Articoli religiosi

Libri - Struttura E Processi Politici



Titolo: "Albe oscurate. Cinque rivoluzioni democratiche e progressiste del secolo breve"
Editore: Pathos Edizioni
Autore: Dentico Roberto
Pagine: 110
Ean: 9788885529137
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Nel quinto secolo avanti Cristo, Atene all'apice della sua democrazia, fondava la lega Delio-Attica, considerata il primo esempio di imperialismo storico. La più grande contraddizione è che Atene, in nome dell'esportazione di un modello di governo democratico, conquistava con la forza nuove polis e radeva al suolo quelle che non pagavano il tributo alla sua alleanza. Questo esempio lontano nel tempo diventa attuale nella nostra epoca con un "rinnovato" imperialismo, dove in nome dell'esportazione della democrazia le grandi potenze invadono paesi indipendenti rendendo il mondo un focolaio di guerre. Questa antologia si pone l'obiettivo di raccontare come nel "secolo breve", l'imperialismo occidentale abbia assassinato guide rivoluzionarie e cancellato il sogno di libertà ed uguaglianza di interi popoli: il sogno di un'alba, in seguito oscurata.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La dimensione locale quale strumento di prossimità al cittadino nelle politiche della UE"
Editore: Maggioli Editore
Autore:
Pagine: 122
Ean: 9788891626455
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Il presente volume prospetta una valutazione complessiva delle tappe principali e del consolidamento della dimensione locale delle politiche dell'Unione europea, con una particolare attenzione al fattore urbano. L'elemento territoriale della nuova politica di coesione europea dispone di strumenti innovativi in grado di generare investimenti a favore della crescita locale? Cosa si intende per "sviluppo urbano integrato"? La valorizzazione delle città passa soltanto per la politica regionale dell'Unione, con le "riserve" ad hoc dei Fondi strutturali, oppure è possibile individuare un numero crescente di politiche settoriali incentrate, esplicitamente o meno, ad armonizzare gli interventi nelle aree urbane? Una valutazione condotta da una prospettiva locale, attenta ai nuovi scenari di governance.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Nella bufera del Novecento"
Editore: Castelvecchi
Autore: Giancarlo De Vivo
Pagine: 128
Ean: 9788832821697
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Antonio Gramsci e Piero Sraffa sono tra i grandi intellettuali del Novecento europeo. La figura e le idee dell'uno, capo del Partito Comunista, sono state una stella polare per generazioni di teorici e militanti politici. Economista originalissimo e di raffinata cultura, l'altro fu parte di una rete intellettuale che includeva pensatori come Keynes e Wittgenstein. Per vent'anni i due furono legati da una grande amicizia. Cosa li univa? Quali ideali e quali circostanze permisero l'incontro di due uomini così diversi, il figlio di una poverissima famiglia sarda e quello di uno dei principali giuristi italiani del tempo, rettore della Bocconi? Cosa continuò a legarli mentre l'uno era chiuso nel carcere fascista e l'altro era a Cambridge? Questo libro indaga sull'origine della loro amicizia, dal senso di riforma morale che emanava da un liceo e dall'università torinese, e dal sommovimento delle classi subalterne all'inizio del Novecento, arrivando poi all'opposizione al fascismo e alle vicende della prigionia di Gramsci e ai suoi dissensi col partito. Esso si attiene il più strettamente possibile all'evidenza documentale che è invece stata del tutto o quasi ignorata da molti di quelli che si sono occupati di questi problemi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il compleanno di Kim Jong-Il"
Editore: White Star
Autore: Ducoudray Aurélien, Allag Mélanie
Pagine: 141
Ean: 9788854037106
Prezzo: € 18.00

Descrizione:«Qui in Corea del Nord ci sono solo due persone più importanti dei nostri genitori: il Generale Kim Il-sung e suo figlio Kim Jong-Il. Li amiamo molto e appendiamo le loro immagini ovunque, in casa, per le strade, a scuola e nelle fabbriche». Ecco le parole con cui Jun Sang, il bimbo di 8 anni protagonista di questo racconto, comincia a descrivere la sua vita quotidiana e l'amore per la patria ma anche le difficoltà che lui e la sua famiglia si trovano ad affrontare a causa della carestia. Quando la situazione diventa insostenibile, i suoi genitori decidono di fuggire in Cina per raggiungere la Corea del Sud, ma uscire dalla Corea del Nord non è affatto semplice... Un fumetto, scritto dal giornalista Aurélien Ducoudray e illustrato da Mélanie Allag, che si sono ispirati alle testimonianze dei pochi nordcoreani che sono riusciti ad abbandonare il loro Paese.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Introduzione alla E-Democracy"
Editore: Pendragon
Autore: Vilella Giancarlo
Pagine: 152
Ean: 9788865989395
Prezzo: € 14.00

Descrizione:"Il volume segue l'impostazione seguente. Innanzitutto proverò a mettere in luce il significato dell'aggiunta della 'E' ai concetti di democrazia e partecipazione: quali sono le conseguenze dell'irrompere della tecnologia informatica nell'attività degli attori (cittadini, partiti, istituzioni), della democrazia e dei suoi poteri. Quindi continuerò l'analisi evidenziando l'influenza delle tecnologie informatiche (la 'E') sul diritto, la sicurezza e la politica: a ciascun settore sarà dedicato un approfondimento specifico. In seguito l'approfondimento riguarderà il concetto di E-Participation, cioè l'impatto delle tecnologie sulla partecipazione dei cittadini alla gestione della cosa pubblica. I tre capitoli successivi saranno dedicati a tre casi di studio, sulla base delle riflessioni precedenti: prima la digitalizzazione dell'amministrazione italiana, poi l'esperienza (molto avanzata) del Parlamento europeo, infine il settore della pubblicazione e dell'accesso ai documenti (con l'esperienza dell'Ufficio europeo delle pubblicazioni). L'analisi sarà completata con un excursus in campi quali la società, l'economia e la salute, fattori importanti nella tenuta dei sistemi democratici. Infine presento le conclusioni di questa breve (ma spero utile) introduzione alla E-Democracy." (Giancarlo Vilella)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Giulia, la prima donna. Sulle protoelettrici italiane ed europee"
Editore: Marsilio
Autore: Severini Marco
Pagine: 157
Ean: 9788831728829
Prezzo: € 12.50

Descrizione:L'opera analizza la figura di Giulia Berna (Senigallia, 1871-1957), coraggiosa maestra, leader del gruppo di giovani marchigiane che, in forza della sentenza della Corte d'appello di Ancona del 25 luglio 1906 (nota come sentenza Mortara), divennero le prime elettrici d'Italia e d'Europa. Un evento tanto clamoroso e unico quanto dimenticato per oltre novant'anni, che ha costretto a frettolosi aggiornamenti sui libri di storia e non solo. Dalla nascita ai primi incarichi di docenza, il libro esplora anche il carattere vivace e determinato di Giulia che lottò a lungo contro una burocrazia maschilista e tradizionalista per vedersi riconosciuti i suoi diritti di donna e lavoratrice.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Milano e il secolo delle città"
Editore: La nave di Teseo
Autore: Sala Giuseppe
Pagine: 325
Ean: 9788893444170
Prezzo: € 19.00

Descrizione:L'inizio del nuovo millennio sta portando alla ribalta le grandi città del mondo come luoghi della sperimentazione del futuro del pianeta e insieme come protagoniste della competizione a livello globale: città come Los Angeles, Londra e Tokyo hanno un ruolo di guida economica e identitaria sia per se stesse sia per i Paesi che rappresentano. L'Italia è un Paese fondato sulle città e la nostra storia - dall'epoca dei comuni alle istanze autonomiste odierne -ci ricorda quanto l'attaccamento alla comunità locale sia spesso più forte del legame con lo stato centrale. Ma oggi l'avvento delle megacity impone un cambiamento di politica che ci consenta di superare la frammentarietà e riuscire a giocare con successo un ruolo di rilievo nel "secolo delle città". In questa prospettiva un'ispirazione per l'Italia può venire da Milano, ritenuta in questi anni un modello dalle più autorevoli agenzie internazionali, dalle aziende, dai turisti, dai milanesi stessi. Una città dalla storia millenaria, operosa e solidale, a cui il XXI secolo ha impresso una nuova marcia. Expo 2015 ha creato un tessuto vitale in cui Università, creatività, tecnologia, impresa e cultura hanno disegnato la Milano internazionale e contemporanea di oggi. Unica in Italia. Una città che deve ancora risolvere sfide impegnative ma che è disponibile a guidare il confronto internazionale e insieme a consegnare al Paese una serie di buone pratiche da imitare: le battaglie per la legalità, la solidarietà, la gestione virtuosa dei servizi, la sensibilità ambientale. Giuseppe Sala, sindaco di Milano e artefice del successo di Expo, racconta l'identità complessa di questa città e dimostra, anche e soprattutto a chi la guarda con diffidenza, perché oggi essa rappresenta una grande opportunità per l'Italia e per l'Europa. "Milano oggi è una città capace di farsi domande e di costruire risposte. Il coraggio io lo intendo così: guardare il mondo con ampiezza di vedute e provare a cambiarlo."

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' infanzia dei dittatori"
Editore: Baldini Castoldi Dalai
Autore: Chalmet Véronique
Pagine: 171
Ean: 9788893880480
Prezzo: € 17.00

Descrizione:Il Novecento è stato non solo il «secolo breve» ma anche quello con la maggior concentrazione di dittature e quindi di dittatori. Ma personaggi come Hitler, Mussolini o Franco, Saddam Hussein o il sanguinario Bokassa, come hanno potuto diventare quello che poi sono diventati? Nella loro infanzia e prima adolescenza cosa ha scatenato la crudeltà che sarebbe esplosa nell'età adulta? Hitler e Stalin venivano picchiati dai padri ubriaconi. Saddam Hussein aveva un patrigno che lo trattava da schiavo e un amato zio materno, generale e golpista, che lo ha trasformato in un torturatore. Franco non perdonò mai al padre le sue scappatelle; da cui la morale rigida del franchismo. Certo, gli scenari familiari dei grandi dittatori erano disastrosi. Ma più che alla banalità del male, questo libro fa pensare ai disastri prodotti dall'assenza del padre, comune denominatore ai profili sanguinari raccontati da Véronique Chalmet in questo curioso saggio a cavallo fra psicologia, storia e cronaca familiare. E ci ricorda anche che, con la giusta dose di orrore, paura e violenza, in quell'età cruciale che è l'infanzia, forse ognuno di noi può trasformarsi in un mostro sanguinario.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Post-vote Iran: giving engagement a chance"
Editore: Ledizioni
Autore:
Pagine: 149
Ean: 9788867056514
Prezzo: € 12.00

Descrizione:2017 is a crucial year for Iran. In January, while the Joint Comprehensive Plan of Action (JCPOA) entered the second year of implementation, in Washington the Trump Administration took office, with the promise to "renegotiate a disastrous deal". In May, in Tehran, the incumbent President Hassan Rouhani won re-election by a wide margin. This Report intends to trace what lies ahead for Iran after the May 2017 Rouhani's re-election. The analysis builds upon the assumption that Iran does not act in a vacuum: the US, as well as the EU actions, will inevitably help define the future trajectory of the country. A trajectory which is set domestically also by the generational transition Tehran is going through. The inter-factional struggle affecting Iran since the early years of the Revolution is now revived by what is actually at stake: the very future of the Islamic Republic.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' ora più buia. Maggio 1940: come Churchill ha salvato il mondo dal baratro"
Editore: Mondadori
Autore: McCarten Anthony
Pagine: 264
Ean: 9788804685906
Prezzo: € 19.50

Descrizione:Eroe di guerra. Patriota. Ubriacone. Imperialista. Politico. Depresso. Scrittore. Visionario. Aristocratico. Voltagabbana. Pittore. Nel maggio del 1940 queste erano solo alcune delle «credenziali» con cui Winston Spencer Churchill si presentava alla Camera dei Comuni per assumere l'incarico di primo ministro del Regno Unito. La nazione era in guerra da otto mesi e le cose non stavano andando affatto bene. Più che un nuovo capo del governo, il paese invocava un condottiero, e pochi, in quei giorni cupi, avrebbero scommesso sull'ormai sessantacinquenne primo lord dell'Ammiragliato. Bastarono invece quattro settimane perché i sudditi di Sua Maestà scoprissero in lui il grande leader, l'uomo capace di commuovere e spronare, il comandante in grado di salvare l'esercito britannico dalla catastrofe di Dunkerque e di decidere così le sorti del conflitto. Eppure, nei giorni drammatici in cui le inarrestabili armate tedesche si impossessavano dell'Europa occidentale e sembravano pronte a sferrare il colpo finale contro la Gran Bretagna, nella sala del Gabinetto di guerra Churchill meditava seriamente sulla possibilità di avviare trattative di pace con Hitler. Ma fino a che punto il leader britannico si spinse sulla via di un accordo con il Führer? Fino a un punto pericoloso, come sembrano rivelare i verbali delle riunioni del Gabinetto di guerra conservati presso i National Archives di Londra. In quelle ore fatali di incertezza ed esitazione, Churchill parve davvero a un passo dal prendere una decisione che avrebbe cambiato i destini del mondo. Perché non lo fece? Perché non diede ascolto a quanti ritenevano che quella fosse l'unica strada per evitare la disfatta? Con "L'ora più buia" lo scrittore e sceneggiatore Anthony McCarten ricostruisce gli eventi di quelle settimane, restituendoci un'immagine di Winston Churchill del tutto inedita, lontana dall'icona dello statista sicuro di sé e certo della vittoria. Da queste pagine emerge invece un uomo lacerato dal dubbio, quasi schiacciato dal peso della responsabilità e ridotto all'angolo dall'incalzare degli eventi, ma che, nonostante tutto, seppe trovare il coraggio di presentarsi davanti al proprio paese, per convincere, ispirare, instillare nel cuore del popolo britannico sentimenti che esso stesso non sapeva di possedere. Fu in quei giorni tormentati che Churchill ruppe gli indugi, respinse ogni ipotesi di trattativa e rivolse alla nazione uno dei discorsi più celebri di tutti i tempi, utilizzando quella che allora sembrava essere l'unica arma a sua disposizione: le parole. Si dice infatti che nell'ora più buia egli seppe mobilitare e mandare in battaglia la lingua inglese. Non è solo una bella metafora. Quel discorso fu indubbiamente un magnifico saggio di arte oratoria, un'arte che Churchill aveva appreso dai greci e latini, in particolare da Cicerone. Ma, soprattutto, fu il suo modo di restare dalla parte giusta della Storia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Venti di speranza. La Calabria tra guerra e ricostruzione (1943-1950)"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Ambrogio Franco
Pagine: 252
Ean: 9788849852592
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Dalle tragedie della guerra alle riforme del 1950 una ricostruzione della vicenda storica, sociale e politica capace di farci penetrare nel clima dei profondi rivolgimenti di quegli anni che avrebbero potuto - e non vi riuscirono - rappresentare un vero turning point per l'intero paese. Vecchie strutture sociali e di potere crollarono, un popolo di contadini fino a quel momento invisibile entrò da protagonista nella vita democratica, ma le resistenze conservatrici e i condizionamenti internazionali impedirono un compiuto cambiamento. La miopia delle classi dirigenti nel non riconoscere le ragioni del Mezzogiorno e i limiti e la zavorra che pesavano sulla sinistra impedirono la svolta necessaria. Il vento della speranza riuscì a spazzare via molto, ma non tutto il necessario. Premessa di Rosario Villari.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lydia Toraldo Serra e altre sindache democristiane nell'Italia della ricostruzione"
Editore: Rubbettino Editore
Autore:
Pagine: 228
Ean: 9788849852370
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Una vicenda dimenticata per più di cinquant'anni torna alla luce in occasione del 70° anniversario delle prime elezioni aperte alle donne. Si tratta del lungo mandato amministrativo di Lydia Toraldo Serra, una delle dieci sindache elette nel 1946. Sindaca di Tropea fino al 1960, fu protagonista controversa della vita cittadina, assai amata dai suoi elettori e ferocemente contrastata dagli avversari, anche nel suo stesso partito, la DC. Il volume, grazie al prezioso archivio conservato dai familiari, analizza la figura e il governo di Lydia Toraldo Serra da una molteplicità di punti di vista. Una storia locale fortemente intrecciata a quella nazionale come mostra il confronto dell'esperienza di Lydia con quella di due sindache dell'Italia settentrionale: Gigliola Valandro e Maura Dal Pozzo. Cattoliche di carattere, pensavano che la politica fosse un'attività mirata all'interesse generale e hanno mostrato nei fatti come l'idea dell'inferiorità femminile sia stata una costruzione culturale mirata a escludere le donne dal governo della cosa pubblica e dall'esercizio del potere.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I difensori della libertà"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Pellicani Luciano
Pagine: 131
Ean: 9788849852431
Prezzo: € 13.00

Descrizione:"Dopo aver vinto la sua secolare lotta contro l'assolutismo dell'Antico Regime, il liberalismo, lungo tutto il Novecento, ha dovuto fronteggiare una terrificante minaccia: quella dei movimenti rivoluzionari di massa - bolscevismo, fascismo, nazismo - determinati a radere al suolo la civiltà dei diritti e delle libertà. Questo fu il contesto ideologico, dominato da una sfrenata e inquietante passione nichilista, in cui condussero le loro battaglie quegli intellettuali che seppero resistere alla tentazione totalitaria e che, precisamente per questo, furono gli strenui difensori della libertà." (dalla premessa)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "A cose fatte. L'azione del PD nei mille giorni del governo"
Editore: Rubbettino Editore
Autore:
Pagine: 100
Ean: 9788849852905
Prezzo: € 12.00

Descrizione:L'azione del governo Renzi porta con sé un'onda lunga di risultati. Diciotto parlamentari del PD raccontano passaggi e retroscena dei lavori che hanno condotto a riforme-chiave per il nostro Paese. Scuola, formazione, cultura, piccole e medie imprese, digitalizzazione, Mezzogiorno, giustizia, fiscalità, cooperazione internazionale, welfare: temi affrontati dagli autori uniti dall'aver condiviso tra i banchi parlamentari la responsabilità di rappresentare il Paese, il suo desiderio di innovazione e di progresso. Qual è l'essenza del "potere politico" se non l'opportunità di poter incidere nelle Istituzioni per cambiare in meglio la vita dei cittadini? A cose fatte, quindi, non solo un bilancio ma il ritorno al cuore dell'agire politico immaginando con coraggio l'Italia che verrà. Prefazione di Matteo Renzi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La ricchezza delle regioni"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Becchetti Leonardo, Pisani Fabio, Semplici Lorenzo
Pagine: 161
Ean: 9788849851106
Prezzo: € 14.00

Descrizione:È opinione ormai condivisa che la multidimensionalità del benessere, la soddisfazione e il senso della vita siano catturati in modo insufficiente da indicatori come i profitti e il prodotto interno lordo. La frontiera della ricerca è pertanto oggi nello sviluppo di metodologie di analisi d'impatto sociale e sul benessere in progetti d'investimento, imprese e territori. Il presente volume approfondisce questa dinamica con risultati innovativi. Inizialmente viene dimostrato come le misure di benessere (salute, qualità dei servizi, vita di relazioni, ecc.) possono essere aggregate e pesate per costruire indicatori sintetici che spiegano la felicità dei cittadini più delle dinamiche del Pil regionale. Si analizzano poi, i processi di divergenza/convergenza di benessere delle regioni, identificando meccanismi per consentire alle aree meno sviluppate di convergere alla frontiera dove, virtù civiche dei cittadini, buona amministrazione e qualità della finanza locale hanno creato circoli virtuosi di benessere.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ricostituente. La potenza commerciale e l'impotenza istituzionale"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Giacalone Davide
Pagine: 244
Ean: 9788849852608
Prezzo: € 15.00

Descrizione:La Costituzione è stata riformata molte volte, ma gli ultimi due tentativi si sono risolti in disastri. Sia la destra che la sinistra, nel 2006 e nel 2016, hanno subìto la bocciatura del referendum confermativo. Vuol dire che agli italiani piace la Costituzione che c'è? No, perché la critica è continua. E allora? Due volte è stato bocciato il medesimo errore-orrore: usare l'articolo 138 non per riformare, ma per riscrivere (o far credere che si stesse riscrivendo) la Costituzione. L'autore parte da qui per mostrarci una raffigurazione spietata di meritati insuccessi, attraverso i quali leggere la realtà italiana che viviamo. Lustri sprecati appresso a pretesi bonapartismi in miniatura, i cui effetti si vedono non solo nel logoramento istituzionale, ma si contabilizzano in un debito patologico, una crescita alla metà della media europea e una disoccupazione al doppio. Mentre questo accadeva l'Italia guadagnava posizioni nei commerci mondiali. I numeri dei diversi settori sono esemplari, raccontando di una potenza. Cosa, allora, porta a saldi contabili tanto deludenti? L'Italia che si è aperta, per vocazione o costrizione, corre alla grande. Quella che s'è chiusa e protetta sprofonda. E la seconda non solo è pesante, ma anche politicamente più rappresentata. Questo è l'assurdo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La democrazia non esiste. Critica matematica della ragione politica"
Editore: Rizzoli
Autore: Odifreddi Piergiorgio
Pagine: 207
Ean: 9788817098908
Prezzo: € 18.00

Descrizione:La democrazia è una religione laica che identifica le proprie basiliche nei palazzi del potere, la curia nel governo, gli ordini nei partiti, il clero nei politici, le prediche nei comizi, le messe nelle elezioni, i fedeli negli elettori, i confessionali nelle cabine elettorali e i segni della croce nel voto. Ma, come in tutte le religioni, dietro alle colorite e folcloristiche apparenze dei riti e delle cerimonie, che distraggono e attraggono i cittadini, si nascondono le fosche e losche realtà dell'uso e dell'abuso del potere, che ammaliano e corrompono i politici. Piergiorgio Odifreddi dedica questo libro a svelare le contraddizioni nascoste e le distorsioni lampanti della democrazia. Inizia sezionando con il bisturi della logica concetti come la Cittadinanza (perché mai la può avere il discendente di un coevo di Cavour, ma non chi frequenta oggi le scuole in Italia?) e lo Stato, in quanto area racchiusa in confini spesso discutibili e non democratici, nel senso di non accettati dal popolo, come ha dimostrato il recente esempio della Catalogna. Prosegue poi con la Costituzione e i tentativi di manipolarla, i Diritti e i diversi modi di intendere il "dovere" e il "volere", e i Candidati, candidi solo nel nome, per approdare alle odiatissime Tasse imposte dallo Stato Vampiro. Il libro procede con luciferina chiarezza per parole chiave, analizzando minuziosamente la democrazia e le istituzioni. È quindi un utile strumento per imparare a ragionare politicamente e a formulare domande indiscrete, a partire da quella primordiale: siamo cittadini di un sistema democratico e palese, o sudditi di un regime totalitario e invisibile?

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Luigi Sturzo e la Costituzione repubblicana"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Nicola Antonetti
Pagine: 180
Ean: 9788849852257
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Luigi Sturzo non è stato un "costituzionalista di professione" bensì un uomo politico con vasti interessi culturali che ha avuto la ventura di vivere in una posizione pubblica preminente non solo come Segretario nazionale del Partito Popolare negli anni della crisi dello Stato liberale, ma anche, come senatore a vita, nella stagione della affermazione della democrazia costituzionale. La ricognizione critica delle sue posizioni sulla Costituzione repubblicana è stata affrontata da Nicola Antonetti richiamando la profonda concezione sturziana dei nessi tra etica e politica e le ragioni specifiche della lunga polemica contro la «partitocrazia», riprendendo, infine, le sue prospettive per le riforme costituzionali da quella del sistema bicamerale a quella per lo sviluppo di un modello politico degli assetti regionali. Diviene possibile, rivisitando tali posizioni, risalire al costituzionalismo di Sturzo e comprendere l'innovazione apportata alla tradizione del cattolicesimo politico anche attraverso la ripresa di modelli istituzionali propri della cultura anglo-americana.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' età della rabbia. Una storia del presente"
Editore: Mondadori
Autore: Mishra Pankaj
Pagine: 348
Ean: 9788804685944
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Che cosa accomuna fatti in apparenza tanto diversi e lontani come il successo elettorale di Donald Trump negli Stati Uniti, il richiamo esercitato dallo Stato Islamico sui giovani di tanti paesi, la Brexit, l'uscita del Regno Unito dall'Unione europea, e la vittoria dei nazionalisti indù di Narendra Modi in India? Ripercorrendo in modo originale la storia delle idee dell'età moderna e rivisitando il pensiero di filosofi, scrittori e artisti come Voltaire, Rousseau, Fichte, Tocqueville, Herder, Marx, Wagner, Nietzsche, Dostoevskij, Bakunin, d'Annunzio e Mazzini, Pankaj Mishra rintraccia il filo rosso che attraversa questi e tanti altri eventi del nostro presente nella promessa, annunciata dall'Illuminismo, di un avvenire di giustizia, uguaglianza e prosperità che, per la gran parte dell'umanità, si è rivelata solo un'illusione, se non un vero e proprio inganno. È questo il luogo d'origine del ressentiment, quella miscela esplosiva di rancore, odio, invidia, sentimenti di umiliazione e impotenza che, avvelenando la società civile e attentando alla libertà politica, fa della fase storica che stiamo vivendo «l'età della rabbia», pericolosamente esposta alla demagogia e a nuove forme di autoritarismo e sciovinismo. I «ritardatari della modernità», cioè gli esclusi dai benefici del progresso (promessi a tutti, ma riservati a una minoranza), hanno sempre reagito in modi orribilmente simili: odio intenso verso nemici inesistenti, tentativi di ricreare un'epoca d'oro immaginaria e di affermazione di sé attraverso violenze spettacolari. Fu tra loro, infatti, che i movimenti sovversivi e i gruppi terroristici reclutarono i militanti nel XIX e XX secolo: giovani arrabbiati che diventavano nazionalisti in Germania, rivoluzionari messianici in Russia, scioperati bellicosi in Italia e terroristi anarchici a livello internazionale. Oggi, proprio come allora, la tecnologia, il mito della ricchezza facile e l'individualismo hanno spinto centinaia di milioni di persone in un mondo letteralmente «demoralizzato», sradicato dalla tradizione e nel contempo lontano dalla modernità, con gli stessi terribili risultati. Sottolineando legami insospettati e istituendo parallelismi illuminanti, "L'età della rabbia" è un libro di immensa urgenza e di argomentazioni profonde. Una storia della nostra condizione attuale diversa da qualsiasi altra.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Italia, Europa, economia e banche. Gli interventi alle Assemblee dell'Associazione bancaria italiana"
Editore: Laterza
Autore: Ciampi Carlo Azeglio
Pagine: 172
Ean: 9788858130056
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Gli interventi tenuti da Carlo Azeglio Ciampi nell'arco di quasi due decenni (dal 1981 al 1992 e dal 1996 al 1998) all'Assemblea annuale dell'Associazione Bancaria Italiana in qualità di Governatore della Banca d'Italia e, successivamente, di Ministro del Tesoro raccontano l'evoluzione economica e sociale del nostro paese. I quindici contributi riuniti in questo volume approfondiscono i temi di specifico rilievo per le banche e fanno il punto sul cammino di un'Italia impegnata ad evolvere verso una nuova dimensione europea, all'interno di un quadro civile e politico caratterizzato da eventi drammatici (le strategie stragiste, anche di stampo mafioso) ed epocali (la caduta del muro di Berlino e la costruzione dell'Europa unita). Ciampi scandisce in modo chiaro, rigoroso e documentato, i tempi del definitivo riconoscimento della natura imprenditoriale dell'attività svolta dalle banche e della necessità che essa si svolga in un regime di concorrenza; più in generale, sancisce la necessità che Governo e Parti sociali convergano nell'attivazione di un circuito virtuoso volto alla sconfitta del fenomeno inflattivo e al contenimento del debito pubblico. In tale contesto Ciampi, nella sua veste di Ministro del Tesoro, afferma l'impegno a costruire un quadro economico compatibile con l'ingresso a pieno titolo fin dal primo momento dell'Italia nel gruppo costitutivo dei paesi europei che avrebbero avuto moneta unica. Postfazione di Pier Carlo Padoan.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Immigrazione. Cambiare tutto"
Editore: Laterza
Autore: Allievi Stefano
Pagine: 145
Ean: 9788858129319
Prezzo: € 14.00

Descrizione:L'immigrazione è un fenomeno strutturale da decenni. Tuttavia è sempre stato affrontato in termini di emergenza, come fosse un fatto episodico. Ma l'estensione, la qualità e la quantità del processo sono tali da esigere una soluzione complessiva al nostro sistema di convivenza che non sottovaluti il malessere diffuso nell'opinione pubblica. Le recenti polemiche intorno al ruolo delle ong nei salvataggi sono l'ultimo degli esempi. Per non dire della crescente xenofobia che rischia di indebolire la coesione sociale del nostro paese. L'immigrazione irregolare, il trafficking (i suoi costi e i suoi morti), i salvataggi, i respingimenti, la gestione dei richiedenti asilo con le sue inefficienze, le forme dell'accoglienza. E ancora, i problemi legati ai rimpatri, alla cittadinanza, alle implicazioni delle diverse appartenenze religiose: è urgente e necessaria una riflessione critica onesta su tutte le questioni che accompagnano le migrazioni attuali, affrontando quelle più spinose, con il coraggio di proposte radicali.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La corsa a ostacoli. Cronaca di una legislatura vissuta pericolosamente"
Editore: Bonanno
Autore: Berretta Giuseppe
Pagine: 207
Ean: 9788863181432
Prezzo: € 16.00

Descrizione:In un momento storico in cui il dibattito politico in Italia è troppo spesso condizionato da populismi e personalismi, questo libro prova a riportare il dibattito su temi cruciali per lo sviluppo del paese. La corsa a ostacoli. Cronaca di una legislatura vissuta pericolosamente è il racconto della recente stagione politica a trazione democratica, di riforme in materia di giustizia, sia in ambito civile che penale. È la cronaca delle riforme in tema di lotta alla corruzione, di equo compenso per i liberi professionisti e di mercato del lavoro e di contrasto al caporalato. È la cronaca delle riforme in ambito di tutela dei beni culturali, del rimpianto per la mancata riforma della Costituzione, ma anche del successo di una riforma attesa da anni, quella sulle unioni civili. È la cronaca degli interventi per il sostegno del Mezzogiorno, di quelli già attuati e di quelli che si potrebbero effettuare nei prossimi anni. Non è una cronaca fredda e distaccata, l'autore arricchisce il racconto dell'esperienza politica e parlamentare con aneddoti personali, considerazioni e pensieri di speranza per il futuro del paese, che non deve per forza essere nero come vogliono farci credere. Prefazione di Andrea Orlando.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il ruolo informativo del bilancio consolidato negli enti locali: teorie, regolamenti ed effetti"
Editore: Il Mulino
Autore: Carini Cristian
Pagine: 210
Ean: 9788815274052
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Il rilievo del bilancio consolidato negli enti locali è andato crescendo in Italia sia per effetto dell'aumentata rilevanza del c.d. «capitalismo municipale», sia in seguito alle numerose riforme che hanno interessato la contabilità del settore pubblico, la più recente attuata mediante il d.lgs 118/2011. In Europa, la Commissione Europea ha avviato un confronto sull'opportunità di armonizzare i sistemi contabili dei Paesi membri mediante gli European Public Sector Accounting Standards (EPSAS) che dovrebbero formarsi partendo dai principi contabili internazionali per il settore pubblico (IPSAS). Recentemente è stalo pubblicalo l'IPSAS 35 che ha rinnovato il confronto sulle finalità del bilancio consolidato e sulle modalità di definizione dell'area di consolidamento. Il volume si colloca nel dibattilo nazionale e internazionale in corso sulle prospettive d'impiego degli strumenti di rendicontazione degli enti locali. In particolare, vuole offrire spunti di riflessione sull'elemento preminente del bilancio consolidato rappresentato dalla configurazione della reporting entity, nella consapevolezza che le scelte operate dagli organismi dotati dei poteri di accounting regulalion, producono effetti sull'efficacia informativa del bilancio. Proprio per questo motivo si è dell'avviso che un processo di regolamentazione strutturato dovrebbe trovare fondamento in un solido impianto concettuale coerente con l'oggetto da rappresentare, nel caso in esame il gruppo pubblico locale, e con la finalità informativa che si vuole attribuire al bilancio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La comunicazione politica cinese rivolta all'estero: dibattito interno, istituzioni e pratica discorsiva"
Editore: Ledizioni
Autore: Zappone Tanina
Pagine: 288
Ean: 9788867056798
Prezzo: € 28.00

Descrizione:A partire dalla fine degli anni Novanta, negli ambienti politici e intellettuali cinesi si fa strada la consapevolezza dell'esistenza di un netto squilibrio tra gli eccezionali risultati di due decadi di riforme economiche e il ruolo relativamente marginale della Repubblica Popolare nelle grandi assisi internazionali. Il dibattito sulla necessità di assumere una mentalità da "grande potenza (???? daguo xintai)" e di "condividere le responsabilità globali (?????? gongdan quanti zeren)", sorto in quegli anni, trova eco nelle dichiarazioni recenti del Presidente Xi Jinping. [...] Il volume mira ad analizzare questa evoluzione della comunicazione politica cinese al fine di ricostruire le linee essenziali del quadro concettuale, istituzionale, mediatico e discorsivo entro cui il messaggio politico viene confezionato e distribuito presso l'uditorio straniero.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' attimo fuggente. Giovani e voto in Italia, tra continuità e cambiamento"
Editore: Il Mulino
Autore: Tuorto Dario
Pagine: 207
Ean: 9788815273017
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Quali sono le dinamiche e i fattori che influenzano le scelte di voto dei giovani, come sono cambiati il loro orientamento ideologico e le loro preferenze partitiche nel corso del tempo e in relazione alle altre classi d'età? Le trasformazioni del contesto politico e l'emergere di nuove formazioni che si candidano a intercettare i neo-elettori hanno evidenziato l'urgenza di un approfondimento teorico e di ricerca sugli effetti politici del ricambio generazionale. Questo documentato studio vuole rispondere a tali interrogativi e offrire un quadro storico-comparativo del comportamento elettorale mettendolo in relazione con il grande tema della partecipazione dei giovani.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU