Articoli religiosi

Libri - Lavoro Ed Economia



Titolo: "La dignità del lavoro"
Editore: Castelvecchi
Autore: Federico Caffè
Pagine: 419
Ean: 9788868262259
Prezzo: € 18.50

Descrizione:"La dignità del lavoro" testimonia la coerenza e l'attualità della riflessione di Federico Caffè, un pensiero critico che ha in larga parte anticipato gli sviluppi della crisi che stiamo attraversando e presagito i ritardi della sinistra e del sindacato. Il libro raccoglie, con un saggio introduttivo di Antonio Lettieri, tutti gli articoli di Caffè usciti dal 1977 al 1986 su una rivista della Cgil, «Sinistra». In appendice vengono presentati altri scritti, interventi, documenti inediti, un'intervista radiofonica con Ezio Tarantelli, un articolo di La Pira e il ricordo dei rapporti tra Caffè e Meuccio Ruini, ministro della Ricostruzione nel Governo Parri e padre costituente. Un saggio di Claudio Gnesutta, riprendendo il filo del discorso di Lettieri, pone infine l'accento sull'attualità di Caffè alla luce della crisi italiana e internazionale. Da questa composizione emerge la figura del Federico Caffè cittadino, anziché «principe» - come una volta si volle definire - e si delinea con profetica chiarezza la continuità della «non politica dell'occupazione» che l'economista italiano denunciò nel corso della sua attività di docente, studioso e pubblicista.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Alternanza formativa e apprendistato in Italia e in Europa"
Editore: Studium
Autore: Emmanuele Massagli
Pagine: 246
Ean: 9788838244254
Prezzo: € 23.00

Descrizione:Sono automaticamente destinati al successo i tentativi di replicazione del sistema duale tedesco, indipendentemente dal contesto nel quale sono calati? È possibile promuovere l'alternanza formativa senza una specifica attenzione alle finalità pedagogiche, ma ricercando solo scopi economici e sociali, come accade in Europa da quasi un decennio? La formazione professionale basata sul lavoro è la metodologia pedagogica più idonea a preparare giovani che dovranno affrontare mutevolezza delle condizioni di mercato, incostanza economica, variegati percorsi di carriera, centralità delle competenze di natura personale? Dopo aver inquadrato analiticamente i profili normativi, ordinamentali e statistici del sistema duale tedesco e dell'alternanza tra scuola lavoro, anche mediante contratto di apprendistato, diffusa in Italia dopo Jobs Act e La Buona Scuola, l'Autore prova a ricondurre a sistema la "formazione duale italiana", superandone la definizione funzionalistica e dimostrando come l'alternanza formativa correttamente intesa sia una metodologia pedagogica non solo possibile, ma addirittura necessaria per l'educazione integrale della persona e, quindi, per la sua occupabilità lungo tutto l'arco della vita, in qualsiasi epoca storica o stagione economica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cultura, etica e finanza"
Editore: Vita e Pensiero
Autore:
Pagine: 352
Ean: 9788834332061
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Il volume raccoglie una serie di contributi scritti in onore di Angelo Caloia da colleghi, amici e allievi che hanno seguito il suo percorso accademico e professionale, ne hanno condiviso la consapevolezza dell'importanza di un approccio allo studio dell'economia aperto alle dimensioni etiche e la necessità di un impegno coerente dell'economista nella società. Angelo Caloia è stato professore di Economia politica nelle facoltà di Scienze politiche delle Università statali di Torino e di Milano e nella facoltà di Giurisprudenza dell'Università Cattolica. All'attività scientifica e accademica ha sempre accompagnato un forte e qualificato impegno istituzionale e professionale che lo ha portato ad assumere ruoli di grande responsabilità, dalla presidenza del Mediocredito Regionale Lombardo a quella dell'Istituto per le Opere di Religione (IOR). Ha fondato, animato e diretto il Gruppo «Cultura, Etica e Finanza» per favorire la riflessione sulle articolazioni del rapporto tra economia ed etica, dalla necessità di un'appropriata regolazione dell'economia alle sfide di una finanza al servizio dell'economia reale, alla centralità della responsabilità sociale degli agenti economici. L'attenzione per gli aspetti politico-istituzionali, la dimensione etico-culturale e la responsabilità dei decisori privati e pubblici sono più che mai decisive per affrontare molte delle sfide aperte nei nostri sistemi economici. Nel loro insieme, i saggi forniscono le ragioni profonde di un approccio all'economia e alle decisioni private e pubbliche coerente con i principi della Dottrina sociale della Chiesa e gli insegnamenti che, in Università Cattolica, sono venuti da Francesco Vito e dalla sua nozione di una ?economia al servizio dell'uomo'.Il volume contiene saggi di: Carlo Beretta, Alberto Cova, Luciano Venturini, Daniela Parisi, Lanfranco Senn, Laura Zanfrini, Pippo Ranci Ortigiosa, Marco Zanobio, Sergio Scotti Camuzzi, Tancredi Bianchi, Giorgio Petroni, Giuseppe Angelini.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Economia senza etica?"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Giuseppe Franco
Pagine: 392
Ean: 9788849849028
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Questa ricerca esamina il pensiero etico- economico di Wilhelm Röpke (1899-1966), uno dei padri fondatori dell'Economia Sociale di Mercato, difensore del cattolicesimo liberale e teorico di un umanesimo economico. Il volume ricostruisce l'articolata ricezione di Röpke all'interno del pensiero sociale cristiano e analizza le sue discussioni con economisti e loso a lui contemporanei (come Hayek, Eucken, Croce ed Einaudi), e con alcuni esponenti della Dottrina Sociale Cristiana (tra i quali Messner, Nell-Breuning, Nawroth, Sturzo e Vito). Il lavoro, inoltre, sviluppa i lineamenti teorici dell'etica dell'economia e i punti di convergenza tra l'Economia Sociale di Mercato e la Dottrina Sociale Cristiana. Röpke critica sia un'economia pura separata dal contesto storico e sociale in cui sono inseriti i processi economici sia un cieco moralismo che non tenga conto delle leggi economiche. A distanza di cinquant'anni Röpke ci insegna che l'etica senza economia è vuota, l'economia senza etica è cieca!

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La vocazione dell'imprenditore"
Editore: Fede & Cultura
Autore: Robert A. Sirico
Pagine: 80
Ean: 9788864094403
Prezzo: € 10.00

Descrizione:È normale affermare (anche all'interno della Chiesa) che le azioni degli imprenditori hanno effetti negativi sulla società: in questo saggio Padre Robert A. Sirico spiega invece che la professione imprenditoriale non solo è legittima, ma anche degna di lode, tanto da essere una vera e propria “vocazione” e una forma di evangelizzazione. Contribuendo a creare benessere per la società, questa vocazione è messa in relazione con il più profondo messaggio cristiano, la dignità dell'uomo e la santificazione del mondo attraverso il lavoro. Introduce il volume Ettore Gotti Tedeschi che immagina un'allocuzione indirizzata agli imprenditori scritta da un Papa di questo secolo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tutta colpa del lavoro"
Editore: EMI Editrice Missionaria Italiana
Autore: Gesualdi Francesco
Pagine: 64
Ean: 9788830723733
Prezzo: € 5.00

Descrizione:Piccola proposta alternativa di carattere economico: non più il lavoro come produttore di crescita ma come risposta ai bisogni. Solo un’economia basata sulla solidarietà può costruire una sostenibilità in cui equità e dignità siano possibili per tutti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La dignità del lavoro"
Editore: Castelvecchi
Autore: Federico Caffè
Pagine: 425
Ean: 9788869443725
Prezzo: € 18.50

Descrizione:La dignità del lavoro testimonia la coerenza e l'attualità della riflessione di Federico Caffè, un pensiero critico che ha in larga parte anticipato gli sviluppi della crisi che stiamo attraversando e tempestivamente avvertito i ritardi della sinistra e del sindacato. Il libro raccoglie, con un saggio introduttivo di Antonio Lettieri, tutti gli articoli di Caffè usciti dal 1977 al 1985 su una rivista della Cgil, "Sinistra". Con questo volume si completa il progetto, iniziato nel precedente Contro gli incappucciati della finanza (Castelvecchi, 2013), per il recupero di quelle che, accanto agli articoli per "il manifesto", sono le collaborazioni più intense e continuative dell'economista con la stampa periodica. Facendo emergere la sua figura di "consigliere del cittadino", anziché del principe, questo libro conferma la continuità della "nonpolitica dell'occupazione" che Federico Caffè denunciò, con ammirevole chiarezza, nel corso della sua attività di docente, studioso, pubblicista.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La fatica nelle mani"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore:
Pagine: 96
Ean: 9788821599064
Prezzo: € 7.50

Descrizione:Globalizzazione, innovazione tecnologica, flessibilità, precarietà. Sono termini tanto diffusi quanto temuti, non di rado individuati quali sintomi del degrado sociale, di insicurezza, lesivi della dignità del lavoratore. L'unica prospettiva che appare possibile tracciare, per evitare il disorientamento, è ricondurre la fisiologica evoluzione del contesto in cui viviamo nell'alveo della supremazia della persona. Solo con il riconoscimento della necessaria tutela dell'uomo, assegnando al lavoro come diritto-dovere il giusto compito realizzativo della libertà della persona, sarà possibile contemperare le turbolente istanze materiali con l'astrazione spirituale, che caratterizza la persona umana e ne preserva la dignità e la serenità. Un saggio a più mani che fa eco alle parole di papa Francesco: «La famiglia è un grande banco di prova. Quando l'organizzazione del lavoro la tiene in ostaggio, o addirittura ne ostacola il cammino, allora siamo sicuri che la società umana ha incominciato a lavorare contro se stessa!».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lanza del Vasto"
Editore: Jaca Book
Autore: Rognon Frédéric
Pagine: 100
Ean: 9788816413269
Prezzo: € 9.00

Descrizione:Ciò che caratterizza la personalità di Lanza del Vasto (1901-1981), ponendolo tra i precursori della decrescita è certamente la sperimentazione concreta di una società alternativa. I principi ispirati alla sobrietà volontaria sono infatti diventati realtà, con modalità del tutto particolari, all’interno delle comunità dell’Arca, da lui fondate. Ripercorrendo il pensiero economico e politico, oltre al percorso personale di vita, di questo «gandhiano d’Occidente», Frédéric Rognon mostra come la decrescita di del Vasto sia spirituale, radicale nel suo rifiuto della proprietà, legata al lavoro manuale e alla terra, e diffidente nei confronti del politico. Anche se gli obiettori di crescita possono non riconoscersi in questo paradigma, esso resta una fonte d’ispirazione e di stimolo per la riflessione e l’azione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Conti O la condizione sperimentale"
Editore: Jaca Book
Autore: Novati Laura
Pagine: 96
Ean: 9788816413610
Prezzo: € 9.00

Descrizione:

Se l’opera di Laura Conti merita di essere letta e studiata meglio di quanto sia avvenuto fino ad oggi, se l’ambientalismo italiano deve riconoscere quanto le deve per la sua stessa nascita, resta vero che la sua più preziosa eredità va ritrovata soprattutto nel suo atteggiamento di fondo: evitare posizioni preconcette; studiare il problema sotto i diversi punti di vista; cercare ogni volta la migliore mediazione possibile tra teoria e prassi, tra sapere scientifico e scelte politiche. In questo senso la Conti resta un modello di comportamento: in una dimensione evolutiva, darwiniana del pensiero, che è quella che più le appartiene e quella in cui più si riconosce, il suo cammino procede per correzioni di rotta, scostamenti, nuovi accertamenti, ma senza mai rinunciare al ben fare, all’onestà intellettuale e morale di chi si pone al servizio del bene comune. Se il lager è il primo drammatico spartiacque della vita di Laura Conti, il secondo è rappresentato dai lunghi mesi che seguirono il disastro di Seveso, nel 1976: qui matura con cristallina chiarezza la consapevolezza che ogni lotta per l’ambiente è prima di tutto (o contemporaneamente) lotta per la crescita umana, sociale e politica di quello stesso «ambiente» e non può esser condotta solo da pochi, ma deve in ogni modo cercare di coinvolgere tutti perché attraversa tutti gli aspetti della vita come tutti gli strati sociali.

LAURA NOVATI Nata a Brescia, vive a Milano. Ha insegnato lettere nei licei prima di avviare una serie di attività in campo editoriale e giornalistico. Ha curato l’area umanistica dell’Aggiornamento dell’Enciclopedia Europea Garzanti e la sezione germanistica del Dizionario Bompiani degli autori e delle opere, 2005.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Frugal innovation"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Navi Radjou, Jaideep Prabhu
Pagine: 272
Ean: 9788849848939
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Il business nel mondo industrializzato sta cambiando. I budget più ristretti e la progressiva scarsità di risorse naturali, oltre alle nuove tecnologie e il maggiore potere dei consumatori, stanno guidando trend rivoluzionari come l’economia della condivisione, l’economia circolare e il movimento dei makers. Utilizzare risorse limitate per ottenere prodotti di alta qualità da commerciare velocemente è ora vitale per il successo del business. Questa guida all’avanguardia, dei pluripremiati esperti di innovazione Navi Radjou e Jaideep Prabhu, delinea i principi chiave, le prospettive e le tecniche della innovazione frugale – l’arte di fare di più, meglio, con meno. Equipaggiato con oltre 50 casi di studio e numerose raccomandazioni specifiche per la R&S, la logistica, le risorse umane, le vendite, il marketing e molto altro, Frugal Innovation mostra ai leader e ai manager delle imprese di qualunque dimensione e di qualsiasi settore, il modo di ricavare profitti dal fare business in modo responsabile per la società e per l’ambiente.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La fabbrica dei profumi"
Editore: Jaca Book
Autore: Biacchessi Daniele
Pagine: 130
Ean: 9788816413603
Prezzo: € 18.00

Descrizione:

Ci sono catastrofi che non fanno rumore, non spargono sangue, non spezzano vetri, né innalzano macerie. Quella di Seveso è una delle tante catastrofi silenziose avvenute in Italia e nel mondo che ho raccontato nel mio primo libro d’inchiesta. Questa nuova edizione esce 40 anni l’incidente dell’ICMESA. Il libro che leggerete resta un documento fondamentale di conoscenza e di memoria. Per la prima volta viene svelata, e mai smentita, la verità sulla diossina di Seveso.

Sabato 10 luglio 1976. Sono le 12,37.

Una nube preme forte verso l’alto, accompagnata da un sibilo violento che rompe quel silenzio d’estate. Proviene dall’ICMESA, una fabbrica chimica posta tra la ferrovia del Gottardo e la superstrada Milano-Meda, non lontana da Seveso. Un fischio acuto, assordante, giunge dal reparto B dove si produce il triclorofenolo, un composto chimico che serve per la produzione di cosmetici e disinfettanti ospedalieri.

DANIELE BIACCHESSI, giornalista e scrittore, è caporedattore di Radio24. Ha vinto il Premio Cronista 2004 e 2005 per il programma «Giallo e nero», il Premio Raffaele Ciriello 2009 per il libro Passione reporter (Chiarelettere 2009) e il Premio Unesco 2011 per lo spettacolo «Aquae Mundi» con Gaetano Liguori. Ha all’attivo numerose pubblicazioni. È anche autore, regista e interprete di teatro narrativo civile e presidente dell’associazione Arci «Ponti di memoria».



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Etica e business"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Andrew Abela, Joseph Capizzi
Pagine: 162
Ean: 9788849847529
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Assumendo la persona come fine ultimo di qualsivoglia processo politico, economico e culturale, cogliendo la centralità ontologica, epistemologica e morale della persona, ricorrendo direttamente ai testi del Magistero sociale della Chiesa, gli autori intendono evidenziare il perché siano proprio i valori che gli uomini adottano e testimoniano nella propria vita a decretare il successo o il fallimento delle imprese.Per usare un'espressione cara al prof. Marco Vitale, nella prospettiva cristiana dell'imprenditorialità, l'uomo giunge al crocevia dello sviluppo portando con sé certamente capitali finanziari e know-how ma, ancor prima, ciò che gli è stato donato (anch'essi capitali): virtù, abilità, fantasia, sensibilità, intelligenza. La raccolta curata da Abela e da Capizzi ha il merito di mostrare come la virtù imprenditoriale rappresenta sempre più la leva essenziale per il successo in campo economico. Essa, tuttavia, affinché possa innescare il circolo virtuoso dello sviluppo economico, generando fiducia e inclusione sociale, richiede uomini d'affari sempre più consapevoli e responsabili, capaci di interrogarsi continuamente sul senso del proprio vivere, nonché, sulle conseguenze dirette e indirette del proprio agire.In questa prospettiva, i nostri autori, ricorrendo a brani significativi del Magistero sociale della Chiesa, ci mostrano come, nella prospettiva cristiana, lo sviluppo non sia riducibile alla mera crescita economica e il mercato al freddo gioco della domanda e dell'offerta. Lo sviluppo coinvolge importanti virtù dell'esistenza umana e presupposto del mercato sono valori la cui sede è ben oltre "l'offerta e la domanda".

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Manifesto per un ventunesimo secolo contadino"
Editore: Jaca Book
Autore: Pérez-Vitoria Silvia
Pagine: 192
Ean: 9788816413375
Prezzo: € 18.00

Descrizione:

Le tematiche legate all’agricoltura hanno acquisito, da venti anni a questa parte, una nuova attualità: alimentano dibattiti e prese di posizione politiche pubbliche, accordi internazionali, strategie delle multinazionali. Sono diventate un campo di battaglia e terreno di scontro di interessi economici e politici tra loro contrapposti. Le analisi di Silvia Peréz-Vitoria si sviluppano a partire dalle recenti evoluzioni del mondo dei contadini e permettono di scoprire forme di organizzazione inedite che rappresentano vere e proprie rotture all’interno del sistema di produzione mondializzato. Un libro-manifesto di forza rara e di grande impatto, animato da una tesi semplice: al di là delle problematiche ambientali, nessuna trasformazione sociale potrà realizzarsi se essa non trova il suo fondamento nelle agricolture contadine.

SILVIA PÉREZ-VITORIA, economista, sociologa e documentarista. Collabora con «Le Monde Diplomatique» e «L’Ecologiste» e ha realizzato molti documentari sui contadini (Stati Uniti, Francia, Spagna, Messico, Eritrea, Bolivia, Nicaragua). Per Jaca Book ha coordinato l’opera collettiva Disfare lo sviluppo per rifare il mondo (2005) e ha scritto Il ritorno dei contadini (2007, ult. rist. 2015, vincitore del Premio Nonino e del Montebello d’oro) e La risposta dei contadini (2011).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il lavoro nel cuore di Dio"
Editore: Edizioni Palumbi
Autore: Fabiano Longoni, Stefano Zamagni
Pagine: 80
Ean: 9788899725167
Prezzo: € 4.00

Descrizione:<> (Papa Francesco – 14 dicembre 2015). <>. ( Mons. Fabiano Longoni) <>. (Stefano Zamagni). Dopo il successo del libro “Giovani Vangelo Lavoro”, esce questo secondo libretto sull'impegno del cristiano nel mondo del lavoro, perché il lavoro sia, come dice Papa Francesco, degno, solidale, partecipativo, libero, creativo e costruttivo. Un libro davvero significativo!

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Un' economia per l'uomo"
Editore: Castelvecchi
Autore: Joseph E. Stiglitz
Pagine: 44
Ean: 9788869446375
Prezzo: € 5.00

Descrizione:È solo liberandoci dal credo fondamentalista nei mercati, concentrandoci su una distinzione tra fini e mezzi, rendendoci conto che inseguire il proprio interesse non è sufficiente al conseguimento del benessere collettivo, che saremo in grado di raggiungere una migliore armonia fra uomo e uomo e fra uomo e natura.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il caso Fiat avio"
Editore: Cittadella
Autore: Antonino Puccio
Pagine: 96
Ean: 9788830815148
Prezzo: € 10.50

Descrizione:Il caso Fiat Avio è emblematico di come un'azienda, con una eccellenza tecnologica di livello mondiale nel settore aerospaziale, possa perdere la propria indipendenza per mancanza di una politica industriale che ne valorizzi l'importanza strategica. Il ruolo di primo piano di Fiat Avio e la contestuale disattenzione della politica hanno reso l'azienda appetibile per le società finanziarie che hanno potuto comprarla e rivenderla tre volte in dieci anni, realizzando forti plusvalenze. Una maggiore attenzione dell'opinione pubblica potrebbe costringere la politica a evitare ulteriori impoverimenti dell'industria italiana. «[...] L'incapacità di cogliere la rilevanza che hanno settori di alto livello tecnologico - come quello qui considerato - rivela una impressionante miopia che ha pesanti conseguenze sullo sviluppo industriale del Paese. La domanda etica si propone, a questo livello, sotto la forma di responsabilità nei confronti della collettività» (Dalla Postfazione di G. Piana).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La ricca sobrietà. Economia politica (e politica economica) della enciclica Laudato Si'"
Editore: Ecra
Autore: Leonardo Becchetti
Pagine: 84
Ean: 9788865581810
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Raccogliendo l'appello lanciato da Papa Francesco con l'enciclica Laudato Si', Leonardo Becchetti riconsidera i fondamenti dell'attuale modello di sviluppo economico. Secondo l'autore, il punto di svolta che può determinare l'inversione di rotta e la salvezza dalla minaccia ambientale che incombe, passa attraverso la combinazione sinergica di tre elementi fondamentali: 1) le decisioni politiche delle istituzioni locali e nazionali; 2) l'azione dal basso dei cittadini che, attraverso le loro scelte di consumo e risparmio, devono premiare - mediante il codidetto "voto col portafoglio" - quelle aziende all'avanguardia nella creazione di valore economico ambientalmente sostenibile; 3) gli stili di vita dei cittadini che, anche fuori dal mercato, devono orientarsi ad una maggiore sobrietà.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Economia"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Leonardo Becchetti
Pagine: 214
Ean: 9788825018578
Prezzo: € 15.00

Descrizione:È proprio vero che il pareggio del bilancio incide sul tasso della nostra felicità? E che dal PIL dipende la speranza stessa del nostro futuro? Queste sono solo alcune delle provocazioni proposte dalle acute riflessioni dell'autore che analizza il futuro dell'economia nel tempo della crisi. Proprio la crisi ci pone innanzi, e prepotentemente, le magnifiche e progressive sorti cui andremo incontro se non ci sarà una svolta sostenibile ed equosolidale nell'economia. Una sterzata che è anche un'occasione di rilancio morale, in cui i paesi emergenti non sono più rivali di manodopera a basso costo, ma terreno fertile per nuovi investimenti in quel capitale sociale che è la ricchezza più grande della nostra società. Perché, in fondo, non viviamo di solo PIL.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Wall Street e la legge morale"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Giovanni Piazza
Pagine: 260
Ean: 9788867084951
Prezzo: € 19.00

Descrizione:E se un giorno chi detiene le chiavi dell'economia mondiale prendesse le sue decisioni non solo ricercando il profitto, ma lasciandosi guidare da principi morali universali? Forse il benessere sarebbe più diffuso e nei momenti di crisi alla fine si conterebbero meno vittime... Questa prospettiva è decisamente di là da realizzarsi. Ciò non toglie che si possa cominciare a porre le basi ideali per una fondazione morale dell'economia, che abbia al suo centro l'attenzione per l'uomo e - esigenza non più rinviabile - la cura dell'ambiente. In questo libro si apre una riflessione a tutto campo che invita gli attori economici a chiedersi non solo che cosa sia più vantaggioso, ma che cosa sia più giusto fare. Questa domanda fondamentale viene via via declinata in interrogativi più specifici: è vero che tutto può essere comprato e venduto? Bene e utile coincidono? L'interesse di chi bisogna perseguire nella propria iniziativa imprenditoriale? L'avidità è il motore del progresso oppure un vizio? In quale misura sono accettabili le diseguaglianze economico-sociali? Che tipo di uomo vuole essere il businessman? Quale rapporto ha la ricchezza con la felicità? Quali valori sono in gioco nell'attività economica? Che cosa si intende per sviluppo, e lo sviluppo di chi si deve ricercare? Lungo questo percorso, a segnare i punti fermi del ragionamento, si ritrovano alcuni imperativi morali, che intendono offrire un orientamento per capire come rendere eticamente corretto il proprio agire economico. Da questa prospettiva l'etica e l'economia non sono discipline separate o addirittura in competizione tra loro, ma modalità di intervento sulla realtà in dialogo e mutua collaborazione, entrambe dirette verso il «bene», concetto che è tanto più urgente riscoprire quanto più oggi suona fuori moda e privo di significato.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'impresa come opera di misericordia"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Francesco (Jorge Mario Bergoglio)
Pagine: 56
Ean: 9788820997984
Prezzo: € 8.00

Descrizione:Il volume, ideato in occasione del Giubileo delle donne e degli uomini che fanno impresa che si terrà a Roma nei giorni del 13 e 14 maggio 2016, raccoglie i discorsi di Papa Francesco indirizzati al mondo dell'impresa, dell'economia e del lavoro e si fonda sulla convinzione che anche l'imprenditore è un operatore di misericordia

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La foresta e l'albero"
Editore: Vita e Pensiero
Autore: Luigino Bruni
Pagine: 96
Ean: 9788834331514
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Merito, efficienza, competizione, leadership, innovazione... Sono parole che appartengono al lessico economico, ma che hanno ormai valicato i confini del mondo del lavoro e della produzione per occupare tutti gli ambiti della vita. Di più, sono diventate una sorta di grammatica universale, di pensiero unico per esprimere virtù vincenti in tutti campi dell'umano. Eppure, quest'invasione di frasi, espressioni, slogan provenienti dal mondo delle imprese si rivela di una povertà incolmabile quando si tratta di accedere alle cose più profonde e vere della vita. E in tempi come questi, di crisi non solo economica ma anche antropologica, si avverte un'acuta indigenza d'espressione, che svela l'inadeguatezza di queste nuove 'parole d'ordine'. Il libro di Luigino Bruni torna allora ad altre parole, a quel patrimonio spirituale e civile che è stato dissipato e infragilito, se non addirittura messo al bando e rinnegato. Parole come mitezza, lealtà, generosità, compassione, umiltà, che esprimono virtù 'preeconomiche' e si rivelano essenziali alla piena fioritura umana. Non si tratta di un'operazione nostalgica: riscoprire queste virtù significa soprattutto far dire cose nuove alle vecchie parole, rigenerarle per andare incontro allo spirito del tempo e soccorrerlo. Perché anche la grande cultura aziendale ha bisogno dell'ossigeno di queste virtù che non è capace da sola di generare. Come una foresta, ricorda Bruni, vive di biodiversità, di tante specie diverse, oggi l'albero dell'economia, per tornare a crescere bene, ha bisogno più che mai di essere affiancato da tutti gli altri alberi dell'esperienza umana, da quelle antiche e rigenerate virtù che consentono lo sviluppo integrale delle persone, dentro e fuori il mondo del lavoro.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Fordismi"
Editore: Il Mulino
Autore: Bruno Settis
Pagine:
Ean: 9788815263483
Prezzo: € 29.00

Descrizione:

Il concetto di fordismo è venuto a designare di volta in volta un apparato di norme e criteri per l’organizzazione scientifica del lavoro, di tecniche per la produzione di massa, una cultura organizzativa della grande fabbrica, un processo omogeneo di governo della società industriale, fino a definire il compromesso sociale del secondo dopoguerra. Partendo da Henry Ford e arrivando a Gramsci, attraverso esperienze come quella italiana, francese e sovietica, il volume propone una complessiva storia comparata del fordismo, o meglio delle diverse idee e pratiche del fordismo che hanno permeato economia e politica nella prima metà del Novecento.

Bruno Settis è dottorando alla Scuola Normale Superiore di Pisa e al Centre d’Histoire de Sciences Po a Parigi. La tesi all’origine di questo saggio ha vinto il premio Vittorio Foa 2014.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Fare è innovare"
Editore: Il Mulino
Autore: Stefano Micelli
Pagine:
Ean: 9788815263711
Prezzo: € 11.00

Descrizione:

A lungo considerato un relitto del passato, superato da forme più moderne di organizzazione industriale, il lavoro artigiano sta conoscendo una nuova giovinezza. A livello sia nazionale sia internazionale, nel design come nelle nuove tecnologie, quella dei «makers» rappresenta una imprevista via di uscita da una crisi economica che condannava i paesi sviluppati a un inesorabile declino manifatturiero. L’Italia è in una posizione privilegiata per intercettare creativamente questo fenomeno.

Stefano Micelli insegna Economia e gestione delle imprese nell’Università Ca’ Foscari di Venezia. Tra i suoi libri: «I nuovi distretti produttivi» (con G. Corò, 2009) e «Futuro artigiano» (2011), entrambi editi da Marsilio.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Giovani Vangelo Lavoro + dvd (PolicoroTour)"
Editore: Edizioni Palumbi
Autore: Autori vari
Pagine:
Ean: 9788898807666
Prezzo: € 15.00

Descrizione:

In occasione dei 20 anni del Progetto Policoro, promosso nel 1995 dalla Conferenza episcopale italiana e dalla Caritas, per lo sviluppo dell'imprenditorialità giovanile, nasce questo libro /docu-film dove si raccontano 9 "gesti concreti" sul territorio italiano.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU