Libreria cattolica

Libri - Ideologie Politiche



Titolo: "La ragione populista"
Editore: Laterza
Autore: Laclau Ernesto
Pagine: 265
Ean: 9788858134078
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Il populismo è sempre stato visto come un pericoloso eccesso, capace di mettere a repentaglio le forme politiche di una comunità razionale. Troppo semplicistico, obietta Laclau in questo libro. Non è forse la politica sopra ogni cosa una faccenda di capi, di leader, di principi in grado di farsi amare dal 'popolo', anche nell'esercizio della loro autorità? Bisogna superare la facile condanna ed essere consapevoli che il populismo opera di fatto nella costruzione di ogni spazio comunitario, democrazia compresa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il fascismo tra conservazione e rivoluzione"
Editore: Edizioni Scientifiche Italiane
Autore: Volpe Francesco
Pagine: 88
Ean: 9788849537659
Prezzo: € 11.00

Descrizione:Il Ventennio fascista è stato un periodo intenso e dinamico, caratterizzato da una serie di eventi, che hanno prodotto una storiografia vastissima. Questa quasi sempre ha celebrato il regime quando era in auge o lo ha depresso quando è caduto, secondo una metodologia tesa ad esaltare l'événement che impressiona il gran pubblico e a minimizzare gli aspetti ideologici che contengono o possono contenere in sé i germi del futuro. Su tali aspetti e sulle loro implicazioni di carattere sociale, economicoe culturale si è fermato il presente lavoro focalizzando l'attenzione sulle innovazioni che prevalsero sulla conservazione e sul fermento culturale che portò alla rivoluzione intellettuale e antropologica avviata da Giuseppe Bottai.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sportivi, a noi! Le attività motorie nell'Italia in guerra 1939-1943"
Editore: Aracne
Autore: Fabrizio Felice Andrea
Pagine: 208
Ean: 9788825518085
Prezzo: € 17.00

Descrizione:Nell'imminenza del secondo conflitto mondiale lo sport fascista si mobilita in funzione della preparazione militare del paese, adeguando alle nuove esigenze i suoi principi ideologici ed organizzativi. Attraverso la lente delle attività ricreative e agonistiche il volume ripercorre la storia quotidiana di una nazione e di una città in guerra che passano dall'euforia alla rassegnazione, dalla certezza della vittoria allo sfacelo totale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Stella Rossa del Sud. Le Brigate Rosse napoletane e Giovanni Senzani"
Editore: Marotta e Cafiero
Autore: Formisano Giuseppe
Pagine: 188
Ean: 9788897883852
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Non tutti ricordano che la storia delle Brigate Rosse arrivata a un certo punto trova una frattura: si arriva a una nuova concezione della lotta armata che non ha più gli operai al centro del pensiero ma il cosiddetto proletariato extramarginale, e il gruppo napoletano nasce proprio in quest'ottica. Il libro è composto da due capitoli più un'appendice: nel primo si spiega e si analizza proprio questa scissione, importante per comprendere la nascita della colonna napoletana e si ricostruiscono proprio le vicende dei brigatisti napoletani. La fonte principale è una sentenza del 1986 del tribunale di Napoli ma la ricostruzione poggia anche su fonti giornalistiche e sulla memorialistica degli ex brigatisi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Democratici. Un movimento per l'Europa contro le diseguaglianze"
Editore: Ponte Sisto
Autore: Morassut Roberto
Pagine: 196
Ean: 9788899290610
Prezzo: € 12.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La crisi di una teoria rivoluzionaria"
Editore:
Autore: Castaldo Michele
Pagine: 112
Ean: 9788897206521
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Marx e Engels avevano assegnato alla classe operaia lo storico compito di rovesciare il sistema capitalistico e porre le basi per la nascita del comunismo, ma basta osservare il comportamento che essa ha avuto dalla rivoluzione francese del 1789 alle guerre napoleoniche, nella prima e seconda guerra mondiale del secolo scorso, nella disgregazione dell'Urss e di tutti i paesi dell'Est europeo, nella frantumazione della Jugoslavia, nell'aggressione all'Iraq nel 1991, alla Libia, alla Siria e via dicendo per capire come le strategie per arrivare al comunismo vadano riviste. Michele Castaldo continua il lavoro iniziato con "Marx e il torto delle cose", ci ricorda che bisogna comprendere, e distinguere, quella che è "la forza della ragione" dalla "ragione della forza", non smette di sottolineare l'impersonalità delle classi, anche quando si sentono protagoniste dei destini della storia e ci invita a porre attenzione sul modo di produzione capitalista, o meglio sul moto-modo, perché è da li che bisogna partire, abbandonando quindi la posizione di lustrascarpe dell'attuale modo di produzione destinato all'implosione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Pugni chiusi. Storia transnazionale di un Sessantotto di periferia. Gauchisme, controculture e rivolta giovanile in provincia di Arezzo (1968-1977)"
Editore: Aska Edizioni
Autore: Sacchetti Giorgio
Pagine: 368
Ean: 9788875423148
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Il libro è strutturato in tre capitoli (Contesti, Mappe, Cronologie), a cui seguono due ricche sezioni (Documenti, Memorie) e un'articolata Appendice (Biografie, Bibliografia e fonti, Galleria fotografica, Indice dei nomi). Se nel primo capitolo si incrociano le dimensioni micro e macro e i contesti "locale" con quelli nazionale e globale, nel secondo - con lo stesso metodo - si delinea una mappa del "gauchisme" sessantottino, ossia una geopolitica dei movimenti. Nel terzo infine sono esemplificate, in comparazione, cronologie di natura completamente diversa: una dedicata al triennio rosso 1967-1969 in chiave locale; l'altra sulle origini globali e lontane del Sessantotto, rinvenute per tracce in quell'inedito e "incredibile miscuglio" antropologico culturale (e contestativo) che aveva già preso forma nel dopoguerra. Alla sezione documentaria, piccola raccolta di articoli consacrata in parte ai ricordi, segue la corposa e variegata sezione delle memorie individuali, vero fiore all'occhiello di questo lavoro collettivo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il nero e il rosso. Frammenti di memorie di una vita"
Editore: Mimesis
Autore: Cerasi Bruno
Pagine: 135
Ean: 9788857552965
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Le memorie di Bruno Cerasi (nome di battaglia Nando) che il figlio ha voluto fossero rese pubbliche ci riportano a un periodo della storia d'Italia che la distanza non ha reso meno drammatico. Come scrive Gianni Cervetti nella premessa, sono gli anni "in cui la generazione 'di mezzo', vale a dire di coloro che non avevano vissuto le lotte e i sommovimenti di fine Ottocento e della Belle Époque, si affacciava alla vita (Cerasi era nato nel 1913) incontrando sulla propria strada il fascismo imperante. Alcuni, anzi molti, ne furono travolti. Non così Bruno Cerasi" come il diario documenta ampiamente ed efficacemente, soffermandosi in particolare sul periodo del suo impegno nella politica clandestina da comunista e da dirigente della Resistenza fino alla Liberazione. Presentazione di Gianni Cervetti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Caro Gerardo. Ricordo di un intellettuale europeo"
Editore: Rubbettino Editore
Autore:
Pagine:
Ean: 9788849856620
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Gerardo Mombelli (Milano, 1936 - Roma, 2017) da presidente dell'Unione Goliardica Italiana (UGI) e dell'Unione Nazionale Universitaria Rappresentativa Italiana (UNURI) è stato un protagonista della politica giovanile degli anni '50 e '60 del Novecento. Dopo essere stato, dalla sua fondazione, segretario generale dell'Istituto Affari Internazionali (IAI) voluto da Altiero Spinelli, ha ricoperto ruoli apicali nelle istituzioni europee: portavoce presso la Commissione Europea a Bruxelles, capo di gabinetto del Commissario Europeo alla Cultura, direttore dell'ufficio di rappresentanza in Italia della Commissione Europea. La sua vasta cultura e il suo stile anticonformista ne hanno fatto un autentico intellettuale europeo appartenente alla tradizione laico-riformista, sempre pronto a interrogarsi sul futuro dell'Europa, come si legge nel suo ultimo saggio "Né Centauro, né Chimera" scritto con Antonio Armellini.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Repubblica di Salò. Gli avvenimenti che sconvolsero l'Italia analizzati e presentati con chiarezza e obiettività"
Editore: Rusconi Libri
Autore: Meldi Diego
Pagine: XVIII-331
Ean: 9788818032895
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Questa breve ma esaustiva guida alla storia degli anni Quaranta del XX secolo, che videro la nascita e la caduta della Repubblica Sociale Italiana, si sviluppa attraverso i luoghi e i personaggi che vi parteciparono, con l'aiuto di documenti e testimonianze di entrambe le "fazioni". Non saranno dimenticati gli avvenimenti scomodi per i fascisti (rappresaglie, antisemitismo, diserzioni ecc.), ma nemmeno quelli per i partigiani (attentati, delazioni, uccisioni indiscriminate ecc.), così come gli "errori" degli alleati (bombardamenti sui civili, stupri, fucilazione di prigionieri ecc.) per un tentativo di comprendere quell'oscuro ma fondamentale periodo storico della nostra Repubblica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il dossier Hitler. La biografia segreta del Fu?hrer ordinata da Stalin"
Editore: UTET
Autore:
Pagine: 634
Ean: 9788851168469
Prezzo: € 18.00

Descrizione:30 aprile 1945: quando l'Armata Rossa è ormai a pochi metri dal bunker sotterraneo della Cancelleria di Berlino, Adolf Hitler si suicida con un colpo alla testa. Ma l'altro grande dittatore del Novecento, Josif Stalin, detto "la tigre" dallo stesso Führer, non si rassegna alla notizia della morte del nemico e rivale: lo sente simile a sé, in una sorta di «affinità spirituale» che lo affascina fin dalla sfrontata e rischiosa aggressione alla Russia del 1941. Dominato dall'inquietudine, Stalin chiede i documenti delle autopsie, fa interrogare ufficiali e civili e, alla fine dell'anno, ordina ai servizi segreti politici l'avvio dell'"Operazione Mito": un'ambiziosa e dettagliata ricerca sulla vita e la carriera politica del Führer. Il 29 dicembre 1949 il "dossier Hitler" è sulla sua scrivania. Da allora il documento n. 462a, a suo modo sospetto e compromettente, è stato sempre tenuto nascosto negli archivi sovietici, da cui emergerà solo nei tardi anni Novanta. Scopriamo così una sorprendente biografia di Hitler, basata sui ricordi estorti ai suoi assistenti di campo personali, Otto Günsche e Heinz Linge, che restarono al suo fianco fino alla fine, al punto da occuparsi di bruciare il suo cadavere. Le testimonianze dei due restituiscono, oltre ai pettegolezzi di partito e alle strategie belliche, anche gli aspetti più umili e quotidiani della vita del dittatore: gli umori discontinui e le abitudini alimentari, gli scoppi d'ira e le piccole miserie del suo fragile stato di salute. Tutte queste rivelazioni vanno a comporre una curiosa biografia redatta per un solo lettore, e da quell'unico lettore condizionata. Il dossier glissa infatti opportunamente su idee e dottrine non conformi al pensiero comunista, esalta le scene drammatiche e si premura di riportare maldicenze, anche triviali o infondate, pur di soddisfare e blandire il suo lettore. Così, da quello stesso testo, finiscono per emergere in controluce anche la figura, gli interessi e le idiosincrasie di Stalin. In un gioco di specchi sulfureo e affascinante, «Il dossier Hitler» restituisce tutto il sottile antagonismo tra i due dittatori: un contrasto di personalità simili e opposte, un'insolita chiave d'accesso alla tragica storia del XX secolo. Prefazione di Horst Möller.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Itinerari comunisti. Tra crisi del capitalismo e involuzione della sinistra"
Editore: DeriveApprodi
Autore: Steri Bruno
Pagine: 208
Ean: 9788865482674
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Alla luce di una scelta di campo politica e ideale, il presente lavoro rielabora singoli contributi già pubblicati dall'autore, ponendoli entro un piano tematico che unisce l'approfondimento analitico alla lotta ideologica. A partire da un'analisi delle due principali esperienze di costruzione del socialismo, il testo ripropone una prospettiva comunista resa tanto più urgente dalla crisi strutturale del modo di produzione capitalistico e, in particolare nel nostro paese, dal processo involutivo che ha caratterizzato la sinistra. Prefazione di Vladimiro Giacché.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I miei santi in paradiso"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore:
Pagine: 264
Ean: 9788826601885
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Le "orme indelebili" di Giulio Andreotti: l'amicizia, la collaborazione, l'ammirazione che lo hanno legato ad alcune tra le figure più significative del cattolicesimo del Novecento. Una ricostruzione storica fatta attraverso i carteggi e i documenti provenienti dall'archivio personale dello statista conservato a Roma presso l'Istituto Luigi Sturzo. Tra le testimonianze più significative rese da Andreotti molte riguardano le cause di canonizzazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Storico dell'arte e uomo politico. Profilo biografico di Carlo Ludovico Ragghianti"
Editore: ETS
Autore: Pellegrini Emanuele
Pagine: 234
Ean: 9788846753021
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Tra i massimi storici dell'arte italiani, Carlo Ludovico Ragghianti (Lucca 1910 - Firenze 1987) ha segnato la cultura e la politica del Novecento. Dalla formazione presso la Scuola Normale Superiore di Pisa, alla presidenza del Comitato Toscano di Liberazione Nazionale, fino alla tormentata stagione riformista del dopoguerra che lo condurrà, attraverso il Sessantotto, al "tempo del disincanto", Ragghianti ha percorso da protagonista oltre cinquanta anni di storia italiana. Questo libro prova a ricostruire, per la prima volta, le tappe del complesso percorso biografico di questo infaticabile studioso e promotore di cultura, secondo un disegno unitario che evidenzia i molteplici nessi tra prassi politica, attività scientifica e impegno civile. Una selezione del suo vastissimo, e per la gran parte inesplorato, carteggio, ove sono incluse le massime personalità del mondo culturale e politico, forma l'appendice al volume e intende offrire una testimonianza diretta di alcune delle voci di questo lungo Novecento.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Claretta. L'ultima amante del duce"
Editore: Libreria Editrice Goriziana
Autore: Bosworth Richard J.
Pagine: 447
Ean: 9788861025202
Prezzo: € 24.00

Descrizione:«Ho raccontato la mia storia. O dovrei forse dire che è stata Claretta a raccontare la sua? E lei, infatti, la vera narratrice del mio libro: molte delle parole che ho trascritto sono sue. Le ho prese dal diario e dalle lettere che con costanza, ostinazione, convinzione in ciò che stava facendo, ossessione e persino isteria scriveva. Ho aggiunto, laddove necessario, il materiale desunto dai numerosi messaggi che Mussolini le inviava, soprattutto nel periodo 1943-45, e dalla corrispondenza che i membri della sua famiglia, capeggiata da Myriam, l'ambiziosa sorella più piccola, erano sempre pronti a scrivere e inviare al Duce. Con l'aiuto di queste ricche e preziose fonti ho rappresentato una storia d'amore unica nel suo genere, in pagine che registrano i piaceri, le scenate isteriche, gli svenimenti, i malori, la rabbia, la gelosia, la possessività, l'amore e l'odio, la musica, la poesia, le letture e l'arte, e non da ultima la politica. Pagine che gettano luce sul 'privato' con la stessa forza con cui rischiarano l'aspetto 'pubblico'. Richiamano l'attenzione su aspetti quali il cattolicesimo, il familismo, locale e romano, la borghesia, il personale, mostrando al contempo (nonostante la profonda avversione suscitata da Claretta e dalla sua famiglia nei fedelissimi della RSI) il lato fascista, anche nella sua versione più radicale. Entrando nel mondo di Claretta Petacci e della sua famiglia, il lettore dovrà fare i conti con un'Italia 'reale', un'Italia che non era solo 'legale' o ideologica. La storia di Claretta potrà anche mancare della profondità tragica, ma nella propria struttura umana, nella dedizione e contraddizione, come nella rappresentazione tutta al femminile dell"amore e del sesso nelle alte sfere del potere, è degna di una profonda e dettagliata riflessione.» (l'autore)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Comunisti, fascisti e questione nazionale. Fronte rossobruno o guerra d'egemonia?"
Editore: Mimesis
Autore: Azzarà Stefano
Pagine: 266
Ean: 9788857552378
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Dopo decenni di entusiasmo per la globalizzazione e l'unificazione europea, l'emergere dei movimenti sovranisti e populisti in un'epoca di crisi organica sembra rendere di nuovo attuale la questione nazionale ed evoca la suggestione di un blocco trasversale di contestazione del capitalismo neoliberale e apolide che unisca tutti i "ribelli" della società borghese, lasciandosi alle spalle l'alternativa tra destra e sinistra. Anche nella Germania degli anni Venti, ai tempi delle riparazioni di guerra e dell'occupazione della Ruhr, questi temi erano all'ordine del giorno. L'appello di Karl Radek per un fronte unito dei lavoratori, aperto ai ceti medi e alla piccola borghesia patriottica e capace di difendere l'indipendenza del Paese dall'imperialismo straniero, non era però la proposta di un'alleanza totalitaria degli opposti radicalismi estremistici ma la dichiarazione di una furibonda guerra d'egemonia. Uno scontro ideologico che puntava semmai a bruciare il terreno sotto i piedi al fascismo nascente e a candidare la classe operaia tedesca, sulla scorta dell'esperienza bolscevica e del dibattito aperto nel Komintern da Lenin, alla guida della nazione e della sua rinascita. La disputa dei comunisti con Arthur Moeller van den Bruck e la Rivoluzione conservatrice tedesca sfata il mito dell'estraneità del materialismo storico agli interessi nazionali. Tuttavia, al contrario degli odierni equivoci eurasiatisti e socialsciovinisti, attesta l'insuperabile incompatibilità filosofica - prima ancora che politica e morale - tra il particolarismo naturalistico delle destre, con le loro persistenti pulsioni discriminatorie di stampo coloniale, e l'universalismo concreto del marxismo e del suo sogno di un mondo senza guerre.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Karl Marx"
Editore: Robin
Autore: Lenin
Pagine: 96
Ean: 9788872743669
Prezzo: € 10.00

Descrizione:"Questo libro fu pubblicato nel 1950. Trovato a vilissimo prezzo su una bancarella, da molti anni occupa un piccolo spazio nella nostra biblioteca personale di frammenti di cultura e storia e più volte ha rivisto la luce. Il privilegio di editare una collana dal nome significativo ci consente di festeggiare il bicentenario della nascita di Karl Marx pubblicandolo ancora una volta, come sempre esplicativo nei contenuti ma meno austero, nell'aspetto, delle passate edizioni."

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Studi sulla filosofia di Karl Marx"
Editore: Franco Angeli
Autore: Quante Michael
Pagine: 178
Ean: 9788891779212
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Il 5 maggio 1818 nasceva in una piccola città della Renania, Treviri, Karl Marx. Dopo duecento anni da quel giorno, in un'epoca profondamente cambiata, ci troviamo ancora a confrontarci con il pensiero del filosofo tedesco, come se fosse un nostro contemporaneo. In questa raccolta di saggi Michael Quante mette tuttavia ben in guardia dall'illusione di poter semplicemente applicare alle problematiche che caratterizzano le società di oggi le risposte che possono essere rinvenute all'interno dell'opera marxiana. L'autore articola così un interessante percorso interno alla riflessione del filosofo di Treviri, senza esimersi al tempo stesso dal valutarla criticamente. Pur ruotando ogni capitolo attorno a concetti e concezioni chiave del pensiero marxiano come la dialettica, il riconoscimento, l'alienazione, la storia, la questione ebraica, la teoria dell'azione, i vari studi sottendono alcune tematiche comuni: è possibile limitare le deformazioni sociali che derivano dai mercati? Entro quali condizioni si può tentare di perseguire una piena, o quanto meno soddisfacente, realizzazione umana? Come è possibile operare una adeguata sintesi tra la sfera privata e quella pubblica all'interno di società oggi più che mai segnate dalla multiculturalità? Per rispondere a queste domande Quante rilegge la produzione filosofica di Marx nei termini di una vera e propria antropologia filosofica, difendendo la tesi di una continuità tra il "giovane" Marx e il Marx "maturo".

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La filosofia dei nazionalismi europei"
Editore: La Scuola di Pitagora
Autore: Merker Nicolao
Pagine: 69
Ean: 9788865426401
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Il termine filosofia ricorre nel titolo del volume e anche nel titolo di ognuno dei capitoli: c'è, in sequenza, "l'idea di nazione e le filosofie nazionaliste", poi "la filosofia della potenza nazionale e razziale", poi ancora "la filosofia dell'espansione coloniale", infine "il populismo etnico in filosofia". Il termine filosofia compare in un'accezione particolare. Serve qui a indicare l'insieme di idee specifiche che intorno a un concetto più generale, quello di nazione, sono state formulate al fine di dargli una sufficiente consistenza e organicità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La politica vista da sotto"
Editore: Robin
Autore: Fattoria com&f
Pagine: 113
Ean: 9788872743645
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Le opportunità offerte dal trionfo della democrazia sui regimi autoritari ed espresse nella Dichiarazione dei diritti umani avrebbero dovuto portare all'affermazione della giustizia o a porre un limite alla disuguaglianza. Queste opportunità non sono mai arrivate a quella parte di umanità per la quale erano state emanate perché la politica non le ha divulgate, considerandole quasi un pericolo per se stessa. Si sono aperti così spazi per un incontrastato dominio degli egoismi individuali dei più potenti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "«Questa legge non deve passare!». Chiesa, DC e Movimento cattolico nella battaglia sul divorzio (1968-1974)"
Editore: Europa Edizioni Roma
Autore: Cioncolini Tommaso
Pagine: 237
Ean: 9788893848541
Prezzo: € 14.90

Descrizione:"Il volume propone un tema che, nei primi anni '70, alimentò un ampio confronto nel Paese, a partire dalla presentazione e dall'approvazione della legge Fortuna-Baslini, fino al referendum abrogativo del 1974. Una legge da annoverare secondo la tesi di quelli che verranno chiamati i cattolici del "no", come un fatto "di rilevanza storica" per lo sviluppo del Paese, per tanti altri cattolici impegnati, come un segnale forte se non di una fine, certo di una crisi delle forme culturali in cui il cattolicesimo si riconosceva. Cioncolini affronta il tema con lo sguardo di chi esamina i fatti storici, di una stagione recente eppure, per molti versi lontana, ma lo fa consapevole che si tratta di un tema ancora "cantierabile" e che lo studio della storia potrebbe aiutare a ciò che è ancora necessario fare nel cantiere" (dalla Prefazione).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Destini incrociati nel Novecento veronese"
Editore: CieRre
Autore: Bozzini Federico
Pagine: 288
Ean: 9788883149115
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Dalla Resistenza a Tangentopoli, un'indagine storica a più voci sull'azione politica e amministrativa di sei protagonisti del gruppo dirigente democristiano veronese (Renato Gozzi, Agostino Montagnoli, Giorgio Zanotto, Gianfranco De Bosio, Gambattista Rossi, Enzo Erminero) attivi in diverse e successive stagioni, l'uno diverso dall'altro, ma uniti da un sentire comune che per mezzo secolo accomuna i loro "destini incrociati" e li identifica con quello della città. Nato negli anni novanta da una discussione con un "grande vecchio" della sinistra italiana, Vittorio Foa, nel momento in cui i grandi partiti di massa del secondo dopoguerra erano tutti scomparsi, travolti da una crisi senza precedenti, questo volume - oggi riproposto con una nuova prefazione di G.P. Romagnani - nasce dall'esigenza di comprendere le ragioni di una così lunga durata dell'universo democristiano e illumina le origini del modello veneto di sviluppo, prima del repentino crollo che avrebbe consegnato il Nordest al partito delle "identità locali" o al "partito degli affari". Una base di partenza per riflettere sulla crisi della democrazia rappresentativa e sull'involuzione del ceto politico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Aldo Moro. Gli anni della «Sapienza» (1963-1978)"
Editore: Studium
Autore:
Pagine: 144
Ean: 9788838247071
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Aldo Moro ha insegnato nella Facoltà di Scienze Politiche della «Sapienza» di Roma dal 1963 al 1978, anno della sua tragica fine. In quel quindicennio la politica e l'università vissero anni intensi e, spesso, drammatici, segnati sul piano internazionale da gravi confitti, fermenti nuovi e tensioni laceranti, e, sul piano interno, dai problemi di una modernizzazione travagliata, complessa e difficile, che richiedeva soluzioni politiche innovative e sollecitava un ruolo nuovo del mondo accademico di fronte alle conseguenze della scolarizzazione di massa. Aldo Moro operò con posizioni di grande responsabilità in questo contesto, fu protagonista della vita politica dal centrosinistra alla terza fase, della politica estera, del dibattito interno alla democrazia cristiana, senza che i suoi impegni politici riducessero quelli universitari. Le pagine di questo volume offrono un contributo alla conoscenza della sua complessa personalità e introducono ad una lezione valida oltre che sul piano storiografico e culturale, anche su quello della formazione della coscienza etica e civile, che fu uno degli impegni dell'azione politica di Aldo Moro e della sua attività di professore.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Salvini secondo me"
Editore: Edizioni Segno
Autore: Alfredo Lissoni
Pagine: 120
Ean: 9788893183703
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Matteo Salvini, un leader decisamente sui generis, che comunica con il corpo, con quelle felpe con i nomi delle città ove va a comizio. Che ha intuito le potenzialità dei moderni social e delle vecchie radio e che cerca sempre il contatto con la gente. Che ama Crozza, De André e Gaber. Il Milan e la pesca. Che porta sempre con sé un rosario regalatogli da un prete “di strada”. Che vuole la ruspa per i campi rom e si batte per i diritti dei padri separati. Che chiede un futuro per i nostri figli e vuole “stop immigrazione”. E che in pochi anni ha scalato la vetta del potere, diventando ministro dell’Interno. In questo libro non troverete l’uomo pubblico, già narrato da migliaia di media, ma quello privato. Chi lo conosce e gli sta vicino vi dirà cosa pensa, cosa sogna, come è nella vita privata l’uomo politico del momento, che in un colpo solo ha saputo spazzar via una classe dirigente arcaica e vetusta. E che ha saputo trasformare l’accezione negativa del termine “populismo” in un messaggio di speranza e di cambiamento per milioni di persone. Ora parte di quelle persone ci racconta com’è il “Salvini, secondo me”.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Achille Grandi. Cattolico, sindacalista, politico"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Picciaredda Stefano, Del Rossi M. Paola
Pagine: 288
Ean: 9788837232399
Prezzo: € 24.00

Descrizione:La vita di Achille Grandi (1883-1946) attraversa i grandi tornanti dell'Italia della prima metà del Novecento: l'industrializzazione con le sue contraddizioni, la nascita dei partiti e della società di massa, il nazionalismo, la Prima guerra mondiale, il ritorno dei cattolici nella politica, il totalitarismo fascista e il suo tragico esito, la democrazia repubblicana. Con mitezza e decisione, Grandi si schiera: per i lavoratori, per la democrazia, per la pace. È all'origine di molte realtà che hanno cambiato la storia italiana, dal primo sindacato cattolico al Partito popolare, dalle Acli alla Cgil unitaria del «patto di Roma», all'Assemblea costituente, della quale è stato vicepresidente. Con l'apporto di nuove fonti e documenti, il volume, frutto di una ricerca condotta da Fondazione Achille Grandi e Fondazione Giuseppe Di Vittorio, ricostruisce i tempi e le sfide vissute da Grandi, e restituisce al lettore un protagonista della storia italiana che si è ribellato alla condizione di irrilevanza ed emarginazione riservata ai credenti, ai lavoratori, agli esclusi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU