Libreria cattolica

Libri - Architettura



Titolo: "Corrado Beguinot. Ricordi"
Editore: Aracne
Autore:
Pagine: 260
Ean: 9788825521245
Prezzo: € 18.00

Descrizione:"L'opera rappresenta un omaggio alla pregevolefigura del professore Corrado Beguinot. Presidente della Fondazione fino alla sua scomparsa avvenuta il 6 gennaio 2018, personalità di spicco in campo urbanistico, Corrado Beguinot lascia un'eredità enorme di saperi scientifici. E lascia il risultato di anni di assoluta dedizione ai temi della crisi urbana, tesi a conseguirne il superamento, per conformare l'efficace ed efficiente volto della nuova Città interetnica e cablata. Ma lascia anche un ricordo umano ineguagliabile in coloro che hanno avuto il privilegio di conoscerlo a fondo. Proprio a questa caratteristica, non comune, è dedicato il volume. È così che amici e collaboratori hanno, su proposta della Fondazione, delineato un ritratto, narrato un ricordo personale dell'uomo solare, la cui umanità era tutt'uno con la sua opera di scienziato." (Dalla prefazione di Gian Aldo Della Rocca)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Guida tecnica al recupero e riuso dei materiali da costruzione"
Editore: Maggioli Editore
Autore: Rizzotti Alessandro
Pagine: 146
Ean: 9788891631909
Prezzo: € 19.00

Descrizione:La riduzione delle risorse naturali, unitamente alla crescita della popolazione mondiale e agli effetti del riscaldamento globale rappresenta il rebus che l'uomo si trova oggi ad affrontare e cercare di risolvere. Questa guida dedicata agli aspetti applicativi dell'economia circolare nel settore delle costruzioni propone una soluzione del problema della gestione e uso dei materiali attraverso il loro recupero, riutilizzo e/o riciclaggio degli stessi, originariamente previsti nel progetto e contenuti nelle strutture edilizie. La guida è dedicata a progetti di rinnovo e trasformazione di medie e grandi dimensioni. È indirizzata all'insieme degli attori partecipanti ad un progetto di costruzione, di ristrutturazione, trasformazione o demolizione di un edificio: progettisti, imprese di costruzione e committenti. L'opera affronta approfonditamente il ciclo di vita dei materiali da costruzione e contiene l'analisi dei costi. Vengono presi in considerazione tutti gli elementi del problema: dalla integrazione nei progetti all'inserimento dei materiali di recupero nei capitolati, fino al controllo durante le attività di cantiere. Il manuale è arricchito da un'ampia serie di schede prodotto (strutture in ferro e acciaio, legno strutturale, calcestruzzo e muratura, rivestimenti interni ed esterni, coperture, ecc.), che analizzano le possibilità di recupero e riutilizzo nell'ambito edile all'interno della logica di economia circolare.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Rosanna Schiaffino e la moda. Abiti da star. Catalogo della mostra (Milano, 20 dicembre 2018-29 settembre 2019). Ediz. illustrata"
Editore: Silvana
Autore:
Pagine: 144
Ean: 9788836641826
Prezzo: € 28.00

Descrizione:Star del cinema negli anni Sessanta, signora alto borghese dagli anni ottanta, Rosanna Schiaffino interpretò le diverse fasi della sua vita vestita con abiti alla moda firmati da sarti e stilisti fra i più famosi. Nel suo guardaroba spiccano i nomi di grandi sartorie di alta moda, come Forquet e Carosa, le creazioni di Germana Marucelli, gli spettacolari abiti da sera couture di Valentino, ma anche il prét-à-porter di Yves Saint Laurent e di Gianfranco Ferré. Il volume ricostruisce l'immagine dell'attrice raccontando la sua carriera, segnata da collaborazioni con registi come Rossellini, Lattuada, Rosi, Minnelli e tanti altri, e ne ripercorre le scelte in fatto di moda attraverso la collezione dei suoi abiti del museo Palazzo Morando Costume Moda Immagine di Milano.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Storia della fibbia tra moda e gioiello (1700-1950). Ediz. italiana e inglese"
Editore: Skira
Autore: Cappello Bianca, Magri Samuele
Pagine: 167
Ean: 9788857239910
Prezzo: € 40.00

Descrizione:Una storia ricca e appassionante quella della fibbia, gioiello funzionale, indispensabile complemento dei migliori outfit fin dall'antichità e ancora oggi utilizzata dalle più importanti case di moda. Uno studio attento che intreccia costume, arte e gioiello per tracciare un inedito percorso visivo e di ricerca mostrando come le fibbie - da scarpa, da cintura, da pantalone, da mantello, da cappello, ecc. - siano state nel corso dei secoli fondamentali indicatori di status sociale, attente spie dei cambiamenti del gusto, sempre al passo con innovazioni estetiche, tecnologiche e materiche. Una selezione di fibbie provenienti dalla collezione Pennasilico, una tra le più importanti al mondo, e una ricerca iconografica ricca di ritratti e illustrazioni d'epoca che contestualizzano questo oggetto nell'abito e sul corpo, testimoniando l'evoluzione della moda da un nuovo punto di vista. Uno strumento per tutti gli addetti ai lavori e per gli appassionati, designer e collezionisti di moda, arte, gioiello e accessori. Presentazione di Bruna Niccoli, introduzione di Paola Venturelli e prefazione di Igor Zanti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ri-abitare il moderno. Il progetto per il rinnovo dell'housing"
Editore: Quodlibet
Autore: Paris Spartaco, Bianchi Roberto
Pagine: 243
Ean: 9788822901927
Prezzo: € 24.00

Descrizione:Il testo si propone di affrontare il tema dell'utilizzo di quella grande eredità che è l'edilizia residenziale pubblica prodotta nella seconda metà del Novecento. Questo patrimonio di case popolari coincide infatti, per lo più, con la moderna periferia delle città, e viene spesso percepita dall'opinione pubblica come problematica, brutta, sbagliata, luogo di degrado estetico, sociale, fisico e ambientale. Eppure, a partire dal secondo dopoguerra, la periferia costituisce oramai per quantità una parte rilevante delle nostre realtà urbane, una realtà nella quale diventa sempre più difficile distinguere lo stile dell'intervento pubblico dalla sua imitazione privata. Inquadrando il tema in un orizzonte internazionale, il volume passa in rassegna le pratiche e le sperimentazioni, i metodi e le strategie progettuali adottati in tutta Europa per il rinnovo di questo grande parco edilizio: da Bordeaux (Anne Lacaton & Jean-Philippe Vassal, Frédéric Druot e LAN) a Parigi (Lion, Lapierre, Gap, Berim e aasb_agence d'architecture suzel brout), da Sheffield (Hawkins/Brown) ad Amsterdam (Atelier Kempe Thill e NL Architects, XVW Architectuur), da Zurigo (Burkhalter Sumi) a Milano (Studio Albori).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "DACC. Architettura costruzione conservazione. Ricerche 2012-2018"
Editore: Mimesis
Autore:
Pagine: 316
Ean: 9788857555270
Prezzo: € 30.00

Descrizione:Il volume si presenta come la sintesi delle ricerche condotte nel Dipartimento di Architettura Costruzione Conservazione dell'Università Iuav di Venezia nell'arco temporale che va dalla sua fondazione (2012) a oggi (2018). Il progetto culturale del DACC si muove entro gli ambiti di declinazione del progetto di architettura, spazia dai saperi della forma ai saperi tecnici proponendo un superamento metodologico della dicotomia nuova edificazione/conservazione. Nel segno di una nuova strategia dei saperi gli ambiti di progetto del DACC risultano essere molteplici e diversificati: gli elementi tecnici, i requisiti prestazionali, i vincoli normativi, le strategie economiche, le politiche della città si confrontano in un mutuo scambio di relazioni. L'Architettura intesa come realtà costruita è stata posta al centro delle attività didattiche e di ricerca: il progetto contemporaneo, la conservazione, la realizzabilità - del singolo manufatto, dell'organismo complesso, degli elementi della costruzione - sono stati elaborati attraverso le attività di ricerca e hanno promosso azioni di ampio raggio, di cui la didattica è stata centrale come campo di sperimentazione e trasferimento di conoscenze. Questa forma di scambio multidisciplinare è evidenziata nel volume, nell'intrecciarsi delle metodologie di ricerca, nell'eterogeneità dei punti di vista, nel segno di una cultura della differenza interpretativa. Porre come tema centrale il costruito ha generato una forma di attenzione verso l'architettura intesa vitruvianamente come fabbrica, sia essa di nuova costruzione oppure testimonianza del passato; nel volume sono condensati temi di ricerca connessi ai materiali (nuovi e tradizionali), alle tecniche di lavorazione e di produzione, alle modalità di messa in opera, alla certificazione della durata, alle capacità di resistenza, al progetto architettonico e di conservazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Brick"
Editore: Phaidon
Autore:
Pagine: 355
Ean: 9780714878553
Prezzo: € 19.95

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Strutture della composizione. Architettura e musica"
Editore: Quodlibet
Autore: Romagni Ludovico
Pagine: 189
Ean: 9788822902481
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Nel corso del loro sviluppo storico, tanto l'architettura quanto la musica hanno avuto costantemente bisogno di definire dei principi tipologici e formali, desunti dall'osservazione di esempi già realizzati, per avere un valido criterio di supporto alla progettazione e alla composizione. In queste due discipline, dunque, è sempre possibile individuare i criteri costruttivi ricorrenti sulla base dei quali le note, i volumi o le forme acquisiscono determinate strutture, storicamente fondate su presupposti di ordine logico e geometrico. Persino nel Moderno, infatti, che pure rappresentò un momento di rottura totale con i sistemi precedenti, è possibile cogliere dei ritmi di fondo, generatori della produzione artistica. Secondo Daniel Libeskind, «il rapporto tra musica e architettura è probabilmente il più profondo, perché è il più complicato da immaginare. E proprio perché è complicato da immaginare molta gente pensa che non esista o che esista unicamente in senso concettuale». Il volume intende appunto approfondire ed aggiornare la riflessione sull'analogia fra composizione musicale e architettonica. Prefazione di Stefano Catucci.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Castiglione Olona. La prima città ideale dell'Umanesimo"
Editore: Mimesis
Autore: Spiriti Andrea
Pagine: 234
Ean: 9788857552750
Prezzo: € 22.00

Descrizione:La prima città ideale dell'Umanesimo è Castiglione Olona, rifondata nel 1422 e ultimata verso il 1440 dal cardinale Branda Castiglioni sulle terre di famiglia. Non si tratta del semplice abbellimento di un centro urbano, bensì della progettazione di un nucleo visto come spazio ideale per l'abitabilità umana, insieme paradigma e utopia. È il primo caso dell'Umanesimo, anteriore di un trentennio a Pienza, e capostipite di una lunga seriazione che giunge fino al Ventesimo secolo. Il progetto risale al cardinale Branda, protagonista dell'età dei Concili (Costanza, Basilea, Ferrara-Firenze) e grande diplomatico al servizio europeo della Santa Sede. Questo spiega il secondo aspetto del suo progetto: fare di Castiglione una sintesi dell'Europa, un microcosmo che riassume il macrocosmo. Il volume è finalizzato a una lettura nuova e sistematica della città ideale, con importanti acquisizioni attributive, cronologiche, iconografiche e iconologiche, e con le ultime risultanze dei restauri.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Da Gerusalemme a Pechino, da Roma a Vienna. Sul «Saggio di architettura storica» di J.B. Fischer von Erlach"
Editore: Franco Cosimo Panini
Autore: Preti Monica, Folin Marco
Pagine: 259
Ean: 9788857014616
Prezzo: € 28.00

Descrizione:Composto fra il 1705 e il 1712, rielaborato negli anni successivi e infine pubblicato nel 1721, il "Saggio di architettura storica" nasce come un'opera aperta, in cui J.B. Fischer von Erlach continuò per anni a riversare disegni e progetti sollecitati da stimoli di varia natura. Nelle sue tavole - qui integralmente riprodotte - troviamo accostati i grandi monumenti della tradizione occidentale, dal tempio di Salomone alle Meraviglie del mondo, a una serie di edifici del vicino e lontano oriente (dal mondo ottomano alla Cina): gli uni e gli altri posti sullo stesso piano dell'architettura barocca viennese in base al principio che "i gusti delle nazioni non differiscono in architettura più di quanto non capiti nelle maniere di vestirsi o di cucinare le carni". Quale il significato di questa raccolta tanto stravagante quanto originale? Dobbiamo vedervi un primo, epocale, tentativo di andare al di là dei canoni consolidati della tradizione vitruviana? Oppure al contrario un'operazione essenzialmente etnocentrica, che proiettava sulla sfera dell'immaginario architettonico le mire universalistiche del colonialismo europeo? Probabilmente Fischer von Erlach, come la maggior parte dei suoi contemporanei, non avrebbe colto il senso della domanda. Quel che si respira, nelle sue tavole, non è una chiara consapevolezza dei processi in atto, ma il confuso sedimentarsi di stimoli eterogenei, a volti contraddittori, lasciati filtrare da quella che sembra essere stata una delle doti migliori dell'architetto: la sua irrequieta curiosità, la sua prensile capacità di orecchiare. Ponendosi in ascolto, sentiamo ancora gli echi delle frequentazioni romane della sua gioventù - le voci di Athanasius Kircher e Giovanni Pietro Bellori, Gian Lorenzo Bernini e Carlo Fontana - convivere con gli incontri e le letture degli anni viennesi: Leibniz, Heraeus, Wren... e poi la letteratura di viaggio e le guide antiquarie, gli atlanti storici e i teatri di città, le raccolte di vedute e i libri di architettura, le accademie scientifiche e le biblioteche di corte, le missioni gesuitiche e le Wunderkammern, le discussioni sulla lingua universale e la passione per l'Egitto, su tutto la travolgente espansione della città di Vienna e la sensazione che la storia si era rimessa in moto.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sono geloso di questa città. Giancarlo de Carlo e Urbino"
Editore: Quodlibet
Autore: Mingardi Lorenzo
Pagine: 163
Ean: 9788822902580
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Questo libro racconta l'avventura dei primi vent'anni di lavoro di Giancarlo De Carlo a Urbino, una città che è stata per lui non solo il luogo dei suoi capolavori, ma anche una compagna di vita. A partire dalla metà degli anni Cinquanta, la Giunta comunale urbinate - guidata dal sindaco Egidio Mascioli - e il rettore dell'Università, Carlo Bo, lavorano insieme all'elaborazione di un progetto di rilancio economico della città affidato interamente al potenziale culturale dell'Ateneo. A Giancarlo De Carlo è assegnato il compito di tradurre tale programma in forme architettoniche, ampliando le strutture dell'istituzione, sia all'interno sia all'esterno del tessuto storico. Forte della discussione internazionale sviluppatasi intorno ai CIAM, i suoi interventi fanno di Urbino uno dei più significativi esempi di città-campus mai progettati in Italia nel XX secolo: lo sviluppo dell'Università coincide, cioè, con la crescita della città. Attraverso documenti inediti, il libro fa emergere la figura di un architetto che non si limita a tradurre in volumi e spazi i desiderata di un committente illuminato, ma li incastona in una strenua difesa della propria idea di città, confrontandosi anche con fenomeni inediti come la contestazione studentesca - alla base del suo pamphlet del '68, La piramide rovesciata, incentrato sull'esigenza di un rinnovamento dell'architettura per una più intensa partecipazione degli studenti alle trasformazioni strutturali della società. Ma sono soprattutto le vicende relative al Piano Regolatore (1954-1964), al primo brano dei collegi universitari sul colle dei Cappuccini (1960) e alla Facoltà di Magistero (1968), quelle che ci fanno capire come De Carlo avesse acquisito in quegli anni un'autorevolezza tale da consentirgli di guidare lui stesso la trasformazione culturale della città, divenendone il principale interprete. E non tralasciava nessuna occasione per ribadirlo: «Sono geloso di questa città al punto da non poter dormire la notte se altri la guardano con speranze possessive o, peggio, se le mettono le mani addosso senza capire la sua natura».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Bagni di Petriolo. Restauro e valorizzazione. Ediz. illustrata"
Editore: EDIFIR
Autore:
Pagine: 319
Ean: 9788879709149
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Con testi di Elisabetta Arena, Andrea Arrighetti, Stefano Bertocci, Alessandra Biondi, Susanna Bortolotto, Massimo Bottini, Giuseppina Clausi, Maurizio Colozza, Anna Di Bene, Erika Fammartino, Piero Favino, Omar Filippi, Andrea Garzulino, Barbara Gelli, Gisella Giaimo, Anna Guarducci, Giuseppe Lobalsamo, Raniero Maggini, Francesco Mariani, Serena Massa, Liliana Mauriello, Giovanni Minutoli, Giovanni Pancani, Adriano Paolella (a cura di), Oreste Rutigliano, Mariarita Signorini, Lucilla Tozzi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Colmar. Sport in style. Ediz. illustrata"
Editore: Mondadori Electa
Autore:
Pagine: 208
Ean: 9788891820679
Prezzo: € 65.00

Descrizione:Passato e presente, montagna e città, tecnica e stile: due anime di una sola storia. Oggi più che mai lo stile "sporty" è protagonista sui giornali di tutto il mondo, con il suo mix di contaminazioni e accostamenti apparentemente insoliti. Elementi tecnici che un tempo erano propri del mondo sportivo entrano nell'uso quotidiano creando uno stile nuovo. Sporty, appunto. Scopo di questo libro è raccontare come lo sport abbia influenzato la moda ripercorrendo negli anni lo stile di Colmar, brand che ha saputo anticipare, dettare e interpretare i trend del momento. Un viaggio emozionale attraverso immagini di ieri e di oggi, perché è nel suo archivio storico che Colmar ritrova tutta la propria unicità. L'azienda, fondata nel 1923, ha tanto da raccontare. L'amore per lo sport è, ora come allora, fonte d'ispirazione, e in queste pagine vedrete come una storia quasi centenaria possa essere il diario di un futuro prossimo. Perché la moda inventa, rompe gli schemi, ma poi ritorna alle origini per trarre spunti nuovi e reinventarsi. Colmar ha saputo lasciare il segno sulle piste da sci, ma non solo. Lo sport appartiene alla vita di tutti e il brand vive nella quotidianità di chi ne indossa i capi, in montagna come in città.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Bianca e Blu. Monica Bolzoni. Ediz. italiana e inglese"
Editore: Mondadori Electa
Autore:
Pagine: 196
Ean: 9788891819994
Prezzo: € 60.00

Descrizione:Monica Bolzoni è stata descritta da "Vogue Italia" come "una delle più importanti personalità artistiche di questo secolo" e il suo concetto di Moda Design ha anticipato molti dei concetti della moda contemporanea: la modularità, la sartorialità, il vintage Collaboratrice di Elio Fiorucci a New York negli anni Settanta, nel 1982 ha creato a Milano la sua linea di moda, Bianca e Blu, sinonimo di un modo innovativo di giocare con i vestiti e gli accessori. I suoi capi sono stati fotografati per Vogue da Helmut Newton, Giampaolo Barbieri, Albert Watson e ha collaborato con Vanessa Beecroft, Fanny & Alexander, Silvio Soldini. Sua affezionata cliente e amica è stata Miuccia Prada, prima del lancio della sua linea donna prêt-à-porter. Questo libro, curato dalla prestigiosa università ECAL di Losanna, presenta l'archivio del brand e racconta una tappa importante per la storia della moda italiana.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Esempi di architettura"
Editore: Lampi di Stampa
Autore: Dalla Caneva Alessandro
Pagine: 293
Ean: 9788848820707
Prezzo: € 37.80

Descrizione:La motivazione che ha spinto alla realizzazione di questo testo origina da due ragioni. La prima, la volontà di proseguire il percorso di ricerca orientato verso il tema della rappresentazione in architettura. Ovvero l'idea che le forme siano portatrici di significato e che esse sono belle se riescono a comunicare il significato per cui sono state concepite. La seconda, il desiderio di rendere partecipe lo studente delle questioni che riguardano la ricerca della qualità dello spazio, il luogo reputato alla manifestazione del significato. Il testo è pensato per lo studente. Inteso come un piccolo manuale di estetica pratica, dal carattere didattico, racconta alcune esperienze di architettura esemplari in quanto esito della ricerca di autori del contemporaneo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Santuario SS. Annunciata. Piancogno"
Editore: Velar
Autore: Lorenzi Serafico
Pagine: 95
Ean: 9788866716211
Prezzo: € 7.00

Descrizione:Il Santuario della SS. Annunciata con annesso convento, in Valcamonica, provincia e diocesi di Brescia, fa parte del comune di Piancogno. Immerso in una natura rigogliosa, quasi a perpendicolo su tutta la valle, all'altezza di 752 metri s.l.m., custodisce un importante patrimonio culturale, religioso e artistico. Fu fondato nel XV secolo dal Beato Menezes da Silva e da allora è sempre stato un importante luogo di culto mariano e di diffusione del francescanesimo. Il complesso ha subito ampliamenti nel corso dei secoli. La chiesa, ad una navata, è ricca di pregevoli opere d'arte: affreschi di Giovanni Pietro da Cemmo, la pala dell'Immacolata attribuita a Palma il Vecchio, l'Annunciata probabilmente di Palma il Giovane, la pala dell'altare del Beato Innocenzo da Berzo del pittore Trento Longaretti, ecc. Sotto la chiesa si possono visitare la cripta, uno stupendo presepio in stile rinascimentale e delle particolari "Catacombe". Al primo piano si trova la cella dove visse il Beato Innocenzo da Berzo ed un piccolo museo a lui dedicato.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Oltre il mare. Ceriale: un territorio da scoprire, un paesaggio da tutelare, un patrimonio da valorizzare"
Editore: EDIFIR
Autore: Ghersi Adriana, Mele Caterina
Pagine: 96
Ean: 9788879709354
Prezzo: € 24.00

Descrizione:Il volume nasce in seguito al work-shop di Progettazione del Paesaggio, del corso di Laurea magistrale in Progettazione delle Aree Verdi e del Paesaggio che coinvolge l'Università di Genova, di Torino e di Milano. Ha come obiettivo quello di divulgare e far conoscere al pubblico la ricchezza botanica, faunistica e geomorfologico del territorio di Ceriale. Gli interventi mettono in luce alcune delle principali specificità del territorio e suggeriscono delle possibili linee strategiche.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Pro bono urbis. Un progetto di riforma urbana per la Roma di Innocenzo X"
Editore: Artemide
Autore: Tabarrini Marisa
Pagine: 263
Ean: 9788875753139
Prezzo: € 30.00

Descrizione:Il codice "Varia consilia pro bono urbis Romae" della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, di cui si propone la prima edizione integrale, è una straordinaria fonte inedita per la storia di Roma in età barocca. Databile allo scadere del pontificato di Innocenzo X Pamphilj (1644-1655), il manoscritto presenta un piano di riforma urbana volto ad abbellire la città di Roma, un piano finanziario per rimediare all'indebitamento dello Stato Pontificio, e un regesto degli eventi più significativi tra il 1648 e il 1655. Di eccezionale interesse sono le molte proposte che anticipano i principali piani attuati dalla politica urbana di Alessandro VII (1655-1667) e dai papi di fine Seicento. Sorprendente la collocazione ideologico-religiosa dell'estensore del manoscritto - il cui volto rimane ancora ignoto - apertamente schierato a favore del giansenismo e di istanze politico-sociali che matureranno solo molti decenni più tardi nell'entourage di Clemente XII Corsini (1730-1740).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Architettura & industria"
Editore: EDIFIR
Autore: Cozzi Mauro, Lensi Francesco
Pagine: 160
Ean: 9788879709316
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Nella letteratura architettonica italiana non sono numerosi gli studi sugli esordi dell'industria edilizia e sulla prefabbricazione. Ancora meno quelli che analizzano le ricadute di tali fenomeni nella penisola nel corso del XIX e dell'inizio del XX secolo. A cominciare dai materiali e dalle industrie tipiche della rivoluzione industriale, dal ferro e dal vetro ma anche dalle strutture lignee delle "portable houses" che l'Inghilterra esporta in tutto il mondo, e proseguendo con le strutture avanzate e talvolta grandiose inglesi, francesi e americane, il libro si spinge a considerare i brevetti e le produzioni architettoniche civili e industriali realizzate col conglomerato cementizio armato, nonché le industrie di varia natura che da questo scaturiscono all'inizio del Novecento.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le case Olivetti a Ivrea. L'Ufficio Consulenza Case Dipendenti ed Emilio A. Tarpino"
Editore: Il Mulino
Autore: Olmo Carlo, Bonifazio Patrizia, Lazzarini Luca
Pagine: 291
Ean: 9788815274625
Prezzo: € 26.00

Descrizione:Questo volume, attraverso ricerche condotte presso l'Associazione Archivio Storico Olivetti e presso altri archivi privati e pubblici, propone una prima ricognizione, sui programmi di case per dipendenti a Ivrea, con una particolare attenzione al ruolo affidato all'Ufficio Consulenza Case Dipendenti Olivetti diretto dall'architetto Emilio A. Tarpino. Oggetto di studio e analisi sono i modelli progettuali e le scelte politiche operate dalla Società OliVetti in un periodo importante della sua storia. Scelte che testimoniano la pluralità di soggetti e di culture - anche tecniche - che contribuirono a dare forma al paesaggio residenziale di Ivrea, investito da un singolare processo di modernizzazione che vide l'attività dei servizi sociali come fulcro della gestione della vita della fabbrica e catalizzatore dell'attenzione anche internazionale sul «caso Olivetti». Il volume è corredato da inserti documentali e dal prezioso contributo fotografico di Paolo Mazzo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Rassegna di architettura e urbanistica. Ediz. multilingue"
Editore: Quodlibet
Autore:
Pagine: 176
Ean: 9788822903082
Prezzo: € 16.00

Descrizione:"Rassegna di architettura e urbanistica" è una rivista internazionale di architettura con testi in italiano o in lingua originale ed estratti in inglese. I testi e le proposte di pubblicazione che pervengono in redazione sono sottoposti alla valutazione del consiglio scientifico-editoriale secondo competenze scientifiche e avvalendosi di esperti esterni con il criterio dei blind-review.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Soffiano. Luogo della memoria e degli affetti"
Editore: ETS
Autore: Panajia Alessandro
Pagine: 86
Ean: 9788846754554
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Il Cimitero della Misericordia di Soffiano, posto tra le colline di Marignolle, di Bellosguardo e di Scandicci Alto, è luogo di memorie pubbliche e private. All'interno del suo perimetro il visitatore può perdersi nell'ammirare opere d'arte o vecchie fotografie in bianco e nero, fantasticare sulle storie scolpite nelle epigrafi delle persone sepolte, che, spesso, svelano tanti piccoli e grandi frammenti di storia fiorentina ed, in alcuni casi, dell'Italia intera. Qui, a due passi da Firenze, in questo luogo lontano dalla frenesia della città ci si può interrogare sul senso della vita, respirare ancor oggi quella cultura che ha reso, nei secoli, Firenze unica al mondo. Il fascino di questo luogo di memorie si unisce, inscindibilmente, alla suggestione "romantica" del paesaggio toscano, in un intreccio strettissimo fra monumenti, architetture e memorie storiche.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il falso è l'autentico. Politica, paesaggio, design, architettura, pianificazione, pedagogia"
Editore: Quodlibet
Autore: Burckhardt Lucius
Pagine: 256
Ean: 9788822902825
Prezzo: € 24.00

Descrizione:Storico, paesaggista, designer e urbanista, Lucius Burckhardt è stato un pensatore tanto influente quanto eccentrico. Maestro di Jacques Herzog e Pierre de Meuron, teorico dell'ecologia, della partecipazione e dell'«intervento minimo», ha sviluppato quest'ultimo concetto, insieme a Bernard Lassus e Bazon Brock, in un seminario tenutosi, non a caso, a Gibellina, ovvero a fronte del primo «fecondo fallimento» della pianificazione di Stato nel dopoguerra; e si è spinto ad applicarlo anche all'arte dei giardini, anticipando così, almeno in parte, l'opera di Gilles Clément: «L'erba - ecco la teoria dell'intervento minimo - non deve essere trasformata in erbaccia degradando il giardinaggio a produzione di fiori». Burckhardt è conosciuto come il padre fondatore della promenadologia, una teoria della percezione fondata sulla pratica del camminare, che permette di ricostruire la storia evolutiva dei vari frammenti di paesaggio, abitato, incolto, boschivo o dismesso, che incontriamo lungo il cammino. Lo studioso svizzero ha aperto in tal modo la strada a un approccio interdisciplinare agli ambienti creati dall'uomo, creando uno strumento di analisi in grado di confrontarsi con gli aspetti visibili e invisibili di ogni tipo di paesaggio (una categoria alla cui definizione ha dato un contributo assai rilevante). La sua ricerca non si è mai limitata alla mera dimensione estetica, ma si è sempre sforzata di considerare criticamente, anche e soprattutto, gli effetti a lungo termine della progettazione: «Riattivare sia il committente sia l'utilizzatore è una cosa possibile: non nel senso che ora vogliamo siano loro a produrre programmi deterministici e determinati, ma nel senso che anch'essi possano concorrere a definire soltanto quel che basta, perché chi prenderà parte al processo in futuro abbia anch'egli lo spazio per esprimere la propria opinione in merito». Il volume propone per la prima volta in Italia un'ampia raccolta degli scritti di Burckhardt, dalle prime riflessioni degli anni Sessanta sui temi della democrazia e della pianificazione, sul design e sull'«industria della porta accanto», fino al dibattito degli anni Novanta sul paesaggio, sulle periferie e sulla marginalità urbana. La sua è stata una voce critica, affine a quella di Ivan Illich (si veda, per esempio, il saggio La scuola: un luogo per sentirsi a casa, ma anche uno stimolo all'opposizione), caratterizzata dalla capacità di formulare le più ardue argomentazioni scientifiche con un'acuta semplicità espressiva che ha pochi termini di paragone. Anche per un irregolare come Burckhardt, infatti, restano valide le parole di Lewis Mumford: «Chi segue il metodo utopistico, deve guardare la vita considerandone contemporaneamente tutti i lati, e vederla come un tutto interrelato: non come una mescolanza casuale, ma come un organico insieme di parti suscettibile di migliore organizzazione».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Alla scoperta della Torino barocca"
Editore: Edizioni del Capricorno
Autore: Coda Negozio Beatrice, Fraternali Roberto, Ostorero Carlo Luigi
Pagine: 237
Ean: 9788877073945
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Torino è una delle capitali barocche d'Europa. L'immagine stessa della città come oggi la conosciamo è stata letteralmente plasmata durante l'età barocca, grazie alla committenza sabauda e all'opera dei grandi architetti che hanno lavorato a progettarne e costruirne chiese, palazzi, assi viari, spazi pubblici e privati: i Cognengo, Guarini, Juvarra, Lanfranchi, Garove, Alfieri, Vittone e molti altri. Un patrimonio straordinario che ha pochi uguali e si caratterizza per un'unità architettonico-artistica del tutto peculiare, un unicum nel contesto italiano ed europeo. Questo libro è una guida pratica che invita torinesi e visitatori all'osservazione diretta dei capolavori presenti in città e, più ancora, costituisce uno strumento di scoperta, rigoroso ma agile, della forma urbana di Torino. Otto passeggiate che consentono al lettore di ripercorrere la storia del progressivo ampliamento della città fra Sei e Settecento, di rivelare il genio di Guarini, Juvarra e Vittone, ma anche di scoprire la raffinata ondata neobarocca che si sviluppa fra Otto e Novecento, una particolarità tutta torinese da conoscere e apprezzare. Le cartine dei percorsi, le biografie dei principali architetti, uno straordinario apparato iconografico realizzato ad hoc, un glossario dei più importanti termini architettonici. Non resta che partire alla scoperta della Torino barocca. Una città insieme rigorosa e raffinata, fantasiosa e cartesiana. Bellissima.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La città in Asia. Letture critiche degli spazi urbani antichi e moderni"
Editore: Viella
Autore:
Pagine: 253
Ean: 9788833130361
Prezzo: € 30.00

Descrizione:Nella storia, le città si sono trasformate facendo propri modelli di pianificazione e sviluppo nati altrove. Ma le città sono spazi radicati in contesti specifici e richiedono, per garantire il benessere dei residenti, che si riservi pari attenzione a principi universali e realtà locali. Da Calcutta a Gerusalemme, da Ahmedabad a Pechino, da Shenzhen a Tel Aviv, da Mumbai a Tokyo, "La città in Asia" propone casi di studio relativi alla macro-area asiatica che, con una prospettiva transdisciplinare, illustrano aspetti cruciali del rapporto tra uomo e spazio urbano. Astrazioni e rappresentazioni delle città prese in esame chiariscono l'importanza di valori immateriali in grado di generare senso di appartenenza e soddisfazione nelle comunità locali, quindi di migliorare condizioni di vita e qualità di beni e servizi, e sottolineano la capacità di spazi e fenomeni urbani di innescare narrazioni e raccontare il mondo in cui viviamo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU