Categoria
           
Num. Prodotti x Pagina
           
Ordina Per

Libri
Warning: fread() [function.fread]: Length parameter must be greater than 0 in /web/htdocs/www.piemontesacro.it/home/negozio/funzioni.php on line 198



Titolo: "Caritas in veritate. Ediz. inglese"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Benedict XVI
Pagine: 128
Ean: 9788820982515
Prezzo: € 3.00

Descrizione:"La Chiesa non ha soluzioni tecniche da offrire e non pretende minimamente d'intromettersi nella politica degli Stati. Ha però una missione di verità da compiere, in ogni tempo ed evenienza, per una società a misura dell'uomo, della sua dignità, della sua vocazione. Senza verità si cade in una visione empiristica e scettica della vita, incapace di elevarsi sulla prassi, perché non interessata a cogliere i valori - talora nemmeno i significati - con cui giudicarla e orientarla. La fedeltà all'uomo esige la fedeltà alla verità che, sola, è garanzia di libertà e della possibilità di uno sviluppo umano integrale. Per questo la Chiesa la ricerca, l'annunzia instancabilmente e la riconosce ovunque essa si palesi. Questa missione di verità è per la Chiesa irrinunciabile. La sua dottrina sociale è momento singolare di questo annuncio: essa è servizio alla verità che libera. Aperta alla verità, da qualsiasi sapere provenga, la dottrina sociale della Chiesa l'accoglie, compone in unità i frammenti in cui spesso la ritrova, e la media nel vissuto sempre nuovo della società degli uomini e dei popoli". (Dall'Introduzione)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Caritas in veritate"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Benedetto XVI (Joseph Ratzinger)
Pagine: 72
Ean: 9788820982508
Prezzo: € 2.00

Descrizione:La Chiesa non ha soluzioni tecniche da offrire e non pretende minimamente d'intromettersi nella politica degli Stati. Ha però una missione di verità da compiere, in ogni tempo ed evenienza, per una società a misura dell'uomo, della sua dignità, della sua vocazione. Senza verità si cade in una visione empiristica e scettica della vita, incapace di elevarsi sulla prassi, perché non interessata a cogliere i valori - talora nemmeno i significati - con cui giudicarla e orientarla. La fedeltà all'uomo esige la fedeltà alla verità che, sola, è garanzia di libertà e della possibilità di uno sviluppo umano integrale. Per questo la Chiesa la ricerca, l'annunzia instancabilmente e la riconosce ovunque essa si palesi. Questa missione di verità è per la Chiesa irrinunciabile. La sua dottrina sociale è momento singolare di questo annuncio: essa è servizio alla verità che libera. Aperta alla verità, da qualsiasi sapere provenga, la dottrina sociale della Chiesa l'accoglie, compone in unità i frammenti in cui spesso la ritrova, e la media nel vissuto sempre nuovo della società degli uomini e dei popoli". (Dall'Introduzione)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dio parla, Dio ascolta"
Editore: LAS Editrice
Autore: BISSOLI Cesare
Pagine: 144
Ean: 9788821307126
Prezzo: € 9.00

Descrizione:

L'Autore ha partecipato al Sinodo «La Parola di Dio nella vita e nella missione della Chiesa» in qualità di esperto. Ha avuto modo di ascoltare gli interventi dei Padri sinodali in assemblea e di esprimere il suo parere nei gruppi di lavoro. Nei corridoi gli è stato dato di dialogare con i Padri sinodali, ascoltare diversi punti di vista, chiedere chiarificazioni, esprimere francamente il suo pensiero.
Finito il Sinodo, è stato chiamato in varie diocesi italiane, dove ha trovato notevole interesse, come a dire che il Sinodo, i suoi lavori e risultati, sono sentiti da molti come una cosa di noi popolo di Dio, strumento provvidenziale per proseguire e rafforzare il cammino di questi quarant'anni dopo la promulgazione della Dei Verbum.
Con questo intento pastorale ha radunato il materiale di questo libro. Ne è uscito un sussidio informativo sul Sinodo, volutamente sintetico, ma sostanzialmente fedele alla realtà dell'avvenimento e soprattutto atto a stimolare l'impegno per una pratica biblica rinnovata.
Ha cercato anche di prospettare la ricaduta di questo grande evento nella pastorale della nostra Chiesa in Italia, proponendo un cammino formativo a riguardo dell'incontro con la Sacra Scrittura.
Chiude il libro il frutto concreto del Sinodo: il testo delle Proposizioni con un breve commento di ciascuna e finalmente il Messaggio, da considerare quale testo-anima del Sinodo nella sua globalità.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Come e perché leggere la Bibbia. Il Sinodo dei vescovi sulla Parola di Dio"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Michele Mazzeo
Pagine: 80
Ean: 9788831535038
Prezzo: € 2.50

Descrizione:Giovanni XXIII ha usato una espressione che sintetizza tutto l'itinerario dei credenti in rapporto alla Parola di Dio: «La Scrittura nella mano, nella mente, nel cuore, sulle labbra».La Parola di Dio ha un ruolo centrale nel processo di crescita dei credenti, secondo l'insegnamento di Paolo (la Scrittura è «parola di Dio che opera in voi che credete», 1Ts 2,13). Occorre: Aprire l'orizzonte della Scrittura per imparare come leggerla, come meditarla, pregarla, viverla, per leggere i segni dei tempi e riconoscere la volontà di Dio nella storia. Riscoprire la centralità della Parola di Dio nella propria vita e trovare il modo di incontrare Dio leggendo la sua Scrittura. Trovare nella Parola le chiavi del nostro benessere e della felicità, per affrontare i disagi e le sfide della vita quotidiana. Alimentare la fede con la stessa Parola e forza che ha illuminato Abramo, Sara, Amos, Maria, Gesù, Pietro, Paolo, Francesco d'Assisi, Teresa di Lisieux, Giacomo Alberione, Chiara Lubich. Costruire la Chiesa come popolo di Dio alimentato dalla Scrittura, edificato sulla roccia della Parola.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Pensieri e parole di San Paolo. Il Sinodo dei vescovi sulla Parola di Dio"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Olimpia Cavallo
Pagine: 112
Ean: 9788831535069
Prezzo: € 4.50

Descrizione:I testi di Paolo sarebbero tutti da selezionare. Tale è la loro ricchezza. Ma qui ci si è limitati a stralciare, innanzi tutto, quelli intorno alla sua figura di «Apostolo di Gesù Cristo» e intorno appunti centrali del cristianesimo. Sia chiara una cosa - dice Paolo -: «Il vangelo da me annunziato non è modellato sull'uomo. Infatti, io non l'ho ricevuto né l'ho imparato da uomini, ma per rivelazione di Gesù Cristo (…), perché lo annunziassi in mezzo ai pagani» (cfr. Gal 1,12-17).E ancora: «Io ritenni, infatti, di non sapere altro in mezzo a voi se non Gesù Cristo, e questi crocifisso (…) e la mia parola e il mio messaggio non si basarono su discorsi persuasivi di sapienza, ma sulla manifestazione dello Spirito e della sua potenza, perché la vostra fede non fosse fondata sulla sapienza umana, ma sulla potenza di Dio» (cfr. 1Cor 2,1-5). I temi affrontati sono: la centralità di Cristo, inviato del Padre, per un disegno di amore, disegno che dalla risurrezione in poi viene cesellato dallo Spirito nell'umanità e nella creazione stessa. Ma ciò che affascina Paolo e lo rende il più appassionato dei «missionari» è la bellezza inenarrabile del Risorto tracciata dal Crocifisso.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ad gentes e tra noi. La fede dipende dall'ascolto della predicazione"
Editore: Chirico
Autore:
Pagine: 432
Ean: 9788889872642
Prezzo: € 20.00

Descrizione:È urgente che sorga una nuova generazione di apostoli radicati nella parola di Cristo, capaci di rispondere alle sfide del nostro tempo e pronti a diffondere dappertutto il Vangelo. Documenti del Magistero della Chiesa sulla Nuova Evangelizzazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Enchiridion Vaticanum. 23"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore:
Pagine: 2176
Ean: 9788810802410
Prezzo: € 49.00

Descrizione:Prosegue la raccolta sistematica dei principali documenti pontifici e dei dicasteri vaticani nel testo ufficiale con versione italiana a fronte: il volume è dedicato agli anni 2005-2006, ovvero gli ultimissimi mesi del lungo pontificato di Giovanni Paolo II e la prima parte di quello di Benedetto XVI. Pur nella sostanziale continuità dello stile, l'Enchiridion Vaticanum si presenta con alcune innovazioni. Per un miglior servizio al lettore è infatti stata riservata maggiore ampiezza alle note redazionali introduttive ai singoli documenti, che offrono brevemente il contesto e la sintesi di ciascuno di essi. Inoltre, data l'evoluzione e la crescita d'importanza, col passare degli anni, dei generi messaggi e discorsi papali, si è scelto di proporne una selezione via via sempre più ricca. In particolare, assumono qui una pregnanza del tutto singolare i messaggi del periodo conclusivo del pontificato di papa Wojtyla, riportati pressoché tutti. Dal canto suo, il nuovo papa, Benedetto XVI, affida la comunicazione dei tratti programmatici del pontificato ai suoi primi discorsi, nonché alle omelie per l'inizio del ministero petrino e per l'insediamento sulla cattedra del vescovo di Roma. Nel 2005 è in corso l'Anno dell'eucaristia, che culmina con l'assemblea ordinaria del Sinodo dei vescovi di ottobre. A fine gennaio 2006, ma con data Natale 2005, viene pubblicata la prima enciclica di papa Ratzinger: Deus caritas est. L'attenzione del nuovo pontefice al mondo ebraico è testimoniata dal messaggio per il 90° compleanno del rabbino capo emerito di Roma, Elio Toaff e ribadita durante il discorso alla sinagoga di Colonia (agosto 2005). Sul versante dei rapporti con l'islam, nel 2006 Benedetto XVI tiene la ormai famosa lezione all'università di Ratisbona, destinata a suscitare fortissime reazioni, ma compie anche il viaggio in Turchia, che culmina col discorso al gran muftì alla Diyanet di Ankara. Il 2006 è anche l'anno dell'avvicendamento tra i cardd. A. Sodano e T. Bertone alla carica di segretario di Stato della Santa Sede.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Rigenerati per una speranza viva. Nota pastorale dell’Episcopato italiano dopo il 4° Convegno ecclesiale nazionale"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: AA.VV.
Pagine: 60
Ean: 9788831532112
Prezzo: € 1.50

Descrizione:Con questa Nota pastorale, tanto attesa, i vescovi italiani vogliono riconsegnare alle diocesi la ricchezza dell’esperienza vissuta al 4° Convegno ecclesiale nazionale, teutosi a Verona dal 16 al 20 ottobre 2006. In modo particolare i vescovi insistono e richiamano la Chiesa italiana su tre scelte di fondo: il primato di Dio nella vita e nella pastorale della Chiesa, con la fede in Cristo risorto come forza di trasformazione dell’uomo e dell’intera realtà, la centralità della Parola, l’assunzione della santità quale misura alta e irrinunciabile del nostro essere cristiani; la testimonianza, personale e comunitaria, come forma dell’esistenza cristiana capace di far adeguatamente risaltare il grande «sì» di Dio all’uomo, di dare un volto concreto alla speranza; una pastorale che converge sull’unità della persona ed è capace di rinnovarsi nel segno della speranza integrale, dell’attenzione alla vita, dell’unità tra le diverse vocazioni, le molteplici soggettività ec-clesiali, con spazi di corresponsabilità che riguardano a pieno titolo anche e soprattutto i laici.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Populorum progressio tra ricordi e speranze"
Editore: Cantagalli Edizioni
Autore: Paul Poupard
Pagine: 112
Ean: 9788882723293
Prezzo: € 8.50

Descrizione:Il volume e' un percorso attraverso la memoria dell'autore alla scoperta dell'importanza e della grande attualita' dell'enciclica Populorum progressio di Papa Paolo VI. L'autore, dopo aver ricordato l'elaborazione, la pubblicazione e l'impatto che questa Enciclica ha suscitato nelle persone di allora, passa ad analizzare il contenuto dell'enciclica stessa, ma soprattutto mette in rilievo quanto le questioni affrontate siano ancora in gran parte aperte. Questo libro offre a molti lettori la possibilita' di conoscere la personalita' di un grande Papa, e soprattutto di verificare quanto sia urgente la riflessione sui problemi affrontati 40 anni fa dall'Enciclica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'archetipo dell'amore fra gli uomini. Deus caritas est riflessione a più voci sull'Enciclica di Benedetto XVI"
Editore: Studium
Autore: Dalla Torre Giuseppe
Pagine: 160
Ean: 9788838240195
Prezzo: € 17.50

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sacramentum caritatis"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Benedetto XVI
Pagine: 160
Ean: 9788820978983
Prezzo: € 2.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Enchiridion Vaticanum. 22"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore:
Pagine: 2240
Ean: 9788810802403
Prezzo: € 49.00

Descrizione:Prosegue la raccolta sistematica dei principali documenti del papa e dei dicasteri vaticani nel testo ufficiale con versione italiana a fronte: il volume presenta gli anni 2003-2004, ovvero un centinaio di documenti relativi agli ultimi due anni di pontificato di Giovanni Paolo II. Per il 2003 si segnalano in particolare l'enciclica Ecclesia de Eucaristia e le esortazioni apostoliche postsinodali Ecclesia in Europa e Pastores gregis; per il 2004, la lettera apostolica Mane nobiscum Domine. In ambito ecumenico meritano attenzione soprattutto le Riflessioni sull'antisemitismo: una piaga da guarire e Il carattere teologicamente vincolante del decreto «Unitatis redintegratio», come pure la dichiarazione comune di Giovanni Paolo II e Bartolomeo I. La Santa Sede ha stipulato accordi bilaterali con il Land Brandeburgo, con la Libera città anseatica di Brema, con la Slovacchia, nonché un nuovo concordato col Portogallo. Fra i documenti di rilievo dei dicasteri: Gesù Cristo portatore dell'acqua viva. Una riflessione cristiana sul New Age (Pontifici Consigli per la cultura e per il dialogo interreligioso), Nota circa la validità dei matrimoni civili celebrati in Kazakhstan (Pontificio consiglio per i testi legislativi), Nota sul riconoscimento delle unioni omosessuali e Lettera sulla collaborazione dell'uomo e della donna nella Chiesa e nel mondo (Congregazione per la dottrina della fede), il nuovo Direttorio per il ministero pastorale dei vescovi (Congregazione per i vescovi), l'istruzione Redemptionis sacramentum (Congregazione per i sacramenti e il culto divino), l'istruzione La carità di Cristo verso i migranti (Pontificio consiglio per la pastorale dei migranti e itineranti) e Comunione e servizio: La persona umana creata a immagine di Dio (Commissione teologica internazionale).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Documenti 1969-2004"
Editore: ESD Edizioni Studio Domenicano
Autore: Commissione teologica internazionale
Pagine: 1002
Ean: 9788870946086
Prezzo: € 45.00

Descrizione:Il volume raccoglie i 22 documenti della Commissione Teologica Internazionale sinora pubblicati, preceduti da una presentazione del card. W.J. Levada (presidente) e da un saggio introduttivo di L. Ladaria SJ (segretario). La CTI, facente capo alla Congregazione per la Dottrina della Fede, è composta di trenta teologi, scelti ogni cinque anni in base alle proposte delle Conferenze Episcopali di tutto il mondo. La CTI rappresenta quindi un luogo privilegiato di confronto e collaborazione tra la ricerca teologica più avanzata e il magistero della Chiesa cattolica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Enchiridion Oecumenicum. 7"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore:
Pagine: 1728
Ean: 9788810802373
Prezzo: € 73.50

Descrizione:Dopo alcuni anni di rallentamento, il cammino ecumenico sta riprendendo vigore. La rete di dialoghi sia nazionali che internazionali si sta rapidamente espandendo. A partire dal documento sulla formazione ecumenica (Chiesa cattolica - CEC, 1994) e dal Direttorio ecumenico (Chiesa cattolica, 1993), si insiste sempre più sulla «recezione», affinché i singoli documenti di accordo non restino a livello di teologi ed esperti. L'aver messo in evidenza alcuni principi fondamentali per l'ermeneutica delle formulazioni dottrinali ereditate dal passato consente infine di superare ostacoli che rendevano difficile il ristabilimento della piena comunione. Il volume raccoglie i testi finali di consenso del periodo 1995-2004. È dedicato ai «dialoghi teologici internazionali», che coinvolgono Chiese od organismi di Chiesa sovranazionali e mettono in gioco le grandi tradizioni cristiane: il luteranesimo, il calvinismo, l'anglicanesimo, il cattolicesimo, l'ortodossia. I documenti di consenso sui vari argomenti affrontati rappresentano dunque il cammino verso l'accordo tra i vari rami in cui il cristianesimo si è diviso.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Enchiridion CEI. 7"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore:
Pagine: 1728
Ean: 9788810802380
Prezzo: € 49.00

Descrizione:Il settimo volume dell'Enchiridion della Conferenza episcopale italiana copre il quinquennio che coincide con il terzo mandato di presidenza del card. Camillo Ruini e con la segreteria di mons. Giuseppe Betori. L'assemblea generale del maggio 2001 approva gli Orientamenti pastorali per il primo decennio del 2000 Comunicare il Vangelo in un mondo che cambia (29.6.2001). Nel 2002 viene approvata la nuova edizione tipica italiana del Rito del matrimonio, che però vedrà la luce solo nell'ottobre 2004, dopo la recognitio della Congregazione per il culto divino e la disciplina dei sacramenti. Nel 2003 il Consiglio episcopale permanente torna sul tema dell'iniziazione cristiana con la terza nota pastorale Orientamenti per il risveglio della fede e il completamento dell'iniziazione cristiana in età adulta (giugno 2003). Nel 2004 meritano un richiamo particolare la nota pastorale Il volto missionario delle parrocchie in un mondo che cambia (30.5.2004) e il Direttorio sulle comunicazioni sociali nella missione della Chiesa Comunicazione e missione (18.6.2004). Nel 2005 prende corpo la preparazione al IV Convegno ecclesiale nazionale (Verona, ottobre 2006) con la traccia di riflessione Testimoni di Gesù risorto, speranza del mondo (29 aprile) e con la nota pastorale sul primo annuncio del Vangelo Questa è la nostra fede (15 maggio). Il 1° settembre il presidente CEI approva con decreto l'Istruzione in materia amministrativa. Nel corso del quinquennio prosegue l'impegno del «Progetto culturale», mirante a dare al cattolicesimo italiano una maggiore consapevolezza circa il rapporto tra fede e cultura. Con il Ministero italiano dei beni culturali si moltiplicano le intese per la tutela e il migliore accesso ai medesimi. Numerosi sono gli interventi riguardanti l'edilizia di culto, l'insegnamento della religione nella scuola e l'adeguata formazione degli insegnanti destinati a tale missione, il sostentamento del clero, la pastorale dei migranti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Enchiridion Vaticanum. 21"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore:
Pagine: 1280
Ean: 9788810802366
Prezzo: € 49.00

Descrizione:Prosegue la raccolta sistematica dei principali documenti del papa e dei dicasteri vaticani nel testo ufficiale con versione italiana a fronte: il volume presenta l'anno 2002. Col messaggio della Giornata della pace del 1° gennaio, sul tema «Non c'è pace senza giustizia, non c'è giustizia senza perdono», Giovanni Paolo II ripropone con forza la prospettiva della Chiesa sull'argomento, dopo gli attentati dell'11 settembre 2001. S'intitola Rosarium virginis Mariae l'unico documento di respiro pastorale dell'anno, tra quelli a firma pontificia: esso ribadisce la fiducia che papa e Santa Sede ripongono in una nuova valorizzazione delle devozioni popolari, così come si evince dall'amplissimo Direttorio su pietà popolare e liturgia a firma della Congregazione per il culto divino e la disciplina dei sacramenti. Sempre nel corso del 2002 la Congregazione per gli istituti di vita consacrata e le società di vita apostolica pubblica l'istruzione Ripartire da Cristo: un rinnovato impegno della vita consacrata nel terzo millennio e la Congregazione per il clero firma il documento Il presbitero, pastore e guida della comunità parrocchiale, incentrato sul ruolo del parroco. Il Pontificio consiglio delle comunicazioni sociali analizza potenzialità e limiti di Internet con i documenti Etica in Internet, di taglio più culturale, e La Chiesa e Internet, di taglio più pastorale. Viene siglato a Tirana, con la Repubblica di Albania, il nono trattato concordatario tra la Santa Sede e un paese post-comunista. Sul fronte del dialogo ecumenico, Bartolomeo I e Giovanni Paolo II firmano una Dichiarazione comune di impegno per l'ambiente, a conclusione del IV Convegno ecologico internazionale, svoltosi su iniziativa del Patriarcato Ecumenico e della Commissione Europea. Sempre sul fronte del dialogo con le Chiese ortodosse, la visita a Roma del patriarca della Chiesa romena Teoctist culmina con la firma di una Dichiarazione comune. Dopo cinque anni di lavoro e due interventi diretti del pontefice (1997 e 2001), giunge in porto lo Statuto del Cammino neocatecumenale e il card. J.F. Stafford può infine firmare il Decreto di approvazione del Pontificio Consiglio per i laici («ad experimentum» per cinque anni).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Enchiridion Oecumenicum. 6"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore:
Pagine: 1792
Ean: 9788810802342
Prezzo: € 73.50

Descrizione:Il volume raccoglie gli atti delle assise fondamentali di Fede e Costituzione (FC), che, a differenza delle assemblee generali del Consiglio Ecumenico delle Chiese, sono piuttosto distanziate tra loro: Losanna (1927), Edimburgo (1937), Lund (1952), Montréal (1963), Santiago de Compostela (1993). I documenti di FC, ormai reperibili soltanto presso le biblioteche specializzate, costituiscono viceversa una fonte di dati primari della vita dell'intero movimento ecumenico e della storia della Chiesa nel corso del XX secolo: la ricerca teologica che FC ha promosso istituzionalmente si è irradiata in modo stimolante e significativo non solo nella teologia ecumenica ma anche nel più vasto ambito della riflessione e della ricerca teologica. Le sessioni di FC, principalmente quelle mondiali, hanno infatti costituito dei momenti nodali di sintesi e di rilancio del movimento ecumenico e hanno contribuito alla formazione dell'ecclesiologia ecumenica, un ramo essenziale della nuova ecclesiologia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tutte le encicliche"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Giovanni Paolo II
Pagine: 1705
Ean: 9788831528771
Prezzo: € 32.00

Descrizione:Non c'è alcun'ombra di dubbio che Karol Wojtyla, eletto Papa il 16 ottobre 1978, il 264esimo successore di Pietro, sia destinato a passare alla storia come Giovanni Paolo II il "Grande".Una parte consistente di questa "grandezza" è costituita senz'altro dal suo magistero dottrinale. In quanto custode del deposito della fede, Giovanni Paolo II si è adoperato con sapienza e coraggio a promuovere la dottrina cattolica, teologica, morale e spirituale.Tra i documenti principali di questo ricco magistero dottrinale si annoverano 14 Encicliche, che presentiamo qui raccolte in questo volume. Con esse Giovanni Paolo II ha confermato e illuminato il popolo di Dio sulla dottrina teologica (soprattutto nelle prime tre grandi Encicliche): Redemptor hominis, Dives in misericordia, Dominum et vivificantem, antropologica e sociale Laborem exercens, Sollicitudo rei socialis, Centesimus annus, morale Veritatis splendor, Evangelium vitae, Fides et ratio, ecumenica Slavorum apostoli, Ut unum sint, missiologica Redemptoris missio, mariologica Redemptoris Mater.Il suo magistero è culminato nell'Enciclica Ecclesia de Eucharistia, quasi un testamento spirituale e un accorato invito alla Chiesa a rivolgere incessantemente lo sguardo al suo Signore, presente nel Sacramento dell'Altare, dal quale essa trae energia e vita.Offrire la possibilità a tutti, con il presente volume, di accedere direttamente a questa piccola "biblioteca", ci sembra un primo importante contributo per far sì che il "grande" patrimonio dottrinale e spirituale, lasciatoci da Giovanni Paolo II, morto il 2 aprile 2005, continui a vivere nel nostro cuore e nella nostra mente.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Enchiridion della pace 2"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore:
Pagine: 3072
Ean: 9788810241134
Prezzo: € 123.00

Descrizione:«Con vivo piacere accolgo l'invito di presentare questo Enchiridion della pace, che offre al nostro sguardo l'azione ispirata e perseverante dei papi dell'epoca moderna in favore della pace. In queste ricche pagine, radunate in due volumi, traspare una Chiesa che cammina insieme con l'umanità, che ascolta e dialoga senza sostituirsi alle responsabilità proprie dei dirigenti politici e dei cittadini. Essa si presenta nella sua veste profetica. [...] Di fronte al terrorismo, ai conflitti irrisolti o ai rigurgiti etnici del futuro, nel passato come nel presente, la Chiesa cattolica continuerà a mettere a disposizione di tutti il suo impegno incessante per la giustizia, la solidarietà, la fraternità e la pace» (dalla Prefazione). L'opera raccoglie i pronunciamenti più significativi dei papi sul tema della pace. Il primo tomo, già disponibile, prende avvio dal pontificato di Pio X. Il primo conflitto mondiale risveglia le coscienze: appare sempre più chiaramente l'irragionevolezza di ogni guerra. Benedetto XV, inascoltato dai belligeranti, si dimostra più realista e lungimirante dei governanti dell'epoca. Pio XI si scontra con le dittature e Pio XII conosce un conflitto di inaudita violenza. Giovanni XXIII, con l'enciclica Pacem in terris e il concilio Vaticano II, pone la questione su basi nuove: rivolgendosi a tutti gli uomini di buona volontà, egli dichiara improponibile una «guerra giusta»; anzi, che qualsiasi guerra moderna è «estranea alla ragione», escludendo che nell'era atomica se ne possa fare uso come strumento di giustizia. Su questa visione si snoda il cammino di Paolo VI, che istituisce, tra l'altro, la Pontificia commissione Iustitia et Pax e la Giornata mondiale per la pace, e di Giovanni Paolo II - i loro interventi costituiscono l'oggetto del secondo volume -, in un continuo crescendo che ci accompagna fino ai nostri giorni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Enchiridion Vaticanum. S3"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore:
Pagine: 1536
Ean: 9788810802359
Prezzo: € 49.00

Descrizione:Il Supplementum 3 dell'Enchiridion Vaticanum presenta gli indici generali relativi ai documenti raccolti nei volumi 11-20 (anni 1988-2001). Questi indici sono cinque: strutturale, cronologico, per incipit, di emanazione, analitico. Essi costituiscono uno strumento che facilita enormemente l'uso e la consultazione dei volumi, consentendo di reperire prontamente i documenti anche senza conoscerne precisamente la data di emanazione e quindi il rispettivo tomo. In continuità con la scelta del 1990 che portò alla pubblicazione di Supplementum 1 (omissa) e 2 (indici), si è optato per offrire ai lettori, ma questa volta in due sezioni di un unico volume, sia i documenti "omessi" di un certo rilievo sia gli indici. Fra i documenti complementari si segnalano: il discorso di Giovanni Paolo II all'UNESCO (1980), la Nota esplicativa su La Chiesa come comunione (1993), la Carta degli operatori sanitari (1994), il documento informativo della Congregazione per l'educazione cattolica «Il periodo propedeutico» (1998), la dichiarazione finale dell'incontro fra vescovi australiani e curia romana nel contesto del Sinodo per l'Oceania (14.12.1998), la lettera del card. J. Medina Estévez sulla controversia con l'ICEL per la traduzione di libri liturgici in inglese (2000), oltre a numerosi messaggi di Paolo VI e Giovanni Paolo II per la Giornata mondiale della pace, la portata magisteriale dei quali è oggi unanimemente riconosciuta.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Dei verbum"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Ferrari P. Luigi
Pagine: 272
Ean: 9788839924513
Prezzo: € 17.00

Descrizione:Tra i documenti del Vaticano II la Dei Verbum, salutata da Paolo VI come «principio di molte cose nuove per la vita della Chiesa», può essere indicata come il testo più decisivo e qualificante, che riposiziona al centro della vita ecclesiale il «religioso ascolto della parola di Dio». Puntuale e ben documentato, il presente saggio offre un vademecum aggiornatissimo per rivisitare il documento conciliare. Con chiarezza didattica e prediligendo un taglio storico-teologico, fa scoprire la sapiente articolazione dei temi, ma anche l'armonia dell'insieme: la divina rivelazione e la sua trasmissione, il valore dell'Antico e del Nuovo Testamento, il loro carattere ispirato, l'atteggiamento richiesto al popolo cristiano di fronte alla Parola, la dimensione 'pastorale' contrassegnante l'intero concilio. Il lettore potrà apprezzare non solo ciò che la Dei Verbum fu, ma anche ciò che essa è diventata in questi decenni e ciò che può diventare, una volta che abbia potuto liberare tutte le sue intuizioni e incanalarle verso i pertinenti approdi scientifici e pastorali. È viva la sensazione che la Dei Verbum, a tutt'oggi, non abbia esaurito la sua capacità di rigenerare il tessuto ecclesiale e rendere attuale il messaggio di fede per gli uomini del nostro tempo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Enchiridion Vaticanum. 20"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore:
Pagine: 1952
Ean: 9788810802335
Prezzo: € 49.00

Descrizione:I primi giorni del 2001 sono anche gli ultimi del Grande Giubileo: il 6 gennaio Giovanni Paolo II firma la lettera Novo millennio ineunte, che ripercorre i momenti salienti dell'anno trascorso e insieme delinea l'itinerario da esso aperto, esortando a «prendere il largo». Il pellegrinaggio ai luoghi legati alla storia della salvezza, in gran parte compiuto nell'anno 2000, viene concluso col viaggio del papa in Grecia, Siria e Malta (4-9.5.2001), contrassegnato da due gesti di chiara impronta giubilare: una nuova richiesta di perdono, riferita questa volta ai peccati dei cattolici contro i fratelli ortodossi (specificatamente il saccheggio di Costantinopoli operato dai crociati nel 1204) e la prima storica preghiera di un pontefice cattolico in una moschea musulmana (Damasco, moschea degli Omayyadi, 6.5.2001). Sul piano ecumenico, grande significato assumono altri due viaggi papali: quello in Ucraina (23-27.3.2001), con l'assicurazione che la Chiesa greco-cattolica nel paese è chiamata non a svolgere azione di proselitismo nei riguardi degli ortodossi ma solo ad assumere il ruolo di mediatrice fra tradizione latina e tradizione orientale, e quello in Armenia, che si chiude con la firma, da parte di Giovanni Paolo II e del patriarca Karekin II, di una dichiarazione comune (27.9.2001). Sempre sul fronte della riconciliazione ecclesiale, grande importanza occorre assegnare agli Orientamenti che consentono e disciplinano l'intercomunione tra i fedeli della Chiesa caldea e quelli della Chiesa assira d'Oriente (20.7.2001) e alla ricomposizione formale dello scisma con la lefebvriana Unione «San Giovanni Maria Vianney» di Campos, in Brasile (25.12.2001). Sul versante intraecclesiale, significative appaiono le notificazioni rivolte alle opere di due teologi contemporanei, Jacques Depuis (24.1.2001) e Marciano Vidal (22.2.2001), e la pubblicazione (approvazione il 29.6.2001, presentazione il 2.10.2001) del nuovo Martirologio romano, che presenta, giorno per giorno, 6.538 voci relative a santi e beati.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Enchiridion della pace 1"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore:
Pagine: 1952
Ean: 9788810241127
Prezzo: € 97.00

Descrizione:«Con vivo piacere accolgo l'invito di presentare questo Enchiridion della pace, che offre al nostro sguardo l'azione ispirata e perseverante dei papi dell'epoca moderna in favore della pace. In queste ricche pagine, radunate in due volumi, traspare una Chiesa che cammina insieme con l'umanità, che ascolta e dialoga senza sostituirsi alle responsabilità proprie dei dirigenti politici e dei cittadini. Essa si presenta nella sua veste profetica. [...] Di fronte al terrorismo, ai conflitti irrisolti o ai rigurgiti etnici del futuro, nel passato come nel presente, la Chiesa cattolica continuerà a mettere a disposizione di tutti il suo impegno incessante per la giustizia, la solidarietà, la fraternità e la pace» (dalla Prefazione).L'opera raccoglie i pronunciamenti più significativi dei papi sul tema della pace a partire dal pontificato di Pio X. Il primo conflitto mondiale risveglia le coscienze: appare sempre più chiaramente l'irragionevolezza di ogni guerra. Benedetto XV, inascoltato dai belligeranti, si dimostra più realista e lungimirante dei governanti dell'epoca. Pio XI si scontra con le dittature e Pio XII conosce un conflitto di inaudita violenza. Giovanni XXIII, con l'enciclica Pacem in terris e il concilio Vaticano II, pone la questione su basi nuove: rivolgendosi a tutti gli uomini di buona volontà, egli dichiara improponibile una «guerra giusta»; anzi, che qualsiasi guerra moderna è «estranea alla ragione», escludendo che nell'era atomica se ne possa fare uso come strumento di giustizia. Su questa visione si snoderà il cammino di Paolo VI e di Giovanni Paolo II - i loro interventi saranno l'oggetto del secondo volume, di prossima pubblicazione -, in un continuo crescendo che ci accompagna fino ai nostri giorni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Enchiridion Vaticanum. 19"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore:
Pagine: 1184
Ean: 9788810802199
Prezzo: € 49.00

Descrizione:Prosegue la raccolta sistematica dei principali documenti del papa e dei dicasteri vaticani nel testo ufficiale con versione italiana a fronte. Il 2000 è l'anno del Grande Giubileo: nonostante i molteplici impegni collegati alle celebrazioni, gli interventi sono stati numerosi: ne vengono riportati circa settanta. Fra tutti vogliamo segnalare: la Institutio generalis Missalis Romani per la terza edizione tipica del Messale, la documentazione relativa al Segreto di Fatima, la Nota sull 'espressione «Chiese sorelle», la Dichiarazione Dominus Iesus, il documento del Pontificio consiglio per la famiglia «Famiglia, matrimonio e "unioni di fatto"», l'Istruzione circa le preghiere per ottenere da Dio la guarigione, la Nuova legge fondamentale dello Stato Città del Vaticano, la Notificazione della Congregazione per la dottrina della fede su alcune pubblicazioni del prof. R. Messner. Numerosi sono stati inoltre i messaggi di Giovanni Paolo II.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Verità della rivelazione. I filosofi moderni della «Fides et ratio»"
Editore: Ares Edizioni
Autore:
Pagine: 320
Ean: 9788881552740
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Fede e ragione vanno considerate insieme. Lo ha mostrato Giovanni Paolo II nell'enciclica '''Fides et ratio''', un documento che pare essere nel nostro tempo la più autentica, decisa e autorevole difesa della ragione e della filosofia. La complessità di un rapporto che tiene assieme autonomia e dipendenza, simbolo della stessa condizione umana, è l'oggetto di questo libro. I curatori indagano nel solco di quei pensatori che la Fides et ratio indica come esempi recenti di un'autentica filosofia cristiana: Rosmini, Newman, Maritain, Gilson, Stein, Solov'ëv, Florenskij, Caadàev e Vl. Lossky. Per non essersi adeguati a certa moda razionalistica e scettica, essi sono davvero esempi di un percorso intellettuale e sapienziale orientato alla ricerca della verità, per un autentico servizio all'uomo d'oggi.I saggi che compongono questo volume, curato da Roberto Di Ceglie, sono firmati da: Angela Ales Bello - Gerardo Cioffari - Adriano Dell'Asta - Roberto Di Ceglie - Pasquale Giustiniani - Antonio Livi - Fortunato Morrone - Pier Paolo Ottonello - Tomas Špidlík - Michelina Tenace - Natalino Valentini - Piero Viotto (pp.320).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO