Articoli religiosi

Libri - Storia, Teoria E Metodi



Titolo: "La «Historia ecclesiastica» di Isaac Newton. Atti della Giornata di studi (Ravenna, 28 di aprile 2015)"
Editore: Bononia University Press
Autore:
Pagine: 124
Ean: 9788869232428
Prezzo: € 24.00

Descrizione:Il volume raccoglie i contributi presentati in occasione della giornata di studio dedicata alla "Historia ecclesiastica" di Isaac Newton, tenutasi a Ravenna il 28 di aprile 2015, iniziativa nata dalla volontà di valorizzare l'uscita della prima edizione critica con traduzione in lingua moderna dell'opera: Isaac Newton, "Historia ecclesiastica" ("De origine schismatico ecclesiae papisticae bicornis"), a cura di Pablo Toribio Pérez.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "«Identità» e «arianesimo gotico» : genesi di un topos storiografico"
Editore: Bononia University Press
Autore: Gheller Viola
Pagine: 304
Ean: 9788869232299
Prezzo: € 30.00

Descrizione:Il problema della conversione dei popoli barbarici al cristianesimo ricopre un'importanza fondamentale nel comprendere il passaggio tra antichità e medio evo, tra la realtà dell'impero romano e quella dei cosiddetti "regni romano-barbarici". Esso si intreccia con i più ampi fenomeni della cristianizzazione dell'Europa e dei rapporti tra i Romani e quei popoli esterni che la storiografi a moderna dipinge di volta in volta come migranti o invasori.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Storia. Con aggiornamento online"
Editore: Egea
Autore: De Luna Giovanni, Colombini Chiara
Pagine: 142
Ean: 9788823827592
Prezzo: € 10.90

Descrizione:Disagio e inquietudine sono i segnali che provengono dagli storici della contemporaneità, stretti tra il dilagare dell'uso pubblico della storia e una sfida epistemologica molto insidiosa che investe lo statuto scientifico della loro disciplina. Aggiungiamo ancora: le trasformazioni nella scuola secondaria e nell'università, e la crisi profonda attraversata da quest'ultima; la prospettiva sempre più concreta di soccombere di fronte all'effficacia dimostrata dai media, e da ultimo dalla Rete, nel trasmettere la conoscenza storica; un senso comune storiografico che rifiuta la complessità dell'argomentazione e del discorso storico. A fronte di tali inquietudini, questo libro si propone di richiamare i punti essenziali che definiscono e caratterizzano la storia contemporanea, precisandone l'ambito cronologico e i fenomeni che ne costituiscono il contenuto. In omaggio online: contenuti integrativi del testo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "«Raccogliere, pubblicare, illustrare carte». Editori ed edizioni di documenti medievali in Lombardia tra Otto e Novecento"
Editore: Firenze University Press
Autore: De Angelis Gianmarco
Pagine: XII-249
Ean: 9788864534985
Prezzo: € 17.90

Descrizione:Un lungo Settecento, in continuità con il metodo editoriale muratoriario, e un brevissimo Ottocento, racchiuso fra il primo decennio postunitario e le soglie della Grande Guerra, quando l'avvento di una nuova e professionalizzata generazione di studiosi (Bonelli, Vittani, Torelli. Manaresi) imporrà anche in Lombardia una svolta indicale nel campo delle ricerche paleografico-diplomatistiche: sono queste le coordinate (concettuali prima ancora che cronologiche) del libro, che per la prima volta affronta in chiave storiografica una stagione centrale della medievistica regionale, ripercorrendo i temi forti che ne costituivano lo sfondo e ricostruendo carriere, progetti, iniziative degli individui e delle istituzioni che l'hanno animata, entro una dialettica assai vivace tra l'egemonico centro milanese e le orgogliose tradizioni erudite delle molte periferie.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Un mondo senza storia? La falsa utopia della società della poststoria"
Editore: Asterios
Autore: Germinario Francesco
Pagine: 126
Ean: 9788893130622
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Nella cultura dominante si è affermata, negli ultimi decenni, la certezza che la Storia sia da osservare come una dimensione introdotta dall'esterno in un Occidente che si pone ormai nella poststoria. La Storia è stata una lunga catena di sofferenze e di stermini. Essa è stata; ma non è più, perché ciò che è percepito come Storia, dal terrorismo agli sbarchi di immigrati, è una fastidiosa interruzione del godimento del mondo. La vita è pensata come un percorso depoliticizzato e destoricizzato; è il trionfo neoliberale del presentismo: non è necessario interrogarsi sul Passato, perché il Passato non esiste. Siamo in presenza dell'affermarsi definitivo del nichilismo, oppure siamo oltre lo stesso nichilismo? A scuola la storia non si studia, a causa dell'avvenuta deculturalizzazione dei docenti. A sua volta, la politica, inabissatasi, non interroga più gli storici. Ma questi riflettono sulla loro funzione, in quanto custodi della presenza del Passato nel Presente? Ed è possibile per essi condividere la scelta di campo neoliberista? Una riflessione fra pedagogia, antropologia, sociologia e storiografia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il bambino e la lumaca. Rileggere Piero Camporesi (1926-1997)"
Editore: Bononia University Press
Autore: Casali Elide
Pagine: 304
Ean: 9788869232336
Prezzo: € 23.00

Descrizione:"Il bambino e la lumaca" si offre come un'introduzione alla lettura dell'opera, divenuta ormai "classica", di Piero Camporesi. È la testimonianza di un'esperienza culturale di ricerca e di didattica ad altissimo livello a guidare la ricomposizione dell'iter scientifico, delle letture e del pensiero dello storico dell'alimentazione e dei vagabondi; del "paese della fame" e del "pane selvaggio"; del "brodo indiano", del latte e del formaggio; della metis e della corporeità; delle "officine dei sensi" e dei "balsami di Venere"; della "carne impassibile" e del "sugo della vita"; del Carnevale e della Maschera di Bertoldo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Storia e piccole patrie. Riflessioni sulla storia locale"
Editore: Il Lavoro Editoriale
Autore:
Pagine:
Ean: 9788876638275
Prezzo: € 30.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Storiografia e impegno civile. Studi sull'opera di Roberto Vivarelli"
Editore: Viella
Autore:
Pagine: 268
Ean: 9788867288298
Prezzo: € 30.00

Descrizione:Roberto Vivarelli (1929-2014) ha segnato, con i suoi studi storici e le sue riflessioni storiografiche, ma anche con la sua intensa partecipazione al dibattito pubblico sul ruolo della cultura storica nello sviluppo della vita civile della Repubblica e, più in generale, della società occidentale, una significativa stagione della vita intellettuale del nostro paese. La Scuola Normale Superiore, dove il professore senese ha speso buona parte del suo impegno scientifico e didattico, ha voluto ricordarne, a due anni dalla scomparsa, la figura, cercando, coe­rentemente al proprio statuto, di avviare una conoscenza della sua opera al di fuori delle polemiche che l'hanno spesso accompagnata. I contributi qui raccolti - redatti da studiosi che, pur sotto diversi profili, sono entrati in dialogo con le sue ricerche - ricostruiscono spassionatamente i tratti salienti del suo lavoro, individuandone le motivazioni profonde e gli svolgimenti nel tempo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Alla ricerca della libertà. Vita di Aldo Garosci"
Editore: Franco Angeli
Autore: Pipitone Daniele
Pagine: 374
Ean: 9788891751003
Prezzo: € 38.00

Descrizione:Storico, uomo politico, giornalista, Aldo Garosci è una figura per molti versi emblematica del Novecento italiano. Nella sua lunga vita (1907-2000), fu protagonista e testimone di alcune delle esperienze più drammatiche del secolo: dalla cospirazione antifascista all'esilio francese, dalla guerra di Spagna alla Resistenza, dalla breve parabola del Partito d'azione alla guerra fredda, fino al boom economico, al Sessantotto e agli anni di piombo. Tipico intellettuale engagé del secolo breve, intransigente antifascista, si mosse fra il liberalismo "rivoluzionario" di Gobetti, il magistero crociano e le variegate correnti del socialismo non comunista. Legato da profonda amicizia e ammirazione a Carlo Rosselli, ne fu il primo biografo e ne diffuse la memoria nei decenni del dopoguerra. Ripercorrere le vicende di Garosci significa seguire da un punto di vista inedito la formazione di una generazione che fu protagonista della lotta antifascista, della fondazione della democrazia e della costruzione politica e culturale dell'Italia repubblicana. E anche indagare sulle ragioni per cui, al tornante degli anni Settanta, tale costruzione entrò in una fase di crisi e profondo mutamento.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Imprevisti e altre catastrofi. Perché la storia è andata come è andata"
Editore: Einaudi
Autore: Cantarella Glauco Maria
Pagine: 204
Ean: 9788806232603
Prezzo: € 26.00

Descrizione:Alarico muore all'improvviso, i Visigoti finiscono per andare in Spagna e la storia della Spagna sarà quella che conosciamo. Ottone III muore d'un tratto, il suo progetto di ridisegnare e circoscrivere il Patrimonium Beati Petri finisce con lui e la storia sarà, sul lungo periodo, quella dello Stato della Chiesa. Guglielmo II d'Altavilla muore di colpo e il Regno di Sicilia finisce a Enrico VI di Svevia; ma anche Enrico VI muore all'improvviso e il Regno passa sotto la tutela del papa prima di arrivare nelle mani di Federico II; che a sua volta morirà bruscamente proprio alla vigilia della sua vittoria sul papa. Quante aspettative sono finite nell'abisso perché qualche evento inaspettato ha impedito che prendessero la piega desiderata? "Imprevisti e altre catastrofi" tratta principalmente di storia medievale, ma con qualche scorribanda nella storia precedente e successiva, raccontando alcune circostanze che hanno impedito alla storia di essere diversa da come è stata. Che ci piaccia o non ci piaccia, la storia è andata e sta andando così come è andata e sta andando. Piaccia o non piaccia alla cosiddetta storia controfattuale. La storia non si può scrivere per schemi: gli schemi possono essere utili per inquadrare, cogliere analogie, proporre paradigmi di interpretazione. Ma la storia è costituita di eventi, che sono concreti anche se non possono essere colti nella loro fattualità. Un paradosso solo apparente: questi fatti spesso sono «irrazionali », ma al tempo stesso sono razionali benché abbiano avuto un'origine irrazionale: cosa c'è di più razionale e prevedibile infatti della morte? E che cosa di più «irrazionale» che le morti improvvise, impreviste, che troncano qualunque possibilità di sviluppi ? concreti ? già programmati? È negli eventi e nel loro corso che occorre cercare per trovare la cifra della loro comprensione. Negli eventi come sono andati, non come sarebbero potuti andare. Morti eccellenti, battaglie, situazioni che si sono capovolte in pochissimo tempo, a volte in poche ore, e che hanno determinato il futuro; protagonisti che ricompaiono perché morti, battaglie ed eventi sono anelli della medesima catena, quella della vita prima ancora che della storia. Per questo si ritroveranno a più riprese, in questo libro, ad esempio, gli imperatori Enrico IV, Enrico VI, Federico II, il famoso Riccardo Cuor di Leone, il normanno Roberto il Guiscardo, Bonifacio di Canossa, il lorenese Goffredo il Barbuto, i papi Leone IX e Gregorio VII. Sia chiaro: non sempre gli imprevisti debbono essere catastrofici, a volte possono essere persino apocalittici nel senso più stretto del termine, cioè rivelatori.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Representations of the other and intercultural experience (16th-20th centuries)"
Editore: Mimesis International
Autore:
Pagine: 172
Ean: 9788869770821
Prezzo: € 14.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il tempo continuo della storia"
Editore: Laterza
Autore: Le Goff Jacques
Pagine: VIII-154
Ean: 9788858128343
Prezzo: € 10.00

Descrizione:"Né tesi né sintesi, questo libro è il punto d'arrivo di una lunga ricerca : una riflessione sulla storia, sui periodi della storia occidentale, nel corso della quale il Medioevo mi ha accompagnato fin dal 1950. Si tratta quindi di un'opera che porto dentro di me da molto tempo, alimentata da idee che mi stanno a cuore. Scritto in un momento in cui gli effetti quotidiani della globalizzazione stanno diventando sempre più tangibili, questo libro è una cavalcata nel tempo che torna a riflettere sulle diverse maniere di concepire le periodizzazioni storiche: le continuità, le rotture, i modi di pensare la memoria della storia."

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dimensioni e problemi della ricerca storica. Rivista del Dipartimento di storia moderna e contemporanea dell'Università degli studi di Roma «La Sapienza» (2016)"
Editore: Carocci
Autore:
Pagine: 278
Ean: 9788843081455
Prezzo: € 28.00

Descrizione:Il presente numero della Rivista del Dipartimento di Storia moderna e contemporanea dell'Università degli studi di Roma "La Sapienza" riporta i contributi di Umberto Gentiloni Silveri, Gregorio Sorgonà, Michele Di Donato, Marco di Maggio, Guido Panvini, Livio Karrer, Lidia Piccioni, Stefania Ficacci, Francesca Capece, Fabrizio Pedone, Roberto Parisini, Luca Scialanga, Costanza Calabretta.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Storia e sociologia"
Editore: Liguori
Autore: Ortega y Gasset José
Pagine: 312
Ean: 9788820712099
Prezzo: € 38.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dialogo sulla storia"
Editore: Laterza
Autore: Le Goff Jacques, Vernant Jean-Pierre
Pagine: 62
Ean: 9788858127049
Prezzo: € 9.50

Descrizione:Un confronto serrato sul valore della conoscenza e della storia tra due maestri del nostro tempo. "La lotta contro la storia evenemenziale ha cambiato tutto. Sappiamo ora che l'evento non è creato dalla storia ma dallo storico. Da una parte, lo storico crea l'evento. Dall'altra parte sappiamo ora che esiste un evento nuovo. Le tecniche di produzione degli eventi sono profondamente cambiate da oltre mezzo secolo. Col giornalismo, ma soprattutto con la televisione, la produzione dell'evento è del tutto nuova. Esiste un evento nuovo per il quale servono nuovi modi di fare storia." (Jacques Le Goff). "Noi poniamo all'oggetto dei nostri studi le domande che il presente pone a noi. È per questo che esiste una storia degli avvenimenti storici: ogni periodo li vede in maniera differente, perché si modifica l'orizzonte di riflessione" (Jean-Pierre Vernant).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Negazionismo a sinistra. Paradigmi dell'uso e dell'abuso dell'ideologia"
Editore: Asterios
Autore: Germinario Francesco
Pagine: 174
Ean: 9788893130417
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Tra la fine degli anni Settanta e gli anni Novanta, settori minoritari del radicalismo di sinistra italiano e francese si fecero portavoce delle tesi del negazionismo della destra radicale. Il loro tentativo di negare l'esistenza delle camere a gas e della Shoah si basava sulla pretesa di interpretare in termini marxisti e storico-materialistici l'antisemitismo nazista. Per un verso, questa convergenza sinistra radicale-destra radicale non era una novità nel panorama politico-culturale del Novecento; per l'altro verso, il negazionismo di sinistra aveva cercato di spacciare per "padre" del negazionismo Amadeo Bordiga, attribuendogli uno scritto che in realtà non era opera di questo prestigioso dirigente del movimento comunista degli anni Venti: la colossale menzogna negazionista si fondava, a sua volta, su un'altra menzogna, paradossalmente accettata dalla consistente bibliografia internazionale sul negazionismo. La ricostruzione di questa vicenda, sottovalutata dalla storiografia sul negazionismo può comunque essere utilizzata come laboratorio per verificare un intricato nodo di problemi, a cominciare dall'atteggiamento dei dottrinari davanti alla storia e al passato.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Testimoni oculari. Il significato storico delle immagini"
Editore: Carocci
Autore: Burke Peter
Pagine: 256
Ean: 9788843085989
Prezzo: € 14.00

Descrizione:In genere gli storici preferiscono ricostruire il passato sulla base di testi e documenti scritti, dati politici, economici o statistici, in alcuni casi testimonianze orali. Ma cosa sarebbe la storia del fascismo o dello stalinismo se non conoscessimo le immagini usate per la propaganda? Quale sarebbe il giudizio su conflitti recenti come il Vietnam senza le testimonianze lasciateci dai reporter di guerra? E risalendo più indietro nel tempo, come potremmo scrivere la storia della vita quotidiana o delle abitudini alimentari dei nostri antenati senza considerare le rappresentazioni visive che ci sono state tramandate? O una storia dell'Antico Egitto che prescinda dallo studio delle pitture tombali? Attraverso un affascinante excursus nei secoli, ricco di esempi tratti dalla storia antica e moderna, europea ed extraeuropea, Peter Burke dimostra come l'uso delle immagini possa arricchire in modo decisivo la nostra conoscenza del passato e del presente. Un ritratto, una statua, un'iscrizione, un arazzo - o più di recente una fotografia o un film - possono rappresentare "prove storiche al pari di quelle più tradizionali, e ci aiutano a comprendere meglio eventi e contesti a noi vicini o lontani.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il presente come storia"
Editore: Carocci
Autore: De Felice Franco
Pagine: 453
Ean: 9788843075331
Prezzo: € 45.00

Descrizione:Franco De Felice (Tufo, Avellino, 1937 - Roma, 1997) è stato una figura originale della storiografia italiana di fine Novecento. Studioso attento alla lezione del Gramsci dei Quaderni, De Felice vi ha attinto nella sua attività di ricerca ' proiettata sulla storia italiana e internazionale del secolo passato. Il volume ne ricostruisce la biografia intellettuale, introducendo ai suoi studi sul movimento operaio italiano e internazionale e proponendo una raccolta antologica centrata prevalentemente sulla storia del comunismo. I saggi presentati nel libro riflettono anche sulla storia dell'Italia contemporanea ed esprimono la volontà, caratteristica della proposta storiografica di De Felice, di analizzare le vicende più significative del paese alla luce del nesso nazionale-internazionale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La forza delle incertezze. Dialoghi storiografici con Jacques Revel"
Editore: Il Mulino
Autore:
Pagine: 387
Ean: 9788815266972
Prezzo: € 28.00

Descrizione:"Perché semplificare quando si può complicare?". I testi che compongono questo volume dialogano con le proposte storiografiche di Jacques Revel. Prendendo sul serio il suo appello a preservare la complessità dell'oggetto di studio e a "tentare l'esperienza", lasciano aperte più piste di lavoro, moltiplicano dubbi e domande. Come si possono integrare le diverse scale di analisi? Come si organizzano i rapporti tra individuo e gruppo nella costruzione del sociale? L'atto di fare storia è il risultato di una postura costruttivista dell'osservatore? Qual è la relazione tra forma e struttura? In un alternarsi di studi di casi e analisi metodologiche, autori appartenenti a generazioni diverse e provenienti da diverse tradizioni storiografiche raccolgono l'invito di Revel a mettere in discussione sicurezze troppo stabili, e a fare dell'incerto un punto di partenza, e di forza. Contribuendo così alla riflessione sulla storia intesa come scienza sociale, vale a dire su una storia che fa della società e del sociale il proprio oggetto.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Storiografia e storici europei del Novecento"
Editore: Salerno Editrice
Autore: Galasso Giuseppe
Pagine: 432
Ean: 9788869730023
Prezzo: € 32.00

Descrizione:La storiografia moderna è una delle elaborazioni più originali della tradizione europea, e si è tradotta in uno dei suoi campi di maggiore rilevanza culturale e civile. Nel XX secolo essa raggiunse il vertice del suo svolgimento, per approdare poi a una difficile crisi d'identità, che ne ha rinnovato metodi e tecniche di lavoro, tematiche e criteri di giudizio, ma si è sempre più rivelata la spia di una crisi di identità dell'intera tradizione, di cui essa era un asse portante. Questo volume di Giuseppe Galasso traccia un ampio panorama che dà appieno, in una ricostruzione approfondita e molteplice, il senso di questa vicenda vissuta dagli storici europei (e non solo europei). Una vicenda che è qui seguita, nel quadro complessivo di tutto il più ampio contesto culturale di cui la storiografia è partecipe, attraverso lo studio di alcune fra le maggiori figure ed esperienze storiografiche e culturali del Novecento, da Braudel a Furet, alle «Annales», a Vernant, Le Goff, Namier, Hobsbawm, Palmer, Popper, Arendt, Berlin, Mosse, Nolte, Maravall.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Laboratorio di storia. Ricerca, metodologia, didattica"
Editore: Franco Angeli
Autore: Genovesi Piergiovanni
Pagine: 160
Ean: 9788856848977
Prezzo: € 21.00

Descrizione:"Quelli che possono fanno scienza, gli altri blaterano di metodologia", "Chi sa fa, chi non sa insegna": la frase di un premio Nobel per l'economia e un diffuso modo di dire per introdurre un pericoloso comune sentire che investe le questioni di metodologia e di didattica, che sono indubbiamente due ambiti distinti, ma che subiscono entrambi il predominio della logica del risultato, del prodotto, della concretezza. Un pregiudizio che non risparmia certo la disciplina storica e che trova convinti sostenitori anche tra gli stessi 'disciplinaristi'. Tuttavia, la possibilità di difendere l'utilità della storia non può fare a meno di confrontarsi con domande 'banalmente' teoriche del tipo: a che serve la storia? Che senso hanno nell'agire storiografico temi come la verità, la soggettività, l'oggettività? Che cosa è una fonte? Cos'è un documento? Cosa intendere per archivio? 'Cosa','come' e prima ancora 'perché' insegnare la storia a scuola? Cosa, come e perché è stata insegnata la storia a scuola? Cosa ci si aspetta a livello comune dalla storia insegnata a scuola? È questo l'orizzonte investigativo che costituisce il tessuto connettivo dei saggi raccolti in questo volume.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Giorgio Rumi storico della cittadinanza"
Editore: Studium
Autore: Maria Bocci
Pagine: 112
Ean: 9788838244698
Prezzo: € 12.00

Descrizione:«Giorgio Rumi ha lasciato un segno evidente nelle vicende umane che ha percorso. Lo ha lasciato con la sua attività di storico, di studioso esigente e ricercatore inesausto; con la sua propensione ad interpretare i filoni più autentici che nel tempo si sono mossi, dandone conto con massima scientificità e con grandissima capacità di comunicare, ad ogni livello; con la sua passione istituzionale, fatta di rispetto per la tradizione e compartecipazione piena; con la sua naturale prontezza all'analisi e alla critica, sempre acute e fondate». (Dalla Prefazione di Michele Busi e Michele Bonetti).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Storia, gioia"
Editore: Adelphi
Autore: Severino Emanuele
Pagine: 248
Ean: 9788845931369
Prezzo: € 32.00

Descrizione:Accanto all’Emanuele Severino degli scritti ‘difficili’, c’è sempre stato un secondo Severino assai diverso, quello degli scritti ‘facili’ – o ‘più facili’ –, nella maggior parte rivolti alle questioni della cosiddetta «attualità». E si è sempre stati indotti a pensare che tra i due non vi sia stretta relazione. Niente di più lontano dal vero. Vi è invece un nesso indissolubile, che questo libro mostra mettendo in evidenza grandi temi che vanno dal mito alla civiltà della tecnica e al superamento di questa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dimensioni e problemi della ricerca storica. Rivista del Dipartimento di storia moderna e contemporanea dell'Università degli studi di Roma «La Sapienza» (2016)"
Editore: Carocci
Autore:
Pagine: 219
Ean: 9788843081448
Prezzo: € 28.00

Descrizione:Il presente numero della Rivista del Dipartimento di Storia moderna e contemporanea dell'Università degli studi di Roma "La Sapienza" riporta i contributi di Gilles Montègre, François Brizay, Pierre Musitelli, Sylvain Venayre, Francesco Bartolini, Olivier Forlin, Gianpiero Brunelli, Dorota Gregorowicz, Roberto Quiros Rosado, Gabriele Siracusano.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le italiane e la storia. Un percorso di genere nella cultura contemporanea"
Editore: Mondadori Bruno
Autore: Casalena M. Pia
Pagine: 245
Ean: 9788867741465
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Nel XXI secolo le donne italiane che si occupano di storia sono molto meno numerose rispetto ai loro colleghi uomini e, soprattutto, sembrano ancora lontane - nonostante alcuni segnali incoraggianti - dal raggiungere un ruolo pienamente paritario nella comunità degli storici accademici. Cosa c'è all'origine di tale fenomeno? La storiografia è davvero una pratica intellettuale da uomini? Quando si potrà finalmente parlare di un pieno accesso delle italiane alla "cittadinanza storiografica"? Maria Pia Casalena ricostruisce la tortuosa vicenda della partecipazione femminile alla storiografia italiana a partire dalla nascita della Nazione, per giungere alle soglie del nuovo millennio. Dal confronto puntuale e sistematico tra produzione femminile e produzione maschile emergono tutti i motivi della feconda "differenza" portata dalle studiose e vengono alla luce i momenti salienti della risposta delle istituzioni italiane all'affermarsi di voci femminili sempre più numerose nelle riviste specializzate e nelle università del nostro Paese.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU