Libreria cattolica

Libri - Lavoro Ed Economia



Titolo: "Lupi e agnelli"
Editore: Jaca Book
Autore: Vigliarolo Francesco
Pagine: 128
Ean: 9788816414013
Prezzo: € 14.00

Descrizione:

Capitalismo vs democrazia. Una battaglia che si combatte prima di tutto dentro ognuno di noi. Se la libertà individuale è un valore assoluto, altrettanto lo è la costruzione di un’identità sociale centrata su valori comuni nei quali tutti devono poter «essere» per autodeterminarsi. Ma fino a quando l’interesse individuale teso all’accumulazione illimitata prevarrà sui valori comuni le democrazie saranno fortemente a rischio. È in tale prospettiva che questo libro affronta la forte tensione esistente nelle società capitaliste animate da una competizione estrema e guidate da una logica razionale positivista, come una lotta tra lupi e agnelli. In tale scenario vengono individuate anche delle vie d’uscita, come un approccio fenomenologico all’economia per uscire dal positivismo economico, dove la relazione con la materialità è un concetto, un’idea, una funzione potenziale del nostro essere che si iscrive nella coscienza e definisce «la domanda di diritti umani e sociali». Per queste ragioni afferma che solo un cambio dell’«io» che si apre al mondo e costruisce il «noi», come flusso di coscienza comune, potrà permetterci di superare le società capitaliste che hanno ormai perduto ogni capacità di portare avanti una costruzione comunitaria.

FRANCESCO VIGLIAROLO insegna Economia regionale presso l’Università Cattolica di La Plata, in Argentina, dove si è trasferito dall’Italia nel 2007 per studiare le risposte socioeconomiche alle crisi finanziarie. Dirige da anni un gruppo di ricerca legato a tali tematiche e ha collaborato con università, enti locali e ministeri. Sottosegretario all’Economia solidale del comune di La Plata, lavora alla promozione di «mercati solidali» tra diversi municipi. I suoi interessi di studio e di ricerca sono orientati agli aspetti sociali dell’economia come osservazione e costruzione di identità. Su tali presupposti ha fondato i principi di un approccio fenomenologico all’economia.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il piano inclinato"
Editore: Il Mulino
Autore: Romano Prodi, Giulio Santagata, Luigi Scarola
Pagine: 160
Ean: 9788815273345
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Mentre il profilo delle nostre società veniva profondamente modificato dall'impatto della tecnologia, della finanza e della globalizzazione, ci siamo dimenticati dell'uguaglianza. Ma senza uguaglianza la stessa crescita rallenta e le crepe nella coesione sociale alimentano i populismi, mettendo a rischio la stabilità democratica. Attribuendo alla politica economica nazionale un ruolo tuttora decisivo nella correzione degli squilibri che bloccano l'ascensore sociale e frenano lo sviluppo, Romano Prodi indica le principali aree di intervento sulle quali agire per una crescita inclusiva che inverta la rotta sin qui seguita.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "In Gold we trust. L'anti-religione della moneta unica e la crisi dell'Europa"
Editore: Gabrielli Editori
Autore: Umberto Baldocchi
Pagine: 228
Ean: 9788860993267
Prezzo: € 14.50

Descrizione:"Il denaro deve servire, e non governare!" ripete Papa Francesco. Noi vediamo invece che sempre di più il denaro, in Europa la moneta "unica", l'euro, "governa". Il denaro è così divenuto il "padrone" cui il servo obbedisce ciecamente nell'illusione che sia possibile essere il "servitore di due padroni", oppure nella convinzione che ad esso nessuna resistenza sia opponibile. Non la moneta in sé, ma il funzionamento del denaro che, nel sistema "faustiano" della debt economy, o economia finanziaria, sembra configurare gli elementi di una "religione" rovesciata - una "anti-religione" - sta disintegrando il senso della verità oggettiva, della responsabilità personale e della libertà civile e, insieme a questo, i fondamenti di una comunità di diritto, in una parola l'Europa come entità culturale. Tuttavia, nel passato comune europeo ci sono le pietre con cui ricostruire questa comunità e questa solidarietà. Quanto qui scritto vuol essere un piccolo contributo alla ricerca di queste "pietre", oggi preziosissime. Umberto Baldocchi (1951), dottore in Storia del federalismo e dell'unità europea (Università di Pavia, 2000), dopo aver svolto ricerche storiche all'estero con borse di studio del MAE e del CNR, ha insegnato storia e filosofia al Liceo scientifico Vallisneri di Lucca ed ha lavorato nei corsi di formazione SSIS come formatore e docente a contratto con l'Università degli Studi di Pisa. Si è occupato di problemi di didattica della storia, coordinando progetti europei; in particolare, ha curato un lavoro comparativo sulla continuità ed i mutamenti dell'immagine dell'Europa e dello Stato-Nazione nella manualistica storica italiana e francese, poi confluito nel volume Politica e storia. Manuali e didattica della storia nella costruzione dell'unità europea, Laterza, Roma, 2004. Svolge attualmente attività pubblicistica, anche come coautore di manuali di storia, dedicando attenzione sprattutto al campo della "civic literacy". Sue ulteriori pubblicazioni, in collaborazione con altri: La Costituzione invisibile. Dai manuali di storia all'immaginario civico degli italiani (ETS 2008); Risorgimento o declino. Processi di decivilizzazione e di ricostruzione dell'identità civile in Italia dall'Unità ad oggi (D'Anna, 2015).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Note of the Holy See regarding the 2030 agenda for sustainable development"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore:
Pagine: 176
Ean: 9788820987114
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Il volume contiene la Nota della Santa Sede relativa all'Agenda 2030 sullo Sviluppo Sostenibile pubblicata il 25 settembre 2016 nelle lingue: inglese, francese, spagnolo, giapponese, arabo e russo. All'interno è contenuta anche la traduzione del discorso tenuto da Papa Francesco alle Nazioni Unite in occasione della sua visita a New York del 25 settembre 2015.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Inclusive Growth and Financial Reforms"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Fondazione Centesimus Annus pro Pontefice
Pagine: 316
Ean: 9788820980955
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Il volume raccoglie i contributi presentati e discussi durante la Conferenza Internazionale della Fondazione Centesimus Annus - pro Pontefice. Le riflessioni hanno toccato la lotta alla povertà e fatto particolare riferimento all'attuale crisi dei profughi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le città del ben-vivere"
Editore: Ecra
Autore:
Pagine: 332
Ean: 9788865582275
Prezzo: € 19.00

Descrizione:L'Italia, più di altri Paesi, ha subìto gli effetti della crisi finanziaria con una qualità della vita sempre più in discesa. Eppure vi sono tante eccellenze, tante storie positive di un'altra Italia: efficiente, innovativa, etica, in crescita. Un'Italia dove i problemi si affrontano e si risolvono. Il libro, curato dall'economista Leonardo Becchetti, raccoglie alcune idee, semplici e al tempo stesso straordinarie, che potranno permettere, in una chiave di autentica valorizzazione del "bene comune" una rivoluzione economica, e civile, a costo zero. Circa quaranta contributi di addetti ai lavori, studiosi, professionisti al servizio degli amministratori locali per far rifiorire le nostre città. Un collage ricchissimo che unisce cooperative di comunità, amministrazione di beni comuni condivisi, fiscalità premiale che stimola le virtù civiche dei contribuenti a costo zero per le finanze pubbliche, tavoli di cooperazione partecipata, acceleratori di capitale sociale per il sud, smart working, finanza etica, soluzioni per il contrasto all'azzardo e molto altro ancora.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La trappola di Hayek e il destino dell'Europa"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Philippe Van Parijs
Pagine: 64
Ean: 9788837230975
Prezzo: € 7.00

Descrizione:Qual è il futuro dell'Europa? Sopravviverà alla crisi economica e istituzionale? Domande alle quali Van Parijs tenta di rispondere partendo da uno scambio di lettere con John Rawls sul tema della giustizia dei popoli, e rileggendo un saggio del 1939 di Friedrich Von Hayek. Se Rawls, esponente del liberalismo politico, mette in guardia dai rischi di una unione europea federale, Hayek, padre del neoliberalismo, ne difende l'opportunità, ma solo come strumento per ridurre il ruolo della politica nell'economia. Per Van Parijs, - andando oltre Hayek e Rawls stesso - l'utopia europea può sopravvivere solo con la costruzione, lenta ma possibile, di una opinione pubblica continentale, in grado di discutere e legittimare l'azione politica necessaria per salvare l'idea stessa di Europa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lavoro che vogliamo. Libero, creativo, partecipativo, solidale"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Comitato scientifico e organizzatore delle Settimane Sociali dei cattolici italiani
Pagine: 24
Ean: 9788810113707
Prezzo: € 1.50

Descrizione:Linee di preparazione per la 48ª Settimana Sociale dei Cattolici Italiani (Cagliari, 26-29 ottobre 2017)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Un neo-welfare per la famiglia"
Editore: Ecra
Autore:
Pagine: 256
Ean: 9788865582329
Prezzo: € 29.00

Descrizione:Il nuovo rapporto Assimoco mette al centro le esigenze della famiglia, lette attraverso il tema specifico dei figli. Argomento particolarmente "sensibile" per tanti motivi che si affiancano a quello della tradizionale cura genitoriale verso la prole: la situazione economica e occupazionale più difficile rispetto al passato, la diminuita natalità, la maternità tardiva, la conseguente propensione ad investire economicamente ed emotivamente di più sui pochi o addirittura su un unico erede. Questo implica di trovare il giusto equilibrio tra una strategia di protezione dei figli ed una strategia di promozione della loro autonomia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'economia in cerca dell'uomo"
Editore: Castelvecchi
Autore: Antonella Crescenzi
Pagine: 47
Ean: 9788832820065
Prezzo: € 5.00

Descrizione:Le aspettative per un rinnovamento della società globalizzata sono tante e le vie che conducono al cambiamento sono già per grandi linee disegnate. Una globalizzazione "soft", giustamente regolata, che stemperi le asprezze della concorrenza senza limiti assicurando potenzialità di crescita e benessere per tutti i Paesi, ricchi e poveri, e riequilibrio della società. Una scommessa, una speranza cui non dobbiamo rinunciare. Il XXI secolo si presenta oggi come una terra incognita, un mondo sconosciuto. Sta a noi farne un ponte per un futuro migliore, facendo tesoro delle antiche consapevolezze, contando sulla memoria collettiva in merito a ciò che è il vero bene.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Welfare responsabile"
Editore: Vita e Pensiero
Autore:
Pagine: 568
Ean: 9788834333259
Prezzo: € 35.00

Descrizione:Il volume presenta una proposta di welfare responsabile ed è l'esito di un lungo e articolato percorso di riflessione e di ricerca a cui hanno partecipato studiose e studiosi di diverse Università italiane. La ricerca si inserisce nel dibattito nazionale e internazionale sulle difficoltà dell'attuale sistema di protezione sociale nel rispondere in maniera efficace ed efficiente ai vecchi e nuovi bisogni delle persone e delle comunità. La proposta assume tre opzioni di fondo, che rappresentano la cornice di senso entro la quale si colloca il welfare responsabile: la centralità della persona, la responsabilità, la dimensione meso quale luogo privilegiato della sua attuazione. Il welfare responsabile si caratterizza anzitutto per il deciso superamento di un'impostazione unidirezionale, dove interviene un singolo attore (Stato o mercato o Terzo settore) oppure più attori non coordinati tra loro. Il welfare responsabile adotta un approccio che include e mette in sinergia (et-et) i vari stakeholder a tutti i livelli e nei differenti ambiti. Ciò comporta collocarsi in una logica di rete, fondata sull'impegno a integrare, a mettere insieme in modo armonico e coeso gli attori sociali, attraverso una particolare forma di governance che privilegia l'orizzontalità rispetto alla verticalità. Il processo di messa in rete di attori differenti che si mobilitano responsabilmente crea una configurazione sociale nuova: lo spazio sociale di prossimità. In questo specifico spazio si generano nuovi canali di comunicazione, inedite modalità di collaborazione e innovative risposte più adeguate alle sfide della contemporaneità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Scuola, lavoro!"
Editore: Vita e Pensiero
Autore: Pierluigi Malavasi
Pagine: 152
Ean: 9788834333556
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Far fiorire le scuole per generare lavoro creativo, libero e solidale: questa è la pedagogia che percorre il libro, un'alleanza per dare risposta a tanti giovani che si trovano in situazione di disagio e di esclusione, che non lavorano e non studiano. Sulla scia dell'innovazione legislativa che prevede l'alternanza scuola-lavoro, la sfida è di accendere il desiderio di imparare e l'avventura di insegnare. Nel curricolo del secondo ciclo di istruzione, includere moduli in cui gli allievi possano svolgere esperienze in contesti lavorativi reali presenta un carattere piuttosto inedito per la realtà italiana, richiede culture e scelte progettuali e organizzative non scontate nella nostra tradizione. Tra scetticismo e speranze, carenze organizzative e riscatto sociale, l'alternanza scuola-lavoro rappresenta uno degli ambiti più promettenti dove attuare progetti per il miglioramento effettivo delle istituzioni scolastiche e del mondo del lavoro, coinvolgendo famiglie, associazioni e imprese. Sapere e saper fare insieme per spezzare le catene della precarietà, dello sfruttamento, della disoccupazione. Cambiare la scuola, cambiare il lavoro!

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La parabola del Veneto"
Editore: Marcianum Press
Autore: Giorgio Bido
Pagine: 128
Ean: 9788865124963
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Il testo rappresenta un tentativo di comprendere quello che è avvenuto in mezzo secolo nel Veneto, passato in pochi lustri dalla modestia di una pur dignitosa povertà ad uno sfavillante benessere poggiante tuttavia su un'illusoria ricchezza. L'analisi sviluppata vuole lanciare una fiduciosa proposta di futuro, che faccia principalmente leva su quell'imperituro patrimonio di storia, di cultura, di conoscenza, di operosità che rappresenta il connotato più apprezzabile di questa regione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Economia è cooperazione"
Editore:
Autore:
Pagine: 272
Ean: 9788831101943
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Un'economia civile dove la categoria del dono come gratuità riafferma il valore della cooperazione. Come riaffermare oggi il principio cooperativo nelle relazioni tra persone e tra imprese che operano in un mercato già divenuto globale? Da angolature diverse e sulla scorta di una pluralità di approcci teorici, gli Autori dei dieci scritti offrono un contributo originale attingendo alla tradizione di pensiero dell'economia civile, saggiandone la capacità di concorrere a sciogliere nodi problematici quali la crisi di fiducia istituzionale, le difficoltà di affermare le ragioni della libertà positiva, il peggioramento della felicità pubblica, l'eccesso delle varie forme di competizione posizionale. La prospettiva di sguardo che questo volume avanza fa perno sull'accoglimento, nel discorso economico, della categoria del dono come gratuità, una categoria che è stata improvvidamente espunta dalla sfera pubblica nel corso degli ultimi due secoli.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La finanza ad impatto sociale"
Editore: Ecra
Autore: Gonnella Claudia
Pagine: 72
Ean: 9788865582152
Prezzo: € 7.50

Descrizione:La finanza d'impatto - uno dei temi più attuali e dibattuti in Italia e all'estero - ha come scopo essenziale procurare benefici sociali e ambientali per la collettività, mediante un'attività imprenditoriale tesa a generare profitto. Un sostegno concreto al welfare, laddove lo Stato e la mano pubblica faticano ormai ad arrivare. Nella finanza d'impatto - espressione che indica "un insieme di investimenti in società, organizzazioni e fondi, con l'intenzione di generare un impatto quantificabile a livello sociale e ambientale oltre che rendimenti finanziari" - la finanza torna ad essere un mezzo e non più soltanto un fine. I cui benefici sociali e ambientali, come indica la definizione, devono poter essere misurati. Il mercato dell'impact finance nel mondo, considerato ancora di nicchia, vale circa 40 miliardi di dollari, ma si stima che nel 2020 potrebbe raggiungere la cifra di 1.000 miliardi di dollari. Il "Quaderno" Finanza ad impatto sociale che il lettore ha per mano soddisfa, in modo egregio, una duplice esigenza, oggi più acuta che mai. Per un verso, quella di offrire una sorta di explicatio terminorum a beneficio di tutti coloro per i quali quello della moderna finanza appare (ancora) un linguaggio esoterico. Lodevole è perciò lo sforzo profuso da Claudia Gonnella e Silvia Cerlenco per cercare di chiarire il significato e l'uso dei tanti termini del nuovo vocabolario finanziario. Per l'altro verso, questo testo è di grande aiuto per far comprendere la reale portata e il significato proprio della valutazione d'impatto sociale (VIS) come elemento caratterizzante l'agire dei soggetti del Terzo settore. È questa un'esigenza quanto mai avvertita, oggi, dopo che con Legge 6 giugno 2016, n.106, il nostro Parlamento ha finalmente approvato la delega al Governo per la prima riforma organica del Terzo settore. È in questa legge, infatti, che viene introdotto per la prima volta nel nostro Paese l'obbligo, in capo agli enti del Terzo settore, di adoperarsi per dare conto dell'impatto sociale delle attività da essi realizzate. Preziosa è, pertanto, l'iniziativa che la Fondazione Tertio Millennio ha voluto porre in essere, pubblicando questo piccolo ma denso manuale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Solo una decrescita felice (selettiva e governata) può salvarci"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Maurizio Pallante, Alessandro Pertosa
Pagine: 192
Ean: 9788867086283
Prezzo: € 16.50

Descrizione:Non viviamo nel migliore dei mondi possibili. Facciamocene una ragione. Le limitazioni alla democrazia, il potere dispotico esercitato sui popoli dalle istituzioni sovranazionali, la prevalenza della finanza sulla politica, sono tutti effetti prodotti dall'economia della crescita continua. Un sistema che sta giungendo alla fine e che, come un animale ferito, mostra il suo volto peggiore e aggressivo, pronto a trascinare tutto e tutti nel baratro. Per arginare questa potenza distruttrice non basta riformare il sistema, ma è necessario cambiare l'orizzonte culturale e le categorie attraverso le quali pensiamo e interpretiamo il mondo. Le grandi famiglie politiche tradizionali non sono in grado di comprendere i rischi che l'umanità corre in questa fase storica, in cui il modo di produzione industriale si sta estendendo a tutto il mondo. Destra e sinistra sono categorie del passato. E per certi versi incarnano anche parte del problema. Se vogliamo garantirci un futuro dobbiamo smetterla con la crescita. Solo una decrescita felice, selettiva e governata, può salvarci.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "SOS Salvadanaio"
Editore: La Meridiana
Autore: Massimo Melpignano
Pagine: 132
Ean: 9788861535367
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Questo non è un libro per esperti. È un libro che parla non di soldi ma di persone. E, come sempre quando parliamo di persone, parliamo di valori, di sogni e bisogni. Quindi qualcuno potrebbe dire che parliamo anche di soldi perché i soldi permettono che i sogni e i bisogni delle persone possano essere soddisfatti. Diciamo allora che questo libro parla del bisogno delle persone di essere felici in un tempo di crisi, in cui il risparmio è una parola che in alcuni genera tristezza e può evocare una pratica che non si connette con la difficoltà di molti, tanti, di arrivare a fine mese. Sempre questi tempi di crisi hanno lentamente sostituito dentro di noi la regola del risparmio con la regola dell'indebitamento: carte di credito, pagamenti rateali, interessi su operazioni tutte lecite e consentite che però agiscono sul nostro stile di vita.Un tempo il salvadanaio era depositario non solo di monete ma anche di progetti e stili di vita. Si rompeva quando era pieno e solo allora il sogno veniva realizzato. Oggi il salvadanaio si svuota ancora prima di riempirsi perché i nostri progetti e il nostro stile di vita sono avvinti da una catena che ci rende sempre più consumatori e clienti. E troppo spesso debitori.Questo libro è per tutti coloro che vogliono tornare a risparmiare in maniera consapevole e felice.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La battaglia tra Islam e capitalismo"
Editore: Marcianum Press
Autore: Sayyd Qutb
Pagine: 288
Ean: 9788865124949
Prezzo: € 19.00

Descrizione:La battaglia fra Islam e capitalismo è un pamphlet pubblicato in Egitto nel 1952, a pochi mesi dal colpo di Stato che avrebbe visto salire al potere il colonnello Nasser. La prima parte dell'opera rappresenta un esplicito J'accuse contro le forze politiche responsabili, secondo l'autore, della crisi economica e delle sperequazioni sociali imperanti nel paese durante il secondo dopoguerra. Nella seconda parte, Qutb delinea i tratti essenziali di un sistema sociale, economico e politico che dipinge come alternativo e migliore rispetto al capitalismo e al comunismo: la "terza via" dell'Islam.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Digitale e potere collettivo"
Editore: Cantagalli Edizioni
Autore: Raffaele Bonanni, Giuseppe Sabella
Pagine: 160
Ean: 9788868794101
Prezzo: € 15.00

Descrizione:La riforma di cui questo paese ha davvero bisogno è quella digitale. Solo infrastrutturando il paese con banda ultra larga e digitale nelle scuole e nei servizi, l'Italia tornerà a correre. La nostra democrazia ha tuttavia bisogno di ritrovare i suoi equilibri, alterati da un ventennio anomalo e da una profonda crisi economico-sociale che, in ultima istanza, è crisi di spirito, di cultura. Oggi la politica - per quanto capace di fare scelte intelligenti - è sempre più lontana dalle persone. È di fondamentale importanza ridurre questo distacco e le forze politiche e sociali - per quanto bisognose di rinnovamento - hanno un compito importante davanti a loro, che è quello di riaffermare ciò che Tocqueville chiamava "il potere collettivo degli individui". In questo senso, questa è la vera riforma di cui l'Italia ha bisogno, oltre al digitale. E, solo allora, avremo una nuova Costituzione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il mercato giusto per umanizzare l'economia"
Editore: Vivere In
Autore:
Pagine: 270
Ean: 9788872635445
Prezzo: € 16.50

Descrizione:Il Convegno nazionale: Il mercato giusto per umanizzare l'economia, era stato concepito nel cuore e nella mente del Prof. Mario Signore, che da diversi anni, quale docente invitato dell'ISSR di Lecce per il corso Teologia ed Economia, ha messo a disposizione degli Allievi dell'Istituto la sua vasta e ricca conoscenza ed esperienza di filosofo e di esperto in umanità.Insieme con lui e il prof. Cucurachi, abbiamo affinato l'ambizioso progetto: aprire all'interno delle attività dell'ISSR di Lecce anche un ambito dove la Teologia si confrontasse con le varie scienze, fra cui l'economia.Nostra pretesa era quella di vedere come è possibile coniugare insieme, l'homo faber, con l'homo orans, e questi con l'homo oeconomicus. Avevamo vagheggiato l'idea di un convegno annuo, per coniugare le diverse dimensioni che rientrano nell'umano: anzitutto quella economica, nei prossimi anni quella etica, religiosa e cosi via, per capire meglio la bellezza e la pregnanza del versetto del Salmo: «Chi è l'uomo perché te ne curi?» e trasformare tale versetto in una sorta di "guida satellitare" nel viaggio di esplorazione di quelle che sono le potenzialità dell'essere umano, quale costruttore di comunità.Il Convegno ha visto inoltre la partecipazione della Fondazione Centro Studi Filosofici di Gallarate, dell'Istituto Universitario "Sophia" di Loppiano e dell'Associazione "Sumphilosophein", ed ha ot-tenuto il patrocinio della Facoltà Teologica Pugliese e della Facoltà di Economia dell'Università del Salento.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La morte del denaro"
Editore: Jaca Book
Autore: Dacrema Pierangelo, Della Beffa Carla
Pagine: 325
Ean: 9788816413825
Prezzo: € 25.00

Descrizione:

Le idee hanno un peso, almeno quelle che meritano questa definizione. E a volte irrompono nella nostra vita, la sconvolgono. Le Lezioni di indisciplina-Pensiero e gesto nell’arte e nell’economia si svolsero per la prima volta in un’aula dell’Università della Calabria. Era la primavera del 2002. Ero e sono un professore di Economia degli intermediari finanziari, uno che studia tutto quanto ha a che vedere con la creazione della moneta, la gestione del risparmio, del credito e dei prodotti finanziari. Il primo a rimanere sconcertato di fronte a un punto di vista (il mio) che portava alla negazione di qualsiasi utilità della moneta, di qualsiasi suo derivato e di tutto il vasto apparato di risorse umane e materiali deputato alla contabilità e all’amministrazione dello strumento ero io. Nonostante il suo titolo un po’ violento, La morte del denaro è un invito alla riflessione, alla moderazione, e anche l’indicazione di una via per non vivere nella paura che le crescenti diseguaglianze provochino disordini diffusi, insostenibili, o che la prossima, inevitabile, crisi finanziaria globale semini panico e ulteriore povertà.

Pierangelo Dacrema, economista, ha iniziato la sua carriera accademica all’Università Bocconi di Milano nel 1981. Professore ordinario dal 1993, insegna all’Università della Calabria. È autore di numerosi articoli e saggi, fra cui La dittatura del PIL (Marsilio, 2007) e la traduzione di Le mie prime convinzioni di John Maynard Keynes (Adelphi, 2012). Per Jaca Book ha pubblicato Lettera a uno studente universitario (2013); Marx&Keynes. Un romanzo economico (2014) e C’era una volta una scienza triste (2015).

Carla Della Beffa vive e lavora prevalentemente a Milano. Arrivata all'arte dopo una carriera come art director e poi direttore creativo in agenzie internazionali di pubblicità, inizia con pittura e net-art, per passare a video, fotografia e progetti interdisciplinari e relazionali. Dal 2011 la sua ricerca artistica è orientata verso le questioni dell’economia e il loro impatto sociale, come la serie di workshop Economia senza soldi

 

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Una vita da bancario"
Editore: Edizioni Segno
Autore: Guido Tomassetti
Pagine: 140
Ean: 9788893181389
Prezzo: € 15.00

Descrizione:In questo libro l’autore racconta, con una nota di ironia, i momenti salienti di una vita di lavoro da responsabile di una piccola filiale di una grande banca. Pur concentrandosi sugli episodi più simpatici e divertenti della sua esperienza, l’autore non manca di toccare anche aspetti meno noti del mondo bancario, divenuti oggi di straordinaria attualità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La dignità del lavoro"
Editore: Castelvecchi
Autore: Federico Caffè
Pagine: 419
Ean: 9788868262259
Prezzo: € 18.50

Descrizione:"La dignità del lavoro" testimonia la coerenza e l'attualità della riflessione di Federico Caffè, un pensiero critico che ha in larga parte anticipato gli sviluppi della crisi che stiamo attraversando e presagito i ritardi della sinistra e del sindacato. Il libro raccoglie, con un saggio introduttivo di Antonio Lettieri, tutti gli articoli di Caffè usciti dal 1977 al 1986 su una rivista della Cgil, «Sinistra». In appendice vengono presentati altri scritti, interventi, documenti inediti, un'intervista radiofonica con Ezio Tarantelli, un articolo di La Pira e il ricordo dei rapporti tra Caffè e Meuccio Ruini, ministro della Ricostruzione nel Governo Parri e padre costituente. Un saggio di Claudio Gnesutta, riprendendo il filo del discorso di Lettieri, pone infine l'accento sull'attualità di Caffè alla luce della crisi italiana e internazionale. Da questa composizione emerge la figura del Federico Caffè cittadino, anziché «principe» - come una volta si volle definire - e si delinea con profetica chiarezza la continuità della «non politica dell'occupazione» che l'economista italiano denunciò nel corso della sua attività di docente, studioso e pubblicista.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Alternanza formativa e apprendistato in Italia e in Europa"
Editore: Studium
Autore: Emmanuele Massagli
Pagine: 246
Ean: 9788838244254
Prezzo: € 23.00

Descrizione:Sono automaticamente destinati al successo i tentativi di replicazione del sistema duale tedesco, indipendentemente dal contesto nel quale sono calati? È possibile promuovere l'alternanza formativa senza una specifica attenzione alle finalità pedagogiche, ma ricercando solo scopi economici e sociali, come accade in Europa da quasi un decennio? La formazione professionale basata sul lavoro è la metodologia pedagogica più idonea a preparare giovani che dovranno affrontare mutevolezza delle condizioni di mercato, incostanza economica, variegati percorsi di carriera, centralità delle competenze di natura personale? Dopo aver inquadrato analiticamente i profili normativi, ordinamentali e statistici del sistema duale tedesco e dell'alternanza tra scuola lavoro, anche mediante contratto di apprendistato, diffusa in Italia dopo Jobs Act e La Buona Scuola, l'Autore prova a ricondurre a sistema la "formazione duale italiana", superandone la definizione funzionalistica e dimostrando come l'alternanza formativa correttamente intesa sia una metodologia pedagogica non solo possibile, ma addirittura necessaria per l'educazione integrale della persona e, quindi, per la sua occupabilità lungo tutto l'arco della vita, in qualsiasi epoca storica o stagione economica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cultura, etica e finanza"
Editore: Vita e Pensiero
Autore:
Pagine: 352
Ean: 9788834332061
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Il volume raccoglie una serie di contributi scritti in onore di Angelo Caloia da colleghi, amici e allievi che hanno seguito il suo percorso accademico e professionale, ne hanno condiviso la consapevolezza dell'importanza di un approccio allo studio dell'economia aperto alle dimensioni etiche e la necessità di un impegno coerente dell'economista nella società. Angelo Caloia è stato professore di Economia politica nelle facoltà di Scienze politiche delle Università statali di Torino e di Milano e nella facoltà di Giurisprudenza dell'Università Cattolica. All'attività scientifica e accademica ha sempre accompagnato un forte e qualificato impegno istituzionale e professionale che lo ha portato ad assumere ruoli di grande responsabilità, dalla presidenza del Mediocredito Regionale Lombardo a quella dell'Istituto per le Opere di Religione (IOR). Ha fondato, animato e diretto il Gruppo «Cultura, Etica e Finanza» per favorire la riflessione sulle articolazioni del rapporto tra economia ed etica, dalla necessità di un'appropriata regolazione dell'economia alle sfide di una finanza al servizio dell'economia reale, alla centralità della responsabilità sociale degli agenti economici. L'attenzione per gli aspetti politico-istituzionali, la dimensione etico-culturale e la responsabilità dei decisori privati e pubblici sono più che mai decisive per affrontare molte delle sfide aperte nei nostri sistemi economici. Nel loro insieme, i saggi forniscono le ragioni profonde di un approccio all'economia e alle decisioni private e pubbliche coerente con i principi della Dottrina sociale della Chiesa e gli insegnamenti che, in Università Cattolica, sono venuti da Francesco Vito e dalla sua nozione di una ?economia al servizio dell'uomo'.Il volume contiene saggi di: Carlo Beretta, Alberto Cova, Luciano Venturini, Daniela Parisi, Lanfranco Senn, Laura Zanfrini, Pippo Ranci Ortigiosa, Marco Zanobio, Sergio Scotti Camuzzi, Tancredi Bianchi, Giorgio Petroni, Giuseppe Angelini.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU