Articoli religiosi

Libri - Ermeneutica



Titolo: "Comprendere le Scritture"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Flacio Illirico
Pagine: 152
Ean: 9788810558119
Prezzo: € 13.50

Descrizione:Considerato il teologo più rilevante per lo sviluppo dell'ermeneutica nel periodo della Riforma, Flacio Illirico è noto soprattutto per l'opera Clavis Scripturae Sacrae, di cui si propone e si commenta il primo trattato della seconda parte. La sua originalità non consiste nell'avere escogitato regole fino ad allora ignote o nell'avere enunciato in modo compiuto e chiaro quelle che già erano accolte e seguite dalla maggioranza degli interpreti. Da sottolineare sono, piuttosto, altri due aspetti: la dichiarazione netta della comprensibilità della Scrittura letta con fede e la composizione stessa della Clavis, che elenca una serie lunghissima e dettagliata di difficoltà da conoscere e di norme da applicare nel campo linguistico, storico e retorico. Oltre a essere un libro unico in quanto ispirato da Dio - con tutte le conseguenze che ne derivano - la Bibbia è un «classico», un libro «antico» del quale occorre ritrovare l'attualità e l'applicabilità recuperandolo nella sua autenticità anche letteraria. L'impostazione di Flacio Illirico appare in questo ineccepibile e sorprendentemente moderna.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Commentario al Nuovo Testamento I"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Berger Klaus
Pagine: 656
Ean: 9788839901163
Prezzo: € 73.00

Descrizione:Un articolato commentario a tutti gli scritti del Nuovo Testamento ad opera di un solo autore, il biblista tedesco Klaus Berger, uno dei massimi specialisti in campo internazionale. Nell'avvicinare ciascuno scritto vengono brevemente affrontate e discusse le principali questioni introduttive: quando ha avuto origine, chi l'ha redatto, a quali destinatari è rivolto, a partire da quali contesti storici e sociali si è sviluppato, qual è il suo profilo teologico, in quale regione dell'impero romano si è diffuso inizialmente. Prende poi avvio il commento vero e proprio di ciascun brano: il lettore viene condotto a scoprire man mano le linee di pensiero e le affermazioni teologiche salienti del testo. Quando si incontrano punti difficili o particolarmente discussi, la spiegazione si fa più dettagliata, versetto per versetto. L'opera di Berger ha svariati tratti di originalità: l'esegeta si serve, oltre che dei ben noti metodi storico-critici, della cosiddetta "critica della composizione" (ossia, guardando alla specifica disposizione dei temi e dei materiali, si chiede: quale concezione teologica traspare?). Berger assume poi il giudaismo dell'epoca quale contesto per tutte le teologie neotestamentarie, come loro più vasto sfondo storico-religioso. Nell'interpretazione, fa altresì ricorso a scritti pagani, a testi apocrifi, alla letteratura extracanonica della chiesa primitiva e alle antiche liturgie cristiane (illuminanti "testi paralleli", che hanno funzione costruttiva). Infine, andando a fornire una datazione nuova degli scritti protocristiani, rispetto all'esegesi tradizionale, l'autore propone in realtà al lettore nuovi spunti di riflessione. Un'opera esegetica che, lontana da una rigidità freddamente tecnica, sarà apprezzata per la concretezza spirituale e la profondità dei riferimenti al vissuto.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il compimento della Torah"
Editore: Terra Santa
Autore: Munari Matteo
Pagine: 256
Ean: 9788862402064
Prezzo: € 25.50

Descrizione:Cosa significa che Gesù Cristo non è venuto ad abolire ma a portare a compimento la legge e i profeti? Qual è il rapporto tra l'insegnamento del Messia e la Torah alla luce di quanto viene detto in Mt 5,17-48? Come risolvere l'evidente tensione tra la fedeltà alla legge nei suoi minimi particolari richiesta in Mt 5,18 e il "ma io vi dico" ripetuto sei volte nella continuazione della pericope? La storia dell'interpretazione di Mt 5,17 è ricca: molti hanno tentato di darne un'interpretazione soddisfacente, nessuno è riuscito a fornirne una definitiva. Alcuni hanno letto questo passo del discorso della montagna rappresentandosi un Gesù dal volto raggiante venuto a sostituire l'antica legge con il Vangelo. Altri hanno immaginato semplicemente di vedere un rabbino della Galilea venuto a dare la sua personale interpretazione della Torah. Questa opera, basandosi sullo studio delle fonti giudaiche e cristiane antiche, vuole essere un contributo alla comprensione di un passo così importante per l'identità cristiana e il suo rapporto con l'ebraismo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La bibbia e il mare"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Chantal Reynier
Pagine: 116
Ean: 9788810558010
Prezzo: € 8.50

Descrizione:Il popolo della Bibbia, nato nel deserto e affacciato sul Mediterraneo, non si distingue per la sua attività marittima, non si lascia tentare da conquiste e imprese e non dispone di un ricco vocabolario per descrivere imbarcazioni o manovre nautiche. Al contrario della letteratura greca e latina, le pagine dell'Antico e del Nuovo Testamento guardano e pensano il mare solo dalla terraferma e non dispongono di eroi marittimi, ad eccezione del profeta Giona, che fugge in nave pur di non recarsi a Ninive, e dell'apostolo Paolo, che si avventura nel Mediterraneo per trasmettere il messaggio evangelico. Nessun Ulisse che, nonostante la paura, si arrischi sull'acqua. Nessun Enea che subisca il mare più di quanto lo cerchi. Eppure, proprio questo sguardo insolito e laterale consente alla Bibbia di non mitizzare il mare, ma di riconoscerne la forza e il valore simbolico in relazione alla riflessione sulla creazione, la morte e il mistero di Dio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Primato pontificio ed episcopato"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore:
Pagine: 780
Ean: 9788820991746
Prezzo: € 42.00

Descrizione:

Questo volume raccoglie i contributi di 26 autori di fama internazionale, che hanno collaborato per approfondire al meglio l'insegnamento del Concilio Vaticano II sul rapporto tra primato pontificio ed episcopato.Il Concilio stesso diventa un tema del volume, infatti la maggior parte degli articoli qui raccolti trattano un aspetto della teologia del Concilio, rimandando ad altre tematiche ed esperienze ad esso collegate ed illustrando il carattere ecclesiale dell'ermeneutica conciliare.Questo lavoro desidera onorare la carriera di Mons. Agostino Marchetto, che lungo il suo percorso a servizio della Santa Sede, nella sua prospettiva di canonista, storico e vescovo, ha dato un enorme contributo alla ricerca storica e al discorso teologico sul tema del rapporto tra primato pontificio ed episcopato e sull'ermeneutica del Concilio Vaticano II.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il diverso e lo straniero nella Bibbia ebraico-cristiana"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore:
Pagine: 424
Ean: 9788810402474
Prezzo: € 37.70

Descrizione:Biblisti di America Latina, Asia, Africa ed Europa si confrontano sulla comprensione che i libri dell'Antico e del Nuovo Testamento esprimono nei confronti del «diverso» e dello «straniero». Spaziando dalla Torah ai Profeti, dagli Scritti ai Vangeli sinottici, da Paolo a Giovanni fino ai testi cristiani più tardivi, l'alterità viene osservata come un elemento costitutivo di Dio e dell'uomo che interagisce nella dialettica delle relazioni umane, nell'identità e nel destino di Gesù, nell'interazione tra la vita cristiana e il mondo. «Mio padre era un arameo errante», confessa Israele nella sua professione di fede ricordando altresì di essere stato forestiero in terra d'Egitto. Abramo definisce se stesso uno straniero, che risiede in una terra che non è la sua patria, e un ospite di passaggio. «Forestieri e pellegrini» è anche la definizione dei cristiani nella Prima lettera di Pietro. Alla luce di queste considerazioni, osservano i curatori del volume, «la vera sfida che ci sta davanti è il passaggio dall'estraneità all'ospitalità e, dunque, una scelta di campo dalla parte del "diverso": a fianco dello straniero schiavizzato e dell'eunuco disprezzato, della donna emarginata e di ogni essere che porta sulla propria pelle i segni della precarietà e dell'ingiustizia; dalla parte di chi non ha voce, perché lo schiamazzo del potere nel nostro mondo, e nella Chiesa, è troppo forte e le voci flebili fanno fatica a emergere».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La sacra pagina"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Gianfranco Ravasi
Pagine: 88
Ean: 9788810558027
Prezzo: € 7.00

Descrizione:Gesù non è nato il 25 dicembre, di notte, in una grotta, e non aveva accanto né un bue, né un asinello. La stella non era una cometa e i magi non erano tre e non erano re. Maddalena non è mai stata una prostituta, con buona pace di tutta la storia dell'arte che come tale l'ha raffigurata, nessuna Veronica ha mai asciugato il volto di Gesù sulla via del calvario e Paolo non è mai caduto da cavallo durante la sua conversione. La conoscenza biblica, soprattutto in Italia, è molto approssimativa e alla Sacra Scrittura si attribuiscono spesso elementi folcloristici e allegorici che appartengono alla devozione e alle tradizioni popolari. I 73 libri che compongono uno dei testi fondamentali dell'Occidente sono, in alcuni casi, assai consistenti, in altri composti di una paginetta o di sole poche righe. Si tratta di opere che appartengono a epoche diversissime e riflettono tradizioni differenti, ma sono tutte entrate all'interno di un complesso disegno che inizia con la Genesi e si conclude con l'Apocalisse.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il simbolo dell'acqua nell'arte cristiana"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Claudia Corti
Pagine: 64
Ean: 9788821579356
Prezzo: € 7.90

Descrizione:

«Colui che beve di quest’acqua, avrà ancora sete. Colui invece che beve dell’acqua che gli darò io, non avrà mai più sete; ma l’acqua che gli darò diverrà in lui una sorgente di acqua che zampilla verso la vita eterna»; così recita il Vangelo di Giovanni (4,13-14), a testimonianza del grande valore simbolico che l’elemento acqua rappresenta per la fede cristiana. In questo volume Claudia Corti regala al lettore un excursus sulla simbologia e le immagini legate all’acqua nella Bibbia (dall’inizio della Genesi alla fine dell’Apocalisse) e nell’arte cristiana, a partire dalle catacombe fino ai battisteri, attraverso la pittura.

L’autrice 
Claudia Corti è nata a Grosseto nel 1975 e si è laureata presso l’Università degli Studi di Siena in Lettere a indirizzo moderno artistico con una tesi nell’ambito dell’archeologia dell’architettura. Guida turistica, opera da anni nelle grandi mostre e nei musei milanesi e pavesi e si occupa della divulgazione culturale su molteplici livelli. Collabora con la rivista Il Dirigente per la quale cura la rubrica mensile dedicata all’arte. Con le Edizioni San Paolo ha pubblicato La croce nei primi quattro secoli. Dal buio alla luce (2013).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Origini e sviluppo del movimento apocalittico nella Bibbia"
Editore: Angelicum University Press
Autore: Bernardo G. Boschi
Pagine: 106
Ean: 9788888660462
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Nella letteratura biblica, l'apocalittica ha un percorso storicamente abbastanza recente, rispettoall'insieme dei testi scritturistici, ed inoltre le radici di tale corrente provengono dall'esternodella propria civiltà, anche se saranno in ognomodo assimilate ed anche strutturate con tratti originali. Perciò l'autore si propone di percorrere l'itinerario dell'apocalittica dalle origini, anzitutto nelmondo esterno alla Bibbia, quindi nella sua irru-zione all'interno della letteratura biblica e para-biblica, ed infine nella sua "interpretazione cristiana".A questo si aggiungono le scoperte di Qumran e lavalorizzazione della letteratura apocrifa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Genesi 1-11"
Editore: Il Pozzo di Giacobbe
Autore: Gaetano Castello
Pagine: 320
Ean: 9788861244177
Prezzo: € 24.00

Descrizione:I primi undici capitoli della Genesi sono da millenni al centro dell'attenzione di esegeti e teologi e costituiscono per molti aspetti un vero e proprio codice della cultura occidentale all'interno delle Sacre Scritture di Israele e della Bibbia cristiana. L'interpretazione delle note vicende di Adamo ed Eva, di Caino e Abele, del Diluvio, della Torre di Babele esige una costante attenzione al testo biblico e alla sua corretta esegesi. La crisi della teoria documentaria, accolta una tempo come spiegazione completa ed esauriente circa la formazione dell'attuale racconto biblico, ha decretato nell'ambito degli studi biblici degli ultimi cinquantanni un'attenzione prevalente all'arte narrativa e ad una lettura canonica di quegli scritti. Questo volume propone una rilettura esegetica attenta che non rigetta il valore di oltre due secoli di critica letteraria e anzi ne mette in risalto il contributo per una feconda interpretazione del testo, proponendo tuttavia una diversa relazione tra le fonti letterarie rispetto alla classica teoria documentaria. Tutto ciò senza rinunciare alla fecondità dell'approccio narrativo al testo come racconto così come si presenta nella forma definitiva della Bibbia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Alla luce delle Scritture"
Editore: Paideia
Autore: M. Pina Scanu
Pagine: 400
Ean: 9788839408518
Prezzo: € 28.00

Descrizione:

Gli studi raccolti in questo volume intendono essere un omaggio alle ricerche e all'insegnamento di Giovanni Odasso dei Padri Somaschi, già docente all'Ateneo di Sant'Anselmo, poi alla Università Urbaniana, alla Lateranense e al Pontificio Ateneo Seraphicum, oltre che animatore del Centro Internazionale Bibbia e Storia. Con i loro saggi, colleghi e allievi onorano lo studioso e il maestro per il contributo fornito alla ricerca biblica oltre che per la lunga e generosa attività accademica. Gli scritti rispecchiano gli ambiti della ricerca e dell'insegnamento di Giovanni Odasso, approfondiscono istanze teologiche ed ermeneutiche della Bibbia, indagano le possibilità e le prospettive del dialogo ecumenico e interreligioso. All'opera - presentata da Vincenzo Apicella, vescovo di Velletri-Segni, e da M. Pina Scanu, Curatrice del volume - hanno contribuito i nomi di Francesco Bianchi, Adriana Bottino, Carmelo Dotolo, Eleuterio F. Fortino, Felix Körner, Benito Marconcini, Romano Penna,Giacomo Perego, Gian Luigi Prato, Pius-Ramón Tragán, Germano Scaglioni, M. Pina Scanu, Aristide Serra, Rita Torti Mazzi, Alberto Valentini, Marco Zappella, Emanuela Zurli.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Storia e Bibbia: quale storia?"
Editore: Angelicum University Press
Autore: Bernardo G. Boschi
Pagine: 95
Ean: 9788888660417
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Questo libro si propone dare i criteri che hannoispirato la storia dei testi sacri che, a parere dell'autore, non corrispondono necessariamente a quellidella moderna storiografia, dal momento che questa non pone sufficiente attenzione ai criteri dellastoriografia antica, proiettando la propria metodologia d'investigazione a quella che ha ispirato testidel passato. Tuttavia la ricerca moderna ha permesso un salto qualitativo nella comprensione concreta e vitale del passato con lo sviluppo dellescienze aussiliari. In tale senso l'autore cerca di cogliere le coordinate che hanno guidato gli autoridella storia biblica, che hanno dato origine ai testisacri.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Perché avete paura"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Ermes Ronchi, Marina Marcolini
Pagine: 70
Ean: 9788821577994
Prezzo: € 6.90

Descrizione:Un percorso biblico che, partendo dalla nascita della paura («ho avuto paura perché sono nudo» Gen 3,10), ripercorre figure e strategie di speranza nella Bibbia, fino a Gesù e al suo annuncio di libertà e di futuro nuovo. La riflessione sui temi biblici è proposta quasi come una lectio divina a due voci, maschile e femminile, da Ermes Ronchi, frate dei Servi di Maria, e Marina Marcolini, docente universitaria di letteratura italiana, perché la Sacra Scrittura parli parole di vita piena, perché la Parola risuoni più ampia e profonda, più ricca di tonalità e colori diversi, liberata da ogni sequestro maschile o ecclesiastico e riprenda a scorrere dentro il torrente della vita. Perché avete paura? La Parola di Dio, da un capo all'altro della Bibbia, conforta e incalza, ripetendo infinite volte: Non temere! Non avere paura!

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "«Ci ha parlato per mezzo dei profeti»"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Pietro Bovati, Pasquale Basta
Pagine: 368
Ean: 9788821575532
Prezzo: € 26.00

Descrizione:

L’obiettivo specifico dell’ermeneutica biblica consiste nel favorire l’acquisizione di categorie concettuali solide in ordine alle problematiche maggiori che soggiacciono alla lettura del testo sacro. Al tempo stesso, tale disciplina intende offrire criteri di discernimento atti a rendere più consapevole e critica la pratica interpretativa, onde evitare il rischio di una esegesi sganciata da una riflessione ermeneutica adeguata. Il volume parte dalle questioni fondamentali della rivelazione e dell’ispirazione (P. Bovati), optando per una impostazione fenomenologica, che muova cioè dal dato biblico; al riguardo diventa dirimente l’analisi approfondita della figura del profeta quale paradigma offerto alla nostra comprensione, specie per quanto concerne i concetti di autorità e di fedeltà. La seconda parte (P. Basta) indaga sull’interpretazione della Sacra Scrittura da parte dei suoi lettori di ieri e di oggi, sicuramente la tematica più discussa all’interno dell’attuale contesto culturale; in particolare in tale ambito ci si sofferma sul rapporto tra Scrittura e Tradizione, sul Canone, sulle questioni centrali della verità biblica, sui «sensi» della Scrittura ispirata. Un nuovo approccio alla Scrittura, che può trovare consensi anche in un lettore a-religioso, ma sensibile al fattore letterario.

Destinatari
• Studiosi, non credenti interessati agli aspetti letterari del testo sacro.

Gli autori
Pietro Bovati, membro della Commissione Biblica, è studioso tra i più autorevoli nel suo campo.
Pasquale Basta, presbitero della diocesi di Melfi – Rapolla – Venosa, è professore di Sacra Scrittura presso l’Istituto Teologico del Seminario Maggiore di Basilicata e docente invitato al Pontificio Istituto Biblico di Roma per il corso di Ermeneutica biblica. Ha pubblicato Gezerah Shawah. Storia, forme e metodi dell’analogia biblica (SubBi 26; Roma 2006); Abramo in Romani 4. L’analogia dell’agire divino nella ricerca esegetica di Paolo (AnBib 168; Roma 2007). Ha collaborato al volume Paul’s Jewish Matrix (Bible in Dialogue 2; Roma – Mahwah, NJ 2011). Per le Edizioni San Paolo ha pubblicato Il testo sacro e i suoi lettori. Itinerario di ermeneutica biblica (2012).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ermeneutica teologica"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Fausti Silvano
Pagine: 280
Ean: 9788810408360
Prezzo: € 22.70

Descrizione:Lo studio, che costituisce il più importante lavoro teologico dell'autore e conserva a tutt'oggi grande attualità, si muove sul campo di una riflessione fondamentale del linguaggio in vista di una ermeneutica teologica. Il problema della possibilità di un linguaggio religioso-teologico diviene il problema della possibilità e della realtà dell'oggetto stesso della teologia, che è Dio. La lunga introduzione affronta il problema dal punto di vista storico e contenutistico. La prima parte consiste in una fenomenologia del linguaggio inteso come espressività e si svolge in una brillante trattazione fenomenologica dei processi linguistici. La seconda parte ricerca, nel linguaggio, il luogo per la possibilità di un parlare su Dio, quali ne siano le regole e le leggi. Nella terza parte, l'autore tratta del parlare di Dio in linguaggio umano e ne cerca la possibilità nel linguaggio stesso, esaminato nelle prime due parti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' ermeneutica"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Grondin Jean
Pagine: 168
Ean: 9788839908605
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Nata da una riflessione sull'arte di interpretare i testi e sulla verità delle scienze umane, l'ermeneutica è diventata, grazie a Dilthey, Nietzsche e Heidegger, una filosofia universale dell'interpretazione. Ha conosciuto i suoi sviluppi più conseguenti e più influenti nel pensiero di Hans-Georg Gadamer (1900-2003) e di Paul Ricoeur (1913-2005), scomparsi di recente. Chinandosi sulle sue origini, sui suoi grandi autori e i dibattiti che essi hanno suscitato, ma anche sul senso della sua universalità, il libro offre la prima presentazione sintetica della grande corrente dell'ermeneutica, da Schleiermacher fino ai rappresentanti dell'ermeneutica postmoderna (Rorty e Vattimo).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lettura multidimensionale della Sacra Scrittura"
Editore: Fede & Cultura
Autore: Tábet Michelangelo
Pagine:
Ean: 9788864091129
Prezzo: € 23.50

Descrizione:

Manuale per un'esegesi complessiva dei testi biblici divinamente ispirati, alla luce del Magistero e delle tecniche esegetiche ed ermeneutiche moderne.

Quest'opera è stata pensata come aiuto all'applicazione pratica delle segnalazioni, emerse nell'insegnamento magisteriale più recente, sull'importanza d'intraprendere un'esegesi complessiva dei testi biblici, tenendo presente la loro natura di scritti divinamente ispirati. Il volume intende presentare, attraverso un percorso storico, la varietà di lettura della Scrittura sorta lungo i secoli all'interno della Tradizione della Chiesa.

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'alleanza della lettura"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Sonnet Pierre
Pagine: 448
Ean: 9788821571589
Prezzo: € 54.00

Descrizione:

A differenza della letteratura del Vicino Oriente antico, che per i suoi racconti fondanti utilizza l’epica in versi, la Bibbia fa ricorso a un altro espediente letterario: la prosa narrativa. Perché? Probabilmente perché solo la prosa narrativa, con la sua dinamica complessa e aperta, consente la rappresentazione del sottile rapporto tra la libertà divina e quella umana che si confrontano nella storia. Sulla scena del racconto, nella semplicità e nella complessità dell’intreccio, nello spazio e nel tempo della interazione tra i personaggi, assistiamo anche a ciò che sfugge alla rappresentazione del discorso in versi dell’epopea e al discorso speculativo, all’incontro tra il progetto di Dio e la libertà degli esseri umani. Un nuovo approccio alla Scrittura, che può trovare consensi anche in un lettore a-religioso, ma sensibile al fattore letterario.

Destinatari
Studiosi biblici

L’Autore Jean-Pierre Sonnet è professore di esegesi dell’Antico Testamento alla Pontificia Università Gregoriana ed editor della collana «Le livre et le rouleau» (Lessius, Bruxelles); è specializzato in teoria letteraria. Accanto a raccolte di poesie (Il canto del viaggio, Qiqajon 2009), le sue pubblicazioni includono The Book within the Book: Writing in Deuteronomy (Brill 1997) e il capitolo sull’esegesi narrativa nel Manuale d’esegesi dell’Antico Testamento (Dehoniane 2010).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il servizio dell'interpretazione. Modelli di ermeneutica nel pensiero contemporaneo"
Editore: Il Pozzo di Giacobbe
Autore: Roberto Mancini
Pagine: 160
Ean: 9788861241428
Prezzo: € 14.50

Descrizione:Questo libro vuole contribuire a chiarire la natura della conoscenza come interpretazione e la natura dell'interpretazione stessa come servizio reso alla verità e alla vita, agli altri e a se stessi. Ascoltando la lezione di autori quali Theodor Adorno, María Zambrano, Raimon Panikkar ed Emmanuel Levinas, si giunge a riconoscere che la sapienza ermeneutica, essenziale in tutti i campi della conoscenza e non solo in filosofia, costituisce un efficace antidoto sia al fanatismo che allo scetticismo.Le diverse vie lungo le quali l'approccio ermeneutico coltiva laconoscenza convergono nel comprendere che la verità è amore.Un amore sconosciuto e fondante per ogni vita e per la storia.L'interpretazione svolge il suo servizio se ascolta, decifra esegue l'invito di questo amore. Nella filosofia o nella teologia,nell'esegesi o nella storiografia, nelle scienze umane o in quelle naturali, nell'arte come nell'esercizio quotidiano della ragione, quanti non riducono il sapere a potere, ma vivono la conoscenza come servizio per la vita vera e comune, troveranno in questo testo motivi per una riflessione feconda.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tradurre l'intraducibile. Sulla traduzione"
Editore: Urbaniana University Press
Autore: Ricoeur Paul
Pagine: 168
Ean: 9788840150161
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Autore Non è esagerato dire che, nel panorama delle ricerche ermeneutiche del Novecento, Paul Ricoeur, con la sua ricca bibliografia che va dal 1947 al 2005 anno della morte, ha posto sulla scena la cruciale tematica del linguaggio come luogo in cui affiora il problema del senso e come mediazione dell'interpretazione generale del mondo. Descrizione La traduzione e i poblemi che essa pone, tanto sul piano linguistico quanto su quello più ampio e specifico della filosofia del pensiero parlante, sono al centro della riflessione ermeneutica degli ultimi scritti di Paul Ricoeur. Il volume contiene la traduzione di tre brevi e suggestivi saggi: Sfida e fortuna della traduzione, del 1997; Il paradigma della traduzione, del 1998; e Un 'passaggio': tradurre l'intraducibile, del 2004. Un insieme coerente, coinvolgente, efficace attraverso il quale il Filosofo tenta di risolvere il perenne dilemma etico e teoretico posto da qualsiasi esercizio di inter-comunicazione culturale tra diverse lingue parlate e scritte. Fedeltà e tradimento, il problema etico; costruzione della comparabilità in assenza di una lingua comune e originaria, il problema teoretico. A corredo il volume contiene due saggi di Mirela Oliva; uno d'introduzione al tema e l'altro di inquadramento di esso nel contesto degli sviluppi eremenutici contemporanei.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La libertà fondamento della verità. Ermeneutica francescana del pensare occidentale"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Todisco Orlando
Pagine: 608
Ean: 9788825020120
Prezzo: € 40.00

Descrizione:La libertà è l'anima segreta della verità. Il carattere innovativo dell'assunto sta nella dislocazione dell'attenzione, dalla verità alla libertà, l'una come forma e rivestimento dell'altra. L'autore tenta di liberare la verità da quello spirito possessivo che ha caratterizzato parte rilevante della nostra storia. Può la libertà fungere da criterio interpretativo delle molte versioni del pensare umano? Può divenire metro valutativo del proprio contributo alla convivenza sociale? Può rappresentare il luogo di incontro delle religioni? Può essere lo spazio di dialogo tra le culture? Le risposte e le radici di questa linea teoretica sono nella Scuola francescana, intenta a ripensare antiche dottrine in nuove prospettive filosofiche e teologiche; a garantirne la libertà e sollecitarne la creatività.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Bibbia nelle culture dei popoli. Ermeneutica e comunicazione"
Editore: Urbaniana University Press
Autore: Andrzej Gieniusz, Ambrogio Spreafico
Pagine: 218
Ean: 9788840150185
Prezzo: € 23.00

Descrizione:CuratoriAndrzej Gieniusz docente nella Pontificia Università UrbanianaAmbrogio Spreafico è rettore della Pontificia Università Urbaniana e docente di ATAutoriGianfranco Ravasi, Adrian Schenker, Tomàš Špidlík, Ambrogio Spreafico, Daniele Garrone, Annamaria Cascetta, Andrzej Gieniusz, Jean-Noël Aletti, Lawrence Schiffman, Giovanni Rizzi, Donatella Scaiola, William Lo, Innocent Himbaza, Mario López Barrio, Giancarlo Biguzzi, Massimo Naro.DescrizionePensare la Bibbia come un "grande codice di culture" significa riferirsi alla vitalità, complessa e suggestiva, della trasmissione inculturata dell'unica Parola di Dio. L'interpretazione della Bibbia è così frutto e cifra della presenza ispirativa e trasformativa del medesimo Verbo che dialoga con gli uomini: a fondamento della storia passata e contemporanea dell'Ebraismo e del Cristianesimo, è ancora oggi fattore di incontro e dialogo tra uomini e civiltà. Vengono qui ricostruiti modi e tappe dei processi di traduzione, interpretazione, adattamento e diffusione della Bibbia nelle teologie, nelle filosofie, nei modelli di formazione delle coscienze come nelle varie forme dell'arte, dai mosaici alla letteratura e al cinema.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La giustizia per tutti. Una lettura esegetico-ermeneutica del Discorso della montagna"
Editore: Claudiana
Autore: Ernesto Borghi
Pagine: 238
Ean: 9788870166873
Prezzo: € 19.50

Descrizione:L'Autore esamina i passi di Matteo 5 - 7 - il Discorso della montagna - nell'intento di riscoprirne il messaggio autentico e l'attualità, anche politica, a partire dal loro contesto letterario e storico. Che cosa intesero comunicare i capitoli 5 - 7 del Vangelo secondo Matteo e i testi lucani paralleli nell'epoca in cui furono scritti e nei contesti letterari e storici in cui vennero redatti? Che cosa possono dire alla cultura e alla vita di un abitante dell'Occidente di oggi? "Un mirabile saggio che con paziente sapienza, con rassicurante profondità di analisi testuale, cotestuale e contestuale, [...] accompagna il credente e il non credente nella lettura dello straordinario, esplosivo, rivoluzionario testo noto come il Discorso della montagna". Francesco Saverio Borrelli "un libro di acuta interpretazione biblica; ma è anche un monito di coerenza cristiana ed un auspicio di saggezza politica e di cammini di pace". Luigi Bettazzi

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Concilio Vaticano II. Recezione ed ermeneutica"
Editore: Vita e Pensiero Edizioni
Autore: Routhier Gilles
Pagine: 402
Ean: 9788834313466
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Il Concilio Vaticano II è stato "la grande grazia di cui la Chiesa ha beneficiato nel XX secolo: in esso ci è offerta una sicura bussola per orientarci nel cammino del secolo che si apre". Così affermava all'alba del nuovo millennio Giovanni Paolo II. Con il Concilio infatti la Chiesa cattolica aveva assunto nuovi orientamenti per proseguire la sua missione di sempre in un contesto storico fortemente mutato. L'evento conciliare generò un clima di grande entusiasmo e di slancio, una sorta di "nuova Pentecoste", in forza della quale la Chiesa rinnovava la sua fedeltà a Dio e pensava di poter parlare al mondo facendosi capire, dopo un lungo periodo di allontanamento. Come peraltro successe per molti concili, la recezione del Vaticano II incontrò tuttavia gravi difficoltà, che ne resero problematica l'assimilazione nel concreto della vita ecclesiale. Anzitutto il '68, con il suo portato di sovvertimento dell'ethos tradizionale, delle istituzioni e della politica, segnò la crisi della modernità avviando il processo della destrutturazione sociale postmoderna. Ma anche la Chiesa stessa sperimentò profondi travagli, per la fatica che inevitabilmente comportano i passaggi di crescita, con la formazione di nuove pratiche, mentalità e paradigmi di pensiero, ma soprattutto per i conflitti, talvolta laceranti, tra le diverse interpretazioni del Concilio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Credere e interpretare. La svolta ermeneutica della teologia (gdt 288)"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Geffré Claude
Pagine: 208
Ean: 9788839907882
Prezzo: € 17.00

Descrizione:Nel suo libro, Le Christianisme au risque de l'interprétation (1983), l'Autore aveva già abbozzato le grandi linee di un progetto di teologia ermeneutica, che viene qui ripreso e sviluppato, così da introdurre un vasto pubblico agli orientamenti più promettenti della teologia contemporanea. Sono richiamate le esigenze di una situazione ermeneutica che condiziona l'intelligenza per il nostro tempo della Scrittura e della tradizione della Chiesa. Innanzitutto, l'ermeneutica conciliare non deve essere più timida di un'ermeneutica biblica. Ma l'Autore ha soprattutto la preoccupazione di mostrare le poste in gioco teologiche delle diverse forme del neofondamentalismo, che misconoscono lo statuto ermeneutico delle verità cristiane. Una teologia ermeneutica vuol essere necessariamente attenta al contenuto dell'esperienza storica propria della Chiesa. Ora, risulterà chiaro che la grande sfida della teologia cristiana nel corso del XXI secolo sarà il pluralismo religioso. Da qui l'importanza di una nuova teologia delle religioni, che si trasforma in teologia interreligiosa, di cui l'Autore traccia le linee generali, applicandole in particolare al dialogo ebraico-cristiano e al dialogo islamo-cristiano.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU