Articoli religiosi

Libri - Filosofia Del Diritto



Titolo: "La dottrina giuridica e la sua diffusione"
Editore: Giappichelli
Autore:
Pagine: XI-312
Ean: 9788892108370
Prezzo: € 40.00

Descrizione:Il volume si propone come contributo alla riflessione sul ruolo che oggi svolge la dottrina giuridica, approfondendo le metodologie della ricerca, i metodi di accesso e i futuri sviluppi relativi alla diffusione e condivisione dei lavori di analisi, delle riflessioni e delle idee dei giuristi; si caratterizza per un approccio interdisciplinare, coinvolgendo studiosi di differenti aree del diritto ed esperti nel settore dell'informatica giuridica; nasce con lo scopo di avventurarsi in un terreno che, malgrado abbia dato vita a una letteratura autorevole sul tema del ruolo della dottrina giuridica, merita, anche in virtù della continua evoluzione tecnologica, costante attenzione sul versante dell'accesso e della condivisione della dottrina e dell'educazione delle nuove generazioni di studiosi del diritto. Il risultato è un'opera suddivisa in tre sezioni: "Giuristi e dottrina giuridica", sul ruolo e i confini della dottrina giuridica e la posizione che essa ricopre nell'accademia e nell'ordinamento giuridico; "L'accesso alla dottrina giuridica: esperienze e prospettive", rivolta al presente e al futuro degli strumenti e delle tecnologie per la diffusione della dottrina giuridica; "Un caso di studio: la banca dati DoGi - Dottrina Giuridica", che presenta l'archivio bibliografico di spoglio delle riviste giuridiche italiane realizzato dall'Istituto di Teoria e Tecniche dell'Informazione Giuridica del CNR (ITTIG-CNR) e le sue potenzialità anche in funzione delle diverse tipologie di utenza della letteratura giuridica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Autodeterminazione e diritto"
Editore: Edizioni Scientifiche Italiane
Autore: Di Marco Rudi
Pagine: 432
Ean: 9788849534337
Prezzo: € 38.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' atto giuridico e le sue regole. Saggio su diritto e giochi"
Editore: Aracne
Autore: Silvi Marco
Pagine: 164
Ean: 9788825504422
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Il lavoro riguarda l'atto giuridico, in particolare le relazioni che intercorrono tra gli atti giuridici e le regole di un ordinamento che vertono sui singoli tipi di atti, definiti di solito mediante la tecnica della costruzione per tipi astratti. In filosofia del diritto, una tale relazione è spesso assimilata a quella che sussiste tra le regole di un gioco e le mosse (o i singoli pezzi) del gioco medesimo: in tale prospettiva, il concetto dei diversi atti giuridici si esaurirebbe nell'insieme delle regole del diritto positivo, regole per questo dette costitutive. Il volume critica questa posizione e argomenta la sussistenza di una irriducibile differenza tra atti giuridici e atti ludici, differenza che consente di sostenere che, sebbene le regole del diritto positivo che vertono sui diversi tipi di atti giuridici abbiano una loro propria costitutività, all'interno di ogni atto giuridico è sempre possibile individuare un nucleo di senso minimo non riconducibile (non riducibile) all'insieme di quelle regole.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tecnodiritto"
Editore: Franco Angeli
Autore: Moro Paolo, Sarra Claudio
Pagine: 224
Ean: 9788891760500
Prezzo: € 24.00

Descrizione:Le forme della tecnica che hanno determinato le più rivoluzionarie trasformazioni pratiche e sociali negli ultimi anni sono sicuramente quelle informatica e telematica, la cui accelerazione ha ormai sorpassato la possibilità della scienza di riflettere su di esse o elaborarne una teoria. Anzi, la crisi della scienza occidentale ha dimostrato che essa non è, forse, una conquista irreversibile, ma un evento storico singolare e limitato nel tempo e nello spazio, mentre la tecnologia è più originaria ed è parte strutturale dell'essenza dell'uomo. Pertanto, è su queste basi teoriche e con riferimento alle produzioni provenienti dalle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, nonché dalla robotica e dall'intelligenza artificiale, che, oggi, è parso opportuno tematizzare e problematizzare alcune delle questioni giuridiche più attuali poste dalla sfida tecnologica dell'epoca contemporanea: la trasformazione digitale dell'avvocato ibrido; la tutela dei diritti nel data mining; la legge applicabile nei contratti elettronici; le implicazioni del diritto penale nella robotica; le relazioni tra Internet of things e privacy; l'evoluzione delle Online Dispute Resolution; l'ordine informatizzato dei mercati finanziari; la lex informatica come nuova fonte del diritto; il cloud computing. I giuristi che qui presentano i propri lavori riflettono criticamente e in forma interdisciplinare su vari aspetti del tecnodiritto, ossia del diritto nella dimensione tecnico-informatica dell'uomo contemporaneo. È una declinazione della filosofia del diritto, ma anche il luogo di un dialogo per la costruzione di future professionalità digitali.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "In hoc tempore. Un approccio politico al «De regimine christiano» di Giacomo da Viterbo"
Editore: Franco Angeli
Autore: Bianco Carmela
Pagine: 140
Ean: 9788891761019
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Giacomo da Viterbo (1255-1307/1308) si occupò, nel "De Regimine christiano", del potere temporale esercitato all'epoca dagli esponenti della gerarchia sacra: fino a che punto quello che doveva essere un ministero era da ritenere compatibile con le altre forme di governo politico? Il pensatore tardo-medievale affronta in modo originale la questione non soltanto dal punto di vista giuridico-canonico, ma tratteggia le linee di un regimen christianum. Giacomo dà al potere temporale una base naturale che l'intervento della Chiesa non crea ma perfeziona. La novità del suo pensiero consiste nell'indirizzare in senso ecclesiologico la tradizione teologico-giuridica, riformulandone la dottrina. Una riflessione "situata", quella di Giacomo. È in hoc tempore che nascono valide ragioni per le quali bisogna occuparsi della gloria del regno della Chiesa e del senso di quel potere che Cristo-re ha comunicato al proprio Vicario terrestre. Questo volume formula, in ottica simbolico-politica, una possibile interpretazione del rilevante scritto medievale. Tramite l'utilizzazione di una ragione liminale e lo studio di particolari metafore, messe in evidenza dalla scuola italiana di simbolica politica, il lettore potrà utilmente approfondire le metafore politiche ricorrenti e la teorizzazione di fondo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "10 brevi lezioni sulla giustizia"
Editore: Mondadori
Autore: Caringella Francesco
Pagine:
Ean: 9788804681908
Prezzo: € 16.00

Descrizione:È possibile che giudici che fanno lo stesso lavoro, hanno seguito gli stessi studi, hanno superato lo stesso concorso, applicano le stesse leggi, approdino, sugli stessi fatti e a fronte di identiche prove, a decisioni non solo diverse o molto diverse, ma del tutto antitetiche: assoluzione o condanna; libertà immediata o carcere a vita; inizio di una nuova esistenza o definitiva negazione di un futuro? Insomma, la giustizia è un orologio di precisione, come ci insegnano, o una macchina capricciosa, regolata dagli umori e dall'arbitrio? Dagli interrogativi che ogni sera l'anziana madre gli poneva alla fine della telefonata quotidiana, gli stessi che assillano milioni di cittadini di fronte ai frequenti paradossi della cronaca giudiziaria, Francesco Caringella - che indossa la toga da oltre venticinque anni - trae lo spunto per spiegare, con linguaggio semplice e taglio divulgativo, cos'è la «giustizia», quella amministrata ogni giorno nelle aule d'udienza in nome del popolo italiano. Lo fa in dieci brevi «lezioni» sui punti salienti dell'attività del giudicare e del rito processuale, cioè i mezzi con cui la società cerca, innanzitutto, di «rendere giustizia» alla vittima di un reato, oltre che di punire il colpevole. Ecco allora che prendono corpo, e trovano puntuale risposta, questioni cruciali come il tipo di verità che è lecito attendersi dalla sentenza di un tribunale e quali sono i maggiori ostacoli che ne insidiano l'accertamento. Quesiti ardui come quelli sulle doti tecniche e caratteriali che deve possedere l'uomo chiamato a decidere della vita di altri uomini o su,

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' «invenzione» del diritto"
Editore: Laterza
Autore: Grossi Paolo
Pagine: XXI-214
Ean: 9788858129234
Prezzo: € 24.00

Descrizione:Il diritto non piove dall'alto sulle teste dei cittadini. Al contrario, è qualcosa che si trova nelle radici di una civiltà, nel profondo della sua storia, nell'identità di una coscienza collettiva. Deve essere identificato negli strati profondi della società, laddove allignano i valori fondamentali. La riflessione originale di un grande Maestro sul ruolo cruciale del diritto per la convivenza umana.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Una filosofia del diritto per lo stato costituzionale"
Editore: Giappichelli
Autore: Barberis Mauro
Pagine: XI-227
Ean: 9788892110441
Prezzo: € 23.00

Descrizione:I cinque capitoli di questo libro cercano di rispondere ad altrettante domande. Anzitutto, inevitabilmente: cos'è il diritto? Essenzialmente, l'amministrazione della giustizia da parte dei giudici, entro i limiti di legge e costituzione. Poi, che rapporti ci sono fra diritto e morale? Rispetto alla morale, il diritto persegue un ideale di giustizia suo proprio: la tutela dei diritti delle persone. Inoltre, cosa sono le norme giuridiche? Strumenti per amministrare la giustizia, coattivamente e istituzionalmente. Ancora: cosa sono i sistemi giuridici? Insiemi di norme sistemati dalla dottrina e dalla teoria del diritto. Infine: perché interpretazione e ragionamento giuridico sono così importanti? Perché il diritto non si applica da solo, e non può applicarsi sinché non viene interpretato.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Saggi scettici sull'interpretazione"
Editore: Giappichelli
Autore: Guastini Riccardo
Pagine: 176
Ean: 9788892109629
Prezzo: € 16.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Filosofia del diritto positivo. Lezioni"
Editore: Giappichelli
Autore: Guastini Riccardo
Pagine: 424
Ean: 9788892110144
Prezzo: € 39.00

Descrizione:Il libro raccoglie ventiquattro saggi di filosofia analitica del diritto positivo articolati in quattro parti. Ad essi si aggiunge un'introduzione nella quale sono delineati due modi complementari di concepire e praticare la filosofia del diritto positivo: (a) come metagiurisprudenza; (b) come laboratorio concettuale (costruzione di concetti). Le Lezioni costituiscono un esempio di filosofia del diritto positivo in entrambi i significati indicati, guardando soprattutto al linguaggio giuridico, alle posizioni giuridiche soggettive e ai diritti, alle norme giuridiche e all'ordinamento, all'interpretazione e all'applicazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La legislazione di princìpi"
Editore:
Autore: Italia Vittorio
Pagine: XIV-114
Ean: 9788814223303
Prezzo: € 13.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Diritto politica geopolitica"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Scillitani Lorenzo
Pagine:
Ean: 9788849849004
Prezzo: € 19.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Arte del diritto"
Editore: Giappichelli
Autore: Carnelutti Francesco
Pagine: VIII-112
Ean: 9788892110564
Prezzo: € 11.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Conflitti pratici"
Editore: Laterza
Autore: Canale Damiano
Pagine:
Ean: 9788858127605
Prezzo: € 24.00

Descrizione:Cosa succede quando il diritto esige un certo comportamento, o nega una certa opportunità, ma questo appare inaccettabile ai cittadini perché in conflitto con le ragioni ultime che giustificano le loro azioni? In queste situazioni, il diritto diventa immorale. Sono conflitti che investono tipicamente la sfera personale degli individui: il governo del corpo, l'immagine di sé, le relazioni affettive primarie, i progetti di vita. In taluni casi diventano così rilevanti da mobilitare l'opinione pubblica, fino a scatenare delle vere e proprie battaglie civili combattute da chi rivendica una pretesa che il diritto nega, o contesta un obbligo che esso impone. Attraverso l'analisi della struttura dei conflitti tra diritto e morale e l'esemplificazione di casi paradigmatici - ad esempio l'eutanasia, il matrimonio tra persone dello stesso sesso, la pena di morte - il libro consente al lettore di costruire un proprio punto di vista sulle questioni in gioco.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Trasformazioni del diritto. Alla ricerca dei nuovi equilibri nell'esperienza giuridica contemporanea"
Editore: Giappichelli
Autore: Fioriglio Gianluigi
Pagine: 240
Ean: 9788892110236
Prezzo: € 29.00

Descrizione:Partendo dalla celebre domanda di Kant circa il "costante progresso verso il meglio" del genere umano e guardando ad essa nella prospettiva giuridica, il volume affronta il tema della incessante trasformazione del diritto prendendo in considerazione l'apporto di diversi soggetti e poteri che operano all'interno e all'esterno di ciascuno Stato. Fra essi, un ruolo sempre più importante è rivestito dal potere giudiziario senza però dimenticare che le trasformazioni culturali e sociali possono avere un peso rilevante non solo sulle decisioni del potere legislativo ma anche su quelle del potere giudiziario. È tuttavia difficile capire se si realizzi una evoluzione o una involuzione e l'interrogativo kantiano conserva la sua attualità. Pertanto, nella consapevolezza della difficoltà della tematica, e anche della sua vastità, questo libro adotta una prospettiva specifica che pone al centro l'attività ermeneutica del potere giudiziario, da un lato, e quella dell'individuo, dall'altro. Intende così offrire un contributo alla comprensione dell'esperienza giuridica odierna delineando un percorso argomentativo che guarda al diritto che si trasforma nella società grazie all'interazione fra giuristi e non, fra giudici e dèmos, fra società civile e ordinamento giuridico. Queste interazioni si accompagnano a un divario, più o meno ampio a seconda dei casi, fra costituzione in senso formale e in senso materiale, fra legge scritta e diritto vivente, fra fattispecie concreta e fattispecie astratta: in ultima analisi e in senso più generale, fra la società e l'ordinamento che la regola. E, in altra prospettiva ancora, fra la legge e l'individuo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ugo Grozio e Tito Livio. Un contributo alla rivalutazione del giusnaturalismo"
Editore: Simple
Autore: Fagugli Alessio
Pagine: 212
Ean: 9788869242670
Prezzo: € 24.00

Descrizione:Questa opera nasce dall'esigenza di ridare enfasi al giusnaturalismo in un'epoca, come quella attuale, di decadenza dei valori. Nulla di più idoneo a tal proposito, allora, che far parlare due grandi eruditi del passato, Ugo Grozio e Tito Livio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Delitto e castigo nella società globale"
Editore: Castelvecchi
Autore: Daniele Archibugi , Alice Pease
Pagine: 331
Ean: 9788832821062
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Un nuovo sistema di giustizia penale è riemerso nell'ultimo quarto di secolo: i giudici nazionali sono diventati sempre più audaci nel perseguire i reati commessi altrove, le Nazioni Unite hanno istituito specifici tribunali internazionali e un numero ampio di Stati ha addirittura creato una Corte penale internazionale permanente. Qual è l'effetto di queste ambiziose trasformazioni? Siamo di fronte a una nuova giustizia globale oppure alla volontà dei più potenti di processare i propri nemici? L'aspirazione cosmopolitica a contrastare l'impunità di chi esercita il potere si è scontrata ancora contro i voleri dei governi che più contano. Attraverso l'analisi di alcuni spettacolari processi (Augusto Pinochet, Slobodan Milosevic, Radovan Karadzic, Saddam Hussein e Omar al-Bashir) il libro percorre gli effetti che i procedimenti hanno avuto a livello locale e globale. E rivendica un ruolo attivo della società civile per giungere finalmente ad una giustizia imparziale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lo Stato in Dante. Una teologia politica per l'impero"
Editore: Mimesis
Autore: Kelsen Hans
Pagine: 219
Ean: 9788857540771
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Argomenti letterari volutamente variopinti, e allo stesso tempo intramati da un sottile fil rouge, da un ordito quasi magico di rimandi che realizza una speciale, forse alchemica, riconnessione tra il giuridico, il politico e l'economico. Una selezione accurata e ragionata dei capolavori della letteratura, per articolare e analizzare gli aspetti prismatici e abissali della legge, per riportare al centro l'azzurro, colore dell'anima, complesso e plurale, e per suggellare l'aspetto angelico della parola, nella compiuta consapevolezza che essa non è tanto qualcosa che inventiamo o impariamo a scuola, quanto piuttosto una potenza che esercita su di noi un invisibile potere. Presentazione di Monateri Pier Giuseppe. Postfazione di Frosini Tommaso Edoardo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La legge di Lacan. Psicanalisi e teoria del diritto"
Editore: Mimesis
Autore:
Pagine: 180
Ean: 9788857542935
Prezzo: € 24.00

Descrizione:"Perché Lacan? Ecco una possibile risposta: perché non ci sono tanti altri autori in giro che consentono di ripensare con altrettanta radicalità quella architettura concettuale che ha fatto la storia del pensiero giuridico (e politico) moderno e che ancora in larga parte continua a costituire il nostro campo da gioco, pur facendo da qualche anno a questa parte sempre più fatica a far presa sulla realtà." (L'autore)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ragionevolezza e proporzionalità nel diritto contemporaneo"
Editore: Edizioni Scientifiche Italiane
Autore:
Pagine: 1136
Ean: 9788849533989
Prezzo: € 120.00

Descrizione:Il volume tratta l'incidenza dei concetti di ragionevolezza e di proporzionalità nelle diverse branche del diritto (civile, tributario, pubblico, internazionale, penale, comparato, commerciale, processuale, amministrativo e del lavoro), a conferma dell'unitarietà del sistema ordinamentale italoeuropeo, delle sue radici storiche e culturali che contemplano i medesimi principi normativi di riferimento.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Barocco giuridico. Osservatori, osservanti, spettatori"
Editore: Franco Angeli
Autore: Siniscalchi Guglielmo
Pagine: 190
Ean: 9788891759481
Prezzo: € 27.00

Descrizione:Siamo ancora artefici del diritto, o solo spettatori inerti di un ordine ormai al di fuori della nostra portata? Rispondere significa indagare due figure chiave della filosofia giuridica e politica del Novecento: l'osservatore e lo spettatore. Se con l'osservatore il discorso normativo disvela una dimensione razionale, positivista e partecipata, con lo spettatore il diritto mostra la sua natura passionale, "patetica" ed iconica. Ancora: se l'osservatore è sempre in grado di modificare ed incidere sulla realtà giuridica, lo spettatore può solo assistere passivamente ad un diritto che finisce per assomigliare ad una grande mise-en-scène. Il volume intende mostrare come la crisi della forma-stato e dei modelli di sovranità novecenteschi, insieme alla nascita della "società delle immagini", trovino proprio nello spettatore la forma di soggettività privilegiata per interpretare e de-costruire il diritto contemporaneo. Nell'epoca del "Barocco giuridico", in cui le forme della modernità sembrano piegarsi fin quasi a dissolversi come in un dipinto di Rubens o di Velázquez, chi decide nasconde sempre più il suo volto fra folle acclamanti, cieche e impotenti, e sguardi erranti e solitari di chi stenta semplicemente a riconoscere un nuovo ordine.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Prova (e mezzi di): ispezioni, perquisizioni, sequestri"
Editore: Aracne
Autore: Morselli Carlo
Pagine: 124
Ean: 9788825505627
Prezzo: € 9.00

Descrizione:Il volume si apre con un complesso paradosso, poi declinato: solo il giudice ha il potere di ius dicere, ma solo non potrebbe fondarlo (giurisdiziogonia). Come affluenti al fiume, sono le parti nel contraddittorio che gli devolvono il materiale probatorio, ma il giudizio è atto riservato (funzione senza concelebrazione); d'altra parte, il dictum del giudice e quello della persona offesa (figura ambigenere) possono fondersi (però il tratto non è stipulativo) e il secondo da solo può provare la penale responsabilità dell'imputato e quindi (il suo racconto) giustificare una sentenza di condanna (prova dichiarativa). Ispezioni, perquisizioni e sequestri, ordinati dalla lex fori, fanno affluire e assicurano reperti che "parlano" del passato, lo investigano e lo "testimoniano" (anche attraverso l'abduzione): le indagini inventive e gli accertamenti mirano all'agnizione. L'autore consulta fonti plurime di prima mano, e vi contribuiscono, eo magis, Cicerone, Quintiliano, Apuleio; pure Bentham e Berkeley.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I termini della pace tedesca e altri scritti"
Editore: Giappichelli
Autore: Kelsen Hans
Pagine: 144
Ean: 9788892108202
Prezzo: € 18.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Studi in onore di Mauro Ronco"
Editore: Giappichelli
Autore:
Pagine: 704
Ean: 9788892108219
Prezzo: € 85.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Res publica - Princeps di Cicerone e altri saggi"
Editore: Giappichelli
Autore: Cancelli Filippo
Pagine: 256
Ean: 9788892108738
Prezzo: € 32.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU