Articoli religiosi

Libri - Politica E Scienze Politiche



Titolo: "Liberaspina. Un anno meno un giorno"
Editore: Progedit
Autore: Occhiofino Francesco
Pagine: 132
Ean: 9788861945081
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Un anno meno un giorno. È questo il lasso di tempo durante il quale si dipana la breve e intensa stagione del Centro Sociale Occupato e Autogestito Fucine Meridionali. Una narrazione metropolitana, con la vocazione e il linguaggio che testimoniano di un intero ciclo nazionale di antagonismo, culture, creatività. Per raccontare quella stagione, però, è stato necessario ripercorrere un viaggio lungo oltre un decennio, con le sue storie inedite, i suoi protagonisti, la musica e la socialità, la politica e i luoghi di una generazione. Scorrono le periferie di Bari e le spiagge salentine, la nascita del rap e il movimento universitario La Pantera, la controcultura punk e l'incontro con l'hip hop. La vita, i rapporti, le delusioni e le gioie di una variegata comunità all'interno di una zona temporaneamente autonoma. Venti brevi capitoli, venti affreschi tra risate e lacrime, rabbia e amore, fratellanze e addii. Prefazione di Nichi Vendola.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "The good lobby. Partecipazione civica per influenzare la politica dal basso"
Editore:
Autore: Alemanno Alberto
Pagine: 382
Ean: 9788831498371
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Immagina per un attimo di poter dedicare una parte del tuo tempo a una questione sociale che ti sta a cuore. Qual è il problema che vorresti contribuire a risolvere? Una delle soluzioni alla crisi della partecipazione alla vita pubblica è nel lobbismo civico: quell'insieme di pratiche che, partendo dal basso, possono influenzare le decisioni di chi ci governa. Con "The good lobby" Alberto Alemanno presenta un vero e proprio manuale di partecipazione civica: attraverso di esso i cittadini e le cittadine possono trovare il modo per portare all'attenzione del mondo politico le istanze che stanno loro più a cuore. Dai diritti in difesa dei migranti, alle tematiche ambientali, fino alle leggi che regolano la privacy sui social network, "The good lobby" racconta come la voce della cittadinanza può fare la differenza.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "60 anni fa, Rovereta"
Editore: Bookstones
Autore: Rossi Laura, Barducci Sergio, Busignani Patrizia
Pagine: 72
Ean: 9791280232281
Prezzo: € 12.00

Descrizione:I giorni dell'ottobre 1957, per la Repubblica di San Marino, furono drammatici ed epocali. Per la prima volta nella storia, e suo malgrado, il piccolo Stato si trova al centro di una complessa vicenda dai risvolti internazionali e finisce sulle pagine dei maggiori organi della stampa mondiale. Siamo in piena "guerra fredda" tra USA e URSS: a San Marino, con un golpe, i democristiani mettono fine a dodici anni di governo socialcomunista, l'unico esistente nel blocco occidentale, e ne instaurano uno provvisorio immediatamente riconosciuto dall'Italia che riesce così a togliersi il sassolino "rosso" dalla scarpa. C'è un clima da guerra civile, con la presenza in strada di miliziani armati di mitra e fucile. E un cordone militare di 2000 carabinieri italiani a presidiare i confini. Il volume contiene gli atti della Conversazione Pubblica tenutasi nell'ottobre 2017 su iniziativa dell'Associazione Emma Rossi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Salvate gli italiani. Mussolini contro Hitler. Berlino 1944"
Editore: Beat
Autore: Caruso Alfio
Pagine:
Ean: 9788865598528
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Nel luglio '44, sul treno verso Rastenburg, dove il 20 luglio avrà l'ultimo incontro con Hitler appena sopravvissuto all'attentato di von Stauffenberg, Mussolini spiegò al generale Morera, comandante della missione militare italiana a Berlino, che il suo compito più impellente sarebbe stato salvare i 700 mila connazionali presenti in Germania, fascisti o antifascisti che fossero, e rimandarli a casa sani. Ad aiutare Morera fu un gruppetto di diplomatici dell'ambasciata i cui uomini di punta furono il ventisettenne consigliere d'ambasciata Giangaleazzo Bettoni e il delegato della Croce Rossa Armando Foppiani. Battendosi in nome di un'Italia senza ideologie, sebbene rappresentassero la Repubblica Sociale, questi italiani perbene, oggi dimenticati, riuscirono a impedire che i militari delle divisioni Littorio e Italia fossero inviati quale forza lavoro a farsi macellare sul fronte orientale; a strappare alla forca i condannati a morte per aver rubato una saponetta e a tutelare i 70 mila soldati e ufficiali italiani che continuavano a manifestare una netta opposizione al nazismo. Grazie anche all'inedita testimonianza di Renzo Morera, Prisca Bettoni e Oreste Foppiani, Alfio Caruso fa finalmente luce su una pagina eroica e sconosciuta della Seconda guerra mondiale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Nazionalismo. Lezioni per il XXI secolo"
Editore: Rizzoli
Autore: Hobsbawm Eric J.
Pagine: 420
Ean: 9788817156400
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Negli ultimi vent'anni una parola si è andata imponendo sempre più nel discorso pubblico: «nazionalismo». Un termine legato a doppio filo con la storia del Novecento e oggi al centro dell'azione politica di molti partiti. Forze che si oppongono alla spinta imperante della modernità, quella globalizzazione che tende a trasformare radicalmente - o addirittura a spazzar via - confini e caratteri nazionali. Hobsbawm, uno degli storici più acuti e influenti dei nostri tempi, ha compreso prima e meglio di molti altri cosa comportasse questo recupero dei concetti di patriottismo e nazionalismo. Pur da posizioni fortemente critiche, non ha mai commesso l'errore di liquidare il fenomeno come assurdo, riconoscendone invece le radici, l'importanza e l'impatto sociale, e chiarendo le responsabilità che gli studiosi hanno a riguardo. Se, ricordava spesso, un tempo era convinto che gli storici non potessero causare disastri, a differenza di architetti e ingegneri civili, si era infine dovuto ricredere: nelle mani dei nazionalisti la storia può uccidere più persone di un progettista incapace. In questa raccolta di scritti, saggi e interventi pubblici possiamo apprezzare alcune delle più profonde intuizioni dello studioso di formazione marxista in merito a un tema senza dubbio controverso. Per chi, come lui, negli anni Trenta aveva abbracciato con convinzione il progetto della sinistra internazionalista, non era infatti accettabile affidare solo alla finanza e all'ecosistema di Internet la spinta all'integrazione mondiale, ma non era nemmeno possibile lasciare alle sole destre il primato del patriottismo. Le riflessioni di Hobsbawm, sempre attente e lucide, tracciano dunque un percorso essenziale per chiunque voglia comprendere davvero un fenomeno complesso come quello del nazionalismo, approfondendone la storia, l'evoluzione e le possibili conseguenze.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Manifesto del Partito Impopolare"
Editore: Einaudi
Autore: Bottura Luca
Pagine: 208
Ean: 9788806249731
Prezzo: € 16.50

Descrizione:L'Italia è l'unica nazione al mondo in cui la maggioranza berciante si dice fuori dal coro, chi se la prende con le minoranze - neri, omosessuali, iscritti al Pd - sostiene di essere discriminato, e gli evasori fiscali si lamentano con chi paga le tasse. Intanto, i progressisti continuano a inseguire il Centro, che si sposta sempre più a Destra. Ma non sarà che il consenso è sopravvalutato? Forse, per perdere con stile (o vincere per fortuna) basterebbe dire o fare qualcosa di impopolare. Ecco allora il Manifesto del Partito Impopolare, una brillante disamina della nostra classe dirigente, con pratiche schede sugli attuali partiti populisti e un programma di governo impopolare: la Costituzione, sviscerata punto per punto. Immaginando il discorso introduttivo del premier, il simbolo, il pantheon degli Impopolari e il loro inno, Bottura inocula un vaccino contro tutti i populismi, e sta dalla parte dei proletari, anche quelli che credono di essere borghesi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Paese che vogliamo. Idee e proposte per l'Italia del futuro"
Editore: Piemme
Autore: Bonaccini Stefano
Pagine: 128
Ean: 9788856681307
Prezzo: € 16.50

Descrizione:Idee che si materializzano, nuovi progetti, sogni da realizzare. Investimenti per un presente e un futuro da protagonisti. Ricette per una regione, ma soprattutto per un Paese in cerca di riscatto. E come racconta lo stesso presidente Bonaccini: «Qui c'è tutto ciò che conta, ciò che siamo e ciò che vorremo essere. Vale per l'Emilia-Romagna, vale per l'Italia. Allora riprendo gli appunti sparsi, quelli di ogni giorno. I pensieri, le scalette delle cose da fare e di quelle da dire nelle tante tappe che scandiscono la giornata, le questioni da verificare e gli spunti di lavoro, i suggerimenti che mi arrivano. Decido di sistemarli. Per tenere il filo di un cammino. Sono quelli che potete leggere nelle pagine di questo libro. Non un programma per l'Italia o un manifesto elettorale. Sono le cose che annoto ogni giorno toccando con mano i problemi, provando ad allargare lo sguardo al Paese e allungando la vista oltre la contingenza. Ho il privilegio di essere nato e di vivere in una bellissima regione, insieme all'orgoglio di amministrarla da sei anni. Ma quel che serve è per l'Italia, l'Emilia-Romagna non basta a se stessa. I problemi che affrontiamo non sono poi così dissimili nel resto della penisola. Soprattutto quelli che riguardano il nostro futuro, il cambiamento necessario, gli obiettivi per realizzare il Paese che vogliamo».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Scacco matto allo zar"
Editore: Marotta e Cafiero
Autore: Kasparov Garry
Pagine: 224
Ean: 9788831379052
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Il più grande scacchista al mondo presta il suo ingegno all'attivismo politico. Scritti lucidi contro la "tirannia" di Vladimir Putin. Kasparov si schiera in nome della libertà di pensiero e di espressione. Pubblicati su grandi testate internazionali - il Time, il Wall Street Journal, il Washington Post - queste pagine sono attacchi mirati e difese elaborate. Kasparov studia la scacchiera russa e ci mostra le strategie marce di Putin. Dalle Pussy Riot ai giochi olimpici di So?i, fino all'occupazione militare in Crimea. L'ennesima partita perfetta di Garry Kasparov.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' accordo. Chamberlain, Hitler, Churchill e la strada verso la guerra"
Editore: Mondadori
Autore: Bouverie Tim
Pagine: 528
Ean: 9788804722694
Prezzo: € 28.00

Descrizione:Il 30 settembre 1938, il primo ministro inglese Neville Chamberlain, con una frase che l'avrebbe tormentato per il resto della vita, assicurò alla folla radunata davanti al 10 di Downing Street «la pace per il nostro tempo». Meno di un anno dopo, l'invasione tedesca della Polonia segnò l'inizio della seconda guerra mondiale, sancendo il clamoroso fallimento della strategia franco-inglese nota come 'appeasement', pacificazione. Dall'avvento del Führer alla Cancelleria nel 1933, ai primi giorni del Terzo Reich, fino alla battaglia di Dunkerque, Tim Bouverie ripercorre gli anni cruciali in cui tutta l'Europa dovette fare i conti con la folle smania di potere della Germania, esaminando con particolare attenzione la politica adottata dalla Gran Bretagna e - sulla sua scia - dalla Francia. Anni disastrosi di indecisione, fallimenti diplomatici, accesi confronti nelle stanze segrete del Parlamento inglese, e di scelte ispirate talvolta dal bene della popolazione e più spesso dal desiderio di affermazione personale. Attraverso approfondite ricerche d'archivio e fonti inedite, Bouverie crea un ritratto appassionato e intimo di ministri, aristocratici e diplomatici dilettanti che, attraverso le loro azioni e non azioni, hanno plasmato la politica del proprio paese e determinato il destino dell'Europa. Figure del calibro di Neville Chamberlain, del suo ministro degli Esteri Lord Halifax, del suo più stretto consigliere Horace Wilson, dell'ambasciatore in Germania Nevile Henderson - tra i più fervidi sostenitori della necessità di blandire Hitler attraverso concessioni territoriali -, ma anche dei loro oppositori, primo fra tutti l'inascoltato Winston Churchill, vengono presentate in una realistica contrapposizione di luci e ombre, sullo sfondo di una sbiadita Gran Bretagna imperiale dove il Führer godeva di un inatteso sostegno persino tra alcuni membri della famiglia reale. Oltre a costituire una preziosa ricostruzione di un momento storico delicato e di grande importanza, "L'accordo" racconta una lezione senza tempo sulle difficoltà di resistere all'aggressività e all'autoritarismo, e le calamità che derivano dal non farlo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "PNRR. Guida all'applicazione del Recovery plan negli enti della P.A.. Con espansione online"
Editore: Maggioli Editore
Autore: Manca Maria Carla
Pagine: 186
Ean: 9788891650474
Prezzo: € 40.00

Descrizione:Questo libro nasce dall'esigenza di dotarsi di un primo strumento operativo per l'attuazione del "Recovery Plan". La struttura è così costituita: il primo capitolo è dedicato all'analisi del "PNRR Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza Next Generation Italia", di alcune riforme riferite alla P.A., alla semplificazione degli appalti pubblici, all'abrogazione e revisione di norme che alimentano la corruzione e loro attuazione e monitoraggio; il secondo capitolo si focalizza sugli investimenti la cui realizzazione compete alle Regioni e agli Enti Locali, suddivisi per missioni e aree di intervento; il terzo capitolo propone una serie di atti comunali da adottare per l'attuazione operativa del Piano. Nello specifico, si propone un Regolamento comunale ad hoc per l'attuazione del Recovery Plan, supportato da schede extracontabili collegate al processo concernente i cronoprogrammi di spesa, stato di attuazione, autovalutazione sulla tempistica degli interventi e indicatori sui risultati attesi. Fanno da cornice le ipotesi di obiettivi di performance, schemi di delibera di Giunta comunale e di Consiglio comunale e le determine dei Responsabili dei Servizi; il quarto capitolo si concentra sulle ulteriori risorse provenienti dai Fondi strutturali UE 2021-2027 di rafforzamento del Recovery Plan; l'ultimo capitolo pone infine l'attenzione sul controllo e monitoraggio del Recovery Plan da parte dell'Organo di Revisione, a tal fine vengono proposte le check-list e schemi di verbali. Tutti gli strumenti proposti, non obbligatori, aiutano l'Ente, la governance, i funzionari, i Segretari comunali, l'Organo di Revisione e tutti gli attori coinvolti ad assumere consapevolezza sull'impatto del PNRR sulle attività dell'Ente, sull'importanza del rispetto della tempistica per l'attuazione e realizzazione dei progetti finanziati dal Recovery Plan, nonché sulla necessità per la pubblica amministrazione di cogliere appieno questa sfida per realizzare nell'arco dei prossimi anni una vera innovazione dell'azione amministrativa con un tangibile miglioramento della performance.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La notte della sinistra. Da dove ripartire. Nuova ediz."
Editore: Mondadori
Autore: Rampini Federico
Pagine: 208
Ean: 9788804735595
Prezzo: € 11.00

Descrizione:Nuova edizione aggiornata: dalla vittoria di Biden al governo Daghi, dalla pandemia al Recovery Fund. Attingendo alla sua formazione giovanile nel Pci di Enrico Berlinguer, poi alle sue esperienze successive di reporter globale a Parigi, Bruxelles, San Francisco, Pechino e ora New York, Federico Rampini prende di mira alcuni dogmi politically correct, anche alla luce degli eventi che hanno segnato il tremendo biennio 2020-2021. Perché nonostante il suo ritorno al governo, sulle due sponde dell'Atlantico, la sinistra non ha risolto la sua storica crisi d'identità. Eppure può ripartire. Deve farlo. E questo è il momento giusto.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sotto lo stesso cielo. Giappone, Taiwan e Corea, i rivali di Pechino che stanno facendo grande l'Asia"
Editore: Mondadori
Autore: Pompili Giulia
Pagine: 252
Ean: 9788804738879
Prezzo: € 18.00

Descrizione:«Una mattina ci siamo svegliati e il Secolo asiatico era diventato il Secolo cinese.» La nuova rivalità tra America e Cina, l'aggressiva politica di Xi Jinping spesso ci portano a vedere l'Asia come un'estensione di Pechino, che fagocita e ruba la scena alle nazioni che la circondano. Eppure il ritorno del Dragone sulla scena mondiale, in buona parte, dipende proprio da loro, dalle economie più sviluppate cui la Cina è legata in modo indissolubile. Non esiste Pechino senza Taipei, non esiste Pechino senza Seul, ma soprattutto non esiste Pechino senza Tokyo. La vicinanza geografica, culturale e storica rende praticamente impossibile interpretare i fatti asiatici di oggi - e di conseguenza quelli americani, europei, mondiali - senza conoscere che cosa succede al di là dei confini del Celeste impero. In Asia orientale, infatti, c'è «un clima di eccitante evoluzione, una trasformazione contagiosa». Taiwan inizia a farsi conoscere come un'isola di diritti, di sviluppo, di istruzione, ed è il posto dove trovare la tecnologia più avanzata. In Corea del Sud si può osservare da vicino il sogno di una democrazia che si trasforma in una superpotenza tech e che, con la sua musica e i suoi film, va alla conquista dei grandi festival internazionali, dagli Oscar ai Grammy Awards. Il Giappone, nonostante abbia alle spalle vent'anni di stagnazione economica, ancora oggi in Asia rappresenta l'eccellenza, la raffinatezza, il modello di sviluppo culturale ideale. Attingendo non solo alla storia e ai fatti più recenti, ma anche agli incontri, alle esperienze, ai dialoghi avuti durante i suoi numerosi reportage, la giornalista del «Foglio» Giulia Pompili dedica un libro all'«altra» Asia, ovvero a quella che Cina non è. E da questa prospettiva, globale e personale insieme, mescolando politica, costume e aneddoti, ci racconta il disgelo tra le due Coree, il rilancio del Giappone di Shinzo Abe, il crescente soft power di Seul, l'isola ribelle di Taiwan, ma anche la divisione generazionale e le discriminazioni presenti in queste società ancora fortemente patriarcali. Con la consapevolezza che «l'Asia orientale è un posto complicato, dove il passato torna costantemente nelle cronache contemporanee, dove anche mangiare un gamberetto può essere un atto politico. Ma è l'unico luogo da cui partire per capire lo scontro globale tra America e Cina, e magari trovare una terza via tra due modelli distantissimi».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il potere tributario. Politica e tributi nel corso dei secoli"
Editore: Il Mulino
Autore: Boria Pietro
Pagine: 624
Ean: 9788815292902
Prezzo: € 46.00

Descrizione:Il potere tributario è un fattore fondante dell'ordine sociale. La determinazione del livello di risorse fiscali da mettere al servizio dei programmi collettivi e la fissazione dei criteri di distribuzione tra i consociati costituiscono infatti meccanismi essenziali per la stessa sussistenza della comunità e producono la rappresentazione della logica di coesione e di partecipazione che esprime la visione della società. Il volume affronta il tema dei modi di formazione e di esercizio del potere tributario nella sua evoluzione storica per collegare l'andamento di questo fattore con le trasformazioni della società e della sovranità politica. La parte principale del volume è dedicata alla ricostruzione del potere tributario nelle varie fasi evolutive, secondo le partizioni usualmente applicate dalla scienza storica. Vengono inoltre inquadrati i profili concettuali del potere tributario rispetto alle categorie giuridiche e istituzionali al fine di tracciare una teoria generale della funzione fiscale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La nostra vita con Ezio e ricordi di guerra"
Editore: Firenze University Press
Autore: Levi D'Ancona Flora Aghib
Pagine: 276
Ean: 9788855182720
Prezzo: € 23.90

Descrizione:Scritto dalla vedova Flora, La Nostra Vita con Ezio documenta la vita dell'accademico, filologo e ispanista ebreo italiano Ezio Levi, e le proprie esperienze in America dove la coppia era fuggita in cerca di lavoro dopo le leggi razziali del 1938. Corredato da un'introduzione storiografica e da un'appendice di lettere inedite, emerge il percorso di un intellettuale ebreo nell'Italia fascista in continuo contatto con personalità della cultura italiana ed europea, il suo ruolo di mediazione con il mondo letterario spagnolo contemporaneo, il trauma delle leggi razziali, le sfide dell'esilio e le reti della diaspora ebraica e non negli Stati Uniti. Nei Ricordi di guerra, anch'essi pubblicati per la prima volta, Flora riprende il racconto dopo la prematura morte del marito, raccontando le proprie vicende e quelle della sua famiglia nell'Europa in guerra. Espressione della letteratura femminile d'esilio, emerge la voce di una madre separata dai figli e di un'intellettuale ebrea italiana alle prese con le sfide dell'esilio e la memoria.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La monarchia e il libertador. Sovranità e istituzioni nel primo Impero messicano (1821-1823)"
Editore: Mimesis
Autore: Maremonti Ludovico
Pagine: 232
Ean: 9788857574424
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Il 24 febbraio del 1821 Agustín de Iturbide firmò il Plan de Iguala, proclamando l'indipendenza dell'Impero messicano dalla Spagna. Fondata sul principio liberale della sovranità nazionale e geneticamente costituzionale, la nuova monarchia rappresentò un unicum nel panorama indipendentista ispanoamericano di segno repubblicano. L'Impero ebbe però vita breve e turbolenta e la sua caduta, nel 1823, coincise con quella di Iturbide (in principio osannato come Libertador, poi incoronato imperatore e infine bollato come tiranno per i suoi scontri con il Congresso costituente). Col Messico subito rifondato come repubblica, l'esperimento monarchico fu etichettato come vacuo e retrogrado, strumentale alle mire dispotiche del suo fondatore, e la storiografia ha spesso alimentato la sua pessima fama. Tuttavia, un'attenta rilettura delle fonti rivela le interessanti peculiarità dell'Impero, che, sotto il profilo politico e istituzionale, può collocarsi a pieno titolo nel contesto rivoluzionario euroatlantico delle prime due decadi dell'Ottocento.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il fascismo italiano. Storia e interpretazioni"
Editore: Carocci
Autore: Albanese Giulia
Pagine: 428
Ean: 9788829009244
Prezzo: € 34.00

Descrizione:Negli ultimi anni la discussione sul fascismo è tornata al centro del dibattito pubblico con una rilevanza che non sarebbe stata pensabile all'inizio del nuovo millennio. A partire dalle domande emerse da tale rinnovato interesse storiografico, il libro racconta come il fascismo ha cambiato l'Italia, dando vita a un regime che si distingueva nelle forme e nelle ambizioni da altre esperienze del passato e contribuiva a trasformare nel profondo la politica contemporanea. I temi su cui si focalizza questa indagine sono la violenza, l'impero, la guerra, la politica, l'economia, la religione, la cultura, ma anche l'antifascismo, la propaganda, la vita quotidiana e l'impatto all'estero dell'esperienza fascista. Sono argomenti cruciali nella storia e nell'interpretazione del regime, qui indagati a partire da prospettive spesso inedite che, reinterrogando gli studi esistenti, avanzano letture originali e propongono nuovi interrogativi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' «asse spezzato». Fascismo, nazismo e diplomazia culturale nei paesi nordici (1922-1945)"
Editore: Mondadori Bruno
Autore: Ferrarini Fabio
Pagine: 288
Ean: 9788867742912
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Lo studio intende arricchire il dibattito intorno all'impatto del razzismo biologico sulla politica estera di Mussolini e sulla contestuale diffusione della cultura italiana nei paesi nordici. L'ascesa politica e ideologica di Hitler, come è noto, mise in crisi il presunto primato universale della romanità nel mondo e, soprattutto, aprì la strada a profonde divergenze sul tema della superiorità della razza nordica. In questo senso, anche la diplomazia culturale dei due paesi alleati, Italia e Germania, tentò di raggiungere un compromesso attraverso la costruzione di un lungo asse culturale che si sarebbe dovuto estendere metaforicamente dal Mediterraneo al Baltico. Soprattutto alle più alte latitudini del vecchio continente, però, le contraddizioni del progetto fecero piegare l'Asse sino a spezzarsi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Credere, obbedire, combattere. Storia, politica e ideologia del fascismo italiano dal 1919 ai giorni nostri"
Editore: Rusconi Libri
Autore: Galli Giorgio
Pagine: 208
Ean: 9788818036800
Prezzo: € 17.00

Descrizione:Credere, obbedire, combattere è da considerare l'imperativo categorico fascista teso a esprimere il disprezzo assoluto per la democrazia rappresentativa. Questo motto aveva il pregio (forse involontario) di sbandierare l'asserito carattere totalitario del Regime sorto con la Marcia su Roma. Il Fascismo italiano fu un fenomeno assai complesso e ambivalente. Nato da una scheggia del movimento socialista e forgiato nel primo dopoguerra, lo Stato mussoliniano tentò l'impossibile: creare un'alternativa al comunismo e alle democrazie liberali. In realtà finì per cadere vittima delle sue stesse contraddizioni. Dalla nascita dei Fasci di combattimento (1919) al drammatico epilogo di piazzale Loreto (1945), questo saggio ripercorre tutte le tappe fondamentali dell'esperienza fascista, illuminandone non solo i percorsi fattuali ma anche i risvolti filosofici, nel tentativo di dare una risposta alla domanda cruciale: cosa è davvero stato il Fascismo italiano?

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il razzismo del duce. Mussolini dal ministero dell'Interno alla Repubblica sociale italiana"
Editore: Carocci
Autore: Fabre Giorgio
Pagine: 568
Ean: 9788829009466
Prezzo: € 49.00

Descrizione:Mussolini fu ministro dell'Interno quasi ininterrottamente dal 1922 alla caduta del Regime nel 1943 e come tale utilizzò la burocrazia di cui disponeva plasmandola per i propri obiettivi politici. Così, nel corso degli anni, modificò in profondità la struttura istituzionale dello Stato, servendosi di alti funzionari del suo dicastero, tra i quali molti furono nominati ed elevati da lui stesso a ruoli di primo piano. In tale contesto di radicali mutamenti si svilupparono il razzismo e l'antisemitismo fascista. Sulla base di una cospicua documentazione inedita, il volume ricostruisce la cronologia della persecuzione antiebraica fascista - il cui avvio viene anticipato all'inizio del giugno 1938 - mettendo a fuoco l'azione antisemita del duce fino all'ultima drammatica fase della RSI e le sue responsabilità dirette nella persecuzione e nello sterminio degli ebrei italiani, a partire dal caso molto complesso dell'industriale Oscar Morpurgo. Oltre ad approfondire i rapporti che Mussolini intrattenne in prima persona con i vertici nazisti e le decisioni che assunse in proposito, il testo traccia poi i profili di alcuni protagonisti della politica antiebraica del Regime finora ignoti, molti dei quali vennero in seguito reinseriti nelle istituzioni del periodo postbellico senza suscitare alcun clamore.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I fantasmi del fascismo. Le metamorfosi degli intellettuali italiani nel dopoguerra"
Editore: Feltrinelli
Autore: Sullam Simon Levis
Pagine: 240
Ean: 9788807111563
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Gli intellettuali sono per definizione anticonformisti? Un'indagine sulle trasformazioni, le azioni e le inazioni di quattro grandi protagonisti della cultura italiana tra fascismo e dopoguerra e su come fecero i conti con il passato del Ventennio: Federico Chabod, Piero Calamandrei, Luigi Russo e Alberto Moravia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Illustri fantasmi nel castello di Tocqueville"
Editore: Castelvecchi
Autore: Bevilacqua Piero
Pagine: 76
Ean: 9788832903959
Prezzo: € 10.00

Descrizione:In una piovosa giornata del gennaio 2021, nel castello di Tocqueville si radunano per una breve rimpatriata alcuni grandi spiriti della modernità. Oltre al padrone di casa, siedono in salotto Marx, Lenin, Edmund Burke, Milton Friedman, Rosa Luxemburg, Nietzsche e Gramsci. A dispetto della loro condizione di trapassati, gli ospiti non solo conservano intatta l'eredità del loro pensiero, ma sono informatissimi sul presente, su cui intervengono con l'asprezza e la passione dei vivi. E pochi grandi nodi della modernità sfuggono al loro argomentare: la lunga decadenza dell'Italia, il capitalismo americano e la democrazia, le religioni nel mondo contemporaneo, lo sfruttamento coloniale e il razzismo, la libertà e il mercato, la Rivoluzione d'Ottobre e il crollo del mondo sovietico, la frantumazione individualistica delle società, il nichilismo di massa, la scomparsa della verità dalla discussione pubblica, le minacce che il riscaldamento climatico e la predazione delle risorse proiettano sul futuro prossimo. La condivisa consapevolezza dello stretto sentiero su cui gli uomini si sono irresponsabilmente incamminati li porta a cercare una possibile via d'uscita imposta dalla necessità della salvezza.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Aleksandra Kollontaj. Passione e rivoluzione di una bolscevica imperfetta"
Editore: L'Asino d'Oro
Autore: Ferrante Annalina
Pagine: 250
Ean: 9788864435800
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Parlare di Aleksandra Kollontaj significa parlare delle donne, della loro presenza e del loro ruolo nella storia. Con questa biografia, Annlaina Ferrante ci pone davanti a riflessioni importanti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Eleanor Roosevelt. Una first lady per il mondo"
Editore: Storia e Letteratura
Autore: Rossini Rossella
Pagine: 220
Ean: 9788893595230
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Attivista nelle organizzazioni femministe e a fianco degli afroamericani, leader di movimenti civili e pacifisti, promotrice della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, Eleanor Roosevelt è stata una delle figure centrali della cultura progressista del '900. Questo volume ripercorre le tappe di una vita straordinaria: dagli incerti esordi in una famiglia dell'aristocrazia politica americana al legame con Franklin Delano Roosevelt, fino ai compiti di responsabilità internazionale assunti nel pieno della maturità, in un crescendo politico e umano che è storia di una donna, e insieme a lei, storia di un popolo intero. Presentazione di Furio Colombo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' isola luminosa. Riflessioni sul diritto a emigrare e sul presunto diritto di proibire l'immigrazione"
Editore: Castelvecchi
Autore: Colasanti Riccardo
Pagine: 188
Ean: 9788832903980
Prezzo: € 18.50

Descrizione:«Si possono mettere muri ai territori ma non ai desideri», eppure le immagini a volte violente, a volte strazianti di respingimenti, naufragi e cadaveri non smettono di travolgerci. La migrazione è tema ancora ineludibile nel nostro complesso presente, dopo essere stato una delle trame del racconto di tutta la civiltà occidentale. Solo che oggi la globalizzazione economica e valoriale ha portato alla creazione di "isole", fatte di uomini e società legati solo dal profitto e da interessi immediati e da difendere contro l'invasore. Riccardo Colasanti racconta il sogno migratorio doloroso verso l'"isola luminosa" che è il nostro mondo affrontando le due grandi visioni, la conservatrice e la globalista. Ma chi sono i buoni e chi i cattivi, e siamo obbligati a scegliere tra gli uni e gli altri? Si può fare ricorso solo alla politica, all'economia e alla legge per trovare una risposta, o non è necessario piuttosto cercarla in un ritorno di senso dell'umanità? Prefazione di Emanuele Caroppo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La politica è un problema"
Editore: Castelvecchi
Autore: Manacorda Giorgio
Pagine: 73
Ean: 9788832904215
Prezzo: € 9.50

Descrizione:«Nel suo poetico addio alla politica, è con una energia disperatamente cartesiana che Giorgio Manacorda contrappone Illuminismo e Postmodernità: da un lato la tradizionale "politica della mente" e dall'altro l'attuale "politica del corpo e dell'immagine". Nella sua solitudine di poeta, oggi Manacorda non può che ragionare in grande, cosa naturale e possibile quando si sente che intorno c'è il vuoto. Un doppio vuoto: il vuoto di una politica senza cultura né razionalità e il vuoto di una cultura socialmente ineffettuale e politicamente impotente.» (dalla prefazione di Alfonso Berardinelli)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU