Categoria
           
Num. Prodotti x Pagina
           
Ordina Per

Libri
Warning: fread() [function.fread]: Length parameter must be greater than 0 in /web/htdocs/www.piemontesacro.it/home/negozio/funzioni.php on line 198



Titolo: "Il buco nel muro"
Editore:
Autore: Mitra Sugata
Pagine: 192
Ean: 9788874026012
Prezzo: € 12.50

Descrizione:Nato da un esperimento condotto tra il 1999 e il 2005 in varie baraccopoli dell'India, questo libro ripercorre le tappe fondamentali che hanno portato a far conoscere nel mondo un metodo alternativo di apprendimento dell'informatica da parte dei bambini, soprattutto nei paesi in cui le scuole non esistono o non funzionano adeguatamente. Il professor Sugata Mitra e i suoi collaboratori hanno infatti dimostrato che, mettendo dei computer nei luoghi pubblici a disposizione dei più giovani, questi ne imparano l'utilizzo in modo autonomo e veloce aiutandosi gli uni gli altri, scoprendo come navigare in Internet, giocare, scaricare file e usare alcune tra le applicazioni più diffuse. Il metodo dell'"apprendimento minimamente invasivo" si basa infatti sulla collaborazione tra i ragazzi, che apprendono e insegnano allo stesso tempo, indipendentemente dal luogo dove si trovano e dalla classe sociale da cui provengono. Per questo, i suoi esperimenti sono stati definiti "armi di istruzione di massa".

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Papa ha ragione! L'Aids non si ferma con il condom"
Editore: Fede & Cultura
Autore: Cavoni Cesare D., Puccetti Renzo
Pagine:
Ean: 9788864090368
Prezzo: € 9.50

Descrizione:

In questo agile volume viene ricostruito in maniera puntigliosa e inequivocabile, l'ennesimo caso di disinformazione che nel marzo del 2009, nel corso del suo primo viaggio in Africa, ha coinvolto Benedetto XVI. Al centro delle polemiche il condom e l'Aids. Nella prima parte la ricostruzione della cronaca di come e perché le parole del Papa sono state prima inascoltate e poi travisate. Nella seconda parte, gli studi scientifici che attraverso i dati pubblicati nella letteratura medica internazionale mostrano che il profilattico non solo non è la soluzione dei mali del continente africano, ma addirittura che la distribuzione a pioggia di preservativi porta a condotte che aggravano ancora di più il problema.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I poveri sono la chiesa"
Editore: Jaca Book
Autore: Wresinski Joseph
Pagine: 232
Ean: 9788816304703
Prezzo: € 20.00

Descrizione:

Le storie che fanno la storia della Chiesa.
Dopo un’infanzia trascorsa tra i più poveri, una convinzione è sempre stata presente in padre Joseph Wresinski: al cuore del cristianesimo vi è lo sguardo rivolto verso il più miserabile; la Chiesa sono i poveri, letteralmente. Laddove il più disprezzato tra gli uomini è dimenticato, l’umanità è annullata, la Chiesa assente, Cristo schernito. Questo libro-intervista realizzato da Gilles Anouil ben illustra come il messaggio di padre Joseph, la sua vita personale nonché la fondazione del movimento ATD Quarto Mondo - oggi diffuso in 116 paesi - siano stati intimamente legati. Allo stesso tempo fa toccare con mano fino a che punto sia possibile, nel cosiddetto primo mondo, ignorare l’esistenza e le dimensioni del fenomeno della miseria. Michel Serres dice a proposito del libro: «Non ho conosciuto padre Joseph, ma ho letto con molta attenzione i suoi scritti e sono stato colpito, come filosofo, dal rigore del suo pensiero. Quando si è molto lontani da ciò che tocca fisicamente la miseria, ci si aspetta un discorso pressoché convenzionale, quello che in gergo giornalistico viene definito caritativo. E mi aspettavo, come tutti, questo genere di discorso. Ebbene, per niente! Ho ritrovato nei suoi scritti un pensiero che interrogava, con una vivacità sorprendente e un vigore straordinario di cui avevo proprio bisogno, la storia, le scienze umane, la sociologia, l’etnologia stessa, l’economia, la politica, la cultura, la prassi e che le interrogava in una maniera tale che ormai consiglio ai miei studenti la lettura degli scritti di padre Joseph».



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I senza fissi dimora"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Gioacchino Lavanco. Massimo Santinello
Pagine: 200
Ean: 9788831536257
Prezzo: € 12.00

Descrizione:La condizione di chi vive non avendo una dimora stabile è da considerarsi come una delle forme più gravi di povertà estrema e di esclusione sociale. Quello delle persone senza fissa dimora è un fenomeno incalzante, in costante aumento. Quanto più un Paese si sviluppa e quanto più è preponderante l'industrializzazione al suo interno, tanto più la popolazione che vive in condizioni disagiate e in povertà tende ad aumentare. Secondo i dati più recenti si calcola che in Europa ci siano 495 milioni di persone, di queste almeno 3 persone su 10.000 vivono senza fissa dimora (0,03%). Questo libro parte dall'analisi psicologica dei senza tetto, evidenzia come queste persone facciano a vivere in strada, come si organizzino le giornate, quali abilità sfruttino per mantenere la loro sopravvivenza e quali meccanismi psicologici rendano tollerabile una tale condizione di vita. Prosegue con delle ipotesi di intervento che permettano a queste persone di ricominciare partendo dalle loro risorse e non dai deficit, per comprendere e legittimare interventi che operino per un reinserimento sociale basato sul riconoscimento dell'autonomia e sulla capacità di determinazione. È indispensabile prevedere una formazione specifica per lo psicologo che voglia lavorare con i senza fissa dimora.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il fenomeno della povertà"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Giovanni Nervo
Pagine: 112
Ean: 9788825020649
Prezzo: € 7.00

Descrizione:Una disamina sulle tematiche della povertà, del disagio e dell'emarginazione sociale. Il testo fornisce le coordinate teoriche e concettuali dell'opera, con particolare riguardo ai più recenti sviluppi della legislazione sociale: il posto dei poveri nel welfare, le politiche contro la povertà, una lettura etica dei processi di impoverimento. Si sofferma inoltre su situazioni di fragilità e vulnerabilità sociale delle famiglie, su disagi specifici come quelli legati alla provenienza da altri paesi, a situazioni di disabilità, a difficoltà nell'inserimento scolastico di bambini e ragazzi, a nuove famiglie nate a seguito di separazioni e divorzi. Infine sono riportati dati statistici ed elementi di valutazione qualitativa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Questi poveri che interrogano la Chiesa"
Editore: Jaca Book
Autore: Paturle Dominique
Pagine: 128
Ean: 9788816304550
Prezzo: € 14.00

Descrizione:La questione dei poveri non cessa di attraversare la Chiesa. Numerosi cristiani sono impegnati al loro fianco, le comunità parlano di loro, pregano per loro, ma i poveri non aspettano forse altro dalla Chiesa? Le loro domande sul senso di Dio e della loro vita, la percezione che hanno della Chiesa, possono lasciare indifferenti le comunità cristiane? Come dare alle persone che vengono dalla grande povertà il posto che spetta loro? Stabilitasi nella diocesi di Lione, la comunità del Sappel propone uno spazio di parola a donne e uomini, cristiani, straziati dalla vita. Gli ateliers di creazione -scrittura, pittura, serigrafia - e le pause spirituali - tempi di perdono, catechesi, celebrazioni eucaristiche - proposti dalla comunità fanno sgorgare davvero una fraternità e una dignità spesso dimenticate. Danno all'esistenza di queste persone una dimensione nuova, in cui l'arte e la preghiera trovano un'espressione commovente e bella. Le condivisioni attorno alla Parola di Dio sono momenti straordinari, in cui malgrado le ferite e le sofferenze i poveri ritrovano forza e coraggio per proseguire la loro strada.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Rassegnarsi alla povertà? Rapporto 2007 su povertà ed esclusione sociale in Italia"
Editore: Il Mulino
Autore: Caritas Italiana , Fondazione E. Zancan
Pagine: 264
Ean: 9788815121004
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Il settimo rapporto su povertà ed esclusione sociale in Italia si apre con una domanda a cui non è facile dare risposta: "Rassegnarsi alla povertà?". Potrebbe sembrare scontato che non si deve, che non è possibile rassegnarsi. Perché allora ci troviamo annualmente di fronte a una situazione di stallo, di incapacità di affrontare il problema, di stabilizzazione e, per certi aspetti, di allargamento dell'esclusione sociale? Se la risposta fosse negativa i risultati si vedrebbero, anzi ogni anno potremmo registrare con soddisfazione quante persone e famiglie escono dalla morsa che le attanaglia. Purtroppo non è così. Gli sforzi messi in campo sono insufficienti e inadeguati. Scontiamo una storica carenza di politiche organiche contro la povertà, malgrado la sperimentazione di alcune misure per contrastarla. Ed è per questi motivi che il Rapporto 2007 prende atto di questa situazione e si fa carico di proporre un disegno di piano nazionale di lotta alla povertà nato da esperienze e proposte che Caritas Italiana e Fondazione Zancan hanno maturato e condiviso. Il volume ci accompagna in un percorso che parte dai tentativi di ridurre la povertà che hanno caratterizzato il secondo Novecento; si misura poi con le risorse oggi disponibili, per capire che misura potrebbero essere investite in un piano di lotta alla povertà; entra nel merito delle strategie per renderlo attuabile. Sono infine documentate le dimensioni del fenomeno, i profili di esclusione, le esperienze di persone e famiglie uscite dalla povertà.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Meninos de rua. All'inferno e ritorno"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Carraro Gianpietro
Pagine: 136
Ean: 9788821558054
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Padre Gianpietro Carraro vive da dodici anni in Brasile. Piano piano si è avvicinato ai più poveri dei poveri: meninos de rua, barboni, prostitute, lo sterminato esercito dei poveri che si aggirano senza meta nelle strade delle maggiori città brasiliane. I loro sotterranei infernali sono diventati la sua casa e il "popolo della strada" la sua famiglia. Questo libro racconta le loro terribili, meravigliose storie e il loro possibile riscatto. Padre Gianpietro Carraro è nato nel 1962 a Sandon di Fossò, una piccola cittadina vicino a Venezia, in un'umile famiglia di agricoltori, dove ha respirato un profondo clima di fede. Fin da bambino sentiva la vocazione missionaria. All'età di dieci anni entrò in seminario e a ventiquattro diventò sacerdote. Visse i primi anni di sacerdozio in Italia dedicandosi all'animazione missionaria e all'evangelizzazione. Nel 1994 arrivò in Brasile e, come lui stesso afferma, ebbe un incontro scioccante con la miseria delle favelas (groviglio di abitazioni molto povere normalmente fatte di compensato, cartone, nylon) e dei mendicanti abbandonati sulle strade: «Era come se Dio mi parlasse da un roveto ardente: "Io sono qui, non avere paura, loro sono il mio tabernacolo"». Da qualche anno vive in una piccola comunità, dentro una baracca di compensato, all'interno di una favela al centro di San Paolo. Con gli altri missionari dorme sotto i ponti e sui marciapiedi assieme al "popolo della strada". Ha iniziato, a San Paolo del Brasile, il movimento "Missione Belém" (Missione Betlemme).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Poveri, opere pie e assistenza. Dall'unità al fascismo"
Editore: Studium
Autore: Fiori Antonio
Pagine: 226
Ean: 9788838239823
Prezzo: € 22.50

Descrizione:Questo volume intende dare un contributo per la storia dei poveri e dell'assistenza nell'Italia postunitaria. Due capitoli sono dedicati alla «mentalità» con la quale la classe dirigente affrontò il problema, impressionante per le sue dimensioni, dei mendicanti e dei vagabondi. Gli altri focalizzano alcuni momenti significativi del passaggio dall'antico sistema della beneficenza all'assistenza pubblica e, quindi, della trasformazione delle Opere Pie in «moderne» istituzioni. Questo importante tema storiografico (la nascita dello «Stato sociale» è una novità fondamentale dello Stato contemporaneo) finora non è stato adeguatamente approfondito ed è stato trattato, in alcuni casi, con preconcetti ideologici. L'autore ha cercato di analizzare, più che i dibattiti, l'applicazione concreta delle leggi, mostrando, sulla base della documentazione conservata nell'Archivio Centrale dello Stato, come le innovazioni, in particolare quelle di Crispi, anche se animate da uno spirito di «razionalizzazione» della beneficenza, finissero per fornire sia ai partiti «costituzionali» sia a quelli della Sinistra democratica e socialista un «campo» da occupare con i propri uomini. Tanto da rendere lecita la domanda se i cambiamenti nelle amministrazioni delle Opere Pie abbiano portato a un reale miglioramento della drammatica condizione dei poveri.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'invenzione dell'Africa. Un viaggio, un dizionario"
Editore: La Meridiana
Autore: Rinaldi Niccolò
Pagine: 204
Ean: 9788889197547
Prezzo: € 15.00

Descrizione:“Questo libro racconta l’Africa. Mostra i tanti aspetti del suo volto, mette in luce una parte della sua anima. Non seguendo un percorso geografico, non ripercorrendo le date o i fatti uno dietro l’altro, così come si sono succeduti, ma disegnando un alfabeto di storie e di persone, di dolore ma anche di speranza. Ha fatto bene Niccolò Rinaldi, in questo senso, a scegliere la ‘o’ di ottimismo rinunciando, come scrive, alla ‘p’ di pessimismo. Perché l’Africa è povertà, è fame, malattie, guerre, regimi corrotti; ma è anche un continente straordinario, ricco di cultura e di un’umanità per molti versi unica, di potenzialità e di energie, con processi democratici che sono avviati e che chiedono di essere sostenuti. Certo, l’Africa resta, non di meno, il paradigma delle disuguaglianze del mondo. Ed è lo specchio – basta andare alla lettera ‘e’, come esploratori – di alcune delle pagine meno esaltanti della storia politica mondiale [...] Il mondo è uno e uno solo. Ed è solo insieme, con l’integrazione e la cooperazione, che troveremo le risposte. Cominciamo anche, come fanno queste pagine, raccontando l’Africa a chi si mostra indifferente. A un passo ne potrà seguire un altro, e un altro ancora. E forse un giorno potremo dire che la povertà, e i mali dell’Africa, non sono una fatalità, non sono ‘un affare di destino’, come Orwell prefigurava e Niccolò Rinaldi ci riporta, ma qualcosa che può diminuire fino a sparire.”

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Povertà e sequela. La pericope sinottica della chiamata del ricco (Mc. 17-31 parr.)"
Editore: Paideia
Autore: Fusco Vittorio
Pagine: 160
Ean: 9788839406828
Prezzo: € 11.88

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ricchezza della povertà"
Editore: Jaca Book
Autore: Emanuelle (suor)
Pagine: 112
Ean: 9788816303911
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Una religiosa francese novantatreenne, che a sostegno della sua opera ha creato un'associazione che agisce in venti paesi, in questo volume racconta trenta anni di lotta, in ogni luogo del mondo con e per i poveri: i senza casa delle metropoli del 'primo mondo” e chi vive nelle bidonville del terzo. Il suo occhio riconosce la ricchezza spirituale e culturale che dà senso alla vita che genera la capacità di essere fratelli.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il consiglio evangelico della povertà nel ministero e nella vita del presbitero diocesano"
Editore:
Autore: Zambon Adolfo
Pagine: 400
Ean: 9788876529153
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Il decreto conciliare Presbiterorum ordinis (nn. 17,20 e 21) e l'esortazione apostolica post-sinodale Pastores dabo vobis (nn. 27 e 30) sottolineano l'importanza del consiglio evangelico della povertà in riferimento al presbitero. Il presente lavoro si propone di analizzare le dimensioni della povertà per il presbitero diocesano a partire dalla conformazione al Cristo povero e dalla dedizione al ministero.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Globalizzazione: nuove ricchezze e nuove povertà"
Editore: Vita e Pensiero Edizioni
Autore:
Pagine: 192
Ean: 9788834306857
Prezzo: € 14.00

Descrizione:La globalizzazione viene comunemente rappresentata come complesso di fenomeni dotato di un dinamismo inarrestabile, alla stregua di una forza della natura. La rapida strutturazione su scala mondiale dei flussi di merci, capitali e nuove tecnologie è all'origine di trasformazioni economiche, politico-sociali e culturali dagli esiti non facilmente immaginabili. Per molti questa realtà che contrassegna la nostra epoca va salutata con estremo favore. Essa costituisce la forma compiuta del grande ideale liberale: una sempre più ampia integrazione dell'economia planetaria andrebbe generando uno straordinario accrescimento della prosperità, i cui vantaggi ricadrebbero anche sui paesi poveri. E tuttavia, questa rappresentazione mostra la sua parzialità proprio a fronte dell'inconfutabile evidenza di un crescente divario non solo tra paesi ricchi e paesi poveri, ma anche all'interno delle stesse società e democrazie dell'Occidente. Sorgono allora domande ineludibili per chi ha a cuore un profilo di civiltà che non si contragga attorno al mero interesse economico, ma abbia consistenza etica: la globalizzazione è un processo a cui lasciare uno svolgimento del tutto indipendente, o non va piuttosto orientata? Come immaginare un ruolo nuovo della politica perché la competizione non trionfi sulle istanze della giustizia? In quali maniere e attraverso quali soggetti la comunità internazionale, nelle sue diverse articolazioni, deve operare per porre un argine agli elevati costi di questa nuova frontiera del capitalismo? Queste preoccupazioni accomunano le autorevoli riflessioni qui pubblicate. Nella loro diversità, esse si compongono attorno all'esigenza decisiva di un nuovo umanesimo, che richiede il rigore del pensiero, l'intransigenza dell'etica e il cuore della solidarietà. Le inedite questioni poste dalla globalizzazione domandano non meno di questo, se non si rinuncia all'idea di una società che dia forma al proprio destino anziché abbandonarsi inerme al corso degli eventi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Poveri per arricchire. La povertà nel cammino formativo"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Reschiglian Massimo, Dozzi Dino
Pagine: 128
Ean: 9788825009569
Prezzo: € 10.50

Descrizione:Il volume si articola in due studi che affrontano due aspetti fondamentali del tema "povertà": il primo, di padre Massimiliano Reschiglian, mette in luce le dinamiche psicologiche legate alla povertà: il secondo, di padre Dino Dozzi, evidenzia gli aspetti più tipicamente francescani di uno stile di vita sobrio. L'introduzione di padre Enzo Fortunato delinea le coordinate di fondo di tipo teologico-spirituale del tema, inserite nel contesto del processo formativo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Con tutte le forze. Meditazione sulla povertà"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Cabra P. Giordano
Pagine: 140
Ean: 9788839914583
Prezzo: € 9.00

Descrizione:Destinato ai religiosi dediti alla vita apostolica, questo libro è un messaggio per ogni cristiano, perché la povertà diventi stile personale e metodo ecclesiale per una vita evangelicamente libera e gioiosamente donata.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO