Articoli religiosi

Libri - Epistemologia E Filosofia Della Scienza



Titolo: "Il re del più o del meno infinito spaziotempo. Volgere lo sguardo agli impenetrabili segreti dell'universo"
Editore: Mimesis
Autore: Gesualdo Alba Rosa
Pagine: 157
Ean: 9788857539027
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Il presente lavoro si snoda tra le questioni più scottanti offerte dall'attuale scienza astronomica, con particolare attenzione all'alleanza che anticamente vigeva tra scienza e filosofia. A causa della necessità di dividere in settori sempre più specifici la scienza, quest'alleanza è andata progressivamente perduta. Il libro prende le mosse da una breve ricostruzione degli eventi che hanno portato all'attuale stato di cose, soffermandosi sulle prime osservazioni del cielo che hanno fatto le civiltà antiche: dai metodi diversi (e tuttavia incredibilmente rassomiglianti) che ciascuna ha adottato, al radicarsi di una tendenza particolare, frutto della tradizione o dell'incontro e dello scambio culturale tra i popoli. L'opera è suddivisa in quattro parti, ciascuna relativa a uno dei numerosi interrogativi che riguardano la natura dello spaziotempo. Nell'ultima parte dell'opera lo sguardo si volge al futuro, ragionando sulla possibilità o meno dei viaggi nel tempo, ovvero sulle teorie e i metodi che potrebbero renderli possibili. In un'ottica che abbraccia la scienza, la filosofia e la letteratura, il proposito è quello di indurre il lettore a un'attenta riflessione sui misteri che avvolgono la conoscenza del cosmo e sul duro lavoro fatto dagli uomini del passato per arrivare al punto in cui ci troviamo oggi, con tutte le difficoltà che hanno incontrato. Infine, si cerca di aprire nuovi possibili scenari, stagliati su un futuro ancora nebuloso, che attende solo di essere costruito e svelato.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Benedetto Croce. La scienza, la matematica"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Nigrelli Antonio, Tortoriello Francesco Saverio
Pagine: 105
Ean: 9788849818383
Prezzo: € 8.00

Descrizione:Fermare l'attenzione al rapporto tra Benedetto Croce e la scienza in generale, la matematica in particolare, non è consueto né tra gli epistemologi e gli storici della scienza né tra gli epistemologi e gli storici della matematica, essendo ricorrente la convinzione che non esista differenza tra la visione neoidealista e quella crociana della scienza. Il primo capitolo, scritto da Nigrelli, riflette pienamente il suo occuparsi di filosofia della scienza e della scienza del novecento. Prende in esame due problemi: il primo verte attorno al rapporto tra Croce e la scienza, mentre il secondo concentra l'attenzione sul rapporto tra la matematica e la concezione-conoscenza dello spazio, sulla posizione di Croce al riguardo, per terminare considerando il ruolo della tecnica e il rapporto tra scienza e tecnica. Il discorso di Nigrelli continua in quello che Tortoriello presenta nel secondo capitolo, in cui è analizzato più in profondità il rapporto tra Croce e la matematica. Dopo avere chiarito quali sono le posizioni di Gentile, Croce e Enriques sul ruolo della scienza in rapporto a quello della filosofia, Tortoriello conclude il suo dire evidenziando la visione operazionale e pratica che Croce ha della matematica. Questa problematica non è facile da dipanare, perché le espressioni di Croce possono essere facilmente equivocate da un lettore moderno. Eppure Croce non si colloca tanto lontano da noi. Introduzione di Luigi Maierù.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Epistemologia e cosmologia"
Editore: ESD Edizioni Studio Domenicano
Autore: Battista Mondin
Pagine: 296
Ean: 9788870946451
Prezzo: € 28.00

Descrizione:

L’Epistemologia e la Cosmologia sono due settori della Filosofia teoretica. La Cosmologia è la scienza che studia il mondo ricercandone le cause ultime e dal punto di vista dell’intero. L’Epistemologia è invece la filosofia della scienza, studia il valore delle conoscenze delle scienze naturali e positive.

Sono discipline affascinanti e attuali perché trattano del metodo scientifico e della ricerca del vero nelle scienze, dello spazio e del tempo, del divenire, delle dimensioni e della durata dell’universo.

Questo volume fa parte di un trattato completo di Filosofia pensato per essere una guida sicura a chi si addentra per la prima volta negli impegnativi percorsi filosofici. L’Autore, noto professore di filosofia e saggista della disciplina, si è sforzato di usare un linguaggio e un metodo di esposizione adatti anche ai principianti.

 

In sintesi i gli argomenti trattati: cenni storici sull’epistemologia; la definizione del concetto di scienza; il metodo scientifico; la verità scientifica; cenni storici sulla cosmologia; definizione dei compiti della cosmologia; l’essenza della sostanza corporea; la quantità; lo spazio; il tempo; qualità e azione; relazione; ordine; legge; atto, potenza e divenire; la sostanza vivente; dimensioni e unità dell’universo; il fondamento del mondo; il fine dell’universo e il principio antropico; la perfezione e la durata della natura; la durata dell’universo.È un trattato completo pensato per essere una guida sicura a chi si addentra per la prima volta nei percorsi affascinanti ma impegnativi della filosofia. L’Autore, noto professore di filosofia e saggista della disciplina, si è sforzato di presentare un testo comprensibile anche ai principianti, offrendo un´esposizione omogenea e lineare della scienza filosofica. Il trattato si compone di sei volumi:

Volume 1: Logica, Semantica e Gnoseologia;

Volume 2: Epistemologia e Cosmologia;

Volume 3: Ontologia e Metafisica;

Volume 4: Il problema di Dio;

Volume 5: Antropologia filosofica;

Volume 6: Etica e Politica.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il libro di tutti in uno. Il compimento della teoria del Tutto"
Editore: Kimerik
Autore: De Leva Beatrice
Pagine: 104
Ean: 9788893751650
Prezzo: € 12.60

Descrizione:Attraverso evidenti e misteriose similitudini tra diverse dimensioni e l'unione di ogni materia dello scibile umano fisica e spirituale, il libro, composto da varie edizioni, espone la nuova rivoluzionaria, definitiva e scioccante teoria sulla vera forma e l'origine dell'universo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Epistemologia ed ermeneutica"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Dario Antiseri
Pagine: 192
Ean: 9788837231057
Prezzo: € 13.50

Descrizione:Il manifesto teorico di uno dei più importanti filosofi italiani dimostra - a partire dal confronto tra il metodo popperiano per trial and error e il "circolo ermeneutico" di Gadamer e al di là delle contrapposizioni tra scienze naturali e scienze storico-sociali e tra epistemologia ed ermeneutica - come il metodo del sapere sia unico, fatto di problemi, ipotesi e critica. La postfazione di Giuseppe Franco ricostruisce lo scenario e i protagonisti di una riflessione centrale nella cultura contemporanea. «Esiste, dunque, un solo metodo nella ricerca scientifica, diverse sono piuttosto le metodiche, cioè le tecniche di prova. Ricerca scientifica non significa, e non può significare, altro che tentativi di soluzione di problemi. E a tal fine sono necessarie menti creative di ipotesi - ipotesi che vanno sottoposte ai più severi e rigorosi controlli sulle loro conseguenze [...]. Ma ciò nella consapevolezza che anche la teoria meglio consolidata resta sempre sotto assedio». Dario Antiseri, uno dei più conosciuti filosofi italiani contemporanei, nel 2002 è stato insignito, insieme a Giovanni Reale, di una laurea honoris causa presso l'Università Statale di Mosca. Per ELS La Scuola sono apparsi: Come si ragiona in filosofia (2011); Dalla parte degli insegnanti (2013). Con G. Reale: Il pensiero occidentale, in tre volumi (2013) e Cento anni di filosofia, in due tomi (2015).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La fabbrica della certezza scientifica. Riflessioni di un biologo sul cervello"
Editore: Bollati Boringhieri
Autore: Young John Z.
Pagine: 246
Ean: 9788833928890
Prezzo: € 22.00

Descrizione:In "La fabbrica della certezza scientifica" John Zachary Young, tra i più influenti studiosi della biologia del cervello del secolo scorso, mette momentaneamente da parte i panni del ricercatore di laboratorio e veste quelli dello scienziato tout court, capace di riflettere sui metodi, sul ruolo pubblico e sulle conseguenze della pratica scientifica. Come affrontare il problema dell'uomo alla luce degli ultimi studi sul cervello? Quale deve essere il ruolo dello scienziato nel «racconto» divulgativo delle sue scoperte? Come superare gli «errori» commessi della scienza? Come insegnava Cartesio, solo nella certezza del dubbio si ha una onesta pratica intellettuale, e questo rimane ancora oggi il viatico per una buona scienza.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I filosofi e le macchine 1400-1700"
Editore: Feltrinelli
Autore: Rossi Paolo
Pagine: 196
Ean: 9788807889479
Prezzo: € 9.50

Descrizione:La compenetrazione fra tecnica e scienza ha segnalato l'intera civiltà dell'Occidente. Nelle forme che ha assunto fra il Quattrocento e il Settecento, questo stretto rapporto era assente sia nella civiltà antica sia in quella medioevale. Le arti meccaniche vennero concepite, per due millenni, come necessarie al sapere, ma forme inferiori di conoscenza, immerse fra le cose materiali e sensibili, legate alla pratica e all'opera delle mani. Con chiarezza e con una capacità di sintesi, il libro affronta il problema del mutamento profondo delle ideologie che si accompagnò al nascere e al progressivo affermarsi di una moderna concezione del lavoro, della tecnica, dell'industria.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' universo accidentale. Sette riflessioni cosmologiche sul mondo che credevi di conoscere"
Editore: Sironi
Autore: Lightman Alan
Pagine: 140
Ean: 9788851802745
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Questo libro ci parla del cosmo e degli sforzi dell'uomo per conoscerlo. In sette brevi saggi, Alan Lightman - astrofisico e narratore - intreccia le più importanti questioni scientifiche con i grandi interrogativi che ne scaturiscono. L'universo in cui viviamo e le leggi fisiche che lo regolano sono un esito obbligato o sono invece un prodotto accidentale tra innumerevoli alternative? Davvero i nostri corpi e le nostre menti possono essere del tutto spiegati dalle leggi della scienza, proprio come la vita di una stella? Come risolvere la contraddizione tra il secondo principio della termodinamica (cioè la natura temporanea del mondo fisico) e l'istintiva aspirazione dell'uomo all'eternità? Capace di spaziare da Dostoevskij ad Einstein, dai miti dell'antichità alla scoperta del bosone di Higgs, l'autore ci conduce là dove la scienza si confronta con la filosofia e la religione. Ciascuno dei sette saggi assume una prospettiva particolare per parlarci dell'universo - accidentale, temporaneo, spirituale, simmetrico, smisurato, regolato, incorporeo - sempre diverso, sempre da conquistare. Un universo che un poco ci turba ma di certo ci affascina.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Che cos'è la conoscenza"
Editore: Carocci
Autore: Piazza Tommaso
Pagine: 138
Ean: 9788843088157
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Come ha sottolineato Aristotele all'inizio della "Metafisica", aspiriamo alla conoscenza perché siamo curiosi, e il sapere come stiano le cose è qualcosa che ci appaga di per sé, indipendentemente dalle conseguenze pratiche. Ma in che cosa consiste questa condizione che desideriamo per noi stessi e che ricerchiamo nei nostri simili? Platone, nel "Menone", afferma che la conoscenza non è riducibile a una mera credenza vera. Ma che cosa dobbiamo aggiungere? Stando ad una risposta tradizionale che molti fanno risalire proprio a Platone, una credenza vera, per essere conoscenza, deve anche essere giustificata sul piano epistemico. Partendo da questa analisi, e dalla critica a cui è stata sottoposta da parte di Gettier, il libro ripercorre le principali risposte offerte dall'epistemologia contemporanea, e affronta la questione connessa se la conoscenza sia una condizione alla quale possiamo legittimamente aspirare.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La mente evolutiva"
Editore:
Autore: Sheldrake Rupert, Mckenna Terence, Abraham Ralph
Pagine: 280
Ean: 9788899684433
Prezzo: € 14.90

Descrizione:Mettete attorno a un tavolo un biologo controverso, un esploratore della psichedelia e un matematico del caos. Fate silenzio e registrate quello che dicono. Quello che verrà fuori sarà "La mente evolutiva", il resoconto fedele dei "trialoghi" di tre grandi amici che condividono la passione per il superamento dei paradigmi e per la scoperta delle possibilità dell'evoluzione umana. In questo libro Rupert Sheldrake, Terence McKenna e Ralph Abraham toccano in profondità temi quali i poteri psichici degli animali, le funzioni della mente, la struttura del tempo, la natura di Dio e la trasformazione della coscienza.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Chi comanda? Scienza, mente e libero arbitrio"
Editore: Codice Edizioni
Autore: Gazzaniga Michael S.
Pagine: XIV-272
Ean: 9788875786748
Prezzo: € 15.90

Descrizione:Secondo un trend oggi dominante nelle neuroscienze gli esseri umani sarebbero macchine biologiche, soggette alle stesse leggi fisiche che governano il mondo. Questo approccio determinista ha implicazioni filosofiche e sociali importantissime: i neuroscienziati ci stanno forse dicendo che il libero arbitrio e la responsabilità personale sono solo illusioni? La questione non è così semplice, sostiene Gazzaniga: il cervello è sì una macchina di cui si conosce in buona parte il funzionamento, ma ciò non toglie che la persona sia libera, e soprattutto responsabile delle proprie azioni. La scienza, insomma, non distrugge concetti che la filosofia ha impiegato secoli a studiare e definire; la scienza dialoga con la filosofia e l'etica, per donare a quei concetti nuovi significati, nel coraggioso tentativo di dare un senso a ciò che siamo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tre fiabe sulla scienza"
Editore: Castelvecchi
Autore: Pelachin Roberta
Pagine: 205
Ean: 9788832820188
Prezzo: € 17.50

Descrizione:Tre fiabe a sfondo scientifico. Un gene dei sapiens, Gen von Esone, si reca dalla Principessa Biò (la biosfera) per rivendicare il suo ruolo di "guida". Incontrerà biomolecole, una proteina P53, Enz, un enzima, e Gen Intra, un gene che risolverà un mistero. La volpe Jina, in un laboratorio siberiano, a causa di una mutazione comprende il linguaggio umano e si chiede perché le volpi somiglino, ora, a cani volpini. Vorrebbe salvare i cuccioli della Terza Classe e un giovane ricercatore, Sergej, l'aiuterà. Infine, Frog, una rana, discute con Volta e Galvani per vendicare le amiche e spiegare la sua idea di scienza. Alex, un pappagallo, dibatte con l'anfibio sul metodo scientifico. Alle favole, commentate dall'autrice e dal neurobiologo Aldo Fasolo, seguono quattro interviste su genetica, epigenetica e domesticazione a Edoardo Boncinelli (fisico e biologo molecolare), Alessandro Minelli (biologo e zoologo), Elio Sindoni (fisico) e Giorgio Vallortigara (psicologo di cognizione animale).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Là dove il pensiero incontra l'esperienza. Invito alla lettura dei classici della scienza"
Editore: Edizioni ETS
Autore:
Pagine: 197
Ean: 9788846747570
Prezzo: € 16.00

Descrizione:In un momento storico caratterizzato dall'avanzare dell'importanza sociale dell'immagine, anche e soprattutto quale mezzo espressivo privilegiato, sorge l'esigenza di avvicinare il pubblico e, segnatamente, le giovani generazioni, alle fonti scritte delle grandi figure che hanno maggiormente contribuito all'edificazione del pensiero scientifico occidentale. Il presente volume raccoglie il primo ciclo di letture dei classici della scienza offerto dalla Fondazione "Dino Terra" del comune di Lucca e affronta tematiche fondamentali quali l'elaborazione della legge della conservazione della massa in Lavoisier, dei concetti d'inerzia in Galileo e di spazio assoluto in Newton, unitamente a un'analisi epistemologica circa i rapporti tra scienza e filosofia nel pensiero di Albert Einstein, che mostra un'ideale unione tra elaborazione teorica e verifica sperimentale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Come distinguere scienza e non-scienza"
Editore: Carocci
Autore: Dalla Pozza Carlo, Negro Antonio
Pagine: 157
Ean: 9788843080786
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Uno dei principali scopi della riflessione filosofica sulla scienza è quello di formulare un criterio in grado di distinguere le scienze empiriche non solo dalle scienze formali (logica e matematica), ma anche e soprattutto dalle non-scienze, come la metafisica, la teologia, la religione, il mito e la pseudoscienza. Il problema della demarcazione è emerso con forza nei dibattiti sulle aspirazioni scientifiche di discipline come la psicoanalisi o la parapsicologia, ed è tornato recentemente di grande attualità anche per le sue importanti ricadute culturali, politiche ed educative. Addentrandosi in questo affascinante terreno d'esplorazione filosofica, il volume riprende in modo rigoroso i termini del dibattito tra i neopositivisti (verificazionisti) e Popper (falsifrazionista), mostra che entrambe le proposte sono incapaci di garantire un'adeguata distinzione tra scienza e non-scienza, ed infine propone la versione aggiornata di una terza soluzione, basata sulla teoria bayesiana della conferma.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il segreto dell'universo. Mente e materia nella scienza del terzo millennio"
Editore:
Autore: Coppola Fabrizio
Pagine: 404
Ean: 9788871368689
Prezzo: € 29.00

Descrizione:Le scoperte della scienza sembrano in contrasto con la visione tradizionale insegnata dalla religione. Ne consegue una "doppia verità" che indebolisce le basi della nostra cultura. Ma il modello materialistico su cui è nata la scienza ha recentemente mostrato il suo limite di validità: infatti ai livelli subatomici gli scienziati devono fare i conti con leggi strane e inaspettate, e la materia si rivela essere una forma di energia in vibrazione nella struttura dello spazio-tempo. Da ciò scaturisce una nuova visione dell'universo basata su campi d'informazione, in cui la spiegazione della vera natura dell'intelligenza umana può trovare una naturale collocazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Logos & pathos"
Editore: Studium
Autore: Patrizia Manganaro
Pagine: 176
Ean: 9788838244865
Prezzo: € 16.50

Descrizione:Dopo secoli "logocentrici", si è prodotta una svolta "somatocentrica" della cultura occidentale. Numerose discipline, diverse per metodo e per statuto epistemologico, mostrano una significativa convergenza sul primato del "corpo vivo" (Leib) quale cifra del nostro tempo, come accade in questo volume che si pregia dei contributi di studiosi autorevoli. Ma che cosa significa? Significa che "sentire si dice in molti modi". Significa che il centro dell'interesse è il corpo vissuto, il corpo-soggetto - e non il corpo-cosa, reificato e obiettivato. Significa che siamo alle prese con nuove "logiche" della corporeità vivente, e che il dualismo oppositivo mente-corpo è stato superato nella direzione di un approccio duale. Significa porre l'irriducibilità dell'essere umano al centro del vivere intenzionale, come punto d'irradiazione dei suoi atti esperienziali. Significa, ancora, che Logos e Pathos esibiscono una strutturale co-appartenenza, costituendo un nodo problematico stratificato, denso, complesso. In particolare, la questione fenomenologica dell'empatia (Einfühlung) è trasversale a diverse discipline e una sua particolare declinazione si coglie studiando l'interazione tra corpi animati e inanimati, cogliendo lo "spirito" attraverso un corpo o un'immagine. Un'"appercezione" di cui sono state indagate le modalità neurofisiologiche, pre-cognitive, estetiche, che permettono di focalizzare il ruolo creativo della ragione scientifica. Logos e pathos si congiungono così anche nell'iconografia, nell'arte e nelle riproduzioni scientifiche. La scienza usando le immagini feconda il nostro immaginario e il nostro immaginario diventa capace di produrre nuova scienza. Alla filosofia il compito di orientarla verso la realtà, per coglierne la ricchezza, con l'eterno pendolo che oscilla tra il rigore e la bellezza.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Nodi della verità. Concetti e strumenti per le scienze umane"
Editore: Mimesis
Autore: Borutti Silvana
Pagine: 195
Ean: 9788857537986
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Il libro raccoglie alcuni tra i più significativi saggi scritti da Silvana Borutti attorno ai temi della riflessione epistemologica sulle scienze umane. Diviso in due parti, il volume affronta i temi della verità e del suo nesso con il linguaggio, dell'oggettivazione, della rappresentazione e dell'irrappresentabile, per poi dedicarsi ad alcuni tra i più rilevanti problemi teorici della riflessione antropologica, storiografica e psicoanalitica, come la relazione con l'alterità, la scrittura, il rapporto tra immagini e concetti, l'assenza e il suo effetto di realtà.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I filosofi e il cervello"
Editore: Bollati Boringhieri
Autore: Young John Z.
Pagine: 263
Ean: 9788833928739
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Come è possibile conciliare il determinismo dei fenomeni fisici con l'impressione che gli esseri umani siano dotati di libero arbitrio? Sembrava che questa domanda fondamentale - che ossessiona da sempre la filosofia - fosse destinata ad essere spazzata via dalla moderna fisiologia del cervello che ha posto il nostro organo superiore al centro delle sue indagini e che, grazie alle più moderne tecniche di scansione, dovesse svelarne ogni mistero. Ciononostante continuiamo a interrogarci sul rapporto tra la mente e il cervello, sull'origine della coscienza, le basi fisiche della memoria e l'immagine del mondo fornitaci dai nostri sensi. John Zachary Young, tra i più importanti biologi del secolo scorso, tenta in questo libro una mediazione. Se da un lato i filosofi affrontano il problema del pensiero in modo troppo astratto, dall'altro lato i biologi tendono a considerare il cervello come una serie di parti anatomiche isolate tra loro anziché come un sistema interattivo in rapporto dinamico con il corpo e con l'ambiente circostante. "I filosofi e il cervello" è stato il primo libro che ha aperto il dialogo tra scienziati e filosofi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Introduzione all'epistemologia sociale"
Editore: Lateran University Press
Autore: Raffaela Giovagnoli
Pagine: 106
Ean: 9788846511546
Prezzo: € 16.00

Descrizione:L'epistemologia sociale è lo studio della dimensione sociale della conoscenza, della fonte per l'oggettività delle credenze condivise e dell'informazione e i punti di vista circa la natura della conoscenza sociale sono diversi e contrastanti. Nel libro vengono analizzate le nozioni centrali che connotano l'epistemologia sociale: la testimonianza, la conoscenza degli esperti, i problemi del disaccordo epistemologico, le concezioni del sociale, il problema della giustificazione "sociale" delle credenze condivise soppesando le ragioni del relativismo e dell'anti-relativismo e il problema dell'autonomia del giudizio rispetto al contesto sociale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lo sguardo e l'ombra"
Editore: Castelvecchi
Autore: Tagliagambe Silvano
Pagine: 44
Ean: 9788869449260
Prezzo: € 5.00

Descrizione:Completezza significa sapersi guardare dentro e vedere anche il proprio lato oscuro, tutti gli aspetti, anche i più bassi, della propria personalità, la propria ombra, nella consapevolezza che spesso è in quello che viene ritenuto un pericolo che si annida ciò che salva.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Consulenza etica e decision-making clinico. Per comprendere e agire in epoca di medicina personalizzata"
Editore: Pearson
Autore:
Pagine: XXIII-132
Ean: 9788891903389
Prezzo: € 14.00

Descrizione:La pratica clinica è intessuta di situazioni controverse, dove non è facile stabilire ciò che potrebbe essere fatto a livello clinico, perché non è chiaro ciò che dovrebbe essere fatto in termini di scelte morali. Partendo da questo concetto, il volume illustra al lettore in 11 capitoli gli strumenti principali e i possibili campi applicativi della consulenza etica in medicina. Tra gli argomenti affrontati: le metodologie pensate per i pazienti e per i medici e le loro radici storico-filosofiche; la componente neurocognitiva della comunicazione medico-paziente; ruolo e peso delle emozioni nell'ambito della consulenza etica; comprensione e comunicazione delle informazioni probabilistiche nell'ambito della medicina personalizzata; questioni etiche legate all'utilizzo di test genetici.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' etica del ribelle"
Editore: Laterza
Autore: Giulio Giorello
Pagine: 155
Ean: 9788858119693
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Cosa c’è dietro una rivoluzione, sia essa politica, religiosa o scientifica? Quali, se ne esistono, i limiti? Che cosa differenzia il rivoluzionario dal ribelle? La rivoluzione è il ritorno a uno stato preesistente e ideale, come suggerisce l’etimo astronomico revolutio, che in latino indica il tornare di un pianeta alla posizione iniziale, o una marcia verso il nuovo? Che relazione c’è tra conoscenza e rivoluzione? Giulio Giorello, uno dei più autorevoli filosofi della scienza italiani, riflette sulla rivoluzione come categoria capace di mediare il rapporto tra verità, tempo e conoscenza. Tutto nasce dalla libertà di cambiare: per studiare la conoscenza bisogna studiare le rivoluzioni nella conoscenza.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Che cos'è la scienza. La rivoluzione di Anassimandro"
Editore: Mondadori
Autore: Rovelli Carlo
Pagine: X-202
Ean: 9788804672098
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Tutte le civiltà umane, dagli Egizi ai Maya, dai Cinesi ai Babilonesi, hanno sempre pensato che il mondo fosse fatto di Cielo sopra e Terra sotto. Tutte, eccetto una: i Greci. Per loro non c'era altra Terra sotto la Terra. Né enormi tartarughe, come nei miti asiatici e pellerossa. O le colonne di cui parla la Bibbia. La Terra, per i Greci, non è altro che un sasso gigantesco che galleggia nello Spazio, immersa in un Cielo che continua sotto i nostri piedi. Ad avere questa straordinaria intuizione - "una delle idee più audaci, rivoluzionarie e portentose dell'intera storia del pensiero umano", secondo Karl Popper - è stato il filosofo Anassimandro nella prima metà del VI secolo a.C. È della sua straordinaria "rivoluzione scientifica" che parla questo libro, un'idea che ha aperto la strada alle scoperte di Copernico, Galileo, Newton, Einstein. E che diventa qui lo spunto per una riflessione articolata sulla natura del pensiero scientifico, della sua capacità critica e ribelle, in polemica tanto con il dogmatismo antiscientifico di chi pretende di essere depositario della verità quanto con il relativismo culturale oggi di moda. Per difendere, in maniera vivace e appassionata, la libertà di pensiero contro ogni forma di oscurantismo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il caso e la necessità"
Editore: Mondadori
Autore: Monod Jacques
Pagine: 198
Ean: 9788804671374
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Cosa contraddistingue gli esseri viventi? C'è un disegno intelligente dietro la presenza della vita nell'universo? Dio, sempre che esista, gioca a dadi, o è un «grande orologiaio»? Pubblicato nel 1970, quando il codice genetico era stato appena decifrato, "Il caso e la necessità" è stato il libro che, dopo "L'origine delle specie" di Darwin, ha suscitato il più vasto dibattito scientifico e filosofico. In queste pagine Monod offre una teoria generale degli esseri viventi dall'ampio respiro culturale, nella quale un ruolo decisivo ha il «caso», l'evento fortuito che dà origine a una forma di vita, ma anche la «necessità» che traduce in miliardi di copie quel carattere, replicato secondo le ferree leggi della duplicazione genetica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sui sentieri della verità"
Editore: LAS Editrice
Autore: Alessi Adriano
Pagine: 282
Ean: 9788821312717
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Agli albori del terzo millennio l’umanità è angustiata da una crisi profonda. Al culto del nulla sancito dal nichilismo si coniuga l’anni­chi­limento del sapere. Prometeo si è trasformato in Polifemo. L’uomo che bra­ma diventare dio si è accecato con le proprie mani ed ora, privo di riferimenti, vaga per il mondo incapace di visualizzare i punti cardinali dell’esistenza. Di fronte alla crisi epocale, che affligge l’umanità, in presenza del bivio radicale tra l’essere di più e il non essere mai più, l’uomo postmoderno è sollecitato a compiere una scelta decisiva: adagiarsi nella palude ovattata dell’assenza di verità o ribellarsi alle seduzioni del pensiero debole neutralizzandolo con il rinvenimento di rinnovate certezze. La tesi del volume è che l’uomo non è irrimediabilmente condannato a pascersi di ombre senza sostanza. Non è schiavo di sogni spettrali o di visioni fantasmagoriche. Non è ombra fugace di un delirio senza tempo né spazio. A differenza dell’eroe rosso della parabola di E. Bloch che «avanza coscientemente verso il Nulla e si sacrifica senza speranza di risurrezione», l’homo viator, assetato di sapienza, sa che la meta verso cui aspira, benché ardua, non gli è totalmente preclusa. Ripercorrendo con rigore i temi classici della «filosofia della conoscenza» l’autore evidenzia che una terapia che faccia rifiorire il deserto, guarisca gli odierni stregamenti del pensiero, promuova una rinnovata «ecologia dello spirito», favorisca la sapienza aurorale di una civiltà nuova, presuppone la risposta all’interrogativo fondamentale: quid est veritas? Adriano Alessi, è professore ordinario emerito di filosofia teoretica presso la Facoltà di Filosofia dell’Università Pontificia Salesiana di Roma. È autore e curatore di diversi saggi, tra cui L’ateismo di Feuerbach. Fondamenti metafisici (Las, Roma 1975); Sui sentieri dell’essere. Introduzione alla metafisica (LAS, Roma 2011, 2a ed.); Sui sentieri dell’Assoluto. Introduzione alla teologia filosofica (LAS, Roma 2016, 3a ed.); Sui sentieri del sacro. Introduzione alla filosofia della religione (LAS, Roma 2016, 3a ed.); Sui sentieri dell’uomo. Introduzione all’an­tro­­pologia filosofica (LAS, Roma 2006); Sui sentieri della materia. Introduzione alla cosmologia filosofica (LAS, Roma 2014).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU