Articoli religiosi

Libri - Filosofia, Teoria E Psicologia Dell'educazione



Titolo: "La ricerca pedagogica in Italia contemporanea. Problemi e prospettive"
Editore: Studium
Autore:
Pagine: 352
Ean: 9788838245862
Prezzo: € 32.00

Descrizione:La Pedagogia è sempre più impegnata nel compito di sviluppare la propria ricerca in dialogo con le istanze della contemporaneità, che impongono nuove sfide e richiedono un continuo sforzo riflessivo e progettuale. Tale impegno porta con sé la necessità di ridefinire il compito stesso della pedagogia oggi che, nei grandi processi trasformativi in atto e nel panorama della altre discipline, si deve intendere in modo sempre più aperto e inclusivo. Nella terza edizione della Summer School Siped, svoltasi presso l'Università degli Studi di Bergamo nel luglio del 2016, i diversi settori scientifici della pedagogia, le molteplici matrici e tradizioni culturali e di ricerca, molti dei numerosi gruppi di studio della SIPED, in modo plurale e produttivo, hanno lavorato alla riscoperta di un comune e condiviso orizzonte pedagogico. Il volume, in cui viene fornito un quadro degli assi della ricerca pedagogica italiana, è rivolto particolarmente a tutti i giovani studiosi e studiose impegnati dentro e fuori l'Università nel loro percorso formativo e nel progetto di vita.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Neuhumanismus. Pedagogie e culture del Neoumanesimo tedesco tra '700 e '800"
Editore: Il Nuovo Melangolo
Autore:
Pagine: 366
Ean: 9788869831188
Prezzo: € 38.00

Descrizione:La storia dell'Occidente, dell'Europa e della Germania è stata segnata nel corso dei secoli da guerre e distruzioni. Ciò si è riflesso sull'intera storia dell'umanità così come sulla storia di ogni singolo uomo occidentale, europeo e tedesco. Soltanto quando i princìpi asseverativi dell'"umano" e dell'"umanità" sono stati rispettati, allora gli umanesimi hanno sostituito i nichilismi. L'epoca a noi più vicina ove ciò è accaduto ha preso il nome di Neuhumanismus: il neoumanesimo tedesco. Ossia, quella particolare età contrassegnata dall'Aufklärung, dallo Sturm und Drang, dalla Weimarer Klassik, dalla Wiener Klassik, dalla Romanlik, dal Kritizismus e dall'Idealismus. Insieme, essi hanno conferito alcuni loro caratteri all'unità complessiva del tempo di Goethe e Schiller, Haydn e Mozart, Hölderlin e Novalis, Kant e Hegel; e poi di Klopstock, Lessing e Herder, di Humboldt, Schleiermacher e Pestalozzi. La presente ricerca - coordinata da Mario Gennari e incentrata sulla categoria storiografica di Neuhumanismus - ricostruisce con questo Primo Volume l'identità di quell'epoca - che va dal 1750 al 1850 - da cui proviene un messaggio umanistico essenziale per il futuro dell'Europa e della Germania, nonché per la storia della Bildung di ogni essere umano.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Maria Montessori al nido tra storia e attualità"
Editore: Junior
Autore:
Pagine: 166
Ean: 9788884348234
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Questo volume è il frutto di una riflessione a più voci sull'attualità della pedagogia di Maria Montessori per la realizzazione di servizi educativi rivolti alla prima infanzia. Si approfondiscono quelle strategie didattiche, ancor oggi estremamente attuali negli aspetti legati all'aiuto alla vita e nello strumento principe dell'osservazione sistematica dei bambini, per lo sviluppo di modalità educative che non li ostacolino nelle loro espressioni, ma che siano in sintonia con le loro personali caratteristiche e i loro bisogni più profondi. Il volume si compone di due parti: la prima contiene contributi di carattere storico e teorico, mentre la seconda presenta percorsi formativi ed esperienze realizzate all'interno di nidi gestiti dalla Cooperativa CADIAI di Bologna. L'intenzione è quella di mettere in evidenza come l'incontro con questa grande educatrice del passato abbia generato cambiamenti di rilievo sia negli ambienti del nido che nell'atteggiamento dell'adulto con il bambino, presentati dai gruppi di lavoro che li hanno attuati non come modelli, ma come possibili - e stimolanti - piste operative.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Psicomotricità relazionale. Le mappe emotivo-comportamentali dall'infanzia all'adolescenza"
Editore: Armando Editore
Autore: Vecchiato Mauro
Pagine: 304
Ean: 9788869923050
Prezzo: € 32.00

Descrizione:Il bambino nel movimento e nel gioco ci racconta la sua storia, la sua realtà presente e le sue aspirazioni future. Nella relazione con gli adulti e i coetanei intraprende il viaggio dalla dipendenza alla autonomia costruendo le basi della sua personalità. L'autore, ideatore del metodo della Psicomotricità Relazionale in Italia, ci presenta il suo percorso professionale e una teoria dello sviluppo frutto della sua trentennale ricerca e applicazione nell'ambito, dell'età evolutiva e della formazione. La sua riflessione parte dal concetto di bisogno come motore dello sviluppo del bambino. Inizialmente il bisogno è di natura fisiologica, ben presto, nella relazione si arricchisce di aspetti emotivi ed affettivi, favorendo la progressiva trasformazione del somatico in psichico. Come avviene tutto ciò? Quali relazioni e buone pratiche favoriscono questa esperienza? Nei primi capitoli si sviluppa il concetto di Mappa Emotivo-Comportamentale, un percorso personale nel gioco e nel movimento grazie al quale il bambino impara progressivamente a trasformare le emozioni in stati d'animo e sentimenti, ad agire correttamente nello spazio, nel tempo, con gli oggetti e le persone per soddisfare in autonomia i bisogni di attaccamento, di separazione, di identità di genere e costituire il proprio Modello Comunicativo-Relazionale. L'ultimo capitolo è interamente dedicato all'adolescenza, alla descrizione di come in questo particolare momento evolutivo e di maturazione vi siano delle correlazioni molto strette con le mappe emotivo-comportamentali costituitesi nell'infanzia, che condizionano in senso positivo o negativo lo sviluppo del giovane. L'opera mette in luce le naturali difficoltà della crescita e le strategie relazionali più opportune per il loro superamento. La psicomotricità relazionale si sta affermando come disciplina interpretativa ed organizzatrice dello sviluppo dall'infanzia all'adolescenza, come un valido contributo teorico ed operativo per tutti coloro che quotidianamente operano in ambito pedagogico e clinico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Generazioni interrotte. Riflessioni pedagogiche sull'odierna fragilità del patto generazionale"
Editore: Mimesis
Autore: Crotti Monica
Pagine: 188
Ean: 9788857537658
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Il volume riflette sull'odierna fragilità del patto generazionale, elaborando attorno ai concetti di generatività e generazione/i. Si presenteranno anche esempi di "buone" pratiche di scambio intergenerazionale e politiche nazionali e internazionali di welfare attente alle dinamiche relazionali e simboliche tra generazioni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Educare in natura. Strumenti psicomotori per l'educazione all'aperto"
Editore: Centro Studi Erickson
Autore: Carpi Lucia
Pagine: 202
Ean: 9788859014904
Prezzo: € 21.50

Descrizione:Esiste un modo di educare in linea con lo sviluppo armonico previsto dalla natura infantile. Esso ha origine da un approccio che vede il gioco spontaneo al centro del processo evolutivo e educativo. La psicomotricità è depositaria del sapere riguardo al gioco e ai suoi significati a partire dalle dimensioni che più influiscono sui processi di crescita. Tra queste vi è l'azione spontanea, il movimento, l'utilizzo di materiale non strutturato, la relazione educativa e di gruppo. All'aperto queste dimensioni trovano un'espressione particolarmente indicata alla realizzazione di progetti educativi di qualità, qualora entrino in uno sguardo consapevole. Non è necessario essere psicomotricisti quanto piuttosto indossare «occhiali psicomotori». Il testo offre un paio di occhiali per leggere i bisogni infantili e rispondervi valorizzando l'unità corpo-mente, l'originalità dei piccoli, la relazione con l'ambiente naturale e il potenziale integrativo, preventivo e inclusivo che esso offre. Le parti teoriche trovano continuità e concretezza nelle esperienze condivise e fanno del testo un riferimento utile a chiunque lavori con i bambini e abbia voglia di ripensare i loro bisogni e il proprio ruolo educativo ricercandone senso, piacere e naturalezza.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sofia Cavalletti. Strumento di incontro tra i bambini e Dio"
Editore: Anicia
Autore: Aluffi Pentini Anna
Pagine: 144
Ean: 9788867093359
Prezzo: € 19.50

Descrizione:In una società caratterizzata da incertezza e frammentazione il tema religioso viene spesso affrontato al di fuori da un contesto di relazione con Dio. Sulla base del lavoro della Cavalletti l'ipotesi che qui si sostiene è che la cura della dimensione spirituale nel bambino sia un importante fattore di protezione e che il lavoro educativo debba offrire ai bambini opportunità di tematizzare le grandi domande dell'esistenza. Per quanto riguarda la prima infanzia, il potenziale religioso del bambino è stato spesso confinato nella recita delle "preghierine". Sofia Cavalletti ha riconosciuto pienamente la dignità del bambino come persona in grado di trarre gioia dalla relazione con Dio e sulla base della sua profonda conoscenza del messaggio biblico ha accompagnato generazioni di bambini all'incontro con Gesù Buon Pastore. La Sua opera conosciuta e tradotta in molti paesi interpella anche l'adulto sul mistero del Regno di Dio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tra logos e dialogos. L'attuarsi di una filosofia dell'educazione"
Editore: Anicia
Autore: Ducci Edda
Pagine: 144
Ean: 9788867092956
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Quando nei primi decenni del secondo Novecento la pedagogia era ancora impegnata nel definire la propria identità di sapere, Edda Ducci era appena uscita dagli studi di filosofia teoretica e si apprestava ad entrare nel complesso logos del sapere pedagogico. Nonostante il sospetto dei pedagogisti, timorosi di una indebita colonizzazione filosofica, l'autrice stava per intraprendere una strada, quella del dialogo, che la porterà negli anni ad una singolare interpretazione del rapporto filosofia-pedagogia. Per l'autrice è sempre stato chiaro che la «pedagogia è un contenitore troppo vasto» e che la differenza non consiste soltanto nel considerare l'uomo come oggetto o soggetto, ma piuttosto come l'esplicitarsi di due possibilità: l'una sostiene il sapere circa l'oggetto/soggetto; l'altra mira al costituirsi di una dialettica costantemente alimentata dalla simbiosi tra sapere e modo di essere del soggetto/oggetto. Perciò la filosofia dell'educazione di Edda Ducci non è vista come techne, ma come qualcosa che imprime un suo sigillo ad una praxis che pensa e vive la persona come un "al di là" dell'oggetto.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Reinventare Freire. Lavorare nel sociale con i temi generatori"
Editore: Franco Angeli
Autore: Reggio Piergiorgio
Pagine: 170
Ean: 9788891761576
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Solitudini, povertà, incertezze e rischi, discriminazioni e violenze sono condizioni oggi diffuse nel mondo in epoca di globalizzazioni non governate. Nelle società ricche come in quelle povere le situazioni di oppressione, con forme mutate rispetto al passato, perdurano in modo drammatico. Dinanzi a queste condizioni esistenziali diffuse l'educazione e il lavoro sociale si scoprono spesso impotenti, addirittura prive di senso. Rivisitare l'esperienza educativa, sociale, culturale e politica di Paulo Freire - che si sviluppò in un'epoca e in contesti sociali e culturali assai diversi da quelli attuali - permette di andare alle sorgenti del significato dell'educare nel sociale oggi. Lì troviamo il senso più profondo dell'educazione come liberazione dalle forme contemporanee di oppressione delle coscienze. Un'educazione realmente dialogica e problematizzante è oggi necessaria e possibile. Reinventare Freire - come egli stesso raccomandò di fare: "Non ripetetemi, reinventatemi!" - significa leggere il mondo di oggi sviluppando coscienza critica, come compito principale dell'educazione. Lo studio propone una sistematizzazione di strategie e modalità di intervento educativo e sociale sperimentate sul campo ed ispirate alla prospettiva della pedagogia freiriana. Il volume - rivolto ad operatori educativi e sociali, insegnanti e animatori socioculturali - analizza alcuni temi che sono oggi "generatori" della nostra epoca: la competenza come capitale privato/sociale, globalizzazione/localizzazione,monoculturale/pluriculturale, tecnica/umanizzazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Figure del soggetto"
Editore: Mimesis
Autore: Orsenigo Jole
Pagine: 170
Ean: 9788857546094
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Questo progetto, cresciuto grazie a studiosi afferenti in vari modi all'Università Bicocca di Milano, muove dalla convinzione che ci siano un lavoro e un discorso filosofici che in quanto tali hanno rapporti operativi con l'attualità, in particolare con molte delle sfide che - oggi - sono poste dalle pratiche di ricerca e di intervento delle scienze umane. Una di queste sfide consiste nel ripensare la nozione di "soggetto". Ciò che comunemente chiamiamo "mente", "educazione", "formazione", "uomo" non possono prescindere da una concezione, per quanto minima, del soggetto e dei processi di soggettivazione; meno ancora possono prescindere da una riflessione su ciò che costituisce l'essere di questo soggetto. Il pensiero della seconda metà del Novecento offre esempi illuminanti di questo tipo di lavoro filosofico. Occorre dunque abbandonare l'idea corrente secondo la quale tale pensiero sarebbe caratterizzato dal tentativo di liquidare definitivamente la questione del soggetto. A questa lettura frettolosa si deve opporre il fatto che nel sapere filosofico contemporaneo il soggetto non viene affatto liquidato bensì ripensato, o più esattamente re-inscritto in prospettive che, da una parte, ne mettono in questione le determinazioni classiche e, dall'altra, gettano luce sulla complessa trama di relazioni che lo costituisce. Si tratta cioè di comprendere come il pensiero che ci sta alle spalle abbia concorso a delineare una vera e propria avanguardia del soggetto, la cui efficacia è ancora tutta da scrivere. Saggi di Giorgio Bertolotti, Matteo Bonazzi, Fulvio Carmagnola, Federico Laudisa, Stefano Marchesoni, Vittorio Morfino, Roberto Morani, Jole Orsenigo e Luca Pinzolo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La materia vivente e il pensare sensibile. Per una filosofia ecologica dell'educazione"
Editore: Mimesis
Autore: Mortari Luigina
Pagine: 178
Ean: 9788857540085
Prezzo: € 16.00

Descrizione:La crisi ecologica è ormai un fenomeno ampiamente riconosciuto che si profila come problema politico, economico, sociale ed educativo. Da qui la necessità di coltivare una nuova cultura che sia nella sua essenza profondamente ecologica, a partire dalla quale l'essere umano sappia tracciare il disegno di una buona qualità della vita sulla terra. Il pensiero fenomenologico, e in particolare la filosofia di Merleau-Ponty, consente di porre le basi di un paradigma di pensiero che riformula il concetto di materia secondo una visione vitalistica. Solo recuperando le potenzialità percettive del corpo, come materia vivente, e le potenzialità di un pensiero sensibile, incarnato nella materia, si può ristabilire un rapporto fecondo e vitale con la natura. Verso una coscienza ecologica che si fa impegno politico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le radici dell'educazione. La teoria dell'esperienza in John Dewey"
Editore: Franco Angeli
Autore: Pezzano Teodora
Pagine: 166
Ean: 9788891762276
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Uno dei problemi cruciali della pedagogia è quello di dare un fondamento alla teoria dell'educazione. A questo problema ha fornito una risposta esemplare e ancora valida John Dewey, identificando tale fondamento in una teoria dell'esperienza. Comprendere quest'ultima significa capire la struttura dinamica del processo formativo e saper distinguere le attività autenticamente educative. La radice della teoria dell'esperienza, sebbene Dewey sia considerato uno dei maggiori pensatori della pedagogia e della filosofia contemporanea, è però ancora poco esplorata. Secondo l'autrice del volume, tale radice va individuata nel saggio del 1896 The Reflex Arc Concept in Psychology (la cui traduzione si trova in appendice al libro). Il volume chiarisce la genealogia della problematica affrontata nel saggio sull'arco riflesso, attraverso il confronto di Dewey con studiosi quali Cartesio e William James, e ricostruisce la struttura della teoria dell'esperienza deweyana partendo dalla confutazione della concezione dell'arco riflesso cartesiano. Nel corso di questa analisi sono affrontati gli elementi fondamentali della teoria educativa deweyana, quali il principio di continuità, di interazione e di transazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Pedagogia dell'infanzia. Atti del 55º Convegno di Scholé"
Editore: La Scuola
Autore:
Pagine: 220
Ean: 9788826500171
Prezzo: € 30.00

Descrizione:Presentazione di Luciano Pazzaglia. Relazioni di: Monica Amadini, Nicola S. Barbieri, Egle Becchi, Andrea Bobbio, Anna Bondioli, Olga Rossi Cassottana, Redi Sante Di Pol, Luigi Morgano, Pier Cesare Rivoltella, Milena Santerini, Serge Tisseron, Paola Trabalzini.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dialoghi sul postumano. Pedagogia, filosofia e scienza"
Editore: Mimesis
Autore:
Pagine: 206
Ean: 9788857542133
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Il volume promuove il dialogo fra settori di studio eterogenei (in particolare pedagogia, filosofia, letteratura, sociologia, etologia), al fine di proporre una riflessione transdisciplinare su come le prospettive postumaniste possono contribuire a riarticolare in profondità i differenti campi del sapere, modificandone logiche, linguaggi, criteri epistemologici, unità di analisi, metodologie di indagine, immaginari. L'obiettivo del testo è di riflettere criticamente sull'emersione di un nuovo paradigma culturale che si pone come alternativo sia a quello umanista sia a quello scientista e tecnocratico. Nello specifico, il volume ambisce a rendere conto della svolta postumanista e postantropocentrica che sta avvenendo tanto in filosofia quanto nelle scienze umane e della natura e di come questa svolta possa aiutare a interpretare le metamorfosi che caratterizzano lo scenario contemporaneo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Concetto di espansione. Perché ricercare?"
Editore: Altromondo Editore di qu.bi Me
Autore: Tripoli Virginia
Pagine: 84
Ean: 9788833300016
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Come facilitare l'apprendimento della lingua in età evolutiva? Proposta tecnica 1) Rinforzo linguistico-matematico (Uso albero di Chomsky) per trovare la struttura linguistica giusta e lavorare su di essa. Abolizione del libro di grammatica. 2) Rinforzo metodologico globale (Gestalt) per trovare la struttura metodologica giusta e lavorare su di essa. 3) Rinforzo etico religioso per trovare la struttura etica insieme agli altri e lavorare su di essa (J. Maine) Proposta ideologica 1) Concetto di espansione; 2) Metodologia della ricerca attiva; 3) Ricerca dell'altro da sé come scoperta di sé.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Consulenza pedagogica e clinica della formazione"
Editore: Franco Angeli
Autore:
Pagine: 256
Ean: 9788891760845
Prezzo: € 30.00

Descrizione:L'esigenza da parte di insegnanti, educatori e formatori di un supporto nella gestione dell'operatività educativa quotidiana è evidente nella crescente domanda di aiuto e nella correlata e sempre più eterogenea offerta di figure di consulenza. Diverse sono le proposte consulenziali che, sia da diversi orientamenti interni alla pedagogia sia da diverse prospettive disciplinari, cercano di fornire un aiuto ai professionisti impegnati nei contesti educativi. Ma quali sono i tratti peculiari di un intervento di consulenza? Qual è la specificità di un approccio "pedagogico" nella consulenza? In che cosa la consulenza pedagogica si distingue dalle altre proposte di consulenza (psicologica, medica, psicosociale, neuropsichiatrica) che popolano i contesti educativi? E ancora: quali sono caratteri, oggetti, modalità di una consulenza ispirata alla Clinica della formazione? Quali i vantaggi di un percorso consulenziale con questo approccio per un professionista che lavora nei contesti educativi? Il volume si compone di una serie di contributi che rispondono a questi interrogativi. Il testo, diviso in tre parti, affronta nella prima il tema della consulenza, nella seconda propone l'approccio consulenziale della Clinica della formazione e nella terza descrive esperienze consulenziali in diversi contesti ispirate alla Clinica della formazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' orto delle emozioni. Teoria e ricerca sull'educazione alla vita affettiva"
Editore: Franco Angeli
Autore: Mortari Luigina, Valbusa Federica
Pagine: 266
Ean: 9788891760760
Prezzo: € 29.00

Descrizione:In un tempo segnato dal preoccupante fenomeno dell'"analfabetismo emozionale", la pedagogia è chiamata a promuovere e studiare esperienze educative che agevolino le persone, fin dai primi gradi di scolarizzazione, a sviluppare le competenze riflessive necessarie a comprendere la vita affettiva. Il libro propone una filosofia dell'autocomprensione affettiva come base teorica per la delineazione di un percorso educativo finalizzato ad aiutare i bambini a riflettere sulle proprie emozioni. Al cuore di tale progetto c'è la metafora dell'"orto delle emozioni", che prevede un'associazione fra emozioni e piantine, sulla base dell'idea secondo cui anche la vita affettiva può essere coltivata. La metafora è stata pensata come strumento integrativo alla scrittura di un diario, con l'obiettivo di guidare i bambini nell'analisi dei propri vissuti affettivi, in particolare nell'individuazione del fatto da cui nascono, delle manifestazioni attraverso cui si esprimono e dei pensieri che li nutrono. Il percorso di educazione affettiva presentato in questo libro è stato realizzato in alcune classi di scuola primaria e su di esso è stata svolta una ricerca qualitativa finalizzata ad esplorare i modi dell'autocomprensione affettiva sviluppati dai bambini attraverso le attività proposte. Il volume intende offrire spunti di riflessione e di lavoro a tutti quegli insegnanti che sono quotidianamente impegnati a cercare, pensare e promuovere esperienze educative per la fioritura interiore dei loro alunni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il tempo di riflettere e di apprendere. Un'esperienza del metodo Feuerstein con studenti universitari"
Editore: Aracne
Autore: Guetta Silvia, Gasperini Chiara
Pagine: 236
Ean: 9788825504910
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Come orientarsi nello studio universitario? Come apprendere in modo efficace per raggiungere il successo formativo e stare nei ritmi proposti dai corsi accademici? Sono queste le domande che hanno spinto Silvia Guetta a utilizzare il metodo Feuerstein per una sperimentazione pilota con gli studenti del suo corso. L'obiettivo era quello di coinvolgerli, anche come futuri educatori, nell'acquisizione di strumenti per migliorare il proprio apprendimento e consolidare le conoscenze. Il volume, nato da una collaborazione tra Silvia Guetta e Chiara Gasperini, ha una struttura originale che apre a molteplici piste di riflessione. Riferendosi ai fondamenti teorici del geniale contributo di Reuven Feuerstein, il testo riporta la viva esperienza delle mediatrici che hanno proposto gli strumenti del PAS agli studenti universitari, la lettura critica di chi ha osservato e la testimonianza di chi ha beneficiato della proposta formativa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "All'inizio è la relazione. Aspetti pedagogico-didattici"
Editore: Aracne
Autore:
Pagine: 184
Ean: 9788825507270
Prezzo: € 11.00

Descrizione:Riflettere sulla "relazione" è considerare il destino stesso del nostro essere in questo mondo. La nostra socialità e la nostra moralità dipendono da come viviamo e coltiviamo il nostro essere in relazione a noi stessi, agli altri e al mondo che ci circonda. Riconoscere che all'inizio è la relazione significa farsi consapevoli che ci si educa assieme, attraverso la cura, la condivisione e la cooperazione, a tutti i livelli e in tutte le istituzioni educative. Genitori, insegnanti, animatori, allenatori e soprattutto amministratori pubblici - impegnati nella definizione di un nuovo "welfare comunitario" - devono poter fare "rete formativa", attivando e vivendo relazioni aperte e corresponsabili, caratterizzate da metodologie dinamiche e sinergiche, specie in ambito scolastico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Scuola democratica. Learning for democracy (2017)"
Editore: Il Mulino
Autore:
Pagine: 462
Ean: 9788815270085
Prezzo: € 30.00

Descrizione:Innovazione e politiche universitarie in Italia. Un'introduzione, a cura di Maria Rosaria Carillo e Francesco Pastore. Saggi: "Abilitazione Scientifica Nazionale e Valutazione della Qualità della Ricerca. Un confronto a livello territoriale" di Maria Jennifer Grisorio, Emmanuele Pavolini e Francesco Prota; "L'università dei requisiti flessibili. La revisione della didattica e i cortocircuiti dell'accreditamento" di Andrea Lombardinilo; "Il finanziamento delle università italianel (2008-2015). Una politica assai discutibile" di Antonio Banfi e Gianfranco Viesti; "Università e lavoro. Una misura del mismatch tra istruzione e occupazione" di Adriana Luciano e Sara Romano; "La qualità dell'istruzione in Italia: un'eredità del passato?" di Francesco Ferrante; "La mela bacata. Per una riflessività culturale sulla professione accademica" di Letteria G. Fassari e Veronica Lo Presti. Note e punti di vista: "Rapporto con il territorio, orientamento e reclutamento come condizioni abilitanti per una 'buona università'" di Paolo Rossi; "Università, Mezzogiorno e Fondi strutturali e d'investimento europei" di Francesco Gagliardi; "La didattica universitaria. Una rotta per il futuro delle università" di Adolfo Braga Socializzazione e identità dello studente universitario fra tradizione e modernità" di Marina Ciampi; "Dall'università alla scuola. Un'esperienza pilota di didattica della Shoah" di Claudia Hassan.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Pedagogia e vita (2017)"
Editore: Studium
Autore:
Pagine: 201
Ean: 9788838245732
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Concetti fondamentali: Il riconoscimento reciproco del maschile e del femminile, nella prospettiva della pedagogia fondamentale; Sul differire di un uomo e di una donna. Strutture e dinamiche; Le ragioni della complementarietà del maschile e del femminile; Modelli di reciprocità nelle relazioni sessuate; La reciprocità maschio-femmina: una lettura pedagogica in chiave simbolica; Omnia vincit amor? Argomenti e domande pedagogiche sulla possibilità dell'omogenitorialità; Direzioni educative: Educare tra identità sessuale e identità di genere; Maschile e femminile: educare la domanda di diversità, tendere verso la reciprocità; Il patto coniugale, il patto genitoriale e le loro vicissitudini; La scuola italiana e la coeducazione: storia di un percorso accidentato; Tra madre e padre. Immagini di educazione familiare nel cinema degli anni Cinquanta.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Pedagogia in prospettiva aristotelica"
Editore: La Scuola
Autore: Mari Giuseppe
Pagine: 240
Ean: 9788826500249
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Il pensiero di Aristotele rappresenta un'opportunità per interpretare l'educazione e offrire un modello di razionalità alla pedagogia. Attraverso l'avvaloramento della metafisica come modalità di conoscenza adeguata a guidare la prassi, il volume (in una nuova edizione completamente riveduta e aggiornata) punta a far incontrare la pedagogia (che è scienza originale per oggetto e metodo) e la filosofi a aristotelica attraverso il richiamo, in particolare, del concetto di "verità pratica" e della dottrina multivoca dell'essere.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le tre età della vita"
Editore: Lussografica
Autore: Buscemi Salvatore
Pagine: 140
Ean: 9788882434489
Prezzo: € 14.00

Descrizione:L'uomo, nell'arco della sua esistenza, attraversa tre età: La prima è detta evolutiva; la seconda età di mezzo o della maturità; la terza involutiva o della vecchiaia. Durante la prima età, il passaggio da una fase all'altra avviene con gradualità, secondo un "continuum" caratterizzato da stasi e crisi di crescita, su cui un peso determinante esercitano i condizionamenti genetici e socio-culturali, ambientali. Fra continuità e discontinuità, l'individuo entra nell'età adulta e chiarisce, costruisce ulteriormente la propria identità di uomo e cittadino, dilatando o restringendo i propri orizzonti nei rapporti con se stesso e con gli altri. Con l'arrivo della vecchiaia s'inverte il processo evolutivo: appaiono i primi segni di decadimento, di fragilità fisica e psichica, le prime rughe. È un percorso irreversibile, che può essere rallentato o accelerato, dal personale corredo genetico e dallo stile di vita che si adotta e dai servizi del territorio. Con un linguaggio chiaro e essenziale, Salvatore Buscemi ci invita a riflettere su questi e altri aspetti che caratterizzano lo sviluppo, la stabilizzazione e l'involuzione bio-psichica dell'essere umano; ci fa capire chi siamo e come ci trasformiamo giorno dopo giorno, come possiamo utilizzare le molteplici risorse cognitive e fisiche di cui disponiamo per vivere senza traumi e ripiegamenti interiori, ma con ottimismo, tutte e tre le età.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Che spasso nella città invisibile"
Editore: Armando Editore
Autore: Antonio Andriani
Pagine: 180
Ean: 9788869922350
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Un giovane turista, sportivo, curioso e romantico, rientra da una vacanza alle Tremiti e sbarca a Termoli in maniera rocambolesca, per trovarsi catapultato in un'altra dimensione temporale. Inizia così un'avventura imprevista e surreale! Un salto all'indietro nel tempo, il borgo antico della graziosa cittadina affacciata sull'Adriatico riprende vita con personaggi straordinari e situazioni giocose e rocambolesche. Una guida poco convenzionale di uno dei tanti suggestivi borghi d'Italia, un racconto dal sapore fumettistico, divertente e scanzonato.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Istantanee dagli ultimi della terra. Viaggi in Etiopia, Amazzonia, Albania e Ghana"
Editore: Dissensi
Autore: Renzi Marco
Pagine: 153
Ean: 9788896643990
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Le istantanee contenute in questo libro raccontano il progetto "Teatri senza frontiere" iniziato molti anni fa nell'ambito del festival "I Teatri del Mondo", di cui lo stesso autore è stato ideatore, fondatore e direttore artistico per 27 anni, dal 1990 al 2016, esperienza che ha visto la realizzazione di momenti di teatro e solidarietà in particolari luoghi del mondo dove miseria e povertà rendono l'infanzia un diritto tutt'altro che acquisito. "Teatro Senza Frontiere" non è la tournée di questa o quella compagnia che va a fare spettacoli in un paese straniero, questo lo si fa da sempre, è invece un percorso nuovo che vede più soggetti impegnati a disegnare qualcosa di diverso; accendere la luce dove l'ombra è potente, cercando di illuminare ovunque sia possibile: villaggi, strade, foreste, periferie, mettendo in campo una forza nuova, frutto di sinergie e passioni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU