Seleziona la categoria di interesse dal menù principale,
in questo modo le tipologie associate saranno subito visibili.


Categoria


Tipologia


Num. Prodotti x Pagina


Ordina Per

Libri - Trinitaria



Titolo: "La commozione del bene"
Editore: Jaca Book
Autore: Guglielminetti Enrico
Pagine: 248
Ean: 9788816411029
Prezzo: € 24.00

Descrizione:

Questo libro individua nell’idea dell’aggiunta il tratto costitutivo della cultura europea e - più radicalmente - il genoma teoretico della realtà. Plotino invitava a battere tutto intorno per tirare via le cose aggiunte; il Bene, che "conclude" il suo sistema, non è però ciò che resta, una volta eliminato il mondo, ma quello che dona tutte le aggiunte. La messa in opera di quel precetto ha dunque in Plotino una curvatura ironica e paradossale.

In nessun luogo più che nell’idea di SS. Trinità diviene chiaro il nesso indissolubile di essere e aggiunta. L’immensa pretesa che l’Unico, proprio essendo e restando Uno, sia tuttavia Tre, individua nel concetto di Dio una tensione esplosiva, un sovrappiù impossibile che Anselmo, Tommaso e Duns Scoto hanno indicato. L’essere, però, è aggiunta solo in forza del Bene. Se il Bene fosse semplice perfezione, ad esso non potrebbe aggiungersi niente, perché ogni aggiunta o non sarebbe tale, o sarebbe nociva. Ma il Bene è perfezione in quanto bontà (non viceversa), il che richiede di "definirlo" come la Regola, o il Fondamento, con aggiunta. La commozione del Bene è appunto questa capacità inaudita di aggiungere, di fare stare ancora qualcosa in uno spazio che, per definizione, è saturo e inemendabile.

Il modello aggiuntistico si concepisce dall’inizio alla fine come un pensiero della liberazione, anche in senso politico. L’emancipazione, l’uscita, non può però consistere mai nella mera eliminazione delle cose aggiunte, piuttosto in un trattamento di esse, che le raccolga come significati, ma ne faccia girare il senso complessivo nella direzione del Bene - il che è appunto quanto la tradizione ha pensato con il concetto di "provvidenza".

AVVERTENZA

1. Le seguenti parti del volume sono già state pubblicate, in parte e/o con modifiche anche rilevanti, in riviste e volumi:

— Il § 6 dell'"Entrata prima" riproduce, in forma modificata, un intervento dal titolo Se sia possibile aggiungere a Dio, in La filosofia come servizio. Studi in onore di Giovanni Ferretti, a cura di R. MANCINI e M. MIGLIORI, Vita e Pensiero, Milano 2009, pp. 745-756.

- Convito e conviti è apparso ín G. TESTO, a cura di, Di cotte e di crude. Cibo, culture, comunità, Atti del Convegno 15-16 marzo 2007 — Vercelli, 17 marzo 2007 — Pollenzo, Centro Studi Piemontesi, Torino 2009, pp. 187-211.

- Carne/Tenebra è contenuto in «Filosofia e Teologia», 3/2006, pp. 495-502.

- L'aggiunta in quanto aggiunta è stato pubblicato in «Giornale di Metafisica», xxix, 2, pp. 453-465.

2. La vita autentica come "tratto proprio", inedito, riprende un intervento letto il 2 dicembre 2006 al convegno organizzato a Torino da «Phronesis», Associazione Italiana per la Consulenza Filosofica, su "Il consulente filosofico nella casa di Psiche".

3. Le traduzioni italiane sono talora modificate rispetto a quelle indicate.


ESTRATTO DALLA PRIMA PARTE 

YOU ARE HERE

La struttura/contenuto del presente volume è la seguente: vi sono tre Entrate, due Posti, tre Uscite. Ognuno dei Posti è articolato in tre sotto-posti.

L'Entrata distingue il Fondamento dal Bene; propone la definizione di Bene come ciò, che sopporta l'aggiunta; colloca l'opera all'interno del percorso dell'autore; espone per brevi punti programmatici il manifesto di questa filosofia. Le tre introduzioni appartengono a fasi evolutive diverse della teoria, dalla più recente (la prima) alla più antica (la terza). Il lettore è invitato a smontare la matrioska, fatta di bambole nella bambola. Questa struttura di inclusione, è una struttura di sorpresa, che è a sua volta una struttura di ripetizione e di aggiunta.

Il Posto Primo è dedicato ad esplorazioni filologico-teoretiche, in cui si approfondiscono le categorie utilizzate per la costruzione teorica. In particolare, secondo un metodo ormai per me consolidato, mi concentro su alcune parole (seguo la parola), vale a dire su "aggiungere"/"aggiunta" (in greco e in latino), e sul campo semantico che vi si connette in Plotino e Tommaso. Plotino, il filosofo dell'"elimina tutto", del battere per tirare via le cose aggiunte, dell'aferesi universale, è mostrato in essere come il pensatore, a un secondo e più impegnativo livello, di una paradossale addizionabilità universale; Tommaso, il filosofo per cui Dio è absque receptibilitate additionis, è indagato nella sua dialettica di teologia anti-aggiuntistica e antropologia aggiuntistica.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Io uno e trino"
Editore: Editrice Domenicana Italiana
Autore: Salvati Giuseppe M.
Pagine: 232
Ean: 9788889094648
Prezzo: € 12.00

Descrizione:L'Autore propone una presentazione essenziale del mistero del Dio trino. Lo stile discorsivo dell'opera ne fa una riflessione accessibile a quanti non sono impegnati nello studio sistematico della teologia, anche se non manca un apparato critico essenziale, per ulteriori approfondimenti.Dall'antica e mai sopita esigenza di parlare di Dio, da parte dell'uomo, l'Autore passa a considerare ciò che il cristianesimo professa, circa l'identità di Dio, a partire dall'esperienza di Israele e da quella di Gesù di Nazaret, per poi illustrare, in modo essenziale, lo sforzo che ha condotto la chiesa antica dalle prime confessioni di fede alla professione del dogma trinitario.Questo libro vuole, inoltre: — mostrare come il Dio che è Padre, Figlio e Spirito Santo continui ad essere incontrato dal credente, in diverse circostanze o luoghi di esperienza; — evidenziare che la Trinità non è un'astratta o bizzarra maniera di pensare Dio, ma una realtà che incide profondamente sulla storia e sul vissuto degli uomini, fi no al punto da poter diventare riferimento illuminante, signifi cativo e decisivo per l'esistenza e per il pensiero.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lo Spirito senza volto e senza voce"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Sesboüé Bernard
Pagine: 80
Ean: 9788821568619
Prezzo: € 8.00

Descrizione:

Come può il credente raffigurarsi lo Spirito Santo nel concerto della Trinità? Lo Spirito non è che il partner di una preghiera nella liturgia, la quale riconduce tutto al Padre, pur facendosi talora la concessione di indirizzare alcune preghiere direttamente al Figlio. Le preghiere della Chiesa rivolte allo Spirito Santo non sono che tardive: Veni Creator Spiritus! o Veni Sancte Spiritus! Questa difficoltà indica l'esistenza di un problema teologico. Lo Spirito Santo è rivelato e mostrato come la terza «persona» della santissima Trinità. Ma, mentre vediamo bene come il Padre e il Figlio possano essere considerati «persone», ossia interlocutori viventi della nostra fede e della nostra preghiera, ci troviamo disarmati di fronte allo Spirito. Che cosa si dice veramente quando si afferma che lo Spirito è una persona?



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Visione trinitaria e cosmoteandrica: Dio-uomo-cosmo"
Editore: Jaca Book
Autore: Panikkar Raimon
Pagine: 384
Ean: 9788816409408
Prezzo: € 48.00

Descrizione:

Al cuore del messaggio filosofico e teologico di uno dei massimi pensatori viventi. 
Questo volume nutre l’ambizione di presentare, anche se in forma molto schematica, una visione della realtà, una cosmovisione, differente dalla cosmologia vigente nella cultura dominante. La visione trinitaria della realtà, infatti, non si limita alla concezione che si suole chiamare cristiana: è molto più ampia e universale. L’umanità ha sempre avuto consapevolezza, più o meno chiara, di un Mistero superiore, trascendente o immanente all’Uomo. Se ascoltiamo come l’umanità ha espresso la comprensione di se stessa e del cosmo, possiamo scorgere tre grandi visioni: la visione monista, la visione pluralista (in ultima analisi dualista) e la visione a-dualista sulla quale si basa la visione cosmoteandrica. Questa visione ci dice che la realtà non è formata né da un blocco unico indistinto - sia esso divino, spirituale o materiale -, né da tre blocchi o da un mondo a tre livelli - il mondo degli Dei (o della Trascendenza), il mondo degli uomini (o della Coscienza) e il mondo fisico (o della Materia) -, come se si trattasse di un edificio a tre piani. La realtà è costituita da tre dimensioni relazionate le une con le altre - la perichôrêsis trinitaria -, così che non solo una non esiste senza l’altra, ma tutte sono intrecciate inter-in-dipendentemente. La prima sezione è dedicata a uno studio generale sulla Divinità e a uno più particolare sui suoi volti (capitoli 1 e 2), la seconda sezione riporta un commento sulla Trinità cristiana e sull’Uomo come essere trinitario nella visione antropologica, ellenica e cosmica (parti prima e seconda).
A ricapitolazione della problematica viene introdotta una visione più ampia chiamata Trinità radicale, cioè la visione cosmoteandrica, descritta prima nel suo aspetto generale poi nella sua forma di spiritualità (sezione terza). Inutile dire l’importanza di questo volume in quanto tratta della visione universale dell’Uomo come microcosmo, immagine del Tutto, visione che riconosce all’Uomo la sua dignità in rapporto a Dio e al Cosmo.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Trinità come storia. Saggio sul Dio cristiano"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Forte Bruno
Pagine: 224
Ean: 9788821564673
Prezzo: € 24.00

Descrizione:

Questo libro parla della Trinità e racconta innanzitutto la storia dell'evento pasquale, della morte e resurrezione di Gesù di Nazaret, perciò un libro che parla di Dio e quindi anche dell'uomo: nella Pasqua, accolta come evento trinitario dell'amore, può essere letto il senso e la speranza della storia. La Trinità nel suo rivelarsi salvifico si presenta come origine, presente e avvenire del mondo e si lega al vissuto personale e collettivo dell'uomo. Un libro che si sforza di pensare l'incontro fra il mondo di Dio e il mondo degli uomini, che si consuma nella storia umana e ci è rivelato in Gesù Cristo. A questa storia la teologia non si presenta come semplice soluzione di tutti i problemi, come parola "forte" che ignori la faticosa mediazione storica dell'amore: al contrario la teologia è consapevole di essere parola "debole", anche se confida, e non può non confidare, che nella sua debolezza venga a manifestarsi la "debolezza di Dio", che è stoltezza più sapiente dei sapienti, e impotenza più potente dei forti.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Crocifisso. Via alla Trinità"
Editore:
Autore: Prenga Eduard
Pagine: 348
Ean: 9788831133715
Prezzo: € 26.00

Descrizione:L'intento del presente studio è di verificare se e fino a che punto l'esperienza spirituale di Francesco d'Assisi possieda un carattere trinitario e se sia stata interpretata altrettanto in chiave trinitaria da Bonaventura. Partendo dall'analisi del contesto storico e attraverso la lettura degli scritti di Francesco e Bonaventura, Prenga dimostra che l'influsso dell'Assisiate è presente nel cuore stesso della riflessione bonaventuriana per il fatto che la sua teologia si sviluppa nella concretezza del vissuto all'interno della Fraternità fondata dal padre serafico. La ricerca mette in luce l'attualità della teologia bonaventuriana e apre la strada a possibili nuove ricerche nell'ambito teologico odierno.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le mie tre Trinità che amo e adoro"
Editore: Gribaudi
Autore: Soldavini Tiziano
Pagine:
Ean: 9788871529943
Prezzo: € 6.00

Descrizione:

Questo libro è una meditazione sul mistero della Trinità che costituisce il centro della nostra fede, fonte dell’intera opera di salvezza. L’autore invita all’adorazione proponendo il Rosario della Trinità e numerose preghiere e spunti di riflessione.

Tiziano Soldavini, sacerdote diocesano e Dottore in Scienze e Tecniche di Psicologia della Comunicazione, presta il suo servizio presso l’Istituto Nazionale Malattie Infettive “Lazzaro Spallanzani” di Roma. Conduttore radiofonico a Radio Mater, ospite fisso a Radio Vaticana, è autore di numerosi testi di meditazione.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Manuale di dottrina trinitaria"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Alberto Cozzi
Pagine: 984
Ean: 9788839924049
Prezzo: € 62.00

Descrizione:Tra le sfide che l'attuale orizzonte culturale pone al cristianesimo vi è quella della possibilità di pensare Dio. La sfida proviene da due versanti: il dialogo con le altre tradizioni religiose, per cui sembrerebbe che si possa mantenere la realtà di Dio al di là delle categorie storico-culturali, e la 'dissoluzione' di Dio nel divino. La riflessione teologica cristiana è provocata, dal canto suo, a riproporre in forma plausibile l'identità trinitaria dello stesso Dio. Lo sforzo compiuto dal pensiero cristiano lungo i secoli, che non ha mai rifiutato il confronto con le istanze del pensiero coevo, diventa stimolo a mantenere fiducia nella capacità della fede non solo di affermare, bensì pure di illustrare l'originalità della figura cristiana di Dio, quale si è mostrata in Gesù Cristo e nello Spirito. Questo Manuale di dottrina trinitaria, accettata la sfida, non semplicemente illustra con dovizia di dati il contenuto della rivelazione e il portato della tradizione teologico-dogmatica, ma soprattutto conduce alla radice della questione: facendo tesoro della riflessione classica sulla analogia e della ripresa di questa nel pensiero contemporaneo, introduce il lettore a scoprire la via per la quale Dio diventa pensabile. E non si tratta di un divino genericamente inteso, bensì del Dio della rivelazione. Il confronto serrato con i modelli di pensiero del passato e con le ipotesi recentemente proposte inizia a un metodo di indagine. È questo l'apporto singolare dell'opera. Ci si trova tra le mani, infatti, un'autentica manuductio: il lettore, lasciandosi da essa guidare, è condotto alla conoscenza della Tradizione e al ripensamento della stessa. Non pura ripetizione, quindi, neppure della visione biblica; piuttosto una pregevolissima illustrazione pensata della dottrina trinitaria. Per questo, se il volume richiede una certa fatica, essa è ampiamente ripagata: al termine ci si accorge di come la fede cristiana, lungi dal mortificare la ricerca su Dio, la metta in movimento e vinca la sfida del pensiero che si limita all'ovvio. Anche così la riflessione teologica contribuisce a far conoscere la novità del Dio di Gesù.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Dio di Gesù Cristo"
Editore: Ancora
Autore:
Pagine: 248
Ean: 9788851405854
Prezzo: € 15.00

Descrizione:«Il presente volume, Il Dio di Gesù Cristo, rappresenta un'introduzione alla cristologia e alla teologia trinitaria. Nasce come strumento di testo da utilizzare allinterno delle scuole di teologia per laici che, promosse dal corpo docenti del seminario arcivescovile di Milano, si stanno diffondendo nelle diverse zone pastorali della diocesi. L'obiettivo è quello di offrire ai laici che partecipano alla scuola (o a quanti si accostassero personalmente a queste pagine) un'occasione per riflettere sulla propria fede. Destinatari di queste lezioni sono quindi tutti coloro che intendono approfondire o confrontarsi seriamente con la fede cristiana» (dalla Prefazione).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dio si racconta. L'amore trinitario"
Editore: Pazzini Editore
Autore: Di Sante Carmine
Pagine: 88
Ean: 9788862570138
Prezzo: € 8.50

Descrizione:Il linguaggio trinitario appare quasi sempre incomprensibile e irrilevante al punto che, se dovesse scomparire dai testi liturgici e dogmatici, il fatto passerebbe probabilmente inosservato. Questo libro decostruisce tale modo di pensare. Né rompicapo che compromette la logica matematica né realtà insignificante che non aggiunge nulla alla fede cristiana, il linguaggio trinitario è il linguaggio dell'amore divino nel quale e dal quale siamo ospitati

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sul luogo della Trinità. Rileggendo il «De Trinitate» di Agostino"
Editore:
Autore: Coda Piero
Pagine: 128
Ean: 9788831132954
Prezzo: € 11.00

Descrizione:Nella riflessione teoretica sul mistero della Trinità, il contributo di Agostino, attraverso il suo De Trinitate, riveste un ruolo per tanti versi centrale. Si tratta di un'opera che, ieri come oggi, si trova al crocevia delle strade che conducono dalla rivelazione trinitaria alla sua intelligenza e dall'intelligenza al suo incontro col mistero della Trinità. Tanto che è stato definito, in una visione ampia che abbraccia l'intero sviluppo del pensiero filosofico, il Grundtext del pensiero occidentale. Bisogna riconoscere infatti che Agostino ha disegnato nell'ambito della teologia trinitaria la scacchiera quasi esaustiva per tutte le grandi opzioni del "gioco" trinitario. Ma - si chiede l'Autore - questo è vero solo, e indubitabilmente, per il passato o lo è anche, presumibilmente, per il presente e il futuro della teologia trinitaria? È partendo da questo interrogativo che Piero Coda rilegge il De Trinitate, nel tentativo di individuare le ragioni profonde del vasto e significativo influsso esercitato da quest'opera nella storia della dottrina trinitaria e insieme i motivi d'incisiva attualità per una ripresa e uno sviluppo delle sue più feconde linee ispiratrici.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il volto dell'uomo. Saggio di antropologia trinitaria"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Edoardo Scognamiglio
Pagine: 472
Ean: 9788821560293
Prezzo: € 24.00

Descrizione:Il secondo e ultimo volume dell'antropologia teologica di Scognamiglio. Se il Cristo, Luce del Volto, è il Dio della Bellezza, Adamo, volto di Luce, è la bellezza di Dio… Il Padre ci ha forgiati con le proprie mani: la Parola e il Soffio. E da un grumo di sangue e polvere, acqua e terra, è nato l'uomo… L'antropologia del volto racconta semplicemente l'accadere di questo evento trinitario: noi siamo il volto dell'Amore. Il Padre ci ha creati in Cristo per mezzo dell'azione vivificante dello Spirito. È questa la risposta cristiana al senso della vita. Esistere vuol dire trovare libertà nell'Amore. Un percorso teologico simbolico che riconosce il fondamento della persona nel pro-venire dall'Alto e nel pro-cedere nell'Altro. Essere persona, in senso cristiano, significa prendere sul serio la radicalità dell'Amore trinitario. Edoardo Scognamiglio, dottore in teologia (1997) e in filosofia (2005), insegna teologia dogmatica presso la Pontificia Facoltà Teologica dell'Italia Meridionale (Napoli) e si occupa di dialogo interreligioso e dell'islam presso la Pontificia Università Urbaniana. Presso il Convento San Francesco in Maddaloni (Caserta) dirige il Centro Studi Francescani per il Dialogo interreligioso e le Culture. È impegnato in notevoli centri accademici per lo studio e la promozione del Dialogo, collabora a molte iniziative editoriali, a riviste e giornali, ed è tra i massimi esperti dell'opera letteraria di Kahlil Gibran. Tra le sue numerose pubblicazioni a carattere scientifico ricordiamo: Il volto di Dio nelle religioni. Una indagine storica, filosofica e teologica (Paoline, 2001); Ecco io faccio nuove tutte le cose. Avvento di Dio, futuro dell'uomo e destino del mondo, (Messaggero, 2002); Catholica. Cum ecclesia et cum mundo (Messaggero, 2004); Henri-Louis Bergson. Anima e corpo (Messaggero, 2005); Volti dell'islam post-moderno (PUU, 2006); Il volto dell'uomo. Saggio di antropologia trinitaria: I. La domanda e le risposte (San Paolo, 2006).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Breve storia del dogma trinitario nella chiesa antica (gdt 329)"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Franz Dünzl
Pagine: 184
Ean: 9788839908292
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Chi vuole comprendere il dogma della Trinità, che ha plasmato in maniera decisiva l'identità del cristianesimo, deve occuparsi della sua storia; allora egli scoprirà molto presto che tale storia non va semplicemente descritta come una difesa dell'ortodossia contro determinate eresie, bensì come un impegnativo essere alle prese con la verità dell'immagine cristiana di Dio e come solo verso la fine del IV secolo si sia raggiunto un consenso valido in merito. Far percepire il dinamismo di questo appassionante processo è l'istanza di questo libro.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dio - Trinità. Tra filosofi e teologi"
Editore: Bompiani
Autore: Piero Coda e Massimo Donà
Pagine: 208
Ean: 9788845258565
Prezzo: € 11.00

Descrizione:

“Quando credenti e non-credenti mettono da parte le rigide contrapposizioni oggi troppo di moda, una scintilla di verità può illuminare il loro dialogo.” Si tratta del fedele resoconto di un affascinante viaggio, di un’esperienza durata quattro anni. Una ricerca condotta da un gruppo di giovani teologi e filosofi laici guidati e coordinati da Piero Coda, uno dei massimi teologi del nostro tempo. Il libro nasce dagli incontri avvenuti due o tre volte l’anno, sui colli romani, per discutere della rilevanza del mistero trinitario – il cuore profondo della religione cristiana – in ordine a una possibile comprensione della straordinarietà della natura umana. Alla base, l’idea che ha ispirato il Concilio Vaticano II con la riscoperta anche teologica del principio dialogico, per affrontare il dogma più impegnativo della nostra religione (quello trinitario) anche dal punto di vista filosofico chiamando in causa pensatori esplicitamente laici, perché è proprio facendo esperienza anche nel pensare della “logica” esibita nella croce e nella risurrezione di Gesù Cristo, con cui la fede cristiana da sempre ci sfida, che diventa possibile riconsegnare l’umana esistenza all’altezza di un compito che solo un Dio trinitario sembra avergli potuto affidare. Il volume comprende una serie di saggi che i protagonisti di questa avventura hanno redatto alla fine di tale percorso spirituale e intellettuale. Piero Coda (Cafasse, Torino 1955) si è laureato in filosofia a Torino e in teologia presso la Pontificia Università Lateranense di Roma, dov’è professore ordinario. Impegnato a livello internazionale nel dialogo tra fede e cultura, cristianesimo e religioni, è membro del Consiglio Scientifico dell’Enciclopedia Italiana, Presidente dell’Associazione Teologica Italiana e Segretario della Pontificia Accademia di Teologia. Tra le sue opere ricordiamo: Il negativo e la Trinità. Ipotesi su Hegel (Città Nuova, 1987); Dio uno e trino. Rivelazione, esperienza e teologia di Dio (S. Paolo Edizioni, 1993); con S. Zavoli, Se Dio c’è. Le grandi domande (Mondadori, 2000); Il logos e il nulla.Trinità, religioni, mistica (Città Nuova, 2003); con G. Filoramo, Dizionario del cristianesimo (Utet, 2006); La percezione della forma. Fenomenologia e cristologia in Hegel (Città Nuova, 2007). Massimo Donà è professore ordinario di Filosofia teoretica alla facoltà di Filosofia dell’Università “Vita-Salute” del San Raffaele di Milano. Per Bompiani ha già pubblicato: Filosofia del vino (2003); Panta Filosofia (2003); Magia e filosofia (2004); Sulla negazione (2004); Serenità. Una passione che libera (2005); Filosofia della musica (2006). In qualità di musicista ha già inciso con Caligola Records quattro CD: New Rhapsody in blue (2002); For miles and miles (2003); Spritz (2004); Cose dell’altro mondo (2006).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dio nella parola"
Editore: Claudiana
Autore: Ferrario Fulvio
Pagine: 420
Ean: 9788870167078
Prezzo: € 38.00

Descrizione:Più che un tema della teologia, in questo volume la nozione di parola di Dio è considerata un punto d'osservazione complessivo dal quale contemplare il mistero della rivelazione del Dio trinitario. La centralità della rivelazione in Gesù Cristo è illustrata come fondamento della dottrina trinitaria della chiesa: in primo luogo mediante l'esame del suo contenuto e della sua struttura (Gesù Cristo come evento della salvezza e come comandamento di Dio); in secondo luogo mediante l'analisi delle forme attraverso le quali la parola si comunica (Gesù Cristo nella Scrittura, nella predicazione, nel dogma ecclesiale, nella teologia e nella celebrazione dei gesti della grazia o "sacramenti"). Un libro "protestante" perché ispirato dalla convinzione che la Riforma abbia riscoperto la freschezza dell'evangelo in termini tuttora pertinenti e attuali ma anche un libro "ecumenico" nella misura in cui l'evangelo non è monopolio di una confessione bensì dono di Dio al mondo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il volto dell'uomo. Saggio di antropologia trinitaria / La domanda e le risposte"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Scognamiglio Edoardo
Pagine: 248
Ean: 9788821557781
Prezzo: € 13.50

Descrizione:A partire dalla domanda del salmista, «Che cos'è il figlio dell'uomo?» (Sal 8,5), che si pone, anzitutto, come interrogativo di Dio, questo saggio prova a delineare le basi di una riflessione simbolica su Adamo nell'orizzonte della Trinità. Lo sguardo del Padre è all'origine d'ogni movimento e creazione. Se il primo pensiero di Dio fu un angelo, la prima parola del Padre fu Adamo. Edoardo Scognamiglio, dottore in teologia (1997) e in filosofia (2005), insegna teologia dogmatica presso la Pontificia Facoltà Teologica dell'Italia Meridionale (Napoli) e si occupa di dialogo interreligioso e dell'islam presso la Pontificia Università Urbaniana. Presso il Convento San Francesco in Maddaloni (Caserta) dirige il Centro Studi Francescani per il Dialogo interreligioso e le Culture. È impegnato in notevoli centri accademici per lo studio e la promozione del Dialogo, collabora a molte iniziative editoriali, a riviste e giornali, ed è tra i massimi esperti dell'opera letteraria di Kahlil Gibran. Tra le sue numerose pubblicazioni a carattere scientifico ricordiamo: Il volto di Dio nelle religioni. Una indagine storica, filosofica e teologica (Paoline, 2001); Ecco io faccio nuove tutte le cose. Avvento di Dio, futuro dell'uomo e destino del mondo, (Messaggero, 2002); Catholica. Cum ecclesia et cum mundo (Messaggero, 2004); Henri-Louis Bergson. Anima e corpo(Messaggero, 2005); Volti dell'islam post-moderno(PUU, 2006).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sant'Agostino e la teologia trinitaria del XX secolo"
Editore:
Autore: Sguazzardo Pierluigi
Pagine: 664
Ean: 9788831133623
Prezzo: € 36.00

Descrizione:La teologia trinitaria, in seguito al Concilio Vaticano II e al dibattito teologico che questo evento ha suscitato, ha conosciuto nel XX secolo sviluppi significativi. Tale rinnovamento si è soprattutto delineato in corrispondenza del ripristino o della riconsiderazione delle fonti bibliche e patristiche. In questo ambito un posto di rilievo spetta sicuramente al "De Trinitate" di sant'Agostino. Il presente lavoro intende valutare il rapporto tra l'opera agostiniana e la teologia del XX secolo. Nella prima parte si evidenziano le diverse interpretazioni che sono state date del pensiero trinitario dell'Ipponate. Nella seconda parte l'Autore dimostra come i contenuti agostiniani, se correttamente compresi, rappresentino un sicuro riferimento nell'approfondimento di quelle tematiche che sono proprie dell'attuale ricerca teologica e conservino un valore e un'attualità perenni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il ritmo trinitario della verità. La teologia di Ireneo di Lione"
Editore:
Autore: Benats Bart
Pagine: 528
Ean: 9788831133609
Prezzo: € 32.00

Descrizione:Negli ultimi decenni è apparso un numero consistente di studi sul pensiero di Ireneo di Lione, vescovo attivo nella seconda metà del II secolo, quando i cristiani sono sfidati a esplicitare la loro fede di fronte alle deviazioni delle dottrine gnostiche; il Padre della Chiesa risponde cercando di offrire una comprensione della fede vissuta e facendo così nascere, di fatto, la teologia cristiana. La presente ricerca, collocandosi con una sicura nota di originalitànel contesto degli studi consacrati a questa geniale figura di teologo, mette in luce - attraverso un' analisi dei testi accurata e puntuale -l'intuizione di Ireneo del ritmo intrinsecamente trinitario della rivelazione cristiana e, di conseguenza, della forma specifica della fede e della teologia che da essa nasce e di essa~si nutre. La verità cristiana, nella prospettiva di Ireneo, è trinitaria in ogni sua dimensione: non solo la rivelazione di Dio, ma anche la storia dell'uomo è segnata dal dinamismo del rapporto fra Padre, Figlio e Spirito. Nella sua impostazione teologica, i due poli della rivelazione di Dio da una parte, e dell'uomo che progressivamente realizza il disegno originario secondo il quale è stato creato dall'altra, si richiamano continuamente. Ireneo - anche grazie a questo studio - ci riporta alle origini della teologia e, più in generale, del pensare cristiano, indicando loro la verità e la misura del suo accogliere ed esprimere in forma trinitaria la verità trinitaria, e dischiudendo così 1'orizzonte teologico decisivo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Trattato sul Dio cristiano. Dall'esperienza del sacro alla rivelazione della Trinità"
Editore: Elledici
Autore: Croce Vittorio
Pagine: 400
Ean: 9788801028232
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Ponderoso manuale di teologia trinitaria che in quattro parti tratta l'esperienza religiosa, la ricerca filosofica su Dio, l'itinerario della fede ebraica dell'Antico Testamento e la rivelazione cristiana.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Trinità, mistero di comunione"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Ladaria Luis F.
Pagine: 334
Ean: 9788831525794
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Un saggio, denso e autorevole, su alcuni aspetti di teologia trinitaria che sono stati oggetto di discussione negli ultimi anni e lo sono tuttora: la relazione, formulata da K. Rahner, su la Trinità economica e la Trinità immanente; il concetto di persona riferito alle "persone divine"; alcuni problemi attuali sulla teologia del Padre; lo Spirito Santo e il suo rapporto con Cristo. Il filo conduttore che lega le riflessioni dell'autore è la concezione della Trinità come mistero di comunione. Questo modello cosiddetto "sociale", a differenza di quello "psicologico" ispirato, in modo più o meno diretto, da sant'Agostino, risulta essere più vicino alla mentalità del nostro tempo. Ladaria, senza rinunciare a indicazioni provenienti dalla storia del dogma e della teologia, dialoga soprattutto con gli autori contemporanei, cattolici e non, che si sono occupati di questi problemi. Ne risulta un libro che cerca di offrire un contributo quanto mai onesto e chiaro per la comprensione del dogma trinitario, cuore della fede cristiana.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il creatore trinitario. Teologia della Trinità e sinergia (BTC 124)"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Ganoczy Alexandre
Pagine: 312
Ean: 9788839904249
Prezzo: € 29.00

Descrizione:La dottrina della Trinità è irrinunciabile per un discorso specificamente cristiano su Dio, che si rivela nella storia. In questo volume Alexandre Ganoczy propone una teologia veramente originale della Trinità, che può aiutare proprio uomini e donne del nostro tempo segnati/e dall'immagine del mondo delle scienze naturali ad accostarsi in modo nuovo a questo antico articolo di fede. L'Autore utilizza il paradigma centrale della "sinergia", con cui nella fisica e nella biologia si descrive la cooperazione dinamica e processuale di vari elementi. La sinergetica dischiude la possibilità di esprimere in modo nuovo, attraverso il metodo dell'analogia, la dinamica trinitaria dell'amore di Dio e il suo "agire" concreativo. Dal punto di vista filosofico Ganoczy si rifà all'idea di struttura di Heinrich Rombach, un'idea che risulta molto feconda. Interessante soprattutto il suo modo di leggere la tradizione teologica - in primo luogo Basilio, Riccardo di San Vittore, Bonaventura, Meister Eckhart, Nicola Cusano... - alla luce dell'idea fondamentale della sinergia. L'opera riesce a dare espressione al centro della fede cristiana in un modo originale, tale da reggere di fronte alla ragione della modernità caratterizzata dall'assunzione delle scienze naturali nell'interpretazione del mondo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La trinità mistero primordiale"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Frosini Giordano
Pagine: 368
Ean: 9788810405581
Prezzo: € 36.90

Descrizione:La teologia e la sensibilità cristiana di oggi manifestano un interesse crescente verso la Trinità, anche stimolate dalle voci che giungono dalle chiese della "periferia" - in particolare dall'America Latina - e soprattutto dal contatto con la spiritualità ortodossa. Benché il dogma della SS. Trinità appaia il più alto e il più distante, è tuttavia denso di conseguenze vitali per i cristiani, la Chiesa, il mondo intero. Il titolo proposto va letto in questo spirito: il mistero primordiale è per definizione il mistero che ha più attinenza con la realtà, quello oltre il quale non è possibile procedere e dal quale tutto prende forma e consistenza. Esso continua a svelarsi all'uomo. Anzi, nel passaggio dei millenni dimostra ancora più forte la sua originalità e freschezza. Il saggio parte da uno sguardo alla situazione attuale, colta nelle sue luci e nelle sue ombre, nei suoi dubbi e nelle sue certezze. Affronta poi il momento della ricostruzione della storia del dogma dalla rivelazione biblica fino ai nostri giorni. Segue la parte sistematica, che cerca una ricostruzione del mistero secondo le possibilità manifestate nel succedersi degli avvenimenti storici e delle riflessioni che li hanno accompagnati. Dopo la "Trinità creduta" viene quindi proposta una "Trinità vissuta": la Trinità è legge che domina l'universo, paradigma della persona e della società, esempio di ogni comportamento e iniziativa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I tre visitatori. Conversazioni sulla Trinità (gdt 273)"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Moingt Joseph
Pagine: 128
Ean: 9788839907738
Prezzo: € 11.00

Descrizione:Come si è arrivati al concetto teologico di Trinità, che non si trova formulato nei Vangeli? Come comprendere il fatto che si passa dal Gesù del Nuovo Testamento, che dialoga con Colui che egli chiama suo Padre, ad una Trinità che include un terzo termine, lo Spirito Santo? Non è un modo di ritornare al politeismo del mondo pagano? Attraverso queste conversazioni con Marc Leboucher, il grande teologo francese Joseph Moingt torna alle fonti dell'idea trinitaria e ne ripercorre gli sviluppi o i limiti nel corso degli ultimi venti secoli. Egli mostra come il contenuto della fede dipenda anche dai termini del linguaggio, dai conflitti politici e dalle tradizioni filosofiche. Più ampiamente, egli sottolinea quanto, sul filo dei secoli, il cristianesimo insista sull'incarnazione, su Dio che si fa storia. Conversazioni dense di teologia e di storia, scritte in linguaggio accessibile, che introducono al mistero centrale della fede cristiana.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Salvezza e peccato nella tradizione orientale"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Spiteris Yannis
Pagine: 288
Ean: 9788810405543
Prezzo: € 28.50

Descrizione:La salvezza costituisce il messaggio centrale del Nuovo Testamento. L'approccio della teologia ortodossa al tema è tuttavia assai diverso rispetto a quello della teologia latina: la salvezza non rimanda primariamente alla colpa dell'uomo, ma al progetto primitivo di Dio Trinità che consiste nel rendere partecipi della sua vita altri esseri da lui creati per amore. L'incarnazione del Verbo non è quindi provocata dal peccato originale, ma sta al centro del disegno originario di Dio. Partendo dalla teologia trinitaria, l'autore offre una trattazione del mistero della salvezza secondo l'oriente da cui non mancano anche alcuni accenni al fondamentale ruolo dello Spirito Santo e della Madre di Dio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il dio unitrino. Teologia trinitaria (BTC 111)"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Greshake Gisbert
Pagine: 680
Ean: 9788839904119
Prezzo: € 52.00

Descrizione:Al centro della fede cristiana si situa la confessione del Dio unitrino. Nel suo nome il cristiano viene battezzato e a Lui si rivolgono innumerevoli preghiere. Eppure salta agli occhi il fatto che nella teologia e nella coscienza di fede la Trinità sembra oggi rappresentare solo una specie di sacro relitto, ugualmente distante dalle attuali dispute teologiche come pure dalla vita reale e dai suoi problemi. Basterebbe qui citare le parole di Kant: «Dalla dottrina della Trinità... non si può in definitiva ricavare nulla di pratico». Ma anche le parole di Karl Rahner: «Si può avere il sospetto che per il catechismo della testa e del cuore (a differenza del catechismo stampato) la concezione del cristiano riguardo all'Incarnazione non dovrebbe affatto cambiare, se non vi fosse alcuna Trinità». A fronte di ciò l'Autore mostra che la fede cristiana può essere concepita e vissuta nel suo insieme e in tutti i tuoi settori, solo se Dio non viene concepito come una unità monarchica, bensì come Communio, ovvero come comunione di tre persone, la cui unità è costituita dall'unità del reciproco amore. L'Autore mostra inoltre - il che non è mai stato tentato in forma così esaustiva - che la confessione del Dio unitrino non ha significato solo per la fede, ma è anche una chiave per comprendere e superare tutto ciò che concorre a determinare la vita: anche in questi casi la fede nel Dio unitrino dischiude prospettive nuove e sorprendenti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU