Articoli religiosi

Libri - Storia Del Xx Secolo



Titolo: "La grande guerra. Un impegno europeo di ricerca e riflessione. Atti del convegno internazionale di studi (Roma,9-11 novembre 2015)"
Editore: Rubbettino Editore
Autore:
Pagine: 581
Ean: 9788849856521
Prezzo: € 40.00

Descrizione:Grazie ai saggi degli studiosi europei che hanno contribuito alla realizzazione del volume, il libro evidenzia le potenzialità di un comune impegno europeo di ricerca e di riflessione sulla Grande Guerra per comprendere le ragioni e l'eredità di un evento che ha trasformato il mondo contemporaneo. La prima parte dell'opera, infatti, consente di accedere alla storiografia della Prima guerra mondiale di quattordici Paesi europei: Francia, Germania, Austria, Ungheria, Russia, Turchia, Gran Bretagna, Romania, Bulgaria, Grecia, Polonia, Belgio, Spagna e Italia. Nella seconda parte si presenta la visione di diverse Nazioni europee su alcuni aspetti della partecipazione italiana al conflitto mondiale. Il volume, così articolato, è il frutto del dibattito promosso dal convegno internazionale di studi tenutosi a Roma presso la sede dell'Istituto per la storia del Risorgimento italiano dal 9 all'11 novembre 2015, col sostegno del Comitato per le Ricorrenze di interesse nazionale della Presidenza del Consiglio dei ministri italiana, con l'attiva collaborazione dell'Accademia d'Ungheria in Roma, dell'Accademia polacca delle Scienze di Roma, della British School at Rome, dell'École Française de Rome, dell'Escuela Española de Historia y Arqueología en Roma, dell'Istituto romeno di Cultura e Ricerca umanistica di Venezia, dell'Istituto storico austriaco a Roma, dell'Istituto storico belga di Roma, dell'Istituto storico germanico di Roma.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il mondo contemporaneo"
Editore: Laterza
Autore: Sabbatucci Giovanni, Vidotto Vittorio
Pagine: XIV-721
Ean: 9788859300427
Prezzo: € 28.00

Descrizione:Fra le molte periodizzazioni possibili per segnare il problematico termine a quo della storia contemporanea, questo manuale adotta l'ondata rivoluzionaria del 1848 - evento senza dubbio epocale a livello europeo, e avvertito come tale anche dai contemporanei - per raccogliere in un unico volume l'intera materia che comunemente viene ricompresa in questa disciplina. È una scelta che ha il vantaggio di includere in una trattazione organica problemi ed eventi imprescindibili per la comprensione del mondo contemporaneo, a cominciare da quelli relativi alla realizzazione dell'unità italiana. Questa nuova edizione si presenta ora in una forma decisamente rinnovata e accresciuta. La parte sul Novecento, in particolare, è stata ampliata e articolata in un maggior numero di capitoli di taglio essenzialmente tematico, per meglio dar conto delle trasformazioni degli ultimi decenni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I generali di Mussolini. Da Pietro Badoglio a Rodolfo Graziani, da Mario Roatta a Ugo Cavallero: la storia mai raccontata dei condottieri del regime"
Editore: Newton & Compton
Autore: Cecini Giovanni
Pagine: 538
Ean: 9788822725844
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Pietro Badoglio, Ugo Cavallero, Francesco Saverio Grazioli, e ancora Umberto di Savoia, Ettore Bastico e Carlo Favagrossa: chi erano i generali di Mussolini? Come si sono formati e che influenza hanno avuto sulle strategie militari e politiche del Duce? Questo libro ripercorre la carriera dei generali del regime, analizzandone con rigore storico le mosse vincenti, le operazioni riuscite, ma anche gli errori tattici e le cocenti sconfitte. Personaggi come Rodolfo Graziani o Giovanni Messe, figli di una realtà rurale meridionale, sono stati l'espressione più alta di come la prima guerra mondiale abbia mutato l'intero assetto gerarchico degli uomini in divisa, tanto da farli ascendere successivamente ai massimi gradi del Regio esercito. Il fascismo, con la sua capacità di aggregazione interclassista, ha contribuito a un processo già avviato, e in parte lo ha fatto proprio. Ereditando l'esperienza della trincea e di una generazione borghese che si sentiva scoraggiata e tradita, ha dato un nuovo impulso e senso al significato di essere comandanti. Non è quindi un caso se il primo governo Mussolini nobilitò il generalissimo Armando Diaz, facendolo ministro della Guerra. E pure la nomina di Pietro Badoglio a capo di Stato maggiore generale fu una delle ulteriori mosse di Mussolini per tenere sotto scacco le Forze armate e allo stesso tempo per definire la costruzione del tanto auspicato Stato totalitario.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il fascismo dalle mani sporche. Dittatura, corruzione, affarismo"
Editore: Laterza
Autore:
Pagine: XIX-247
Ean: 9788858134092
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Truffe, tangenti, arricchimenti inspiegabili, legami con la mafia: il fascismo tutto fu tranne che una 'dittatura degli onesti'. Un regime, che pretendeva di forgiare un 'uomo nuovo' e di correggere i mali dello Stato liberale, vedeva in realtà estendersi il malaffare fino ai gangli centrali dello Stato. Un vero e proprio salto di qualità nel rapporto tra politica, corruzione e affarismo che spiega il successo e le rapide fortune personali di alcuni protagonisti di questi anni: dal caso del magnate dell'industria elettrica privata, Giuseppe Volpi, a quello del capo di Stato maggiore Ugo Cavallero. Ma 'mani sporche' sono anche quelle di alcuni degli esponenti più importanti del regime come Costanzo Ciano, Roberto Farinacci, Carlo Scorza o il giovane marchigiano rampante Raffaello Riccardi. Pratiche tanto comuni da diventare tragicomiche se guardiamo alle vicende dei 'pesci piccoli' a caccia di buone occasioni nelle colonie dell'Africa orientale dopo la conquista dell'Etiopia. Un iceberg, quello della corruzione, di cui Mussolini era pienamente consapevole tanto da dedicare costanti attenzioni al suo occultamento attraverso censura e propaganda.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' età dei muri. Breve storia del nostro tempo"
Editore: Feltrinelli
Autore: Greppi Carlo
Pagine: 284
Ean: 9788807492495
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Nel 1941 un soldato della Wehrmacht, Joe J. Heydecker, scavalca un muro e scatta le foto che testimonieranno il terribile esperimento del ghetto di Varsavia, nel cuore nero dell'Europa nazista. Intanto, lo storico Emanuel Ringelblum, imprigionato dietro quel muro con la famiglia, raccoglie dati, "contrabbanda storia" perché qualcuno la possa raccontare. Quasi mezzo secolo dopo, John Runnings, un reduce canadese della Seconda guerra mondiale, è a Berlino per il venticinquesimo anniversario della "barriera di protezione antifascista". Ed è il primo a salire sul Muro per abbatterlo. Sarà ricordato come il "Wall Walker". Nell'anno in cui cominciava la costruzione del simbolo della cortina di ferro, il 1961, un giovane giamaicano stava inventando un nuovo genere musicale per cantare la lotta contro l'oppressione politica e razziale. Il suo nome era Bob Marley, e veniva da una famiglia che avrebbe fatto fortuna con il cemento: anche lui, senza saperlo, aveva in mano il suo pezzo di muro. Da Varsavia a Berlino, dal Mar dei Caraibi alle spiagge della Normandia, per finire a oggi, al confine tra Messico e Stati Uniti e nella "fortezza Europa", Carlo Greppi racconta quattro vite straordinarie che convergono nella trama inquietante del nostro tempo, l'età dei muri. Una storia globale scandita dalla costruzione di dispositivi con una struttura elementare e piuttosto arcaica, fatta di cemento armato, filo spinato o concertina, e un'origine comune: la guerra. Oggi decine di barriere dividono popoli e paesi. Sono state innalzate per ostacolare flussi migratori, per creare confini o per difenderli. In gran parte sono successive al 1989. E poiché "il mondo sembra in fiamme, e non sappiamo cosa verrà fuori da queste macerie", comprendere il presente è il primo passo per immaginare un futuro diverso.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Una legalità impossibile. RSI, giustizia e guerra civile (19439-1945)"
Editore: Carocci
Autore: Grilli Antonio
Pagine: 276
Ean: 9788843094806
Prezzo: € 28.00

Descrizione:I tormentati seicento giorni di vita della Repubblica sociale italiana, dall'autunno del 1943 all'aprile del 1945, videro una tragica escalation della guerra civile. Gli storici hanno utilizzato il termine di "imbarbarimento" per definire la lotta sempre più spietata tra il fascismo repubblicano e l'occupante tedesco, da un lato, e le formazioni partigiane dall'altro. Nella RSI, reprimere attività sovversive e ribellistiche mantenendo un simulacro di legalità - fosse pure la legalità fascista del Tribunale speciale per la difesa dello Stato - risultò impraticabile. E fu difficile per i giudici sanzionare con la legge anche semplici reati comuni, opponendosi agli intenti vendicativi dei caporioni fascisti e dell'alleato germanico. Il ministro della Giustizia della RSI, Piero Pisenti, sostenne e incoraggiò l'azione giudiziaria: lo riteneva vitale per l'immagine della repubblica di Mussolini e per la sua legittimità. Occorreva salvaguardare forme legali ed evitare giustizia sommaria e rappresaglie. Ma il Tribunale speciale aveva ormai perso la sua centralità repressiva e la giustizia ordinaria, isolata e sospettata di simpatie antifasciste, si rivelò impotente di fronte alla diffusa volontà nazifascista di "dare l'esempio" e di agire con violenza e con la logica del taglione. Il libro narra la storia di una legalità divenuta, in quel contesto di guerra, impossibile.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Solo il dovere oltre il dovere. La diplomazia italiana di fronte alla persecuzione degli ebrei 1938-1943. Ediz. illustrata"
Editore: Gangemi
Autore:
Pagine: 239
Ean: 9788849237085
Prezzo: € 28.00

Descrizione:"Nostra politica mira a difendere purezza della nostra stirpe ed a rafforzare negli italiani (,) che hanno conquistato un Impero in Africa (,) quella profonda coscienza di razza che è essenziale ai grandi popoli colonizzatori (.)" (Indicazioni del Ministero degli Affari Esteri all'ambasciata di Tokio, 1938) "sono stati 'eliminati' mediante l'impiego di gas tossico" (Giuseppe Pièche, generale, 1942) "Nessuno dei deportati ha mai dato segno di vita, e si ritiene che siano stati in gran parte soppressi." (Guido Romano, console generale a Vienna, 1943) "Sulla sorte ad essi riserbata... non possono nutrirsi molti dubbi." (Dino Alfieri, ambasciatore a Berlino, 1943) "hanno ormai solo gli occhi per piangere." (Roberto Venturini, console di Skopje, 1943).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il riscatto dei fanti. Caporetto tra letteratura, storia e memorialistica"
Editore: Gangemi
Autore: Fornari Giuseppe, Barberi Maria Stella
Pagine: 159
Ean: 9788849235746
Prezzo: € 24.00

Descrizione:I due saggi che danno corpo a questo libro si propongono di gettare nuova luce sul significato di Caporetto nella storia d'Italia, e su un dibattito intellettuale e letterario attorno alla Grande Guerra che ha avuto pochi eguali negli altri Paesi europei. Muovendo dall'opera di Curzio Malaparte, scrittore e combattente volontario, Maria Stella Barberi riflette sul "riscatto dei fanti" - o dei santi maledetti - così come esso si configura da "Viva Caporetto! "fino a "Kaputt" e a "Mamma marcia", i romanzi della seconda guerra mondiale. Giuseppe Fornari approfondisce invece - attraverso alcuni esempi di memorialistica italiana e austriaca - il senso del mito di Caporetto, nel rapporto con il reale svolgimento dei fatti e con le dinamiche collettive che li animarono. In entrambi i saggi, letteratura, storia e memorialistica vengono quindi convocate per ridare voce e dignità ai fanti di Caporetto, che una persistente leggenda nera continua ingiustamente a denunciare come disertori, e per rievocare un'Europa dilaniata allora nelle sue molte patrie, e oggi al contrario svuotata dal suo non riuscire ad essere un'unica patria. A emergere è una meditazione diversificata eppure concorde sulla Grande Guerra quale tragedia italiana ed europea.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Corea, la guerra dimenticata"
Editore: Il Mulino
Autore: Breccia Gastone
Pagine: 392
Ean: 9788815280145
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Tre anni di combattimenti, centinaia di migliaia di perdite tra i militari dei Paesi belligeranti e almeno un milione e mezzo tra i civili; un Paese devastato, il mondo sospinto a un passo da un conflitto nucleare; una pace mai firmata e dunque una crisi irrisolta, che ancora oggi, a tratti, fa salire la tensione internazionale al livello di guardia: ciò nonostante la guerra di Corea è per eccellenza «la guerra dimenticata» del XX secolo. Eppure il nostro mondo ne è l'erede diretto, perché essa segna il ritorno della Cina tra le grandi potenze; ed è con il rapido riarmo del 1950-53 che inizia la trasformazione della società statunitense in una «macchina bellica» destinata a contrastare l'espansione comunista e a «combattere per la libertà e la democrazia». La guerra di Corea ci appare oggi quasi un tragico laboratorio dei conflitti contemporanei.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La dinastia Stucky 1841-1941. Storia del molino di Venezia e della famiglia, da Manin a Mussolini. Ediz. illustrata"
Editore: Linea Edizioni
Autore: Cavalletti Lavinia
Pagine: 360
Ean: 9788899644673
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Tre generazioni di mugnai di origine svizzera e le loro vicende a Venezia. Il primo arrivato, Hans, si trovò coinvolto nella Rivoluzione del 1848-49; Giovanni costruì il molino della Giudecca, divenendo a fine Ottocento l'uomo più ricco della città, e fu assassinato nel maggio 1910 da un pazzo. Suo figlio Giancarlo finì rovinato a causa della crisi economico-finanziaria degli anni Trenta, della politica economica del fascismo e dell'ostilità di alcune personalità del regime. La storia di una dinastia e di cent'anni di vita veneziana. Lo storico edificio è diventato ora un albergo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Una quercia sottile. Primo De Lazzari, ritratto collettivo di un partigiano"
Editore: Bordeaux
Autore:
Pagine: 190
Ean: 9788899641887
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Questo ritratto collettivo, patrocinato dall'Anpi e dall'Iveser, ci restituisce tutto lo spessore, l'impegno e l'umanità di Primo De Lazzari. È soprattutto un segno di gratitudine, affetto e riconoscenza nei confronti di una delle tante "querce sottili" che, con generosità, ci hanno consegnato libertà e democrazia, beni inestimabili da continuare a proteggere oggi più che mai. La vita di Primo rappresenta uno specifico modo di stare al mondo, perché in essa ha prevalso una scelta di libertà. Certo, la conquista della libertà - cioè la liberazione - dal nazifascismo è la cifra, l'imprinting, che ha segnato la sua esistenza, ma da quella conquista iniziale si dipana un percorso ricchissimo: dall'impegno nel Pci e nell'Anpi, all'attitudine al sapere e all'attività di studioso, militante, democratico e infaticabile messaggero di "memoria" alle giovani generazioni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Io sto bene, spero anche di te"
Editore: Planet Book
Autore: Cardinali Sergio
Pagine: 154
Ean: 9788899399702
Prezzo: € 13.00

Descrizione:La storia vera del soldato Remo, che saluta la sua Liliana pochi giorni dopo averla conosciuta. La seconda guerra mondiale reclama il sacrificio di tutti i giovani italiani, anche dei ragazzi di una piccola cittadina marchigiana. Uno spicchio di conflitto, quello dei Balcani, da affrontare con patriottismo e tranquillità, un'operazione presentata dal regime come priva di rischi e della durata di pochissimi giorni. Remo e il suo amore epistolare con Liliana, le foto da lui stesso scattate, i documenti originali dell'epoca. Un soldato che interpreterà a fatica il ruolo di vittima dopo aver indossato i panni dell'oppressore. I campi di prigionia e l'incontro illuminante con il bambino Miladin, figlio di un partigiano iugoslavo, e con sua madre Maruska. Sullo sfondo le vicende della disastrosa guerra e la vita di una piccola cittadina marchigiana. Il ritorno del soldato. Il tentativo di riprendersi la vita e di dimenticare.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I processi per collaborazionismo in Friuli. La Corte d'Assise straordinaria di Udine (1945-1947)"
Editore: Franco Angeli
Autore: Verardo Fabio
Pagine: 278
Ean: 9788891780157
Prezzo: € 32.00

Descrizione:La «resa dei conti» con il fascismo e con il collaborazionismo assume un'importanza fondamentale nel passaggio tra guerra e dopoguerra alla fine del secondo conflitto mondiale. Questo volume prende in esame la Corte d'Assise Straordinaria (CAS) di Udine e i processi per collaborazionismo da essa celebrati dal 1945 al 1947. Avvalendosi per la prima volta dell'intero e ricco materiale documentario prodotto e acquisito dalla Corte e di numerose fonti inedite, l'autore ricostruisce le strutture e il funzionamento degli apparati giudiziari; ne studia peculiarità ed evoluzione, offrendo uno spaccato inedito sull'azione, la composizione e le sentenze del Tribunale del Popolo e della CAS friulana.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Spagna dei legionari"
Editore: Solfanelli
Autore: Rispoli Tullio
Pagine: 208
Ean: 9788833050522
Prezzo: € 16.00

Descrizione:A ottant'anni dalla fine della Cruzada viene riproposto il diario di guerra del capitano Tullio Rispoli, avvocato penalista e volontario del CTV (Corpo Truppe Volontarie), che nella battaglia di Guadalajara (8-23 marzo 1937) meritò una medaglia di bronzo al valor militare. Uomo di raffinata cultura, Rispoli non descrive semplicemente gli aspetti bellici, ma si sofferma sullo spirito della popolazione che incontra nelle città liberate. Conosce, tra le altre, S. Sebastiano, Bilbao, Santander, Siviglia, Malaga, Saragozza, Pamplona: parla con militari e borghesi, con semplici popolani e noti professionisti, incontra ufficiali spagnoli e conosce addirittura i generali Moscardó, l'eroe dell'Alcazar, e Queipo de Llano, capo dell'Esercito del Sud, con il quale si trattiene a lungo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Per nobiltà d'animo e civil posizione. Il Circolo dell'Unione di Firenze centro della sociabilità d'elitè dalla sua formazione alla belle epoque (1852-1915)"
Editore: Polistampa
Autore: Balloni Silvio
Pagine: 120
Ean: 9788859619079
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Esclusivo e tradizionale luogo di convegno dell'élite, il Circolo dell'Unione ha annoverato fra i suoi soci i principali protagonisti del consorzio civile fiorentino. Conoscere la sua storia significa dunque penetrare fin nel profondo le dinamiche che regolano la vita della città, riflettendone la complessa articolazione interna in un momento di grande espansione, che ne comprende gli anni di elezione a Capitale del Regno e ne delinea l'evoluzione dal periodo granducale all'età giolittiana. Le notizie inedite emerse dalle carte d'archivio hanno consentito in particolare di chiarire i rapporti del Club col Governo di Leopoldo II d'Asburgo Lorena e col Municipio, illuminare gli albori dell'Associazione Ippica Nazionale di cui l'Unione fa parte in quanto Jockey fiorentino, e porre in evidenza il contributo di numerosi ascritti al sodalizio di Via Tornabuoni alla vita amministrativa ed economica della regione, sullo sfondo dell'evoluzione dei costumi e dei riti sociali dell'aristocrazia, sino alle soglie della Grande Guerra.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Haute-Savoie dans les années 1960 « Dix glorieuses » entre tradition et modernité"
Editore: Silvana
Autore:
Pagine: 112
Ean: 9788836640089
Prezzo: € 20.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gli italiani e la Grande Guerra. Dalla guerra delle idee alla guerra degli uomini"
Editore: Aracne
Autore:
Pagine: 376
Ean: 9788825519433
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Cento anni dopo lo scoppio della Grande Guerra è difficile immaginare lo scenario che accolse la deflagrazione. Nei libri le foto dell'epoca non esprimono il rumore, il caos, la tensione di quei frangenti. I capitoli del volume permettono di immergerci nell'affascinante stravolgimento culturale che vide una Europa benestante e culturalmente vivacissima cadere nelle fauci dell'orrore. I contributi aiutano a interpretare l'ascesa dei nazionalismi e il passaggio all'orrore del conflitto che ha introdotto la morte di massa, l'uso dei gas come arma di guerra e che ha piegato i popoli al dovere della nazione per quattro estenuanti anni, cambiando per sempre il modo di interpretare la guerra.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Hanno deciso per te. Storia di caduti siciliani nella prima guerra mondiale"
Editore: Armando Siciliano Editore
Autore:
Pagine: 112
Ean: 9788874428878
Prezzo: € 16.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La strada dell'abbondanza. Consumi e comunismo in URSS ai tempi di Nikita Chruscëv"
Editore: Unicopli
Autore: Moretto Giovanni
Pagine: 290
Ean: 9788840020075
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Il periodo della leadership di Nikita Sergeevic Chruscev rappresento per l'Unione Sovietica un momento di forte rinnovamento sociale e culturale. La dirigenza del paese iniziò anche a prestare più attenzione rispetto al passato ai cittadini come consumatori. Era l'audace sogno di abbondanza (izobilie) che caratterizzò quell'epoca di disgelo, di destalinizzazione e di sfida agli Stati Uniti nel campo del benessere. Protagonisti di questo libro sono proprio i consumatori sovietici degli anni 1953-1964, il loro orizzonte quotidiano e i loro sogni di benessere.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Men on the Moon. An American history (1969-2019). Ediz. illustrata"
Editore: Moderna (Ravenna)
Autore: Cavina Stefano
Pagine: 216
Ean: 9788898843633
Prezzo: € 45.00

Descrizione:Nel 1969 il genere umano visitò un altro mondo per la prima volta. Fu un momento stupefacente per l'umanità; il sogno millenario di raggiungere la Luna si era avverato. Certo l'impeto dietro al progetto Apollo non fu solo la conquista di nuovi orizzonti ma anche un desiderio di prestigio nazionale. La Luna fu il traguardo finale di una gara spaziale fra Stati Uniti e Unione Sovietica e l'America vinse quella gara, ma per la gente Apollo 11 divenne l'araldo di una nuova fase dell'era spaziale che avrebbe portato l'uomo a superare i confini del proprio pianeta. Oggi a cinquanta anni da quella epica impresa guadiamo lo spazio con altri occhi grazie ai nostri emissari robotici ma dopo tanta attesa sarebbe ora di decidere di andare oltre la Luna e Marte sarà il prossimo passo dell'esplorazione umana dello spazio. Questo libro raccoglie alcune delle più belle immagini che gli astronauti hanno fatto sulla Luna e vuole essere un omaggio a quegli uomini coraggiosi che per primi hanno esplorato il nostro satellite naturale. E tutti noi siamo grati a loro e agli Stati Uniti per aver esaudito il nostro sogno con quella storica impresa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Portella della Ginestra. Strage di Stato?"
Editore: Castelvecchi
Autore: Macaluso Emanuele
Pagine: 76
Ean: 9788832825107
Prezzo: € 11.50

Descrizione:Quali sono le ragioni nascoste dietro la strage di Portella della Ginestra? Quali gli intrecci tra mafia e poteri politici? Con prosa nitida e avvincente, Emanuele Macaluso indaga i retroscena di quella che può essere definita la prima strage di Stato italiana. Lo sbarco degli Alleati in Sicilia nel 1943 risveglia una mafia dormiente che si sostituisce al fascismo come strumento di controllo sociale e politico. La Sicilia del dopoguerra, in preda a turbolenze sociali, è attraversata da correnti separatiste che inglobano tutte le forze antistatali. Crisi sociale, miseria estrema, mercato nero, banditismo: si susseguono morti e feriti, si spara sui cittadini inermi. Testimone diretto delle sparatorie di piazza a Villalba, il 16 settembre 1944, Macaluso vi scorge l'inizio di una storia sanguinosa di cui la strage di Portella è solo un momento: non un atto isolato attribuibile alla sola spietatezza del bandito Giuliano, ma un tassello di un mosaico più ampio che questo libro mira a ricostruire.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Francesco Giuseppe"
Editore: Libreria Editrice Goriziana
Autore: Bled Jean-Paul
Pagine: 795
Ean: 9788861025356
Prezzo: € 24.00

Descrizione:Francesco Giuseppe non fu un costruttore di imperi. Piuttosto, due anni dopo la sua morte, fu l'Impero austro-ungarico a crollare e la sua vita annoverò più fallimenti, battute d'arresto politiche e militari che successi. Eppure, ancora in vita, era già una leggenda. Le numerose disgrazie che colpirono la sua famiglia (l'esecuzione del fratello Massimiliano, il suicidio del figlio Rodolfo, l'omicidio di sua moglie Sissi) e la lunghezza del suo regno non sono state estranee all'edificazione di tale mitologia. La sua immagine trattenuta nella memoria collettiva non è altro che il volto del vecchio imperatore adornato da enormi favoriti. Ma, soprattutto, erede della dinastia più antica d'Europa e "ultimo monarca della vecchia scuola", come lui stesso si definiva, impersonificò maestosamente un'idea forte della monarchia e del potere. Sicuramente commise non pochi errori, specialmente l'aver permesso lo sviluppo, attraverso la sua inazione dopo il 1867, delle conseguenze negative del dualismo tra Austria e Ungheria. Nello stesso tempo seppe contenere solo in maniera blanda le spinte autonomiste provenienti dai popoli del suo impero e dai suoi cinquanta milioni di sudditi, di diversa appartenenza etnica. Infatti, durante i sessantotto anni del suo regno, dalle rivoluzioni del 1848 all'apocalisse della Prima guerra mondiale, l'impero fu al centro del confronto tra due logiche e due culture opposte, lo Stato multinazionale e lo Stato-nazione. Attraverso questa lotta, fu il destino dell'Europa a compiersi. Questo libro rappresenta uno studio centrale sulla figura di un sovrano la cui modernità oggi viene profilandosi in maniera netta.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "C'era una volta il '68. Prima e dopo"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Franci Maura, Schianchi Augusto
Pagine:
Ean: 9788849856187
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Il '68 ha rivoluzionato la vita quotidiana: dopo nulla è stato più come prima. Quali fatti sono stati alla base dell'esplosione del '68 e in che misura quella cultura influenza il nostro presente? Ciò che resta va ben oltre le dimensioni politiche dei movimenti studenteschi e lascia tracce nel costume, nelle visioni della società, nei diritti. Allarga la democrazia e nel contempo contribuisce a metterne in luce i limiti e le promesse irrealizzabili. Il libro è una sorta di autobiografia intellettuale di una generazione. Si rivolge a coloro che il '68 lo hanno vissuto, come protagonisti o come spettatori e si rivolge ai giovani, che il '68 non lo conoscono, ma vogliono scoprire il fascino di quegli anni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Matera «capitale». Dal Rapporto socioeconomico (1970) al Dossier per la candidatura (2013)"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Viti Vincenzo
Pagine: 218
Ean: 9788849856682
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Nella storia millenaria di Matera, mondo rarefatto e prezioso come Calvino volle immaginarla fra le sue undici "città invisibili" (forse Bauci o Teodora o infine, più verosimilmente Zenobia) è possibile cogliere due stagioni cariche di tensioni e anticipatrici di futuro. Stagioni iscritte nella sua complessa modernità. L'una che anticipava il ciclo industriale e la preparazione a una intensa carburazione politica e civile con il Rapporto affidato al gruppo coordinato da Aldo Musacchio, sociologo veneziano, intellettuale, rigoroso e affascinante che ebbe l'ufficio di predisporre analisi e schede di lettura di una città che usciva dal sortilegio di città contadina e si misurava, dotandosi di un aggiornato strumento urbanistico, con le sfide di un "cambio di campo" culturale e politico. Il Rapporto del Politecnico costituì l'occasione per un serrato confronto politico e intellettuale nel quale si misurarono istanze diverse e che concorse a scomporre vecchie alleanze promuovendo istanze e protagonisti che anticiparono i lineamenti di un ciclo riformista che avrebbe lasciato il segno. Romanzo di formazione il Rapporto del Politecnico rimane nella sua insuperabile storicità, un modello mediante il quale la città si interrogò, esplorò le sue ragioni e i suoi torti sociali e tentò di ispirare, impresa riuscita solo in parte, la revisione del Piano Piccinato alle soglie di una grande trasformazione sociale. Mezzo secolo dopo l'avventura di Matera Capitale Europea della Cultura viene accompagnata da un dossier che, lontanissimo dalla tessitura disciplinare del Rapporto, ha elaborato i futuribili di una città tuttora "sospesa", ma con le gambe piantate nel profondo di una storia che l'ha celebrata e candidata e con la testa rivolta alle seduzioni di un futuro tutto da decifrare, iscritto nelle stelle ma anche nelle corde di una classe dirigente da rigenerare e attrezzare. Verrà il tempo dei bilanci. Intanto la città vive una souplesse e uno stordimento dei quali è giusto si liberi, se vorrà rendere fruttuoso il grande capitale su cui è seduta. La pubblicazione integrale del Rapporto vale perciò a richiamare uno stile e un ardimento che conservano tuttora il fascino di un'avventura incompiuta. Postfazione di Giampaolo D'Andrea.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' inchiesta. Storia di un bombardamento. Buti, 22 giugno 1944"
Editore: ETS
Autore: Bernardini Daniela, Puccini Luigi
Pagine: 72
Ean: 9788846753854
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Il 22 giugno 1944 a Buti, in provincia di Pisa, alcuni aerei alleati sganciano bombe in località "Mariotto" e nelle zone circostanti provocando la morte di 7 civili. A distanza di 70 anni Giorgio e Francesco decidono di ricostruire l'azione utilizzando documenti scritti e testimonianze orali. Aiutati da nonna Teresa e dalla tecnologia, i due giovani studenti indagano per fornire risposte ai dubbi ancora presenti nella memoria dei parenti delle vittime e dell'intera comunità. Ma la ferita rimane indelebile.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU