegnato alla monarchia legittima e così via, avendo sullo sfondo la Charte del 1814, il testo costituzionale che diviene nella visione di Royer-Collard lo strumento di garanzia del nuovo ordine politico affermatosi dopo la Rivoluzione e l'Impero napoleonico. Non trascurando da ultimo, il rapporto di benevola amicizia che egli stringe con il giovane Tocqueville.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Aldo Moro. Un percorso interpretativo"
Editore: Rubbettino Editore
Autore:
Pagine: 379
Ean: 9788849856071
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Il libro raccoglie contributi sulla figura di Aldo Moro, in gran parte inediti, prodotti nell'arco di trent'anni da personalità di primo piano della cultura e della politica, quali, tra gli altri: Tina Anselmi, Giuliano Amato, Ugo De Siervo, Francesco D'Onofrio, Giovanni Gentile, Massimo Severo Giannini, Mino Martinazzoli, Sergio Mattarella, Giancarlo Quaranta, Roberto Ruffilli, Aldo Tortorella e Giuseppe Vacca. Tutti gli interventi sono stati presentati in iniziative promosse dall'Accademia di studi storici Aldo Moro nell'intento di mantenere aperto un canale di confronto sul pensiero e l'opera dello statista, anche durante il lungo periodo in cui l'attenzione del mondo politico e dei media era concentrata solo sulle vicende del suo assassinio. Nel loro insieme, i testi delineano un percorso interpretativo che ha per oggetto, non solo Aldo Moro, ma anche alcuni importanti aspetti dell'evoluzione della democrazia italiana dalla seconda metà del secolo scorso fino a oggi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Politica, istituzioni, individui. Percorsi contemporanei"
Editore: Carocci
Autore: Gherardi Raffaella
Pagine: 158
Ean: 9788843093854
Prezzo: € 17.00

Descrizione:Quali sono i problemi della politica contemporanea? Quali le categorie interpretative più idonee a darne conto? Quali compiti si pongono con urgenza alle istituzioni per ripensare e riprogettare la democrazia attuale? Sono questi i principali interrogativi a cui intende rispondere il volume. Attraverso l'analisi di concetti, dottrine, modelli istituzionali che hanno caratterizzato il moderno Occidente, vengono indagati con particolare attenzione i segni della loro crisi nell'era globale. Da questo punto di vista, il periodo storico a cavallo tra XX e XXI secolo diviene terreno di indagine privilegiato a partire innanzitutto dal rapporto classico della politica moderna: quello tra l'individuo e lo Stato. A differenti livelli, nuovi progetti e proposte politico-istituzionali, così come i mutamenti degli individui e le trasformazioni degli Stati contemporanei, indicano la via di un presente che è già futuro. In tale contesto, anche riferimenti alla storia del pensiero politico, della letteratura e del cinema contribuiscono ad approfondire la riflessione a proposito delle coordinate di fondo della politica attuale e delle molteplici sfide che essa è chiamata ad affrontare.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La guerra alla gente e la politica innominabile. Potere, possibile sociale, etnografia del pensiero"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Degli Espositi Mirko, Paganoni Samuele
Pagine:
Ean: 9788849855623
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Viene qui proposta una riflessione teorica per rinnovare la razionalità delle scienze sociali, rendendola finalmente compatibile con due tra le discontinuità maggiori del Novecento, che esauriscono l'epoca moderna e danno inizio alla nostra contemporaneità: la dimensione innominabile della politica e la rivoluzione quantistica. Entrambe sperimentano un'irriducibilità assoluta: la prima tra il potere e la gente; la seconda tra l'oggettività e il possibile. Il testo presenta l'etnografia del pensiero come disciplina in grado di identificare la duplicità del sociale, aprendo a nuove forme di pensabilità della politica e della democrazia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "How far should tolerance go?"
Editore: Mimesis International
Autore: Zarka Yves Charles
Pagine: 136
Ean: 9788869771590
Prezzo: € 20.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dallo sviluppo economico alla solidarietà sociale. Sanità e pensioni in Corea"
Editore: Mimesis
Autore: Fiori Antonio
Pagine: 182
Ean: 9788857553290
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Nonostante l'impetuosa crescita economica e gli importanti sviluppi di tipo politico, la Corea del Sud ha avuto molte difficoltà nella costruzione di un welfare state maturo. In origine, il sistema di sicurezza sociale coreano è stato plasmato dallo Stato autoritario e sviluppista (1961-1987), venendo quindi pesantemente caratterizzato dall'ideologia e dagli interessi della coalizione dominante. In quel periodo il welfare state non era assicurato dallo Stato come diritto sociale, data la sua subalternità rispetto alla crescita economica. La giuntura critica rappresentata dalla transizione alla democrazia, nel 1987, ha completamente alterato il quadro di riferimento, grazie anche all'apparizione di alcuni attori sociali che hanno contribuito alla modellazione di un welfare state più inclusivo e sviluppato. Questo volume si pone, quindi, l'obiettivo di ripercorrere i passi più significativi nel quadro dell'evoluzione delle politiche pensionistiche e sanitarie in Corea tra autoritarismo e democrazia, guardando agli attori che hanno contribuito a tale trasformazione e alle loro strategie.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Aldo Moro. Gli anni della «Sapienza» (1963-1978)"
Editore: Studium
Autore:
Pagine: 144
Ean: 9788838247071
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Aldo Moro ha insegnato nella Facoltà di Scienze Politiche della «Sapienza» di Roma dal 1963 al 1978, anno della sua tragica fine. In quel quindicennio la politica e l'università vissero anni intensi e, spesso, drammatici, segnati sul piano internazionale da gravi confitti, fermenti nuovi e tensioni laceranti, e, sul piano interno, dai problemi di una modernizzazione travagliata, complessa e difficile, che richiedeva soluzioni politiche innovative e sollecitava un ruolo nuovo del mondo accademico di fronte alle conseguenze della scolarizzazione di massa. Aldo Moro operò con posizioni di grande responsabilità in questo contesto, fu protagonista della vita politica dal centrosinistra alla terza fase, della politica estera, del dibattito interno alla democrazia cristiana, senza che i suoi impegni politici riducessero quelli universitari. Le pagine di questo volume offrono un contributo alla conoscenza della sua complessa personalità e introducono ad una lezione valida oltre che sul piano storiografico e culturale, anche su quello della formazione della coscienza etica e civile, che fu uno degli impegni dell'azione politica di Aldo Moro e della sua attività di professore.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Salvini secondo me"
Editore: Edizioni Segno
Autore: Alfredo Lissoni
Pagine: 120
Ean: 9788893183703
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Matteo Salvini, un leader decisamente sui generis, che comunica con il corpo, con quelle felpe con i nomi delle città ove va a comizio. Che ha intuito le potenzialità dei moderni social e delle vecchie radio e che cerca sempre il contatto con la gente. Che ama Crozza, De André e Gaber. Il Milan e la pesca. Che porta sempre con sé un rosario regalatogli da un prete “di strada”. Che vuole la ruspa per i campi rom e si batte per i diritti dei padri separati. Che chiede un futuro per i nostri figli e vuole “stop immigrazione”. E che in pochi anni ha scalato la vetta del potere, diventando ministro dell’Interno. In questo libro non troverete l’uomo pubblico, già narrato da migliaia di media, ma quello privato. Chi lo conosce e gli sta vicino vi dirà cosa pensa, cosa sogna, come è nella vita privata l’uomo politico del momento, che in un colpo solo ha saputo spazzar via una classe dirigente arcaica e vetusta. E che ha saputo trasformare l’accezione negativa del termine “populismo” in un messaggio di speranza e di cambiamento per milioni di persone. Ora parte di quelle persone ci racconta com’è il “Salvini, secondo me”.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Come i servizi segreti stanno cambiando il mondo. Le strutture e le tecniche di nuovissima generazione al servizio delle guerre tradizionali, economiche, cognitive, informatiche"
Editore: Ponte alle Grazie
Autore: Giannuli Aldo
Pagine: 284
Ean: 9788833310015
Prezzo: € 16.90

Descrizione:La globalizzazione ha cambiato il Mondo, si sa, ma questo non è vero in ugual misura nei vari tipi di attività: ce ne sono che hanno avuto cambiamenti limitati, mentre altri hanno registrato mutamenti molto più profondi e veloci. L'intelligence è forse il settore dove il processo è stato più radicale. Oggi è l'intelligence in prima persona a fornire le linee strategiche attraverso il lavoro di analisi; è la "ghiandola pineale" nel matrimonio fra la moneta e la spada attraverso l'intreccio dei servizi di Stato e delle multinazionali, ma è anche lo strumento necessario alle operazioni coperte, dalla destabilizzazione monetaria al terrorismo, dalla guerra cognitiva alla manipolazione dello high frequency trading, dagli attacchi cyber al reverse engeneering, dal classico spionaggio alla destabilizzazione politica. In questo libro Aldo Giannuli ci guida alla scoperta dei sistemi che stanno cambiando il mondo partendo dal presupposto che sono proprio i servizi segreti la porta stretta da cui dobbiamo passare per capire la società e le dinamiche globali che che verranno.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Achille Grandi. Cattolico, sindacalista, politico"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Picciaredda Stefano, Del Rossi M. Paola
Pagine: 288
Ean: 9788837232399
Prezzo: € 24.00

Descrizione:La vita di Achille Grandi (1883-1946) attraversa i grandi tornanti dell'Italia della prima metà del Novecento: l'industrializzazione con le sue contraddizioni, la nascita dei partiti e della società di massa, il nazionalismo, la Prima guerra mondiale, il ritorno dei cattolici nella politica, il totalitarismo fascista e il suo tragico esito, la democrazia repubblicana. Con mitezza e decisione, Grandi si schiera: per i lavoratori, per la democrazia, per la pace. È all'origine di molte realtà che hanno cambiato la storia italiana, dal primo sindacato cattolico al Partito popolare, dalle Acli alla Cgil unitaria del «patto di Roma», all'Assemblea costituente, della quale è stato vicepresidente. Con l'apporto di nuove fonti e documenti, il volume, frutto di una ricerca condotta da Fondazione Achille Grandi e Fondazione Giuseppe Di Vittorio, ricostruisce i tempi e le sfide vissute da Grandi, e restituisce al lettore un protagonista della storia italiana che si è ribellato alla condizione di irrilevanza ed emarginazione riservata ai credenti, ai lavoratori, agli esclusi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Repubblica transitoria. La maledizione dell'anomalia italiana che fa comodo a molti"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Guzzetta Giovanni
Pagine: 237
Ean: 9788849854862
Prezzo: € 15.00

Descrizione:A differenza delle grandi democrazie consolidate, l'Italia, in tutta la sua storia repubblicana, è stata segnata da una fondamentale anomalia istituzionale. Accanto alla fisiologica lotta politica tra i partiti, è stato sempre evidente che le regole del gioco, la cornice in cui si svolgeva la partita, non fossero stabilizzate una volta per tutte, ma che gli assetti politico-istituzionali fossero connotati da una intrinseca provvisorietà. L'idea dell'incompiutezza della Repubblica italiana si manifesta sin dall'Assemblea costituente. Da allora, in ogni fase di sviluppo politico del Paese, non è mai mancato il riferimento a un "compimento" non ancora raggiunto. Prima per le divisioni ideologiche dovute alla guerra fredda, poi per il crollo della prima repubblica e alla necessità di definire le regole della seconda, oggi a causa dell'aprirsi di un nuovo scenario post-elettorale, la vita politica italiana è sempre stata interpretata all'insegna della eccezionalità, dell'anomalia, spesso anche dell'emergenza. Abbiamo assistito in questo modo, alla nascita di una costituzione parallela, germogliata nelle maglie lasciate aperte da quella formale, che ha offerto sviluppi del tutto imprevisti e persino all'origine ritenuti di dubbia legittimità. Il volume descrive questo processo, mettendo in evidenza i caratteri di questa "repubblica transitoria", l'influenza che essa ha avuto sui comportamenti delle forze politiche e sulle scelte fondamentali. Insomma nella repubblica transitoria c'è sempre stato un buon motivo per eludere la normalità, per rinviare il compimento istituzionale, per non "chiudere" la transizione. Oggi, in un contesto interno e internazionale tumultuoso e incerto, il bivio che l'Italia ha davanti si presenta in termini particolarmente drammatici. Può continuare a ritenersi una Repubblica transitoria, segnata da anomalie ed episodici slanci velleitari, razionalizzando l'esistente della costituzione parallela che si è imposta, oppure assumersi la responsabilità di essere una Repubblica adulta e definire un assetto politico-istituzionale coerente con i modelli più consolidati delle democrazie avanzate in grado di affrontare, con strumenti finalmente adeguati, le immani sfide che ci attendono.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "A vision of Africa's future. Mapping change, transformations and trajectories towards 2030"
Editore: Ledizioni
Autore: Carbone Giovanni
Pagine: 221
Ean: 9788867058266
Prezzo: € 12.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Yo soy Fidel"
Editore: Cantagalli Edizioni
Autore: Francesco Comello , Norberto Fuentes , Saverio Tutino , Barbara Tutino
Pagine: 144
Ean: 9788868795900
Prezzo: € 34.00

Descrizione:Dal 28 novembre al 4 dicembre 2016 si svolgono a Cuba i funerali di Stato di Fidel Castro, il lider maximo. Francesco Comello, fotografo freelance friulano è presente. Conquistato dallo spirito del popolo cubano ci torna due mesi più tardi. Questa volta sulle tracce lasciate da un famoso giornalista italiano, che a Cuba visse gli anni della rivoluzione, dalla crisi dei missili agli anni delle rivolte studentesche e operaie europee. Saverio Tutino invia articoli e reportages e scrive libri da Cuba, ma a Comello interessano le tracce che Saverio Tutino lascia nelle lettere a sua figlia Barbara, che a dieci anni considera Cuba una seconda patria, perché ci abita il suo papà. Per i suoi diciotto anni, finalmente Saverio accompagnerà Barbara a Cuba, dove una realtà meno idilliaca del suo immaginario, non basterà a scalfirne il mito. In questo viaggio Saverio Tutino presenta Barbara ai suoi amici cubani, in particolare a Norberto Fuentes, tra i più importanti scrittori cubani ancora viventi. Dall'incontro tra queste persone sulla scia della memoria, scaturisce il presente volume, fatto di sguardi diversi che bucano il tempo fondendosi nei magistrali scatti di un grande fotografo. Nel libro sono pubblicati testi inediti di Saverio Tutino e Norberto Fuentes.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il crepuscolo di una nazione. L'America di Trump all'esame di uno psichiatra"
Editore: Bollati Boringhieri
Autore: Frances Allen
Pagine: 337
Ean: 9788833929965
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Tutto è nato all'indomani dell'elezione alla presidenza degli Stati Uniti di Donald Trump, quando - dopo lo shock iniziale - analisti politici e giornalisti hanno cominciato a interrogarsi sulla sua effettiva capacità di rivestire quel ruolo, al punto che sui giornali è nato un dibattito vivace e serio sulla sua presunta, o meno, sanità mentale. Non capita spesso di vedere sulle pagine del «New York Times» e del «New Yorker» la definizione di «narcisista» o «pazzo» accostata a un presidente in carica. È allora che Allen Frances, già estensore della voce «Narcisismo» del DSM-IV - la «bibbia» della psichiatria mondiale - chiamato in causa direttamente, ha deciso di dare una risposta chiara. Così è nato questo libro. Ebbene no. Donald Trump non è pazzo. I suoi comportamenti, certamente divisivi, sono sopra le righe, ma l'uomo non rientra nello spettro clinico del narcisista. Forse, però, invece di interrogarsi sullo stato di sanità mentale di Trump, suggerisce Frances, è il caso di analizzare il fenomeno che ne ha permesso l'ascesa. Perché la democrazia occidentale più avanzata ha affidato a una personalità tanto poco specchiata il suo destino? Perché milioni di elettori hanno creduto alle sue menzogne e lo hanno ritenuto in grado di diventare il comandante in capo dell'esercito più potente del mondo? Allen Frances scrive un'analisi impietosa del sistema democratico, che risulta valida, in questi tempi incerti, per ogni Stato che sia tentato dal fenomeno populista. La sua voce autorevole, non allarmista, mette sul lettino dell'analista lo spirito di un'intera nazione. Trump - sostiene Frances - potrà anche essere «un cattivo presidente, ma non è sicuramente pazzo», la vera questione con cui confrontarci è come noi, come Paese, abbiamo potuto sceglierlo come nostro capo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La voce dei sindaci delle aree interne. Problemi e prospettive della strategia nazionale"
Editore: Rubbettino Editore
Autore:
Pagine:
Ean: 9788849856484
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Viviamo tempi di profonde trasformazioni. L'economia, sempre più interconnessa, è sospinta dallo sviluppo vorticoso di nuove tecnologie, il consumo "distruttivo" dell'ambiente contribuisce a generare impetuosi fenomeni migratori, inedite forme di disuguaglianze appaiono all'orizzonte. Cambia l'organizzazione politica degli Stati ed i compiti dei governi. I territori, con le loro istituzioni, si preparano a fronteggiare nuove sfide. Le città riscrivono l'agenda urbana. Anche nelle "aree interne" - caratterizzate da spopolamento e deficit di servizi pubblici - emergono nuove opportunità di vita e di lavoro. La Strategia nazionale aree interne asseconda queste tendenze e con metodo nuovo - centralità delle autorità locali, ascolto e partecipazione dei cittadini - sta provando a costruire le condizioni per un riscatto. Siamo felici di poter dare sostegno e voce con questo volume ai tanti sindaci e cittadini impegnati in questo lavoro. Sono un'avanguardia chiamata a sperimentare soluzioni innovative. Dobbiamo sentirci tutti impegnati affinché gli interventi progettati si traducano presto in benefici per i cittadini e che questa esperienza sia estesa a tutte le "aree interne" del nostro Paese. Prefazione di Corina Cretu. Con un commento di Fabrizio Barca.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il caos italiano. Alle radici del nostro dissesto"
Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
Autore: Mieli Paolo
Pagine: 350
Ean: 9788817104531
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Mai come oggi la politica italiana sembra in preda a una paralisi. Da anni i partiti sono impegnati in una continua campagna elettorale, con l'unico scopo di minare la legittimità degli avversari e allo stesso tempo lasciare aperte le porte a tutte le alleanze possibili. Alleanze da stringere nel nome di un'eterna emergenza: economica, politica o sociale. Questa incapacità di educarsi all'alternanza, di comprendere che "è normale stare lungo una stagione parlamentare ai banchi del governo e nella successiva su quelli dell'opposizione", sembra ai più una degenerazione della buona politica, il frutto avvelenato degli ultimi decenni, del passaggio dalla Prima alla Seconda repubblica. Ma potrebbe non essere così. Forse esiste un male originario della politica italiana. Paolo Mieli ripercorre la vita del nostro Paese attraverso una serie di storie - le convulse vicende politiche dei primi anni del Regno; la Grande Guerra; il fascismo; politici del dopoguerra come De Gasperi, La Malfa o Nenni; vicende oscure quali il golpe del generale De Lorenzo o il dirottamento dell'Achille Lauro; cronache giudiziarie come quelle del caso Montesi o dell'assassinio del giudice Caccia - che contribuiscono a disegnare un ritratto dell'Italia e della sua politica molto spesso diverso dalla storia ufficiale. E mostrano come l'incapacità di dar vita a meccanismi che creino un'alternanza tra gli schieramenti parlamentari costituisca la nostra anomalia di fondo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Caccia alla volpe. Storia di un rifugiato e del suo incredibile viaggio fino in America"
Editore: HarperCollins Italia
Autore: Al Samawi Mohammed
Pagine: 383
Ean: 9788869054099
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Nato nell'antica città di Sana'a, nello Yemen, da una coppia di medici della middle class, Mohammed Al Samawi è cresciuto come un devoto musulmano ed è stato educato a considerare cristiani ed ebrei come nemici. A ventitré anni, però, qualcuno gli regala in segreto una copia della Bibbia e quello che legge mette in dubbio tutto ciò in cui aveva sempre creduto. Così, attraverso i social media, si mette in contatto con ebrei e cristiani di tutto il mondo, partecipa a conferenze interreligiose internazionali e diventa un attivista con l'obiettivo di promuovere il dialogo e la cooperazione tra culture nel suo paese. A quel punto inizia a ricevere minacce di morte, prima su Facebook e poi con terrificanti telefonate anonime. Per proteggere se stesso e la propria famiglia, Mohammed si rifugia a Aden, nel sud dello Yemen. Non immagina che di lì a poco la città sarebbe diventata il cuore del sanguinoso conflitto civile tra il Nord e il Sud del paese e di una guerra sussidiaria tra Iran e Arabia Saudita. Mentre sparatorie e bombardamenti scuotono la città, Mohammed si nasconde nel bagno del suo appartamento e lancia un disperato appello ai suoi contatti di Facebook. Anche se a malapena le conosce, alcune persone rispondono alla sua accorata richiesta d'aiuto: nel giro di tredici giorni quattro normalissimi ragazzi senza la minima esperienza diplomatica o militare, operando su sei diverse piattaforme tecnologiche e attraverso dieci fusi orari, tracciano una via di fuga per salvare Mohammed, intrappolato tra i ribelli huthi che arrivano da nord e i combattenti di Al-Qaeda che premono a sud. "Caccia alla volpe" racconta la storia di questa fuga incredibile, e ci ricorda che il bene e il rispetto dei valori umani possono trionfare anche nelle circostanze più tragiche.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dall'Asia al mondo. Un'altra visione del XX secolo"
Editore: Einaudi
Autore: Grosser Pierre
Pagine: L-656
Ean: 9788806238476
Prezzo: € 36.00

Descrizione:Sapevate che la vittoria del Giappone sulla Russia nel 1905 fu decisiva per il gioco delle alleanze che avrebbe portato alla prima guerra mondiale? O che fu in Manciuria alla fine degli anni Venti che iniziò la seconda guerra mondiale? Che la guerra fredda è nata in Asia nell'estate del 1945 e che questo è anche il luogo in cui l'ordine internazionale è stato ricomposto alla fine degli anni Settanta? Basando in particolare il suo lavoro su quelli di storici cinesi, giapponesi o coreani, Pierre Grosser dimostra come Regno Unito, Russia e Stati Uniti siano state - e siano tuttora, a tutti gli effetti - delle potenze asiatiche. Grosser interrompe la visione tradizionalmente incentrata sul mondo euro-americano, senza cedere alla tentazione di fare l'ennesimo processo all'eurocentrismo, né cadere in qualche forma di asiocentrismo o terzomondismo. Un saggio che inaugura un nuovo capitolo nella storia delle relazioni internazionali del «lungo» Ventesimo secolo, dal quale non siamo ancora usciti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La sfida impopulista. Da dove partire per tornare a vincere"
Editore: Rizzoli
Autore: Gentiloni Paolo
Pagine: 266
Ean: 9788817108362
Prezzo: € 19.50

Descrizione:Paolo Gentiloni ripercorre la sua stagione di governo - l'arrivo a Palazzo Chigi dopo la sconfitta del referendum, i rapporti con i leader mondiali, la crisi sociale e quella delle banche, la fine dell'epoca d'oro della globalizzazione e le tensioni in Europa, il terrorismo e l'emergenza migratoria. Le tappe decisive della sua esperienza da premier aiutano a spiegare cosa è cambiato nello scenario italiano degli ultimi anni. Capire come si è arrivati alle elezioni del 4 marzo e alla bruciante sconfitta del Partito democratico è la premessa per ripartire. Una riflessione non priva di autocritica e più che mai attuale nel panorama della sinistra, attraverso la quale Gentiloni tratteggia un manifesto per il rilancio democratico, per un'alleanza per l'alternativa capace di ricostruire la relazione naturale dei progressisti con il popolo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU