Articoli religiosi

Libri - Storia Del Xx Secolo



Titolo: "Gli spazi sabaudi. Percorsi e prospettive della storiografia"
Editore: Carocci
Autore:
Pagine: 318
Ean: 9788843086900
Prezzo: € 33.00

Descrizione:Negli ultimi decenni gli studi sui territori oggi identificabili con il Piemonte si sono evoluti in maniera così profonda da rendere necessaria una ricognizione a tutto campo, allo scopo di individuare linee di tendenza, prospettive aperte e lacune da colmare. Se il punto di partenza continua a essere il Medioevo, il termine cronologico prescelto è l'unificazione nazionale, della quale gli Stati sabaudi furono l'agente coordinatore e risolutore, e con la quale si dissolsero nella più vasta compagine cui avevano contribuito in misura determinante a dar vita. Questa raccolta di saggi presta particolare attenzione al rapporto fra le varie tradizioni disciplinari e il più ampio dibattito nazionale e internazionale, in seno al quale la storiografia sugli spazi sabaudi può vantare un riconosciuto ruolo pionieristico. Studiosi di orientamento, di sensibilità e di impostazione metodologica diversi sono stati chiamati a confrontarsi senza paura delle dissonanze, le quali vanno anzi difese come la forza motrice, costitutiva e insostituibile, del dibattito comune. I contributi si propongono come un momento alto e rigoroso di riflessione sul territorio regionale e sulle sue risorse culturali, prefigurando un'agenda delle ricerche future, immaginandone le ricadute sul patrimonio delle conoscenze acquisite, rispondendo alle esigenze della società civile secondo le linee emergenti della Public History.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Inganno. Tre ragazzi, il Sudtirolo in fiamme, i segreti della Guerra fredda"
Editore: Rizzoli
Autore: Gruber Lilli
Pagine: 423
Ean: 9788817105071
Prezzo: € 19.50

Descrizione:Prima saltano in aria i monumenti. Poi i tralicci. Poi le caserme. È il crescendo di violenza che dalla fine degli anni Cinquanta investe il Sudtirolo, dove i "combattenti per la libertà" vogliono la riannessione all'Austria. Lo Stato italiano si trova per la prima volta di fronte al terrorismo. Nella piccola provincia sulle Alpi affluiscono migliaia di soldati e forze dell'ordine: ma la militarizzazione è davvero la risposta all'emergenza creata dagli attentati? Oppure obbedisce a una logica di "strategia della tensione"? La storia degli anni delle bombe sudtirolesi racconta lo scontro tra le superpotenze USA e URSS; il gioco pericoloso di gruppi neonazisti e neofascisti; le spregiudicate interferenze dei servizi segreti di diversi Paesi; una minaccia nucleare sempre più vicina e una guerra senza quartiere contro il comunismo destinata a sfuggire di mano. "Inganno" è un'opera intensa e corale, che tra realtà e finzione illumina trame, tragedie e mortali illusioni di una frontiera cruciale della Guerra fredda. Lilli Gruber torna a esplorare il passato della sua terra con due potenti strumenti narrativi: le voci dei testimoni con la ricostruzione dei grandi scenari, e in parallelo un'appassionante fiction. I protagonisti sono quattro antieroi moderni: Max e Peter, due ragazzi sudtirolesi tentati dalla radicalizzazione, Klara, una giovane austriaca innamorata del potere, e Umberto, un agente italiano incaricato di evitare un'escalation incontrollabile. Quattro anime perdute che con la loro parabola di passione e disinganno mettono in scena le colpe dei padri, le debolezze dei figli, le ambiguità della Storia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I bambini di Salò"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Daria Gabusi
Pagine: 624
Ean: 9788828400196
Prezzo: € 37.00

Descrizione:Il libro rivolge lo sguardo alla tragica complessità del biennio 1943-1945 allo scopo di indagare le politiche educative della Repubblica sociale italiana, con particolare attenzione alla scuola elementare. Protagonisti sono il ministro dell'Educazione nazionale Carlo Alberto Biggini, provveditori e direttori didattici, maestre e maestri, bambine e bambini, in un contesto segnato dalla guerra, dall'occupazione, dalle deportazioni, dai bombardamenti, dalla violenza efferata e dalla povertà. L'attenzione che il governo di Salò - in continuità con il regime fascista - pose nei confronti dei maestri e della 'scuola del popolo' e la tenacia con la quale, dopo l'8 settembre, operò per riattivarla svelano motivazioni politiche profonde e articolate, connesse alle strategie di sopravvivenza e di legittimazione della Rsi e alla sua affannosa ricerca di identità e di consenso. Nella medesima direzione si possono interpretare i tentativi di ri-nazionalizzare e ri-fascistizzare l'infanzia dopo la fase di disorientamento e di rottura connessa al 25 luglio, alla caduta del duce e all'estate badogliana. Raccogliendo un monito storiografico di Claudio Pavone («anche la Rsi sta nella storia del nostro paese») e l'invito a studiare il biennio 1943-45 da molteplici punti di vista, il saggio si pone in una prospettiva storico-educativa che interseca diverse fonti (dalle circolari ai giornali di classe, dalla memorialistica ai diari, dalle riviste magistrali agli opuscoli di propaganda), alla ricerca dell'incontro tra prescritto ministeriale e vissuto scolastico, senza dimenticare di rilevare tracce non secondarie di storia sociale e materiale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Storia dell'immigrazione straniera in Italia. Dal 1945 ai giorni nostri"
Editore: Carocci
Autore: Colucci Michele
Pagine: 243
Ean: 9788843093014
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Per la prima volta si propone una ricostruzione storica dell'immigrazione straniera in Italia, a partire dal 1945. Ingressi, flussi, leggi, generazioni, lavori, conflitti e speranze si intrecciano con un ritmo sempre più incalzante fino ad arrivare ai nostri giorni. Il volume traccia la dimensione quantitativa del fenomeno nel corso del tempo e la sua evoluzione, il radicamento sul territorio, le politiche adottate per governarlo, le polemiche che ne sono scaturite, l'impatto che ha avuto sulla società. Le fonti utilizzate sono numerose: dalle inchieste sociali al dibattito politico, dalle testimonianze dei protagonisti alle statistiche, dagli archivi istituzionali fino alle cronache dei giornali. Ne emerge il profilo sfaccettato di una grande trasformazione, indispensabile per capire l'Italia di oggi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' eccidio dei martiri senza nome. La strage dimenticata di Casale di Brisighella: storia, testimonianze e verità nascoste"
Editore: Pendragon
Autore: Visani Claudio
Pagine: 141
Ean: 9788833640174
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Estate 1944, Appennino faentino. È il periodo più terribile della guerra. La lotta contro l'occupazione tedesca si acuisce, appoggiata dalla popolazione. I nazifascisti rispondono con le stragi più efferate: Sant'Anna di Stazzema, Marzabotto, Tavolicci, Crespino. Sulla statale "Brisighellese", in località Casale, c'è un attentato partigiano: un ufficiale della Wehrmacht rimane ucciso. Scatta la rappresaglia con incendi, rastrellamenti e una trentina di anziani contadini arrestati nelle valli circostanti. I capi del fascio locale indicano cinque "traditori" eccellenti da fucilare. Davanti al plotone di esecuzione finiscono invece cinque giovani detenuti nel carcere delle SS di Forlì, etichettati come "ribelli comunisti". Solo due avranno un nome: un giovane invalido di Forlì e un padre di famiglia di Prato, entrambi estranei alla Resistenza. Le altre tre vittime, settantaquattro anni dopo, sono ancora ignote, mentre dell'eccidio si è persa a lungo la memoria. Questo libro riporta alla luce quella strage dimenticata, ricostruendo attraverso documenti e testimonianze inedite il terrore di quei giorni e le storie delle due vittime note e delle loro famiglie.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "M. Il figlio del secolo"
Editore: Bompiani
Autore: Antonio Scurati
Pagine: 848
Ean: 9788845298134
Prezzo: € 24.00

Descrizione:

Lui è come una bestia: sente il tempo che viene. Lo fiuta. E quel che fiuta è un'Italia sfinita, stanca della casta politica, della democrazia in agonia, dei moderati inetti e complici. Allora lui si mette a capo degli irregolari, dei delinquenti, degli incendiari e anche dei "puri", i più fessi e i più feroci. Lui, invece, in un rapporto di Pubblica Sicurezza del 1919 è descritto come "intelligente, di forte costituzione, benché sifilitico, sensuale, emotivo, audace, facile alle pronte simpatie e antipatie, ambiziosissimo, al fondo sentimentale". Lui è Benito Mussolini, ex leader socialista cacciato dal partito, agitatore politico indefesso, direttore di un piccolo giornale di opposizione. Sarebbe un personaggio da romanzo se non fosse l'uomo che più d'ogni altro ha marchiato a sangue il corpo dell'Italia. La saggistica ha dissezionato ogni aspetto della sua vita. Nessuno però aveva mai trattato la parabola di Mussolini e del fascismo come se si trattasse di un romanzo. Un romanzo - e questo è il punto cruciale - in cui d'inventato non c'è nulla. Non è inventato nulla del dramma di cui qui si compie il primo atto fatale, tra il 1919 e il 1925: nulla di ciò che Mussolini dice o pensa, nulla dei protagonisti - D'Annunzio, Margherita Sarfatti, un Matteotti stupefacente per il coraggio come per le ossessioni che lo divorano - né della pletora di squadristi, Arditi, socialisti, anarchici che sembrerebbero partoriti da uno sceneggiatore in stato di sovreccitazione creativa. Il risultato è un romanzo documentario impressionante non soltanto per la sterminata quantità di fonti a cui l'autore attinge, ma soprattutto per l'effetto che produce. Fatti dei quali credevamo di sapere tutto, una volta illuminati dal talento del romanziere, producono una storia che suona inaudita e un'opera senza precedenti nella letteratura italiana. Raccontando il fascismo come un romanzo, per la prima volta dall'interno e senza nessun filtro politico o ideologico, Scurati svela una realtà rimossa da decenni e di fatto rifonda il nostro antifascismo.

Nato a Napoli nel 1969, Antonio Scurati è docente di Letterature contemporanee presso la IULM di Milano, dove dirige il Master in Arti del Racconto. Per anni ha coordinato il Gruppo di Ricerca sui Linguaggi della Guerra e della Violenza dell’Università di Bergamo. È anche editorialista de “La Stampa” e autore di numerosi saggi, tra i quali ricordiamo La letteratura dell’inesperienza (Bompiani, 2006). Ha esordito nel 2002 con Il rumore sordo della battaglia (premio Kihlgren, premio Fregene, premio Chianciano). Nel 2005, con Il sopravvissuto, ha vinto la XLIII edizione del premio Campiello e nel 2008, con Una storia romantica, il Mondello. Della sua vasta produzione, tradotta in molti paesi, ricordiamo Il bambino che sognava la fine del mondo (2009), La seconda mezzanotte (2011), Il padre infedele (2013) e Il tempo migliore della nostra vita (vincitore sia del premio Viareggio sia, di nuovo, del premio Selezione Campiello).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gli uomini di Mussolini. Prefetti, questori e criminali di guerra dal fascismo alla Repubblica italiana"
Editore: Einaudi
Autore: Conti Davide
Pagine: 376
Ean: 9788806239046
Prezzo: € 13.50

Descrizione:Al termine della Seconda guerra mondiale molti tra i più alti vertici dell'esercito o degli apparati di forza del fascismo furono accusati di omicidi e torture, ma nessuno venne mai processato o epurato. Nessuno fu mai estradato all'estero o giudicato da un tribunale internazionale. Diversi di loro furono invece coscientemente reintegrati nei loro posti di responsabilità, dando corpo a quella «continuità dello Stato» che rappresentò una pesante ipoteca sull'Italia repubblicana. Attraverso l'analisi di una gran mole di documenti, Conti ricostruisce le vicende personali e i profili militari di alcuni dei principali funzionari del regime di Mussolini e illumina uno dei passaggi più appassionanti e controversi della nostra storia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "«Vogliamo tutto»"
Editore: Itaca
Autore:
Pagine: 136
Ean: 9788852605680
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Il Sessantotto è un momento decisivo della storia del Novecento, che a distanza di cinquant'anni rischia di rimanere un «mito» fondativo della società contemporanea (negativo o positivo che sia), senza che se ne comprenda la reale portata storica. Il volume inquadra il Sessantotto all'interno dei profondi cambiamenti che hanno modificato l'Italia e la società occidentale negli anni Sessanta. È un percorso segnato dall'istanza di autenticità rivendicata dai «giovani», con esiti contraddittori. Il superamento di vecchie consuetudini a favore di nuove forme di libertà e di socialità si risolverà, infatti, nel successo di quell'individualismo radicale che ispira la società odierna. È lecito, allora, chiedersi se l'attuale «cambiamento d'epoca» affondi le sue radici anche in quella sorta di «rivoluzione antropologica» che si è avviata negli anni Sessanta.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "1948-2018. L'Italia è"
Editore: Itaca
Autore:
Pagine: 192
Ean: 9788852605673
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Settant'anni fa entrava in vigore la Costituzione. La dittatura e la guerra avevano lasciato dietro di loro macerie e bisogni drammatici ed è quel contesto che occorre tenere presente per comprendere lo spirito che animò i Padri costituenti, che desideravano ricostruire l'Italia nel segno del rispetto della persona, della democrazia e del lavoro. Il presente testo - che nasce come agile contributo per conoscere l'origine di alcuni degli articoli più importanti della nostra carta costituzionale, in occasione della mostra promossa dalla Fondazione De Gasperi - racconta il dibattito tra i protagonisti dell'Assemblea Costituente, fatto di animati scontri e difficili compromessi per il bene comune e l'unità nazionale. Il frutto del loro sforzo è stata una Carta che ha sostenuto lungo tutta la vita repubblicana la crescita delle istituzioni, la vita democratica, la convivenza pacifica e lo sviluppo economico dell'Italia. Di fronte al mondo in profonda trasformazione nel quale viviamo, la storia di quel momento fondativo ci dà pertanto molte indicazioni utili per le sfide che abbiamo di fronte oggi come popolo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Domenica delle scope e altre storie di confine"
Editore: Libreria Editrice Goriziana
Autore: Covaz Roberto
Pagine:
Ean: 9788861025516
Prezzo: € 10.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' Esercito popolare cinese di liberazione dal 1949 ad oggi"
Editore: Libreria Editrice Goriziana
Autore: Lai Benjamin
Pagine: 108
Ean: 9788861025110
Prezzo: € 18.00

Descrizione:L'Esercito Popolare Cinese di Liberazione è la più grande forza armata al mondo. La Cina è da tempo il più rilevante concorrente degli Stati Uniti sul piano economico globale, ed è ormai di lunga data la preoccupazione dei governi occidentali rispetto alle ambizioni cinesi. Dal 1949 l'esercito cinese ha visto un lento ma costante progresso, da una massa di fanti male armati dalle limitate capacità a un insieme altamente sofisticato con ampie competenze. Una serie di riforme avviate a partire dal 1989 hanno reso possibile la liberalizzazione economica, i cui vantaggi hanno comportato ulteriori investimenti non solo nella modernizzazione degli armamenti, ma anche nella capacità di intervento all'estero, come avvenuto nel corso della partecipazione cinese alle missioni di pace ONU in Africa, Medio Oriente e ad Haiti. Con rare fotografie e immagini a colori appositamente realizzate, lo studio presenta una panoramica dei tratti salienti dell'Esercito Popolare di Liberazione dalla sua creazione ad oggi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dunkirk: la storia vera che ha ispirato il film"
Editore: HarperCollins Italia
Autore: Levine Joshua
Pagine:
Ean: 9788869054372
Prezzo: € 9.90

Descrizione:Maggio 1940. La travolgente avanzata delle truppe tedesche in Belgio e nel nord della Francia costringe le armate anglo-francesi a ripiegare progressivamente verso le coste della Manica, intrappolando oltre 300.000 soldati nel campo trincerato di Dunkerque. L'unica speranza di salvarli è organizzare una massiccia evacuazione via mare utilizzando tutte le imbarcazioni disponibili, dalle enormi unità militari ai pescherecci alle piccole navi da diporto. Autorizzata da Winston Churchill e organizzata in tempi record dall'Ammiragliato britannico, l'Operazione "Dynamo" si svolse tra il 27 maggio e il 4 giugno, concludendosi con un successo inaspettato che fu salutato come "il miracolo di Dunkerque". Attraverso i racconti e le testimonianze dei veterani e dei sopravvissuti, Joshua Levine ricostruisce la storia dei soldati che rimasero per giorni sulla spiaggia, sotto i bombardamenti e il fuoco nemico, senza cibo né munizioni; dei civili che li portarono in salvo su imbarcazioni spesso piccolissime e sovraccariche; degli avieri che rischiarono la vita per far guadagnare del tempo prezioso ai compagni bloccati a terra; di coloro che su quelle spiagge morirono. Comprende un'intervista esclusiva al regista Christopher Nolan.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Nazismo. Storia illustrata. Ediz. illustrata"
Editore: Giunti Editore
Autore:
Pagine: 192
Ean: 9788809867734
Prezzo: € 24.00

Descrizione:Le basi ideologiche, le leggi razziali e la persecuzione degli ebrei, gli strumenti e gli apparati del terrore politico e militare. I protagonisti, il culto del Führer, la propaganda, e ancora il progetto del "nuovo ordine europeo". Oltre 100 immagini iconiche degli storici archivi Magnum/Contrasto e Roger-Viollet ricostruiscono una delle fasi più buie nella storia dell'umanità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La rivoluzione russa"
Editore: Tipheret
Autore:
Pagine: 132
Ean: 9788864964188
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Un secolo comprende cinque o quattro generazioni: troppe poche, quindi, ne sono trascorse dalla Rivoluzione d'Ottobre, per tracciarne un bilancio. In fondo, erano solo i nostri bisnonni, i testimoni di quegli eventi! E l'onda - piuttosto: lo tsunami - scatenato da quegli eventi ha sconvolto il pianeta, e ancora oggi genera conseguenze. È ovvio che, oltre alle fazioni combattenti, si siano formate opinioni diverse, tanto contrastanti, da essere causa di ulteriori bagni di sangue, forse non ancora conclusi. Ora, a distanza esatta di un secolo, sette autori, sette personalità dalla formazione e dalla cultura diversa, si riuniscono qui, per esporre dei punti di vista, staccati dal gorgo torbido della passione di parte. Né incensamenti, né maledizioni! ma sette valutazioni serene.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tra solidarismo, assistenza e istruzione popolare. Le Società di Mutuo Soccorso in Sicilia dall'Unità ai primi del Novecento"
Editore: Ediesse
Autore:
Pagine: 356
Ean: 9788823021426
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Attraverso un ampio lavoro di ricognizione e mappatura delle realtà associative di stampo mutualistico operanti in Sicilia tra l'Unità e i primi del Novecento, il volume offre una panoramica sulla natura, l'attività e il ruolo esercitati da questi sodalizi nel contesto isolano. Nonostante un generale ritardo nella diffusione delle Società di Mutuo Soccorso rispetto ad altre regioni del Nord e del Centro del Paese, la crescita di questa forma di associazionismo popolare in Sicilia fu costante nel corso degli ultimi decenni dell'Ottocento, fondandosi su una tradizione risorgimentale sempre viva, nelle versioni sia democratica che liberale, su cui si andarono ad innestare successivamente la componente socialista e quella cattolica. Partendo dal quadro di riferimento nazionale, l'indagine si è focalizzata sul caso regionale secondo un'articolazione per provincia o incentrata su quelle realtà territoriali specificamente connotate nell'area siciliana. Dalle forme di assistenza erogata alle pratiche e rituali socializzanti (feste, banchetti, uso di simboli e bandiere) agli aspetti organizzativi, normativi e finanziari, l'esame del fenomeno mutualistico si rivela un'utile chiave di lettura per valutare dinamiche politiche e socio-economiche più complessive legate allo sviluppo del movimento dei lavoratori in Sicilia in età liberale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Clementi e Lisini: una discendenza"
Editore: C&P Adver Effigi
Autore: Bonucci Bruno
Pagine: 220
Ean: 9788864338750
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Famiglia di uomini d'arme quella dei Clementi che si stabilisce a Montalcino nella seconda metà del Cinquecento attratta dall'impulso che per più decenni ebbe allora il mercato della città. Il ridimensionamento economico che si ebbe nel secolo XVII è affrontato e risolto dalla seconda e terza generazione della famiglia Clementi quando un Benedetto e figli, dalle ampie vedute e sicura intraprendenza, depongono sostanzialmente le armi e fanno ingresso nel mondo dei grandi affittuari granducali. Il successo presto conseguito non li porterà a trascurare il ruolo già esercitato nelle magistrature cittadine e la ricchezza si tradurrà in investimenti immobiliari a Montalcino e soprattutto nella prospera campagna di Sant'Angelo in Colle. La consistente proprietà di poderi determinerà nella seconda metà del Settecento l'insediamento di un ramo della famiglia in quel castello: i Clementi di Sant'Angelo. Nel secolo XIX un nucleo familiare si farà senese e una donna, Francesca di Clemente Maria, sarà protagonista con il suo matrimonio dell'innesto dei Clementi nella famiglia senese dei Lisini. Né Francesca né i nuovi proprietari, ormai nel Novecento, trascureranno una parte dei beni di SantAngelo. Sono passati ormai oltre 50 anni da quando, nuovamente un donna, Elina di Lodovico Lisini sarà fra i protagonisti nell'avvio del grande successo del vino montalcinese

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Al vento del Nord. Una donna nella lotta di Liberazione"
Editore: ETS
Autore: Seghettini Laura
Pagine:
Ean: 9788846753496
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Laura Seghettini è una delle partigiane combattenti più note in Italia. Nata a Pontremoli (MS) il 22 gennaio 1922, rimane giovanissima orfana di madre e cresce con i nonni e le zie in una famiglia in cui si respirano idee antifasciste. Divenuta una brillante maestra, si dimostra più volte in pubblico insofferente alle sopraffazioni del regime di Mussolini e per sfuggire all'ennesimo arresto sale in montagna e si unisce ai "ribelli" del Battaglione "Picelli", dove impara l'arte della guerriglia. Dopo l'uccisione del comandante Dante Castellucci "Facio", nell'estate del 1944, si sposta nel parmense e assume il ruolo di vicecommissario politico della 12a Brigata Garibaldi. Nel dopoguerra Laura ha subìto come molte donne il "ritorno all'ordine" e tuttavia non è mai venuta meno alla sua fede politica e non ha mai rinunciato a chiarire le circostanze del processo farsa che condannò a morte "Facio": un caso di scontro interno alla Resistenza su cui molto si è scritto. Per rendere omaggio a questa donna di affascinante intelligenza e coraggio, a un anno dalla scomparsa ripubblichiamo, in nuova veste editoriale, le sue memorie partigiane, in cui si può ripercorrere, attraverso uno stile mai retorico, un percorso esistenziale e politico di straordinaria ricchezza morale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Terzo Reich e il sogno di Atlantide"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Wegener Franz
Pagine: 192
Ean: 9788833530208
Prezzo: € 19.50

Descrizione:Atlantide ha attraversato come un filo rosso la storia del radicalismo di destra: dagli ariosofi, che giocarono un ruolo importante nella fase d'incubazione del nazionalsocialismo, passando per i numerosi autori nazionalisti degli anni '20, la Società Teosofica di Helena Blavatsky e illustri esponenti del Partito nazista come Wirth e Rosenberg, per arrivare alla nuova destra europea e ai neonazisti tedeschi. Una continuità che esige una riflessione approfondita in grado di decifrare i meccanismi che hanno attivato questa fascinazione. L'autore prende in considerazione le analisi di illustri studiosi del mito di Atlantide: fra le altre, quella di Julius Evola, secondo cui l'«uomo dominatore», appartenente alla razza nordica, avrebbe affrontato le «assai meno valorose razze del Sud»; e quella di Georges Sorel, che vedeva nel mito una successione di immagini in grado di suscitare stati d'animo ed emozioni di portata sociale. Rifacendosi agli studi sul mito di Roland Barthes, dietro all'immagine dell'isola paradisiaca Franz Wegener giunge però a scorgere una sostanziale pulsione di morte. Una pulsione da cui non sono esenti le teorie nazionalsocialiste: alla ricerca delle origini del popolo ariano, Hitler e Himmler formularono la tesi secondo la quale la pura razza degli abitanti di Atlantide - da loro collocata nel Nord del mondo - tramontò essendosi mescolata con specie inferiori. I pochi ariani sopravvissuti, migrati sul continente, sarebbero i progenitori della superiore razza tedesca destinata a dominare la terra. Seguaci di una visione apocalittica del mondo, i nazisti trovarono nell'immagine-modello di Atlantide il folle ideale di perfezione e superiorità che li risucchiò, inconsapevolmente, in un vortice sempre più rapido di autodistruzione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I Florio. Regnanti senza corona"
Editore: Nuova IPSA
Autore: Prestigiacomo Vincenzo
Pagine: 152
Ean: 9788876767067
Prezzo: € 15.00

Descrizione:"I Florio. Regnanti senza corona" è la storia appassionante e drammatica di quattro generazioni della famiglia che ha modificato il corso della storia della Sicilia. L'autore ripropone una nuova e più accurata versione della storia dei Florio. Anni di ricerche negli archivi privati e nel mondo del collezionismo hanno portato alla luce una grande mole di fotografie e documenti inediti che smentiscono molte leggende legate alla famiglia originaria di Bagnara Calabra. Pagine che hanno consentito di creare un nuovo percorso sulla storia siciliana dei Florio a partire dal 1786, da quando a Napoli si incontrano il bagnaroto Paolo Florio e il palermitano Giovanni Custos.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il comune senso del pudore"
Editore: Il Mulino
Autore: Boneschi Marta
Pagine:
Ean: 9788815279088
Prezzo: € 15.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La guerra dello Yom Kippur. Il conflitto arabo-israeliano del 1973"
Editore: Libreria Editrice Goriziana
Autore: Dunstan Simon
Pagine: 268
Ean: 9788861024946
Prezzo: € 24.00

Descrizione:Il 6 ottobre 1973 due attacchi in simultanea su fronti distinti prendono di sorpresa Israele, minacciando i territori occupati a seguito della Guerra dei Sei Giorni del 1967. In uno dei giorni più sacri del calendario ebraico, le forze israeliane (anche a causa di errori di intelligence) sono mal preparate, per cui l'attraversamento del Canale di Suez per gli egiziani e delle alture del Golan per i siriani iniziò nel segno del successo. Nel corso delle settimane successive si sarebbe svolta la difficile ma ferma reazione israeliana contro le forze nemiche, fino all'intervento diplomatico di Stati Uniti e Unione Sovietica. Simon Dunstan sviluppa nel volume un'analisi attenta della guerra dello Yom Kippur, descrivendo le battaglie e le forze coinvolte anche con il supporto di mappe, foto e illustrazioni, presentando comandanti e mezzi militari, esaminando infine anche le rilevanti conseguenze del conflitto. Nonostante una formale vittoria, per Israele si trattò infatti di un colpo durissimo, le cui conseguenze continuano a farsi avvertire nello scenario mediorientale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Irving Kristol. L'avventura di un «liberal»"
Editore: Gangemi
Autore: Buttà Giuseppe
Pagine: 285
Ean: 9788849236392
Prezzo: € 30.00

Descrizione:Irving Kristol (1920-2009) è il vero suscitatore, il 'godfather' della linea 'neoconservatrice' nella cultura politica americana contemporanea - i cui protagonisti principali sono stati Daniel Bell, Gertrude Himmelfarb, Samuel Huntington, Nathan Glazer, Seymour Martin Lipset, Michael Novak, Norman Podhoretz, James Q. Wilson, - che ha dato un contributo importante, tutto da meditare, su una varietà di temi culturali, politici e sociali diversi e decisivi della società contemporanea: l'etica pubblica e l'etica privata, la religione, la democrazia, il liberalismo, il capitalismo, il liberismo, il comunismo, l'attività dello stato, il 'welfare state', la crisi della civiltà urbana, la contestazione giovanile, l'università, la politica estera.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La strage e gli innocenti. Figlie e figli dei martiri della Niccioleta"
Editore: C&P Adver Effigi
Autore:
Pagine: 374
Ean: 9788864338842
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Una ricerca su 49 orfane e orfani dei martiri della Niccioleta che svela una realtà tragica e inimmaginabile dopo la strage del 13-14 giugno 1944. La Resistenza dei bambini contro la deportazione negli orfanotrofi. Crimine contro l'umanità subito da vedove e minori che ha comportato sofferenze, patologie psichiche fino a esiti suicidari. Prefazione di Olivia Casagrande.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Memorie di guerra dall'Africa Orientale 1935-1936"
Editore: Artestampa
Autore: Bazzani Luigi
Pagine: 168
Ean: 9788864625799
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Luigi Bazzani è uno dei 165.000 soldati nati nel 1911 destinati da Mussolini alla conquista dell'Etiopia. Ritornerà in Italia il 29 luglio 1936. In quaderni di piccolo formato per 16 mesi, con una sola interruzione di tre mesi, quotidianamente registra gli eventi da lui vissuti durante le diverse fasi di avanzata verso l'Abissinia. Questo diario africano va ben oltre la dimensione personale: è un illuminante spaccato della vita quotidiana militare, narrata con lucidità descrittiva da un soldato di fanteria con mansioni di radiotelegrafista. L'eccezionalità della documentazione è in parte dovuta a un repertorio di fotografie scattate nel Corno d'Africa, arricchite da annotazioni che ne permettono il riscontro con il testo scritto. A sedici anni dalla morte di Luigi Bazzani, la figlia Elisabetta ha deciso di rendere pubblica questa testimonianza autografa, augurandosi che possa aggiungere un ulteriore tassello alla ricostruzione storica di quella efferata campagna militare voluta dal regime fascista.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La grande riforma (1978-2018) vista da un testimone"
Editore: Sometti
Autore: Carreri Vittorio
Pagine:
Ean: 9788874957071
Prezzo: € 15.00

Descrizione:La grande Riforma Sanitaria compie quarant'anni. Qual è il suo stato di salute? Chi sono i suoi nemici? Vittorio Carreri ripercorre le vicende storiche e socio-sanitarie che portarono nel 1978 all'approvazione di una riforma lungamente attesa, quella che finalmente consegnò a tutti gli italiani il diritto fondamentale alla salute e alla cura. Una riforma ancora attuale eppure costantemente sotto attacco, che corre il rischio di essere snaturata e minata nelle sue stesse fondamenta ideali. Ecco quindi che si rende necessaria un'opera come questa, il cui scopo non è solo quello di conservarne la memoria ma di ribadire l'impegno civile per la difesa e il miglioramento del Servizio Sanitario Nazionale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU