Articoli religiosi

Libri - Filosofia Del Diritto



Titolo: "Giustizia e letteratura III"
Editore: Vita e Pensiero
Autore:
Pagine: 520
Ean: 9788834331194
Prezzo: € 32.00

Descrizione:Terzo di una serie, il libro trae origine dai cicli seminariali su "Giustizia e Letteratura" organizzati, con grande risposta di pubblico, dal Centro Studi "Federico Stella" sulla Giustizia penale e la Politica criminale dell'Università Cattolica del Sacro Cuore. Eminenti scrittori, critici letterari e cinematografici, filosofi e giuristi conducono il lettore lungo un affascinante itinerario che, grazie all'originale penetrazione nel cuore di importanti opere italiane e straniere, getta nuova luce sui temi della giustizia, del diritto, del crimine, della responsabilità. La cultura delle regole, il rapporto tra legge formale e giustizia sostanziale e tra diritto e moralità, la questione della responsabilità, della colpa e del perdono, il tema della narrazione come resistenza all'ingiustizia e forma in sé di giustizia, la capacità del diritto di affrancarsi dai formalismi e dagli istinti di vendetta per aprirsi a percorsi di riconciliazione. A esplorare questi mondi si è condotti per mano dai più grandi classici, come Dante, Alexandre Dumas, Victor Hugo, Charles Dickens o Robert Louis Stevenson, ma anche da brillanti contemporanei come Cormac McCarthy. Apre il volume una sezione di riflessione metodologica sul significato dell'esperienza letteraria per la formazione del giurista, l'evoluzione e l'applicazione del diritto, e in generale per lo sviluppo di un'idea della giustizia che possa dirsi autenticamente rispettosa della dignità delle persone.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Teoria analitica del diritto"
Editore: Edizioni ETS
Autore: Pino Giorgio
Pagine:
Ean: 9788846744517
Prezzo: € 23.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Introduzione a Carl Schmitt"
Editore: Il Nuovo Melangolo
Autore: Cassini Enrico
Pagine: 230
Ean: 9788870189759
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Carl Schmitt si sentì sempre un giurista. A dispetto di ciò, molti studiosi e intellettuali che si sono confrontati con la sua opera l'hanno analizzata da prospettive assai differenti rispetto a quella offerta dalla "categoria del giuridico", che vanno dalla filosofia politica fino alla strategia e alla geopolitica. Questa monografia è un'introduzione al pensiero giuridico di Schmitt, e si inserisce in quel filone degli studi schmittiani che si propone di "restituire" la riflessione schmittiana al fondamento ultimo delle sue elaborazioni, ossia il pensiero giuridico e l'interrogazione sulle ragioni stesse del diritto. Lo strumento più idoneo per portare avanti una simile operazione è quello costituito dalla filosofia del diritto.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le uguaglianze. Diritti, risorse, sfide per il futuro. Giovani studiosi si confrontano sul conflitto intergenerazionale"
Editore: Ledizioni
Autore:
Pagine: 100
Ean: 9788867053919
Prezzo: € 8.00

Descrizione:Il concetto di uguaglianza, declinato in vari ambiti (antropologico, sociologico, economico, giuridico et cetera), è stato oggetto di riflessione e ragione di conflitto per secoli, fino a diventare il vero e proprio cardine degli Stati moderni: nell'età contemporanea il principio di uguaglianza formale e sostanziale - è cristallizzato nelle Costituzioni europee e nelle convenzioni internazionali, dalla Costituzione italiana alla Carta dei Diritti Fondamentali dell'Unione Europea, passando attraverso la Convenzione Europea dei Diritti dell'Uomo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Diritti culturali e nuovi modelli di sviluppo"
Editore: Edizioni Scientifiche Italiane
Autore:
Pagine: 212
Ean: 9788849530599
Prezzo: € 22.00

Descrizione:

Il volume raccoglie numerosi contributi - differenti per carattere scientifico e per approccio metodologico - diretti ad esaminare le diverse declinazioni ed implicazioni del c.d. "sviluppo culturale sostenibile", al fine di elaborare forme di tutela giuridica, soluzioni politiche e modelli di crescita socio-economica legati alla cultura. L'opera intende celebrare la nascita dell'Osservatorio sulla sostenibilità culturale, id est una piattaforma di ricerca sorta presso l'Università degli Studi di Milano volta ad indagare i processi culturali nelle moderne società globalizzate attraverso un approccio multidisciplinare fondato sull'analisi giuridica, politologica ed economica, al fine di individuare gli obiettivi e gli strumenti per promuovere un moderno paradigma di sviluppo culturale. Muovendo dall'idea di preservare il passato ed interpretare il presente anche per le generazioni future, il tema della sostenibilità applicato alla cultura genera un nuovo ambito di indagine, di cui l'opera intende perimetrare l'oggetto.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Per un'ontologia post-metafisica del diritto"
Editore: Edizioni Scientifiche Italiane
Autore: Patev Valentin
Pagine: 44
Ean: 9788849530162
Prezzo: € 13.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ripensando il pensiero giuridico. Lo stato e le nuove logiche"
Editore: Edizioni Scientifiche Italiane
Autore: Patrick Glenn H.
Pagine: 68
Ean: 9788849529784
Prezzo: € 10.00

Descrizione:

La globalizzazione trionfante modifica lo scenario giuridico internazionale, alterandone profondamente le articolazioni. Sono gli stessi contenuti e confini dei diritti nazionali e delle rispettive dogmatiche e dottrine a soffrire il mutamento. Dallo Stato nazionale stiamo passando a quello che Patrick Glenn ha chiamato nella sua ultima grande opera lo "Stato cosmopolita". Ma è uno Stato cosmopolita ancora uno "Stato" in senso proprio? E la scienza giuridica dello Stato nazionale (immersa nella prospettiva giuspositivista) è ancora capace di dar conto, ed operare efficacemente, con concetti che risalgono in buona misura allo statico e "sicuro" universo culturale del diciannovesimo secolo? Glenn non lo crede e segnala ciò che per lui è giusto una rivoluzione di paradigma. È la stessa logica del ragionamento giuridico che va ripensata, abbandonando le certezze essenzialistiche e deduttivistiche del pensiero occidentale (di matrice aristotelica). Quel modello di ragionamento - dice Glenn - veicola categorie formaliste che sono tipicamente quelle dell'ordine statale gerarchico e centralizzato. Ma la globalizzazione sembra condurci al di là di un ordine siffatto e piuttosto esige un pensiero fluido ed aperto, disponibile alla considerazione della defeasibility, della derogabilità della regola d'alta definizione e formalista propria dello Stato nazionale.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Diritti e teorie morali. La prospettiva dei moral rights"
Editore: Orthotes
Autore: Biasetti Pierfrancesco
Pagine: 256
Ean: 9788893140164
Prezzo: € 25.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Rivista di filosofia del diritto-Journal of Legal Philosophy (2015)"
Editore: Il Mulino
Autore:
Pagine: 195
Ean: 9788815256683
Prezzo: € 30.00

Descrizione:

La "Rivista di filosofia del diritto (Journal of Legal Philosophy)" è promossa dalla Società Italiana di Filosofia del Diritto (sezione italiana della Internationale Vereinigung für Rechts- und Sozialphilosophie) e ne è l'organo ufficiale. La rivista pubblica contributi di grande rilevanza scientifica nei campi della filosofia e teoria del diritto, della sociologia giuridica e nei settori di ricerca affini. Essa si pone l'obiettivo di promuovere l'incontro e lo scambio tra la tradizione italiana e le ricerche straniere in filosofia del diritto. Vengono pubblicati due fascicoli all'anno, gli articoli sono sottoposti a referaggio anonimo e selezionati seguendo gli standard europei di valutazione della ricerca.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La logica del diritto. Dieci aporie nell'opera di Hans Kelsen"
Editore: Laterza
Autore: Ferrajoli Luigi
Pagine: IX-265
Ean: 9788858120873
Prezzo: € 30.00

Descrizione:La logica è applicabile al diritto? La produzione del diritto è vincolata alla coerenza logica con i principi costituzionali? È contraddittorio parlare di diritto illegittimo? Esistono diritti anche in assenza delle garanzie che li rendano effettivi? Qual è il rapporto tra esistenza, validità ed effettività delle norme e quale il fondamento ultimo del diritto? La giurisdizione è solo applicazione o anche creazione del diritto? Queste e altre questioni fondamentali per la teoria del diritto e della democrazia continuano ad essere poste dall'opera di Kelsen, il più importante teorico del diritto del Ventesimo secolo. Luigi Ferrajoli ne ricostruisce sistematicamente le tesi, mostrandone i meriti ma anche le contraddizioni, alla luce del nuovo paradigma della democrazia costituzionale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Nei panni di un giudice"
Editore: La Meridiana
Autore: Anna Laura Tocco
Pagine: 80
Ean: 9788861534902
Prezzo: € 14.50

Descrizione:Come Antigone anche Marina si era trovata a vivere il conflitto tra il diritto scritto nelle tavole della legge e quello naturale.Il grido di Antigone "Le leggi non scritte e incrollabili, eterne vivono esse e niuno conosce il dì che nacquero" era anche la scelta di fronte alla quale l'esercizio della professione la richiamava ogni giorno.In fondo la bilancia e la spada sono l'iconografia della giustizia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lettura del «Discorso sull'origine e i fondamenti della disuguaglianza tra gli uomini» di Jean-Jacques Rousseau"
Editore: Giappichelli
Autore: Nerhot Patrick
Pagine: 352
Ean: 9788892100299
Prezzo: € 31.00

Descrizione:

Quel che stupisce di più è che nessuno abbia sottolineato la questione filosofica del tempo del pensiero profano. Eppure, questo punto di metodo è fondamentale. L’ho già scritto spesso ma lo ribadisco: il pensiero profano reinventa l’“umano” facendo di lui non il “dominatore della natura”, come ci piace ripetere, ma il dominatore del tempo che implica un rapporto “razionale” col mondo a partire dal concetto di previsione (dominazione del tempo futuro) e di memoria (dominazione del tempo passato). L’“umano” domina tramite la Ragione, lo ieri (storia) e il domani (scienze). In ciò e per ciò Dio non è morto ma Dio è inutile.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il filo delle Parche. Opinioni comuni e valori condivisi nel dibattito biogiuridico"
Editore: Franco Angeli
Autore:
Pagine: 240
Ean: 9788856810233
Prezzo: € 26.00

Descrizione:

Secondo un antico mito il filo della vita umana è tessuto, misurato e reciso nell'antro delle Parche, il luogo dell'indisponibile dove persino Zeus, re dell'Olimpo, non esercita alcun potere. Ad esso si richiama questa pubblicazione come all'archetipo di quanto non è alla mercé della volontà umana poiché concorre essenzialmente a costituirla. L'antro delle Parche, buio ed inaccessibile, è quindi una rappresentazione allusiva del limite per eccellenza, che mai dovrebbe essere riduttivamente inteso come ostacolo. Riconoscere ciò che limita senza pensarlo come un ostacolo da superare o da evitare: è questa, infatti, la sfida che l'attuale avanzare delle biotecnologie impone ai biogiuristi che non accettino di farsi confondere dallo strepitio mediatico e di "legittimare" la volontà del più forte. Gli autori di questo volume affrontano i principali temi e problemi (eutanasia, fecondazione assistita, diagnosi preimpianto, eugenetica, sperimentazione, donazione degli organi, integrità fisica, consenso informato) che riguardano il "dominio" delle Parche, ricercando la recta ratio, che sola consente di decidere nel vivere e nel morire, rispettando quanto nel limitarci ci rende autenticamente liberi.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Etica informatica diritto"
Editore: Franco Angeli
Autore:
Pagine: 256
Ean: 9788846496102
Prezzo: € 22.00

Descrizione:L'impiego diffuso della tecnologia informatica e telematica propone nuove e rilevanti questioni al giurista dell'epoca contemporanea. Ne sono consapevoli gli studiosi che, senza la determinazione di un percorso predefinito di ricerca, sono stati coinvolti nel presente lavoro al fine di esplorare i problemi più rilevanti che sta provocando l'informatizzazione nella società odierna, con particolare attenzione al metodo e alla prassi del giurista, del legislatore, del giudice. Infatti, i saggi che sono parte del presente lavoro spaziano dal problema della mediazione telematica del giurista alle questioni di tecnoetica in intelligenza artificiale, robotica e bionica; dal processo come algoritmo al problema del metodo nell'ipertesto; dalle prospettive del processo nell'era digitale alla relazione tra "cyberethics" e deontologia forense; dai limiti della c.d. applicazione automatica della legge al fenomeno delle identità virtuali e del contratto "point and click".

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU