Articoli religiosi

Libri - Ideologie Politiche



Titolo: "Oligarchi e plebei. Diario di un conflitto globale"
Editore: Mimesis
Autore: Formenti Carlo
Pagine: 155
Ean: 9788857545424
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Quali sono le nuove forme di dominio esercitate dal capitalismo sui più deboli? Quali strategie di resistenza sono state escogitate dalle classi subalterne per difendersi da condizioni di vita sempre più critiche? Come nascono i nuovi populismi di destra e di sinistra e quali prerogative li caratterizzano? Carlo Formenti prosegue la sua opera di analisi dei conflitti fra élite globali con una raccolta di saggi che intende commentare in presa diretta i principali eventi occorsi negli ultimi anni in ambito sociale, politico e finanziario. Economia, lavoro, tecnologia, ideologie, guerra, populismi, America Latina, polemiche. Suddiviso in otto sezioni, il volume organizza un percorso cronologico e tematico all'interno dei grandi argomenti della contemporaneità, per raccontare cosa sta accadendo sul fronte della lotta di classe e del conflitto globale e per provare a ipotizzare alcuni possibili scenari futuri.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Critica marxista (2018)"
Editore: Ediesse
Autore:
Pagine: 78
Ean: 9788823021341
Prezzo: € 12.00

Descrizione:La prima parte dì questo numero della nostra rivista si apre enunciando il bisogno di "reinventare la sinistra". Non pretendiamo certo di essere noi a compiere una cosi ambiziosa e, ormai, quasi titanica impresa, come si vedrà leggendo l'acuto scritto di Vincenzo Vita che spiega bene il proposito. Ma possiamo sicuramente vantare titoli sufficienti per enunciarlo data la fatica di un quarto di secolo (niente, in fondo, rispetto a quella del povero Sisifo, quello condannato per l'eternità, a causa di un dispetto fatto a Zeus, a portare un masso fino alla vetta del monte per vederlo precipitare e riportarlo in cima). Infatti, quando questa rivista, destinata alla soppressione assieme al Pci, rinacque a nuova e autonoma vita (era il lontanissimo 1991) non dichiarammo solo una "nuova serie", ma nel sottotitolo della testata proponevamo, appunto, di "ripensare la sinistra". Eravamo convinti che la metamorfosi voluta dalla maggioranza del Pci corrispondesse più ad una pulsione autodistruttiva che ad una seria riflessione critica e ad un necessario progetto di rinnovamento ideale, morale e politico. Un rinnovamento egualmente negato dalla scissione attuata da una parte della minoranza, più sollecitata da un continuità acritica che dal bisogno di rigenerarsi. Ci collocavamo, sapendolo, in una terra di nessuno, antipatici agli uni e agli altri. I quali si trovavano uniti, senza volerlo, dal rifiuto di guardare dentro se stessi dato che abiura e nostalgia convergono nella cancellazione degli errori. Col risultato della dannazione o della esaltazione della memoria, in luogo della comprensione del bene e del male. Sfortunatamente, ci sono voluti più di venticinque anni di infelici esperienze, di sconfitte e di pessimi risultati per il paese, oltre che per tutte le sinistre, perché i dubbi sul corso economico, politico e ideale seguito venissero alla luce anche con alcune autocritiche. E dunque il bisogno di un ripensamento sui fondamenti della cultura di sinistra fuori da facili rinnegamenti e inutili rimpianti (un esempio è il sito promosso da Salvatore Biasco con questo titolo, ma anche numerosi altri luoghi e siti di ricerca). Ed è venuta ora la nascita di un nucleo (i "Liberi le ed eguali") in cui si vengono unificando coloro che, insoddisfatti da precedenti opposte esperienze, cercano una strada a sinistra e aprono una speranza nuova. E, dall'interno del Pd, paiono manifestarsi analisi critiche più drastiche di quanto non fosse prima (di cui diamo conto anche in questo numero nella rubrica delle Discussioni).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Un uomo così. Ricordando mio padre"
Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
Autore: Moro Agnese
Pagine: 202
Ean: 9788817098694
Prezzo: € 13.00

Descrizione:"Aldo Moro non appartiene solo a noi, ma anche al suo Paese." È questo uno dei motivi per cui Agnese Moro si convince dell'importanza di raccontare il personaggio che ha segnato la storia italiana; una delle radici, buone, della democrazia. Impegnato per un trentennio nell'attuazione di quella Costituzione di cui era stato tra gli ideatori ed estensori, nel 1978 fu rapito nel corso di un agguato delle Brigate Rosse, in cui furono uccisi gli uomini della sua scorta, fu da queste tenuto prigioniero e poi assassinato. Un fatto che, anche per le circostanze che lo accompagnarono, ha scavato una ferita ancora oggi aperta nella storia del nostro Paese. Raccolta di ricordi, episodi e gesti, "Un uomo così" è un ritratto intimo e commovente di un uomo, suo padre, di cui Agnese Moro narra il lato domestico e privato. Accanto allo statista, e al simbolo dolente degli anni più difficili e tragici del nostro Paese, trova così spazio l'uomo, il padre, il marito.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ho 16 anni e sono fascista. Indagine sui ragazzi e l'estrema destra"
Editore: Piemme
Autore: Raimo Christian
Pagine: 112
Ean: 9788856666441
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Chi vuole immaginare in che direzione andrà l'Italia, dovrà innanzitutto comprendere cos'è la politica per i ragazzi oggi. Da questa inchiesta, durata mesi, emerge la fascinazione dei giovani e giovanissimi per l'estrema destra e la facile presa che i movimenti neofascisti hanno su di loro. «Sono fascista» dichiarano senza remore tredicenni e sedicenni fuori dalle scuole e nelle piazze di ritrovo. Mentre l'antifascismo non è più percepito come valore condiviso, essere fascisti diventa una moda e crea unità. CasaPound, Forza Nuova e i vari gruppi studenteschi che a loro fanno riferimento sanno parlare ai ragazzi, conquistarli con marchi di abbigliamento, con slogan roboanti e retorici, sanno far leva sui sentimenti degli adolescenti a cui mancano anticorpi antifascisti. Il neofascismo si nutre anche dell'ambiguità dei partiti tradizionali su temi sensibili come l'immigrazione, dell'antifascismo non militante e dei populismi di destra. I gruppi neofascisti, invece, sfruttano le grandi paure della globalizzazione per offrire miti razzisti come "la grande sostituzione", incitano alla violenza sui deboli e si insinuano negli spazi democratici di scuole e università. Dalle vive voci dei ragazzi e attraverso un'analisi approfondita di testi e documenti, queste pagine sono un segnale d'allarme e uno specchio della politica di domani, che proietta una strana luce nera.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' Olocausto. Una nuova storia"
Editore: Einaudi
Autore: Rees Laurence
Pagine: 546
Ean: 9788806236038
Prezzo: € 34.00

Descrizione:Quali furono le ragioni per cui i nazisti decisero di sterminare un intero popolo? Perché fecero prigionieri milioni di uomini, donne e bambini e li mandarono nelle camere a gas, li fucilarono, li lasciarono morire di fame, li percossero fino ad ammazzarli? Dove si colloca il genocidio tra gli altri orrori di cui furono responsabili i nazisti? Questo libro è una nuova storia dell'Olocausto per tre ragioni. Innanzitutto, Rees ha scritto un racconto coinvolgente che si avvale di una gran quantità di testimonianze inedite, raccolte nell'arco di venticinque anni di ricerche. In secondo luogo, tali interviste vengono inserite nel contesto di un'analisi del processo decisionale dello Stato nazista, mettendo così in evidenza l'escalation di eventi che, accumulandosi, hanno generato l'orrore. Infine, l'autore ha avvicinato molti fra coloro che perpetrarono i crimini e sostiene che, sebbene l'odio per gli ebrei restò sempre al centro del pensiero nazista, ciò che è accaduto non può essere completamente compreso senza considerare accanto allo sterminio degli ebrei i piani messi in atto per uccidere milioni di non ebrei, inclusi omosessuali, zingari e disabili. Un'analisi convincente sul più abominevole crimine della storia, che si avvale di una narrazione cronologica di grande leggibilità, ed è ugualmente attento ai documenti del tempo, alle testimonianze oculari e agli studi più recenti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Giovanni Gronchi e la politica estera italiana (1955-1962). Atti del Convegno di studi (Pontedera, 13-14 novembre 2015)"
Editore: Pacini Editore
Autore:
Pagine: 256
Ean: 9788869953408
Prezzo: € 19.50

Descrizione:La collana La Collana Tommaso Fanfani è stata voluta dalla Fondazione Piaggio per ricordare Questo volume, il secondo della collana, raccoglie gli atti del Convegno di studi che è stato organizzato il 13-14 Novembre 2015 dal Centro "Giovanni Gronchi" per lo studio del movimento cattolico, dal Comune di Pontedera e dalla Fondazione Piaggio e che si è svolto nell'Auditorium della Fondazione Piaggio e presso la Biblioteca comunale di Pontedera.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Milano «rossa». Ascesa e declino del socialismo (1919-1926)"
Editore: Mimesis
Autore: Granata Ivano
Pagine: 223
Ean: 9788857544014
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Nel 1919 Milano era ritenuta una delle città più "rosse" d'Italia. I socialisti, che dal 1914 reggevano l'amministrazione comunale e che nel 1920 avrebbero conquistato pure quella provinciale, erano senza dubbio la forza politica più rilevante. Vista l'importanza del capoluogo lombardo, sembrava che il ruolo da loro esercitato potesse addirittura ripercuotersi positivamente sull'intera politica nazionale. Nel 1922, invece, furono i fascisti a diventare la forza egemone di Milano, con conseguenze drammatiche anche per il resto del paese. Eppure le elezioni politiche dell'aprile 1924 avrebbero dimostrato che a Milano l'antifascismo godeva ancora di un vasto consenso, soprattutto grazie all'azione decisiva e fattiva dei socialisti. Proprio però le divisioni interne del socialismo, con la contrapposizione tra le sue due "anime", la massimalista e la riformista, impedirono, purtroppo, di trovare contro il governo di Mussolini una strategia comune efficace e decretarono la sconfitta della libertà e del socialismo medesimo. Dopo la Liberazione, tuttavia, Milano fu capace di ritrovare la sua identità democratica e così il Partito Socialista, di nuovo primo partito cittadino nelle elezioni del 1946, poté costituire per lungo tempo l'asse centrale della politica ambrosiana.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il socialismo liberale"
Editore: Mimesis
Autore: Audier Serge
Pagine: 176
Ean: 9788857539829
Prezzo: € 16.00

Descrizione:In questa opera Audier tenta di tracciare un'originale cartografia del socialismo liberale europeo, ricostruendo i filoni del pensiero politico francese, inglese, tedesco e soprattutto italiano, segnalando l'importanza della tradizione italiana da Merlino a Rosselli, da Calogero a Bobbio. Audier analizza inoltre nello specifico il filone della "terza via", con l'intento di dimostrare come, a partire dagli anni Novanta, questo abbia indebitamente cercato un avallo teorico nel socialismo liberale. La traduzione di "Le socialisme libéral" è arricchita da un nutrito apparato inedito a cura di Postorino. Postfazione di Salvatore Cingari.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La sinistra è un fiore di campo. Dalla fabbrica al Parlamento, cercando un'altra politica"
Editore: Ediesse
Autore: Ferrara Ciccio
Pagine: 109
Ean: 9788823021235
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Ferrara ripercorre tutte le tappe della sua vita, le umili origini contadine, le prime esperienze di lavoro, le lotte in fabbrica da sindacalista, l'impegno politico, l'esperienza da deputato. Parla di politica industriale, di quella passata e futura, delle più grandi aziende italiane e del Mezzogiorno, di come quel modello di fabbrica entri in crisi intomo agli anni Ottanta e Novanta per colpa di scelte politiche ben precise, di un'economia che cambia e di un Paese che non si adegua e non ha una visione strategica. Il libro racconta i luoghi vissuti dal protagonista, i campi di granturco, l'Alfasud di Pomigliano, i Regi Lagni, l'Alenia di Pomigliano, gli acquisti a Forcella, il rito contadino dell'uccisione del maiale. Racconta i prodotti della terra dove è nato, il San Marzano, il «piennolo», la pasta fatta in casa, le conserve. Il filo rosso che unisce tutto è la politica, il rapporto tra questa e la sinistra, tra il sindacato e i lavoratori, vista attraverso gli occhi di un uomo che non ha mai dimenticato le sue origini e ancora oggi si interroga su come si possano riannodare i fili tra la sinistra e quel popolo che sembra aver smarrito, e offre interessanti spunti di riflessione per il futuro. Prefazione di Gad Lerner.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cattolici senza partito?"
Editore: Edizioni Lavoro
Autore: Merlo Giorgio
Pagine: 109
Ean: 9788873134213
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Un nuovo partito di ispirazione cristiana? Correnti organizzate all'interno dei partiti? Oppure continuare a garantire una partecipazione nella società civile senza porsi il problema di una rinnovata presenza politica? Dalla risposta concreta a queste domande si gioca anche il destino politico e culturale dei cattolici italiani. Questo perché oggi persiste un progressivo «spaesamento» dei cattolici rispetto all'attuale contesto politico. Dove tra partiti personali, anti politica, demagogia e populismo le culture politiche - e nello specifico quella cattolico-democratica e cattolico-sociale - sono destinate ad essere sacrificate sull'altare di una maldestra modernità. La recente riflessione del presidente della Cei, cardinal Gualtiero Bassetti, ha giustamente evidenziato come nel nostro paese c'è un problema legato alla «rappresentanza politica dei cattolici» pur senza entrare nel dettaglio o nelle singole modalità organizzative. E questo problema è destinato a segnare e a condizionare l'evoluzione della politica italiana. La presente pubblicazione affronta, in modo snello e sintetico, tali temi lasciando aperti possibili esiti. Che dipendono dalle circostanze politiche, dalle dinamiche elettorali e dal dibattito culturale che ci saranno nel nostro paese. Ma anche, e soprattutto, dal «coraggio» che i cattolici italiani sapranno mettere in campo nel rapporto con la politica per ricostruire un vero «bene comune». Che resta la migliore eredità della tradizione del cattolicesimo politico italiano.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Fascismo, Santa Sede e Cina nazionalista nella documentazione diplomatica italiana (1922-1933)"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Chiara D'Auria
Pagine: 256
Ean: 9788849853797
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Il volume affronta l'analisi storica delle relazioni intercorse tra Italia fascista, Santa Sede e Cina nazionalista tra il 1922 e il 1933, concentrandosi essenzialmente su tre aspetti: la condizione delle missioni cattoliche in Cina; la diffusione della propaganda comunista e la politica sovietica in Estremo Oriente nei primi anni Trenta. Questa ricerca storica è stata sviluppata consultando fonti documentarie prevalentemente inedite, conservate presso: l'Archivio Segreto Vaticano; l'Archivio Storico Diplomatico del Ministero degli Affari Esteri; l'Archivio Centrale dello Stato. Attraverso la ricostruzione storica dei rapporti tra le autorità diplomatiche italiane in Cina, la prima nunziatura apostolica ivi costituita nel 1922 e il governo nazionalista cinese nel periodo intercorrente tra i primi anni Venti e gli anni Trenta è evidenziata la particolare condizione di azione e cooperazione tra le parti, tracciando così un profilo storico nuovo ed originale in un quadro storico-diplomatico triangolare.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La democrazia: voci a confronto"
Editore:
Autore:
Pagine: 224
Ean: 9788878393776
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Docenti e Studenti della Facoltà di Scienze Sociali, della Pontificia Università Gregoriana di Roma, discutono di democrazia, primariamente sotto l'aspetto politico ed etico. In particolare gli studenti cercano di applicare, i criteri appresi, ai loro Paesi di origine, in dialoghi originali e arricchenti. Ne nasce un testo che è testimonianza di quanto la democrazia sia bella ma fragile, sia benefica ma anche a rischio di corruzione, giusta e pacifica ma anche attraversata da guerre e violenze. La democrazia... le nostre democrazie!

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Al di là dell'Arcobaleno"
Editore: Vita e Pensiero
Autore: Andrea Catanzaro , Fabrizio Coticchia
Pagine: 192
Ean: 9788834332481
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Nello scenario internazionale contemporaneo gli attori occidentali hanno dovuto elaborare nuove strategie comunicative per convincere i propri cittadini a sostenere le scelte di politica di difesa, dall'invio di truppe in 'operazioni di pace' all'acquisto di programmi d'armamento. Tra queste strategie figura la cosiddetta 'narrazione strategica', cioè un plot, una storia attraverso la quale una specifica issue è strutturata e presentata al pubblico al fine di convincerlo. Un aspetto determinante che influenza considerevolmente l'efficacia di questi plot è il confronto tra narrazioni e 'contro-narrazioni'. Quali sono dunque le caratteristiche delle contro- narrazioni elaborate dai movimenti di tipo pacifista e disarmista? Come si è evoluto il rapporto tra narrazioni e contro-narrazioni in materia di difesa e sicurezza? Quali idee-guida ne hanno definito i contenuti? La letteratura non ha finora risposto a queste domande rispetto al caso dell'Italia. Questo libro cerca di colmare tale lacuna e di aggiungere un contributo originale, adottando un'ottica interdisciplinare che combina lo studio delle relazioni internazionali, dei movimenti sociali e della storia del pensiero politico. Il volume da una parte ricostruisce il percorso evolutivo messo in atto da alcuni attori appartenenti ai movimenti pacifisti italiani nel mutevole contesto postbipolare, con particolare attenzione ai cambiamenti intercorsi nella struttura e nel pensiero politico della vasta rete di soggetti del network pacifista nell'era post 11 Settembre. Dall'altra, esamina empiricamente le caratteristiche delle contro-narrazioni nel caso italiano, mettendo in risalto la modalità con cui sono stati impiegati i concetti stessi di pace, guerra e disarmo attraverso selezionati casi di studio relativi a missioni militari (Iraq, Libia) e acquisizione di programmi d'armamento (F-35). La ricerca, basata su un ampio materiale empirico (analisi del con-tenuto di documenti e dibattiti parlamentari, interviste, fonti secondarie) è il primo tentativo di esaminare in modo sistematico, a partire dai loro elementi ideali, le contro-narrazioni strategiche adottate da movimenti politici sociali italiani nel nuovo secolo e consente di approfondire i più attuali e dibattuti temi-chiave in materia di difesa, sicurezza e movimenti sociali.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il conto del pane"
Editore: Forum Edizioni
Autore: Porri Giuseppina
Pagine: 144
Ean: 9788832830484
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Il ritratto di una famiglia toscana ai tempi del fascismo si snoda nell'incrocio di due strade nella parte alta della città di Arezzo: via Bicchieraia, dove Giuseppina vive felice con la sua famiglia al terzo piano di un antico palazzo e Corso Italia, dove il padre Angiolo Porri ha il suo forno, frequentato da clienti abituali, avventori occasionali e aiutanti che diventano figure di riferimento per la piccola Giuseppina. Nel duro lavoro di giorni che iniziano all'alba anche lei fa la sua parte dividendo le ore fra scuola, compiti, consegne del pane e conti del forno da far quadrare. Ma il padre, schedato dai fascisti come 'sovversivo' per le sue idee socialiste, è sorvegliato costantemente e con lui il forno che perde clienti di giorno in giorno. I pestaggi, le carcerazioni, i sospetti faranno precipitare gli affari e la salute di Angiolo, fino a che il suo cuore cederà, mentre l'Italia sta per entrare in guerra.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Socialismo. Utopia attiva"
Editore: Castelvecchi
Autore: Bauman Zygmunt
Pagine: 181
Ean: 9788832822540
Prezzo: € 17.50

Descrizione:Nel momento, in cui l'ideale socialista viene riscoperto in tutto il mondo, da Bernie Sanders a Jeremy Corbyn, l'analisi di Bauman ritorna di grande attualità. Il filosofo polacco, in un periodo in cui la spinta utopica nata con Babeuf alla fine del Settecento sembrava isterilita tra la crisi delle socialdemocrazie occidentali e il plumbeo autoritarismo del "socialismo reale", ripercorre le tappe dell'impatto che l'utopia socialista ha avuto sullo sviluppo della società moderna. Partendo dalla contrapposizione tra pensiero sociale utopico e positivismo scientifico, Bauman presenta il socialismo come controcultura della società capitalista, esamina le ragioni del fallimento della sua applicazione alla Rivoluzione Russa ed esplora, infine, alcune forme che l'utopia socialista potrebbe assumere nelle società industriali di fine Ventesimo secolo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Giuseppe Alberganti. Vita di «Cristallo»"
Editore: Unicopli
Autore: Codevilla Spartaco
Pagine: 229
Ean: 9788840019734
Prezzo: € 15.00

Descrizione:"Dai miei nonni materni la storia della mia famiglia è strettamente legata alla storia del movimento operaio da quattro generazioni che hanno lottato molto e mangiato poco" Giuseppe Alberganti, "Cristallo", ferroviere e operaio. Fu un grande rivoluzionario italiano, un comunista coerente, un compagno coraggioso e profondamente umano. Tra i fondatori del Partito Comunista, esule in Francia e in Unione Sovietica; commissario politico in Spagna, rinchiuso nel campo del Vernet e a Ventotene, comandante partigiano durante la Resistenza. Fu tra i padri costituenti, primo segretario della Camera del Lavoro di Milano subito dopo la liberazione e segretario del PCI milanese. Senatore per due legislature e deputato per una. Il '68 non lo trovò impreparato. Per tutta la vita ha seguito il suo "fiuto di classe", dentro la classe operaia, di cui ha sempre rivendicato, con orgoglio, l'appartenenza.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La repubblica dei territori. Ludovico Camangi dall'ascesa del fascismo al centro-sinistra"
Editore: Unicopli
Autore: Mangullo Stefano
Pagine: 330
Ean: 9788840019796
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Mazziniano, ingegnere, uomo della provincia laziale e a lungo esponente politico nazionale, Ludovico Camangi (1903-1976) è stato una figura di rilievo nella storia del Partito repubblicano italiano nella seconda metà del Novecento. Il libro ricostruisce il cinquantennio della sua vita compreso tra l'inizio degli anni Venti e la fine degli anni Sessanta, tra l'ascesa del fascismo e la parabola del primo centrosinistra, al quale partecipò nella convinzione che per il PRI si trattasse di un'occasione storica per realizzare il terzo tempo sociale della rivoluzione di Mazzini. Il focus si sofferma su alcuni aspetti e passaggi fondamentali della biografia di Camangi: l'apprendistato nella Gioventù repubblicana e i rapporti con Giovanni Conti; l'esperienza professionale nella bonifica integrale delle paludi pontine; l'elezione alla Costituente nel 1946 e le proposte avanzate in quella sede; i successivi incarichi di sottosegretario (unico) ai Lavori Pubblici durante la prima legislatura e di sottosegretario all'Agricoltura dal 1962 al 1968 nei governi di Amintore Fanfani e Aldo Moro.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Mao Zedong. Dalla nascita alla grande rivoluzione"
Editore: Bononia University Press
Autore: Yuhai Han
Pagine: 144
Ean: 9788869232787
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Quando, il primo ottobre 1949, Mao, sulla porta di Piazza Tian'anmen proclamò la fondazione della Repubblica Popolare Cinese, la Cina era un Paese molto povero e arretrato. Il tasso di mortalità infantile era oltre il 200 per mille, l'aspettativa di vita media era di 35 anni, il tasso di analfabetismo tra gli adulti era di oltre l'80%. Dal 1949 al 1976, l'aspettativa di vita dei cinesi è passata da 35 a 67 anni. Oggi la Cina è il Paese che sta guidando l'economia mondiale. L'autore di questo libro, uno storico dell'Università più prestigiosa della Cina, ci presenta con parole semplici e un linguaggio immediato il più grande protagonista di un secolo di storia cinese: Mao Zedong. È una lettura che insegna a capire un mondo "altro", ma anche a guardare a noi stessi, tenendo alto lo "spirito", la determinazione, la speranza di poter costruire insieme qualcosa di nuovo. "Non dimenticate i vostri ideali, andate sempre avanti".

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Chávez presente! La resistenza eroica della rivoluzione bolivariana"
Editore: Edizioni Efesto
Autore: Vasapollo Luciano
Pagine: 270
Ean: 9788894855821
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Lo scopo di questo libro è quello di realizzare una contestualizzazione storica della rivoluzione bolivariana e le sue prospettive. Nasce da un'analisi attuale. Le conquiste politiche e sociali sono a rischio. Il Venezuela subisce oggi una feroce aggressione dall'impero,i suoi alleati locali e dalle oligarchie regionali.Questo libro non è scritto da un punto di vista neutrale ma con l'intento di leggere i problemi e le prospettive della rivoluzione bolivariana sotto una ricostruzione storica, facendone parte e assumendone la solidarietà. È scritto in un'ottica militante per una prospettiva concreta di emancipazione per milioni di persone soggiogate da secoli da una dominazione brutale. A cinque anni dalla morte di Chávez la rivoluzione bolivariana-chavista ha bisogno di tutto il sostegno e la solidarietà internazionalista di ogni organizzazione, militante e persona giusta che si batta in Europa e nel mondo insieme al Venezuela, a Cuba e alla Bolivia per il superamento del capitalismo e la costruzione della società socialista. Con ringraziamenti e saluti di Nicolás Maduro Moros.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Matteo Renzi. L'ultima sfida"
Editore: Minerva Edizioni (Bologna)
Autore: Boriosi Chiara, Turani Giuseppe
Pagine: 96
Ean: 9788833240121
Prezzo: € 9.90

Descrizione:Alla fine della legislatura e di fronte all'incognita totale rappresentata dalle prossime elezioni politiche, in bilico fra la ripresa faticosamente costruita negli ultimi quattro anni e l'impasse politica determinata dalla sconfitta referendaria che ha messo un veto al cammino delle riforme istituzionali, "Matteo Renzi. L'ultima sfida" offre una sorta di istantanea del presente, ripercorrendo il recente passato. Il libro è diviso in due parti, che scorrono parallele, raccontando una la nascita, l'evoluzione e infine la sconfitta del progetto riformista di Renzi, l'altra la progressiva avanzata di forze populiste e antisistema, fino allo scontro che ha opposto i due fronti al referendum di un anno fa e arrivando alle soglie di una campagna elettorale incandescente. Le conclusioni aprono possibili scenari e offrono ragionevoli e ragionate opzioni sul post voto, con la consapevolezza che una nuova stagione di instabilità politica e di paralisi governativa potrebbe consegnarci anche a un commissariamento europeo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Se la politica non cambia la vita non serve a niente. Riflessioni per un politica sana"
Editore: Aliberti
Autore: Mallegni Massimo
Pagine: 92
Ean: 9788893232401
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Mestieranti della politica da una parte e incompetenti dall'altra. Oggi il panorama politico italiano sembra dividersi in maniera desolante tra queste due categorie, e l'orizzonte delle elezioni alle porte pare non presentare alternative. Nella società italiana, invece, queste alternative ci sono. Vanno trovate in chi può vantare un percorso importante di vita professionale e insieme di esperienze amministrative al servizio dei cittadini. Massimo Mallegni, sindaco di Pietrasanta per tre mandati, ha coniugato esperienza, concretezza e buona pratica di governo della sua città. Le vuole raccontare in questo libro, insieme ai suoi progetti e alle sue idee per dare un contributo alla vita politica di questo Paese. Dalla famiglia alla sicurezza, dalle tasse al sociale, ecco alcune regole semplici per iniziare una nuova strada di rinascita civile. "Perché se la politica non migliora la vita dei cittadini, non serve a niente".

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Trattato di critica delle politiche per il governo dell'economia. Piano, mercato e problemi della transizione. Metodi di analisi dei sistemi economici locali e settoriali"
Editore: Edizioni Efesto
Autore: Vasapollo Luciano
Pagine: 334
Ean: 9788894855739
Prezzo: € 39.00

Descrizione:Contro la crisi del modo di produzione capitalistico si sviluppano forme di sperimentazione del socialismo del XXI secolo, che hanno iniziato e proseguono il loro percorso pieno di difficoltà, prima di tutto in America Latina. Il socialismo non è dunque altro che "il movimento reale che abbatte lo stato di cose presente", ed è reale in quanto organizzato e consapevole. In una economia di transizione possono dunque coesistere diversi sistemi produttivi la cui armonizzazione non è affatto semplice da perseguire, all'interno di una formazione economico-sociale come quella capitalistica, che è per sua natura globale. Oggi le soggettività politiche che vogliano porsi nella prospettiva strategica del superamento del modo di produzione capitalistico, non possono eludere queste questioni: la transizione, il rapporto tra teoria e tattica, la pianificazione come forma concreta che prende il processo di transizione. Pianificazione che,nuovamente, assume certe caratteristiche a livello teorico ma subito dopo va calata nei contesti concreti, trovando in essi il modo di arricchire la teoria.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Nazione e nazionalismo. La parabola di un'idea tra Kant, Herder e Fichte"
Editore: Aracne
Autore: Longo Mario
Pagine: 244
Ean: 9788825511079
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Il termine "nazione" richiama un'idea "neutra" sul piano ideologico, indicando l'appartenenza di più individui a una comunità cui è connessa la titolarità di doveri e di diritti reciprocamente riconosciuti. Il nazionalismo, invece, intende questa appartenenza in maniera esasperata, quale affermazione di un'identità ben definita nei suoi confini, esclusiva e aggressiva verso l'esterno. Il volume analizza uno dei percorsi attraverso i quali è potuto avvenire il passaggio dall'una all'altra di queste due concezioni della nazionalità, concentrando l'attenzione sull'intenso - e per molti aspetti fecondo - dibattito filosofico sviluppatosi in Germania tra illuminismo e romanticismo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Girolamo Li Causi, un rivoluzionario del Novecento 1896-1977"
Editore: Carocci
Autore: Asta Massimo
Pagine: 327
Ean: 9788843090488
Prezzo: € 33.00

Descrizione:Intellettuale e irruente tribuno, rivoluzionario di professione e incontestata icona antimafia, in bilico tra Sorel, Lenin e Gramsci, Girolamo Li Causi ha incarnato lo slancio degli esordi, i momenti più neri, i fasti e le aporie del movimento operaio italiano del Novecento. Il suo ruolo è stato rilevante e, per certi aspetti, determinante nel psi massimalista di Serrati, nell'organizzazione dell'attività clandestina comunista durante il fascismo, nella formazione della cultura economica del PCI, nell'elaborazione della sua linea meridionalista, nella politica siciliana, nel processo che avrebbe condotto negli anni Sessanta alla reinvenzione di un'antimafia di Stato. Basato su una vasta documentazione d'archivio inedita raccolta tra l'Italia e Mosca, pubblica e privata, il libro analizza l'intero percorso politico del popolare dirigente socialista e comunista, proponendo uno sguardo singolare sulla storia della sinistra e del paese.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il cavaliere nero. La vera storia di Silvio Berlusconi"
Editore: Chiarelettere
Autore: Biondani Paolo, Porcedda Carlo
Pagine: 246
Ean: 9788832960266
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Gli autori, con chiarezza e passione, raccontano un'avventura incredibile che si legge come un romanzo. Un libro per conoscere chi è davvero il leader della destra italiana.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU