Categoria
           
Num. Prodotti x Pagina
           
Ordina Per

Libri
Warning: fread() [function.fread]: Length parameter must be greater than 0 in /web/htdocs/www.piemontesacro.it/home/negozio/funzioni.php on line 198



Titolo: "Scrutate"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Congregazione per gli istituti di vita consacrata e le società di vita apostolica
Pagine:
Ean: 9788820994105
Prezzo: € 6.00

Descrizione:"Scrutare gli orizzonti della nostra vita e del nostro tempo in vigile veglia. Scrutare nella notte per riconoscere il fuoco che illumina e guida, scrutare il cielo per riconoscere i segni forieri di benedizioni per le nostre aridità. Vegliare vigilanti e intercedere, saldi nella fede."

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Storia della vita religiosa"
Editore: Lipa
Autore: Jean-Claude Guy
Pagine:
Ean: 9788889667491
Prezzo: € 18.00

Descrizione:

In una manciata di pagine, p. Guy ci dà una lettura della storia plurisecolare della vita religiosa facendoci cogliere anzitutto che esiste una unità della vita religiosa, prima della molteplicità delle sue forme, e che pertanto tutte le forme precedenti hanno qualcosa da dire sul modo in cui oggi cerchiamo di viverla.

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Custodia dell'umano"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Rino Cozza
Pagine: 128
Ean: 9788810507391
Prezzo: € 10.00

Descrizione:La vita religiosa sta con fatica cercando nuove strade per reinventarsi, nel desiderio di non lasciarsi imprigionare dal passato, anche se glorioso, e nello sforzo di immaginare un futuro ancora tutto da inventare. Sembra più facile elencare le frustrazioni prodotte da maldestri tentativi di riforma che godere di qualche frutto, segno di una stagione nuova che sta per iniziare. Papa Francesco, con il suo parlare semplice e diretto, evangelico e profondamente umano, invita ad uscire dal tempo delle diagnosi per entrare nel tempo della profezia. Ma come? La vita religiosa è ancora capace di cogliere il soffio dello Spirito per fare strada con l'uomo d'oggi, guardandolo con simpatia e cordiale amicizia, offrendo un'esperienza di fraternità che non esclude nessuno, ma che coinvolge tutti perché ricca di umanità? Proprio «la custodia dell'umano», argomenta l'autore, invita a «essere fedeli al tempo che ci rende fedeli all'eterno», fedeli alle persone che cambiano le relazioni e le istituzioni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Mi fido di te!"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione
Pagine: 72
Ean: 9788820993221
Prezzo: € 5.00

Descrizione:Questo quarto volume della collana I passi della Fede, curata dal Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, raccoglie i discorsi, i messaggi, le preghiere, le omelie di pronunciati da Papa Francesco, tra il 4 e il 7 luglio 2013, in occasione dell'incontro con i seminaristi e i religiosi in formazione, oltre a numerose testimonianze dirette dei partecipanti all'incontro.Il volume è inoltre corredato da suggestive immagini a colori che ritraggono i momenti più significativi dell'evento.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Vita consacrata e gestione delle opere"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore:
Pagine: 136
Ean: 9788820993313
Prezzo: € 12.00

Descrizione:

Le riflessioni riportate nel presente volume sono il frutto di una giornata di studio tenutasi presso la Pontificia Università Lateranense nell'ottobre del 2011, organizzata dallo studio legale "Merlini & Merlini" e dallo studio di consulenza tributaria "Curina & Rossi", impegnati da molti anni nel seguire la gestione delle opere degli enti ecclesiastici in generale e specificatamente degli Istituti di vita consacrata. Alla presenza di oltre 400 persone si sono esaminati da vari punti di vista il tema dell'amministrazione dei beni e della loro gestione da parte delle opere ecclesiastiche adeguando il tutto alla difficile situazione attuale, il modo di riorganizzarle e a chi affidarle quando si è costretti a lasciarle, e secondo quali criteri in linea con il carisma originario del singolo Istituto, nel rispetto delle leggi civili e in vista della particolare configurazione di persone giuridiche nella Chiesa e quindi ente ecclesiastico. L'opera propone tre Relazioni e tre Comunicazioni di esperti del settore: S.E. Vincenzo Bertolone, il Prof. P. Vincenzo Mosca (curatore), l'avvocato Massimo Merlini, il Prof. P. Agostino Montan, l'avvocato Mons. Andrea Celli e l'avvocato Federico Rossi.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Un assist dal cielo"
Editore: Elledici
Autore: Lorenzo Galliani
Pagine: 96
Ean: 9788801056228
Prezzo: € 9.00

Descrizione:

C'è chi giocava nel Manchester United e chi correva nella nazionale di atletica leggera, chi era un asso del baseball Usa e chi, nei tuffi dalla piattaforma, non aveva rivali: questo libro racconta storie di campioni che hanno abbandonato la carriera per seguire la vocazione religiosa, riscoprendo nei valori dello sport i punti cardinali grazie ai quali orientare la nuova vita di consacrati. Sono inoltre raccolte le testimonianze di chi ha scoperto il professionismo già da religioso, e gli interventi di grandi protagonisti del mondo dello sport (Sara Simeoni, David Rudisha, Osvaldo Bagnoli e Davide Ballardini) che hanno conosciuto alcuni dei ragazzi raccontati nel libro.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Vita consacrata: le radici ritrovate. Nuova edizione"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Luigi Guccini
Pagine: 304
Ean: 9788810507384
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Un testo che esce in terza edizione ampiamente rifatto e con l'aggiunta di alcuni capitoli, dopo le prime due edizioni andate esaurite.Consacrazione, missione, voti, ma anche comunità, discernimento spirituale e carisma sono i temi affrontati dall'autore, che si propone di riflettere sulla vita consacrata in modo non astratto, ma a partire dal cammino concreto che essa ha compiuto nei secoli e dal percorso che, pur faticosamente, cerca di fare oggi. «Dio parla nella storia ed è lì che lo dobbiamo cercare», scrive Guccini. «Io sono abituato a muovermi così e mi sembra di essere arrivato, in collaborazione e dialogo con tanti amici, a una visione insieme storica e sapienziale che è - così mi pare - l'unico modo per individuare anche oggi i percorsi a cui siamo chiamati come consacrati».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La posizione della vita consacrata nella Chiesa alla luce del Vaticano II"
Editore: Elledici
Autore: Lino Piano
Pagine: 80
Ean: 9788801055979
Prezzo: € 8.00

Descrizione:

Il testo affronta un tema rilevante per la vita ecclesiale presente e soprattutto futura: la questione teologico-ecclesiologica della posizione della vita consacrata nella Chiesa. A partire dalla Lumen Gentium e attraversando il dopo-Concilio fino ai nostri giorni, lo studio affronta la questione con il supporto di una ricca documentazione conciliare e postconciliare. L'autore pone in evidenza l'illuminante dottrina conciliare per una rinnovata prassi di comunione e di condivisione dell'unica missione ecclesiale, nella diversità convergente dei doni "gerarchici" e di quelli "carismatici". Ne emerge una sintesi essenziale, punto di partenza per ulteriori riflessioni e approfondimenti.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Social network e formazione religiosa"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Paolo Padrini
Pagine: 112
Ean: 9788821591914
Prezzo: € 12.00

Descrizione:È ormai chiaro per tutti: i social network sono ambienti costitutivi dell'esperienza relazionale. Perché non guardare ad essi senza ingenuità ? e anzi: con favore ? anche all'interno della formazione dei seminari e degli istituti religiosi? È la domanda che si pone l'autore di questo volume, insistendo sull'urgenza di «ritrovare un'unità di vita, una vera connessione, tra tutti i luoghi relazionali che frequentiamo, in una prospettiva di relazione condivisa, nella quale ? alla fin fine ? si gioca l'efficacia della nostra sfida educativa». Con competenza e con stile sereno e non superficiale, questa guida pratica e operativa ci accompagna all'interno di quel nuovo "mondo- digitale che tanti oggi scoprono e imparano ad apprezzare. Costituisce anzi «uno strumento facile e pratico, realistico e concreto per indirizzare la riflessione e l'opera di tutti coloro che sono impegnati nell'ambito educativo in una prospettiva cristiana, in special modo all'interno dei seminari». (dalla Prefazione di S.E. card. Beniamino Stella)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Essere presbiteri oggi."
Editore: Qiqajon Edizioni
Autore: Enzo Bianchi
Pagine: 154
Ean: 9788882274191
Prezzo: € 9.00

Descrizione:Una nuova lettera rivolta ai presbiteri.Nella "nuova primavera" inaugurata dall'elezione di papa Francesco, l'autore si pone in dialogo con i presbiteri e offre una sapiente riflessione su aspetti cruciali della vita presbiterale: la preghiera, il celibato, la santificazione e l'omelia.Con una traccia per meditare sul salmo 16.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dialogare per trasfigurare il mondo"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: USMI Nazionale
Pagine: 120
Ean: 9788825036084
Prezzo: € 13.00

Descrizione:

Un confronto a più voci intorno al tema del dialogo, all'interno delle comunità religiose e fra tutti gli ambiti di vita; l'ascolto accogliente dell'altro capace di vincere l'individualismo e di trasfigurare il mondo.

Presentazione

In te saranno benedette tutte le famiglie della terra! È stato questo il tema del convegno USMI per le formatrici di cui è gradito presentare il volume degli Atti. Nell’Anno della fede il consiglio evangelico di obbedienza, vissuto alla sequela di Gesù Cristo, si pone come riflessione centrale per approfondire il nostro legame vitale che, fin del battesimo, fa della nostra vita un’av- ventura di fede. Le relazioni del convegno evidenziano che, come don- ne consacrate a Dio, siamo chiamate con tutto il popolo dei credenti, a fidarci della promessa fatta al patriarca Abramo e alla matriarca Sara. Perseveriamo dunque nella corsa della fede che ci sta davanti, poiché è fedele colui che ha promesso. Nel percorso della fede contempliamo in Maria di Nazaret, la santa Madre di Dio, un anticipo luminoso del compimento. Sulla scia di Abramo e di Sara, tutte le generazioni proclamano beata la Vergine Maria perché «ha creduto» aprendosi con totale libertà al progetto di Dio, per la salvezza e la trasfigurazione di Israele e di tutte le nazioni della terra. Nel convegno si è sottolineato che non vi è vera alleanza e benedizione se non si vive in Cristo Gesù. Infatti il mistero della libertà e dell’ascolto del Padre risplende in piena luce solo in Gesù Cristo che si è liberamente offerto per la nostra salvezza. Egli, venuto a cercare e trovare chi era perduto, ci mette in guardia dall’illusione che la vita e il valore di una persona dipendano dalla gestione autonoma di un’esistenza chiusa in se stessa o dai beni che uno possiede e di cui può disporre o accumulare egoisticamente. La persona, in realtà, si costruisce nella relazione, nella condivisione e facendo delle scelte di valore lungo tutta la vita. Chi ha il dono della fede in Cristo Gesù e lo accoglie credendo in lui e mettendosi alla sua sequela, con l’ascol- to della sua parola e la testimonianza della vita sperimenta di aver incontrato il tesoro e la perla preziosa per cui vale la pena vendere tutto con quella libertà e gioiosa gratuità che fa bella l’esistenza. Su questa fede si basa tutta la vita cristiana e religiosa. Gesù, il Servo obbediente, imparò dalle cose che patì, che cosa significhi obbedire e, attraverso l’obbedienza, servire e salvare. Infatti, proprio mediante la sua obbe- dienza, autenticata in mezzo alle preghiere, suppliche, forti grida e lacrime della Passione, egli è diventato capo e perfezionatore della fede di cui ha vinto la gara e la corsa. L’obbedienza del Figlio coincide con una totale fiducia nel Padre e la piena comunione con lui, e si manifesta con potenza di Spirito Santo nella sua risurrezione dai morti. Così, il percorso umano di Gesù, Servo obbedien- te, abbraccia tutta la sua vita in uno stile di amore che sempre condivide e fraternizza fino a donare la vita. In questo esodo continuo da sé vi è il segreto vitale per una vita di vera relazione con Dio, i fratelli, il mondo. Così la vita religiosa può diventare scuola di libertà e cammino di maturità. La consistenza di una persona sta nell’essere ciò che ha ricevuto da Dio, qualunque sia la posizione che occupa nella comunità. Ciò che Dio ha cominciato in noi, prima di noi e senza di noi, non lo porta a compimento senza la nostra collaborazione libera e responsabile. Per questa dinamica siamo chiamati a diventare ciò che già siamo. Con sant’Ireneo possiamo dunque esclamare: «La gloria di Dio è l’uomo vivente e la vita dell’uomo è la visione di Dio». Un intreccio di libertà e di grazia! I vari aspetti di contemplazione della Parola, di comunione anche con il diverso, del consiglio evangelico di obbedienza, qui trattati con competenza e «intelletto d’amore», aiuteranno a radicare il servizio formativo sulla solida roccia che è Cristo, il Servo del Padre. L’abbattersi delle tempeste, anche ai nostri giorni, non riuscirà a far crollare un’esistenza fondata e radicata su di lui. Questa è la fede che professiamo, fin dal battesimo, della quale ci gloriamo e per la quale scegliamo di vivere in corre- sponsabilità comunionale per l’avvento del regno di Dio, regno di bellezza e di pace già dalla vita presente.

M. Regina Cesarato, pddm

Presidente USMI Nazionale

Roma, 15 aprile 2013

Solennità dell’Assunzione di Maria



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Rallegratevi"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Congregazione per gli istituti di vita consacrata e le società di vita apostolica
Pagine: 72
Ean: 9788820992729
Prezzo: € 6.00

Descrizione:

La Congregazione per gli Istituti di Vita consacrata e le Società di Vita apostolica propone con questa lettera alle persone consacrate, tratta dal magistero di Papa Francesco, un itinerario di riflessione personale verso l'anno 2015 che la Chiesa dedica alla Vita consacrata.Un agile strumento di meditazione che possa accompagnare i consacrati e le consacrate nelle loro decisioni evangeliche.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le preghiere nei Vangeli"
Editore: Rogate
Autore: De Virgilio Giuseppe
Pagine:
Ean: 9788880754237
Prezzo: € 17.00

Descrizione:

Si tratta dello studio in prospettiva vocazionale di sette preghiere evangeliche.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Vocazione cristiana oggi"
Editore: Cittadella
Autore: Molari Carlo
Pagine:
Ean: 9788830813625
Prezzo: € 12.50

Descrizione:Il tema della vocazione è centrale per ogni persona per poter raggiungere la propria identità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La vocazione personale. Trasformazione in profondità per mezzo degli esercizi spirituali"
Editore:
Autore: Alphonso Herbert
Pagine: 52
Ean: 9788876529498
Prezzo: € 13.00

Descrizione:La vocazione personale non si trova a livello di un fare né di una "funzione", ma a livello dell'essere. Tante persone interpretano la parola "vocazione" in termini di puro agire o di puro fare. Il livello dell'agire o del fare, prima o poi, è destinato ad entrare in crisi. Se mi trovo in crisi e non possiedo alcuna risorsa "dell'essere" per sostenermi, allora mi troverò in una crisi totale. Se in una crisi del genere posso trovare sostegno nelle mie risorse dell'essere - così unicamente date a me, in dono, con la mia "vocazione personale" - allora non ho da temere: posso non solo superare la crisi ma "integrarla" grazie al "senso" profondamente personale a livello dell'essere che posso trovare nella crisi stessa. Perché tutto l'agire sgorga dall'essere. Faremo bene dunque a ricordarci che la "vocazione personale" è il modo irrepetibilmente unico per un individuo di donarsi e arrendersi - e non di chiudersi in se stesso. In altre parole la "vocazione personale" è precisamente il modo unico e irripetibile di aprirsi alla comunità - aprirsi alle realtà sociali, alle responsabilità sociali, agli impegni sociali.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Siamo gli ultimi «religiosi»?"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Rino Cozza
Pagine: 144
Ean: 9788810507377
Prezzo: € 12.50

Descrizione:da oltre mezzo secolo che la vita religiosa non si è sentita sfidata a essere parte viva delle grandi trasformazioni che hanno attraversato l'Occidente. L'incapacità di interpretare la fine di un'epoca e di uno stile ha impedito di comprendere che nella Chiesa sono apparse forme nuove, non meno ricche e più ampie di appartenenza al vangelo.Per tornare a esprimere la sua forza attrattiva, la vita religiosa è invitata a ridare un'immagine positiva di sé e della propria missione rivisitando il rapporto tra «mondo» e «convento» e cercando nuove tracce di senso. La bussola non può essere soltanto la memoria o le teorizzazioni, ma deve essere individuata nella ricerca di un nuovo profilo più realistico e meno idealistico, più virtuoso che virtuale, capace di recuperare la relazione con gli altri in una comunicazione non superficiale o mascherata, guidata dalla paura del giudizio altrui o da improprie immagini di perfezione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La gioia di rispondere si"
Editore: Priuli & Verlucca
Autore: Ernesto Olivero
Pagine: 239
Ean: 9788880686378
Prezzo: € 10.90

Descrizione:

Queste pagine sono indirizzate ai giovani che si avvicinano alla nostra fraternità. Sono anche per ognuno di noi che ha già detto il suo sì al Signore nel matrimonio, nel sacerdozio, nella vita consacrata, perché tutti siamo chiamati ad amare e a servire. Dopo tanti anni penso ancora, e oggi con maggior convinzione, che diventare semplicemente cristiani sia l'avventura più bella della vita.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La scelta"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Paolo Damosso
Pagine: 280
Ean: 9788821590160
Prezzo: € 12.50

Descrizione:Un romanzo che narra la storia vera di una vocazione tra le suore cappuccine di madre Francesca Rubatto; la crisi che spinge la protagonista Ilaria, juniores, ad abbandonare la strada intrapresa, per poi riprenderla definitivamente. Una storia per gli uomini e le donne di oggi, in particolare per i giovani, perché sia come una piccola luce sul cammino di tanti che sono alla ricerca di un posto nel mondo dentro un disegno più grande, una volontà di bene che Dio Padre ha sul mondo. Affinché ogni uomo sia pronto ad accogliere la chiamata. Capita, nella vita, di dover scegliere. Capita di tornare sui propri passi. Capita di rimanere travolti da una storia imprevista che sembra sfuggire di mano. Capita? Ma la scelta deve essere fatta? per sempre!

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Smetto di fare il prete?"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: D'Agostino Marco
Pagine: 96
Ean: 9788825033489
Prezzo: € 9.00

Descrizione:

Il prete, protagonista del racconto, nella notte tra il mercoledì e il giovedì santo, si trova in una profonda crisi riguardo al suo rapporto affettivo con un Dio che non sente più, con gli altri e con se stesso, tentato di mettere fine a un cammino che credeva autentico e invece si rivela non più percorribile, addirittura sterile. Il testo ha un potere terapeutico: in un'epoca in cui i legami, sempre più fragili, generano debolezza, questa narrazione insegna ai giovani la bellezza di amarsi e scegliersi in Cristo e agli adulti la forza di perseverare nella scelta.

 

Ai miei fratelli presbiteri
   
  Un sentito «grazie» a don Enrico Trevisi, don Primo Margini,
  don Claudio Rubagotti, don Loran Tomasoni, don Umberto Zanaboni, Dora Castenetto e agli alunni di 5aA classico del liceo Vida di Cremona per le riflessioni condivise. A Maria Teresa per la correzione delle bozze.

 

Mercoledì santo
     
    Mercoledì santo. Piove a dirotto. Sono appena rientrato da una celebrazione penitenziale. Mi fa male la testa perché la cena è stata consumata in tutta fretta. Prima di andare a letto guardo i messaggi e le chiamate perse sul cellulare. Fra tutti un numero si ripete frequentemente. Dalla rubrica vedo chi è. Probabilmente, pensando che non voglia rispondere, mi manda un sms: «Siete solo capaci di dire che è “grave” ciò che fanno gli altri. Se sbagliate voi è “coerenza”». È un giovane papà esasperato dalla difficoltà di tenere insieme i pezzi della sua famiglia. Si sfoga sperimentando in prima persona la difficoltà a rimanere fedeli, a trovare un accordo resistente fra i coniugi, almeno per il bene dei figli. Quel «voi» coincide con la scarsa coerenza fra il «predicato» e il «vissuto». Di noi preti, s’intende. Non ho il coraggio di richiamarlo, sia per l’ora, sia per il mal di testa. Lo sentirò domani. Salgo e mi metto a letto. Le lenzuola gelide favoriscono la riflessione vigile. Riapro gli occhi. E Compieta? Riaccendo la luce e sfoglio velocemente le pagine del breviario.
    O Dio vieni a salvarmi. «E da cosa?». Da me stesso, dal male che desidero fare, dai miei pensieri fuori strada. «Signore, sei tu che mi interroghi seriamente?». Forse sì. O forse sono io? è la stanchezza che invita a cedere. È come se mi trovassi nuovamente davanti alla decisione definitiva.
    Signore vieni presto in mio aiuto. «Devi venire subito, perché la riflessione prende una piega inedita». Appoggio il breviario per l’esame di coscienza e anche questo assume una forma «prepotente». «Signore, custodisci la fedeltà del mio cuore». Pausa. «A colui che ti prega concedi una dose di maggior tenacia».
    Una voce mi scuote dal di dentro. «Sei stanco di fare il prete?».
    «No!». Eppure inizio la litania delle lamentele.
    «Allora decidi», mi dico.
    «Che cosa? Di restare? Di abbandonare?».
    Smettere di esercitare il ministero è una cosa grave, cioè pesante. Pesa a chi si carica di quel dramma e arriva a quella drastica decisione. Pesa alla sua famiglia, al vescovo che perde un figlio, alla nuova compagna di viaggio che, da ora, condividerà la fatica di un nuovo cammino. Pesa al presbiterio, «mutilato» di un fratello con il quale, di solito, si perde ogni contatto. Lasciare il ministero è una vicenda critica, cioè bisognosa di decisione. Forse giusta. Forse sbagliata. Forse affrettata. Lo penso seriamente, mentre il freddo si intensifica e la voglia di dormire mi abbandona. Decisione affrettata perché richiede un tempismo e un cambiamento di vita che ha bisogno… come dice la gente, ah sì, «è stato coerente» oppure «ha avuto coraggio». Coraggio di affrontare la situazione? Forse. Certamente per creare l’evento su Facebook per l’ultima messa celebrata, attendere l’ultima messa e chiamare sull’altare la propria compagna per presentarla alla comunità, annunciando che in quel momento il servizio alla chiesa, come prete, terminava; fuggire tutti, rimanere da soli, evitare chi desidera un contatto, non per inutili curiosità, ma per solidarietà… forse ci vuole «coraggio».
    «Coraggio?».
    Non lo so. E mi viene ancora più freddo. Mi alzo dal letto che sembra appuntito e dall’armadio estraggo una felpa. Riprovo a cercare il sonno che normalmente sarebbe già arrivato. Mi giro e mi rigiro in compagnia di una riflessione senza precedenti.
    Smettere di fare il prete sembra un’alternativa umanamente comprensibile, a portata di mano: se non ce la faccio più, ho una possibile riserva. Me lo dicono i gruppi di sacerdoti sposati che formano il loro blog e me lo predica il prete che si fa portavoce di un diritto che la chiesa non comprende; me lo comunica il giornale on-line delle mogli dei preti che scrivono chiedendo al papa la libertà per i loro mariti; me lo fa capire la richiesta dei preti che hanno lasciato il ministero e desiderano tornare in attività come collaboratori nelle diocesi dove il clero scarseggia; lo evidenzia il prete che, nei dibattiti televisivi o radiofonici, sul palco delle manifestazioni parla, grida, si fa intervistare e afferma la sua felicità ben al di là di quello che la chiesa dice. Me lo ricorda la scelta di amici preti, studenti a Roma con me che, lasciato il ministero senza rancori con la chiesa, affermano di trovarsi molto bene nel ruolo di sposi e di padri. Se la mia vita da prete non esprime il massimo di ciò che potrebbe, se le mie ali sembrano tarpate dal non essere valorizzato, se rimanere nel ministero mi rende inquieto, se percepisco che le mie idee sono ostacolate e le mie proposte inascoltate, se i debiti mi subissano e la vita che conduco è specchio di improduttiva solitudine, se constato che non ho sbocchi e meriterei di più, se scoppiano in me quei sentimenti di amore che «nessuno mai, in seminario, mi aveva educato a vivere» e ritengo che tutto sia naturale, normale, autentico, allora non riesco a far tacere ciò che sento. Metto sullo stesso piano «celibato» e «innamoramento», uno stato di vita e un insieme instabile e reale di emozioni e sentimenti in una gara olimpica impari che dà per vincitore il secondo, pur sapendo che non corrono per la stessa specialità.
    E se per caso, mentre stringo i denti, si aggiungono altri disagi, come ad esempio l’essere in crisi perché si fanno moltissime cose, tranne quelle per cui sono diventato prete oppure perché la gente, qualora si facciano le salamelle, è contenta, ma se vengono invitati i genitori alla catechesi insieme ai loro figli storcono il naso; se un prete è cordiale è apprezzato, ma se questa simpatia si traduce in richiesta di comportamenti morali «allora parliamone, don, perché non siamo abituati così», viene voglia di lasciare il ministero. La riflessione è seria perché laddove credi di aver costruito rapporti profondi con le persone, spiritualmente validi e alla fine ti ritrovi solo, perché la gente ha le sue idee non scalfibili e comprendi che Dio non interessa, tantomeno il suo vangelo e la sua chiesa, allora viene voglia di lasciare. Poi ti convinci che non è vero, non è tutto brutto e sporco, nessuno ce l’ha con te e incontri molti laici che sanno amministrare meglio di te, fare le cose con più precisione, dedizione, tempo e passione di quanto ce ne metta tu, allora comprendi che la parrocchia va avanti anche senza di te. E qualcuno te lo dice: «Lei, don, fa alla svelta a parlare, ma se non ci fossimo noi» e ha ragione, ma queste frasi producono uno scombinamento tale che viene davvero la voglia di lasciare libero il campo e, per la sua bravura, «fargli dire anche messa!».
    



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La promozione delle vocazioni al ministero sacerdotale"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore:
Pagine: 190
Ean: 9788820991029
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Al fine di accogliere e sostenere ogni germoglio vocazionale della vita della Chiesa, è stato organizzato dall'Istituto di Pedagogia Vocazionale dell'Università Salesiana di Roma e dalla Pontificia Opera per le Vocazioni Sacerdotali (POVS) un importante seminario di studio e approfondimento sugli orientamenti pastorali per la promozione delle vocazioni al ministero sacerdotale.Il presente volume contiene i contributi delle autorità che hanno partecipato a tale evento.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La vita consacrata oggi"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: José Rovira Arumí
Pagine: 192
Ean: 9788810507353
Prezzo: € 19.70

Descrizione:Esiste una questione che si dà per scontata e che è all'origine di molte incomprensioni: è possibile parlare della vita consacrata come se si trattasse di una realtà univoca o come se, conoscendo un istituto, si conoscessero tutti? Negli ultimi decenni il magistero della Chiesa ha risposto negativamente a questa domanda facendo emergere il problema di analisi e letture eccessivamente indifferenziate. Tuttavia, nel considerare il complesso e vario fenomeno storico cristiano della vita consacrata si trovano elementi coincidenti e ciò consente di elaborare un discorso generale a partire dal particolare. Non si deve però dimenticare che esistono realtà concrete: gli istituti e, in fin dei conti, gli individui, ciascuno con la propria storia spirituale e umana unica, inconfondibile e irripetibile. Il volume si interroga sull'attualità della vita consacrata evitando «il pessimismo rassegnato e la stanchezza», ma anche «l'ottimismo ingenuo» e il rischio di confondere i desideri con la realtà, i progetti con le realizzazioni per fare invece, citando le parole di papa Giovanni Paolo II, «memoria grata del passato, vivere con passione il presente, aprire con fiducia al futuro».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "50 messaggi pontifici per la Giornata Mondiale di Preghiera per le Vocazioni"
Editore: Rogate
Autore: Sapienza Leonardo
Pagine:
Ean: 9788880754183
Prezzo: € 15.00

Descrizione:

Il volume raccoglie i 50 messaggi Pontifici per la Giornata Mondiale di preghiera per le Vocazioni; è corredato da un'Introduzione teologica, schede di lettura, indici tematici, e si offre come una ricca antologia sulla vocazione e sulla pastorale per le vocazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Comprendere e accompagnare la persona umana"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Alessandro Manenti
Pagine: 274
Ean: 9788810508497
Prezzo: € 25.40

Descrizione:Accompagnare le persone nella crescita psico-spirituale non significa solo aiutarle a conoscersi, ma anche a dare ordine e unità a ciò che ruota attorno al centro vitale che ognuno si è liberamente scelto. È un'attività che richiede una teoria, una strategia e una serie di tecniche.Sulla scia di elementi teorici essenziali, il volume illustra nel dettaglio e con esempi concreti i metodi più comuni per questo particolare tipo di intervento: come iniziare i colloqui, come raccogliere i dati, come affrontare le resistenze. L'obiettivo è duplice: intercettare le domande che si nascondono nella cronaca e familiarizzare con la complessità della dimensione interiore degli uomini.«L'accompagnamento - spiega l'autore - tende a un'integrazione psico-spirituale che non va intesa come meta per il domani, ma come processo dell'oggi, non come armonia, ma come dilatazione del cuore che può permettersi la gioia di restare ambivalente senza per questo perdersi. È la piacevole libertà di rimanere semplicemente umani e di notare che, proprio in questa semplicità, talvolta anche Dio scrive».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Operai nella sua messe"
Editore: Studium
Autore: Paolo VI
Pagine: 160
Ean: 9788838242113
Prezzo: € 12.00

Descrizione:«Questo termine di "vocazione" ha, in realtà, un significato molto ampio e si applica a tutta l'umanità chiamata alla salvezza cristiana, ma si specifica poi in ordine a particolari attitudini e a particolari doveri, che determinano la scelta che ciascuno fa per dare alla propria vita un senso ideale: ogni stato della vita, ogni professione, ogni dedizione può essere caratterizzata come vocazione, che le conferisce per ciò stesso una dignità superiore e un valore trascendente. Ma la parola vocazione acquista una pienezza di significato, che senz'altro tende a divenire, se non esclusivo, specifico e perfetto, là dove si tratta di vocazione doppiamente speciale: perché viene da Dio direttamente, come un raggio di luce folgorante i più intimi e profondi recessi della coscienza; e perché si esprime praticamente in una oblazione totale d'una vita all'unico e sommo amore; a quello di Dio e a quello, che ne deriva e fa tutt'uno col primo, dei fratelli. La vocazione, in questo senso speciale, è un fatto così singolare e così delicato, così sacro, che non può prescindere dall'intervento della Chiesa; la Chiesa lo studia, la Chiesa lo favorisce, la Chiesa lo educa, la Chiesa lo verifica, la Chiesa lo assume». (Paolo VI)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le sorelle dell'immacolata"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Valerio Lessi
Pagine: 96
Ean: 9788821577826
Prezzo: € 6.30

Descrizione:Le "Sorelle dell'Immacolata- costituiscono una giovane Congregazione religiosa non molto numerosa, ma già diffusa nel mondo. Amabilmente il fondatore don Domenico Masi la chiamava il "Granellino di Senape-, ma era orgoglioso del bene che la Congregazione poteva fare nella Chiesa. Partite da Miramare di Rimini nel 1925, le "Sorelle- si sono moltiplicate con il crescere delle necessità a cui hanno cercato di rispondere. La solidità, non solo spirituale ma anche organizzativa, dell'Istituto è stata riconosciuta e sancita con l'approvazione pontificia nel 1960. Il fondatore ha sentito vivo nello spirito l'amore di Cristo per l'umanità e ha capito subito che con l'amore avrebbe portato avanti la sua opera. Quando in seguito al conflitto mondiale c'erano tanti orfani egli, a imitazione di Cristo, si è dimostrato Buon Samaritano. Ha sempre tenuto gli occhi aperti per cogliere eventuali bisogni ai quali veniva incontro non solo con la fantasia, ma con efficacia operativa. La missione delle "Sorelle- è quella di annunciare al mondo l'amore di Cristo per l'uomo. Gli uomini sono gli stessi, i problemi ed i bisogni cambiano. Sono perciò in continua fase di ricerca e di attenzione per essere presenti dove un uomo stende la mano.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO