Utilizza la nuova versione del negozio



RICERCA PRODOTTI

Seleziona la categoria di interesse dal menù principale,
in questo modo le tipologie associate saranno subito visibili.


Categoria


Tipologia


Num. Prodotti x Pagina


Ordina Per

Libri - Pittura



Titolo: "Paul Klee. La costruzione del mistero"
Editore: Donzelli
Autore: Dantini Michele
Pagine: VI-164
Ean: 9788868438272
Prezzo: € 25.00

Descrizione:«L'arte non riproduce ciò che è visibile - scrive Paul Klee nel 1920 - ma rende visibile ciò che non sempre lo è». Artista versatile, insieme pittore, musicista, architetto e filosofo dell'arte, Klee viene spesso presentato come autore-veggente, provvisto di uno sguardo penetrante e dilatato, capace di indagare e interpretare i misteri del nostro mondo. Si tratta tuttavia di un'interpretazione parziale, mutila, che non considera o almeno mette in secondo piano l'altra faccia di Klee, vale a dire la grande attenzione alla disciplina formale, al canone compositivo. Anzi, sostiene Michele Dantini, è proprio lavorando sulla «costruzione», sulla struttura dell'opera che Klee riesce a evocare la dimensione simbolica, così come è proprio dallo studio e dall'assimilazione (non dal rifiuto come spesso si afferma) dell'arte del passato che Klee riesce a imporre il «nuovo», riattivando in parte l'Antico: è solo in questa prospettiva, ad esempio, e a determinate condizioni, che si può parlare, per ciò che lo riguarda, di «primitivismo».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tintoretto a Venezia. Itinerari"
Editore: Marsilio
Autore:
Pagine: 144
Ean: 9788831711364
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Jacopo Tintoretto fu un protagonista assoluto della pittura veneziana nella seconda metà del XVI secolo grazie a una combinazione unica di talento, ambizione, energia e inventiva. Definito dal suo contemporaneo Giorgio Vasari come «il cervello più straordinario che l'arte della pittura abbia mai prodotto», Jacopo fu un innovatore audace che stupì e a volte fece indignare i suoi pari. A differenza di altri grandi artisti del Rinascimento lagunare, Tintoretto nacque e trascorse tutta la sua vita a Venezia dove, più di ogni altro collega, lasciò il segno. Ancora oggi i suoi dipinti si trovano in ogni sestiere cittadino: nei musei, nei cicli decorativi degli edifici pubblici, come la Scuola Grande di San Rocco, il Palazzo Ducale e la Biblioteca Nazionale Marciana, e sugli altari o nelle cappelle delle chiese veneziane. In onore del cinquecentesimo anniversario della nascita di questo figlio della Serenissima, si presenta "Tintoretto a Venezia. Itinerari", un catalogo di tutte le sue opere che si possono ammirare in città. Diviso in sezioni, che corrispondono ai sestieri, il volume illustra più di 120 opere, molte delle quali restaurate di recente, accompagnate da testi elaborati da un gruppo internazionale di storici dell'arte che ne forniscono informazioni aggiornate circa lo stile, la committenza, la datazione, l'iconografia, lo stato di conservazione e il rapporto con l'opera del maestro nel suo complesso. Questa guida, corredata da magnifiche illustrazioni, sarà apprezzata da chi potrà ammirare le opere dal vivo ma anche da tutti coloro che compiranno il loro viaggio rimanendo comodamente seduti in poltrona.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Idoli. Il potere dell'immagine. Ediz. illustrata"
Editore: Skira
Autore:
Pagine: 287
Ean: 9788857238845
Prezzo: € 60.00

Descrizione:La mostra "Idoli" - dal greco "eidolon" che significa immagine - propone ai visitatori un viaggio nel tempo e nello spazio per scoprire le raffigurazioni tridimensionali del corpo umano create da artisti che vissero e lavorarono nel periodo compreso tra il 4000 e il 2000 a.C. I reperti esposti provengono da una vasta area geografica che si estende da Occidente a Oriente, dalla penisola iberica alla valle dell'Indo, dallo stretto di Gibilterra ai confini dell'Estremo Oriente. Oltre a essere un tributo a Giancarlo Ligabue, i cui molteplici interessi culturali sono riflessi nella mostra, il viaggio ci consentirà di individuare, anche attraverso il confronto tra le varianti locali di questi manufatti, i numerosi tratti che popoli di regioni lontane avevano in comune.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Vedere il vero e il falso"
Editore: Einaudi
Autore: Zoja Luigi
Pagine: 125
Ean: 9788806232788
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Già i pittori offrivano al vasto pubblico immagini decisive della storia: ma, prima di dipingere una battaglia, si informavano su chi l'aveva vinta. L'invenzione fotografica fu invece salutata come l'avvento dell'informazione obiettiva. I cronisti possono mentire, gli scatti sul campo dovrebbero riprodurre la realtà. Eppure, la ricostruzione storica dimostra che le foto più famose sono spesso il risultato di artifizi. La nuova tecnica, nata per aiutare il vero, scivola al servizio della propaganda, alleandosi al falso. La parabola della fotografia riassume quindi in icone una degenerazione dei mass-media. Il libro di Zoja discute otto fotografie celebri. Le quattro che rappresentano "guerrieri" provengono da messe in scena. Possiamo invece credere alle altre quattro: riproducono dei bambini, che ignorano finalità nascoste. Questa rassegna anticipa il problema della post-verità, analizza la psicologia retrostante e offre strumenti per capirla.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ercole e il suo mito. Catalogo della mostra (Venaria Reale, 13 settembre 2018-10 marzo 2019). Ediz. illustrata"
Editore: Skira
Autore: Hase Friedrich Wilhelm von
Pagine: 262
Ean: 9788857239354
Prezzo: € 30.00

Descrizione:Quello di Eracle (l'Ercole latino) è uno dei più antichi e popolari miti greci - epici racconti millenari che hanno conservato intatta la loro forza - e affonda le sue radici nel periodo miceneo. Ma la figura di Ercole ha ispirato anche importanti artisti rinascimentali e barocchi, come Michelangelo, Dürer, Luca Cranach il Vecchio, Tintoretto, Rubens, Van Dyck e Tiepolo. Frammenti modesti e piuttosto bizzarri delle gesta dell'eroe sono sopravvissuti fino ai giorni nostri sotto forma di cartoni animati, cartelloni pubblicitari e nei cosiddetti film peplum. Una mostra dedicata a un tema così impegnativo, che comprende oggetti eccezionali di generi disparati creati nell'arco di oltre due millenni e mezzo, non poteva trovare una collocazione più appropriata della Venaria Reale. Anche lo spunto per il progetto espositivo non poteva essere più felice: il restauro completo di una statua barocca di Ercole, che un tempo adornava un'importante fontana nei giardini del palazzo della residenza reale dei Savoia e che ora è nuovamente collocata nella sua posizione originaria. Per una migliore comprensione di ciò che il visitatore attento troverà all'interno della mostra saranno utili i singoli contributi compresi nel presente catalogo, basati sull'analisi di un'ampia tradizione di fonti archeologiche, storiche e storico-artistiche.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Magritte. La linea della vita. Ediz. a colori"
Editore: Skira
Autore:
Pagine: 198
Ean: 9788857238890
Prezzo: € 35.00

Descrizione:Nel 1938 René Magritte tiene ad Anversa la conferenza dal titolo "La L'igne de vie" ("La linea della vita"). È una delle rare occasioni in cui l'artista si esprime in pubblico sul proprio lavoro. In un'ora circa e attraverso la proiezione di diapositive, Magritte illustra l'evoluzione della propria opera e rivela le tecniche che gli hanno permesso di ottenere immagini dall'"effetto poetico sconvolgente". Seguendo il filo del discorso tenuto dall'artista, questo catalogo ne ripercorre la carriera fin dagli esordì. Sono qui documentate più di novanta sue opere, ma anche alcune creazioni di coloro, come Giorgio de Chirico e Max Ernst, che Magritte citò fra i propri ispiratori negli anni giovanili. È così possibile scoprire alcune delle fonti della sua poetica e apprezzare allo stesso tempo l'originalità delle soluzioni a cui pervenne. Questo volume non si limita alle opere realizzate fino al 1938, anno della conferenza, ma seguendo la traccia offerta dall'artista mette in evidenza come l'approccio alla creazione allora illustrato gli consenta di trovare motivi di ispirazione sempre nuovi e realizzare fino agli ultimi anni della sua vita opere di straordinaria inventiva e forza poetica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lorenzo Tornabuoni a tutto tondo, dipinti, notizie, ricordi, scritti. 100 disegni"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Mayaud Ghislain
Pagine: 62
Ean: 9788849856255
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Lorenzo Tornabuoni è un pittore che ho sempre amato, da quando me lo ha fatto conoscere un gallerista, il catanese Franco Collica, col quale avevo frequenti contatti. Tornabuoni è uno dei grandi artisti figurativi della seconda metà del '900, uno dei pittori della cosiddetta "Generazione di Mezzo"; e penso a Gianquinto, Maselli, Clerici, Forgioli, tutti artisti che mi accomunavano al mio amico siciliano, col quale spesso mi accompagnavo nei suoimiei vagabondaggi d'arte alla ricerca di dipinti ed emozioni. Ricordo con piacere le visite sopratutto a Cortale da Andrea Cefaly, a Napoli da Emilio Notte e a Roma, a Trastevere da Tornabuoni. Lorenzo lavorava per lo più su tela libera dal telaio, appesa al muro, oppure su truciolare; soggetti preferiti delle sue opere sono figure nell'atto d'amore, vogatori, atleti. Questo corpus di disegni sono appartenuti a un amico dell'artista, l'attore Jorge Krimer; sono, schizzi, fogli d'album di rapida esecuzione, alcuni degli anni '70 del secolo scorso, altri della fine degli anni '90, quando Tornabuoni, a seguito dell'infarto che lo aveva colpito e della malattia cardiaca, costretto a letto e a frequenti ricoveri, aveva lasciato la pittura e realizzava quasi esclusivamente disegni e acquerelli. Il disegno in Italia non sempre ha avuto la considerazione dell'opera su tela. Oggi anche da noi questa distinzione manichea tende a scomparire; sempre di più si organizzano mostre di opere su carta, e molte gallerie propongono solo disegni acquerelli pastelli. La carta! Un materiale antico che ha contribuito a diffondere bellezza, cultura, arte: Angelico Lippi Pollaiolo, e poi Verrocchio Botticelli Perugino Leonardo Raffaello Michelangelo, e ancora Pisanello Mantegna Bellini Carpaccio Tiziano, tanto per citare artisti di tempi lontani che hanno operato su carta; carte conservate nei grandi musei di tutto il mondo, gli Uffizi a Firenze, il British a Londra. Ma mentre il disegno un tempo non veniva prodotto per essere incorniciato e appeso al muro, i disegni di oggi chiedono di essere incorniciati e appesi per far bella mostra di sè nei salotti di raffinati collezionisti. Tornabuoni è stato un eccellente disegnatore: Giovanni Testori lo preferiva al pittore; mentre Giorgio Di Genova sostiene che "per il suo innato temperamento s'è dedicato molto anche al pastello e non ha trascurato la litografia". E ancora: "Il corpo, così, è progressivamente divenuto il "topos" del discorso di Tornabuoni e, siccome l'epifania dell'amore avviene attraverso gli atti e gli atteggiamenti del corpo, ecco il tema della coppia e degli amanti, che nell'ambito del suo culto della forma costruita attraverso una pazienza che nel disegno ha il suo punto di forza, per cui gli esiti plastici finiscono per essere descritti anzichè resi pittoricamente." Voglio sperare che questo quaderno sia l'inizio per un discorso più serio e importante sulla figura dell'artista e, perchè no?!, un viatico per la compilazione del catalogo generale delle sue opere.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "The gift of kings. La nobiltà della lana. Ediz. illustrata"
Editore: Skira
Autore: Piazza Arianna
Pagine: 156
Ean: 9788857238548
Prezzo: € 70.00

Descrizione:La pecora merino, che vive nelle terre vaste e bellissime dell'Australia e della Nuova Zelanda dalla fine del Settecento, ha una storia molto antica. Il suo vello veniva già commerciato dai Fenici ed era noto alle tribù islamiche del Nord Africa, che ne diffusero l'allevamento anche in terra spagnola. La sua lana finissima era uno dei prodotti più celebrati e ricercati, tanto che, dopo la Reconquista spagnola, le pecore merino divennero un pregiato dono di corte, riservato ai personaggi più illustri. Grazie a questi pacifici ovini, dunque, si suggellavano patti, si stringevano alleanze, si progettava il futuro politico dell'Europa. Il "dono dei re" è un prodotto naturale raro e prezioso che l'uomo ha conservato gelosamente e che, grazie a Loro Piana e al sostegno offerto agli allevatori della Nuova Zelanda e dell'Australia, ha raggiunto un livello di qualità eccelsa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Correggio e la camera di San Paolo. Svelamenti inediti. Ediz. illustrata"
Editore: Silvana
Autore: Bolognesi Renza
Pagine: 96
Ean: 9788836640447
Prezzo: € 25.00

Descrizione:L'autrice, già nota per originali contributi in pubblicazioni sul Correggio, con questo studio si impegna a indagare aspetti ben presenti nelle figurazioni della Camera di San Paolo, ma non mai presi in esame dai vari studiosi, e del pari rende evidenti correlazioni semantiche riguardanti la cultura religiosa del pittore insieme a quella della badessa Giovanna. Per tale ultimo aspetto si potrebbe dire che in questo ambiente ricco di verzure, sopravvelato di una paganità colta e gioiosa, la pittura del Correggio abbia steso una sensibile effusione di moralità cristiana, ancorata biblicamente e incoraggiante ai virtuosi esercizi della disciplina monastica. Come senza dubbio doveva dichiarare quest'intimo luogo di colei - Giovanna o Diana - che aveva il compito di guidare le vergini. Lo studio di Renza Bolognesi esamina d'altra parte con pungente lievità i significati delle verzure e delle frutta così attentamente stese dall'Allegri, i richiami del mito così com'erano assorbiti nella cultura dell'Umanesimo, le valenze astrologiche non certo ignote ai colti dell'epoca, i minimi dettagli simbolici degli abbigliamenti, e persino la trama numerologica che occhieggia nel vasto intreccio della "perfetta Camera" del Rinascimento italiano.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Marco Mazzi. Inconscio ambientale. Ediz. illustrata"
Editore: Silvana
Autore: De Francesco Alessandro
Pagine: 144
Ean: 9788836639601
Prezzo: € 28.00

Descrizione:Il volume raccoglie un insieme di 110 fotografie scattate in Giappone da Marco Mazzi (Firenze, 1980), realizzate attraverso la tecnica della doppia esposizione in fase di scatto. L'indagine fotografica diventa una riflessione sulla metropoli contemporanea, che si risolve in una semiosi del paesaggio urbano, colto nella sua dimensione oggettiva, concreta, capace e disposta a modellare (soprattutto in senso ideologico e politico) la soggettività individuale. Il libro è anche un omaggio alle strategie di indagine artistica e sociale di Masao Adachi e Osamu Kanemura, fra i massimi esponenti del postmodernismo giapponese, e alla scrittura di Alessandro De Francesco.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ritorno in Tibet. Un pellegrinaggio al Monte Kailash"
Editore: L'Ippocampo
Autore: Föllmi Olivier, Hullot Jean-Marie
Pagine: 260
Ean: 9788867223701
Prezzo: € 29.90

Descrizione:Il Kailash! «Prezioso gioiello delle nevi», centro del mondo da cui si dipartono i quattro maggiori fiumi dell'Asia, dimora di Shiva e scala di Milarepa, montagna sacra per eccellenza... Lo sognava da decenni. Nell'autunno 2016 Olivier Föllmi, appassionato lettore, da ragazzo, di tutti i racconti che parlano della «via delle nuvole bianche» è andato in pellegrinaggio intorno alla più prestigiosa vetta himalayana, che raggiunge i 6638 metri. Come milioni di pellegrini indù, buddhisti o giainisti prima di loro, ha seguito le «pietre che pregano», ha bivaccato presso il lago Manasarovar dove si nasconde Parvati, la paredra di Shiva, e ha compiuto il kora, la circumambulazione che purifica l'anima di chiunque lo faccia almeno una volta nella vita, a piedi, a cavallo o continuando a prosternarsi... Il grande ritorno alla fotografia di Olivier Föllmi nel suo amato Tibet, dieci anni dopo il ciclo delle «Saggezze dell'Umanità», tradotti in tutto il mondo con il patrocinio dell'Unesco.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tintoretto (1519-1594). Catalogo della mostra (Venezia, 7 settembre 2018-6 gennaio 2019). Ediz. a colori"
Editore: Marsilio
Autore:
Pagine: 320
Ean: 9788831711357
Prezzo: € 53.00

Descrizione:Con la sua singolare combinazione di talento, ambizione, energia e immaginazione Jacopo Tintoretto (1518/1519-1594) dominò il campo della pittura nella natia Venezia durante la seconda metà del Cinquecento. Stando ai contemporanei dell'artista e ai suoi primi biografi, egli ambiva a coprire ogni muro veneziano con le proprie tele. Giorgio Vasari lo definì "il più terribile cervello che abbia avuto mai la pittura". Ritenuto, con Tiziano e Veronese, uno dei tre massimi pittori che contrassegnarono l'età d'oro dell'arte veneziana, Tintoretto fu un audace innovatore, tanto da stupire e, talvolta, indignare i suoi pari. Quella pennellata libera ed espressiva che spinse i detrattori a giudicare non finite le sue opere è ora riconosciuta come un passo fondamentale nello sviluppo della pittura a olio su tela. Ancor oggi il pubblico è impressionato dalle dimensioni sovrumane, dal dinamismo pittorico e dal carattere visionario delle opere tintorettiane. Pubblicato in coincidenza con il cinquecentenario della nascita dell'artista, ricorrenza celebrata con mostre sia in Italia sia negli Stati Uniti, questo volume offre una visione esaustiva della carriera di Tintoretto e degli esiti da lui raggiunti. Basandosi sulle ricerche più recenti, un gruppo internazionale di studiosi esplora in profondità vari aspetti dell'arte tintorettiana: dai metodi operativi alla venezianità di Jacopo e all'interesse da lui testimoniato per il ritratto, da accostare a quello rivolto alla pittura sacra, l'ambito da cui deriva principalmente la sua fama. Nuove scoperte biografiche forniscono risposte a interrogativi lungamente dibattuti sul posto occupato da Tintoretto nella società veneziana. Le numerose illustrazioni, molte delle quali dedicate a particolari delle opere, presentano oltre centoquaranta dei più importanti dipinti dell'artista - un'ampia parte dei quali restaurata di recente - insieme a una scelta dei suoi disegni più pregevoli. Il volume, rivolto non soltanto a esperti e studiosi che si occupano del Rinascimento italiano ma anche al lettore non specializzato, si propone come l'analisi definitiva di uno dei giganti dell'arte europea.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Et fiat lux. Ediz. italiana e inglese"
Editore: Pazzini Editore
Autore: Vol?i? Spela
Pagine: 60
Ean: 9788862572361
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Il lavoro di Spela Vol?i? mette in chiara evidenza due questioni fondamentali che riguardano non solo l'essenza della fotografia, lo strumento da lei usato insieme all'installazione, ma più in generale anche la natura stessa dell'arte e del suo farsi. Esse sono la riproduzione e la finzione. Nell'arte come nella vita, ogni produzione è riproduzione. Non vi è nulla che nasca dal nulla, e ogni cosa viene generata dal riprodursi di un'altra. La fotografia, inventata nel contesto della ottocentesca civiltà delle macchine e sviluppatasi nel Novecento per poi trasformarsi nell'attuale era delle tecnologie, riproduce non solo il mondo ma anche se stessa, poiché la sua identità è tutta contenuta nell'idea stessa di riproduzione. Primo premio: "Si fest fotografi. 8".

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "On being now. Ediz. italiana e inglese"
Editore: Pazzini Editore
Autore:
Pagine: 160
Ean: 9788862572811
Prezzo: € 16.00

Descrizione:L' essere adesso in fotografia, declinato nelle diverse possibili interpretazioni selezionate nella cornice del tema scelto per l'edizione 2018 del SI FEST-Savignano sul Rubicone contemporary photography, è una definizione che vuole stimolare una riflessione sui possibili modi di intendere il fotografo contemporaneo; è la domanda che ci poniamo riguardo allo stato attuale delle cose, in relazione sia al carattere sociale che, e forse soprattutto, agli aspetti nuovi della fotografia che viviamo tutti i giorni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Italia 360°. Ediz. italiana e inglese"
Editore: Priuli & Verlucca
Autore: Bourbon Fabio
Pagine: 117
Ean: 9788880688754
Prezzo: € 16.90

Descrizione:I più bei panorami dell'Italia in splendide fotografie che si aprono fino a sei pagine di lunghezza. Testo di Fabio Bourbon e fotografie di Antonio Attlni, Attilio Boccazzi-Varotto, Luca De Napoli, Flavio Faganello, Enrico Formica, Dario Fusaro, Alessandro Gogna, Gavino Lo Giudice, Marco Milani, Luca Pedrotti, Ausilio Priuli, Ghigo Roli, Giulio Veggi, Stefano Venturini.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le Alpi 360º. Ediz. italiana e inglese"
Editore: Priuli & Verlucca
Autore: Gogna Alessandro
Pagine:
Ean: 9788880688518
Prezzo: € 16.90

Descrizione:Perché un libro dedicato alle Alpi? Perché le Alpi sono davvero importanti. Perché sono la spina dorsale dell'Europa e le implicazioni storiche di questo fatto sono più che mai d'attualità e al centro dell'odierno divenire politico e sociale. Perché le Alpi hanno nei confronti dell'uomo, al di là della loro estensione geografica e oggettiva, una dimensione che possiamo definire paritaria. È sulle Alpi che attualmente abbiamo il confronto tra una natura ancora grandiosa e un uomo molto più potente dei secoli scorsi, a volte decisamente aggressivo. Questo confronto è il prodotto di molti elementi storici. Incominciato con la colonizzazione delle civiltà pastorali, ha proseguito il suo cammino con la romanizzazione, con le guerre di religione, con gli scambi commerciali e infine con l'esplorazione alpinistica e il fenomeno del turismo. Specialmente la pratica invernale dello sci ha sconvolto le economie dei villaggi, dapprima apportando un giusto benessere, in seguito rischiando di produrre moduli di vita ben differenti da quelli tradizionali. Questo libro nasce quindi dall'esigenza da molti avvertita di difendere la bellezza e l'originalità della catena alpina, difenderne le ricchezze naturali e in definitiva l'intero patrimonio estetico e culturale. Alessandro Gogna, alpinista di fama internazionale, che da decenni opera nel campo dell'escursionismo e dell'alpinismo, insieme a un gruppo di fotografi e guide alpine, offre uno sguardo totale sulle Alpi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il mio sguardo a est. Ediz. illustrata"
Editore: Contrasto
Autore: McCurry Steve
Pagine: 122
Ean: 9788869657474
Prezzo: € 34.90

Descrizione:Questo libro presenta una raccolta dei ritratti più belli e intensi del fotografo Steve McCurry, noto e amato in tutto il mondo per le sue splendide e indimenticabili immagini di paesaggi e culture dell'Asia meridionale e sudorientale. Una selezione che mette insieme primi piani ormai iconici e altri sconosciuti, mostrandoci i volti che lo sguardo di McCurry ha saputo cogliere e rivelare durante i suoi viaggi in Afghanistan, India, Indonesia, Malesia, Myanmar (Birmania), Pakistan e Tibet. Ritratti di bambini, monaci, pellegrini e compagni di viaggio che ci restituiscono i riti millenari, i colori vibranti delle feste e delle cerimonie religiose, le spezie pungenti che riempiono l'aria, il travolgente senso della storia che accompagna questi luoghi rimasti immutati per secoli.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Manzoni Gagosian. Ediz. inglese"
Editore: Skira
Autore: Celant Germano
Pagine:
Ean: 9788857200507
Prezzo: € 75.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Arte, fede e medicina nella Venezia di Tintoretto. Catalogo della mostra (Venezia, 6 settembre 2018-6 gennaio 2019). Ediz. a colori"
Editore: Marsilio
Autore:
Pagine: 135
Ean: 9788831743495
Prezzo: € 21.00

Descrizione:A cinquecento anni dalla sua nascita, Venezia celebra la vita e l'opera di Jacopo Tintoretto. Il successo di Jacopo e del figlio Domenico è legato indissolubilmente alla Scuola Grande di San Marco. Fu infatti grazie ai dipinti per la Sala Capitolare se Jacopo potè creare alcuni dei più celebri dipinti del Cinquecento veneziano. Fu inoltre merito di Domenico se l'opera iniziata dal padre passò alla storia come il più grandioso ciclo pittorico mai dedicato a san Marco dai tempi della decorazione della basilica marciana. La Scuola, fondata nel 1260-1261 come confraternita di battuti, si trasformò nel tempo in un ente caritatevole votato, tra l'altro, alla cura dei confratelli malati. Dopo la sua soppressione (1806), le sale della Scuola ospitarono l'Ospedale Civile di Venezia fino alla metà del Novecento, lasciando poi il posto ai 18.000 volumi medico-scientifici della sua biblioteca. Questo volume offre al lettore uno spaccato inedito e inusuale della città in cui visse e operò Tintoretto. Diviso in sezioni che approfondiscono le tematiche della mostra, il catalogo illustra le relazioni tra attività devozionali, pratiche mediche, studi anatomici e rappresentazioni del corpo umano, soffermandosi su una varietà irripetibile di opere d'arte, tra cui dipinti, disegni e bozzetti, pergamene e codici miniati, spartiti musicali, libri illustrati, incisioni, matrici da stampa e strumenti chirurgici.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il giovane Tintoretto. Catalogo della mostra (7 settembre-2018-6 gennaio 2019). Ediz. a colori"
Editore: Marsilio
Autore:
Pagine: 237
Ean: 9788831743419
Prezzo: € 35.00

Descrizione:A cinquecento anni dalla nascita, la figura di Tintoretto assume i contorni del mito, incarnandosi nei panni di un dotato figlio di tintore che, da autodidatta, avrebbe scelto come guida il disegno di Michelangelo e il colorito di Tiziano. Gli studi novecenteschi - da von Hadeln a Pallucchini - si sono impegnati a delineare un'immagine storicamente più credibile del pittore, mettendo in luce l'importanza che ebbe per lui, agli inizi, assistere al confronto fra la tradizione pittorica lagunare e la cultura figurativa dell'Italia centrale, promossa a Venezia dal doge Andrea Gritti e da un gruppo influente di patrizi legati alla curia romana. La questione è resa difficile dalla scarsità della documentazione nota prima dell'apparizione del "Miracolo dello schiavo", dipinto entro l'aprile del 1548, un'opera di forte originalità che destò reazioni anche nei cenacoli letterari legati allo stampatore Francesco Marcolini e a Pietro Aretino e nell'ambiente dell'attore e commediografo Andrea Calmo. L'itinerario della mostra si apre sulla Venezia degli anni trenta mettendo in scena le opere degli artisti più rilevanti per la formazione di Tintoretto, da Tiziano a Bonifacio Veronese, a Pordenone. Attraverso un gruppo di opere scelte ricostruisce l'arrivo dei toscani Giorgio Vasari e Francesco Salviati, attivi nei cantieri di Palazzo Cornaro e di Palazzo Grimani, e illustra le risposte che la generazione di Tintoretto diede a quelle presenze tramite le opere dell'olandese Lambert Sustris, di Andrea Schiavone, di Giuseppe Porta, il toscano che decise di restare a Venezia, e di Jacopo Bassano. Attraverso una sequenza di venti dipinti concessi da importanti istituzioni italiane e straniere e da collezioni private, la mostra affronta il complesso mondo figurativo del Tintoretto esordiente e ne indaga l'atteggiamento di rottura rispetto alla tradizione, pur nei termini di un confronto condotto nel segno di una grande originalità e di una frenetica sperimentazione che sfugge a facili codificazioni. Spiccano fra questi il soffitto con "La contesa tra Apollo e Marsia" di Hartford dipinto per Aretino, che introduce il tema della «prestezza» pittorica, e la "Disputa di Gesù nel tempio", che viene presentata dopo una delicata operazione di restauro. Nell'ultima sezione di grande interesse è la messa in scena dell'"Ultima Cena di San Marcuola" del 1547 accanto alle tele di identico tema di Jacopo Bassano e di Giuseppe Porta Salviati. Viene per la prima volta offerto alla possibilità di una verifica diretta lo snodo culturale segnato da queste tre opere pressoché contemporanee, così da mettere in luce l'incrocio di esperienze tra gli artisti e il gioco dei rimandi tra i rispettivi linguaggi, evidenziandone al tempo stesso i caratteri individuali. A solenne conclusione, il "Miracolo dello schiavo", con cui Tintoretto si accredita definitivamente nel contesto lagunare, apre sulla maturità del pittore e sul personalissimo confronto con la cultura michelangiolesca e con il mondo degli scultori.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "William G. Congdon. Il gesto dell'io. Catalogo della mostra (Milano, 7 settembre-23 ottobre 2018). Ediz. italiana e inglese"
Editore: Silvana
Autore:
Pagine: 96
Ean: 9788836641246
Prezzo: € 24.00

Descrizione:"La via d'uscita, di ciò che lei chiama labirinto, è il quadro. L'atto creativo, per esempio, del dipingere il quadro, è più di ogni atto quello più simile alla morte e resurrezione di Cristo, senza però l'accorgersi necessariamente dell'artista, del suo peccato. Dipingendo, io sono conscio della morte che mi è addosso, mentre sono straconscio della certezza che questa morte, spatulata per spatulata, va assumendosi nella resurrezione che è il quadro, che è il perdono."

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Woodstock '69. Rock revolution. Ediz. illustrata"
Editore: White Star
Autore: Assante Ernesto
Pagine: 224
Ean: 9788854039179
Prezzo: € 35.00

Descrizione:Come spiegare il festival di Woodstock a cinquant'anni di distanza e a quanti non hanno avuto la fortuna di parteciparvi? Il concerto che ha cambiato la storia del rock, e di un'intera generazione, non si conclude nelle immagini d'epoca che ci restituiscono la visione dei 500.000 giovani giunti a Bethel da ogni angolo del mondo. Non si esaurisce nella pioggia che accompagnò i tre giorni di musica trasformando i prati in distese di fango. Questo evento, oggi entrato nel mito, risuona nelle note psichedeliche di Santana e nelle chitarra sublime di Pete Townshend degli Who, nella voci piene di Joan Baez, Janis Joplin e dei molti artisti che si alternarono sul palco. Ma è forse nella chitarra di Jimi Hendrix, mentre interpreta la sua versione dell'inno americano "The Star - Spangled Banner", che Woodstock urla tutta la sua forza rivoluzionaria e dirompente, contro la guerra in Vietnam, trasformandosi in un grido di protesta di tutta un'epoca. In questo libro, curato dal giornalista e critico musicale Ernesto Fissante, saranno proprio alcuni dei protagonisti di quei giorni indimenticabili a prendere voce, attraverso le interviste esclusive che l'autore ha realizzato nel corso della sua carriera. Michael Lang, Carlos Santana, Joe Cocker, Grace Slick, Paul Kantner, Joan Baez, Bob Weir, Roger Daltrey, Graham Nash, Neil Young saranno questi grandi personaggi a riportarci a Bethel per rivivere, anche grazie alle straordinarie immagini d'epoca che accompagnano il volume, il più grande evento rock della storia, i tre giorni di musica, trasgressione e di libertà che segnarono quell'agosto del 1969 e ancora fanno risentire la loro eco.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ngakpas. Nel villaggio degli yogi tibetani. Ediz. italiana e inglese"
Editore: Edizioni Mediterranee
Autore: Genghini Claudio
Pagine: 101
Ean: 9788827228418
Prezzo: € 28.00

Descrizione:"Probabilmente non è il mio mondo, il mio è fatto anche di superfluo, di televisione, delle lucine di Natale, della cena di capodanno. Anche se sento questa comunità molto vicina, forse non è il mio popolo, ma di certo è la mia casa e come tale ho il dovere di tenerla pulita, ospitale e di mantenere vive le tradizioni arcane, con il buon senso di un progresso etico e costruttivo senza alterare il corso naturale del villaggio e di questa meravigliosa comunità."

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lettere a Theo. Con una testimonianza di Paul Gauguin"
Editore: Garzanti Libri
Autore: Van Gogh Vincent
Pagine: 456
Ean: 9788811811534
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Delle 820 lettere scritte da Van Gogh nell'arco della sua breve esistenza ben 651 sono indirizzate al fratello Theo: il primo a comprenderne il talento e a incoraggiarne la vocazione, e il solo che non gli negò mai l'indispensabile sostegno morale e finanziario. Pochi artisti hanno rivelato così tanto di sé stessi nei propri scritti. Lettera dopo lettera, il toccante scambio epistolare fra Vincent e l'amato Theo, non solo fratello, ma amico e confidente, delinea la parabola di un genio inquieto e originalissimo e getta luce sulla sua vita e sulla sua personalità: i rovelli della fede, la strenua ricerca di un amore corrisposto, l'ansia di veder riconosciuto il proprio lavoro, il timore e la conferma della follia. Nella loro immediatezza e profondità emotiva, le "Lettere a Theo" (1872-1890) compongono un ricchissimo diario, un eccezionale documento umano e artistico, e un'avvincente autobiografia che si è conquistata a pieno titolo il rango di classico moderno della letteratura.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Nelle immagini l'anima. Antologia fotografica. Ediz. ampliata"
Editore: Ancora
Autore: Pozzi Antonia
Pagine: 119
Ean: 9788851420499
Prezzo: € 29.90

Descrizione:"Caro Dino, l'altro giorno hai detto che nelle fotografie si vede la mia anima: e allora eccotele". Con queste parole, il 5 maggio 1938 Antonia Pozzi offre a Dino Formaggio una raccolta di circa 300 fotografie, quale suo lascito spirituale all'amico fraterno, pochi mesi prima del suicidio. A ottant'anni dalla sua scomparsa, "Nelle immagini l'anima" racconta come, attraverso la fotografia, la poetessa esprimesse un intenso amore per la vita e un profondo desiderio di radicamento esistenziale. Dei suoi "exploits" fotografici, come lei stessa amava definirli, oggi rimangono oltre quattromila immagini e dodici album, un'autobiografia visiva che rivela come la fotografia diventerà per la Pozzi uno specchio dell'anima. Le immagini qui pubblicate riportano commenti scritti di sua mano o brani scelti dalle sue poesie.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU