Articoli religiosi

Libri - Epistemologia E Filosofia Della Scienza



Titolo: "Fisica e conoscenza"
Editore: Bollati Boringhieri
Autore: Pauli Wolfgang
Pagine: L-207
Ean: 9788833927718
Prezzo: € 12.50

Descrizione:Questo libro, curato da Pauli poco prima della morte, raccoglie un insieme di saggi che ben rappresentano la consapevolezza che egli ebbe sempre vivissima del significato più generale di ogni ricerca scientifica, valida non solo per il risultato singolo ma per il contributo più ampio al sapere. I saggi, percorsi dal tema comune del valore e dei limiti della conoscenza umana, possono essere distinti in due categorie: la prima puntualizza i personali apporti dell'autore e di altri grandi fisici alla scienza contemporanea; la seconda è dedicata a riflessioni sul potere del pensiero e alla validità di alcuni concetti fondamentali della teoria dell'evoluzione biologica e della psicologia dell'inconscio. Con un saggio di Victor F. Weisskopf.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La creazione della vita. Disegno intelligente o beffardo scarabocchio?"
Editore: Fede & Cultura
Autore: Fasol Umberto, Schönborn Christoph
Pagine: 96
Ean: 9788864094748
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Nonostante si dica sempre che Darwin abbia spiegato tutto quel che riguarda l'origine dell'uomo, la verità è che il naturalista inglese scriveva in un'epoca in cui si ignoravano le leggi dell'ereditarietà, il codice genetico e lo stesso DNA, oltre che la vastissima e complicatissima biochimica cellulare. Tutte le scoperte della genetica moderna mettono in crisi le granitiche certezze dell'evoluzionismo, come la discendenza dell'uomo in linea diretta da un ipotetico primate di tipo scimmiesco: simili scoperte rivelano sempre di più come il mondo della biologia sia un mondo estremamente complesso e rispondente a precise leggi scientifiche di natura, le quali implicano l'esistenza di un "disegno intelligente" che ha progettato gli esseri viventi in ogni dettaglio e per la realizzazione di uno scopo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Philosophical essays on language, ontology and science"
Editore: Franco Angeli
Autore:
Pagine: 168
Ean: 9788820458447
Prezzo: € 21.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Scienza e verità"
Editore: Studium
Autore: Mario Marchi, Cesare Oliva
Pagine: 196
Ean: 9788838243721
Prezzo: € 18.50

Descrizione:Ogni capitolo di questo libro può anche essere letto come un saggio, autonomo rispetto ai capitoli che lo precedono. Infatti, gli autori non intendono compiere una sistematica riflessione sulla scienza dal punto di vista filosofico, ma riflettere sul proprio lungo percorso di ricercatori confrontandosi con quanto vissuto e raccontato da alcuni illustri scienziati che li hanno preceduti. Con essi, infatti, sentono di aver condiviso un'esperienza, quella della ricerca scientifica, che è caratterizzata da fatiche, da momenti di dubbio e di incertezza, dalla continua scoperta dei limiti della ragione umana, ma anche da appaganti momenti di entusiasmo che è bello vivere e comunicare, soprattutto a chi si dispone ad iniziare questo stesso cammino.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Filosofia della scienza"
Editore: Il Saggiatore
Autore: Losee John
Pagine: 410
Ean: 9788842822059
Prezzo: € 29.00

Descrizione:Quali caratteristiche distinguono l'indagine scientifica da altri tipi di indagine? Quali procedure dovrebbero seguire gli scienziati quando indagano la natura? Quali condizioni devono essere soddisfatte perché una spiegazione scientifica possa essere ritenuta corretta? Qual è lo status cognitivo delle leggi e dei princìpi scientifici? "Filosofia della scienza", tradotto in dodici lingue e ora proposto dal Saggiatore in una nuova edizione aggiornata, presenta al lettore non specialista, con rigore metodologico e chiarezza espositiva, le tappe principali attraverso cui si è snodata nei secoli la storia di questa disciplina. Il percorso comincia con Aristotele, che codificò il sillogismo ed elaborò il metodo induttivo-deduttivo, e prosegue con l'orientamento dei pitagorici, assertori dell'armonia matematica in natura, e con l'atomismo democriteo, per approdare al Medioevo e al rasoio di Ockham. Da lì apre alla scienza moderna - dominata dalla rivoluzione copernicana e dalle leggi di Keplero - e alle teorie fondanti come il Cogito cartesiano, lo scetticismo e l'empirismo di Hume, fino alla falsificabilità di Popper, alla morte dell'ortodossia secondo l'anarchico Feyerabend, al dibattito contemporaneo sul realismo scientifico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tutto è uno. L'ipotesi della scienza olografica"
Editore: Feltrinelli
Autore: Talbot Michael
Pagine: 349
Ean: 9788807887413
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Quasi tutti conoscono gli ologrammi, immagini tridimensionali proiettate nello spazio per mezzo di un laser. Ora, due grandi scienziati - David Böhm, fisico quantistico presso la University of London e Karl Pribram, neurofisiologo di Stanford, uno degli artefici della nostra attuale concezione del cervello suppongono che l'universo stesso sia organizzato come un ologramma, in cui ogni parte contiene il tutto. Questo nuovo modo di considerare l'universo dovrebbe chiarire non solo molti degli enigmi insoluti della fisica, ma anche quegli accadimenti misteriosi come la telepatia, le esperienze extracorporee e di premorte, i sogni "lucidi", e perfino le esperienze religiose e mistiche di unità cosmica e le guarigioni miracolose.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ultimi pensieri"
Editore: Dedalo
Autore: Poincaré Jules-Henri
Pagine: 236
Ean: 9788822002648
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Apparso postumo, un anno dopo la morte di Poincaré, "Ultimi pensieri" raccoglie saggi, articoli e testi di conferenze risalenti all'ultimo decennio della sua vita, che compongono una sorta di testamento scientifico e intellettuale del grande studioso francese. Ai temi classici della sua riflessione critica (l'origine e il fondamento della geometria, la relazione tra matematica e logica, il primato dell'intuizione), si affiancano quelli legati alle nuove teorie fisiche (relatività e teoria dei quanti), che Poincaré affronta con straordinaria acutezza, da scienziato e da filosofo. Impreziosiscono la raccolta alcuni scritti etici di grande modernità, sul rapporto tra morale e scienza, e sulla libertà scientifica. La chiarezza espositiva, la forza dell'argomentazione e lo stile al tempo stesso appassionato e rigoroso rendono il libro affascinante ed estremamente attuale. Le sue pagine permettono di cogliere lo spirito scientifico del primo Novecento e di apprezzare l'influenza esercitata da Poincaré sul pensiero contemporaneo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La 3cultura. Da Gütenberg a Zuckerberg, verso un nuovo umanesimo"
Editore: Centro Studi Erickson
Autore: Mongelli Angela
Pagine:
Ean: 9788859010807
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Tra le molteplici trasformazioni del contemporaneo, vi è il mutamento culturale che coinvolge ambiti disciplinari un tempo distanti, la cui interazione è resa sempre più necessaria dai nuovi paradigmi di ricerca, pur restando tuttavia un fenomeno sottovalutato, soprattutto in Italia. Il volume intende appunto riflettere sull'urgenza di introdurre un cambiamento di rotta dell'attuale modello culturale, trasformazione possibile con l'adozione di un approccio multidimensionale, interdisciplinare e circolare, chiamato terza cultura. Muovendo da un approfondimento trasversale di argomentazioni sul tema, il saggio affronta la questione delle disgiunzioni culturali tra le scienze dure e le scienze sociali, con una particolare attenzione al contesto della formazione e degli apprendimenti. Mixando saggi scientifici - da Damasio a Dawkins, da Nagel a Searle - a racconti - da Calvino a La Capria, a Dostoevskij - l'autrice crea un labirinto che dispiega un percorso il cui obiettivo è di mettere a tema i molteplici blocchi interposti fra scienziati e umanisti relativi a quello strano oggetto che è la conoscenza.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' anima religiosa della scienza"
Editore: Castelvecchi
Autore: Federigo Enriques
Pagine: 58
Ean: 9788869444791
Prezzo: € 8.50

Descrizione:Nell'aprile del 1911, il matematico e storico della scienza Federigo Enriques presiede a Bologna il IV Congresso Internazionale di Filosofia. Nel discorso di apertura, che qui viene ripubblicato e che suscitò un'aspra polemica con Benedetto Croce, Enriques elogia lo spirito aperto e non dogmatico della scienza, caratterizzata da una ricerca continua di una teoria che possa dare un senso complessivo alla realtà. Sebbene sia legato all'osservazione empirica, lo scienziato non rinuncia allo scopo ideale di soddisfare le esigenze razionali, estetiche e morali innate nell'essere umano. In questo senso, la scienza non perde mai lo spirito di religiosità che anima ogni sforzo conoscitivo intrapreso dall'uomo nella comprensione del mondo che lo circonda.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Epistemologia. Un'introduzione alla teoria della conoscenza"
Editore: Quodlibet
Autore: Audi Robert
Pagine: 512
Ean: 9788874626670
Prezzo: € 29.00

Descrizione:In un'epoca nella quale la complessità, la diversificazione e la specializzazione dei saperi stanno trasformando profondamente il modo in cui si concepisce e si pratica il lavoro intellettuale, ma anche indirettamente ogni prassi tecnica e produttiva, l'epistemologia acquisisce una portata che va oltre i confini della disciplina specialistica. In questa ampia e articolata introduzione alla teoria della conoscenza, il filosofo Robert Audi accompagna il lettore passo dopo passo lungo un percorso che si snoda dalle fonti primarie della nostra esperienza e del nostro pensiero fino alle più complesse teorie sui limiti e sulle potenzialità del nostro sapere in ambito scientifico, morale e religioso. Quello presentato da Audi è un percorso pluralista e al tempo stesso caratterizzato da una originale prospettiva filosofica. Oltre a offrire un quadro ampio e aggiornato sui concetti e sulle teorie prevalenti, il testo suggerisce infatti anche una proposta determinata sulle questioni più cruciali, portando avanti una specifica comprensione del ruolo dell'epistemologia e dei suoi rapporti con gli altri saperi. "Epistemologia" si offre così a diverse possibilità di lettura. Propone infatti un percorso chiaro e coerente per chi si introduce per la prima volta alla materia, ma consente anche ai lettori più esperti l'approfondimento per singoli temi, offrendo per ciascuno di essi una rappresentazione efficace del dibattito e una discussione dettagliata delle soluzioni proposte dall'autore.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La rivoluzione culturale di Lucrezio. Filosofia e scienza nell'antica roma"
Editore: Carocci
Autore: Beretta Marco
Pagine: 311
Ean: 9788843079452
Prezzo: € 33.00

Descrizione:La diffusione dell'epicureismo nel mondo antico trova in Lucrezio uno degli interpreti più originali. La filosofia presentata nel "De rerum natura", scompaginando l'ordine costituito, mette la conoscenza della natura a fondamento della felicità dell'uomo e della liberazione dalle sue paure: solo attraverso un'indagine spregiudicata dei fenomeni naturali e delle cause recondite del loro manifestarsi diviene possibile assegnare all'uomo un'etica capace di renderlo libero nelle sue azioni e, contemporaneamente, di farlo vivere in sintonia con le leggi dell'universo. La scienza della natura viene dunque posta a base dell'etica, della cultura e addirittura della politica. Da allora, mai alla scienza è stato tributato un più alto valore culturale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sapere e fede: un confronto credibile. Per un dialogo possibile tra biologia e teologia"
Editore: Forum Edizioni
Autore: Vianello Angelo
Pagine: 276
Ean: 9788884209269
Prezzo: € 22.00

Descrizione:A fronte di una società che sembra far riemergere barriere ideologiche e 'muri' di vario tipo, questo volume vuole rendere possibile e fecondo il dialogo tra sapere e fede. Attraverso un approccio storico, l'autore descrive le tappe che hanno segnato il rapporto tra questi due 'pilastri del tempo', con l'obiettivo di trovare delle sintesi che possano facilitare, sul piano culturale, il rispetto delle reciproche diversità. Solo un leale confronto può aprire scenari di speranza utili a orientarci, in una concezione laica della società, nell'agire di ogni giorno e a costruire un futuro che renda possibile la sopravvivenza di questa nostra fragile esperienza terrena. È una proposta che ha le sue fondamenta nella libertà di pensiero, intesa come la più grande risorsa dell'uomo. Con questo spirito anche la conoscenza scientifica può, allora, confrontarsi con la tradizione religiosa, nell'ottica di un dialogo che sembra ormai proporsi come ineludibile.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La guerra dei mondi. Scienza e senso comune"
Editore: Codice Edizioni
Autore:
Pagine: XXVII-307
Ean: 9788875785710
Prezzo: € 18.00

Descrizione:"Siamo per lo più in controllo delle nostre azioni e del nostro ambiente, liberi di indirizzare le nostre scelte, guidate da una razionalità forte". Probabilmente no: prevalgono i processi automatici e inconsci, i comportamenti sono spesso innescati da stimoli di cui siamo inconsapevoli e cadiamo in molte incoerenze. "il tempo è scandito da un passato che ricordiamo, un presente in cui viviamo e un futuro che non conosciamo". Forse no: per chi crede nella fisica contemporanea la differenza tra passato, presente e futuro potrebbe essere solo un'illusione. La scienza è spesso controintuitiva: processi sorprendenti e "incomprensibili" sono all'ordine del giorno. Ma quando la scienza si occupa di noi e del nostro mondo i risultati sono ancora più difficili da accettare, perché secondo il senso comune crediamo di conoscere già tutto molto bene. Il volume offre un approccio inedito e spiazzante all'immagine ordinaria fatta di oggetti consueti, comuni orologi e previsioni ragionevoli.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Scienza e pensiero comune"
Editore: Bollati Boringhieri
Autore: Oppenheimer Robert J.
Pagine: 108
Ean: 9788833927442
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Robert Oppenheimer è stato probabilmente il più noto e discusso scienziato della cosiddetta "nuova generazione". Il più noto, per essere stato il "padre della bomba atomica", alla cui altissima preparazione scientifica e tecnica fu affidata una delle più spettacolari e terribili realizzazioni della scienza moderna. Il più discusso, per le manifestazioni contraddittorie della sua personalità, che lo videro a volte assertore di una fredda morale tecnologica, a volte paladino di un nuovo umanesimo scientifico. Scienziato di indubbio valore, l'uomo era perfettamente consapevole delle orribili conseguenze che avrebbe provocato la costruzione della bomba atomica, e nel dopoguerra divenne un fiero sostenitore della messa al bando degli ordigni nucleari, interrogandosi a lungo, e con rara intensità, sulla possibilità che la scienza potesse essere guidata da principi etici. Frutto di un ciclo di conferenze che Oppenheimer tenne in Inghilterra nel 1953, Scienza e pensiero comune affronta in modo semplice il legame esistente tra lo scienziato e il profano, nell'intento di conciliare le esperienze fondamentali della scienza con il senso comune. Per mezzo di facili esempi fisici Oppenheimer riesce a fornire al lettore tutti i concetti necessari per capire il profondo rivolgimento avvenuto nel passaggio dalla fisica classica alla teoria atomica. L'orientamento non dogmatico di questo libro rappresenta perfettamente l'atteggiamento dell'uomo che ha imparato la lezione di Hiroshima...

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Filosofia della fisica. Un'introduzione"
Editore: Carocci
Autore: Morganti Matteo
Pagine: 216
Ean: 9788843079377
Prezzo: € 23.00

Descrizione:La rilevanza della fisica è oggi difficile da sottovalutare. Oltre a essere considerate fondamentali nei loro aspetti tecnici e applicativi, le teorie fisiche sono generalmente viste come la forma più alta e sofisticata di conoscenza a nostra disposizione. Al tempo stesso, però, la comprensione effettiva del significato e delle conseguenze di teorie come la relatività di Einstein o la meccanica quantistica richiede una riflessione attenta e complessa. In questo contesto, si rivelano utili gli strumenti dell'analisi filosofica e si delinea di conseguenza una disciplina nuova, la "filosofia della fisica". Ma che cos'è esattamente la filosofia della fisica? Che cosa aggiunge una riflessione non basata sul metodo scientifico a quello che ci dicono i fisici? Inoltre, che rilevanza ha la fisica odierna per questioni filosofiche più o meno tradizionali? Il volume risponde a queste domande, introducendo i lettori a un ambito di ricerca che si trova al confine fra scienze naturali e studi umanistici e che ci pone di fronte alle più profonde questioni sulla natura della realtà.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Persone che giudicano"
Editore: Urbaniana University Press
Autore: Luca Tuninetti
Pagine: 312
Ean: 9788840170541
Prezzo: € 32.00

Descrizione:

Che cos'è la verità? Come può essere giustificata la pretesa di conoscerla? Questesono le domande che caratterizzano l'indagine epistemologica. Questo manualeuniversitario propone a chi si avvicina allo studio dell'epistemologia unpercorso in cui, tenendo presenti i dibattiti in corso nella filosofia analitica contemporaneama trovando anche indicazioni decisive nel pensiero di san Tommasoe di John Henry Newman, vengono affrontati i temi centrali dell'indaginefilosofica sulla conoscenza: la percezione, la conoscenza intellettuale, la certezza,la verità, la giustificazione e le sue diverse forme (inferenza, esperienza,testimonianza).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' io della mente"
Editore: Adelphi
Autore: Hofstadter Douglas R., Dennett Daniel C.
Pagine: 496
Ean: 9788845907913
Prezzo: € 20.00

Descrizione:

«Che cos'è la mente? Chi sono io? Può la mera materia pensare o sentire? Dov'è l'anima? Chiunque si trovi ad affrontare queste domande precipita in un mare di perplessità. Questo libro vuole essere un tentativo di rivelare queste perplessità e portarle in piena luce... vuole dunque provocare, infastidire e confondere i lettori, vuole rendere strano ciò che è ovvio e, magari, rendere ovvio ciò che è strano».

Hofstadter e Deennett



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU