Utilizza la nuova versione del negozio



RICERCA PRODOTTI

Seleziona la categoria di interesse dal menù principale,
in questo modo le tipologie associate saranno subito visibili.


Categoria


Tipologia


Num. Prodotti x Pagina


Ordina Per

Libri - Malattia E Fede



Titolo: "Spaccato in due"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Gianluca Firetti, Marco DAgostino
Pagine: 128
Ean: 9788821594984
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Parlare del dolore è difficile e drammatico. Rischia la retorica. E se fosse proprio chi soffre a condurre la riflessione? Allora la prospettiva cambia. Spaccato in due è l'alfabeto di Gianluca, un ragazzo di vent'anni che per due ha combattuto contro un sarcoma osseo, coinvolgendo nella sua lotta amici e compagni di scuola, trasformando, grazie alla fede, la sua e - soprattutto - la loro vita. Gianluca è morto il 30 gennaio 2015, pochi giorni prima dell'uscita del suo libro, che ora resta per tutti come un messaggio di speranza.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Elementi di medicina tradizionale cinese"
Editore: Jaca Book
Autore: Larre Claude, Rochat De La Vallée Elisabeth, Schatz Jean
Pagine: 228
Ean: 9788816371132
Prezzo: € 18.00

Descrizione:

Il grande merito di questo libro è di presentare con la chiarezza di un manuale la medicina cinese tradizionale, senza estrapolarla dalla cultura e dalla concezione della vita che l'hanno resa possibile e che ne costituiscono lo sfondo.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "A un passo da te"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Giovanni Gennai
Pagine: 208
Ean: 9788831545839
Prezzo: € 14.00

Descrizione:L'Autore racconta la storia di don Alessandro, ventottenne, che sta sbocciando nella stagione della maturità, nel pieno compimento della propria chiamata di sacerdote.Ma la sua serena esistenza viene stravolta dall'irrompere di una malattia fulminante, la leucemia linfoblastica acuta (LLA): l'isolamento, le cure, le paure incrinano la fiducia nel suo destino, inducono allo smarrimento.Ma don Alessandro non è solo. Intorno alla sua malattia si radunano medici, personale sanitario, familiari, amici, compagni di viaggio, sconosciuti che lo sosterranno nel viaggio più duro, sempre pronti a pungolare la sua voglia di vivere, a rendergli evidente la presenza costante di Dio che veglia con tenerezza su di lui.Nel racconto emerge il bene che può sorgere in ognuno nei momenti di maggiore difficoltà, della forza e della speranza che nascono quando capiamo di essere piccoli e deboli, ma sentiamo di non essere soli.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il regalo rotto"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Michele Tarallo
Pagine: 352
Ean: 9788821594595
Prezzo: € 12.90

Descrizione:Chiara è una bambina con paralisi cerebrale infantile di tipo tetraplegico e con una forma di epilessia (sindrome di Lennox-Gastaut). La sua malattia rientra tra quelle definite rare. Non parla, non si muove (un po' sgambetta), non può comunicare come dovrebbe o vorrebbe. Ascolta, ma non parla. Verseggia tanto. Ed è con questi pochi segnali che prova a comunicare. In una lunga notte insonne, il papà di Chiara interroga Dio: Perché mi hai fatto un regalo rotto? Il libro racconta questa storia di famiglia attraverso tre voci: la sua, voce di un padre che passa dall'iniziale senso di smarrimento alla determinata volontà di comprendere il modo di comunicare della sua bambina, che per quanto strano e di difficile interpretazione, esiste; le voci degi altri membri della famiglia; la voce di Chiara che racconta le cose con il suo punto di vista. Il risultato è che il regalo rotto resta rotto, ma il miracolo lo compie sulla famiglia: capire che l'unica cosa che conta è fare quello che si può fare, farlo con leggerezza e sorridere sempre. Una storia vera capace di commuovere e far ritrovare la speranza.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "A te che soffri"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Gianni Mattia
Pagine: 144
Ean: 9788831545914
Prezzo: € 8.00

Descrizione:Il libro presenta una raccolta di preghiere scritte dall'Autore in qualità di cappellano ospedaliero pensando a chi è malato o si trova in una situazione di sofferenza.Le preghiere sono suddivise in quattro capitoli, ognuno dedicato a una tematica che ne costituisce il sentimento ispiratore: amore, fiducia, incoraggiamento, speranza.C'è anche una preghiera in forma di lettera che un malato scrive a Dio - un modo per riflettere sul mistero della sofferenza - e una che Dio scrive al malato per rassicurarlo sulla sua vicinanza e compassione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Io non ho paura"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Davide Perillo
Pagine: 160
Ean: 9788821594601
Prezzo: € 8.90

Descrizione:Quando ha capito di essere alla fine, ha detto al marito di non preoccuparsi «perché io sono in pace, sono certa di Gesù e curiosa di vedere quello che mi aspetta». Ha salutato i fratelli, i genitori e gli amici più cari uno ad uno, dicendo: «Sono tranquilla, perché il tempo è servito ad affidarmi». Ha baciato i suoi bambini, accarezzandoli: «Vado in un posto bellissimo, da Gesù. E quando sarò lì, dovete fare una festa». Ed è morta dicendo: «Io non ho paura». Contenta. Curiosa. Certa. In una parola, radiosa.Perché? Che cosa ha permesso a Francesca Pedrazzini, 38 anni, tre figli piccoli e il carattere forte e allegro di chi ama la vita, di morire così? Cosa ha fatto sì che il suo "quotidiano" diventasse un po' alla volta "eroico", per usare una celebre espressione di Giovanni Paolo II?Sono domande decisive. Per tutti. Perché se si può stare davanti alla morte così, vuol dire che si può affrontare qualsiasi circostanza della vita nello stesso modo.Senza paura.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Homo dieteticus"
Editore: Il Mulino
Autore: Marino Niola
Pagine: 145
Ean: 9788815254139
Prezzo: € 13.00

Descrizione:

Siamo entrati nell’era di Homo dieteticus. Crudisti, sushisti, vegetariani, vegani, gluten free, no carb: fra etica e dietetica la ricerca del modello alimentare virtuoso è diventata la nuova religione globale. E come tutte le religioni nascenti produce continue contrapposizioni, scismi, eresie, sette, abiure. Ciascun credo si ritiene l’unica via verso la salvezza. E verso l’immortalità. O almeno quel suo succedaneo salutistico che chiamiamo longevità. Così anticipiamo il giorno del giudizio e facciamo del dietologo una sorta di Dio giudice. O di Dio una sorta di dietologo improprio, che dispensa premi e castighi qui e ora. Ecco perché la dieta non è più una misura di benessere, ma una condizione dell’essere.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' amore che salva"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Arice C.
Pagine: 104
Ean: 9788810203781
Prezzo: € 9.00

Descrizione:«L'esperienza della fragilità umana si manifesta in tanti modi e in tutte le età, ed è essa stessa, in certo modo, una "scuola" da cui imparare». Così scrivono i vescovi italiani negli Orientamenti pastorali per il decennio 2010 - 2020, Educare alla vita buona del Vangelo. In un contesto culturale che considera la sofferenza e la malattia solo scomode compagne di viaggio e condizioni da cui liberarsi, più che realtà da liberare, i temi della salute, dell'invecchiamento e della morte vengono spostati dal terreno del senso e del valore a quello della tecnica. Le riflessioni proposte nel volume tentano di non eludere la domanda e, lasciandosi educare anche dal mistero della sofferenza, guardano il «perché» del dolore umano, non solo come ricerca delle cause, ma anche come opportuna e possibile riflessione sul fine. Nel passaggio dal male al bene, dal supplizio patito al dono di sé, dalla morte subìta alla vita offerta, si rende attuale l'amore che salva. La ricerca risulta così più completa, più vera e più ricca.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Getzemani! Ingresso riservato"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Tommaso Montini
Pagine: 32
Ean: 9788831545280
Prezzo: € 3.00

Descrizione:L'Autore, medico, marito e padre di tre figli, descrive il suo cammino interiore e spirituale per accogliere la sofferenza e la croce con la quale - nella sua esperienza umana - ha dovuto confrontarsi in prima persona.Il risultato è stata la scoperta della profonda vicinanza di Dio, che mai abbandona le sue creature, ma - attraverso Cristo -, nel silenzio, nella preghiera, nell'abbandono filiale, anche la sofferenza - il proprio Getzemani - viene trasfigurata.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La «gioia del Vangelo» nella stagione della sofferenza"
Editore: Centro Volontari della Sofferenza Edizioni
Autore: Leonardo N. Di Taranto
Pagine: 140
Ean: 9788884072214
Prezzo: € 10.00

Descrizione:

Trascinato dalle voci, dai suoni, dalle luci e dai colori che emergono dai pensieri di Papa Francesco, l'Autore ripercorre, con soste meditate, le singole pagine dell'"Evangelii Gaudium".



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Mi porti a casa?"
Editore: Claudiana
Autore: Laura Baldassini
Pagine: 90
Ean: 9788868980245
Prezzo: € 9.50

Descrizione:

I primi tempi della malattia di mia madre, l'Alzheimer, sono stati un susseguirsi di emozioni forti e totalizzanti, come una serie di sonori ceffoni.
Mi sono detta «Non voglio dimenticare», e ho iniziato a scrivere: avevo paura che il tempo potesse sbiadire la forza e la violenza di ciò che stavo vivendo. Poi pian piano la scrittura è diventata un luogo dove riflettere su di me, su di lei, sulla sofferenza, su Dio e il mio rapporto con Dio.
Ho pensato che Dio non c'entrasse più niente con la mia vita, ma anche che mi avesse dato una vita complessa, piena di cose buone e meno buone, e che se fossi stata in grado di tendere l'orecchio o guardare bene, avrei potuto trovare in questo percorso una crescita, uno sviluppo interiore.

Laura Baldassini



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Piccoli passi possibili"
Editore: Porziuncola Edizioni
Autore: Aa. Vv.
Pagine: 128
Ean: 9788827010402
Prezzo: € 12.00

Descrizione:«Per arrivare al Signore non devi correre né camminare troppo piano: devi avere un passo costante, continuo e soprattutto sul presente; perché la stanchezza viene se pensi al passato e al futuro, mentre se cammini pensando soltanto al piccolo passo possibile che tu ora puoi fare, a un certo punto arrivi alla meta e dici: "Sono già arrivata! Incredibile, Signore, ti ringrazio!"».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "60 giorni un abbraccio"
Editore: Gabrielli Editori
Autore: Giorgio Di Filippo
Pagine: 173
Ean: 9788860992529
Prezzo: € 13.00

Descrizione:

Durante i 60 giorni che sono intercorsi tra l'operazione al colon e la prima infusione per la chemio terapia, l'autore ha tenuto, come in altre occasioni, un diario. Una mattina il cellulare gli intimava: memoria esaurita, liberare spazio. Doveva cancellare la storia di 60 giorni? Così ha incominciato a riscrivere tutti i messaggi ricevuti e inoltrati, sia suoi che quelli della moglie Beatrice. Era trascrivere un qualcosa che rimaneva incompleto. Ha riportato quindi anche le parole del suo diario. Non ha portato correzioni perché gli sembrava di manomettere una verità, e dovendola raccontare non poteva che essere la sua verità.Sperando che sia accolta come una voce uguale a quella di tante altre che quotidianamente devono affrontare il dono della vita con dubbi e incertezze. Vita che, solo umanizzandola, potrà dare risposte di senso ad ogni esperienza umana.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Medicina legale e delle assicurazioni"
Editore: Lateran University Press
Autore: Enrico Mei
Pagine: 492
Ean: 9788846509925
Prezzo: € 28.00

Descrizione:

L'opera è un contributo alla definizione, al sistema ed alla metodologia della disciplina medico-sociale, settore tradizionalmente ricompreso nell'alveo della medicina legale e delle assicurazioni. Accanto a capitoli squisitamente dottrinari sono proposti ed approfonditi i temi di maggior rilievo sanitario pubblico, in specie laddove una rigorosa azione preventiva potrebbe modificare l'incidenza di patologie correlate a comportamenti umani inadeguati, se non pericolosi. Tabagismo, alcolismo, tossicodipendenze, sono solo alcuni dei fenomeni indagati, nell'ottica di proporre a discenti, ad operatori sanitari e del diritto un quadro aggiornato, talora inquietante se si analizzano i dati statistici ed epidemiologici, del sistema salute nel nostro Paese. In una fase storica in cui appare difficile assicurare la sopravvivenza del Welfare State, diventa essenziale non abdicare ai fondamentali principi costituzionali e, pur nell'esigenza di contenere gli oneri economici e di preservare le risorse, si raccomanda la valorizzazione della medicina del gruppo e sul territorio; di quella medicina politica, in definitiva, che ha significativamente contribuito a debellare le pandemie del recente passato e, soprattutto, ha consentito il miglioramento sensibile delle condizioni di vita di tutti i cittadini.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Fede e malattia"
Editore: Il Pozzo di Giacobbe
Autore: Sergio Audino
Pagine: 192
Ean: 9788861245648
Prezzo: € 15.00

Descrizione:La malattia è sempre un'esperienza sconvolgente; degrada, o raffina, l'animo del paziente, ma non lo lascia mai inalterato. Specie se si tratta di una patologia invasiva come il cancro. L'autore, invece di chiudersi a riccio, ha preferito confrontarsi a viso aperto con questa esperienza devastante e raccontarla da un duplice punto di vista: di medico e di credente. In quanto medico egli ritiene di aver imparato a mettersi nella pelle dei pazienti che incontra ogni giorno e, conseguentemente, a rendere più empatica la relazione terapeutica. In quanto credente, poi, ritiene di avere imparato ad accettare la vita con le sue valenze opposte, ora esaltanti ora avvilenti, nella speranza che anche ciò che appare assurdo possa rivelare un giorno il suo senso nascosto.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Fatti vivo"
Editore: Marietti
Autore: Alberto Reggiori
Pagine: 128
Ean: 9788821125188
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Maggio 2007. Una drammatica telefonata nella notte sconvolge l'esistenza di una famiglia: Giulio, 18 anni, terzo di sette figli, lotta tra la vita e la morte in un reparto di rianimazione dopo un gravissimo incidente. Resterà in coma per due mesi e ricoverato per nove. È un avvenimento che sembra distruggere tutto, ma l'angoscia iniziale è rischiarata da una luce inattesa. Giorno dopo giorno la vita diviene un'implorazione fiduciosa che permette a Giulio di continuare a vivere e alla sua famiglia di continuare a sperare. Le persone più care e gli amici, che per mesi sono loro vicini, testimoniano e costruiscono una storia positiva segnata da fatti e incontri importanti. Giulio rinasce rientrando faticosamente nella propria vita con uno sguardo di stupore e gratitudine, segnato per sempre dall'incontro con il Mistero, quasi una lotta con l'angelo del destino.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' amore, sempre"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Attilio Stajano
Pagine: 206
Ean: 9788867083138
Prezzo: € 18.00

Descrizione:L'esperienza della malattia terminale rappresenta una sfida gravida di significato non solo per i malati, ma per tutta la società, che su di essa può e deve misurare la propria capacità di accogliere e aiutare le persone, anche quando la loro vita è ormai priva di prospettive. Ma che cosa accade nei luoghi dove i malati trascorrono gli ultimi giorni o le ultime settimane della loro esistenza? Quali emozioni si intrecciano, quali dialoghi nascono, quali sentimenti maturano? Le storie raccolte da Attilio Stajano riflettono vicende e sensibilità molto diverse, ma presentano un tratto comune: alla fine, quando i gesti e le parole fatalmente si rarefanno, resta solo l'amore.Mettersi in paziente e sensibile ascolto di chi ci sta per lasciare può insegnarci molto riguardo al significato profondo della vita e della morte. Soprattutto ci insegna a vivere meglio, fino alla fine.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La tempesta perfetta"
Editore: Vita e Pensiero
Autore: Walter Ricciardi, Vincenzo Atella, Claudio Cricelli, Federico Serra
Pagine: 142
Ean: 9788834329573
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Il nostro Servizio Sanitario Nazionale è uno dei migliori al mondo: ha infatti assicurato agli italiani un buon livello complessivo di salute, rispondendo, nel tempo, alle aspettative di assistenza sanitaria di tutti i cittadini. Eppure, complice anche la recente crisi economico-finanziaria internazionale, si profila all'orizzonte una possibile ?tempesta perfetta' che rischia, in assenza di un significativo cambiamento di rotta, di farlo ?naufragare'. Gli autori, Walter Ricciardi, Vincenzo Atella, Claudio Cricelli e Federico Serra, con la preziosa prefazione del Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, attraverso un'oggettiva e sistematica analisi, presentano una fotografia articolata della storia e delle prospettive del nostro ?sistema salute': i trend demografici e sanitari, le colpe di chi è ?guida' o è ?a bordo' della nave, gli allarmi lanciati e rimasti inascoltati per anni, le principali carenze strutturali e qualitative. Seguendo il percorso logico disegnato, si possono così già scorgere i primi segnali che ci dicono chiaramente che non c'è tempo da perdere: iniziano a scarseggiare alcuni servizi, aumentano le disuguaglianze e si comincia a gridare "Uomo in mare!". Fortunatamente la buona salute di un Paese è lenta sia a costruirsi, così come a deteriorarsi. Ci sono quindi ancora ampi margini per riportare il nostro Servizio Sanitario Nazionale in acque tranquille, permettendoci di riprendere una serena navigazione verso il ?porto sicuro' descritto nell'ultimo capitolo. Il libro rappresenta un prezioso strumento, non solo per gli addetti ai lavori, ma anche per tutti i cittadini che vogliono capire meglio cosa sia stato, cosa è e cosa potrà essere il nostro Servizio Sanitario Nazionale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Luce. Dalla disperazione alla gioia"
Editore: EMI Editrice Missionaria Italiana
Autore: Antonio Spreafico, Giorgio Spreafico
Pagine: 144
Ean: 9788830722255
Prezzo: € 14.00

Descrizione:

SLA. Serve Lottare Ancora. Un altro significato, ma anche un diverso modo di affrontare la sigla che tutti conosciamo come Sclerosi Laterale Amiotrofica. Questa la malattia che nel 2011 ha colpito Antonio Spreafico, marito e padre, architetto, volontario, credente.La disperazione sorta nei primi tempi, il dubbio di «farla finita» in qualche clinica svizzera deputata alla «dolce morte»; poi il lento, cosciente e tenace inseguimento a ritroso di una vita e del suo senso profondo fatto di sguardi, abbracci, doni, impegni, volti, passioni e tanta umanità condivisa.

La SLA ha messo in moto questo, e tanto altro, nel cuore e nei giorni di Antonio il quale, attanagliato da una malattia che non ha guarigione, scopre e qui racconta una nuova prospettiva del vivere. Le pagine di Spreafico brillano di un'autoironia curiosa e affascinante, spiccano per una scrittura limpida e coinvolgente, ci portano dentro un dolore umano che diventa lente di ingrandimento per l'esistenza di ciascuno: per cosa vivere? Che cosa resterà di noi? Cosa davvero vale? Sono queste le domande che Spreafico ci suggerisce con indomita speranza, mentre lui è bloccato nell'immobilità di un letto, lucido osservatorio sulle faccende umane di tutti noi. Solo chi ha attraversato la notte oscura della sofferenza può dirci e darci rinnovate motivazioni per i nostri giorni.

 

ESTRATTO DAL PRIMO CAPITOLO

Il caldo è solido come un muro e ci sbatto contro all'uscita dal palazzo del Tribunale. La porta a vetri non si è ancora richiusa alle mie spalle e già sento il bisogno di fermarmi. Mi appoggio a uno dei pilastri che disegnano l'ingresso e sento tiepide le minuscole piastrelle bianche che lo ricoprono. Eppure c'è ombra, qui sotto, in questo spazio che è scavato nel corpo dell'edificio e ne taglia la facciata, perché il primo piano gli sporge sopra e gli offre un soffitto da portico.

Sono in alto allo scalone e quando mi affaccio in pieno sole la luce è abbagliante. La colonna di cemento che ho accanto è bollente. Il caldo era un muro ma adesso è un cappio, mi stringe il collo e mi soffoca. Non so che gli ha preso, quest'anno, all'estate: è come se ce l'avesse con noi, sembra voglia farci pagare qualche misteriosa colpa, sono settimane che non ci dà tregua e un luglio così ce lo ricorderemo per un pezzo.

Boccheggio. Faccio un passo indietro, mi dico che non c'è fretta di peggiorare le cose andando a cuocersi là fuori, così prendo un bel respiro e poi con calma ne prendo un altro. Guardo davanti a me la vecchia caserma, l'angolo dell'isolato che le sta di fronte, la strada che corre verso la rotonda e il ponte. Chissà se almeno in riva al lago tira un filo d'aria.Ho una sensazione strana e sento — ecco, sì — una specie di mattone sullo stomaco. Forse sono rimasto troppo tempo nell'ufficio degli avvocati, a concordare un po' delle mille cose che avevamo in sospeso, e lì di sicuro tenevano il condizionatore troppo alto. Avrei dovuto chiedere che gli scalassero un paio di marce, visto che venivo da fuori ed ero accaldato. Macché. Mi si è gelato il sudore addosso, la prossima volta dovrò starci più attento, ci vuole poco a prendersi un accidente.

Un momento soltanto, adesso vado. Non so neanche più quante volte negli ultimi mesi ho salito e sceso questa scalinata candida che disegna un quarto di cerchio e ha l'andamento di un piccolo anfiteatro convesso. Del resto spostare un Palazzo di Giustizia dal centro città alla periferia è una faccenda complicata, ci sono mille cose alle quali pensare, da prevedere e controllare, da concordare e riverificare, e a dovermi occupare dell'operazione sono io.

I gradini in ogni caso sono dodici, e ci sono giorni nei quali andando su e giù mi sorprendo ancora a contarli in modo automatico: due-quattro-sei... È quel che sto pensando quando mi decido a muovermi e proprio in quel momento, all'improvviso, crollo come un sacco vuoto. Cado. Non riesco a fermarmi. Rotolo. Batto la testa, la schiena, le gambe, la faccia, le braccia e poi ricomincio daccapo: batto la testa, la schiena, le gambe, la faccia, le braccia.

Non pensavo fossero così tanti, dodici gradini: a scenderli in questo modo, come un pupazzo spinto di sotto, sembra non finiscano mai. Ecco, forse sono arrivato in fondo. Sento un fiotto caldo sul viso, sento male dappertutto, sento un dolore lancinante a una spalla e poi tutto prende di nuovo a girare e non sento più niente. Perdo i sensi. Per quanto tempo? Non lo so. Quando riprendo

coscienza, ci sono facce sconosciute intorno a me. Passanti che si sono fermati a soccorrermi, che mi offrono fazzoletti per tamponare il sangue che mi sgorga dal naso, che mi guardano preoccupati, che mi sorreggono e mi aiutano a muovere cinque o sei passi e poi a sedere sulla scala metallica che sale all'ingresso laterale del teatro, quello del palco.

Cosa è successo? Lo chiedono a me. Cosa è successo? Lo chiedo a loro. Un piccolo malore, forse. Colpa del caldo, di sicuro, massì, sono giorni che non si respira. Magari uno sbalzo di pressione, succede. Il cuore è a posto? Mi pare di sì. Tutto bene, vede? Niente di grave. Tranquillo, che abbiamo già chiamato un'ambulanza, è meglio farsi dare un'occhiata, ci vorranno soltanto pochi minuti. Ecco un po' d'acqua fresca, la beva piano.

Li ascolto parlare e fatico a riprendermi. Non riesco più a sollevare il braccio destro, mi accorgo che la faccia mi si sta gonfiando, è come se mi avessero pestato con un martello. Qualcuno nella confusione mi aiuta a comporre il numero sul cellulare, così riesco a chiamare uno dei miei ragazzi e a parlarci io stesso, per non farlo spaventare. Arriverà anche lui di volata, è già in macchina.

Pochi minuti, allora, sì, aspetterò. Per fortuna c'è un filo d'ombra, qui accanto al teatro. La scala di ferro però

è calda e sa di ferro anche il sangue che mi sento scendere in gola. Gesù che botta. Sono spaventato. Non so cos'è successo e perché. Maledetto caldo.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'undicesima stanza"
Editore:
Autore: De Lorenzo Fabio
Pagine: 80
Ean: 9788874029396
Prezzo: € 8.00

Descrizione:

Pensare ai malati nella cosiddetta fase terminale significa quasi immediatamente immaginare un confronto con la morte, con il comprensibile senso di rifiuto che questo può comportare. Eppure questa fase delicata e drammatica può rivelarsi infinitamente feconda, sorprendente e talvolta addirittura più ricca e vera di tutto il tempo che l'ha preceduta.
Queste pagine riprendono alcuni passaggi dell'autobiografia di Cicely Saunders - che gettò il seme delle moderne cure palliative e diede vita al primo hospice nell'Inghilterra degli anni '60 del secolo scorso - e raccontano l'esperienza di alcuni incontri nati nell'assistenza spirituale in un hospice riportando, senza retorica, il rapporto con la malattia a un dialogo più profondo con la vita, non solo pensata verso l'eternità, ma volta ad una vera riconquista del tempo e delle relazioni. Perché se morenti si nasce... viventi si diventa.
---
«Lo spazio-tempo della morte è, per chi accetta di entrarci, un'occasione indimenticabile di intimità».
Marie de Hennezel



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il mio mare ha l'acqua dolce"
Editore: Mondadori
Autore: Monica Priore
Pagine: 136
Ean: 9788804643029
Prezzo: € 16.00

Descrizione:

"Mi sono ammalata a cinque anni. Era estate, le vacanze appena cominciate. Io ero una bambina con i riccioli, volevo costruire castelli di sabbia in spiaggia con mio fratello e i miei cugini, ma ho dovuto cambiare programma. Siamo tornati in città e le vacanze le abbiamo passate nel reparto di Diabetologia per adulti. Avevo braccia lunghe e magre, livide dal gomito in giù: mi facevano un buco ogni due ore. Ora le mie braccia sono remi: sento la forza che irradiano, sento i muscoli tendersi, le spalle ruotare, le mani irrigidirsi nell'impatto con l'acqua. A ogni spinta avanzo, a ogni spinta mi allontano dalla Monica che ha sofferto, che si è sentita in colpa per essersi ammalata, che si è sentita vittima. Toccare riva è il mio riscatto, la mia conquista. Poche bracciate ancora e sono libera: libera dalla mia rabbia, libera dall'idea di me come malata. Libera di essere solo Monica, la fondista, la prima donna diabetica di tipo 1 in Europa ad avere attraversato a nuoto lo stretto di Messina." Se Monica Priore avesse dato retta ai medici, oggi non sarebbe più sana e nemmeno più felice. Impugnando la diagnosi di diabete di tipo 1, la medicina ufficiale la obbligava a una specie di vita a ostacoli: dieta ferrea, tanta insulina, orari rigidi e una blanda attività fisica per scongiurare il rischio di crisi ipoglicemiche. Un vero inferno. Ma Monica ha sempre sentito nel profondo della sua anima che, se avesse imparato a gestire la sua malattia, avrebbe potuto condurre una vita quasi normale.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Più forte del destino. Tra camici e paillette"
Editore: Mondadori
Autore: Antonella Ferrari
Pagine: 173
Ean: 9788804646655
Prezzo: € 9.00

Descrizione:

Essere una donna disabile in un mondo in cui l'immagine femminile appare sempre patinata e perfetta non è facile, ma Antonella Ferrari, attrice e ballerina, malata di sclerosi multipla, non si è mai arresa tanto da diventare un punto di riferimento, una fonte di ispirazione per tante persone meno fortunate. "Mi sono beccata tantissime porte in faccia, tantissime delusioni ma dovevo andare avanti anche per tutti quelli che vivono bloccati per colpa di una malattia." In questo libro Antonella, per la prima volta, racconta la sua storia. E lo fa senza censure, condividendo i suoi momenti di sconforto, la rabbia, la frustrazione, la fatica di rialzarsi dopo ogni caduta ma anche la grande gioia data da ogni piccola conquista e l'enorme soddisfazione di avercela fatta, di aver trovato il suo posto nel mondo dello spettacolo.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Un fiore purpureo tra i monti"
Editore: Edizioni Segno
Autore: Giovanni S. Brunelli
Pagine: 336
Ean: 9788861388710
Prezzo: € 20.00

Descrizione:

Maria Domenica Lazzeri (Capriana, Trento, 1815-1848) trascorse la sua breve vita nel lavoro, nella preghiera e nel silenzio, ma soprattutto nel dolore. Per 14 anni, infatti, rimase immobilizzata a letto in una lenta agonia. E per tutti quegli anni visse senza bere né mangiare, nutrendosi solo dell’ostia. Tutti i venerdì sanguinava copiosamente dalle ferite alle mani, ai piedi, al costato e al capo. Possedeva doni quali l’ubiquità, la preveggenza e la conoscenza di lingue mai studiate. La storia di Maria Domenica Lazzeri rivela ancor oggi, a distanza di trent’anni dalla prima edizione del libro scritto da Giovanni Brunelli, il valore della sofferenza cristianamente accolta.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Oltre il dolore"
Editore: Cairo Publishing
Autore: Veronesi Umberto, Luini M. Giovanna
Pagine: 160
Ean: 9788860525529
Prezzo: € 15.00

Descrizione:

Secondo la definizione della IASP (International Association for the Study of Pain) e dell’Organizzazione mondiale della sanità, il dolore «è un’esperienza sensoriale ed emozionale spiacevole associata a danno tessutale, in atto o potenziale…». C’è quindi, nel dolore, una componente percettiva, ma c’è anche una parte esperienziale che è lo stato psichico collegato alla percezione di una sensazione spiacevole. È questa la parte privata, interiore, che rappresenta, in fondo, la vera e propria esperienza del dolore. Ma esiste un senso nel dolore? Il dolore può colpire il corpo o la mente, compenetrare entrambi modificando irrimediabilmente la percezione del vivere. È senza dubbio uno dei più importanti e formativi aspetti dell’esistenza umana, declinato in vario modo da filosofi, religiosi, teorici e intellettuali e descritto da ogni essere umano con accezioni e sfumature differenti. Umberto Veronesi combatte quotidianamente il dolore del corpo e le sue ripercussioni sull’anima e, da conoscitore dell’evoluzione storica delle religioni, riflette sul significato del dolore nella storia e sulla propria esperienza di medico e di scienziato.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "«Volevo dirgliene quattro...»"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Ilaria Nava
Pagine: 128
Ean: 9788821593086
Prezzo: € 10.00

Descrizione:A trent'anni, con un figlio in arrivo, Filippo, animatore all'oratorio, e Anna, la sua giovane moglie, si trovano di fronte a una notizia che li sconvolge: a lui è diagnosticata una malattia che in breve tempo cambierà la vita di entrambi. Il sacerdote dell'oratorio, don Fabrizio, gli amici, la famiglia si stringono attorno alla coppia: ne nascerà la scoperta di un'avventura spirituale semplice e insieme profondissima, scandita dalla vicinanza, dai ricordi e da una serie di sms che diventeranno un vero e proprio refrain, nella conquista della serenità, attraverso la comprensione del mistero della vita e del dono dell'amore. Una vicenda non solo personale, ma di comunità; una grande testimonianza per il nostro tempo. Un libro per chi cerca le ragioni per sperare anche nei giorni più difficili

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU