Articoli religiosi

Libri - Collane Di Teologia Queriniana Edizioni



Titolo: "Dizionario delle teologie del Terzo Mondo (gdt 300 )"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Virginia Fabella , Rasiah S. Sugirtharajah
Pagine: 472
Ean: 9788839908001
Prezzo: € 34.00

Descrizione:Il libro è un testo unico. È unico nel senso che è probabilmente la prima volta che un dizionario è dedicato a temi legati in modo specifico al Terzo Mondo e ai suoi problemi teologici, ed è anche la prima volta che è scritto unicamente da persone di solito relegate alla periferia del mondo. Gli autori sono uomini e donne del Terzo Mondo, compresi i popoli indigeni dei vari continenti, gente di diaspora che ha trovato dimora al di fuori del proprio paese nativo, e persone emarginate che abitano il cosiddetto Primo Mondo. Il dizionario ristabilisce così, in un certo modo, l'equilibrio delle varie pubblicazioni teologiche, guardando ogni cosa attraverso il prisma delle lenti del Terzo Mondo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Incarnazione (gdt 304)"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: O'Collins Gerald
Pagine: 176
Ean: 9788839908049
Prezzo: € 14.50

Descrizione:L'incarnazione è un concetto centrale della teologia cristiana, ed è un misterioso paradosso, che il teologo della Gregoriana esplora dal punto di vista storico e teologico, con rimandi culturali, filosofici e inter-religiosi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Vivere in pace con i musulmani. Potenziali di pace dell'Islam (gdt 303)"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Khoury Adel-Theodor
Pagine: 112
Ean: 9788839908032
Prezzo: € 10.00

Descrizione:L'Islam è una religione aggressiva? E' una domanda che circola ormai in molte pubblicazioni e conversazioni. In questo libro un esperto islamista studia invece l'atteggiamento dell'Islam nei confronti della pace, e si interroga sui potenziali di pace che l'Islam racchiude in sé.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Leggere Karl Rahner (gdt 301)"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Raffelt Albert, Verweyen Hansjürgen
Pagine: 216
Ean: 9788839908018
Prezzo: € 17.50

Descrizione:Karl Rahner (1904-1984) è uno dei grandi pensatori di questo secolo nel campo della teologia, noto in tutto il mondo. Questa introduzione, che si avvale delle più affidabili edizioni in lingua originale e dell'archivio, ne espone a grandi linee il pensiero, i suoi presupposti, il suo sviluppo e l'influsso da esso esercitato, e mostra come tale pensiero rimanga importante per il dibattito teologico e filosofico odierno. L'edizione italiana è arricchita dal testo dell'ultima conferenza pubblica di Karl Rahner.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Fino agli estremi confini della terra. Questioni fondamentali di teologia della missione (BTC 128)"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Collet Giancarlo
Pagine: 336
Ean: 9788839904287
Prezzo: € 31.00

Descrizione:Il concetto di "Missione" risulta oggi appesantito storicamente, in quanto ricorda la storia del colonialismo e dell'imperialismo culturale occidentale, ma il teologo di Münster lo assume e lo riconduce, in un coraggioso progetto, al suo significato come dato fondamentale della fede cristiana. La Missione è espressione vitale della Chiesa, in essa vive la visione cristiana, aperta a tutti gli esseri umani. Per questo la Missione, per un verso, ha il suo fondamento nella destinazione universale del Vangelo, e per un altro verso essa si compie nella testimonianza della fede, che si contrappone a forme di comunicazione della fede, che siano colonialistiche, paternalistiche e di indottrinamento. Il dare-testimonianza dei cristiani è l'agire missionario nella sua forma autentica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Nella fine l'inizio"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Moltmann Jürgen
Pagine: 264
Ean: 9788839908063
Prezzo: € 21.00

Descrizione:Nascita, nuovo-inizio, risurrezione - in questo libro Moltmann insegue i tre inizi dell'esistenza. Una piccola teologia della speranza per accompagnare le esperienze del vivere e del morire.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Che cosa vogliamo potere? Etica nell'epoca della biotecnica (BTC 127)"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Mieth Dietmar
Pagine: 656
Ean: 9788839904270
Prezzo: € 57.00

Descrizione:Tecnica genetica, mondi genetici, medicina della riproduzione, diagnostica del preimpianto, biotecnica, analisi del genoma, terapia genica, test genetici, clonazione, animali transgenici, incrocio fra uomo e maiale, brevettazione di geni, dispersione di microrganismi nell'ambiente, novel food: questa enumerazione di alcuni temi trattati nel libro ci mostra chiaramente quanto angustiante sia ciò che ci viene presentato quasi quotidianamente nei media come stato attuale della ricerca. Vogliamo realmente tutto questo? Come può difendersi la comunità umana da sviluppi sorprendenti e deleteri? Quali criteri etici si possono, anzi si devono, proporre ai ricercatori di tutto il mondo? Il medico, il biologo, il biochimico come agiscono responsabilmente, quando lavorano e ricercano biotecnicamente? Quali possibilità hanno i cittadini, i politici e gli stati della terra di prevenire conseguenze pericolose della biomedicina e della biotecnica? Dietmar Mieth propone un libro-sintesi, che risponde a tali domande e formula i nuovi compiti dell'etica. Una guida convincente, ponderata, prudente e con chiare posizioni, firmata da uno dei più noti teologi europei della morale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Prospettive teologiche per il XXI secolo (BTC 123)"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Rosino Gibellini
Pagine: 432
Ean: 9788839904232
Prezzo: € 36.00

Descrizione:L'opera si presenta come un bilancio prospettico del Novecento teologico, steso da teologi/teologhe noti/e in campo internazionale, che ripercorrono i tratti essenziali delle linee di riflessione emerse nel XX secolo, in particolare negli ultimi decenni, aperte a sviluppi ulteriori agli inizi del XXI secolo. I saggi sono sondaggi e non una panoramica enciclopedica esaustiva e riescono a coniugare memoria e prospettiva sul futuro.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sesso, genere e etica cristiana (gdt 293)"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Sowle Cahill Lisa
Pagine: 472
Ean: 9788839907936
Prezzo: € 33.00

Descrizione:Questo libro è a favore della critica femminista di genere, e tuttavia mantiene la visione tradizionale del cristianesimo, secondo la quale il sesso, l'impegno, e l'essere padre e madre realizzano le relazioni umane. La loro unità è un ideale positivo, pur non essendo una norma assoluta; donne e uomini devono godere di pari rispetto personale e di pari potere sociale, e questo esclude il patriarcato. In risposta ad alcune critiche femministe all'oppressione di genere e alle norme sessuali, e anche ad alcune proposte comunitarie di morale cristiana, Cahill sostiene che una efficace critica interculturale dell'ingiustizia richiede una prudente difesa dell'oggettività morale. Il libro adotta quindi come fondamento un realismo critico, ispirandosi a Aristotele e a Tommaso d'Aquino. Il giudizio morale si deve fondare su una riflessione ragionevole, pratica, prudente, e interculturalmente sfumata sull'esperienza umana, nella quale il corpo fa da ancoraggio per molti aspetti comuni. A questo approccio si accompagna un modello neotestamentario di comunità, centrata su solidarietà, su compassione e inclusione di coloro che sono economicamente e socialmente emarginati.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il creatore trinitario. Teologia della Trinità e sinergia (BTC 124)"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Ganoczy Alexandre
Pagine: 312
Ean: 9788839904249
Prezzo: € 29.00

Descrizione:La dottrina della Trinità è irrinunciabile per un discorso specificamente cristiano su Dio, che si rivela nella storia. In questo volume Alexandre Ganoczy propone una teologia veramente originale della Trinità, che può aiutare proprio uomini e donne del nostro tempo segnati/e dall'immagine del mondo delle scienze naturali ad accostarsi in modo nuovo a questo antico articolo di fede. L'Autore utilizza il paradigma centrale della "sinergia", con cui nella fisica e nella biologia si descrive la cooperazione dinamica e processuale di vari elementi. La sinergetica dischiude la possibilità di esprimere in modo nuovo, attraverso il metodo dell'analogia, la dinamica trinitaria dell'amore di Dio e il suo "agire" concreativo. Dal punto di vista filosofico Ganoczy si rifà all'idea di struttura di Heinrich Rombach, un'idea che risulta molto feconda. Interessante soprattutto il suo modo di leggere la tradizione teologica - in primo luogo Basilio, Riccardo di San Vittore, Bonaventura, Meister Eckhart, Nicola Cusano... - alla luce dell'idea fondamentale della sinergia. L'opera riesce a dare espressione al centro della fede cristiana in un modo originale, tale da reggere di fronte alla ragione della modernità caratterizzata dall'assunzione delle scienze naturali nell'interpretazione del mondo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Parole del Cristo (gdt 296)"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Henry Michel
Pagine: 192
Ean: 9788839907967
Prezzo: € 16.00

Descrizione:«Scritta da Michel Henry negli ultimi mesi di vita, quest'opera postuma ha valore di testamento. Essa costituisce la fine di un lungo iter di pensiero e, insieme, la confessione di un filosofo credente. Queste Parole del Cristo, attinte senza intermediari alla fonte, ridanno il gusto del Vangelo, ma la rivelazione divina che profferiscono trova un'eco straordinaria in una filosofia della vita e della carne ad essa ispirata. Se Io sono la verità presentava la filosofia del cristianesimo, Parole del Cristo espone una cristologia filosofica di grande purezza. In nome dell'immanenza del Cristo come Verbo in ogni vita umana, ogni essere umano è figlio di Dio, nato soprannaturalmente mediante una seconda nascita e figlio nel Figlio Primogenito. Il "linguaggio del mondo", che si è certo obbligati ad usare, conduce, a forza di paradossi, alla verità insita nel profondo del cuore. Per l'esegeta e il teologo di professione, il modo d'espressione è forse una gnosi, ma una "archignosi", una gnosi cristiana. Possa la voce che si è spenta farsi udire ancora!».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'unico Cristo. La sinfonia differita (gdt 298)"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Duquoc Christian
Pagine: 312
Ean: 9788839907981
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Il dubbio si insinua. Il grande affresco cristico di un progetto comune che unisce storia umana e divenire cosmico, che riconcilia giudaismo e cristianesimo, che porta a termine la convergenza delle religioni, appare illusorio. Gesù, strappato da Dio alla morte, non ha realizzato il sogno profetico evocato negli inni delle epistole della cattività. Il dono del suo Spirito non ha eliminato le fratture: le divisioni sono attive e degenerano spesso in ostilità. Bisogna spostare fuori dal nostro mondo l'utopia dell'unità? Essa muove l'ecumenismo, incita al dialogo con il giudaismo, accelera gli scambi interreligiosi; non è una utopia inerte. Bisogna rinunciare al senso globale della storia? Esso ha dinamizzato la cultura occidentale. Non è cosa irrisoria. È ragionevole in questo mondo di disseminazione di violenza, riconoscere al Cristo risorto la volontà di unificare ciò che continuamente va in frantumi? Non sarebbe attribuirgli un desiderio prematuro? È possibile percorrere un'altra strada: assumere in maniera positiva la divisione. Se i frammenti che costituiscono il nostro mondo venissero eliminati, l'unità sarebbe crudele e totalitaria: non permetterebbe di riconoscere la libera singolarità di quei frammenti e sfruttarne le ricchezze. Il cristiano crede all'esecuzione di una sinfonia finale, ma ne ignora la partitura: sospetta che non sia ancora stata scritta. Alcuni indizi ne lasciano intravedere la bellezza. L'autore della Cristologia (1972) situa ora la problematica cristologica nel contesto della nuova cultura e dei nuovi interrogativi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I filosofi leggono la Bibbia (gdt 295)"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Tilliette Xavier
Pagine: 248
Ean: 9788839907950
Prezzo: € 20.00

Descrizione:I filosofi che hanno letto e commentato la Bibbia sono molti. Sarebbero necessarie numerose monografie per esaurire la "Bibbia dei filosofi", della quale più di un'opera d'insieme illustra la varietà. In questo studio si preferisce una via media, tematica, operando una scelta tra gli episodi e le pericopi scritturistiche che hanno attirato l'attenzione dei filosofi nell'epoca moderna. La scelta è mirata, nella misura in cui certi testi si imponevano: ne è un esempio quello del sacrificio di Abramo. Qualche altro passo, invece, seppure di forte impatto simbolico (per esempio la lotta di Giacobbe), non ha dato luogo a riflessioni importanti. Il libro, nella sua fattura didattica - vi sono alla base dei corsi universitari - si indirizza, oltre agli specialisti delle due sponde (filosofia e teologia), a tutti gli studiosi e cultori di buona volontà.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La dittatura dei geni. La biotecnica tra fattibilità e dignità umana (gdt 294)"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Mieth Dietmar
Pagine: 192
Ean: 9788839907943
Prezzo: € 16.00

Descrizione:La ricerca biomedica procede ad una velocità molto elevata. Il progresso segue il modello della genetica. Le promesse sono grandi: guarigione di malattie mediante la ricerca con cellule staminali, ricorrendo come materiale grezzo a embrioni umani; esclusione su desiderio dei genitori di embrioni geneticamente tarati. Dove desideri e aspettative di una vita migliore, più sana, più coronata dal successo, diventano incubi? dove idee eugenetiche si infiltrano di nuovo per la porta di servizio dell'alta ricerca scientifica? Tutto questo come cambia l'immagine dell'essere umano e i valori della società? Dietmar Mieth mostra dove stanno i problemi morali, quando il futuro diventa fantascienza e si rinuncia a valori essenziali. Un'arringa in favore di un modo consapevole e responsabile di comportarsi per quanto concerne ciò che è possibile agli umani, e in favore di un'etica che non si arrende di fronte a problemi complessi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Bioetica e valori nel postmoderno. In dialogo con la cultura liberale (gdt 297)"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Zuccaro Cataldo
Pagine: 272
Ean: 9788839907974
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Da tempo, ormai, sul versante della riflessione etica che riguarda la vita umana e, in particolar modo, sulle frontiere della bioetica è in atto una vivace discussione. Interessata al dibattito non è soltanto la "vecchia" etica, che era attenta ai princìpi e alla ricerca delle norme di condotta, né soltanto la "nuova" etica che, più che ai princìpi, cerca di rispondere ai singoli casi emergenti dall'applicazione delle nuove tecnologie alla vita umana, procedendo piuttosto alla maniera di un'arte che di una scienza. Una delle caratteristiche di quanto sta succedendo evidenzia che il dibattito ha scavalcato l'ambito ristretto delle scuole ed è andato man mano configurandosi come un discorso politico, senza per questo aver dimenticato la sua origine di natura etica. Il volume è concepito come un tentativo di comprensione delle prospettive bioetiche emergenti all'interno del pensiero laico, al fine di confrontarle con le categorie fondamentali della teologia morale. La speranza è che il confronto di posizioni diverse sia di aiuto per capire le ragioni dell'altro e le proprie, ma più ancora possa servire a capire la verità che insieme si sta cercando.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Scienza e sapienza. Scienza e teologia in dialogo (btc 126)"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Moltmann Jürgen
Pagine: 208
Ean: 9788839904263
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Il "libro della natura" ispira da sempre la teologia di Jürgen Moltmann. Il presente volume raccoglie i contributi più significativi prodotti dal sistematico di Tubinga nel dialogo tra scienza e teologia, dove per Moltmann al centro sta sempre la sapienza come etica della conoscenza. Una percezione teologica del mondo è importante anche per le scienze della natura, ma insieme le acquisizioni in campo scientifico arricchiscono anche il riflettere teologico. «La raccolta comprende una serie di scritti pubblicati in un ampio arco di anni e va considerata semplicemente come un contributo al dialogo che s'impone, per quanto ancora debole e incerto, fra teologi e scienziati della natura. Mi sono occupato di tali questioni non per fornire una spiegazione religiosa delle acquisizioni d'ordine scientifico, ma per continuare anche in questo campo la riflessione teologica e mostrare la compatibilità fra teologia e scienze della natura. Prestando ascolto agli scienziati, ho cercato di far vedere quel profilo della teologia che loro interessa, animato come sono dal desiderio di riformulare il pensiero teologico nel quadro delle scienze della natura».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Un ebreo marginale. Ripensare il Gesù storico [vol_3] / Compagni e antagonisti (BTC 125)"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Meier John P.
Pagine: 736
Ean: 9788839904256
Prezzo: € 65.00

Descrizione:Compagni e antagonisti costituisce il terzo volume dell'opera monumentale del biblista cattolico nordamericano John Meier, Un Ebreo marginale. Ripensare il Gesù storico, che rappresenta una trattazione dettagliata e critica di tutte le principali questioni che ruotano attorno al tema del Gesù storico. Il primo volume ha esposto il metodo da utilizzare nel perseguire una ricerca critica sul Gesù storico e ha delineato il background culturale, politico e familiare di Gesù. Il secondo volume si è focalizzato su Giovanni il Battista, sul messaggio di Gesù del Regno di Dio, e sugli atti straordinari e sorprendenti di Gesù, ritenuti miracoli da lui stesso e dai suoi seguaci. Il terzo volume allarga la luce dei riflettori dallo stesso Gesù ai vari gruppi attorno a lui, che includono i suoi seguaci (le folle, i discepoli, il circolo dei Dodici), e i suoi antagonisti (i farisei, i sadducei, gli esseni e i qumraniti, i samaritani, gli scribi, gli erodiani e gli zeloti). In questo processo emergono importanti approfondimenti su come Gesù disegnò il suo ministero. Contrariamente ad una certa idea diffusa, secondo la quale egli sarebbe stato una specie di filosofo egualitario, affine alla scuola cinica, e con nessun interesse per le strutture, Gesù fornì chiaramente forme e struttura al suo movimento. I suoi seguaci constavano approssimativamente di tre circoli concentrici. Nel circolo esterno vi erano le folle curiose che andavano e venivano. Nel circolo mediano vi erano i discepoli che Gesù stesso scelse per condividere con loro i suoi viaggi. Il circolo più interno era costituito dai Dodici, e cioè i dodici discepoli che Gesù scelse a simboleggiare e iniziare il grande processo della riunione delle dodici tribù di Israele alla fine dei tempi. Gesù si assicurò che i discepoli che facevano parte del suo movimento si distinguessero per un comportamento e per una preghiera caratteristici. Il suo movimento era tutt'altro che un'amorfa massa egualitaria. Una delle ragioni per cui Gesù era così intento a creare strutture e segni di identità fu che egli era consapevolmente in competizione con movimenti rivali di tipo religioso e politico, tutti contendenti tra loro per ottenere influenza nell'ambito della società.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Nuovo corso di teologia sistematica [vol_13] / Escatologia cristiana"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Ancona Giovanni
Pagine: 416
Ean: 9788839924131
Prezzo: € 28.00

Descrizione:Tra gli aspetti originali della dottrina cristiana la visione del compimento dell'esistenza umana e della vicenda storica occupa un posto singolare. Se, lungo i secoli, il desiderio di avere risposte soddisfacenti agli interrogativi circa tale compimento aveva portato a costruire una 'fisica dei fini ultimi' e una 'geografia dell'aldilà', nei tempi recenti si è preso coscienza del fatto che la meta della storia rimane avvolta nel mistero di Dio. Ciò non significa, tuttavia, che il futuro degli esseri umani e del mondo sia del tutto sconosciuto, e quindi di fronte a esso non resti più nulla da dire. Piuttosto una rinnovata ermeneutica dei testi biblici e patristici ha permesso di riscoprire il centro del messaggio escatologico del cristianesimo: Gesù Cristo risorto, paradigma della persona umana nella sua vittoria sulla morte e, nello stesso tempo, principio della palingenesi del cosmo. Alla luce del centro ritrovato, le immagini bibliche - come quelle assunte dalle culture attraversate dal cristianesimo - appaiono nella loro valenza metaforica; liberano pertanto significati capaci di legare presente e futuro. L'opera tra le mani del lettore offre, in primo luogo, un ricco percorso storico- teologico che rende conto degli sviluppi del pensiero cristiano sui 'novissimi'; segue poi una riflessione sistematica che pone al centro la figura del Signore risorto e, a partire da essa, illustra la connotazione escatologica dell'esistenza cristiana nella Chiesa; la morte infine è presentata come passaggio verso il compimento, che comporta il giudizio nella parusia di Cristo. Il volume è pensato per stimolare la riflessione del lettore e con l'intento di introdurre a ulteriori ricerche sull'affascinante mistero del destino disposto da Dio per l'umanità e per il cosmo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il morire umano. Un invito alla teologia morale (gdt 287)"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Zuccaro Cataldo
Pagine: 232
Ean: 9788839907875
Prezzo: € 17.00

Descrizione:Questo volume, pur senza ignorare la discussione intorno "alle morti che fanno problema", si propone come scopo principale di mettere al centro della riflessione l'evento del morire e la morte in quanto tali. Il morire, infatti, essendo un atto del vivente, dovrà recare, in qualche modo, l'impronta del dinamismo della decisione di coscienza che, per il credente, avverrà alla luce del Signore, morto e risorto. Studiare se e come questo possa avvenire significa offrire una prima teologia morale del morire e della morte.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I fondamenti biblici del primato (gdt 291)"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Pesch Rudolf C.
Pagine: 184
Ean: 9788839907912
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Che cosa dice la Scrittura sul ministero di Pietro? Quali sono, secondo il Nuovo Testamento, i fondamenti su cui si fonda il Primato dei successori di Pietro? che cosa è necessario, che cosa è mutevole? Recentemente è stato proprio papa Giovanni Paolo II, nell'enciclica Ut Unum Sint, a sollevare la domanda e a spingere i teologi cattolici in questa ricerca. Per dare una risposta a questi interrogativi interviene anche Rudolf Pesch in questo suo studio, documentato e essenziale, suggerito dal card. Ratzinger. L'Autore, che concentra la sua attenzione sull'esegesi canonica della Scrittura (quella del "testo finale",conclusivo), descrive qui i tratti del Primato nella vita di Pietro, nei diversi strati degli scritti neotestamentari e nei suoi primi sviluppi all'interno della giovane Chiesa. La sua tesi suona: «Ciò che già si intravedeva in Pietro è poi entrato a far parte del Primato». Pesch tratta con diffusione le questioni controverse della trasmissione del Primato e caratterizza il ministero petrino in riferimento all'autorità che gli si attribuisce, alla struttura sacramentale nella quale esso si iscrive e al rapporto fra Primato e collegialità. Un importante contributo esegetico al dibattito sul ministero di Pietro, anche nel quadro della ricerca ecumenica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Credere e interpretare. La svolta ermeneutica della teologia (gdt 288)"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Geffré Claude
Pagine: 208
Ean: 9788839907882
Prezzo: € 17.00

Descrizione:Nel suo libro, Le Christianisme au risque de l'interprétation (1983), l'Autore aveva già abbozzato le grandi linee di un progetto di teologia ermeneutica, che viene qui ripreso e sviluppato, così da introdurre un vasto pubblico agli orientamenti più promettenti della teologia contemporanea. Sono richiamate le esigenze di una situazione ermeneutica che condiziona l'intelligenza per il nostro tempo della Scrittura e della tradizione della Chiesa. Innanzitutto, l'ermeneutica conciliare non deve essere più timida di un'ermeneutica biblica. Ma l'Autore ha soprattutto la preoccupazione di mostrare le poste in gioco teologiche delle diverse forme del neofondamentalismo, che misconoscono lo statuto ermeneutico delle verità cristiane. Una teologia ermeneutica vuol essere necessariamente attenta al contenuto dell'esperienza storica propria della Chiesa. Ora, risulterà chiaro che la grande sfida della teologia cristiana nel corso del XXI secolo sarà il pluralismo religioso. Da qui l'importanza di una nuova teologia delle religioni, che si trasforma in teologia interreligiosa, di cui l'Autore traccia le linee generali, applicandole in particolare al dialogo ebraico-cristiano e al dialogo islamo-cristiano.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Inculturazione della fede. Un approccio teologico (gdt 292)"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: De Franca Miranda Mario
Pagine: 272
Ean: 9788839907929
Prezzo: € 21.00

Descrizione:È fondamentale che l'annuncio del vangelo sia inserito nel quadro culturale attuale, contrassegnato dal pluralismo, che sia pertanto compreso in tale contesto, che appaia come fattore di identità, che convinca come riferimento vitale, che renda possibili esperienze significative, che determini un vissuto quotidiano, che illumini il senza-senso, che fortifichi nella crisi, che desti speranza e che apra al futuro. Ma niente di tutto questo avverrà senza un incontro profondo tra il Vangelo e la Cultura.Il libro tratta di quest'incontro. Si dà priorità ad una focalizzazione teologica, e questa opzione porta a confrontare la problematica 'fede e cultura' con alcuni temi centrali della teologia, come rivelazione, tradizione, fede, salvezza, esperienza di Dio, formulazioni dogmatiche, evangelizzazione. A partire da questa base diventa più facile affrontare questioni più particolari come il sincretismo religioso, la religiosità popolare e la spiritualità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Quale futuro per il cristianesimo? (gdt 286)"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Kaufmann Franz-Xavier
Pagine: 168
Ean: 9788839907868
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Spiritualità: forse; cristianesimo: no, grazie! - È questa la tendenza. Negli ultimi vent'anni la rottura con la tradizione cristiana ha accelerato il passo. Il noto sociologo della religione analizza questa situazione e si pone domande essenziali: sta per finire una storia bimillenaria? quali cambiamenti sono in vista? in quale forma - e a quali condizioni - il Cristianesimo ha un futuro? Un'analisi documentata e approfondita del rapporto tra Cristianesimo, modernità e secolarizzazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I dottori della Chiesa. Trentatré uomini e donne che hanno dato forma al cristianesimo (gdt 289)"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: McGinn Bernard
Pagine: 344
Ean: 9788839907899
Prezzo: € 28.00

Descrizione:Il 19 ottobre 1997, papa Giovanni Paolo II ha proclamato Thérèse di Lisieux dottore della Chiesa, elevando in tal modo questa suora carmelitana di clausura all'onore dei più insigni maestri del cristianesimo. In duemila anni di storia, solo a trentatré persone è stato concesso il titolo di doctor Ecclesiae. L'inserimento di Thérèse in questo glorioso elenco ha attirato l'attenzione su questo antico, e forse per molti misterioso titolo. Che cos'è un dottore della Chiesa? come si è sviluppato questo ufficio? chi sono i dottori della Chiesa e quale ruolo potrebbero avere nella vita dei credenti contemporanei? che cosa preannunzia l'inclusione di tre donne di generazioni passate per il futuro di questo titolo? Un libro unico nel suo genere che introduce alla conoscenza dei maestri più celebrati nella storia del cristianesimo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cristianesimo, memoria per il futuro (gdt 290)"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Duquoc Christian
Pagine: 152
Ean: 9788839907905
Prezzo: € 14.00

Descrizione:La fede cristiana è soggetta a metamorfosi nei suoi modi di rapportarsi al mondo e alla storia. Essa è costretta a mutazioni dalle sfide culturali e politiche. Scaturita dall'audacia di Abramo che si esilia dalla sua terra natale sotto la garanzia di una promessa, e ricreata dalla potenza dello Spirito che si manifesta in Gesù, il Cristo, la fede cristiana ha lottato per non lasciarsi sedurre dalla dismisura della Promessa che la invitava sia a rompere con questo mondo, sia ad addomesticarlo. Forte della sua identità confessata dopo molteplici controversie interne, la conversione dell'impero romano l'ha incitata ad un lungo impegno giuridico-politico: la «cristianità». Il crollo della cristianità, causato dalla frattura della Riforma e accentuato dall'autonomia dei saperi delle politiche, ha spinto la comunità cristiana, dopo lunghe esitazioni, a rinunciare al legame istituzionale della fede con il mondo. Ha rinunciato a sostituirsi alle debolezze degli uomini, cosciente della propria fragilità. Con modestia, senza la pretesa di conoscere il senso della storia e il bene delle società, essa si è impegnata a discernere i segni della pressione del Regno di Dio. Gli ostacoli che ha dovuto superare non sono stati tanto i suoi insuccessi, quanto i suoi successi reali o immaginari che essa ha considerato come anticipazioni del Regno. L'autonomia attuale del mondo la invita a staccarsi dai suoi successi o dalle sue amarezze per riprendere il cammino di Abramo verso il termine desiderato.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU