Articoli religiosi

Libri - Storia Dell'arte



Titolo: "Il Tempio della Consolazione e Leonardo da Vinci"
Editore: La Vita Felice
Autore: Garai Luca
Pagine: 44
Ean: 9788893462471
Prezzo: € 8.00

Descrizione:A centoventi anni di distanza dalle prime edizioni a larga tiratura dei disegni e dei manoscritti di Leonardo, si conosce ormai tutto dell'universale attività di quest'uomo: la pittura, le macchine, lo studio dell'anatomia, dell'idraulica, della geologia. Ma non erano mai emerse sue testimonianze dirette come architetto, e questo libro vorrebbe portare un contributo appunto a questo: a Leonardo progettista della chiesa di Santa Maria della Consolazione a Todi, tuttora esistente. È una delle chiese più famose d'Italia, ed è considerata una delle dieci chiese rinascimentali più belle del mondo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tessere la speranza. Le vesti preziose della Madonna di Loreto in Italia. Catalogo della mostra (Lisbona, 16 marzo-19 maggio 2019). Ediz. a colori"
Editore: Gangemi
Autore: Gizzi Stefano, Russo Alfonsina
Pagine: 80
Ean: 9788849237245
Prezzo: € 24.00

Descrizione:Questa mostra intreccia due diverse storie che hanno come filo rosso il culto della Madonna di Loreto. 500 anni fa, a Lisbona, veniva fondata la Chiesa di Loreto, grazie all'intraprendenza di alcuni mercanti che vollero far costruire la chiesa della nazione italiana. Sono gli stessi anni in cui, in Italia, cominciano a comparire sugli altari le caratteristiche statue lignee della Madonna e del Bambino con i loro ricchi corredi di vesti e gioielli. Proprio al fenomeno artistico, religioso e antropologico delle Madonne vestite, ancora così sentito in Italia, le Soprintendenze del Lazio hanno dedicato una serie di mostre intitolate "Tessere la speranza". Anche in questa di Lisbona, vi compaiono abiti di straordinaria fattura, che mostrano la grande abilità di artigiani locali, se non delle stesse monache benedettine, dal XVIII al XXI secolo in un territorio molto circoscritto della provincia di Frosinone. Così riccamente ammantate le statue lignee sono pronte per essere venerate sui loro altari o - durante le loro feste - ad essere portate in processione per i loro paesi. Sono dunque opere d'arte e di devozione che portano con sé i sentimenti di un'intera comunità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gli avori del Museo Nazionale del Bargello. Ediz. illustrata"
Editore: Officina Libraria
Autore:
Pagine: 493
Ean: 9788899765651
Prezzo: € 85.00

Descrizione:Gli avori, capolavori di un mondo lontano e raffinato, costituiscono una delle collezioni più importanti del Museo Nazionale del Bargello, con uno straordinario repertorio di altissima rilevanza storico artistica, esteso dall'antichità al Rinascimento. Per la prima volta se ne pubblica il catalogo completo, che presenta circa 250 esemplari attraverso saggi e schede redatti da specialisti del settore, con un ricchissimo corredo di illustrazioni frutto di un'apposita campagna fotografica da cui emergono dettagli inediti e di inaspettata bellezza. La varietà delle opere è entusiasmante, con una molteplicità di tipologie, generi stilistici ed iconografici che ripropongono secoli di storia con immagini di sovranità, di devozione e di vita cortese. Appartenenti per la maggior parte alla collezione lasciata in eredità al museo da Louis Carrand nel 1888, gli avori del Bargello comprendono opere di eccezionale rarità, come la celebre Imperatrice Ariadne, o il Flabellum di Tournus, oggetto liturgico del IX secolo di cui esistono solo altri due esemplari noti al mondo. Le diverse sezioni si aprono con una breve introduzione del periodo storico artistico di riferimento: avori romani, avori bizantini, avori del Basso Impero (IV-VI secolo), avori dell'Alto Medioevo, avori romanici (XI-XIII secolo), tric trac e scacchi, avori gotici e rinascimentali, avori islamici.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le disobbedienti. Storie di sei donne che hanno cambiato l'arte"
Editore: Mondadori
Autore: Rasy Elisabetta
Pagine: 253
Ean: 9788804712558
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Che cosa unisce Artemisia Gentileschi, stuprata a diciotto anni da un amico del padre e in seguito protagonista della pittura del Seicento, a un'icona della bellezza e del fascino novecentesco come Frida Kahlo? Qual è il nesso tra Élisabeth Vigée Le Brun, costretta all'esilio dalla Rivoluzione francese, e Charlotte Salomon, perseguitata dai nazisti? C'è qualcosa che lega l'elegante Berthe Morisot, cui Édouard Manet dedica appassionati ritratti, alla trasgressiva Suzanne Valadon, l'amante di Toulouse-Lautrec e di tanti altri nella Parigi della Belle Époque? Malgrado la diversità di epoca storica, di ambiente e di carattere, un tratto essenziale accomuna queste sei pittrici: il talento prima di tutto, ma anche la forza del desiderio e il coraggio di ribellarsi alle regole del gioco imposte dalla società. Ognuna di loro, infatti, ha saputo armarsi di una speciale qualità dell'anima per contrastare la propria fragilità e le aggressioni della vita: antiche risorse femminili, come coraggio, tenacia, resistenza, oppure vizi trasformati in virtù, come irrequietezza, ribellione e passione. Elisabetta Rasy racconta, con instancabile attenzione ai dettagli dell'intimità che disegnano un destino, la vita delle sei pittrici nella loro irriducibile singolarità. Incontriamo così la giovanissima Artemisia, in fuga dalle calunnie romane dopo un processo infamante, che si fa strada nella Firenze dei Medici ma non vuole rinunciare all'amore. Élisabeth Vigée Le Brun, acclamata ritrattista di Maria Antonietta, che attraversa l'Europa contesa dalle corti più importanti senza mai staccarsi dalla sua bambina. Berthe Morisot, ostacolata dalla famiglia e dai critici accademici, che diventa la première dame degli Impressionisti. La scandalosa Suzanne Valadon, amante e modella dei grandi artisti della Parigi di fine Ottocento, che sceglie di farsi lei stessa pittrice combattendo la povertà e i preconcetti. Charlotte Salomon che, quando sente avvicinarsi la fine per mano del boia nazista, narra la sua breve e tempestosa vita in un'unica sterminata opera che al disegno unisce la musica e il teatro. Frida Kahlo, straziata dalle malattie fin dalla più giovane età, che sfida la sofferenza fisica e i tormenti amorosi con le sue immagini provocatorie e il suo travolgente look. Tutte loro, negli autoritratti che aprono le intense pagine di Elisabetta Rasy, guardano negli occhi chi legge e invitano a scoprire l'audacia con cui hanno combattuto e vinto la dura battaglia per affermarsi - oltre i divieti, gli obblighi, le incomprensioni e i pregiudizi -, cambiando per sempre, con la propria opera, l'immagine e il posto della donna nel mondo dell'arte.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tutto in una mano. Il disegnare come pratica quotidiana. Ediz. a colori"
Editore: DeriveApprodi
Autore: Sotgia Antonello
Pagine: 57
Ean: 9788865482827
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Riprendendo tra le mani i molti scritti e disegni che Antonello Sotgia ha lasciato, è apparso ben presto evidente che il tema del disegnare, e il suo esito, il disegno, rappresentano un lungo filo rosso che accompagna la sua riflessione e produzione nel corso dei decenni. Disegnare, per Antonello, è prima di tutto una pratica quotidiana, propria del suo essere architetto. Porta il quadernetto nella tasca, lo tira fuori appena può. Usa parole e disegni per prendere appunti, lasciare traccia, cercare di capire, descrivendo. Gira le pagine, come a voler viaggiare nel tempo e negli spazi che ha attraversato recentemente. Mostra i disegni, raccontando situazioni, storie, luoghi. Per Antonello, disegnare è un atto che si svolge nello spazio del foglio o delle diverse superfici che incontra: un tovagliolo di carta, il ciottolo di una spiaggia, una strada che diventa lavagna, la tovaglia di carta di un ristorante, un biglietto dell'autobus. Tutto sembra buono per permettere alla mano di occupare uno spazio in un tempo definito, racchiuso tra la «stretta» della penna e l'energia scaricata dalla mano stessa che ha riempito il foglio. I suoi disegni rendono visibile il suo dialogo con la mente. Attraverso le sue mani rappresentate nell'atto di disegnare, questo dialogo sembra prendere forma e uscire all'esterno. La sua idea esce allo scoperto e diventa patrimonio collettivo. Il disegnare è l'atto che si compie per conoscere se stessi e il mondo, un atto intimo quindi, ma che Antonello riesce sempre a rendere condiviso, nella convinzione che solo insieme agli altri la conoscenza diventa un atto rivoluzionario.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lettres de Léonard de Vinci aux princes et aux puissants de son temps"
Editore: De Luca Editori d'Arte
Autore:
Pagine: 128
Ean: 9788865574294
Prezzo: € 30.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Angelo Morbelli 1853-1919. Ediz. a colori"
Editore: Silvana
Autore: Zatti Paola
Pagine: 126
Ean: 9788836642250
Prezzo: € 28.00

Descrizione:Il volume è dedicato ad Angelo Morbelli (1853-1919), uno dei grandi protagonisti dell'arte italiana dell'Ottocento, in occasione del centenario della scomparsa. Piemontese di nascita ma milanese d'adozione, si formò all'Accademia di Brera e mosse i primi passi nell'acceso panorama culturale della seconda metà del XIX secolo. Le sue ricerche furono fin da subito indirizzate verso la rappresentazione della realtà, svelando un'indole affine alle istanze della Scapigliatura, che gli permise di superare la tradizione accademica di derivazione romantica. Viene qui ripercorsa la fortunata parabola artistica del pittore, documentando alcuni aspetti salienti della sua produzione: l'utilizzo consapevole del colore in chiave divisionista; la rappresentazione lucida e priva di retorica di scorci di vita dell'epoca, dalla dura vita contadina agli anziani ospiti del Pio Albergo Trivulzio; l'interesse per le vedute di Milano, fino allo studio della luce e del paesaggio, che lo condurrà alle ultime sperimentazioni simboliste dei primi decenni del XX secolo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Bruno Munari. I colori della luce-The colours of light. Catalogo della mostra (Napoli, 29 novembre 2018-20 marzo 2019). Ediz. italiana e inglese"
Editore: Gangemi
Autore:
Pagine: 144
Ean: 9788849236996
Prezzo: € 28.00

Descrizione:Il volume ripercorre, in tre sessioni fra loro connesse, uno specifico corpo di lavori di Munari, le Proiezioni a luce fissa e le Proiezioni a luce polarizzata, realizzate negli anni Cinquanta del secolo scorso, con cui l'artista porta a compimento la sua ricerca volta a conquistare una nuova spazialità oltre la realtà bidimensionale dell'opera. La prima sessione del catalogo, intitolata Da un passato futurista a un futuro programmato, contiene gli interventi critici dei due curatori, che inquadrano l'origine del pensiero munariano, tra avanguardia futurista (dal polimaterismo al tattilismo) e arte programmata, al cui statuto l'artista giunge proprio attraverso le proiezioni di luce che rappresentano il punto più alto della sua sperimentazione, ponendosi come ponte tra la meccanica e l'elettronica. Segue una seconda sessione, corredata da un articolato apparato iconografico e documentativo, dedicata alla Digitalizzazione delle Proiezioni a luce polarizzata. Conclude la terza sessione, Testimonianze, che include testi di Giuseppe Morra, Direttore del Museo Hermann Nitsch, e di Giuseppe Furlanis, Direttore dell'ISIA (Istituto Superiore per le Industrie Artistiche) di Firenze. Al primo è affidato il racconto dell'esperienza della mostra Sculture nella città (1990), durante la quale una selezione di opere in metallo di grandi dimensioni realizzate da Munari è stata esposta sul lungomare e in altri luoghi di Napoli. Nella sua testimonianza Furlanis qualifica Munari come "poeta della semplicità", rivolgendo particolare attenzione al suo metodo di ricerca e all'aspetto pedagogico della sua pratica artistica. Un progetto editoriale che offre una rilettura poliedrica dell'opera di Munari, focalizzandosi su opere che hanno sfidato la storia e la critica d'arte, rimanendone ai margini in attesa di una loro ponderata rivalutazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Autoritratto. Accardi, Alviani, Castellani, Consagra, Fabro, Fontana, Kounellis, Nigro, Paolini, Pascali, Rotella, Scarpitta, Turcato, Twombly"
Editore: Abscondita
Autore: Lonzi Carla
Pagine: 300
Ean: 9788884167545
Prezzo: € 29.00

Descrizione:«Questo libro è nato dalla raccolta e dal montaggio di discorsi fatti con alcuni artisti. Ma i discorsi non sono nati come materiale di un libro: essi rispondono meno al bisogno di capire che al bisogno di intrattenersi con qualcuno in modo largamente comunicativo e umanamente soddisfacente. L'opera d'arte è stata da me sentita, a un certo punto, come una possibilità d'incontro, come un invito a partecipare rivolto dagli artisti direttamente a ciascuno di noi. Mi è sembrato un gesto a cui non poter rispondere in modo professionale. In questi anni ho sentito crescere la mia perplessità sul ruolo critico, in cui avvertivo una codificazione di estraneità al fatto artistico insieme all'esercizio di un potere discriminante sugli artisti. Anche se non è automatico che la tecnica della registrazione, di per sé, basti a produrre una trasformazione nel critico, per cui molte interviste non sono altro che giudizi in forma di dialogo, mi pare che da questi discorsi venga fuori una constatazione: l'atto critico completo e verificabile è quello che fa parte della creazione artistica».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Atlante dell'arte contemporanea. Ediz. illustrata"
Editore: De Agostini
Autore:
Pagine: 1000
Ean: 9788851168803
Prezzo: € 95.00

Descrizione:Un catalogo completo delle opere e degli artisti di arte contemporanea, riferimento per musei, artisti, galleristi, collezionisti, associazioni d'arte e appassionati. Quotazioni, attività, aggiudicazioni di mercato, referenze, mostre e note critico-biografiche dedicate al mercato dell'arte contemporanea, il periodo che comprende l'arte creata nel presente, e include tutta l'arte che va dalla fine degli anni '60 ad oggi, ovvero dalla fine dell'arte moderna. Introduzione di Stefania Pieralice.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Futurismo Futurismos"
Editore: Aracne
Autore:
Pagine: 536
Ean: 9788825520859
Prezzo: € 30.00

Descrizione:Il volume raccoglie i contributi degli studiosi che hanno partecipato al Congresso Internazionale "Futurismo Futurismos" che si è tenuto presso l'Università degli Studi di Padova nei giorni 12 e 13 ottobre del 2017. Si tratta di un'opera ricca di spunti e di riflessioni che esplorano le più diverse forme di espressione dell'arte futurista: dall'ambito letterario - principalmente portoghese, ma anche brasiliano, italiano, russo e ungherese - fino a quello della pittura e della scultura, della musica e dell'architettura, della fotografia e del cinema passando persino per la gastronomia, a dimostrazione dell'intento totalizzante che caratterizza il movimento futurista in quanto fenomeno culturale internazionale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gatti e artisti"
Editore: Mursia (Gruppo Editoriale)
Autore: Alberghini Marina
Pagine: 198
Ean: 9788842558286
Prezzo: € 17.00

Descrizione:Narra un mito indù: «Nella sua sesta reincarnazione il gatto diviene un guru perfetto. E allora deve cercarsi un discepolo tra gli umani. Di solito sceglie un intellettuale, un artista...». E un artista sceglie lui. Joselito, Bélaud, Bébert, Olympia, Kiki, Menegheto sono solo alcuni dei gatti famosi, compagni di vita e ispiratori delle opere dei loro illustri umani...

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Spigolature storiche e d'arti visive"
Editore: Tabula Fati
Autore: Paglialonga Bruno
Pagine: 80
Ean: 9788874756971
Prezzo: € 15.00

Descrizione:"Sono tante le suggestioni che assalgono il fruitore mentre sfoglia il libro-catalogo di Bruno Paglialonga. A uno sguardo superficiale, l'Ovale decorativo informale del 1986 può facilmente evocare qualcuna delle mille immagini di arte moderna e contemporanea che assai di frequente ci vengono proposte, a volte come supporto di spot pubblicitari o come riproduzioni da arredamento. Ma lo sguardo consapevole, invece, coglie tutto il fascino di un'opera che attrae, quasi ipnotica per la sapiente scelta delle tecniche, per l'impasto del colore. Un fascino che permane, forse anche accresciuto dalle piccole dimensioni dell'opera. Sarebbe eccessivamente didascalico proseguire in una lettura sequenziale, sistematica, dei testi e delle opere che popolano le pagine di questo libro, ma come resistere al fascino di due ex libris, con titolo, rispettivamente, Pulcinella e L'uovo di C. Colombo, minuscoli gioielli che se mai ve ne fosse bisogno, testimoniano non solo il talento, ma la poliedricità dell'Autore, che padroneggia le tecniche più diverse, tutte però al servizio di un'ispirazione sempre ben presente".

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il giardino «incantato» di Palazzo Reale. A levante del sole. Ediz. illustrata"
Editore: Arte'm
Autore:
Pagine: 24
Ean: 9788856906714
Prezzo: € 5.00

Descrizione:"Il titolo si spiega e si motiva con la riscoperta del romantico giardino pensile ottocentesco di Palazzo Reale. Il dialogo tra arte, natura e architettura offerto dalla 'waterfront area' con la vista sul golfo di Napoli è stato ridisegnato dall'artista giapponese Uemon Ikeda: un filo rosso di lana e seta ha unito interno ed esterno, passato e presente, stabilità e impermanenza, forma e vuoto tra Oriente e Occidente. Aggrappato alle stabili architetture preesistenti chiedendo ancoraggio e sostegno, l'intervento di Ikeda viene come svuotato di contenuti visibili e di peso librandosi per avvolgere il palazzo grazie a uno shock sottile che alimenta campi di energia mentale fresca e reattiva." (Dalla presentazione di Anna Imponente)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Qabbalah ebraica alla corte di Cosimo I de' Medici. Allegorie e simboli in Palazzo Vecchio"
Editore: Pontecorboli Editore
Autore: Valle Francesca Rachel
Pagine: 212
Ean: 9788833840161
Prezzo: € 16.00

Descrizione:La "Castrazione di Urano" fu la prima rappresentazione dell'albero cabalistico nella storia dell'arte del XVI sec. a Firenze, alla corte di Cosimo I de' Medici: un elogio prezioso dei dotti Giorgio Vasari e Cosimo Bartoli al loro mecenate illuminato. In occasione della celebrazione per i cinquecento anni della nascita del II Duca di Firenze (1519-2019), questo scritto vuole essere un omaggio alla sua lungimirante e istrionica personalità. Giorgio Vasari e Cosimo Bartoli raggiunsero la vetta più alta della loro ricerca espressiva con la decorazione della "Mutilazione del Cielo", nel quartiere degli elementi, in Palazzo Vecchio, uno dei luoghi simbolo di Firenze e dimora medicea. La rappresentazione visiva della Qabbalah ebraica, in un ambiente privato, è un aspetto inedito di Cosimo I de' Medici, che aggiunge lustro alla ricerca sapienziale in un meraviglioso teatro della memoria.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Daniel Graves. Continuum. Ediz. illustrata"
Editore: Polistampa
Autore:
Pagine: 36
Ean: 9788859619451
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Il catalogo della mostra allestita dal 2 al 28 febbraio 2019 a Firenze, nelle sale espositive dell'Accademia delle Arti del Disegno, riproduce una trentina tra disegni e dipinti dell'artista nato nel 1949 a Rochester (New York) e formatosi tra gli USA e Firenze. Graves ha creato uno stile di pittura ad olio che unisce la tradizione fiorentina di Nerina Simi e Pietro Annigoni con l'arte grafica dell'artista francese Charles Bargue.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Chagall"
Editore: Abscondita
Autore: Pieyre de Mandiargues André
Pagine: 95
Ean: 9788884167613
Prezzo: € 13.00

Descrizione:«Léger e Delaunay, racconta Chagall, gli rimproveravano (prima del 1914) d'essere un pittore "letterario". Se tengo a questo banale aneddoto al punto di farne la frase iniziale del libro che comincio a comporre su di un soggetto particolarmente esaltante, Chagall e la sua opera, è perché testimonia l'irritazione o il dispetto, il fraintendimento o la gelosia mostrati da quegli artisti che sono soprattutto esecutori manuali verso quelli che pongono le loro dita al servizio della propria intelligenza o di un grande sogno appassionato. Mi hanno detto, e me lo diranno ancora, che proprio perché sono uno scrittore e (ancor peggio) un "letterato" e un "intellettuale" preferisco la seconda specie alla prima. Non è affatto così. Credo di non falsare la verità scrivendo che raramente mi sono trovato in disaccordo con i semplici, gli innocenti e i primitivi (che d'altra parte non sono, questi ultimi, né semplici né innocenti), e che le reazioni di questi o di quelli non sono che di rado molto diverse dalle mie quando osserviamo insieme delle cose dipinte, disegnate, scolpite, modellate, tessute, così da rientrare in una delle innumerevoli categorie di ciò che viene chiamato arte, con la "a" minuscola o maiuscola. La letteratura ordinaria, ahimè, è tanto priva di fantasia quanto lo è la pittura ordinaria, e in Francia un po' più tristemente che altrove».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La verità celata. Giorgione, la «Tempesta» e la salvezza"
Editore: Donzelli
Autore: Alcamo Sergio
Pagine: XIX-219
Ean: 9788868438920
Prezzo: € 32.00

Descrizione:La "Tempesta" di Giorgione ha sempre rappresentato un mistero: pur essendo uno dei quadri più noti del Rinascimento, celebrato come esempio della maestria della scuola veneziana, vivisezionato in ogni dettaglio, questo dipinto mantiene intatto il suo segreto. Chi sono le figure in primo piano e a cosa alludono? Quale relazione intercorre con lo sfondo e il cielo in tempesta? Anche se in tanti hanno provato a rispondere a questi interrogativi, una delle letture più suggestive è quella di Salvatore Settis, il quale, grazie a una felice intuizione, suppose nel 1978 che i due giovani del quadro fossero Adamo ed Eva dopo la cacciata dal Paradiso terrestre. Quell'ipotesi ora si arricchisce, attraverso un'«indagine sottile e pazientissima», come la descrive lo stesso Settis nella Prefazione al volume, di «tasselli e nuove diramazioni interpretative». Prendendo le mosse dalla scoperta di un dettaglio inedito, abilmente mimetizzato nella tela, e grazie a un capillare confronto con opere affini - riprodotte in un ricco corredo iconografico -, il dipinto acquista un significato più ampio e si colloca in un preciso contesto, che si configura come una vera e propria fucina dell'arte moderna: la chiesa dei Servi di Maria a Venezia, frequentata da studiosi, filosofi, collezionisti e mecenati, tra cui Gabriele Vendramin, il committente dell'opera. Il risultato è una migliore definizione del contenuto dell'enigmatico quadro, riletto in chiave biblica e calato in un'età e in un ambiente gravido di fermenti culturali e inquietudini religiose e politiche, sospeso tra Umanesimo e Riforma cattolica. Prefazione di Salvatore Settis.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tessere il mondo, l'invenzione della realtà e la costruzione di sé. Opere di Sara Bolzani e Nicola Zamboni"
Editore: Aska Edizioni
Autore: Mancini Roberto, De Simonis Paolo, Capezzuoli Vinicio
Pagine: 108
Ean: 9788875423216
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Nicola Zamboni e Sara Bolzani, "scultori sociali", resistono. Non sono contaminati dalle mode, non hanno timore di non essere originali, il loro principale obiettivo è esprimere concetti universali con semplicità e umiltà. Entrambi, del resto, sono classicisti convinti e autentici: per loro, come già per Johann Joachim Winckelmann, «l'umiltà e la semplicità sono le due vere sorgenti della bellezza». E la bellezza, come ricorda sempre Zamboni, è «la più grande conservatrice della memoria». Le loro opere raccontano di uomini, di luoghi, di tradizioni; vivono a contatto con la carne del mondo e sono capaci di farci vedere in modo nuovo l'unico sogno possibile: la realtà.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Boldini"
Editore: Giunti Editore
Autore: Borgogelli Alessandra
Pagine: 48
Ean: 9788809983762
Prezzo: € 4.90

Descrizione:Nella presente pubblicazione vengono presentate la vita e le opere di Giovanni Boldini (Ferrara 1842 - Parigi 1931), un pittore che vive due realtà, quella macchiaiola e quella impressionista, impostando uno stile tutto suo che lo porterà a dissentire sia dell'una che dell'altra e comunque a non aderire passivamente a nessuna delle due.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Un' opera per il castello 2016"
Editore: Arte'm
Autore:
Pagine: 64
Ean: 9788856906196
Prezzo: € 9.00

Descrizione:"Un'opera per il castello, concorso nato per sostenere la giovane arte italiana e giunto alla sesta edizione, quest'anno ha invitato i giovani artisti a confrontarsi sul tema "Le forme dell'abitare. Convivenza e interazione". L'opera vincitrice, la cura di Chiara Coccorese - formatasi all'Accademia di Belle Arti di Napoli - si inserisce nell'ottica di trasformare in "dimora" un luogo di osservazione militare proteso verso il paesaggio urbano, com'è la garitta sul lato sud dei camminamenti. L'artista, connotandola con una nuova pelle superficiale, aggiunge tutta l'intimità di un luogo domestico vissuto al femminile. Proiettato verso il paesaggio urbano, offre un ulteriore punto di vista aperto sulla grandiosità dell'orizzonte napoletano e riconferma uno dei possibili ruoli rigenerativi dell'ambiente svolti dell'arte contemporanea". (Anna Imponente)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I misteri di Dioniso. Antico futuro come immaginario, mistica ed eros"
Editore: Solfanelli
Autore: Conte Vitaldo, Frau Dalmazio
Pagine: 128
Ean: 9788833051246
Prezzo: € 11.00

Descrizione:Dall'esperienza, unica del suo genere, di "Dionysos", la rivista delle Arti, libera da schemi e preconcetti, affermante un modo, nel contempo antico e moderno, di vedere l'invisibile e andare oltre la porta chiusa, nasce questo libro. "I Misteri di Dioniso", altro non sono che l'attuazione di un progetto reale, affettivo, che ha nome Antico Futuro diventato brand culturale. Voluto dalla lungimirante idea del riportare in vita, anche ma non soltanto dal punto di vista artistico e culturale, luoghi carichi di Storia e di Bellezza, da una persona attenta alla realtà nella quale opera e vive da sempre come Lucia Liberati. Un'operazione questa che ha il "coraggio del folle o del santo", seguendo un progetto che trascenda gli angusti limiti della politica, divenendo come il Matto dei Tarocchi che danza, colorato, al limite del Mondo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Autoritratto"
Editore: Abscondita
Autore: Man Ray
Pagine: 320
Ean: 9788884167392
Prezzo: € 30.00

Descrizione:"Prima della Grande guerra, Man Ray già apparteneva al gruppo di pittori le cui opere avevano fatto epoca nello sviluppo delle idee artistiche rivoluzionarie. Le sue tele del 1913-1914 rivelano il risveglio di una forte personalità attraverso l'interpretazione particolare che egli dà del cubismo e della pittura astratta. Giunse a Parigi nel 1921, già noto come dadaista, e si unì al dinamico gruppo parigino con Breton, Aragon, Eluard, Tzara e Max Ernst, che avrebbero fondato il surrealismo tre anni dopo. Il cambiamento di ambiente impresse un nuovo impulso alle attività di Man Ray. Si dedicò alla fotografia e giunse a trattare l'apparecchio fotografico come trattava il pennello, ossia come un semplice strumento al servizio della mente. E sempre a Parigi, all'istituto Poincaré, che venne attirato dagli « oggetti matematici sempre belli nella loro specifica natura» e che dipinse numerose tele la cui intrinseca bellezza è posta a contatto con temi organici. Oggi, ritornato a Hollywood, dove scrive, dipinge e tiene conferenze, Man Ray ha preso posto tra i « vecchi maestri dell'arte moderna»". (Marcel Duchamp. 1949)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lettere"
Editore: Abscondita
Autore: Cézanne Paul
Pagine: 174
Ean: 9788884167422
Prezzo: € 21.00

Descrizione:"La prima lettera di Cézanne che conosciamo si apre con un'immagine della pioggia e della primavera. L'ultima (se si esclude la nota di sollecitazione a un venditore di colori) inizia accennando alla pioggia e all'autunno. Tra le espressioni scherzose della prima, percorse da un'allegra, ironica compiacenza retorica, e quelle dell'ultima , secche e disadorne, dirette a una comunicazione senza convenevoli, c'è uno spazio di quasi cinquant'anni. Cézanne non cercava biografie (« credevo che si potesse fare della buona pittura senza attirare l'attenzione sulla propria vita privata... L'uomo deve rimanere nell'ombra» scrive nel 1896 a Gasquet) e probabilmente pensava per le proprie lettere a un unico, privato destinatario, circostanza questa a cui dobbiamo, negli anni della maturità, la loro straordinaria asciuttezza, la loro assoluta mancanza di letteratura. Eppure queste carte si possono leggere come un diario psicologico dell'artista, tanto più rivelatore quanto più involontario e inconsapevole: una testimonianza di quel passaggio dall'eccedenza alla contrazione che si riconosce nella sua pittura e si intuisce nella sua vita. Per questo, in molti punti, diventano quasi una didascalia indiretta dei dipinti. Alle lettere giovanili, tra filastrocche e versi, subentrano quelle parigine, segnate da una progressiva concentrazione sui problemi della pittura. Al dialogo con Zola, nei confini di un'amicizia che si conclude con l'incomprensione, succede quello con Bernard, a cui Cézanne esprime le sue teorie artistiche più rivoluzionarie, o quello, il più commosso e trasparente, col figlio Paul. Una corrispondenza dove arte e vita si manifestano e si identificano senza ornamenti, con indimenticabile intensità." (Elena Pontiggia)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Hito Steyerl. The city of broken windows. Ediz. italiana"
Editore: Skira
Autore:
Pagine: 205
Ean: 9788857240282
Prezzo: € 45.00

Descrizione:Artista visiva e film-maker, Hito Steyerl (Monaco di Baviera, 1966) è tra le figure più influenti del nostro tempo. Le sue opere sono riflessioni critiche sull'epoca digitale contemporanea e si concentrano sul ruolo pervasivo della tecnologia e della circolazione delle immagini nell'era della globalizzazione. Le sue installazioni, sconfinando dal cinema all'arte visiva, sono ambienti architettonici immersivi che indagano quanto la tecnologia e l'Intelligenza Artificiale plasmino oggi il reale e la sua esperienza. Questo catalogo accompagna la mostra The city of broken windows (La città delle finestre rotte, 2018) al Castello di Rivoli e contiene saggi inediti di Carolyn Christov-Bakargiev e Marianna Vecellio, curatori della mostra, e della storica dell'arte femminista Griselda Pollock. Per l'occasione sono pubblicati per la prima volta i testi dell'artista "The city of broken windows" ("La città delle finestre rotte", 2018) e "The city of unbroken windows" ("La città delle finestre non rotte", 2018) nonché la traduzione italiana dell'importante saggio "In defense of the poor image" ("In difesa dell'immagine povera", 2009). Riccamente corredato da un'ampia sezione di immagini della mostra, il volume ospita una cronologia scientifica delle esposizioni, delle proiezioni e delle conferenze dell'artista accompagnata da un'antologia di saggi critici e interviste dal 1998 a oggi, con scritti di Anna Altman, Manuela Ammer, Julieta Aranda, Marius Babias, Camila Bechelany, Jochen Becker, Franco "Bifo" Berardi, Fred Camper, Lauren Cornell, T.J. Demos, Thomas Elsaesser, Harun Farocki, Joào Fernandes, Alwin Franke, Lynn Hershman Leeson, Marvin Jordan, Ann Kaneko, Heinz Kersten, Adam Kleinman, Brian Kuan Wood, Pablo Lafuente, Gil Leung, Maria Lind, Sven Liitticken, Anja Osswald, Trevor Paglen, Laura Poitras, Bert Rebhandl, Isabella Reicher, David Riff, Daniel Rourke, Berta Sichel, Roberta Smith, Kerstin Stakemeier, Anton Vidokle e Reinhard W. Wolf. Catalogo della mostra (Rivoli, 1 novembre 2018-30 giugno 2019).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU