Articoli religiosi

Libri - Dipendenze



Titolo: "Cannabis e marijuana. 10 domande su cui riflettere per comprendere effetti ed implicazioni di una sostanza usata sin dall'antichità"
Editore: Franco Angeli
Autore: Parolaro Daniela, Fesce Riccardo, Valtorta Flavia
Pagine: 116
Ean: 9788891768612
Prezzo: € 18.00

Descrizione:I mezzi di comunicazione parlano sempre più spesso della cannabis e del suo prodotto più famoso, la marijuana. I principali argomenti di discussione concernono l'opportunità di rendere il consumo di prodotti della cannabis legale e la possibilità di utilizzarli a scopo terapeutico. Le posizioni su questi argomenti sono alquanto radicalizzate e sembra non esserci spazio per dei distinguo. Nello scrivere questo libro, gli autori - tutti scienziati di livello internazionale - hanno cercato di essere il più obiettivi possibile, separando i fatti dalle opinioni personali, attenendosi rigorosamente al principio della "medicina basata sulle evidenze" e cercando di dare idea della complessità dell'argomento e dei risvolti, positivi e negativi, che ogni intervento legislativo sull'argomento porta con sé. Il risultato è un volume scritto in maniera semplice, chiara ed esauriente che consente al lettore di formarsi una propria opinione personale, questa volta seria e consapevole, riguardo argomenti quali gli utilizzi terapeutici della cannabis, o i pro e i contro di una sua depenalizzazione o legalizzazione. Alcuni capitoli sono poi dedicati al complesso problema della dipendenza da cannabis, problema oggi ampiamente sottovalutato in quanto i mezzi di comunicazione tendono a diffondere l'idea che la cannabis, a differenza di altre droghe considerate "pesanti", non dia dipendenza. Da ultimo, viene affrontato il problema della prevenzione e del trattamento della dipendenza da marijuana, problema non semplice, in quanto non esiste consenso unanime su quale sia il trattamento più efficace.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Adesso puoi smettere di fumare! Come liberarti della sigaretta in piena autonomia in modo sicuro, semplice e duraturo"
Editore: Uno Editori
Autore: Petrella Giuseppe
Pagine: 272
Ean: 9788899912451
Prezzo: € 14.90

Descrizione:Hai mai pensato di smettere di fumare? Pensi sia possibile liberarsi definitivamente dalla sigaretta, senza ingrassare e senza ansie, ma raggiungendo anzi la forma fisica desiderata e (ri)trovando tutta la tua energia? Oppure hai tentato di smettere ma hai ripreso? Se almeno una volta hai pensato "Vorrei, ma non ce la faccio" oppure "In fondo è l'unico vizio che ho", in questo libro troverai un percorso articolato in 4 tappe (consapevolezza, motivazione, azione, riprogrammazione) che ti aiuterà innanzitutto a comprendere perché fumi e quali i meccanismi psicologici ti tengono ancora legato alla sigaretta, a rivedere la tua idea di benessere e a instaurare nuove abitudini che ti condurranno verso una vita più sana e appagante, libera dalla dipendenza dalla sigaretta. Il metodo proposto in queste pagine si basa sull'esperienza pratica dell'autore, esperto di crescita personale che per anni ha lavorato nell'ambito dell'antitabagismo, e attraverso una serie di esercizi mirati ti accompagnerà in un percorso di crescita e miglioramento personale nel rispetto delle tue esigenze e dei tuoi tempi interiori. Senza sacrifici né terrorismo psicologico, ma con una buona dose di impegno, l'unico rischio che correrai è quello di liberarti definitivamente dalla sigaretta. Il percorso è introdotto dal contributo del professor Mangiaracina, con cui l'autore ha avuto la possibilità di collaborare in quanto specialista nella ricerca e nella divulgazione in ambito tabaccologico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Eroiniche vite. Frammenti di incontri"
Editore: Edizioni Univ. Romane
Autore: Di Petta Gilberto, Scurti Pietro
Pagine: 130
Ean: 9788860223319
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Questo è un testo duro, forte, ma pieno di umana pietà; è un atto di scellerato coraggio. Molti dei ragazzi citati nel libro sono altrove, fuori dall'attrazione di Madame, alcuni hanno preso una tregua armata con la sostanza, di certi invece non ci sono più notizie da anni. Presentazione di B. Callieri. Prefazione di A. Correale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Shooting up. Storia dell'uso militare delle droghe"
Editore: UTET
Autore: Kamienski Lukasz
Pagine: 566
Ean: 9788851152406
Prezzo: € 24.00

Descrizione:Tutte le storie di guerra, dall'antichità ai giorni nostri, sono anche storie di droga. Quasi senza eccezioni, combattenti e soldati, governi e organizzazioni militari, nel corso dei secoli, hanno sfruttato il potenziale bellico di alcol e sostanze stupefacenti. I primi furono gli opliti omerici in viaggio verso Troia, poi le truppe di Annibale, i guerrieri dell'Amazzonia e i berserker vichinghi. Nel mondo antico, oppio, funghi allucinogeni o piante con poteri energetici sono spesso parte dei riti tribali, delle cerimonie per risvegliare lo spirito guerriero. Con la nascita della "guerra moderna" e lo sviluppo degli eserciti nazionali, l'uso di droghe diventa un'abitudine diffusa. I soldati al fronte assumono calmanti per tenere a bada gli incubi e il dolore, e stimolanti per dominare la paura e trovare la forza per andare all'attacco. I vertici militari spesso fingono di ignorare o addirittura agevolano la diffusione di sostanze psicotrope tra le truppe. La droga diventa un'arma a tutti gli effetti. Dalla diffusione della cocaina tra i piloti francesi e tedeschi durante la prima guerra mondiale, all'utilizzo del Pervitin con cui la Wehrmacht sbaragliò le resistenze di mezza Europa con incursioni lampo, dall'abuso di psicofarmaci ed eccitanti dei marines in Vietnam, agli esperimenti con l'LSD durante la guerra fredda, fino ai miscugli di polvere da sparo ed eroina sniffati dai soldati bambino in Africa, ?ukasz Kamie?ski osserva i campi di battaglia da un'inedita prospettiva.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Alcologia clinica. L'esperienza di un servizio delle dipendenze"
Editore: Franco Angeli
Autore: De Rosa Mario G.
Pagine: 124
Ean: 9788891761194
Prezzo: € 17.00

Descrizione:L'alcologia è una disciplina specialistica relativamente giovane che ha visto negli ultimi anni lo sforzo degli operatori del settore per definirne più esaustivamente le peculiarità cliniche. In questa prospettiva la ricerca delle cause, del quadro sintomatologico, del trattamento e della prognosi delle problematiche alcol-correlate è un terreno di studio e di confronto costante tra le figure professionali che si interessano e lavorano per curare le tante persone che ogni giorno necessitano di aiuto per uscire dall'alcolismo. Il volume descrive in maniera pratica come si lavora in un Servizio che si occupa di clinica alcologica. In particolare, si espone la modalità con cui viene effettuata la valutazione e la terapia in una prospettiva procedurale: il processo clinico da quando il paziente afferisce al Servizio fino alla definizione del trattamento e del suo follow-up. L'alcolismo è concepito come un modo d'essere problematico della persona nel suo "essere-nel-mondo" che determina oltre al consumo disfunzionale dell'alcol anche un disagio esistenziale e un declino del ruolo sociale. È un "fenomeno" che si correla e trova un senso "patologico" in "esistenze" che vivono l'alienazione da Sé e cercano nell'alcol un rimedio alla loro condizione. Un capitolo del libro viene dedicato all'analisi del senso dell'abuso alcolico nei giovani: è ormai evidente come il "fenomeno alcol" si manifesti con specifiche peculiarità nel mondo giovanile acquisendo un significato che trae origine da modelli esistenziali profondamente cambiati a livello sociale e di conseguenza, per molti aspetti, presenta manifestazioni cliniche diverse dall'alcolismo dell'adulto.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Adolescenza e droga. Uno studio sociologico, neuroscientifico, psicologico e giuridico"
Editore: Alpes Italia
Autore: Rossi-Renier Matteo, Lamberti-Bocconi Anna
Pagine: XI-106
Ean: 9788865313886
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Durante l'adolescenza il cervello non è ancora maturo e per incapacità di valutare i rischi è più facile avvicinarsi alle droghe il cui consumo interferisce strutturalmente sullo sviluppo e sulla funzionalità cerebrale. L'assunzione di sostanze psicoattive nell'adolescenza è un fenomeno preoccupante ed è necessario mettere in atto azioni di contrasto e di prevenzione. Per pianificarle occorre avere un quadro statistico completo dei dati attuali sul consumo, divisi per tipologie di sostanza e consumatori, e disporre di risultati sperimentali su campioni significativi della popolazione giovanile; vanno poi approfondite le cause del consumo di droghe in età adolescenziale, le connessioni tra fattori di rischio e vulnerabilità, le modalità dei comportamenti di consumo, gli effetti dannosi sul sistema nervoso centrale, i disturbi correlati all'uso di sostanze. La prevenzione significa responsabilizzazione degli adolescenti rispetto agli enormi rischi che corrono a livello fisico e psichico facendo uso di droghe. Infine, deve essere la possibilità per tutti di usufruire di trattamento medico e psicologico poiché la psicoterapia è strumento che indaga su conflitti e vulnerabilità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "EMDR e dipendenze patologiche. Storia e modelli d'intervento individuali e di gruppo"
Editore: FerrariSinibaldi
Autore: Antonelli Teresa
Pagine:
Ean: 9788867632022
Prezzo: € 20.00

Descrizione:L'autrice del libro, psicologa e psicoterapeuta, propone un percorso di ricerca svolto utilizzando l'EMDR come mezzo attraverso il quale affrontare il lavoro sulle dipendenze patologiche in struttura residenziale. Uno spaccato di analisi e descrizione reale, dell'impegno terapeutico svolto sia in sessioni individuali che di gruppo, in grado di fornire al lettore ispirazione ed esempio su come procedere terapeuticamente e giungere insieme al paziente, ad un più chiaro senso di sé. Nel testo sono riportate le schede operative per l'applicazione del metodo EMDR e il Protocollo di Gruppo, corredate da storie di vita ed esempi di sedute, elementi non facilmente reperibili in letteratura per la completezza e tali da essere un reale strumento di lavoro. Nella sfida di riportare il comportamento di una persona dalla condotta patologica dell'abuso, ad un equilibrio personale più utile alla vita, il terapeuta deve svolgere il faticoso lavoro della ricerca di senso. Le condotte patologiche non possono essere solo identificate e definite, ma devono essere spiegate e collegate con la singola storia individuale. Prefazione di Isabel Fernandez.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Droghe e autoregolamentazione. Note per consumatori e operatori"
Editore: Ediesse
Autore:
Pagine: 398
Ean: 9788823020979
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Possiamo «controllare le droghe»? Le droghe, legali e illegali, fanno parte della vita quotidiana di milioni di persone. Queste, in grande maggioranza, attuano strategie di controllo e autoregolazione del proprio consumo che consentono loro di vivere una vita «a basso rischio» e senza danno. Quello che queste strategie personali e collettive di autocontrollo insegnano, le loro culture e i loro dispositivi sociali, appaiono oggi il metodo più promettente per pensare di governare un fenomeno di massa che ha dimostrato il fallimento dell'approccio repressivo e i limiti di quello medico. Partendo dall'analisi dei risultati della ricerca internazionale, il libro offre un contributo di conoscenza del fenomeno sociale dell'autoregolazione dei consumi di droghe e al tempo stesso ne trae indicazioni concrete verso un nuovo modello di intervento, mirato sia a tutti quei professionisti che sono alla ricerca di un modo più efficace di operare, sia a quei consumatori che intendono accrescere le proprie competenze di autoregolazione. Gli autori sono ricercatori ed esperti italiani ed europei ed operatori attivi nel sistema degli interventi di riduzione del danno, del trattamento e della nuova frontiera del web.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Delirium tremens. L'inferno dell'alcool"
Editore: Bibliotheka Edizioni
Autore: Solares Ignacio
Pagine: 176
Ean: 9788869343155
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Un saggio che analizza il vissuto interiore e i mondi "sottocutanei" a cui la mente dell'essere umano può giungere. Il Delirium tremens è un insieme di sintomi che si manifestano nell'alcolista cronico in seguito all'interruzione di una ingestione prolungata di alcool. Nella maggior parte dei casi le allucinazioni visive sono gli indizi più evidenti di un quadro in cui l'alcolista è sottoposto a visioni di misticismo esasperato o di diabolico delirio. Un incubo in cui la realtà si frammenta e il delirio prende il sopravvento. Nessuno, prima di Solares, aveva analizzato il delirium tremens da un punto di vista letterario. Attraverso l'analisi di alcuni casi clinici, in cui sono proprio gli alcolisti a mettersi a nudo, l'autore stabilisce un ponte fra neurobiochimica e psicologia, attribuendo un significato psicodinamico alla simbologia allucinatoria. Una simbologia in cui la mente implode, aprendosi ad insospettabili possibilità di comunicazione extrasensoriale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Fare di tutta l'erba un fascio. La spettacolarizzazione della droga"
Editore: Sensibili alle Foglie
Autore: Kaveh Afshin
Pagine: 112
Ean: 9788898963782
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Numerose figure sociali fanno a gara per spendere abilmente mille parole e ipocrisie, coricandosi sul mito del drogato. Facendo abilmente di tutta l'erba un fascio ci si dimentica che, prima di tutto si dovrebbe liberare la droga stessa dalla sua rappresentazione all'interno dell'immaginario creato dalla società delle dipendenze, degli spettacoli e dei consumi. Disintossicarsi, certo, ma dalle logiche neomoderne di una data sovrastruttura sociale e politica che continua a fare della droga non solo la merce col più alto tasso di plusvalore in assoluto, ma anche una delle merci col più alto contenuto di ideologie, immagini e spettacoli. Una divinità coercitiva, annichilente e assuefacente, non per la sostanza di cui è fatta, essenzialmente di futile qualità e misero valore, ma piuttosto per la spettacolarizzazione di ciò che riveste e rappresenta: un rapporto funzionale nel ruolo autoritario del dominio politico e del controllo sociale. Questo saggio, di impronta situazionista, propone una chiave di lettura che, in prospettiva, possa destituire, decostruire, demistificare, demitizzare e svestire la droga dalla rappresentazione datale all'interno dei gangli vitali del capitale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le abitudini da cui piace dipendere. Algoritmi, azzardo, mercato, web"
Editore: Franco Angeli
Autore: Fea Maurizio
Pagine: 114
Ean: 9788891753458
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Azzardo, algoritmi, mercato, web sono onnipresenti nella vita di milioni di persone, adulti e adolescenti, immersi in contesti, tecnologie, ambienti sociali, pressioni pubblicitarie, reti di relazioni virtuali, dominate dal ruolo sempre più rilevante di quei processi di calcolo che vanno sotto il nome di algoritmi e dalle regole del marketing. Il libro analizza le conoscenze necessarie a comprendere le ragioni, scritte nella nostra natura biologica e nelle sue interfacce digitalizzate, che spiegano gli intrecci tra le propensioni della mente umana alla gratificazione e il mercato, le tecnologie e i loro effetti sulla nostra quotidianità. Stiamo partecipando a un gigantesco esperimento universale, che mette in gioco il modo in cui evolveranno i nostri cervelli, grazie alla formazione di abitudini che riempiono la vita a milioni di persone, e di cui c'è scarsa consapevolezza. Per limitarne rischi è necessario promuovere intelligenza critica e indirizzare gli sviluppi delle tecnologie e dei mercati, dando a questi ultimi delle cornici etiche entro le quali si possano valutare non solo cose come il rispetto della privacy, ma fondamentalmente la capacità di considerare l'uomo come fine e non come mezzo. La stessa tecnologia che sviluppa i giochi d'azzardo può essere orientata alla protezione dei soggetti vulnerabili, i processi di profilazione della clientela usati a scopo promozionale possono essere usati anche per migliorare le capacità critiche delle persone, gli algoritmi che creano le bolle autoreferenziali dei social network possono generare scenari diversi e nuovi approcci di senso ai problemi. Fronteggiare quelle derive problematiche che chiamiamo dipendenze comportamentali non riguarda solo gli specialisti: il mercato lo sosteniamo noi con le nostre scelte, la tecnologia la usiamo con più o meno competenza, le nostre propensioni possiamo riconoscerle e anche in parte governarle.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Non è solo un gioco"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Armando Angelucci , Claudia Bartalucci
Pagine: 160
Ean: 9788892211858
Prezzo: € 12.50

Descrizione:Il 54% degli italiani gioca d'azzardo una volta l'anno. 2.296.000 sono giocatori "problematici". 1.329.000 sono giocatori "patologici". Questo libro è un aiuto concreto per superare il problema attraverso un percorso professionale e umano. Quando il gioco d'azzardo diventa fine a se stesso - non ha più regole, non ha più confini, compromette le relazioni e la quotidianità - finisce per "terremotare" la vita di una persona. Questo libro accompagna il lettore a (ri)conoscere il fenomeno nella sua dimensione psicologica, individuale e sociale, oltre che storica, osservando come esso stia diventando sempre più intrusivo, attraverso la tecnologia. Ma la strada per uscire dalla solitudine e dalla disperazione esiste: attraverso la consulenza individuale, di coppia o familiare, è possibile sperimentare un valido percorso d'aiuto, centrato sulla persona che sta vivendo quel momento di difficoltà.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Guerra & droga"
Editore: Castelvecchi
Autore: De Pascale Alessandro
Pagine: 432
Ean: 9788832820270
Prezzo: € 19.50

Descrizione:Dagli oppiacei assunti - e spesso trafficati - dai contingenti internazionali in Afghanistan a quelli dell'Uck nel Kosovo protetto dalla Nato; dall'anfetamina usata dai Top Gun e dalle forze speciali statunitensi alle metanfetamine prodotte dai nazisti ieri e dallo Stato Islamico oggi, passando per il boom di psicofarmaci prescritti a reduci e soldati, in qualche caso provocandone addirittura la morte, fino agli interessi dei servizi segreti, a esperimenti condotti anche su civili inconsapevoli, con nuove sostanze psicoattive, usate persino contro gli oppositori politici o per finanziare conflitti clandestini tramite il narcotraffico. Sostanze che riducono inibizioni e paure, che aiutano a sopportare la fatica e ad aumentare la soglia del dolore, o usate come "arma tattica" per rendere il nemico inabile a combattere. Un rapporto, questo tra guerra e droga, che ha origini antiche quasi quanto la guerra stessa. Sullo sfondo, la sottile linea, tutta politica, che divide le sostanze considerate legali, da quelle ritenute illegali, per capire come gli usi/abusi generati dalle guerre siano stati sfruttati strumentalmente per imporre il proibizionismo, il cui fallimento è ormai sotto gli occhi di tutti. In questo libro si ricostruisce una fotografia del passato e del presente attraverso i numerosi viaggi in Medio Oriente (Balcani, Iraq, Siria, Libano, Libia, Afghanistan, Turchia) che l'autore compie da più di dieci anni e grazie a documenti ufficiali desecretati dagli Archivi di Stato di Usa, Gran Bretagna e Germania.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "«Chi segue me avrà la luce della vita»"
Editore: Lateran University Press
Autore: Dario De Stefano
Pagine: 112
Ean: 9788846511669
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Questo percorso di riflessione ha lo scopo di rispondere ad alcune domande del nostro vissuto quotidiano. Il primo momento concerne la fondamentale questione del "senso" e le conseguenze del vuoto esistenziale che l'uomo oggi sperimenta: depressione, suicidio, anoressia, bulimia. Si affronta poi la grande domanda sulla sofferenza con la risposta cristiana su questo tema, in un mondo che sembra sempre più esorcizzare il dolore ed esaltare l'efficienza fisica. Infine, si esamina il tema della libertà umana deformata, spesso, da un erroneo esercizio nelle scelte attraverso cui, piuttosto che possedere se stessi, si diventa dipendenti: droga, alcol, fumo, gioco, sesso. Il testo, oltre alle analisi delle varie problematiche, offre una proposta sia di tipo terapeutico che di riscoperta della propria identità filiale nella relazione con Cristo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Droga. Uso, abuso, dipendenza"
Editore: Liguori
Autore:
Pagine:
Ean: 9788820767051
Prezzo: € 12.99

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La minaccia stupefacente. Storia politica della droga in Italia"
Editore: Il Mulino
Autore: Nencini Paolo
Pagine: 360
Ean: 9788815271150
Prezzo: € 28.00

Descrizione:Paese non produttore, l'Italia rimase al riparo dalla diffusione della droga fino alla Grande Guerra, quando la cocaina si infiltrò nei locali alla moda delle grandi città. Ciò non le impedì tuttavia di partecipare al processo diplomatico che pose le basi del controllo internazionale sul traffico degli stupefacenti, non solo per accrescere il proprio prestigio internazionale, ma anche per la posizione geografica, che la esponeva al transito tra le zone di produzione e i mercati europei e nordamericani, traffico al quale già allora partecipava attivamente la malavita italoamericana. Iniziò così una scalata di provvedimenti repressivi che continuò nel secondo dopoguerra, non riuscendo tuttavia a impedire che il traffico di stupefacenti raggiungesse livelli di efficienza sempre maggiori. Attingendo a fonti d'archivio politico diplomatiche e alla letteratura sanitaria, il libro ricostruisce per la prima volta le vicende della droga in Italia tra la fine dell'Ottocento - quando era già ben radicato l'uso voluttuario di oppio, morfina e cocaina al di là delle Alpi - e il 1970, quando esplose la grande epidemia di abuso di eroina.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La costruzione sociale della tossicomania"
Editore: Aracne
Autore: Capuano Romolo G.
Pagine: 136
Ean: 9788825502909
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Il tema della droga è stato affrontato tradizionalmente in un'ottica medica, moralistica o psicologica. Ancora non sufficienti sono le interpretazioni orientate a vedere la droga come un oggetto sociale "costruito" dagli stessi attori sociali. Con l'intento di rimediare a questa lacuna, il volume propone un approccio sociologico alla questione droga e alla tossicodipendenza, sia ricostruendo le tappe principali dei cambiamenti che in tal senso hanno riguardato la droga dalla seconda metà del XIX agli anni Sessanta del XX secolo, sia offrendo al lettore italiano la traduzione di alcuni testi che hanno segnato la discussione sociologica sull'argomento.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Fatti di strada. Diario di un camper antidroga a Roma"
Editore: Zona
Autore: Rosi Laura
Pagine: 180
Ean: 9788864386935
Prezzo: € 18.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Uso e abuso di sostanze. Capire e affrontare le dipendenze dal alcol e droghe"
Editore: Eclipsi
Autore: Calamai Giulia
Pagine: 112
Ean: 9788889627402
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Il Disturbo da Dipendenza da Sostanze (DUS) è in forte espansione a causa delle caratteristiche sociali, ambientali e culturali della nostra società. Tende sempre più a presentarsi sotto forma di "poli-abuso" oppure ad associarsi a dipendenze comportamentali quali il gioco d'azzardo o l'uso patologico di internet. Nonostante ciò, la tossicodipendenza è stata ed è ancora la "cenerentola" delle patologie psichiatriche, considerata "cronica e recidivante" e poco rispondente ai trattamenti. Questo libro ha lo scopo di fornire informazioni recenti sul disturbo e sui principali fattori che contribuiscono ad aumentare la vulnerabilità ad esso, nonché indicazioni sui principali trattamenti disponibili. Include schede e materiali che il paziente può usare per intraprendere un primo monitoraggio dei propri sintomi e analizzare la propria determinazione al cambiamento, e fornisce informazioni preziose ai familiari e conoscenti sulle strategie più efficaci da mettere in atto quando si manifestano le tipiche criticità che accompagnano il DUS.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il valore della clinica. Diversione e misuso dei farmaci agonisti oppiacei"
Editore: Franco Angeli
Autore:
Pagine: 192
Ean: 9788891729033
Prezzo: € 25.00

Descrizione:A venticinque anni dalla definizione del mandato istituzionale dei SerD, il volume intende promuovere una profonda riflessione critica sul ruolo dei Servizi e della loro operatività, a partire da temi complessi come la diversione e il misuso nei trattamenti farmacologici. Diversione e misuso sono fenomeni che per la loro complessità possono determinare per gli operatori dei SerD importanti implicazioni di tipo clinico, gestionale e giuridico; per i pazienti lo sviluppo di un rischio clinico e di una riduzione dell'efficacia degli interventi. Affrontare questi due fenomeni richiede il confronto operativo con la quotidianità a partire dall'analisi delle metodologie e delle strategie di lavoro, spesso perfettibili. Diversi sono, infatti, gli aspetti da comprendere relativi al paziente, al sistema curante, all'ambiente. In quest'ottica è fondamentale il tema della responsabilità: solo una corretta conoscenza delle norme legislative nelle sue varie articolazioni può aiutare il medico, l'operatore e le équipe di cura a prendere decisioni più efficaci e utili per il paziente. Il libro si propone di offrire spunti di riflessione e indicazioni pratiche per il corretto inquadramento di tutti i possibili aspetti legati al fenomeno della diversione e del misuso, dando un'interpretazione clinica e delineando strategie per la prevenzione e il controllo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le nuove dipendenze"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Claudette Portelli, Matteo Papantuono
Pagine: 192
Ean: 9788892210325
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Il rapido sviluppo della tecnologia - in modo particolare di Internet e dei social media - ha agevolato l'uomo in vari ambiti della sua vita. Ma cosa succede quando le nostre stesse creature prendono il sopravvento? Quando noi perdiamo il controllo degli strumenti che nascono per essere a nostro servizio? Se per ogni necessità abbiamo un'App, se non riusciamo a sopravvivere senza i motori di ricerca, "protesi" delle nostre menti; se abbiamo bisogno di controllare costantemente i nostri smartphone e dipendiamo dai likes, dai followers e dagli you win? Tutto ciò rischia di renderci impazienti, esibizionisti, alienati, sconsolati, ossessivi e dipendenti. Come tutte le altre addictions, l'uso dell'utile tecnologia sta diventando un abuso che in molti casi si trasforma in dipendenza e, a volte, anche in vera e propria patologia. Portelli e Papantuono fanno il punto sulle nuove dipendenze, per capirle, superarle e riprenderne il controllo in tempi brevi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Voglio vivere senza di te"
Editore: Iacobellieditore
Autore: Bertorelli Toni
Pagine: 142
Ean: 9788862523363
Prezzo: € 12.00

Descrizione:In queste pagine Toni Bertorelli racconta la sua storia. Nato e cresciuto in anni di grandi prospettive e possibilità, rivela sin da bambino una sensibilità artistica particolare, che lo eleva dalla media, ma che lo rende però anche molto fragile, segretamente insicuro e vulnerabile. Ed è proprio per far fronte a queste sue fragilità che comincia prestissimo a ricorrere all'alcol, grazie al quale «i nervi si sciolgono, le paure svaniscono». Seguirono gli anni della gioventù, anni sbandati in cui si rivela il suo talento per la recitazione. Toni vive un lungo periodo ricco di arte, di entusiasmi, di soddisfazioni grandissime che si alternano a depressioni profonde, a litigate furiose, a botte da orbi con la giovane moglie, sbandata e fragile al par suo, ad amplessi disperati, a fughe impossibili. Sono anni in cui non ha alcuna certezza, nessun punto fermo, se non quello di sempre, l'approdo sicuro in cui trovare riposo e sollievo, calma e oblio di sé: l'alcol. Perché è questo il suo vero dramma. Anche quando arrivano il successo, i soldi, i riconoscimenti, i premi blasonati, anche quando è ormai un attore famoso e stimato, un uomo realizzato e padrone di sé, lui è in realtà un succube, è uno schiavo e il suo padrone è l'alcol. Vano ogni tentativo di liberarsene ... l'alcol è per lui un demone potente che lo possiede e lo schiaccia. E lo avrebbe anche ucciso se non fossero arrivati gli Alcolisti Anonimi, i soli che con il loro esempio, la condivisione, il sostegno riescono veramente ad aiutarlo a uscire dalla schiavitù della bottiglia e a imparare ad accettarsi per quello che è: un essere fragile, vulnerabile, fallace, ma anche resistente, determinato nel perseguire un percorso di "salvazione", umile nel sentirsi uguale agli altri, non più solo e, soprattutto, finalmente sobrio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La famiglia del tossicodipendente. Tra terapia e ricerca"
Editore: Cortina Raffaello
Autore: Cirillo Stefano, Berrini Roberto, Cambiaso Gianni
Pagine: XXII-300
Ean: 9788860308733
Prezzo: € 28.00

Descrizione:L'aggiornamento del volume, vent'anni dopo la prima edizione, ha consentito di approfondire alcune teorizzazioni e procedure sorte in seno alla terapia familiare, alla teoria dell'attaccamento e ali'infant research. I mutamenti che hanno coinvolto i consumatori di droghe, relativi alla qualità delle sostanze usate e alla loro diffusione capillare, hanno comportato una sovrapposizione di problemi non più circoscritti ai servizi per le tossicodipendenze, ma estesi ai consultori per adolescenti, ai servizi sociali, alle scuole e naturalmente ai terapeuti privati, cui le famiglie si rivolgono per la presa in carico dei figli tossicodipendenti. Un fenomeno che rende imprescindibile la collaborazione fra istituzioni, servizi e famiglie.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il buon uso dei farmaci oppioidi"
Editore: Franco Angeli
Autore:
Pagine: 218
Ean: 9788891744456
Prezzo: € 27.00

Descrizione:I farmaci oppioidi sono i presidi più significativi a disposizione dei clinici nei Servizi delle Dipendenze per curare le persone con dipendenza da eroina e oppiacei in genere. La conoscenza dei meccanismi d'azione di questi farmaci è fondamentale, così come il loro uso ai dosaggi appropriati e l'attenzione a un'attiva relazione terapeutica. I fenomeni del "misuso" - l'uso del farmaco per una via di somministrazione diversa dalla prescrizione medica - e della "diversione" - la cessione o vendita del farmaco - sono ampiamente affrontati dalla comunità scientifica. In questo volume sono raccolti i contributi presentati per l'XI premio nazionale FeDerSerD da professionisti del sistema d'intervento italiano sul tema della sicurezza d'uso, in particolare per i farmaci agonisti. Si tratta di diciotto lavori scientifici di oltre cento professionisti che testimoniano l'alto livello d'intervento e l'attenzione nel rapporto con il paziente che i Servizi offrono in Italia. Il volume vuole coniugare le evidenze scientifiche con la ricerca applicata e la pratica clinica, nell'ottica di migliorare metodi e qualità del percorso con il paziente.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il vizio di morire. Tossicomania, cura e istituzione oggi. Un approccio psicoanalitico"
Editore: Mimesis
Autore: Villa, Ciusani
Pagine: 224
Ean: 9788857539256
Prezzo: € 20.00

Descrizione:La cura della tossicomania in istituzione ha una lunga tradizione, nata dalla necessità di dare una risposta contingente e concreta alla diffusione della droga dagli anni '70 in poi. Questo testo nasce oggi, in un tempo successivo, in cui il fenomeno della tossicodipendenza svela forse con più chiarezza la sua natura di copertura e di alienazione rispetto alle inquietudini che assillano l'uomo, a partire dalla sua nascita. Una via di fuga che si intreccia inevitabilmente con la morte. È proprio questo intreccio a rendere necessaria una risposta che, scevra da ogni velleità missionaria, tenga conto del fatto che "non diventa tossicomane chi vuole".

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU