Articoli religiosi

Libri - Letteratura Dal 1500 Al 1800



Titolo: "Molte sono le strade. Spiritualità, mistica e letteratura nella Spagna dei secoli d'oro (con un'appendice novecentesca)"
Editore: Liguori
Autore: Mazzocchi Giuseppe
Pagine: 418
Ean: 9788820767570
Prezzo: € 27.00

Descrizione:"Muchos son los caminos por donde lleva Dios a los suyos al cielo", afferma don Chisciotte rivolgendosi al fedele Sancio: diverse quindi le strade indicate da questi saggi di Giuseppe Mazzocchi che spaziano dall'oratoria religiosa di Luis de Granada e di António de Vieira alla spiritualità laica del capolavoro cervantino, dalle preoccupazioni trascendenti di scrittori manieristi e barocchi (Aldana ed Espinosa, Calderón e Mendes Pinto) agli slanci verso il sublime della mistica carmelitana (Santa Teresa e San Giovanni della Croce) e quietista (Molinos); non trascurando le tensioni spirituali riflesse in tre grandi figure del Novecento: Alberti, Hernández, Bergamín. Legati da quel filo conduttore richiamato nel sottotitolo, questi ventitré contributi rivendicano in primis la libertà dell'individuo nella ricerca di Dio e si offrono dunque, non solo come singoli momenti di approfondimento di autori e opere diverse, ma anche, nel loro insieme, come più complesso strumento di riflessione sulle forme del sentire religioso.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' umanesimo, un bluff storico. Come, quando e perché è stato tanto esaltato"
Editore: Curcio
Autore: Vaghetti Lamberto
Pagine: 298
Ean: 9788868682712
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Qual è la natura umana? E qual è la sua specificità? Partendo da queste domande, Lamberto Vaghetti ripercorre la storia dell'uomo per rintracciarne la sua vera identità, e lo fa spogliando la letteratura di tutti i condizionamenti culturali e religiosi imposti dalle diverse epoche, fino a trarne l'essenza, cioè le emozioni. Il risultato è il ritratto di un essere umano decisamente migliore di quanto fosse descritto; un essere ricco di preziose doti umane che non va domato e contenuto nella manifestazione delle sue passioni ma nel quale, invece, si può porre fiducia quale artefice di un mondo migliore.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Commedia in versi da restituire a Nicolò Machiavelli. Edizione critica secondo il MS. Banco rari 29. Ediz. critica"
Editore: Storia e Letteratura
Autore:
Pagine: XLIV-106
Ean: 9788893591669
Prezzo: € 21.00

Descrizione:Alla fine del '700 venne alla luce un manoscritto autografo di Machiavelli che conteneva una commedia in versi senza titolo. Nel 1892 fu rinvenuta una copia della stessa commedia autografa di Lorenzo Strozzi, amico e protettore di Machiavelli, il quale ne attribuiva a sé la paternità. Da allora quella che ancora oggi è conosciuta negli studi come Commedia in versi è stata ritenuta opera di Strozzi. In questo volume si pubblica per la prima volta criticamente il testo della commedia, nuovamente attribuita a Machiavelli a seguito di un'accuratissima indagine storica, filologica e stilistica, che ha anche evidenziato le ragioni per cui Strozzi se ne sarebbe appropriato. L'interesse del volume è anche nel metodo dell'indagine, che col sussidio di strumenti informatici ricostruisce tutti i fili che legano la Commedia in versi alle altre opere di Machiavelli, determinando un riassetto critico dell'intera sua attività di drammaturgo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sertorio Quattromani lettore di Bembo. I «Luoghi difficili» delle «Rime»"
Editore: Storia e Letteratura
Autore: Petteruti Pellegrino Pietro
Pagine: 496
Ean: 9788863726701
Prezzo: € 60.00

Descrizione:Letterato versatile e curioso del presente, Sertorio Quattromani (1541-1603) fu uno dei migliori critici letterari della seconda metà del '500, come dimostrano innanzitutto l'importante "Spositione delle Rime" di Della Casa e il commento alle "Rime" di Bembo, qui per la prima volta pubblicato, sulla base del ms. Palatino 1036. Elaborato verosimilmente tra il 1564 e il 1570, il commento bembiano si presenta non del tutto compiuto, per quanto già ricco di chiose esplicative e di riferimenti intertestuali. Quattromani intende essere al servizio del testo e insieme offrire ai poeti coevi la possibilità, entrando in uno dei più raffinati laboratori lirici del Rinascimento, di conoscere meglio gli strumenti essenziali della lirica moderna.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La mente narrativa di Henrich von Kleist"
Editore: Mimesis
Autore: Pulvirenti Grazia, Gambino Renata
Pagine: 158
Ean: 9788857545455
Prezzo: € 14.00

Descrizione:La poetologia della conoscenza di Heinrich von Kleist si configura come un viaggio nella mente umana, nelle sue capacità conoscitive e immaginative, nelle sue labilità e nei suoi trascendimenti. La totalità romantica è infranta e il linguaggio è il materiale magmatico di attraversamento del reale e della mente: in ciò si esprime un progetto epistemico che, muovendo dall'orizzonte biologico della corporeità, si realizza, in virtù della forza poietica del linguaggio, nella narrazione. La totalità romantica è ormai infranta nel pensiero di Heinrich von Kleist, per il quale nel linguaggio collidono la coscienza del soggetto, l'atto del pensare e dell'agire tramite la parole. In ciò si esprime un progetto epistemico che riguarda un sapere acquisito tramite la forza poetica del linguaggio e della narrazione, e non grazie alla speculazione. L'indagine che caratterizza l'opera kleistiana può essere quindi considerata come una ricognizione della mente umana, caratterizzata da una processualità narrativa di sperimentazione con la realtà.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tragedia e senso del tragico in Torquato Tasso e nel secondo Cinquecento"
Editore: Bonanno
Autore: Centorbi Stefania
Pagine: 408
Ean: 9788863181869
Prezzo: € 30.00

Descrizione:Il presente studio analizza la tragedia e il tragico in Torquato Tasso e negli autori del secondo Cinquecento attraverso un'indagine a largo spettro che, a partire dagli scritti che teorizzano le regole proprie del genere tragico e attraverso la delineazione di un macrotema utile a definirne gli elementi più caratteristici, si conclude con un'ultima sezione sul 'senso del tragico'. La presente monografia corrisponde alla tesi di dottorato di ricerca discussa presso l'Università degli Studi di Palermo, in cotutela con la Ludwig Maximilians Universität (LMU) di Monaco di Baviera.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Un' oscura presenza. Machiavelli nella cultura politica francese dal Termidoro alla Seconda Repubblica"
Editore: Storia e Letteratura
Autore: Sciara Giuseppe
Pagine: XXX-247
Ean: 9788893591553
Prezzo: € 28.00

Descrizione:Mentore di tiranni e disvelatore delle loro trame, ispiratore di governanti senza scrupoli e guida per i popoli, cinico teorico del successo e geniale scienziato politico: Machiavelli e i suoi molti volti hanno permeato la storia del pensiero politico moderno rivelandosi in tutta la loro straordinaria fecondità in modo particolare nei momenti di cesura e di svolte epocali. In questo volume l'Autore analizza commentari e traduzioni delle opere machiavelliane, ricostruisce le interpretazioni di intellettuali di diversa ispirazione, indaga l'incidenza delle letture e degli usi di Machiavelli nelle dinamiche politico-istituzionali francesi, affrontando così da una diversa prospettiva alcune delle questioni più complesse della Francia post-rivoluzionaria.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Bembo ritrovato. Il postillato autografo delle «Prose»"
Editore: Viella
Autore: Bertolo Fabio Massimo, Cursi Marco, Pulsoni Carlo
Pagine: 336
Ean: 9788867289752
Prezzo: € 60.00

Descrizione:La scoperta di un autografo rappresenta certamente un evento fortunato nella ricostruzione testuale di un'opera. Ma come bisogna comportarsi quando si rinviene l'edizione di una delle opere più importanti della nostra storia letteraria, recante in margine postille autografe che contengono varianti, rimandi e annotazioni riferite a controlli che l'autore si riprometteva di fare, se l'opera in questione è stata letta nel corso dei secoli in un'altra forma, che ne costituisce una vera e propria vulgata? È questo il caso del postillato autografo, finora sconosciuto, della prima edizione delle Prose di Pietro Bembo (Venezia, Tacuino, 1525), di recente identificato e oggetto del presente studio. I frequenti interventi di mano del Bembo negli ampi margini dei fogli permettono di ricostruire non solo le modifiche testuali che confluirono nella seconda e nella terza edizione, ma anche di venire a conoscenza di riflessioni linguistiche e di rimandi a passi di opere prese a modello finora ignoti. Lo studio filologico è preceduto da un'accurata indagine sulla storia del postillato e seguito da un'analisi paleografica delle notazioni del Bembo, che ha l'obiettivo di metterne a fuoco la stratificazione cronologica. Il volume si chiude con l'edizione del testo secondo l'ultima volontà d'autore, attestata dagli interventi autografi che Bembo appose al suo libro, pur tenendo conto del fatto che alcuni di essi non hanno avuto alcuna fortuna nel corso dei secoli.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ricordo di Jane Austen e altre memorie familiari"
Editore: Elliot
Autore: Austen-Leigh James Edward
Pagine: 234
Ean: 9788869935954
Prezzo: € 13.50

Descrizione:Una collezione di ricordi familiari che ricompongono l'esistenza di una granile scrittrice i cui romanzi sono ormai diventati classici della letteratura mondiale. Dalle ricerche dei nipoti - la più celebre quella di James Edward Austen-Leigh - ai materiali postumi, alle tracce delle lettere distrutte, tutto concorre a formare un collage sulla vita dell'autrice. Si anima così un insieme di dettagli quotidiani che contiene dalle descrizioni del suo abbigliamento, alla passione per la filatura, fino alle ore dedicate alla scrittura. Molti sono i segreti che vennero omessi fin dalle prime biografie, e tanto è rimasto non detto della vita sentimentale di questa donna e del suo temperamento complesso, ma di certo da come i suoi nipoti parlano della "zia Jane'" in queste pagine, si intuiscono chiaramente la verve e la genialità che le furono proprie.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La filologia in Italia nel Rinascimento"
Editore: Storia e Letteratura
Autore:
Pagine: XXIII-421
Ean: 9788893591577
Prezzo: € 58.00

Descrizione:Il volume intende offrire un quadro ampio sulla filologia in Italia nel Rinascimento. In questi saggi, scritti dai maggiori specialisti della materia, si approfondiscono i casi più significativi relativi all'attività filologica condotta nel corso del Cinquecento sui testi volgari: dalle cure riservate a Dante e Petrarca nelle celebri aldine curate da Bembo, al lavorio intorno alle edizioni di Boccaccio e di Ariosto; dalla tradizione delle opere di Guicciardini e Tasso a una serie di contributi mirati all'incrocio tra le questioni filologiche e il dibattito linguistico che corre lungo tutto il secolo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Del romanticismo italiano. Rispetto alle lettere, alla religione, alla politica e alla morale"
Editore: Solfanelli
Autore: Bresciani Antonio
Pagine: 88
Ean: 9788833050638
Prezzo: € 9.00

Descrizione:Padre Bresciani contro Giuseppe Mazzini: in opposizione agli articoli fervidamente romantici che il radicale genovese aveva redatto nei primi anni Trenta dell'Ottocento Indicatori e sull'Antologia, padre Bresciani fece leggere nell'Accademia dell'Università i suoi articoli sul romanticismo italiano, pubblicati solo nel 1839, intesi a dimostrare che il romanticismo «non è naturale in se stesso», che «non è naturale al gusto italiano», che «è dannoso alla religione cristiana, alla buona politica e alla morale». Si tratta di una condanna totale e senza remissione, tanto in campo letterario quanto nei risvolti politici e morali, della cultura romantica o, per essere più precisi, della peggiore poetica romantica. Bresciani, che fu peraltro un notevole prosatore del periodo "romantico", nonché uno studioso della lingua italiana (si pensi al suo Saggio di alcune voci toscane d'arti mestieri e cose domestiche, nato per preservare dalla scomparsa alcuni vocaboli), difende in questo testo la cultura italica tradizionale contro l'invasione del gusto esterofilo del più vieto romanticismo con uno stile "teatrale" che rende il testo godibile e molto scorrevole.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Otello in camicia nera"
Editore: Bulzoni
Autore: Caponi Paolo
Pagine: 150
Ean: 9788868971151
Prezzo: € 15.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Horace in the kyiv mohylanian poetics (17th-first half of the 18th century). Poetic theory, metrics, lyric poetry"
Editore: Firenze University Press
Autore: Siedina Giovanna
Pagine: 214
Ean: 9788864536590
Prezzo: € 17.90

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Alessandro Tassoni. Poeta, erudito, diplomatico nell'Europa dell'età moderna"
Editore: Franco Cosimo Panini
Autore: Cabani M. Cristina, Tongiorgi Duccio
Pagine: VIII-311
Ean: 9788857013299
Prezzo: € 18.00

Descrizione:I contributi raccolti in questo volume di Atti illustrano i molteplici aspetti della personalità di Alessandro Tassoni, letterato, studioso, erudito, politico e diplomatico. Gli studi sul poema che lo ha reso celebre dialogano con altri dedicati al Tassoni tragediografo, commentatore di testi, filologo, nel quadro di una nuova attenzione verso l'esperienza biografica e pubblica dell'autore nel contesto delle corti di antico regime.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Repubblica delle Lettere"
Editore: Adelphi
Autore: Fumaroli Marc
Pagine: 460
Ean: 9788845932595
Prezzo: € 32.00

Descrizione:Nel corso degli anni, Marc Fumaroli ha studiato e frequentato assiduamente «quella società ideale, e ciò nondimeno reale, che fino alla Rivoluzione francese oltrepassò la geografia politica e religiosa dell'Europa via via umanista, classica, barocca, neoclassica, avendo costantemente l'Antico come patrimonio e oggetto di riflessione», e che «si è essa stessa chiamata per quattro secoli e in tutte le lingue Repubblica delle Lettere». Questo volume raccoglie l'essenziale di quanto egli ha scritto sull'argomento, che proprio grazie a lui è tornato a essere ineludibile in qualsiasi riflessione sulla cultura europea. Nata con la contagiosa passione di Petrarca per far riemergere a forza di scavi il tesoro disperso e sepolto dell'antica humanitas e della sua urbanitas, e sviluppatasi nella Firenze di Marsilio Ficino, «quella società di amici e di uguali» ha attraversato i secoli, trasferendo via via la sua capitale da Firenze a Roma, da Roma a Venezia, e da qui a Aix e a Parigi, che sarà in concorrenza con Londra e Amsterdam. Sulla scorta di quello che Fumaroli definisce «il sublime trattato Del Sublime» - e che indica un solo modo per «sfuggire alla sterilità moderna», per «isolarsi dal proprio tempo di decadenza»: volgersi alle grandi epoche, tornare a quei capolavori del passato «che hanno qualcosa di divino» -, i membri della Repubblica delle Lettere («grandi anime, nate troppo tardi») hanno a lungo costituito, grazie soprattutto allo scambio epistolare, quella che potrebbe essere stata anche l'unica entità sovranazionale felicemente riuscita, «una grande città invisibile e salda».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Fedele d'Amore"
Editore: Ester
Autore: Paul-Alexis Ladame
Pagine: 568
Ean: 9788899668242
Prezzo: € 32.00

Descrizione:

Giovanni Pico, il Fedele d’Amore, Principe della Mirandola, Conte della Concordia, è morto assassinato in circostanze misteriose, nel 1492, all’età di 31 anni. I suoi contemporanei lo hanno considerato come il più grande genio di un’epoca (La fenice degli Ingegni) già ricca come il Rinascimento. Noto come Pico della Mirandola, è stato un umanista e fiosofo italiano. È l’esponente più conosciuto della dinastia dei Pico signori di Mirandola.

Traduzione dal francese a cura di Biagio Milano.

Autore: PAUL ALEXIS LADAME, nato in Svizzera nel 1909,morto il 9 luglio 2000, è stato un giornalista, funzionario pubblico internazionale, professore di metodologia dell’informazione e disinformazione. Professore presso la Facoltà di Scienze economiche e sociali.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Salmi penitenziali di diversi eccellenti autori (Giolito 1568)"
Editore: ETS
Autore:
Pagine: LXIV-174-XXIX
Ean: 9788846746979
Prezzo: € 26.00

Descrizione:L'antologia "Salmi penitenziali di diversi eccellenti autori", apparsa nel 1568 per i tipi del Giolito, è un prodotto emblematico delle strategie editoriali della prestigiosa stamperia veneziana nell'età della Controriforma. La lungimirante virata in senso spirituale-devozionale del Giolito ebbe, infatti, carattere strumentale, nel momento in cui le fortunatissime raccolte di Rime e Lettere degli anni '40 e '50 erano state messe all'Indice o stavano perdendo l'attenzione del pubblico, e le opere a carattere profano sempre più incorrevano nella censura ecclesiastica. Fin dai paratesti appare chiaro come l'editore ambisse a fornire l'archetipo editoriale della forma 'antologia spirituale': nel titolo, e con maggior enfasi nell'indice, si sottolinea ad arte che gli autori sono «persone ecclesiastiche» di ranghi più o meno elevati, e che il volume riunisce insieme Salmi e Rime spirituali, ovvero i due sottogeneri di maggior fortuna nell'ambito della poesia religiosa, che oltretutto - a partire dalla raccolta del Minturno, 1561, ma ancor più dopo la 'canonizzazione' operata qui dal curatore, Francesco Turchi - sarà prassi abbinare in un unico volume, fino al volgere del secolo. Arricchisce il volume un'appendice filologica sulla prima redazione delle "Lagrime di San Pietro" del Tansillo, che nella Giolitina del 1568 furono pubblicate con erronea attribuzione sotto il nome del Cardinale de' Pucci.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' altra natura. Eucaristia e poesia nel primo Seicento"
Editore: ETS
Autore: Gallo Carmen
Pagine: 204
Ean: 9788846751973
Prezzo: € 22.00

Descrizione:La Riforma inglese, la crisi sacramentale, la riflessione sulle possibilità del linguaggio poetico: da questi tre elementi prende le mosse questo volume di Carmen Gallo, che propone una rilettura della poesia metafisica di John Donne, George Herbert e Richard Crashaw prestando attenzione non solo agli aspetti formali dei testi, ma anche ai loro rapporti con le speculazioni teologiche del tempo. Partendo dalla difesa di Sidney dell'altra natura della poesia, che eleva l'uomo verso Dio, e tenendo conto degli attacchi dei puritani all'immoralità della human invention, questo saggio interpreta il wit dei metafisici come lo strumento privilegiato di una più ampia strategia di compensazione poetica della crisi linguistica, prima ancora che religiosa ed epistemologica, provocata dalla critica dei riformati alla dottrina della transustanziazione. I salti del wit, la fragilità logica delle sue associazioni, l'artificiosità metapoetica, l'ironia corrosiva della discordia concors, così come le forme svuotate e risemantizzate del discorso religioso, sono la testimonianza retorica della fatica di tenere insieme i pezzi di un mondo lacerato da dissidi teologici e nuovi paradigmi scientifici. La poesia diventa così l'unico luogo in cui è ancora possibile postulare verità capaci di competere, nonostante la loro forma provvisoria, ambigua o rovesciata, con quelle un tempo indiscusse della religione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le avventure delle «Aventures». Traduzioni del «Télémaque» di Fénelon tra Sette e Ottocento"
Editore: ETS
Autore:
Pagine: XX-306
Ean: 9788846751461
Prezzo: € 32.00

Descrizione:Pubblicate all'insaputa dell'autore nel 1699, "Les Aventures de Télémaque, fils d'Ulysse di Fénelon" divennero immediatamente un best seller europeo, anzi, di gran lunga il maggiore best seller europeo per quasi due secoli. Erano state scritte per insegnare al Delfino di Francia come doveva governare un re saggio e virtuoso, ma vennero lette, a seconda dei gusti e delle sensibilità delle epoche, come un trattato di politica e di economia in veste letteraria, un romanzo pedagogico avvincente, un'appassionata introduzione all'epica classica, un capolavoro di lingua e di stile, e molto altro ancora. Frutto di un progetto di ricerca interdisciplinare realizzato dall'Università di Pisa, il presente volume offre per la prima volta una catalogazione bibliografica rigorosa e uno studio approfondito delle traduzioni del Télémaque nelle principali lingue europee, ricostruendo nei dettagli le dimensioni e le vicissitudini di un viaggio straordinario, grazie al quale, tra il XVIII e il XIX secolo, lettori di ogni età formarono le loro idee sulle virtù e sui doveri del Principe e dei cittadini, si avvicinarono ai principi dell'economia politica, modellarono i loro canoni estetici e appresero tanto la lingua francese quanto, grazie alle numerose edizioni plurilingui, le altre lingue europee: un'impresa che ha consentito di portare alla luce e di schedare più di quattrocento diverse edizioni, in inglese, tedesco, olandese, italiano, latino, spagnolo e portoghese, restituendo le esatte dimensioni di un successo senza frontiere. Questa opera costituisce, dunque, uno strumento di consultazione per le biblioteche umanistiche e per gli storici delle idee politiche, economiche, linguistiche e pedagogiche, nonché per gli studiosi delle letterature europee. Con contributi di: Giulia Bianchi, Fabrizio Bientinesi, Alexandre Calvanese, Federica Cappelli, Elena Carpi, Marco Cini, Carolina Flinz, Marina Foschi Albert, Daniela Giaconi, Laura Giovannelli, Marco E. L. Guidi, Marianne Hepp, Monica Lupetti, Luca Mi-chelini, Letizia Pagliai, Alessandro Russo, Gertjan Schutte, Barbara Sommovigo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Daniele Concina e la polemica antiteatrale nel Settecento"
Editore: Aracne
Autore: Migliardi Dario
Pagine: 308
Ean: 9788825512311
Prezzo: € 17.00

Descrizione:A una attenta analisi, il "De spectaculis theatralibus" del domenicano Daniele Concina si mostra fortemente oscillante tra una ormai vieta tradizione di condanne teatrali di ascendenza cinque-secentesca e una insolita, inaspettata, attenzione alle reali condizioni delle sale teatrali del suo tempo (la platea che diventa a sua volta scena). Il trattato del Concina può essere senza dubbio considerato un valido strumento per osservare da una prospettiva inusuale gli stessi tentativi di riforma teatrale del primo Settecento e di metterne in evidenza i limiti teorici e ideologici. La pertinacia censoria del frate è il frutto di una inevitabile, secolare constatazione: il teatro, in quanto tale, è seduzione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "«Una vaghissima mescolanza». Sondaggi sul «patetico» nel teatro comico italiano fra Cinquecento e Seicento"
Editore: Aracne
Autore: Rati Anna Rita
Pagine: 256
Ean: 9788825513523
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Non esclusiva, nel tardo Cinquecento, della tragedia, l'attenzione alla dimensione emotiva dei personaggi (e dei lettori-spettatori) influenza anche gli intrecci dei testi comici. Nel contesto italiano, ricco di varietà regionali e locali, l'esibizione del pathos diventa l'elemento unificante del teatro comico, in cui il repertorio passionale dei protagonisti costituisce una vera e propria koinè. Nel volume si prendono in esame ragioni e sviluppi del fenomeno, connesso a un più ampio quadro della produzione artistica e rilevato su una campionatura significativa di autori (B. Pino, S. Oddi, L. Pasqualigo, L. Groto, G. F. Loredano il vecchio, G.B. Della Porta).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Bibliografia dei testi volgari marchigiani dalle Origini al 1550"
Editore: Aracne
Autore: Aprea Fabio
Pagine: 188
Ean: 9788825511819
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Il repertorio raccoglie la bibliografia inerente ai testi volgari marchigiani dalle Origini alla metà del XVI secolo. L'opera è suddivisa per secoli e a ogni testo catalogato corrisponde una scheda in progressione cronologica. Sul modello della fortunata bibliografia della Letteratura volgare di Roma e del Lazio di D'Achille e Giovanardi, a ogni scheda sono associati il titolo, la datazione, una sintetica descrizione, la localizzazione linguistica, le fonti manoscritte o a stampa e infine l'elenco delle edizioni e degli studi riguardanti ogni testo. Scopo del lavoro è, da un lato, fornire un quadro analitico della documentazione linguistica delle Marche medievali attraverso uno strumento bibliografico agile, organico e aggiornato; dall'altro, segnalare i rischi connessi a un utilizzo incauto di quella cospicua parte di essi che è suscettibile di diffrazione dialettale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Un libero di Pindo abitator. Stile e linguaggio poetico del giovane Vincenzo Monti"
Editore: Aracne
Autore: Penso Andrea
Pagine: 312
Ean: 9788825510904
Prezzo: € 16.00

Descrizione:L'opera analizza il periodo di formazione poetica di Vincenzo Monti, attraverso uno studio di carattere stilistico e linguistico. Centrale da questo punto di vista è l'esame ravvicinato di un corpus di 43 sonetti, non afferenti a nessuna delle raccolte approvate e composti da Monti nel periodo di formazione condotto tra Faenza e Ferrara, prima del suo approdo a Roma. Un'analisi minuziosa dei testi giovanili del poeta mostra le componenti di continuità e, anzi, di riuso di tessere e soluzioni formali già esperite dall'autore durante il suo apprendistato lirico. Ampio spazio è dedicato allo studio delle soluzioni metriche e lessicali del poeta in erba, fondamentali nella definizione di quella "poetica del mostrare" che sarà poi tipica del Monti maturo e che cominciava evidentemente a germogliare in queste prime prove.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' elegia del nuovo mondo"
Editore: Il Mulino
Autore: Campa Riccardo
Pagine:
Ean: 9788815274755
Prezzo: € 32.00

Descrizione:Il 12 ottobre 1492 l'impresa di Cristoforo Colombo trova il suo terminale nelle distese del nuovo mondo, animato da antiche e gloriose culture. Assecondato dai re spagnoli, egli si prefigge di inaugurare il più agevole itinerario delle spezie e della seta, per garantire, sia la conservazione delle derrate alimentari del vecchio continente, sia le esigenze estetiche dei suoi ceti preminenti. In questo volume, Riccardo Campa pone in evidenza come l'irradiazione delle leggende («La Città dei Cesari», «El Dorado», ecc.) costituisca l'espediente letterario con il quale gli «adelantados» si propongono di sottrarsi al giudizio dell'Europa riformista e in evoluzione verso la rivoluzione industriale, sfoggiando le risorse metallifere. La temperie dell'avventura rinascimentale si compendia nel «viaggio», descritto da Bernal Diaz del Castillo, e nel «naufragio», delineato da Alvar Nùnez Cabeza de Vaca: due cronisti, impegnati a rappresentare l'epopea dell'innocenza indiana e dell'intraprendenza iberica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "«Ragionare dello Stato». Studi su Machiavelli"
Editore: Ledizioni
Autore:
Pagine: 183
Ean: 9788867056941
Prezzo: € 28.00

Descrizione:La complessità del pensiero e l'incisività della scrittura di Machiavelli su aspetti fondamentali della riflessione politica, sulle vie ordinarie e straordinarie dei fondamenti e della salvaguardia dello stato, sulle ragioni della crisi e sui rimedi, sono i temi focali di questo volume, che raccoglie saggi di studiosi di letteratura italiana (Guglielmo Barucci, Anna Maria Cabrini, Jean-Jacques Marchand), storia delle dottrine politiche (Gennaro Barbuto), storia della filosofia politica (Marco Geuna), filosofia della politica (Giovanni Giorgini).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU