Seleziona la categoria di interesse dal menù principale,
in questo modo le tipologie associate saranno subito visibili.


Categoria


Tipologia


Num. Prodotti x Pagina


Ordina Per

Libri - Attivismo Politico



Titolo: "Sud e ribellione. Dall'autonomia proletaria calabrese alla rete meridionale del sud ribelle"
Editore: Erranti
Autore: Cirillo Francesco
Pagine: 370
Ean: 9788895073613
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Cosa rimane degli anni settanta e della meravigliosa "ondata politica, creativa ed esistenziale" che diede vita alla più intensa stagione di lotte nel paese chiamato Italia e nel resto del mondo? Poco, quasi niente, considerata l'odierna perdita di diritti e spazi di condivisione sociale, in quegli anni conquistati a suon di rivolte e a caro prezzo in termini di libertà e vite umane. Emergono oggi in tutta la loro evidenza sia l'arretramento della società in tema di conquiste civili, sia la paralisi e la disgregazione delle forze politiche un tempo riconducibili ai valori della sinistra, nella più generale "crisi della rappresentanza" innescatasi nel passaggio da un millennio all'altro. Persino i movimenti ecologisti e antiliberisti faticano a ritrovarsi, dopo aver percorso le piazze, assediato i potenti della Terra, previsto gran parte degli stravolgimenti che negli ultimi anni sembrano aver consegnato il pianeta alla barbarie, alle xenofobie ispirate dai sovranismi e alla crisi economica strutturale. Prefazione di Claudio Dionesalvi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Kushari. L'Egitto capovolto"
Editore: Terra Santa
Autore: Elisa Ferrero
Pagine: 228
Ean: 9788862404488
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Il kushari è un piatto tipicamente egiziano. Mescolando ingredienti apparentemente inconciliabili fra loro, sembra sfuggire a qualsiasi logica culinaria. Eppure, se cucinato da mani esperte, gli ingredienti si fondono in una pietanza deliziosa. Quale miglior metafora per l'Egitto di oggi, che tenta di fondere mille anime in un'identità che alcuni vorrebbero monolitica, altri multicolore? Mille anime che potrebbero idealmente unirsi per dar vita a un sapore unico, o annientarsi fra acute discordanze. Il racconto appassionato di un Egitto inedito, che sbalordisce, spaventa e interroga, fatto di storie di giovani, militari, donne, islamisti radicali e minoranze religiose, sindacalisti in cerca di giustizia e trame di oscuri apparati dello Stato. Attraverso episodi cruciali che hanno interessato la società egiziana negli ultimi anni - dalla Primavera araba del 2011 al misterioso e "irrisolto" caso Regeni - l'Autrice ci restituisce l'eterna dialettica tra spinte innovatrici e resistenza al cambiamento.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Happy Diaz. La formazione musicale di una generazione che è stata ammazzata di botte"
Editore: Arcana
Autore: Palma Massimo
Pagine: 124
Ean: 9788862319508
Prezzo: € 13.50

Descrizione:La generazione di ragazzi andati a Genova per contestare il G8 nel 2001 era una generazione particolare. Ha perso, ammazzata di botte nelle strade genovesi e nel chiuso di carceri e mattatoi improvvisati, ma su molte cose aveva visto giusto. Genova durò sette giorni di assemblee e dibattiti, ma tutti ne ricordano solo due, tragici, convulsi. Questo libro vuole raccontare tutta quella settimana. Non con la cronaca dei fatti. Ma attraverso le canzoni di Manchester che parlano dei giorni della settimana e così facendo cantano sogni, incubi e ossessioni di una generazione e del suo quotidiano. Attraverso testi e memorie, "Happy Diaz" narra di come si arrivò a Genova, con quale stato d'animo si scrisse l'agenda di quegli incontri, con quali note, per vent'anni, ci si preparò ai manganelli, giorno dopo giorno.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Senza perdere la tenerezza. Vita e morte di Ernesto Che Guevara"
Editore: Il Saggiatore
Autore: Taibo Paco Ignacio II
Pagine: 1114
Ean: 9788842823179
Prezzo: € 27.00

Descrizione:I giovani lo ostentano sulle magliette come simbolo di lotta e utopia. Per i meno giovani rappresenta l'araldo dell'antimperialismo e della rivoluzione latinoamericana. Nella storia del Novecento, nessuno più di Ernesto Che Guevara ha saputo incarnare l'idea di giustizia sociale e le speranze di riscatto. E nessuno più di Paco Ignacio Taibo II ha saputo raccontare la sua storia. Il Saggiatore ripropone "Senza perdere la tenerezza", la biografia del Che più letta e apprezzata nel mondo, frutto di un lavoro di ricerca quasi ossessivo, che ha attinto a tutte le pubblicazioni più recenti, ai documenti declassificati della Cia, a lettere, poesie, diari, appunti del Che rimasti inediti per decenni, alle testimonianze di compagni e nemici, alle immagini più intime e rare. Con la sua abilità di romanziere, in equilibrio tra obiettività e partecipazione, Taibo restituisce in tutte le sue sfumature una vita da epopea: dalla giovinezza nomade e ribelle alle imprese della rivoluzione castrista, dall'esperienza di governo in una Cuba assediata dagli Stati Uniti alla tragica fine sui monti della Bolivia. Oltre l'icona, il Che è svelato con la sua tenacia e il suo idealismo, le idiosincrasie, le letture preferite, le passioni sportive, gli accessi d'asma, i suoi amori e i suoi innamoramenti intellettuali: Marx, Rosa Luxemburg, Lenin, Trockij e Mao, ma anche Sarmiento, Martí, Bolívar: Sartre, Neruda, Kipling, Calvino. Una storia di gesta eroiche e di piccoli gesti quotidiani. La storia di un mito e il ritratto di un uomo, vagabondo, temerario e romantico, un uomo convinto che «bisogna essere duri senza perdere la tenerezza».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Terre spezzate. Il grande caos del mondo arabo"
Editore: Contrasto
Autore: Anderson Scoular, Pellegrin Paolo
Pagine: 215
Ean: 9788869654527
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Dall'aprile 2015, lo scrittore Scott Anderson e il fotografo Paolo Pellegrin hanno intrapreso una serie di lunghi viaggi in Medio Oriente. Avevano già documentato, separatamente e insieme, un ampio ventaglio di conflitti avvenuti in quella regione nel corso dei precedenti vent'anni. La speranza in questa nuova serie di viaggi era acquisire una maggiore comprensione della "Primavera araba" e del suo seguito, generalmente tetro. Questo volume presenta il risultato di questo progetto sotto forma di sei racconti individuali che, intrecciati con i fili più spessi della storia, compongono un vivido arazzo di un mondo arabo in rivolta. Un reportage di approfondimento, d'immagini e parole, che conferma e rinnova la grande tradizione del fotogiornalismo, quando lavoravano insieme giornalisti "di penna" e di "immagine", come James Agee e Walker Evans (Let UsNow Fraise Famous Men, 1941), sugli anni della Depressione negli USA, o Robert Capa e John Steinbeck nel loro viaggio in Russia (A Russian Journal, 1948).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Emergenza Libia"
Editore: Rubbettino Editore
Autore:
Pagine: 203
Ean: 9788849849837
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Emergenza Libia è un progetto nato dalla voglia di raccontare sotto diverse angolature, punti di vista e professioni, gli ultimi cinque anni di storia del Paese nordafricano. Dalla guerra civile del 2011 e l'uccisione di Muammar Gheddafi, al fallito colpo di mano con cui lo scorso ottobre gli ultimi irriducibili dell'ex presidente Khalifa Ghwell puntavano a rovesciare il Governo di accordo nazionale di Fayez al Sarraj, impegnato in una complicata ricerca di legittimazione interna. Processo in cui l'Italia punta a rivestire un ruolo di primo piano in termini di dialogo e cooperazione. Un lustro di conflitti civili, divisioni etniche e politiche, caos, vuoti di potere e migrazioni di massa, culminati con la guerra per la liberazione di Sirte, terza capitale dello Stato Islamico e la spaccatura della Libia nei due blocchi Est-Ovest. Una divisione riflesso di lacerazioni intestine antiche e nuove, contrapposizioni regionali e internazionali, che oggi più che mai stanno segnando le sorti di popoli e nazioni che conservano l'antico privilegio di affacciarsi sul Mar Mediterraneo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Fidel Castro. Storia e immagini di una rivoluzione. Ediz. illustrata"
Editore: Edizioni del Capricorno
Autore:
Pagine: 141
Ean: 9788877073280
Prezzo: € 9.90

Descrizione:25 novembre 2016: le agenzie internazionali diffondono la notizia della morte di Fidel Castro. A novant'anni si spegne a Cuba una delle figure più emblematiche e controverse della storia contemporanea. Amato e odiato, combattuto e venerato, Castro è entrato di prepotenza nell'immaginario di più generazioni, anche in virtù di un'esistenza capace di riassumere in sé tutte le contraddizioni della seconda parte del Novecento. Attraverso le immagini degli archivi ANSA e dei suoi partner internazionali, Bruno Maida ripercorre la vita di Fidel: le origini familiari, in una Cuba che la guerra ispano-americana ha consegnato al dominio statunitense, la dittatura di Fulgencio Batista, i primi tentativi rivoluzionari, l'arresto per il fallito attacco alla caserma Moncada. La prigione e l'esilio, l'incontro in Messico con Che Guevara, l'epico rientro a Cuba a bordo della Granma, la guerriglia sulla Sierra Maestra, la vittoria e l'instaurazione del governo rivoluzionario. Poi gli anni del lungo braccio di ferro con gli Stati Uniti, dell'avvicinamento al blocco sovietico, del sostegno ai paesi del Terzo Mondo e dell'America Latina, di cui Castro diventa emblema e paladino. Ma anche le contraddizioni di un regime che fallisce sul piano economico ed è costretto a una sempre più dura repressione nei confronti dei dissidenti, fino al declino personale, fino alla malattia che dal 2006 costringe il Lider Maximo all'abbandono della vita politica. Storia e immagini di Fidel: utopie, grandezza e debolezze dell'ultimo dei grandi protagonisti del Novecento.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Atlante delle guerre e dei conflitti del mondo"
Editore: Terra Nuova Edizioni
Autore:
Pagine: 94
Ean: 9788866811688
Prezzo: € 20.00

Descrizione:"Questa che avete visto è la Carta di Peters. Chi non la conosce, l'avrà trovata bizzarra. In un Atlante tutti, da sempre, siamo abituati a vedere una carta più tradizionale, la cosiddetta "carta di Mercatore", realizzata appunto con quella proiezione. Lo avete notato: è completamente diversa. Perché? Cerchiamo di spiegarlo, per chi non lo sa, facendo capire così la ragione per cui il nostro Atlante sceglie di usare anche la "proiezione di Peters". Rapidamente. Nel 1569 Gerardus Mercator, un famoso cartografo fiammingo, disegnò la carta che prese il suo nome. Tenete presente che era un uomo in fuga, inquisito per vari motivi. La sua carta non divenne subito popolare, anzi all'inizio non era accettata. Dopo 30 anni di incertezze, venne accolta e usata da tutti, soprattutto dai navigatori del 1600, dato che tracciò delle linee orizzontali e verticali, creando nuovi punti di riferimento e favorendo, così chi navigava e tracciava una rotta. In realtà, la sua proiezione deforma le aree, cioè le superfici dei Paesi, a causa della curvatura terrestre. Più ci avvicinavamo ai poli, più la superficie aumenta, creando problemi di comprensione della realtà. Convenzionalmente, però, nei secoli è diventata la nostra visione del mondo, anche se il pianeta non è così. Uno storico ha provato a disegnare una carta che rispetti le reali superfici dei continenti e degli Stati. È il tedesco Arno Peters che vi è riuscito nel 1973. Lo fece, ovvio, anche per ragioni ideali. Peters aveva scritto libri interessanti. Nel 1952 ne aveva pubblicato uno dal titolo: Storia del mondo otticamente sincronica. Quello che lui voleva era recuperare, anche attraverso il rispetto delle dimensioni di ogni singolo Paese, la dignità di ogni popolo, la sua dimensione. Era, insomma, una logica anticoloniale, che dava al Sud del mondo la stessa importanza del Nord. Sapendo che ogni proiezione della sfera sul piano impone delle deformazioni, Peters si rese conto che l'esatta proporzione delle superfici andava a scapito dell'esattezza delle distanze. I continenti assumevano così una forma allungata. Lui, comunque, propose la sua visione, che ha queste caratteristiche: Fedeltà alla superficie: ogni area (Paese, continente, mare) è rappresentata secondo le sue reali dimensioni. Fedeltà alla posizione: tutte le linee Est-Ovest sono parallele e orizzontali. Il rapporto di qualsiasi punto della carta con la sua distanza dall'equatore è subito identificabile. Fedeltà all'asse: tutte le linee Nord-Sud sono verticali. La posizione di ciascun punto è immediatamente verificabile in termini di meridiano o fuso orario. Totalità: la terra è completamente rappresentata, senza "tagli" o doppie rappresentazioni Regolarità nella distribuzione degli errori: non sono concentrati tutti nelle aree più lontane dall'Europa. Colori base per ogni continente: tradizionalmente, le colonie avevano lo stesso colore degli Stati colonizzatori. Peters sceglie un colore base per ogni continente e assegna ai singoli Paesi delle varianti, per evidenziarne le affinità e le radici comuni. Ecco, questa è la carta che avete visto e che diventa fondamentale nel nostro Atlante. Lo è perché crediamo che questa sia la corretta visione del mondo, con i suoi problemi e le sue contraddizioni. L'abbiamo adottata per dare coerenza al nostro lavoro, che è anche geografico. Vi accorgerete che nelle singole schede Paese le carte usate sono tradizionali: c'è una logica. Ogni Stato, fotografato dal satellite è identico a come lo abbiamo sempre visto sulla carta, non subisce deformazioni. Inutile cambiare, in questo caso."

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "A testa in su. Investire in felicità per non essere sudditi"
Editore: Rizzoli
Autore: Di Battista Alessandro
Pagine: 252
Ean: 9788817091893
Prezzo: € 17.00

Descrizione:"Oggi indignarsi non basta più. Occorre un'ondata di partecipazione alla vita politica, uno tsunami di interesse per tutto quel che è comune. Occorre cospirare. Non solo votare, ma partecipare." Alessandro Di Battista, uno dei più noti e attivi esponenti del Movimento 5 Stelle, ha le idee chiare quando si parla di partecipazione: bisogna mettersi in viaggio e andare a scoprire il Paese reale, piazza dopo piazza, come ha fatto nella lunga estate del 2016. Ma questa è stata solo l'ultima di molte partenze - verso l'America Latina, il Guatemala, il Congo - che Di Battista ha intrapreso nella sua vita, anche prima di entrare nel Movimento. A testa in su invita a riappropriarsi della propria vita sociale. È un appello a mettersi in gioco per sostituire il politico di professione con il cittadino responsabile. Attraverso molti incontri - con Gianroberto Casaleggio, Beppe Grillo e migliaia di persone - e altrettanti scontri - con i partiti e la stampa - Di Battista spiega le ragioni della sua scelta, le posizioni del Movimento e le regole che si è dato per non farsi travolgere dalla spirale del potere e agire nell'interesse della collettività. La Rete e la crisi della democrazia rappresentativa, l'ambiguità dei media e le lotte del Movimento sono raccontate senza filtri o ipocrisie. È una chiamata a mettersi in viaggio per scardinare le regole sporche del sistema, riprendendosi, da cittadini, la sovranità del Paese. Perché la battaglia del presente, e del futuro, non sarà tra destra e sinistra ma tra chi si china e chi cammina a testa in su.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Soggettività dissonanti. Di rivoluzione, femminismi e violenza politica nella memoria di un gruppo di ex militanti di Lotta continua"
Editore: Firenze University Press
Autore: Voli Stefania
Pagine: 173
Ean: 9788864533209
Prezzo: € 10.90

Descrizione:Attraverso i racconti di un gruppo di ex attivisti del gruppo della sinistra extraparlamentare Lotta continua il lavoro ripercorre il ciclo di mobilitazione che ha attraversato l'Italia negli anni Settanta, alla ricerca delle intersezioni tra eventi collettivi ed esperienze soggettive. Il testo si sofferma su due temi considerati crinali di una controversa memoria condivisa: da una parte la violenza politica, dall'altra il neo-femminismo. Due passaggi cruciali nel percorso di soggettivazione delle singole e dei singoli, i cui effetti sono rintracciabili anche osservando gli esiti individuali e collettivi della "smobilitazione".

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Un futuro ipotetico"
Editore: Becco Giallo
Autore: Noble Oscar
Pagine: 160
Ean: 9788899016555
Prezzo: € 16.50

Descrizione:Oscar Noble, autore uruguaiano che vive a Barcellona, ha gestito un chiosco di bibite, raccolto uova di gallina in un allevamento industriale, fatto il muratore, il carrozziere, il posatore di parquet, il porta-pizze, il ritrattista di strada. Questa la sua prima opera a fumetti!

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Walden-La disobbedienza civile"
Editore: Mondadori
Autore: Thoreau Henry David
Pagine: XXVIII-461
Ean: 9788804670865
Prezzo: € 10.50

Descrizione:"Un secolo e mezzo dopo la sua pubblicazione, 'Walden' è diventato un totem indiscusso della mentalità improntata al ritorno alla natura, alla tutela ambientale, all'anticonsumismo e alla disobbedienza civile... Nella fitta messe di classici americani della metà del XIX secolo, 'Walden' è quello che più ha contribuito a costruire l'odierna percezione che l'America ha di se stessa." Così si esprime John Updike sul capolavoro di Thoreau pubblicato nel 1854. L'autore vi descrive la sua "fuga" nei boschi del New England e i due anni trascorsi sulle sponde del lago Walden in una capanna. Mentre conduceva il suo esperimento di vita nella natura selvaggia, venne arrestato per non aver pagato la poll-tax, destinata a finanziare la guerra contro il Messico e la conservazione dello schiavismo. All'episodio è dedicato l'altro scritto qui raccolto, "La disobbedienza civile" (1849), che, trascendendo le ragioni contingenti, offre riflessioni di estrema attualità sulla natura della democrazia e sul rapporto tra individuo e collettività. Amati da schiere di letterati e attivisti, da Hawthorne a Eliot a Martin Luther King, questi due celeberrimi scritti di Thoreau sono vivificati da una scrittura tanto immediata e semplice quanto meditata e ricca di fascino.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Esilio siriano. Migrazioni e responsabilità politiche"
Editore: Guerini e Associati
Autore:
Pagine: 190
Ean: 9788862506403
Prezzo: € 18.50

Descrizione:Il dramma del popolo siriano non è soltanto racchiuso nella guerra devastante che dal 2011 ha ucciso migliaia di persone e distrutto gran parte delle infrastrutture del paese, ma si risolve soprattutto nell'esilio. L'esilio è al contempo una condizione materiale e mentale: è il trauma sentimentale della privazione e del distacco forzato dalla propria terra ma si realizza anche nell'impossibilità di essere libero in patria. L'esule si accomiata dall'esercizio della cittadinanza, perché privato del suo spazio pubblico. In questa prospettiva, Esilio siriano esalta il carattere squisitamente ed essenzialmente «politico» della condizione dell'esule - cominciato ben prima del 2011 e articolatosi attraverso vie di fuga, sopravvivenza e resistenza al regime degli Asad. Tuttavia, attraverso la rivoluzione del 2011 e la guerra che ne segue, la Siria si dissolve nei fragili equilibri geopolitici che uniscono tra loro la crisi dei confini mediorientali, la creazione del sedicente «Stato Islamico», fino a un'Europa che ha già in parte sacrificato le sue premesse liberali di fronte all'emergenza umanitaria dei rifugiati. Attraverso l'unione di competenze diverse, mutuate da un'esperienza diretta della Siria, comune a tutti gli autori di questo libro, Esilio siriano ha l'ambizione di proporre una sintesi dell'intreccio delle varie crisi politiche - nazionali, regionali e internazionali - oggi rappresentate dal dramma del popolo siriano.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Congo"
Editore: Feltrinelli
Autore: Van Reybrouck David
Pagine: 669
Ean: 9788807888731
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Si parte dal gigantesco estuario del fiume Congo, come i colonizzatori, i missionari, i bianchi hanno sempre fatto. Un getto possente di detriti, terra, alberi che trasforma l'oceano in un brodo torbido per centinaia di chilometri: "Le immagini del satellite lo mostrano chiaramente: una macchia brunastra che, durante il picco della stagione dei monsoni, si estende verso ovest per ottocento chilometri. Quando ho visto per la prima volta delle fotografie aeree mi è venuta in mente una persona che si era tagliata i polsi e li teneva sotto l'acqua, ma per sempre. Così, quindi, comincia un paese: diluito in una grande quantità di acqua di oceano". E poi, attraverso centinaia di interviste con congolesi di tutte le età e le etnie, attraverso lo studio della storia, dell'archeologia, della geografia e della climatologia, attraverso una scrittura tersa e coinvolgente, si va alla scoperta di un paese, di un popolo, di un continente. Dai primi insediamenti preistorici agli orrori della dominazione coloniale belga, dall'indipendenza alle guerre civili, attraverso giungle e città, montagne di ghiacciai perenni e pianure rigogliose, miniere di ogni minerale prezioso e una natura ricchissima e incontaminata, un libro che davvero restituisce un mondo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Chi sono i padroni del mondo"
Editore: Ponte alle Grazie
Autore: Chomsky Noam
Pagine: 348
Ean: 9788868333492
Prezzo: € 16.80

Descrizione:In questo volume, che è il più importante, ricco, avanzato che l'autore abbia pubblicato da oltre un decennio a questa parte e rappresenta la summa aggiornata del suo pensiero politico, il grande linguista e politologo Noam Chomsky affronta le più attuali questioni di politica internazionale: dal terrorismo che sconvolge l'Occidente alle tensioni mediorientali, con particolare attenzione al conflitto israelo-palestinese e alla "minaccia" iraniana, dalla situazione potenzialmente esplosiva al confine tra NATO e Russia al riallacciarsi delle relazioni tra Usa e Cuba, all'espansione cinese, alla liberazione dell'America latina... Lo fa costringendoci a guardare quello che è davanti ai nostri occhi ma che noi ci rifiutiamo di vedere, assuefatti al "discorso ufficiale" e prigionieri di una "memoria autorizzata" che troppo dimentica. Con la competenza e la caparbietà di un osservatore (e attivista) impegnato da più di cinquant'anni nello studio dei "sistemi di potere" e nella denuncia dei crimini perpetrati dai "padroni dell'umanità", ancora una volta ci indica le costanti del modo di agire di chi governa il mondo. E ancora una volta emerge la follia di un'umanità votata alla catastrofe, che marcia spedita verso l'autodistruzione. Ma la logica stringente e impietosa su cui si fonda il discorso lucidissimo di Chomsky non conduce alla disperazione e alla resa. Bensì a un appello.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Un viaggio che non promettiamo breve. Venticinque anni di lotte No Tav"
Editore: Einaudi
Autore: Wu Ming 1
Pagine: 651
Ean: 9788806225643
Prezzo: € 21.00

Descrizione:In Italia molti comitati e gruppi di cittadini resistono a grandi opere dannose, inutili, imposte dall'alto. Tra questi, il movimento più grande, radicale e radicato è senz'altro quello No Tav in Val di Susa, all'estremo occidente del Paese, fra Torino e il confine con la Francia. Un movimento che da venticinque anni sperimenta forme nuove - e al tempo stesso antiche - di partecipazione, autogestione, condivisione. Perché proprio in Val di Susa? Per più di tre anni Wu Ming 1 ha cercato la risposta a questa domanda. Si è immerso nella realtà del movimento No Tav, partecipando a momenti-chiave della lotta, intervistando decine di attivisti, incrociando storia orale e fonti d'archivio, contemplando la valle dall'alto dei suoi monti. "Un viaggio che non promettiamo breve" è il risultato di quel lavoro. La voce del narratore ci fa passare dal romanzo di non-fiction alla chanson des gestes, dall'inchiesta serrata alla saga popolare di ispirazione latinoamericana, con omaggi a Gabriel García Márquez e al "Ciclo andino" di Manuel Scorza. Dopo "Point Lenana", una nuova opera-mondo sulle montagne, il territorio e il conflitto.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Amore e lotta. Autobiografia di un rivoluzionario negli Stati Uniti"
Editore: Mimesis
Autore: Gilbert David
Pagine: 395
Ean: 9788857534695
Prezzo: € 26.00

Descrizione:"Love and struggle: my life in SDS, the weather underground, and beyond" di David Gilbert è l'autobiografia politica dell'autore. David ha attraversato da protagonista, come militante, teorico, nonché ricercatore, un'intensa stagione di impegno politico dall'inizio degli anni '60 fino all'inizio degli anni '80, passione che è continuata in carcere dopo il suo arresto. Il libro ripercorre le tappe fondamentali della sua esistenza politica intrecciate con gli avvenimenti che hanno riguardato la storia nordamericana dalla lotta antisegregazionista fino alla genesi delle politiche neoconservatrici di Ronald Reagan insediatosi alla Casa Bianca.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Operazione Commando. L'incredibile vita del giornalista diventato soldato"
Editore: Newton & Compton
Autore: Stewart Stephen Paul
Pagine: 280
Ean: 9788854195899
Prezzo: € 9.90

Descrizione:2009. Stephen Paul Stewart è un giornalista, un reporter. Quando chiede e ottiene l'incarico di unirsi alle truppe britanniche per documentare alcune operazioni in Afghanistan, si aspetta un lavoro di routine. Non immagina che quell'esperienza in prima linea lo cambierà per sempre. Una volta rientrato in patria dopo essere stato testimone della devastazione messa in atto dai talebani, Stephen sente infatti di non poter riprendere il suo tranquillo lavoro dietro una scrivania. Decide quindi di seguire l'addestramento militare per arruolarsi nell'esercito britannico e tornare in Afghanistan. Da soldato questa volta. Si ritrova così assegnato a una delle più remote basi inglesi del Paese, dove resterà per oltre sei mesi prendendo parte ad alcuni momenti chiave della campagna. In queste pagine, Stephen Stewart racconta in modo vivido, onesto e spesso scioccante la sua personale odissea, la realtà della guerra e l'impatto devastante che un lungo conflitto può avere sui soldati e sulle loro famiglie. Operazione Commando è una storia di sopravvivenza: quella di un uomo che ha rischiato la vita per offrire al lettore una prospettiva inedita e autentica sulla vera natura della guerra globale al terrorismo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Budapest 1956. La macchina del fango. La stampa del PCI e la rivoluzione ungherese: un caso esemplare di disinformazione"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Frigerio Alessandro
Pagine: 254
Ean: 9788867085842
Prezzo: € 24.00

Descrizione:La prima grande insurrezione contro il sistema sovietico dopo la fine della seconda guerra mondiale si consumò in Ungheria tra il 23 ottobre e il 4 novembre 1956. Di quel lontano episodio sono noti pressoché tutti gli sviluppi: dalla scintilla accesa con le manifestazioni studentesche a Budapest alla prima repressione all'alba del giorno successivo, dai vacillanti governi guidati da Imre Nagy al "fraterno" intervento dell'Armata Rossa. Nei confronti di quella tragica vicenda il PCI (e l'industria editoriale a esso collegata) adottò un atteggiamento fermo e intransigente, salutando benevolmente la sanguinosa repressione messa in atto dai sovietici. Ma non si limitò a questo. In realtà avviò un'opera di capillare disinformazione - tacendo alcuni fatti, falsificandone o distorcendone altri - organizzata con la complicità di tutte le sue più autorevoli testate. Attingendo alle pagine de "l'Unità" e di periodici come "Rinascita", "Vie Nuove", "Nuovi argomenti", "Ragionamenti", "Realtà sovietica" e "Mondo Operaio" (rivista vicina al PSI), Alessandro Frigerio ricostruisce in questo libro la "macchina del fango" allestita a Botteghe Oscure, evidenziando non solo i dispositivi concettuali che la resero così efficiente ma anche il costante alimento fornito dal conformismo dottrinale di direttori, giornalisti e intellettuali di partito, pronti a mettere l'ideologia al servizio della delegittimazione della rivoluzione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Pratiche di democrazia partecipativa locale. Il caso del Parco Urbano di Cisanello"
Editore: Pisa University Press
Autore:
Pagine: 275
Ean: 9788867416639
Prezzo: € 22.00

Descrizione:C'è un modo per ristabilire il legame fiduciario tra il ceto politico e gli elettori, rendere le decisioni dell'amministrazione pubblica più adeguate ai bisogni delle persone e, al contempo, accrescere la solidarietà nelle comunità locali e migliorare il livello culturale della popolazione? Non vi sono soluzioni definitive ma qualsiasi tentativo presuppone una responsabilità diffusa: il coinvolgimento di cittadini, associazioni, imprese e altri interessi e punti di vista organizzati, dal cui confronto si genera un'intelligenza collettiva in grado di rendere coscienti delle sfide comuni, affermare i principi di dialogo e ragionevolezza e, finanche, concepire innovazioni inaspettate. I processi partecipativi sono la procedura che istituzionalizza questa prospettiva deliberativa della democrazia e il progetto "Un Parco grande come una Città", promosso dal Comune di Pisa nel quadro della legge n. 48/2013 della Regione Toscana, è una riuscita sperimentazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La lotta armata a Genova. Dal Gruppo 22 ottobre alle Brigate Rosse (1969-1981)"
Editore: Pacini Editore
Autore: Serafino Davide
Pagine: 271
Ean: 9788869950803
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Per comprendere le radici e gli sviluppi della lotta armata nell'Italia degli anni Settanta è necessario esplorare anche i singoli contesti cittadini, con tutte le loro specificità. Questo libro, basato su una ricca documentazione anche inedita, ricostruisce la parabola del fenomeno armato a Genova: qui esso nacque, con il Gruppo 22 ottobre, fu teatro di alcune vicende eclatanti (sequestro Sossi, omicidio Coco), e si avviò verso la fine, con l'omicidio di Guido Rossa e il blitz di via Fracchia. La presenza forte dell'industria di Stato, il peso del Partito comunista, lo scontro durissimo con le forze dell'ordine imprimono al caso genovese caratteristiche diverse, al di là delle apparenze, da quelle di Milano e Torino. Genova si configura così come un vero e proprio "laboratorio" di lotta armata, il tassello necessario di una storia più ampia che è in larga misura ancora da scrivere.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Siria con i miei occhi. Storia di un volontario italiano finito nelle mani dei trafficanti di profughi nel territorio dell'Isis e scampato, per caso, alla morte"
Editore: Campanotto
Autore: Abriola Giovanni, De Silva Giuseppe
Pagine: 128
Ean: 9788845615603
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Il ragazzo arabo urlava sempre più. Incombeva su di me, sembrava che diventasse sempre più grande, mentre io mi sentivo sprofondare e diventare sempre più piccolo. Le sue urla erano diventate stridule, mentre gesticolava come un matto. Era talmente esaltato che ho pensato stesse per tirare fuori un'arma, ma proprio in quel momento, un passeggero che era in piedi, ha cominciato a parlargli con tono conciliante e sommesso. Il ragazzo si è girato e ha iniziato a chiedere i soldi alle altre persone. Un altro uomo, seduto accanto a me, ha preso delle monete, ha fatto chiamare il ragazzo ed ha pagato il mio biglietto. Mi sono girato, l'ho ringraziato con lo sguardo, un cenno del viso ed ho pensato: la divina provvidenza mi ha inviato questi due angeli.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Un ambasciatore nella Libia di Gheddafi"
Editore: Greco e Greco
Autore: Trupiano Francesco Paolo
Pagine: 582
Ean: 9788879807470
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Come è possibile che Parigi, Londra, Washington e Roma non fossero consapevoli che, abbattuti Gheddafi e la sua "state less society" chiamata Jamahiria, la Libia sarebbe stata inesorabilmente travolta nel caos con l'evidente rischio sia di una frantumazione territoriale, politica e sociale sia di una tracimazione dell'integralismo islamico? Forse s'illudevano che bastasse rovesciare la dittatura perché la Libia si ritrovasse libera, ricca e in pace: invece l'unica eredità di Gheddafi è stata la disgregazione del paese, la guerra civile. Le memorie dell'Ambasciatore Trupiano aiutano a capire quali erano le condizioni della Libia negli anni immediatamente precedenti la primavera libica e l'intervento militare occidentale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Umana pienezza e ruolo politico-culturale di Salvatore d'Albergo nella storia sociale politica e culturale d'Italia"
Editore: Editori Riuniti
Autore:
Pagine: 294
Ean: 9788864731919
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Questo volume è dedicato alla memoria di Salvatore d'Albergo, uno tra gli studiosi più autorevoli del diritto pubblico (e, in specie, del diritto pubblico dell'economia) e uno tra i "dirigenti" più consapevoli del movimento operaio, da sempre impegnato nella difesa integrale della Costituzione democratico-sociale. Uno studioso lucido, rigoroso e antiaccademico, che non ha mai separato l'attività di ricerca e di insegnamento (svolta presso l'Istituto di diritto pubblico della Facoltà di Economia dell'Università degli Studi di Pisa, da lui stesso intitolato a Santi Romano), dall'impegno politico-militante. Salvatore d'Albergo è stato un esempio di intellettuale organico orientato dalla gramsciana filosofia della praxis e quindi alieno ad ogni forma di compromesso con i detentori del potere, nella piena consapevolezza dei costi che l'esercizio della libertà comporta nei rapporti personali e istituzionali. Il volume raccoglie gli atti dell'assemblea pubblica tenutasi a Bologna, che i compagni a Lui più vicini hanno voluto promuovere con l'intento di avviare un percorso di riflessione sul suo fondamentale contributo alle lotte sociali e politiche dal dopoguerra sino ad oggi. Il libro contiene una serie di ricordi e testimonianze sia di coloro che lo hanno conosciuto per motivi professionali, sia dei compagni che hanno avuto la fortuna di condividere, con Lui, momenti di vita politica più o meno prolungati nel tempo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Democrazia degli interessi e attività di «lobbying»"
Editore: Rubbettino Editore
Autore:
Pagine: 155
Ean: 9788849848359
Prezzo: € 14.00

Descrizione:La tematica dei gruppi di pressione, e delle lobbies in particolare, ha finalmente trovato lo spazio che meritava anche all'interno della comunità scientifica italiana. Fino a qualche decennio fa, ad occuparsene sono stati soprattutto i sociologi e i politologi. Oggi, anche i giuristi - in particolare i costituzionalisti e i costituzional-comparatisti - sulla scia delle felici intuizioni di alcuni grandi maestri come Costantino Mortati, hanno deciso di affrontare il problema con la dovuta attenzione che merita, stante pure i riflessi che esso determina sugli assetti politico-istituzionali interni in fase di profonda e necessaria rivisitazione. Da qui l'idea, da parte del curatore del volume e di alcuni validi colleghi - già impegnati sulla materia sia sul fronte accademico che dei rapporti con le amministrazioni e i poteri pubblici - di circoscrivere alcune questioni, attinenti il discorso sulle lobbies, ritenute di primaria importanza, al fine di orientare il lettore in vista di un approccio più consapevole e documentato.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU