Utilizza la nuova versione del negozio



RICERCA PRODOTTI

Seleziona la categoria di interesse dal menù principale,
in questo modo le tipologie associate saranno subito visibili.


Categoria


Tipologia


Num. Prodotti x Pagina


Ordina Per

Libri - Religiosi E Religiose



Titolo: "Vita consacrata e Chiesa particolare"
Editore: Cittadella
Autore: Sorrentino Domenico
Pagine: 64
Ean: 9788830814387
Prezzo: € 3.00

Descrizione:Nell'anno dedicato alla Vita Consacrata, il Vescovo di Assisi offre una sua riflessione-studio sul rapporto della Vita Consacrata (i religiosi) con la Chiesa dal punto di vista del suo inserimento, del suo servizio, della pastorale, nel rapporto tra Chiesa particolare e Chiesa universale. Tale discorso viene rivisitato alla luce della teologia del Vaticano II e delle attuali condizioni della società, della cultura e della pastorale. L'auspicio è che si progredisca nell'unico cammino in cui le finalità specifiche delle famiglie religiose, accolte e valorizzate, siano vissute in intimo rapporto con la vita della Chiesa, in un'organica comunione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Astri del deserto"
Editore: Lateran University Press
Autore: Nocon Arkadiusz
Pagine: 240
Ean: 9788846510006
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Dicevano i Padri del deserto che, se si sapesse quanto difficile è la vita nel convento, nessuno ci entrerebbe, ma se si conoscesse il premio che attende dopo la morte, tutti ci andrebbero. I santi di questo libro, di epoche e contesti diversi, appartengono tutti a Ordini religiosi. La loro scelta fu mossa dalla convinzione che la vita consacrata permette, nonostante le sue difficoltà, e forse grazie ad esse, di captare Dio ?in flagrante'. Nelle loro 50 storie contrassegnate da sacrificio e difficoltà e sospinte dall'amore per il prossimo si coglie che «il cielo deve esistere»: essi si rendono faro dell'umanità (Astri del deserto), disegnando valori spirituali, come penitenza, misericordia, semplicità, carità, che le collette della liturgia mettono in chiara evidenza. Il loro modello, pensato come stimolo per l'Anno della Vita consacrata 2014-2016, si presenta in un'agile intelaiatura in cui l'Autore affianca le varie biografie a vivaci spunti di attualizzazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Non abbiate paura della tenerezza"
Editore: La Meridiana
Autore: Romolo Taddei
Pagine: 208
Ean: 9788861534506
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Non si parla della tenerezza nel mondo ecclesiale. La paura della cosiddetta fragilità umana (in senso sessuale), sterilizza ogni tentativo. Con ciò si impedisce di rendere i fedeli - donne e uomini, laici o consacrati - capaci di vivere relazioni di tenerezza che siano espressione di maturità.Papa Francesco inciampa a ogni passo in parole che vanno diritte al cuore, come: bontà, speranza, custodia, servizio, periferie. Ma, tra tutte, le prime voci in graduatoria nel vocabolario "francescano" sono senz'altro: misericordia e tenerezza. La rivoluzione della tenerezza: non è l'uomo che deve arrancare e strisciare pancia a terra per salire verso Dio; è Dio, invece, che si umilia nel discendere verso l'uomo. Prioritaria non è l'attesa di Dio da parte dell'uomo, ma la sorpresa dell'uomo da parte di Dio. L'uomo non sarà più costretto a sognare di essere il gigante di un volontarismo disperante o il titano di un ascetismo prometeico, ma l'umile mendicante dell'amore.Questo libro, come un vero training, vuole essere uno stimolo offerto ai presbiteri per approfondire e mettere in atto l'aspetto relazionale che dovrebbe caratterizzare l'approccio con gli altri. Può essere molto utile e proficuo sia per una lettura personale sia per un uso di gruppo, ovviamente guidato.Toccando alcune corde intime della vostra vita, durante il percorso, si affrontano le paure, i pericoli e le difficoltà maggiori che sperimentiamo nella pratica della tenerezza, quindi come vivere e concretizzare la tenerezza nella relazione con le persone, infine gli orizzonti per diventare educatori dell'umano.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Vieni e seguimi!"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Maurizio Bevilacqua
Pagine: 112
Ean: 9788821594830
Prezzo: € 7.90

Descrizione:"Vita secondo i consigli evangelici", così è stata più volte chiamata quella forma di sequela cristiana che, secondo l'insegnamento di Tommaso d'Aquino, è stata definita anche "stato di perfezione". Anzi proprio il Dottore Angelico identificò nella povertà, nella castità e nell'obbedienza i consigli evangelici che, fatti oggetto di voto, introdurrebbero nello stato di perfezione.Come interpretare questa storia e il vissuto dei cosiddetti "consigli evangelic" che tante sorelle e fratelli si impegnano in modo stabile a osservare nella loro vita?In questa collana, che viene pubblicata in occasione dell'anno della vita consacrata (2015), due volumi vengono dedicati al tema. In questo volume sono presi in esame una riflessione di base su ciò che si intende per consigli evangelici e sull'obbedienza, che costituisce l'avvio di ogni discepolato; nel secondo volume - di prossima pubblicazione - la povertà e l'elemento più specifico del celibato per il Regno.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La vita consacrata"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Pier Giordano Cabra
Pagine: 272
Ean: 9788839921932
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Questi Appunti di teologia e spiritualità sono una guida agile e sicura per una prima introduzione al mondo e alla realtà della vita consacrata. Nella sua prima parte il testo presenta le linee teologiche e spirituali della scelta di vita religiosa, scaturite dalla riflessione sui diversi momenti storici e sulle diverse situazioni della ricerca di Dio, lungo i secoli, ad opera di uomini e donne innamorati di Cristo. In una seconda parte offre i più sicuri riferimenti biblici della vita consacrata, ai quali fanno seguito i fondamenti teologici secondo il sentire della Chiesa, a partire dal concilio Vaticano II fino all'Esortazione apostolica Vita consecrata. La presente opera, proprio perché ricca di spunti, può essere utilizzata: - per la prima formazione: offre una visione sintetica dei principali nodi teologici e spirituali della vita consacrata - per la formazione permanente: presenta una rivisitazione della vita consacrata attuale, con i suoi problemi e le sue sfide, da affrontare alla luce della tradizione secolare della Chiesa e della recente Esortazione apostolica post-sinodale Vita consecrata - per i corsi teologici: costituisce una presentazione rapida ed essenziale della vita consacrata, secondo l'insegnamento magisteriale della Chiesa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Vita consacrata. Una lunga storia"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Andrea Riccardi
Pagine: 96
Ean: 9788821594205
Prezzo: € 7.50

Descrizione:«In questo nostro mondo, dove tutto è mercato e dove si sopprimono gli spazi del gratuito, la vita cristiana, ma soprattutto quella religiosa, rappresenta la rivolta del gratuito. Vivere non per accumulare, ma per donare gratuitamente, mostrando che c'è più gioia nel dare che nel ricevere: questo è il contrario dell'adattamento allo spirito del tempo».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "È cambiato qualcosa?"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Amedeo Cencini
Pagine: 280
Ean: 9788810508503
Prezzo: € 23.00

Descrizione:Gli scandali sessuali rappresentano per la Chiesa una storia tristissima e una ferita ancora aperta. Per Benedetto XVI i loro autori hanno «oscurato la luce del vangelo a un punto cui non erano giunti neppure secoli di persecuzioni». Ma davvero ora molto è cambiato, come alcuni pensano? In realtà si danno ancora letture banali e difensive e si è ben lontani dall'assunzione di responsabilità comuni e dalla consapevolezza che la corruzione sessuale ecclesiale è di solito l'ultimo anello di una catena di scandali. Il testo si propone di analizzare il senso degli abusi al fine di comprenderne le cause e la dinamica nel contesto di un vissuto celibatario a rischio di mediocrità. Perché una sensibilità è certamente già mutata, soprattutto a livello istituzionale, ma qualcos'altro resiste tenacemente al cambiamento, per esempio l'idea che la colpa sia di qualcuno e non un problema di tutti. Per la Chiesa è necessario inventare qualcosa di nuovo, una proposta di formazione permanente del cuore e della sessualità che accompagni tutta la vita, nei momenti tranquilli e nelle crisi, a livello personale e istituzionale. Perché il cuore dei consacrati impari a vibrare di battiti divini. E nessuno abusi di nessuno.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Signore ti chiama"
Editore: Marcianum Press
Autore: Valentino Vecchi
Pagine: 114
Ean: 9788865122914
Prezzo: € 11.00

Descrizione:

Valentino Vecchi è stato contemporaneamente un uomo di Dio, di questo mondo e di questa Chiesa. Quello che egli diceva prima di tutto lo viveva. È dalla sua esperienza di uomo, di prete, di rettore per un decennio del Seminario patriarcale di Venezia che hanno tratto alimento le riflessioni sulla vocazione che potete leggere in questo volume. A trent'anni dalla sua morte sono ancora tesori di saggezza, perle spirituali valide per tutti quelli che avranno la pazienza di leggerle e meditarle.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le conferenze spirituali"
Editore: Gabrielli Editori
Autore: Leopoldina Naudet
Pagine: 280
Ean: 9788860992482
Prezzo: € 17.00

Descrizione:

Di Leopoldina Naudet (Firenze 1773 - Verona 1834), fondatrice delle Sorelle della Sacra Famiglia, poco sappiamo degli anni precedenti la sua venuta a Verona. Per questo motivo, la pubblicazione di alcune sue Conferenze, tenute alle Dilette tra il 1800 e il 1806, risultano particolarmente significative, perché offrono indicazioni preziose in un periodo delicato per la comunità religiosa che si stava definendo. Le Conferenze, qui edite per la prima volta, mettono in evidenza una Naudet amabile e sensibile oratrice, che svolge un importante ruolo di direzione spirituale per esortare, correggere e animare le sorelle della comunità, facendole camminare nelle vie della virtù. Nelle parole di Leopoldina confluiscono la spiritualità carmelitana di Teresa d'Avila, che educa nella disciplina dell'orazione, la teologia della soavità, espressa da Francesco di Sales e da Giovanna Francesca de Chantal, che conduce per le vie della carità accogliente, la corrente francescana, che indirizza verso la sequela Christi all'insegna della semplicità e il modello ignaziano, che apre le porte dell'apostolato. Ma in queste Conferenze emergono anche elementi nuovi che anticipano le delicate caratteristiche della spiritualità delle Sorelle della Sacra Famiglia, che sono chiamate a seguire con semplicità Gesù, maestro misericordioso di umiltà e di pazienza, vivendo nella trasparenza di vita che, sostenuta dalla preghiera e dall'amore dei gesti quotidiani, si oppone all'ambiguità delle parole, all'ipocrisia dei gesti e al formalismo dei comportamenti.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gli istituti misti di vita consacrata"
Editore: Aracne
Autore: Maia Luisi
Pagine: 300
Ean: 9788854873766
Prezzo: € 24.00

Descrizione:

La potestà esercitata dai superiori degli istituti di vita consacrata è una potestà pubblica o privata? La sua origine si trova nella potestà attribuita da Cristo agli Apostoli e ai loro successori, oppure scaturisce dalla volontà consociativa della comunità religiosa? È identificabile con la potestà di governo di cui al can. 129? Sulla base di tali questioni, il presente libro affronta la realtà degli istituti misti di vita consacrata, come terza tipologia a fronte della bipartizione codiciale fra istituti clericali e istituti laicali, specialmente in relazione al servizio dell'autorità.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Pienamente in Cristo"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Babu Sebastian
Pagine: 120
Ean: 9788821594151
Prezzo: € 10.00

Descrizione:

Un approfondimento sulle dinamiche associate agli aspetti psicologici e formativi della vita consacrata. Il volume è suddiviso in due parti: la prima offre uno sguardo generale sugli aspetti psicologici della vita consacrata, prendendo in esame lo studio, il discernimento psicologico della vocazione e alcuni aspetti psicodinamici che vi ruotano intorno. Nella seconda si esaminano le indicazioni del magistero a riguardo e vengono proposte alcune osservazioni sulla natura e le finalità della formazione di coloro che intraprendono il cammino verso la consacrazione.

L’AUTORE
Sebastian Babu, cmf, è docente incaricato di Psicologia e vita consacrata presso l’Istituto Claretianum, di Psicologia della religione presso l’Istituto di Psicologia, il centro San Pietro Favre della Pontificia Università Gregoriana e l’Istituto Monastico del Pontificio Ateneo Sant’Anselmo di Roma.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Anno della vita consacrata. Preghiere"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Francesco (Jorge Mario Bergoglio)
Pagine:
Ean: 9788820994754
Prezzo: € .80

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ai consacrati"
Editore: Ancora
Autore:
Pagine: 32
Ean: 9788851415235
Prezzo: € 1.00

Descrizione:

Il 29 novembre 2014, con la solenne veglia in Santa Maria Maggiore a Roma, si è aperto l’Anno della Vita Consacrata, indetto da papa Francesco, che terminerà a febbraio 2016. L’opuscolo contiene il testo della lettera di papa Francesco a tutti i consacrati. Viene inserito il calendario con gli appuntamenti principali dell’Anno.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Alle sorgenti della vita"
Editore: Lateran University Press
Autore: Marco Cardinali
Pagine: 168
Ean: 9788846509994
Prezzo: € 9.00

Descrizione:Il libro che avete tra le mani è un'edizione speciale preparata per l'anno 2015, dedicato, per volere del Santo Padre Francesco, alla Vita Consacrata. Esso raccoglie la Lettera Apostolica del Papa a tutti i consacrati, un messaggio ricco e profondo a cui attingere per la riflessione e la preghiera, accompagnata dalla Lettera Rallegratevi, della Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica, scritta in preparazione della celebrazione di questo anno speciale. Il Papa basa il testo della sua lettera, sull'Esortazione Apostolica post sinodale Vita Consecrata scritta da S. Giovanni Paolo II nel 1996. È per questo che, a coronamento del volume, abbiamo inserito autorevoli interventi di vescovi, religiosi e religiose, sul testo magisteriale, che ha parlato della vita consacrata in maniera così alta e illuminata come forse mai, era accaduto prima nella storia della Chiesa e che proprio per questo rimane ancora oggi un testo fondamentale per guidare il cammino di fedeltà e di rinnovamento degli Istituti di vita consacrata e delle Società di vita apostolica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Non perfetti, ma felici"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: fratel MichaelDavide
Pagine: 132
Ean: 9788810507407
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Fratel MichaelDavide condivide con il lettore le convinzioni maturate in oltre trent'anni di vita monastica e di contatto con alcune realtà della vita religiosa. La prima parte del testo intreccia convinzioni, suggestioni e provocazioni su alcuni punti ritenuti importanti per osare ancora la vita consacrata in modo incarnato nel tempo e nello spazio. Alcune sottolineature permettono di rileggere i voti in un modo meno ideale e più compromesso con il processo di maturazione dei consacrati del nostro tempo, che devono fare i conti con una rivoluzione antropologica da cui non sono esenti. Sullo sfondo della riflessione vi sono l'esortazione apostolica di papa Francesco Evangelii gaudium e il contenuto della conversazione con i Superiori Generali avvenuta alla fine di novembre 2013. Si fa urgente passare da un'immagine della vita consacrata elitaria e distaccata dalla storia di tutti, nonostante sia generosamente compassionevole verso tutti, a quella di una vita consacrata assolutamente impastata con la storia e, prima di tutto, capace di assumere fino in fondo la propria storia personale. L'icona della Samaritana è scelta come fonte di ispirazione per ripensare la stessa perfezione evangelica non in termini di irreprensibilità, ma di capacità di camminare verso la verità passando attraverso il «vero» di se stessi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Fragili e perseveranti"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Alceo Grazioli
Pagine: 520
Ean: 9788810541548
Prezzo: € 44.00

Descrizione:Senza vocazione in un mondo privo di destinazione, l'uomo contemporaneo sembra abbandonato alle proprie scelte e mosso da un disincantato e moderno desiderio di Dio, relegato nell'orizzonte di una sensibilità religiosa personalistica e privata, senza implicazioni di appartenenze religiose o morali concrete. Questa cultura del provvisorio, come l'ha definita papa Francesco, genera un'evidente difficoltà a perseverare in una scelta definitiva di vita consacrata. A partire dai dati statistici sugli abbandoni dei religiosi, lo studio si propone di comprenderne i possibili motivi psico-sociologici. L'autore cerca inoltre di individuare i caratteri propri - delineati dal magistero post-conciliare - della perseveranza dei consacrati e di tracciare un percorso in grado di avviare una «teologia della perseveranza» in dialogo con la cultura di oggi. L'intento è coniugare le fondamenta della tradizione cristiana con alcuni contributi della teologia contemporanea in grado di fondare ancora una scelta che sia «per sempre».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Erminia Brunetti"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Beatrice Immediata
Pagine: 144
Ean: 9788831545549
Prezzo: € 13.00

Descrizione:

È la biografia di suor Erminia Brunetti (1914- 1996), appartenente alla congregazione delle Figlie di San Paolo. Nella sua vita si sono verificati fatti straordinari, al limite e spesso ben oltre la «normalità»: suor Erminia era in grado di conoscere alcuni eventi prima che si verificassero, aveva la capacità di liberare dalle possessioni demoniache, di operare guarigioni insperate. Tutte manifestazioni di doni particolari che lei ha messo a servizio del prossimo. Molte persone, infatti, le si rivolgevano per avere consiglio su una questione problematica, per ottenere conforto o semplicemente per pregare. Sr Erminia ha inoltre vissuto intense esperienze mistiche: ha ricevuto le stimmate (che si manifestavano specialmente di notte, per non «disturbare» la sua attività diurna a contatto con il pubblico della libreria in cui lavorava); ha avuto rivelazioni nelle quali Dio le ha mostrato soprattutto il suo volto di Padre misericordioso. Ma ha sperimentato anche gli assalti del Maligno, dal quale riceveva percosse di cui portava fisicamente i segni. Tutto ciò non ha mancato di suscitare lo scetticismo o addirittura l’opposizione di alcuni, anche tra le file della gerarchia ecclesiastica, che ha imposto misure restrittive al suo apostolato. Tuttavia la sua fama di persona capace di ascolto, carità e obbedienza si è andata consolidando e sempre più numerose sono le testimonianze di chi ritiene di aver superato una difficoltà grazie alla sua intercessione.

L’AUTRICE
Beatrice Immediata, della congregazione delle Figlie di San Paolo, laureata in pedagogia, ha compiuto studi sulla comunicazione di massa. Ha al suo attivo molti anni di docenza in vari istituti, collaborazioni a riviste, trasmissioni radiofoniche e televisive. Redattrice presso il Centro Paoline Editoriale Libri di Milano, ha pubblicato: Dicci chi sei. Riflessioni sulla figura del Cristo e dintorni (2001), Un apostolo senza frontiere. Don Bernardo Antonini (2005), Le ali dell’oggi e altri shorts (2007), La canzone del deserto e altri shorts (2007), Un biglietto per Pechino e altri shorts (2007), Giuseppe Moscati. Un uomo, un medico, un santo (20145), La memoria delle cose. Pagine di vita (2010), Piccole storie dalla parte della speranza (2010), Marianna e Bartolo Longo. Pompei e le opere pompeiane (2011), Da Marie Curie a Rigoberta Menchú. Volti e storie del nostro tempo (2012), Gesù, un profeta di strada. Sfogliando il Vangelo oggi (2014).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La vocazione"
Editore: Tau Editrice
Autore: Gioia Francesco
Pagine: 60
Ean: 9788862443623
Prezzo: € 5.00

Descrizione:Il mistero della Grazia e il mistero della nostra umanità si intrecciano nella "chiamata" di ogni uomo. L'autore offre un contributo analizzandone i diversi aspetti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lettera apostolica a tutti i consacrati in occasione dell'anno della vita consacrata"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Francesco (Jorge Mario Bergoglio)
Pagine: 38
Ean: 9788820994655
Prezzo: € 1.50

Descrizione:Il libro contiene oltre alla Lettera apostolica a tutti i consacrati in occasione dell'Anno della Vita Consacrata, anche il messaggio pronunciato dal Santo Padre suo in occasione dell'apertura dell'Anno, il 30 novembre scorso in cui ribadisce la legge evangelica dell'amore scambievole, specialmente con i più poveri e il Decreto della Penitenzieria Apostolica "con il quale si stabilisce l'opera da compiersi per poter conseguire il dono delle Indulgenze in occasione dell'Anno della Vita Consacrata".

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lettera ai consacrati"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Papa Francesco
Pagine: 32
Ean: 9788810113431
Prezzo: € 1.30

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "A tutti i consacrati"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Francesco (Jorge Mario Bergoglio)
Pagine: 24
Ean: 9788831546232
Prezzo: € 1.00

Descrizione:All'inizio dell'Anno della Vita Consacrata (30 novembre 2014 - 2 febbraio 2016), papa Francesco indirizza questa lettera apostolica a tutti i consacrati. In essa delinea, in primo luogo:1. Gli obiettivi di questo Anno speciale:- Guardare il passato con gratitudine. Gratitudine che scaturisce dal riconoscere i doni che il Signore ha offerto alla Chiesa attraverso i carismi dei Fondatori e delle Fondatrici di famiglie religiose.- Vivere il presente con passione. I religiosi e le religiose sono chiamati a seguire il Vangelo e ad aderire a Cristo come hanno fatto i loro Fondatori; a diventare "esperti di comunione" e a vivere "la mistica dell'incontro" che li rende capaci di ascolto delle altre persone.- Abbracciare il futuro con speranza. Fondare la propria vita su una speranza che non delude, quella teologale, dalla quale sgorga la fiducia nel Signore.2. Le attese per l'Anno della Vita Consacrata invitano a puntare sulla gioia: «Dove ci sono i religiosi c'è gioia», dice il Papa. I religiosi devono parlare con la vita; una vita dalla quale traspare la gioia e la bellezza di vivere il Vangelo e di seguire Cristo. Testimoniare la speranza, vivere il dono, la fraternità, l'unità.Infine, nell'ultimo paragrafo:3. Gli orizzonti dell'Anno della Vita Consacrata, Francesco precisa il raggio di destinazione di questa lettera: oltre le persone consacrate, i cristiani laici, tutto il popolo cristiano, le persone consacrate e i membri di fraternità e comunità appartenenti a Chiese di tradizione diversa da quella cattolica; i monaci, i vescovi e i Pastori delle chiese particolari.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Attirati da Gesù"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Ricardo Volo Pèrez
Pagine: 128
Ean: 9788821593642
Prezzo: € 10.00

Descrizione:''I religiosi e le religiose sono uomini e donne che illuminano il futuro. Mai un religioso deve rinunciare alla profezia''. Papa Francesco Edizioni San Paolo presenta VITA CONSACRATA, una serie di dodici volumetti curati dall'ISTITUTO DI TEOLOGIA DELLA VITA CONSACRATA di Roma (Claretianum). La collana, che conta tra i suoi autori S.M. Sessa, R. Volo, M. Augé, G. Paris, G. Lanithottam... toccherà tutti i principali temi teologici legati alla vita consecrata, dalla dimensione biblica, a quella ecclesiale, formativa, psicologica, spirituale. Nel primo volume, ad opera del curatore della serie, Ricardo Volo, si affronta il rapporto tra vita consacrata e Sacra Scrittura, in particolare il Nuovo Testamento. L'origine carismatica e lo sviluppo storico della vita consacrata non si spiegano senza una relazione profonda e permanente con la lettura orante delle pagine sacre. Essa, infatti, non potrebbe capirsi senza un riferimento intimo e costante alla figura di Gesù, così come questa è testimoniata in modo speciale dalla Sacra Scrittura. Le donne e gli uomini che nel corso dei secoli hanno via via fondato e stabilito nuove forme di vita consacrata nella Chiesa aprendo strade carismatiche di esistenza evangelica hanno avvertito, senza eccezioni, la voce di Dio che parlava loro attraverso le Scritture, e si sono sentiti spinti proprio dalla «parola di Dio in quanto consegnata per iscritto dello Spirito divino» (Dei Verbum, n. 9). Quegli uomini e quelle donne incontrarono Gesù e furono da lui trasformati in modo particolarmente originale, grazie alla lettura del Vangelo cui si abbandonarono. La vita religiosa, nella sua ricca e multiforme varietà, promana carismaticamente dalla Bibbia letta, meditata, pregata e vissuta.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La vita consacrata"
Editore: ESD Edizioni Studio Domenicano
Autore: Bernini Reginaldo
Pagine: 328
Ean: 9788870948554
Prezzo: € 28.00

Descrizione:La Chiesa è il popolo che Dio ama e sceglie per costituirlo Corpo mistico di Cristo. Come nel corpo umano, così nel Corpo mistico di Cristo tutte le membra formano un unico organismo vivente pur nella diversità delle loro funzioni. Vi è un unico capo, Cristo Risorto, e vi sono varie membra unite vitalmente a Cristo e tra loro.Tra queste membra vi sono le persone consacrate, cioè quei battezzati che si impegnano a vivere i consigli evangelici di povertà, castità e obbedienza per servire più speditamente Cristo e costruire la comunità dei credenti.Questo testo espone gli elementi costitutivi della vita consacrata alla luce del Concilio Ecumenico Vaticano II, e dell'insegnamento degli ultimi pontefici e della dottrina teologica ispirata a Tommaso d'Aquino.È particolarmente adatto per chi è alla ricerca della propria vocazione e per chi ha già intrapreso il cammino della vita consacrata.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La gioia di servire"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Francesco (Jorge Mario Bergoglio)
Pagine: 168
Ean: 9788831545518
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Nell'annunciare l'Anno dedicato alla vita consacrata e in diverse occasioni, papa Francesco ha rilevato che la radicalità è richiesta a tutti i cristiani, ma i religiosi sono chiamati a seguire il Signore in maniera speciale.I diversi testi di Francesco proposti da G. Vigini, vogliono offrire a sacerdoti, religiose/i e persone consacrate un contributo singolare per approfondire e meditare su tanti aspetti legati alla vita consacrata e su quello che la Chiesa si attende dalle persone consacrate per una nuova testimonianza del Vangelo nella società.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Nella libertà e per amore"
Editore: Qiqajon Edizioni
Autore: Enzo Bianchi
Pagine: 128
Ean: 9788882274368
Prezzo: € 10.00

Descrizione:

Non la necessità ma la libertà domina la vita cristiana. Non il caso, ma l'amore vi ha il primo posto.
Se si vuole camminare alla sequela di Cristo, due condizioni sono imprescindibili: libertà e amore sono al cuore del mistero cristiano. Un'affascinante riflessione sulla vita cristiana e sul senso profondo della vocazione.

 

VIVERE ALTRIMENTI

Scriveva Voltaire:

La vita monastica non deve essere invidiata per nessuna ragione. C'è un detto molto noto: "I monaci sono gente che si mette insieme senza conoscersi, vive senza amarsi e muore senza rimpiangersi".

Ho letto, ascoltato e meditato sovente queste parole, soprattutto in particolari momenti della mia vita in cui mi ritornavano alla mente e mi trovavo a dire a me stesso: "Fosse davvero come dice Voltaire!".

In verità la vita monastica è intrapresa da uomini e donne che come gli altri vivono nel mondo, dunque è progettata, edificata, assunta da persone appartenenti alla loro epoca, a una certa società, inevitabilmente segnate dall'ambiente e dalla cultura in cui sono immerse. Dopo oltre quarant'anni di vita monastica intensa, una vita non solo ereditata dalla tradizione ma anche progettata, riformata con consapevolezza, esperita a lungo con altri, mi sento ormai capace di parlare dei monaci e di riflettere sulla loro vita concreta: certo, innanzitutto sulla vita a Bose, ma anche in tante comunità che ho frequentato e con cui ho vissuto solidarietà, tensioni e ricerca comune.

L'incontro

In più di quarant'anni di vita a Bose sono molti i giovani, uomini e donne, che hanno manifestato un certo interesse per la nostra forma di vita e si sono detti in ricerca della loro vocazione da parte del Signore: vocazione da parte del Signore appunto, non vocazione da parte mia o da parte di Bose... Talora erano volti quasi attraenti, in altri casi anonimi o poco belli; a volte subito simpatici, altre volte addirittura scostanti o ispiranti diffidenza. In ogni caso - mi ripeto a ogni nuova occasione una decisione deve precedere l'ora di un tale incontro: mi appresto ad ascoltare chi ha chiesto di parlarmi, ma devo farlo in obbedienza a Dio, amando questo altro che mi si presenta innanzi prima di conoscerlo, prima di leggerlo per quel che è, quindi al di là di possibili antipatie e anche nelle sue debolezze.

Voltaire ha dunque ragione? In un certo senso sì. Questo particolare incontro non segue infatti la logica degli altri incontri umani, nei quali abitualmente ci si conosce, ci si giudica e, se c'è intesa, se si trovano ragioni per stare insieme, si giunge naturalmente ad amarsi. Nella vita monastica si decide al contrario di amare l'altro prima di conoscerlo, anche prevedendo uno sforzo, mettendo in conto delle difficoltà; di amarlo cioè gratuitamente per il solo fatto che cerca Dio sulle mie stesse vie e può pensare di avermi come fratello in una vita comune. Questo in obbedienza al comandamento nuovo lasciatoci da Gesù (cf. Gv 13,34; 15,12): nel suo evangelo infatti l'amore è un comando gratuito, assoluto, che non richiede reciprocità che deve estendersi ben oltre l'antipatico, fino al nemico (cf. Mt 5,44; Lc 6,27.35).

La vita comune

Dei circa centocinquanta giovani che si sono affacciati alla nostra vita, almeno un centinaio un giorno sono arrivati in comunità per fare vita monastica a Bose. Quando qualcuno chiede di venire a vivere con noi ha bisogno di tempo per considerare bene le ragioni che l'hanno spinto a bussare alla nostra porta: occorre un primo periodo in cui conoscere meglio questa vita che l'ha attratto; poi il postulandato, per cominciare a sentirsi discepolo dietro al Signore in una forma di sequela che si accoglie dalla tradizione monastica; in seguito il noviziato, vera "scuola del servizio divino" (dominici schola servitii: RB, Prologo 45); quindi il probandato che conduce infine, con la grazia del Signore e la decisione libera e amorosa del candidato, alla professione monastica definitiva, solennemente emessa davanti alla chiesa. Sono circa otto anni di ricerca, verifica, esercizio, discernimento, maturazione umana e spirituale per giungere alla decisione dell' "Amen" definitivo al Signore.

Così chi è arrivato, poco per volta "entra" in comunità, viene accolto e integrato più o meno facilmente, più o meno rapidamente nella vita comunitaria. Sempre preventivamente amato, il novizio deve però dare prova di avere i requisiti per una vita comune e per una sequela esigente del Signore. Viene perciò accompagnato dal maestro dei postulanti e poi da quello dei novizi, che lo seguono con occhio vigilante, lo aiutano nel discernimento e nella crescita. Ma è tutta la comunità che giorno dopo giorno nella communio della preghiera, nella solidarietà del lavoro, nella condivisione dei molti servizi, nella gratuità del riposo e della parola scambiata, plasma il novizio, lo fa crescere e, in questa assiduità con lui, impara ad amarlo concretamente e ad accettare di essere da lui amata. Non per tutti questo cammino è uguale: ci sono alcuni che sono ricchi di doni (sempre per un ora, per una stagione); ci sono i deboli (anch'essi per una stagione); ci sono i volonterosi e i "lenti"...

Nessuna idealizzazione della comunità monastica: come le famiglie e le altre forme di vita comune della nostra società, essa è una realtà umana, dunque povera, debole, fragile, non esente da contraddizioni interne. In essa si hanno crisi, si manifestano malattie psichiche, emergono tratti caratteriali difficili, si sente il fratello simpatico o antipatico, vicino o lontano, interessante o insipido. Eppure i monaci comprendono e vedono le cose altrimenti, ed è per questo che vivono altrimenti, progettano la loro vita altrimenti. Sì, come vedremo in dettaglio più avanti, la vita dei monaci è la stessa vita umana degli altri, eppure è differente.

La "stabilitas"

Nella Regola di Benedetto la parola stabilitas indica la perseveranza, la capacità di durare nella vocazione ricevuta e accolta. Il monaco benedettino al momento della sua professione definitiva promette pubblicamente la propria stabilitas, insieme alla conversione di vita e all'obbedienza (cf. RB 58,17). Il termine stabilitas ricorre altre volte nella Regola (cf. RB 4,78; 58,9; 6o,8; 61,5): Benedetto è consapevole che per la vocazione è necessaria la fedeltà fino alla morte; che per l'edificazione di una comunità occorre un patto di alleanza fedele tra fratelli; che i monaci che vivono in un corpo, la comunità , un corpo animato dall'amore, devono poter contare gli uni sugli altri sempre. Certamente in ogni monaco cenobita c'è anche un "girovago" (cf. RB 1,10-I i), un instabile, ma questa è una tentazione che deve essere assolutamente domata e vinta all'inizio del cammino monastico: meglio non avventurarvisi se non si è stabili, saldi, perché si finirebbe per soffrire e per far soffrire gli altri. Ma è anche vero che la stabilitas deve essere conservata e confermata progredendo, crescendo umanamente e spiritualmente, cercando di custodire e rinnovare la vocazione giorno dopo giorno.

Se viene meno la crescita spirituale, se cominciano a mancare la preghiera, assiduità con Dio, e la comunione, assiduità con i fratelli, allora la stabilità si fa precaria, si svuota dei suoi contenuti e poco per volta diventa insignificante, addirittura insopportabile. Come può accadere? Solo Dio conosce il cammino di regressione di una persona da lui chiamata alla sequela di Gesù, un cammino che a un certo punto si inceppa, trova ostacoli che paiono insormontabili, si smarrisce e si perde... Questo succede: il monaco lo sappia, perché la stabilità dipende da quello che uno pensa, sente, vive quotidianamente!

La separazione

Nella mia ormai lunga esperienza di comunità mi sono trovato a dover affrontare anche la separazione. Proprio quest'ora così dolorosa mi ha insegnato quanto fosse sbagliata l'Affermazione di Voltaire, perché in realtà anche nella vita monastica, quando ci si lascia, non solo ci si rimpiange, ma si soffre. Aver amato ed essere stati amati, aver vissuto per anni una stessa vicenda, essere stati coinvolti nella stessa vita, insieme assidui ogni giorno alla preghiera e alla tavola (cf. At 2,46), non è cosa da poco: è la vita, la vita quotidiana di ogni monaco e di ogni monaca, sempre fratello o sorella di un altro fratello, di un'altra sorella. Eppure talvolta la separazione accade, e oggi accade sempre più spesso: accade nel mondo, dove i legami amorosi, familiari o no, sono diventati fragilissimi, si rivelano di corto respiro e sono facilmente contraddetti; e accade anche nel monachesimo. "Perché?" è la domanda che sorge spontanea: "Perché, Signore?", ma anche: "Perché, fratello? Perché, sorella?".

A volte la separazione è annunciata da una crisi cui ne seguono altre sempre più prepotenti; altre volte sorge improvvisamente, inattesa, per chi ritenevamo saldo e affidabile. Com'è possibile, magari dopo tanti anni di vita comune? Com'è possibile quando "si camminava insieme nella casa di Dio", quando il fratello era "amico e compagno (cf. Sal 55 [54],14-15)? Eppure succede che la vita comune diventa una fatica, la comunità una prigione, la preghiera intollerabile, la parola di Dio non dice più nulla; c'è solo il desiderio di fuggire, dell'altrove, di luoghi altri pensati come libertà. Capita di non poter più riconoscere il fratello o la sorella che se ne va: il volto cambia, da fraterno si fa nemico, minaccioso, pretenzioso... Che abisso! Il fratello che va via diventa un enigma, aumentando ancora di più la sofferenza di chi resta.

Chi presiede registra purtroppo questi esiti, conosce un'esperienza che resta sempre come una ferita aperta, che toglie il sonno, che fa piangere. Chi se ne va gli era stato affidato dal Signore: "Ho fatto tutto quello che potevo e dovevo fare verso di lui?", si chiede. E trema al ricordo della Regola di Benedetto, scandita dalla menzione ossessiva del giudizio finale di Dio sull'operato dell'abate (cf. RB 2,34.37.38; 3,II; 31,9; 63,2; 64,7; 65,22). Viene in mente - senza per questo essere consolante - un insegnamento di Doroteo di Gaza:

Preoccupiamoci di noi stessi, fratelli, siamo vigilanti ... Noi siamo così negligenti che non sappiamo perché siamo usciti dal mondo e neppure sappiamo ciò che vogliamo ... Non è neppure certo che quando abbiamo lasciato il mondo per entrare in monastero avessimo per scopo l'acquisizione delle virtù. Alcuni di noi hanno fatto qualche progresso e poi si sono fermati; altri hanno avanzato un po' di più; altri sono arrivati a metà strada e poi si sono fermati. Ce ne sono ancora altri che non hanno fatto proprio niente ... Altri fanno un po' di bene e subito lo distruggono; altri ne distruggono addirittura di più di quanto ne abbiano fatto. Altri hanno sì acquisito le virtù, ma hanno nutrito orgoglio e disprezzo verso il prossimo, e dunque sono rimasti fuori.

La comunità conosce questa precarietà: vive un'alleanza promessa solennemente davanti a Dio e alla chiesa, un'alleanza custodita da Dio ma non sempre custodita da noi. Sì, è una sofferenza grande la separazione, da viversi oggi anche in solidarietà con tanti uomini e donne che nel mondo vivono il medesimo dramma. Ripensando a quanti prendono altre strade, emergono molte domande: ma noi abbiamo fatto discernimento? C'era o non c'era la vocazione? E, soprattutto quando chi se ne va dice ciò che mai aveva detto prima - "Qui non sono mai stato felice!" -, viene da chiedersi: è vero? Era vero? Ecco quanti pensieri e quante parole ci tentano, spingendoci a dare risposte non evangeliche. No, è bene non giudicare, è bene restare nella quiete, è bene affidare tutto a Dio e pregare per il fratello o la sorella che si allontana dall'alleanza stipulata liberamente e per amore.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU