Articoli religiosi

Libri - Pittura



Titolo: "Handimals. Ediz. italiana e inglese"
Editore: Silvana
Autore: Guido Daniele
Pagine: 144
Ean: 9788836641536
Prezzo: € 28.00

Descrizione:Guido Daniele presenta in questo volume le sue più belle realizzazioni di pittura su mani, dedicate principalmente agli animali. È un gioco estremo fra l'iperrealismo dell'effetto finale e il trucco che sta dietro a queste creazioni: mani opportunamente posizionate e dipinte con un paziente e talentuoso lavoro di ore, frutto di una attenta osservazione del dato naturale. Una volta lavate le mani, le fotografie sono l'unica testimonianza dell'opera, ulteriore allusione al rapporto fra la realtà e la sua interpretazione, ma anche all'impermanenza della vita e delle specie animali in via di estinzione. Il messaggio sotteso a questo lavoro è infatti un incitamento al rispetto verso tutti gli animali, messaggio che Guido Daniele è riuscito a veicolare anche tramite le numerose campagne pubblicitarie internazionali che hanno diffuso le sue immagini di Handimals.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Foto e fotografi a Bra tra '800 e '900"
Editore: Nerosubianco
Autore: Bailo Fabio
Pagine: 104
Ean: 9788832035063
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Foto e fotografi braidesi. Questi i due temi che caratterizzano il volume che avete tra le mani. La prima parte del libro è un affresco corale che omaggia i professionisti che hanno immortalato Bra (CN) e i suoi cittadini dalla metà dell'Ottocento alla fine del Novecento. È a loro che si deve tanta parte della nostra memoria, di quella pubblica e di quella più intima e privata. La seconda parte, invece, è un album che riunisce scatti diversi per epoca e contesto che evidenziano quanto il lavoro dei fotografi abbia documentato la società braidese (e i cambiamenti intervenuti nel tempo). Ciò che il cantautore Gian Maria Testa con afflato romantico e minimalista aveva definito «il lampo, soltanto il lampo di una fotografia» qui dispiega appieno il suo valore, storico e affettivo al contempo. Storico perché la fotografia da tempo è una fonte storiografica a tutti gli effetti, affettivo perché tanta parte della nostra memoria individuale, famigliare, collettiva è ancorata, consolidata e costantemente rilanciata dalle foto che, dopo aver fatto bella mostra di sé sulle mensole o riposato a lungo nei cassetti, tornano in vita in queste pagine.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Hopper"
Editore: Giunti Editore
Autore: Rossi Pinelli Orietta
Pagine: 128
Ean: 9788809868564
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Edward Hopper (1882-1967) è l'artista che per primo ha colto e rappresentato le atmosfere dominanti della società americana del suo tempo; con le sue ambientazioni urbane, i locali notturni, gli uffici dove la middle class vede convivere le proprie solitudini: architetture metafisiche e fredde in cui riconosciamo l'immagine stessa dell'America del primo dopoguerra.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le ali di Ipnos. Ediz. illustrata"
Editore: Sometti
Autore: Vidoni Bruno
Pagine: 64
Ean: 9788874957095
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Dagli archivi di Casa Vidoni emerge un fotoracconto realizzato sul finire degli anni Settanta da Bruno Vidoni. "Le ali di Ipnos" è una narrazione onirica connotata dall'ibridazione tra fotografia e disegno: la storia, rimasta chiusa in un cassetto per quasi quattro decenni, racconta del tentativo di un uomo che cerca di indagare il rapporto tra il sogno e il mezzo ottico, generando visioni che sembrano prendere vita. Fino all'inevitabile epilogo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Marc Chagall. Come nella pittura, così nella poesia. Catalogo della mostra (Mantova, 5 settembre 2018-3 febbraio 2019). Ediz. illustrata"
Editore: Mondadori Electa
Autore:
Pagine: 204
Ean: 9788891820709
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Marc Chagall è fra i pittori che ha ispirato il maggior numero di poeti, scrittori e critici militanti del Novecento. Per questo "Marc Chagall come nella pittura così nella poesia" edito da Electa in occasione dell'omonima mostra inaugurata a Mantova il 5 settembre 2018, oltre a restituire le influenze e le contaminazioni artistiche e culturali che Chagall assorbì vivendo a Vitebsk, San Pietroburgo, Parigi e Mosca, racconta la fascinazione che il pittore russo esercitò su poeti, artisti, letterati dell'inizio del secolo scorso, attraverso una ricca raccolta di scritti, molti tradotti in italiano per la prima volta. La pittrice Marevna descrive Chagall durante il suo soggiorno a Parigi (dove si trasferì nel 1910) come un personaggio del tutto a sé: "Estremamente seducente, sicuro di sé e pieno d'ambizione, abbandona molto presto il gruppo degli emigrati per avvicinarsi all'ambiente dell'avanguardia internazionale. I suoi amici sono scrittori progressisti come Apollinaire e Ricciotto Canudo e i cubisti di Montparnasse, vicini a Robert Delaunay". Sono gli anni in cui si iniziano ad individuare e a propagandare legami comuni tra le arti, ipotizzando un'unica ispirazione per la pittura, la letteratura e la musica. In questo clima nascono le poesie di Apollinaire ispirate alle immagini della pittura di Robert Delaunay e Chagall. André Breton, riconoscendo che Chagall aveva introdotto la metafora nella pittura, incluse le sue opere nella genesi del Surrealismo. Breton afferma che egli aveva ispirato ad Apollinaire forse la poesia più libera di questo secolo, "Attraverso l'Europa", a Blaise Cendrars la "Prosa del transiberiano" e a Majakovskij e Esenin "alti accenti parossistici". Inoltre Cendrars dedica a Chagall due poesie, dando inizio alla vasta letteratura sull'artista russo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lucia Ausilio. Dalla terra al cielo"
Editore: Arte'm
Autore:
Pagine: 24
Ean: 9788856906363
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Enormi teste bucano il terreno e si ergono prepotenti verso l'alto. Visi primordiali cresciuti forse ad altre latitudini che invadono uno spazio-tempo non loro, cercando un posto nella contemporaneità e sollecitando nuove prese di coscienza. Sono teste di progenitori, o forse di figure venute da un futuro lontano che in qualche modo si ricollega, nella magia della circolarità temporale, all'infanzia dell'umanità, quando il semplice guardare verso l'alto ci distingueva dalle bestie, ci apriva le porte del sogno, dell'emozione interiore. Attraverso la scultura, anche la forma-oggetto del bacino diventa per Lucia Ausilio un centro dell'energia, punto di snodo e di connessione tra alto e basso, tra radicamento al suolo e posizione eretta. Il bacino si fa coppa per contenere energie vitali, perché in questo luogo preciso del corpo converga tutto ciò che arriva all'uomo e da lui possa ripartire: la forza fisica e quella spirituale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Kit di sopravvivenza per fotografi neonati. Un supporto pratico per avvicinarsi alla fotografia. Il corso base per diventare autosufficienti"
Editore: EBS Print
Autore: Preda Fabio
Pagine: 154
Ean: 9788893494380
Prezzo: € 16.50

Descrizione:"Un libro ideato e impostato per seguire gli argomenti del mio corso base, per dare agli allievi un ulteriore supporto con nozioni tecniche chiare e molti esempi. Tutto ciò che serve per impadronirsi delle tecniche di base ed essere in grado di gestire la fotocamera senza doversi fermare a pensare, per ogni scatto, su come impostare i diversi parametri per 'catturare' una situazione interessante, lasciando spazio quindi alla creatività." (L'autore)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La chambre des rêve. Catalogo della mostra (Genova, 14 gennaio-17 febbraio 2018). Ediz. illustrata"
Editore: Liberodiscrivere edizioni
Autore: Groppi Gian Luca, Noferi Silvia
Pagine: 34
Ean: 9788893391252
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Gian Luca Groppi e Silvia Noferi s'incontrano e confondono nella "Chambre des revês", all'interno dello Spazio46 di Palazzo Ducale di Genova. La mostra fotografica curata da Virginia Monteverde e promossa da Art Commission è la fotografia emozionale di un attimo. Una pangea che si sviluppa dentro ad una stanza dei sogni, reali ed irreali. Un luogo definito nella forma ma indefinito nella sostanza, all'interno del quale le immagini si muovono fino a prendere vita. Frammenti di esistenze e ricordi sconfinano in un universo onirico di apertura e chiusura verso l'oltre.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Piccola storia della fotografia. Ediz. illustrata"
Editore: Abscondita
Autore: Benjamin Walter
Pagine: 126
Ean: 9788884167248
Prezzo: € 21.00

Descrizione:Benjamin scrive la "Piccola storia della fotografia" su committenza alla fine dell'estate del 1931, mosso da necessità di denaro, ma dando inizio a un progetto che contava di portare a esiti più estesi e approfonditi. La fotografia era diventata infatti un interesse importante sul suo percorso, incrociata in più occasioni durante il mai finito lavoro di raccolta di materiali per i "Passagen-Werk" e al centro della riflessione sulla riproducibilità tecnica che darà i suoi risultati nell'"Opera d'arte nell'epoca della sua riproducibilità tecnica", quattro anni dopo. Il testo viene pubblicato sulla "Literarische Welt" in tre puntate, accompagnato da otto immagini scelte dall'autore. Per scriverlo Benjamin si immerge in una lettura intensiva di testi di riferimento, da cui prende le informazioni e i dati principali e su cui imbastisce le sue riflessioni originali. La fretta e l'ansia fanno sentire i loro effetti sul testo, che contiene qualche imprecisione e pare frammentato nel percorso e nella divisione dei tre blocchi. Ma le imprecisioni e i salti logici stessi sono in realtà indicativi degli effettivi interessi dell'autore, filosofo e non storico, specie qui dove l'immagine fotografica fa problema anche per il concetto lineare di storia. Il filosofo aveva urgenza piuttosto di introdurre tematiche che presso gli storici non aveva trovato formulate.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Scritti"
Editore: Abscondita
Autore: Magritte René
Pagine: 400
Ean: 9788884167293
Prezzo: € 36.00

Descrizione:«[Mi si rimprovera] di presentare nei miei quadri oggetti situati in posizioni in cui non li vediamo mai. Si tratta nondimeno della realizzazione di un desiderio reale, se non propriamente cosciente, per la maggior parte degli uomini. In effetti già il pittore banale cerca, nei limiti prefissati, di modificare l'ordine in cui vede gli oggetti. Si permetterà timide audacie, vaghe allusioni. In considerazione della mia volontà di far urlare il più possibile gli oggetti più familiari, l'ordine nel quale gli oggetti solitamente si collocano doveva essere evidentemente sconvolto; le crepe che noi vediamo nelle nostre case e sul nostro volto, mi sembravano più eloquenti in cielo; le gambe di un tavolo in legno tornito perdevano l'innocente esistenza che si attribuisce loro se apparivano dominare d'improvviso una foresta; un corpo di donna librantesi al di sopra di una città sostituiva gli angeli che non mi apparvero mai; trovavo molto utile vedere il di sotto della Vergine Maria e la mostrai in questa nuova luce; i sonagli di ferro appesi al collo dei nostri mirabili cavalli preferivo credere che spuntassero come piante pericolose al bordo di abissi... Quanto al mistero, all'enigma rappresentato dai miei quadri, dirò che era questa la prova più convincente della mia rottura con l'insieme delle assurde abitudini mentali che generalmente sostituiscono il sentimento autentico dell'esistenza».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sulla scultura"
Editore: Abscondita
Autore: Moore Henry
Pagine: 71
Ean: 9788884167224
Prezzo: € 13.00

Descrizione:La lunga e fortunata carriera di Henry Moore (1898-1986) esemplifica nella sua evoluzione alcune delle istanze che hanno caratterizzato il dibattito artistico del Novecento e, in particolare, la nascita e l'affermazione della scultura moderna. L'originale ricerca di Moore prende avvio dalla scoperta dell'arte primitiva, per approdare - attraverso le sperimentazioni astratte e surrealiste degli anni Trenta, la suggestione dell'arte rinascimentale italiana, l'impegno civile come war artist durante la seconda guerra mondiale - a una posizione artistica caratterizzata da un profondo umanesimo che si esprime soprattutto nella realizzazione di grandi sculture monumentali a destinazione pubblica. Vengono qui raccolti alcuni suoi importanti contributi al dibattito artistico sviluppatosi in Inghilterra tra gli anni Trenta e i primi anni Quaranta, che delineano gli aspetti fondamentali della nascita del modernismo in scultura: l'influenza del primitivismo, la polemica tra astrazione e surrealismo e la necessità, profondamente avvertita da Moore, di giungere a un equilibrio tra la forma astratta e quello che egli chiamava «il contenuto psicologico umano». Con uno scritto Herbert Read.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Liu Ruowang. Paintings and sculptures 2007-2017. Catalogo della mostra (Milano, 29 marzo-26 maggio 2018). Ediz. italiana, inglese e cinese"
Editore: Silvana
Autore:
Pagine: 224
Ean: 9788836641031
Prezzo: € 35.00

Descrizione:Dapprima rappresentati come costretti in una posa immota, afoni e ricchi solo di un "suono muto", i protagonisti del mondo di Liu Ruowang (1977, Jaxian, Cina) sono in realtà degli agitatori di coscienza, degli inevitabili segnali di allarme, di una transitorietà dell'uomo e del mondo che li scuote dalla loro immobilità di materia (il clamore del bronzo, il suono del metallo) e ci trasmette la complessità dell'"essere al mondo". Dalla tragedia e dalla cultura tradizionale emergono i suoni e i significati dei temi di questo scultore che utilizza il grande respiro epico del passato per trascinarci in un ineluttabile presente.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Madonna delle ciliegie. Un riposo nella fuga in Egitto nel Museo di San Martino"
Editore: Arte'm
Autore:
Pagine: 32
Ean: 9788856906523
Prezzo: € 7.00

Descrizione:"La presentazione nella spezieria della Certosa di San Martino del restauro del bel dipinto 'Riposo durante la fuga in Egitto', edizione baroccesca di un tema fortunato che troverà sviluppi nella serie di stampe di maestri cosiddetti anche minori italiani, tedeschi, fiamminghi e francesi appartenenti alle collezioni del museo offre la complessità dialogante di una struttura museale. Non si tratta evidentemente solo di un'occasione per poter riammirare oltre al quadro della bottega del Barocci, splendente di colori che tessono lodi alla serenità della vita domestica della sacra famiglia en plein air, anche le traduzioni poi nei monocromi di Cornelis Galle I, Simone Cantarini, Vespasiano Strada, Pierre Daret de Cazeneuve, Pietro Aquila, Robert van Audenaerde, Antonio Capellan, Claude Mellan, Jan Harmensz von Muüller, Daniel J. Pound, Johann Sadeler, Johann Friedrich Greuter, sullo stesso soggetto." (dalla presentazione di Anna Imponente)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Klee"
Editore: Giunti Editore
Autore: Pirani Federica
Pagine: 128
Ean: 9788809871489
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Svizzero di famiglia tedesca, pittore ma anche musicista, Paul Klee è uno dei protagonisti dell'astrattismo novecentesco. Frequenta tutte le avanguardie del tempo, conosce ed assimila Art Nouveau e impressionismo, è tra i fondatori di Der Blaue Reiter e si immerge nei colori e nelle atmosfere del Nordafrica, esperienze tutte che infondono vita alla sua speciale visione del colore, espressa nella teoria come nella pratica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Giger"
Editore: Taschen
Autore: Giger Hans R.
Pagine: 96
Ean: 9783836560887
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Per decenni H.R. Giger (1940-2014) è stato uno dei rappresentanti più prominenti dell'arte fantastica. Dopo gli studi di design d'interni e design industriale presso la Scuola di arti e mestieri di Zurigo (1962-1970), iniziò a farsi un nome come artista indipendente, grazie a lavori che spaziavano da onirici paesaggi surrealisti, realizzati con stencil e aerografo, alla grafica di copertina per gli album di celebri pop star, alla scultura. Ma non basta: la proteiforme carriera di Giger include anche la progettazione di due bar, a Tokyo e Chur, e la partecipazione a diversi progetti cinematografici - la progettazione e la realizzazione delle scenografie e delle creature per il film Alien di Ridley Scott gli sono valse, oltre al successo internazionale, un Oscar ai migliori effetti speciali nel 1980.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Van Gogh"
Editore: Giunti Editore
Autore: Crispino Enrica
Pagine: 128
Ean: 9788809868557
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Emarginato in vita e celebrato dopo la morte, eccentrico autodidatta capace di travolgenti passioni e desolati periodi di sconforto. Vincent van Gogh (Groot Zundert, Olanda, 1853 - Auvers-sur-Oise, Francia, 1890) è l'artista che conduce la pittura al di là delle sperimentazioni impressioniste, portando luce e colore a farsi espressione dell'anima.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Museo di Castelvecchio. Catalogo generale dei dipinti e delle miniature delle collezioni civiche veronesi. Ediz. a colori"
Editore: Silvana
Autore:
Pagine: 528
Ean: 9788836639519
Prezzo: € 50.00

Descrizione:Questo è il secondo dei tre volumi destinati alla catalogazione di tutti i dipinti e le miniature appartenenti alle collezioni civiche veronesi. Solo una parte di questo patrimonio è oggi visibile nelle due sedi del Museo di Castelvecchio e del Museo degli Affreschi 'Giambattista Cavalcaselle' alla Tomba di Giulietta. Esso è ancora poco conosciuto, perché la divulgazione e la ricerca hanno privilegiato finora le opere esposte permanentemente. I volumi del Catalogo generale sono quindi uno strumento indispensabile di studio e di valorizzazione dell'arte veronese, o che a Verona è stata ricercata e collezionata. Il primo volume comprendeva opere scalate in un lunghissimo arco temporale: dalla fine del X agli inizi del XVI secolo. Il secondo, che contiene seicento schede, si concentra invece sul secolo più ricco e documentato della tradizione artistica cittadina, dal 1530 circa alla peste del 1630, che in questa storia segna una drammatica cesura. Oltre al gruppo dei dipinti di Paolo Caliari e della sua bottega, sono presenti opere dei più importanti pittori veronesi del periodo, da Paolo Farinati a Domenico e Felice Brusasorzi, agli artisti usciti dalla scuola di quest'ultimo come Claudio Ridolfi, Pasquale Ottino, Alessandro Turchi. Significativi anche il nucleo della pittura veneta e di quella nordica, fiamminga e olandese.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Beatrice M. Serpieri. Dinamiche d'arte. Niccolò dell'Arca, Antonio Canova, Pietro Tenerani, Adolfo Wildt. Catalogo della mostra (Bologna. 25 settembre-25 novembre 2018). Ediz. italiana e inglese"
Editore: Pendragon
Autore:
Pagine: 79
Ean: 9788833640419
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Catalogo dell'omonima mostra di fotografia tenutasi dal 25 settembre al 25 novembre 2018 presso il Museo e Oratorio di Santa Maria della Vita di Bologna. Presentazioni di Fabio Roversi Monaco, Carlo Monti e Rossano Guerri.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Mauro Mazzali. Sub lucem. Prima che l'alba accenda i colori. Catalogo della mostra (Bologna, 21 giugno-16 settembre 2018). Ediz. illustrata"
Editore: Pendragon
Autore:
Pagine: 80
Ean: 9788833640402
Prezzo: € 15.00

Descrizione:"Il Complesso Monumentale di Santa Maria della Vita si presta, assai bene, all'esposizione di sculture perché l'intero comparto monumentale ne è pieno. La mostra che presentiamo su Mauro Mazzali, Maestro indiscusso di scultura, Direttore dell'Accademia di Belle Arti di Bologna per oltre nove anni, trova quindi degna collocazione all'interno di questo luogo riconosciuto ormai da tutta la città come sede di produzione di arte e cultura "alta". Mauro Mazzali è non solo un Maestro nell'arte della scultura, ma anche un uomo dalle profonde idee di carattere sociale e culturale. È un uomo che ha saputo progettare luoghi dedicati allo studio e alla formazione e che sa anche realizzarli." (Fabio Roversi-Monaco)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Art, faith and medicine in Tintoretto's Venice. Catalogo della mostra (Venezia, 6 settembre 2018-6 gennaio 2019). Ediz. a colori"
Editore: Marsilio
Autore:
Pagine: 135
Ean: 9788831729475
Prezzo: € 21.00

Descrizione:A cinquecento anni dalla sua nascita, Venezia celebra la vita e l'opera di Jacopo Tintoretto. Il successo di Jacopo e del figlio Domenico è legato indissolubilmente alla Scuola Grande di San Marco. Fu infatti grazie ai dipinti per la Sala Capitolare se Jacopo potè creare alcuni dei più celebri dipinti del Cinquecento veneziano. Fu inoltre merito di Domenico se l'opera iniziata dal padre passò alla storia come il più grandioso ciclo pittorico mai dedicato a san Marco dai tempi della decorazione della basilica marciana. La Scuola, fondata nel 1260-1261 come confraternita di battuti, si trasformò nel tempo in un ente caritatevole votato, tra l'altro, alla cura dei confratelli malati. Dopo la sua soppressione (1806), le sale della Scuola ospitarono l'Ospedale Civile di Venezia fino alla metà del Novecento, lasciando poi il posto ai 18.000 volumi medico-scientifici della sua biblioteca. Questo volume offre al lettore uno spaccato inedito e inusuale della città in cui visse e operò Tintoretto. Diviso in sezioni che approfondiscono le tematiche della mostra, il catalogo illustra le relazioni tra attività devozionali, pratiche mediche, studi anatomici e rappresentazioni del corpo umano, soffermandosi su una varietà irripetibile di opere d'arte, tra cui dipinti, disegni e bozzetti, pergamene e codici miniati, spartiti musicali, libri illustrati, incisioni, matrici da stampa e strumenti chirurgici.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tintoret sous le regard de John Ruskin. Anthologie vénitienne. Ediz. a colori"
Editore: Marsilio
Autore:
Pagine: 171
Ean: 9788831743488
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Nella biografia di Ruskin alcune date divengono dei punti di svolta nella sua storia personale e, data la portata della sua presenza nell'Europa di medio Ottocento, segnano la storia della fortuna internazionale di Tintoretto. Il 23 settembre 1845 è un giorno memorabile, che Ruskin incide a fuoco in alcune lettere dove si dice «annientato» dalla potenza del pittore veneziano e chiamato alla responsabilità della salvaguardia delle sue opere assieme a quella di Venezia. L'incontro con Tintoretto costituisce un passaggio centrale nell'estetica di Ruskin a cui dedica pagine bellissime delle sue opere maggiori, dei Pittori moderni e delle Pietre di Venezia. Questi testi si pubblicano ora per la prima volta in un'edizione che li raccoglie in una forma facilmente consultabile che Ruskin stesso aveva ideato per il viaggiatore inglese dell'Ottocento in visita a Venezia, stilando l'indice veneziano delle Pietre di Venezia. Elencando in ordine alfabetico gli edifici e le opere «da non perdere assolutamente nella città lagunare», Ruskin conduce il lettore principalmente al cospetto di dipinti di Tintoretto: nelle chiese e nelle istituzioni veneziane tra le quali s'impongono la chiesa e la Scuola Grande di San Rocco. Un metodo coerente è sotteso a questo Indice, che si proponeva di censire e verificare lo stato di conservazione e di degrado delle tele, esaminando l'opera di Tintoretto nel suo complesso attraverso i singoli dipinti, fornendo un'ampia mappatura della presenza del pittore in Venezia. I testi portano il segno di Ruskin, della sua ricerca nel linguaggio dell'iconografia sacra, delle origini della pittura di paesaggio e del suo interesse per Joseph Mallord William Turner. Muovendo da particolari interessi formali e iconografici la sua ricerca nella pittura di Tintoretto lo porta a osservare e a fare risaltare alcuni tratti, dando avvio a letture che potranno stimolare dibattiti in seno alla critica tintorettiana e insieme interessare chiunque desideri conoscere il pittore veneziano attraverso la sensibilità del critico che lo scoprì agli inglesi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tintoretto e l'architettura. Ediz. a colori"
Editore: Marsilio
Autore: Grosso Marsel, Guidarelli Gianmario
Pagine: 231
Ean: 9788831743464
Prezzo: € 25.00

Descrizione:L'interesse di Jacopo Tintoretto (1519-1594) per l'architettura affonda le sue radici negli anni della formazione, in quel vitalissimo periodo nel quale la scena pittorica veneziana si rinnova sotto l'urgenza di stimoli manieristici dovuti al soggiorno in laguna di artisti e letterati centroitaliani. Lo scopo del volume, edito in occasione del Cinquecentenario Tintorettiano del 2018-2019 e promosso dalla Scuola Grande di San Rocco, è quello di delineare alcuni dei filoni storiografici più promettenti: il rapporto tra lo spazio dipinto nei quadri di Tintoretto e lo spazio fisico reale; il ruolo dell'architettura come elemento disciplinante della composizione e in riferimento alla dimensione narrativa della storia; l'originario rapporto tra il dipinto e lo spettatore nei diversi contesti in cui esso era collocato (spazi ecclesiastici, confraternali, pubblici). La pluralità di voci e il dialogo tra le diverse discipline sono stati condizione necessaria per una indagine sistematica su un tema che è costituzionalmente interdisciplinare e sul quale, infatti, si sono confrontati storici dell'architettura, storici dell'arte ed esperti di storia della rappresentazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' infinito. Ediz. illustrata"
Editore: Cairo Publishing
Autore: Toniatti Giacometti Giovanni
Pagine: 207
Ean: 9788860528759
Prezzo: € 20.00

Descrizione:"Mari, fiumi, fatti di acqua vera o di creature vegetali e animali, mari di neve, di intrecci di strade e case, o mari molto più piccoli, costituiti da giochi di petali, foglie, stami e steli di pochi fiori imprigionati in un vaso o anche di un unico solitario girasole sul ciglio di un fossato o di un ibisco hawaiano che spicca in un dirupo... indifferentemente. Guardiamoci intorno: basta che, in tutto questo, la luce sia in condizione di fare da padrona assoluta, penetrando, rifrangendosi, riverberando, riflettendo, vibrando e facendo vibrare, accendendo o sfumando i singoli colori. È una luce potente che sa insinuarsi anche nelle ombre più fitte e sconfiggere la notte: 'fari galeotti', complici e clandestini, all'improvviso svelano e rilevano ciò che era invisibile e infrangono il buio di ogni 'tenebroso approdo'; o lucciole 'piccole stelle discese dal nero, cosmo infinito' divento ' chiari lumini' per fossati e filari e ponti e cortili, o in febbraio, mese 'glaciale', ecco che, magicamente, le case, con i loro 'azzurri scintillii... e la luce del fuoco' e 'bagliori gialli' sulle nevi scoprono le evoluzioni di 'notturni pattinatori'." (dal contributo di Maria Novella Perina). Con un contributo di Vito Sutto.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Paul Klee. La costruzione del mistero"
Editore: Donzelli
Autore: Dantini Michele
Pagine: VI-164
Ean: 9788868438272
Prezzo: € 25.00

Descrizione:«L'arte non riproduce ciò che è visibile - scrive Paul Klee nel 1920 - ma rende visibile ciò che non sempre lo è». Artista versatile, insieme pittore, musicista, architetto e filosofo dell'arte, Klee viene spesso presentato come autore-veggente, provvisto di uno sguardo penetrante e dilatato, capace di indagare e interpretare i misteri del nostro mondo. Si tratta tuttavia di un'interpretazione parziale, mutila, che non considera o almeno mette in secondo piano l'altra faccia di Klee, vale a dire la grande attenzione alla disciplina formale, al canone compositivo. Anzi, sostiene Michele Dantini, è proprio lavorando sulla «costruzione», sulla struttura dell'opera che Klee riesce a evocare la dimensione simbolica, così come è proprio dallo studio e dall'assimilazione (non dal rifiuto come spesso si afferma) dell'arte del passato che Klee riesce a imporre il «nuovo», riattivando in parte l'Antico: è solo in questa prospettiva, ad esempio, e a determinate condizioni, che si può parlare, per ciò che lo riguarda, di «primitivismo».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tintoretto a Venezia. Itinerari"
Editore: Marsilio
Autore:
Pagine: 144
Ean: 9788831711364
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Jacopo Tintoretto fu un protagonista assoluto della pittura veneziana nella seconda metà del XVI secolo grazie a una combinazione unica di talento, ambizione, energia e inventiva. Definito dal suo contemporaneo Giorgio Vasari come «il cervello più straordinario che l'arte della pittura abbia mai prodotto», Jacopo fu un innovatore audace che stupì e a volte fece indignare i suoi pari. A differenza di altri grandi artisti del Rinascimento lagunare, Tintoretto nacque e trascorse tutta la sua vita a Venezia dove, più di ogni altro collega, lasciò il segno. Ancora oggi i suoi dipinti si trovano in ogni sestiere cittadino: nei musei, nei cicli decorativi degli edifici pubblici, come la Scuola Grande di San Rocco, il Palazzo Ducale e la Biblioteca Nazionale Marciana, e sugli altari o nelle cappelle delle chiese veneziane. In onore del cinquecentesimo anniversario della nascita di questo figlio della Serenissima, si presenta "Tintoretto a Venezia. Itinerari", un catalogo di tutte le sue opere che si possono ammirare in città. Diviso in sezioni, che corrispondono ai sestieri, il volume illustra più di 120 opere, molte delle quali restaurate di recente, accompagnate da testi elaborati da un gruppo internazionale di storici dell'arte che ne forniscono informazioni aggiornate circa lo stile, la committenza, la datazione, l'iconografia, lo stato di conservazione e il rapporto con l'opera del maestro nel suo complesso. Questa guida, corredata da magnifiche illustrazioni, sarà apprezzata da chi potrà ammirare le opere dal vivo ma anche da tutti coloro che compiranno il loro viaggio rimanendo comodamente seduti in poltrona.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU