Articoli religiosi

Libri - Saggistica E Storia E Critica Della Letteratura



Titolo: "Tiziano Terzani e la guerra nel Vietnam"
Editore: Solfanelli
Autore: De Anna Luigi G.
Pagine: 320
Ean: 9788833050119
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Tiziano Terzani e la guerra nel Vietnam intende far meglio conoscere un aspetto della produzione letteraria e giornalistica del viaggiatore fiorentino, rimasto fino ad ora in ombra, e cioè la narrazione dei drammatici avvenimenti che portarono alla caduta del regime di Saigon e all'unificazione dei due Vietnam. Terzani fu anche testimone della tragedia cambogiana. L'Autore presenta nella prima parte del libro la storia delle tre guerre di Indocina, quella "francese", quella "americana" e quella "vietnamita". Nella seconda ripercorre la narrazione di Tiziano Terzani, che non riporta soltanto la cronaca di eventi bellici, ma apre una porta sulla fascinosa Indocina, la sua gente e la sua anima. Il libro è al tempo stesso un dialogo dell'Autore con se stesso e, sulla scia di quanto scritto da Tiziano Terzani, guarda alla "sua" Indocina e a quanto questa terra e i suoi abitanti possono significare per un occidentale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' «altro» Goethe. Gnosi, esoterismo, massoneria"
Editore: Solfanelli
Autore: Mariani Paolo
Pagine: 336
Ean: 9788833050850
Prezzo: € 21.00

Descrizione:L'"altro" Goethe: un libro provocatorio e in controtendenza, che rivisita l'opera dello scrittore tedesco con categorie diverse da quelle del "criticamente corretto", ma che pure sono appartenute al suo modo di pensare e hanno contribuito a fondare la sua intelligenza della vita. Le ricerche qui condotte utilizzano strumenti cognitivi quali gnosi, esoterismo, Massoneria, il concetto di Modernità-Rivoluzione, che vengono quasi del tutto ignorati o rimossi nella critica italiana corrente, ma che nel caso del nostro autore sono stati occasioni essenziali della sua maturazione. Gnosi ed esoterismo - passaggi dottrinali attraverso i quali Goethe si è formato ed ai quali ha dato definitiva adesione quando si è iscritto alla Massoneria - hanno ispirato gran parte delle immagini, dei sentimenti, del pensiero, che danno ai suoi scritti un sigillo inconfondibile. La Rivoluzione, nel senso alto in cui l'hanno intesa De Sanctis, Croce, Gramsci e il Magistero della Chiesa, come il secolare processo anticristiano dell'Europa degli ultimi secoli, è stata per lui un fondamentale luogo di confronto...

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La guerra giugurtina. Testo originale a fronte"
Editore: Garzanti Libri
Autore: Sallustio C. Crispo
Pagine: XXXVII-217
Ean: 9788811603979
Prezzo: € 9.00

Descrizione:Nella Guerra giugurtina, Sallustio dà la misura del suo valore di storico della latinità. Traccia perfette sintesi delle idee e della società del suo tempo denunciando l'incompetenza della nobiltà nelle questioni belliche ed elogiando la vitalità imprenditoriale della nuova classe mercantile. La storiografia sallustiana è una cronaca vivace ma soprattutto un'indagine sulle cause che legano l'intreccio degli avvenimenti, condotta da un protagonista della vita politica romana. Lo stile di Sallustio è aspro, serrato, veloce nell'esposizione dei fatti. Il suo modo di fare storia ha avuto una lunga e profonda influenza sugli annalisti successivi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La narrativa di Corrado Alvaro. Tra sperimentalismo, denuncia e profezia"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Rando Giuseppe
Pagine: 152
Ean: 9788849854220
Prezzo: € 12.00

Descrizione:I romanzi di Corrado Alvaro, riletti oggi, alla luce delle più recenti acquisizioni della critica (psicanalitica, semiologica, ermeneutica) e della filologia, appaiono estremamente convincenti sia sotto il profilo tematico (per la vocazione a trascendere il puro dato autobiografico in un'ottica storico-sociale), sia a livello strutturale e stilistico (per il superamento dei canoni ottocenteschi del racconto). Il grande calabrese si autentica come il narratore italiano che ha esaltato, più d'altri, la funzione conoscitiva del romanzo e come il più formidabile inventore di macchine narrative del ventesimo secolo. Tappa fondamentale, invero, la sua narrativa, nell'accidentato percorso che ha fatto del romanzo il luogo privilegiato per l'interpretazione e la rappresentazione del mondo nel tempo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le forme e la storia (2018)"
Editore: Rubbettino Editore
Autore:
Pagine:
Ean: 9788849856293
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Rivista di Filologia Moderna, Dipartimento di Scienze Umanistiche, Università degli Studi di Catania.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le illusioni della certezza"
Editore: Einaudi
Autore: Hustvedt Siri
Pagine: 284
Ean: 9788806236915
Prezzo: € 21.00

Descrizione:Cosa significa per la mente interrogare se stessa? E cos'è, in fondo, la mente? Sono quesiti classici della filosofia, eppure è difficile dare risposte che non siano solo autorevoli, ma anche definitive. «Una delle poche verità universali quando si parla di idee può essere che le domande sono solitamente migliori delle risposte», suggerisce Siri Hustvedt, da tempo consapevole che la questione è molto più complessa - e affascinante - di quanto non sembri. Armata dell'accuratezza di una studiosa e della passione di una scrittrice, decide di portare il problema mente-corpo sul banco degli imputati della filosofia. L'indagine si snoda tra questioni teoriche e storiografiche, ripercorre gli eventi essenziali per determinare le coordinate del dibattito contemporaneo, scandaglia i fondali della letteratura, scientifica e non. Ecco quindi chiamati a deporre personaggi solitamente trascurati o poco ascoltati - Margaret Cavendish con il suo strano ibrido di panpsichismo e panorganicismo; il Diderot de "Il sogno di d'Alembert"; il Vico de "La Scienza Nuova"; un conoscente qualsiasi colto alla sprovvista - nel tentativo di rendere cristallini alcuni aspetti chiave della condizione umana. Con l'incedere armonioso della narratrice, Siri Hustvedt interpella scienza, natura e cultura per esaminare l'immaginazione, i desideri, le credenze, i sogni che influenzano la coscienza e riempiono di vita gli esseri umani. Quale sarà il verdetto sulla mente, il cervello, il corpo, il pensiero? Impossibile emettere una sentenza: solo attraverso il dubbio si può osservare la realtà e imparare qualcosa in più su se stessi e sul mondo. Dalle sensazioni del feto alle relazioni intersoggettive che plasmano la nostra persona, dall'esperienza dell'essere vivi ai tentativi di intelligenza artificiale: con "Le illusioni della certezza" Siri Hustvedt affronta coraggiosamente la questione irrisolta del problema mente-corpo che tanto a lungo ha distorto e confuso il pensiero contemporaneo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' immaginazione (2018)"
Editore: Manni Editori
Autore:
Pagine: 64
Ean: 9788862668996
Prezzo: € 8.00

Descrizione:Rivista di letteratura, testi di narrativa, poesia e critica diretta da Anna Grazia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Elizabeth Bowen's other writing. A study of her non-fictional prose"
Editore: Ibis
Autore: Cotta Ramusino Elena
Pagine: 123
Ean: 9788871645797
Prezzo: € 14.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I piaceri della cantina"
Editore: Bompiani
Autore: McInerney Jay
Pagine: 256
Ean: 9788845293955
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Fin dai suo esordio con la prosa di "Le mille luci di New York", Jay Mclnerney ha ricevuto molti riconoscimenti. Tra essi c'è anche quello di "miglior scrittore di vini" da parte della rivista "Salon". Le sue recensioni enologiche sono stelle definite "brillanti, acute, comiche e spesso sfacciatamente provocatorie". Sul "New York Times" hanno scritto: "I giudizi sui vini di Mclnerney sono attenti, pieni di aneddoti sfiziosi e impeccabili citazioni letterarie. Pochi libri sul vino sono così piacevoli". "I piaceri dello cantina" raccoglie i testi, scritti nell'arco di oltre cinque anni, che testimoniano il continuo viaggio dell'autore alla ricerca di novità, di classici, di sorprese, solleticando sia il palato sia la curiosità dei lettori. Una guida sfaccettata alle infinite varietà di vino che presenta. Riesling dei Finger Lakes (Stato di New York), Armagnac di Gascony, Amarone della Valpolicella, le bottiglie ideali da degustare con il cioccolato, sono solo alcuni esempi delle delizie che si assaporano nella raccolta.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Di chi è questa storia? Autori nella rete tra sfide e opportunità"
Editore: Bompiani
Autore: Benecchi Eleonora
Pagine: 256
Ean: 9788845298899
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Cos'è oggi un testo culturale? E soprattutto chi lo fa? Siamo tutti potenzialmente autori grazie alle nuove piattaforme di autopubblicazione come Wattpad o i blog? Oppure esiste ancora un confine netto tra chi scrive e chi legge una storia? La cultura digitale trasforma gli oggetti culturali in contenuti fluidi che possono essere copiati infinite volte, viaggiare verso innumerevoli luoghi e soprattutto essere cambiati in molteplici modi, anche a dispetto delle intenzioni degli autori originali. I testi, tradizionali e non, scorrono in un flusso di scambi continui e inarrestabili. Attraverso un corpus di casi legati alla serialità televisiva, cinematografica e letteraria, si mostra come la cultura digitale erode, inevitabilmente, l'autorialità. Questo libro evidenzia però anche le opportunità che la digitalizzazione offre agli autori: dalla creazione collaborativa di contenuti, attraverso cui essi e i loro fan scrivono insieme, passando per il fenomeno delle fanfiction, che vede i più produttivi tra i lettori rielaborare in forme nuove le trame e i personaggi che li hanno appassionati, fino all'autopubblicazione online, che nei casi più fortunati apre le porte del mercato letterario ai lettori-autori. L'obiettivo di questo volume è offrire una serie di riflessioni che possano aiutarci a rispondere alla domanda: di chi sono oggi le storie che ci appassionano?

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lo Stato parallelo"
Editore: Chiarelettere
Autore: Greco Andrea, Oddo Giuseppe
Pagine: 353
Ean: 9788832960792
Prezzo: € 12.00

Descrizione:In quasi cinque anni Greco e Oddo hanno intervistato ex funzionari, addetti ai lavori, politici, studiosi (qualcuno si è negato), verificando bilanci e documenti di ogni tipo, anche privati. Ne è nato un racconto corale dell'Italia degli ultimi sessant'anni: dalla Dc di Fanfani e le aperture di Moro a Berlusconi, grande alleato di Putin. In gioco ci sono la nostra indipendenza energetica e la diversificazione degli approvvigionamenti che potrebbe sconvolgere gli assetti del Mediterraneo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Taccuino dello svagato"
Editore: Passigli
Autore: Caproni Giorgio
Pagine: 270
Ean: 9788836816422
Prezzo: € 28.00

Descrizione:Giorgio Caproni, uno dei massimi poeti del nostro Novecento, è stato anche un grande prosatore e un infaticabile collaboratore di riviste e quotidiani. Il "Taccuino dello svagato", edito qui per la prima volta in volume, si presenta come episodio eccentrico eppure esemplare della sua attività giornalistica. Fra il 1958 e il 1961, accanto alla stesura continuativa di componimenti poetici - non estranei, del resto, a queste prose - Caproni pubblicò in questa sua personale rubrica per la «Fiera Letteraria» racconti e soprattutto pagine private, fra cui autoritratti alla scrivania, resoconti di viaggio (in Liguria, in Veneto, in Calabria, alle fonti del Carducci o alle fonderie di Cornigliano, o alle Canarie dove non fu mai), e alcuni ricordi intimi e teneri di figlio (la visita immaginata alla tomba dei genitori, l'amicizia della madre col rospo Rigoletto). È un Caproni a tutto campo, quello che traspare da questi scritti, che spesso esaltano anche la sua vena più ironica. Lo vediamo così rispondere argutamente ai lettori; trarre spunto da quelle che oggi chiameremmo fake news («fra una cinquantina d'anni la notte non esisterà più»); osservare la contemporaneità senza eludere Elvis Presley, Lascia o raddoppia?, i rotocalchi con dive, pugili, uxoricidi e via elencando; annotare le proprie riflessioni non retoriche - tuttora attuali - sul progresso della società, sulle responsabilità della poesia e sui pregiudizi del pubblico, manifestando l'insofferenza di un recensore che, a corto di voglia e d'angoli della giacchetta da farsi tirare, provocatoriamente si mette a elogiare un paio di risme anonime di fogli vuoti, nonché le poesie di un bimbo in «grembiulino blu col fiocco bianco» à la Minou Drouet.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il senso di colpa del dottor Zivago"
Editore: La nave di Teseo
Autore: Battista Pierluigi
Pagine: 94
Ean: 9788893446556
Prezzo: € 8.00

Descrizione:Quando il 16 agosto del 1960 la polizia sovietica bussa alla porta di Olga Ivinskaya, la donna conosce già il motivo di quella visita sgradita. Da quindici anni è infatti l'amante, l'amica, la confidente dello scrittore Boris Pasternak, diventato un nemico della patria all'indomani della pubblicazione clandestina del «Dottor Zivago». Olga è entrata a tal punto nel cuore di Boris da ispirare la protagonista femminile del romanzo, l'immortale Lara. Ma nel 1960 Pasternak è morto da qualche mese, sono passati tre anni dalla prima edizione del romanzo, e due anni dal premio Nobel che è stato costretto a non ritirare, e Olga finisce in Siberia dopo un processo sommario. È solo l'ultimo capitolo, postumo, della vita sentimentale di uno scrittore irregolare, segnata da amori folli e abbandoni repentini: dalla seconda moglie Zenajda, rubata a un amico, alla passione per la poetessa Marina Cvetaeva, fino all'incontro folgorante con la sua nuova musa, Olga. Intorno, scorre la vita ambigua di Pasternak verso un regime che contesta in privato ma che non esita ad appoggiare pubblicamente, tradendo gli ideali dei compagni intellettuali come Anna Achmatova e Osip Mandel'stam, che conoscevano gli orrori della Lubjanka. Pierluigi Battista racconta la vita da romanzo di Boris Pasternak, una storia avvincente di donne e poeti, spie e carteggi segreti, in cui si intrecciano pericolosamente letteratura e passione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il ricettario di casa Svevo"
Editore: La nave di Teseo
Autore:
Pagine: 157
Ean: 9788893447164
Prezzo: € 11.00

Descrizione:Villa Veneziani è stata uno dei centri pulsanti della vita culturale, economica e sociale di Trieste a cavallo fra '800 e '900, simbolo della borghesia cresciuta sotto il dominio austriaco e alimentata dai fermenti artistici mitteleuropei che tanto hanno contribuito a definire l'identità della città. Era frequente incontrare tra le stanze della villa intellettuali come Leo Ferrerò, Eugenio Montale, Giacomo Debenedetti, e soprattutto Italo Svevo, marito di Livia Veneziani e dirigente dell'industria di famiglia. Questo libro, a cura di Alessandro Marzo Magno, ricostruisce la storia del grande scrittore e quella dei Veneziani attraverso la lente inusuale e intima del ricettario autografo di Dora Veneziani, cognata di Svevo, riscoperto tra le carte di famiglia. Le golose ricette di Dora qui trascritte diventano il contrappunto di un racconto lieve e generoso dell'atmosfera di Trieste, animata dalle più vivaci correnti europee, e dei suoi maggiori protagonisti, svelandone dettagli curiosi e meno noti, come la passione di Svevo per i dolci, o l'abilità di Gillo Dorfles come ballerino. Dora Veneziani, con la sua cucina, ha messo lo zampino in un altro grande pezzo della letteratura italiana: è sua infatti la ricetta della torta di cioccolata di "Va' dove ti porta il cuore" di Susanna Tamaro. Dora era la bisnonna di Susanna Tamaro, che, nell'introduzione tenera e appassionata scritta per questo libro, ricorda i gustosi pranzi di famiglia, fondamenta della sua memoria alimentare e, chissà magari, del gene stesso della scrittura. Introduzione di Susanna Tamaro.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Casa di Trump, casa di Putin. La storia segreta di Donald Trump e della mafia russa"
Editore: La nave di Teseo
Autore: Unger Craig
Pagine: 569
Ean: 9788893446020
Prezzo: € 23.00

Descrizione:"Casa di Trump, casa di Putin" è un'indagine completa sulla relazione decennale tra Donald Trump, Vladimir Putin e la mafia russa, un legame che ha aiutato Trump ad arrivare alla Casa Bianca. Una storia avvincente che inizia negli anni Settanta - quando Trump fa la sua comparsa nel settore immobiliare di New York, un mondo pieno di soldi e in espansione - e che culmina con la sua elezione a presidente degli Stati Uniti. Quel giorno segna il punto di arrivo del lungo progetto russo di indebolire la democrazia occidentale. Un progetto che è cominciato trent'anni prima, quando la mafia russa puntò le proprietà di Trump per ripulire il proprio denaro, e che ha portato gli oligarchi di Putin e i boss mafiosi a salvare il tycoon da una serie di clamorosi fallimenti dei suoi hotel e casinò ad Atlantic City. Questa inchiesta conferma i peggiori sospetti americani sulle ingerenze russe ed è la rivelazione sconcertante che la guerra fredda non è finita nel 1991, ma si è semplicemente evoluta: gli affari immobiliari di Trump sono diventati il veicolo perfetto per investire miliardi di dollari dall'Unione Sovietica al collasso. In "Casa di Trump, casa di Putin", Craig Unger segue le tracce dell'alleanza tra le alte sfere della politica americana e i protagonisti del mondo sommerso della mafia russa. Documenta l'ascesa di Trump da magnate immobiliare alla più alta carica del Paese. Descrive la rinascita russa dalle ceneri dell'Unione Sovietica così come il suo incessante desiderio di rivalsa contro l'occidente, per reclamare il suo ruolo di superpotenza globale. Senza Trump, alla Russia sarebbe mancato un elemento chiave per tornare alla sua grandezza imperiale. Senza la Russia, Trump non sarebbe presidente.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Inverbis. Lingue letterature culture (2018)"
Editore: Carocci
Autore:
Pagine: 285
Ean: 9788843092130
Prezzo: € 22.00

Descrizione:"Inverbis" è una rivista scientifica articolata sulle specifiche aree scientifico-disciplinari proprie delle varie componenti del Dipartimento di Scienze filologiche e linguistiche dell'Università di Palermo. La rivista, ospitando - senza preclusione ad alcuna scuola teorica di riferimento - lavori di studiosi che operino nell'ambito degli studi storico-letterari, filologico-linguistici e didattico-applicativi, e accettandone ogni approccio metodologico, pubblica contributi di studiosi del Dipartimento stesso e di altre sedi universitarie nazionali e internazionali. Particolare attenzione è dedicata all'analisi di testi, letterari e non, e di documenti, non solo in rapporto alla loro tradizione ma anche in una prospettiva comparatistica internazionale volta a rilevare i rapporti interculturali e temi e forme delle letterature migranti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Semicerchio. Rivista di poesia comparata (2017)"
Editore: Pacini Editore
Autore:
Pagine: 92
Ean: 9788869954702
Prezzo: € 22.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La letteratura italiana nel mondo iberico e latinoamericano. Critica, traduzioni, istituzioni"
Editore: Pacini Editore
Autore:
Pagine: 318
Ean: 9788869954559
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Gli studi sulla letteratura italiana hanno indiscutibilmente il loro centro gravitazionale in Italia. Ma negli ultimi anni, come emerge dalla crescita esponenziale di bibliografia critica e da diversi progetti di ricerca transnazionali, la letteratura italiana conosce nuove indagini e ulteriori punti di vista a partire dall'apporto delle università fuori d'Italia. Tra esse, spicca il ruolo del mondo iberico e latinoamericano (Barcellona, Madrid, Salamanca, Murcia, Lisbona, Messico, San Paolo, Buenos Aires, Lima), il quale, inserito pienamente nei dibattiti europei, ha diffuso, tradotto e prodotto nuovi materiali nel campo dell'italianistica. Il libro è diviso in tre sezioni. La prima, Critica, è dedicata alle linee e ai progetti di ricerca dei centri di studi sulla lingua e sulla letteratura italiana. La seconda sezione, Traduzione, è incentrata sulla discussione attorno ai modelli e problemi traduttivi della tradizione letteraria italiana in spagnolo e portoghese. La terza, Istituzioni, è dedicata alla mappatura e all'analisi del ruolo che i più grandi poli culturali del mondo ispanofono e lusofono hanno avuto nell'ambito degli studi italiani.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Textus. English studies in Italy (2018)"
Editore: Carocci
Autore:
Pagine: 225
Ean: 9788843092086
Prezzo: € 21.50

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I muri che dividono il mondo"
Editore: Garzanti Libri
Autore: Tim Marshall
Pagine: 270
Ean: 9788811602125
Prezzo: € 19.00

Descrizione:

NON SIAMO MAI STATI COSì DIVISI. ECCO PERCHÉ.

Siamo tornati a costruire muri. Sono infatti oltre 6000 i chilometri di barriere innalzati nel mondo negli ultimi dieci anni. Le nazioni europee avranno ben presto più sbarramenti ai loro confini di quanti non ce ne fossero durante la guerra fredda. Il mondo a cui eravamo abituati sta per diventare solo un vecchio ricordo: dalle recinzioni elettrificate costruite tra Botswana e Zimbabwe a quelle nate dopo gli scontri del 2015 tra Arabia Saudita e Yemen, dalla barriera in Cisgiordania fino al mai abbandonato progetto del presidente Donald Trump al confine tra Stati Uniti e Messico. Non appena una nazione si appresta a far nascere un nuovo muro, subito i paesi confinanti decidono di imitarla: quello tra Grecia e Macedonia ne ha generato uno tra Macedonia e Serbia, e poi subito un altro si è alzato tra Serbia e Ungheria. Innumerevoli sono le ragioni alla base di queste decisioni spesso dettate da paura, disuguaglianze economiche, scontri religiosi. Appassionante reportage e accorata denuncia, questo libro diventa quindi una preziosa ed essenziale bussola per comprendere le ragioni storiche di quello che sta accadendo oggi con la rinascita di forti sentimenti sovranisti e nazionalisti, nella speranza che questa drammatica tendenza si inverta al più presto.

Hanno scritto di Le 10 mappe che spiegano il mondo

«Spiega sul serio come va il mondo. Forse come andrà… Gran libro.» Antonio D’Orrico, «la Lettura. Corriere della Sera»

«Una bussola preziosa.» «la Repubblica»

«Un modo completamente nuovo di guardare alle carte geografiche.» «The New York Times Book Review»

«In un mondo sempre più complesso, caotico e interconnesso, questo libro è una guida utile e concisa.»

«Newsweek»

Tim Marshall è stato per trent’anni corrispondente estero di BBC e Sky News, inviato di guerra in Croazia, Bosnia, Macedonia, Kosovo, Afghanistan, Iraq, Libano, Siria, Israele. I suoi articoli sono apparsi sul «Times», il «Sunday Times», il «Guardian», l’«Independent». È fondatore e direttore del sito di analisi politica internazionale thewhatandthewhy.com. Con Garzanti ha pubblicato anche Le 10 mappe che spiegano il mondo (2017, 8 edizioni).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La più bella del mondo. Perché amare la lingua italiana"
Editore: Einaudi
Autore: Jossa Stefano
Pagine: 194
Ean: 9788806238575
Prezzo: € 17.00

Descrizione:Un viaggio appassionato attraverso i suoi usi e la sua storia, tra un pranzo con Dante e un'incursione sul palco di Sanremo con Leopardi, Stefano Jossa ci svela tutta la bellezza dell'italiano. Una lingua d'invenzione, creata a tavolino dai letterati nel corso dei secoli e diventata nazionale prima ancora che esistesse la nazione. Può essere notarile, burocratica, aulica, ma anche finalizzata alla creatività, al gioco verbale. Una lingua da amare per la quantità di metafore che affolla il linguaggio quotidiano senza che ce ne accorgiamo, per la stratificazione di significati che ci permette di leggere il mondo, per la straordinaria ricchezza delle sue rime, introdotte dai poeti dello stilnovo e rivitalizzate oggi dalla musica rap. E se temiamo di restare schiacciati dal peso della tradizione, ci basterà ricordare che senza memoria, senza varietà, senza alterità, le lingue si impoveriscono. La nostra sarà tanto più bella quanto più aprirà i suoi confini anziché restringerli.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Una storia vera e altre opere scelte da Alberto Savinio"
Editore: Adelphi
Autore: Luciano di Samosata
Pagine: 386
Ean: 9788845933028
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Una congiura del silenzio, scrive Savinio, stringe e soffoca chi è «incongregabile», chi cioè «scioglie la complicità, chiarisce l'equivoco, sventa il trucco». E il caso di Luciano, «uomo della fine», capace di guardare al passato con occhi lungimiranti e non avere occhi per l'avvenire - solo così, «rinunciando al divenire e accettando la condizione di un piccolo dio», si conquista la perfezione. Di più: insieme a Montaigne, Stendhal, Nietzsche, Luciano sta nella compagnia dei «Grandi Dilettanti», cioè di coloro che, avendo «"traversato" la profondità», ne sono usciti alleggeriti e si propongono di liberare anche gli altri uomini «dalla crudele necessità, dalla triste ragione». Non stupisce allora che fra il 1943 e il 1944, a Roma, mentre tuonava il cannone e le condizioni di vita erano quasi impossibili, Savinio abbia deciso di offrire ai lettori una scelta delle opere di Luciano, con l'intento di «portare luce anche là dove era buio più fitto»: di privilegiare cioè quelle meno note, che qui appaiono suddivise per generi e accompagnate da cinquanta preziose illustrazioni. Introduzione, note e illustrazioni di Alberto Savinio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lo spirito errabondo"
Editore: Adelphi
Autore: Maugham W. Somerset
Pagine: 266
Ean: 9788845932946
Prezzo: € 15.00

Descrizione:«Il tram comparve in lontananza, e Henry James fu preso dall'agitazione. Cominciò a muovere concitatamente le braccia quando era ancora a mezzo chilometro di distanza. Temeva che non si fermasse e mi esortò a salire a bordo con tutta l'agilità di cui ero capace, perché non avrebbe sostato che un istante; inoltre, se non avessi prestato la massima attenzione, avrebbe potuto trascinarmi via e, se non uccidermi, almeno maciullarmi e mutilarmi. Io gli assicurai che ero abbastanza abituato a salire sui tram. Non quelli americani, mi disse lui, che erano di una crudeltà, di una disumanità e di una spietatezza inconcepibili. Fui a tal punto contagiato dalla sua ansia che, quando il tram si fermò e io potei salirvi, ebbi quasi la sensazione di essere sfuggito per miracolo a morte certa. Vidi Henry James che guardava il tram, lì in piedi in mezzo alla strada con le sue gambette corte, e mi parve che stesse ancora tremando per il pericolo da me scampato per il rotto della cuffia». Maugham fu non solo un maestro del romanzo e del racconto, ma un saggista estroso, che talvolta - e vorremmo fosse accaduto più spesso - si abbandonava alla vena vagabonda del suo umore, così incontrando i soggetti più disparati: da un pittore come Zurbarán a un grande filosofo politico come Edmund Burke - e perfino Kant, il quale, pur nella quotidianità scandita da ritmi draconiani, emerge come abile giocatore di carte e di biliardo oltre che, beninteso, estensore della celebre Critica. Lo seguiremo anche in un'escursione nella detective story, tra Hammett e Chandler, per percorrere infine con lui una superba galleria di ritratti dal vivo di altri romanzieri, dove spicca, tenero e spietato, quello di un Henry James pomposamente, perdutamente aggomitolato nei suoi grovigli verbali anche di fronte alla più effimera, scontata chiacchiera salottiera. Cuori delicati e buoni, e lingue che non sono né l'una né l'altra cosa, costituiscono la migliore compagnia del mondo, rileva a un certo punto Maugham. E qui magistralmente lo prova.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Isola assassina. La sfida di Daphne al cuore corrotto dell'Europa"
Editore: Feltrinelli
Autore: Bonini Carlo
Pagine: 222
Ean: 9788807173455
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Daphne Caruana Galizia è morta il 16 ottobre 2017 a Bidnija, a nord di Malta, uccisa da una bomba collocata nell'auto che guidava, una Peugeot 108. Aveva cinquantatré anni, un marito e tre figli. Era una giornalista famosa ed era stata premiata con il Pulitzer per le sue inchieste sul riciclaggio e sull'evasione fiscale internazionali, che hanno legato l'isola ai Panama Papers. È stata lei la prima a rivelare il coinvolgimento in quello scandalo del ministro Konrad Mizzi e di Keith Schembri, capo di gabinetto del primo ministro laburista Joseph Muscat. Non è ancora noto il nome di chi ha ordinato l'omicidio di Daphne. Ma la sua storia getta luce su una verità fino a oggi ignorata, una verità che l'Europa fin qui ha preferito non vedere. Forse perché Malta è "lo Stato nel Mediterraneo che fa da base pirata per l'evasione fiscale nell'Unione Europea", come ha scritto la giornalista nei suoi MaltaFiles. Poco più grande dell'Isola d'Elba, Malta ha iscritto nei registri della Camera di commercio locale 53.247 società e 581 fondi d'investimento, drenando all'economia dell'Unione Europea 8,2 miliardi di euro negli ultimi dieci anni. Carlo Bonini si mette sulle tracce delle indagini di Daphne per riprendere le fila della coraggiosa inchiesta internazionale di cui ha fatto parte, il "Daphne Project", che ha rivelato il centro di un inquietante sistema di elusione fiscale, corruzione e crimine organizzato. E nella ricostruzione della storia tragica di una grande giornalista mostra che il cuore corrotto dell'Europa si trova nella sua periferia, e riguarda tutta l'Unione. La storia di Daphne e la storia di Malta ci riguardano.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Guerra guerra guerra. Trent'anni di conflitti, vita e morte nelle parole e nelle emozioni di due reporter"
Editore: Mondadori Electa
Autore: Biloslavo Fausto, Micalessin Gian
Pagine: 254
Ean: 9788891815866
Prezzo: € 24.90

Descrizione:Da più di trent'anni, i giornalisti Fausto Biloslavo e Gian Micalessin raccontano le guerre di tutto il mondo. Spinti dalla passione per il reportage e dal gusto per l'avventura, hanno visto la morte a un passo, hanno pianto amici e colleghi meno fortunati e hanno vissuto sulla propria pelle esperienze dolorose che hanno avuto la forza di raccontare. Dall'Afghanistan ai massacri in Uganda, dalle fosse comuni nell'ex Jugoslavia fino alle guerre in Iraq, Siria, Libia e Cecenia, in questo libro gli autori ci accompagneranno in un viaggio denso di pericoli e drammi, coraggio e paura. Capitolo dopo capitolo, sentiremo il frastuono delle battaglie, il rumore martellante dei proiettili e quello sordo delle granate. Vedremo negli occhi mercenari e criminali responsabili di atroci delitti, ma anche soldati coraggiosi che combattono per la libertà. Conosceremo bambini costretti a imbracciare un fucile fin dai primi anni di vita e altri che sono riusciti a salvarsi dall'orrore della guerra. Ascolteremo le parole di chi è pronto a immolarsi per un ideale distorto e le prime frasi pronunciate da un fotografo dopo un mese e mezzo di prigionia in Cecenia. Sentiremo la paura nella voce tremante di un'inviata che sta documentando l'epidemia del virus Ebola in Zaire e scopriremo cosa vuol dire essere circondati dall'odore della morte. In queste pagine troveremo la fede e la ragione, lo sconforto e la speranza. Troveremo l'amicizia e il dolore. Troveremo la guerra come non ci viene mai raccontata. Prefazione di Massimo Donelli.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU